Da brividi

68
4470

AS ROMA NEWSUn lampo infiamma l’Olimpico in una notte di metà maggio. E la Roma, trascinata da un pubblico da brividi, è ancora lì, a lottare per un sogno le cui coordinate portano a Budapest.

A dividere i giallorossi dalla finalissima di Europa League è solo una partita, quella di ritorno, che si giocherà alla BayArena di Leverkusen tra una settimana. I ragazzi l’affronteranno con un piccolo vantaggio, quell’uno a zero portato a casa ieri sera nonostante le mille limitazioni (per dirla alla Mourinho) con cui anche ieri la squadra ha dovuto fare i conti.

Il Bayer si arrende davanti alla tenacia dei suoi avversari e concedere il primo round alla Roma. E pensare che l’avvio di partita lasciava presagire un finale di serata molto diverso: nei primi sette minuti i tedeschi creano le due palle gol migliori del loro match, andando a un passo da una rete che avrebbe cambiato faccia alla sfida di ieri, ma anche alla semifinale stessa.

La Roma, dopo lo sbandamento inziale, trova la forza di ricompattarsi e riprendere in mano l’inerzia del match. La squadra, priva anche ieri dei suoi uomini migliori, chiude bene i varchi ai velocisti del Bayer, e comincia a sorniona ad avvicinarsi dalle parti di Hradecky, che compie un autentico miracolo sul colpo di testa a botta sicura di Ibanez.

La partita scorre via senza grosse emozioni, pur restando vibrante in mezzo al campo. L’equilibrio si spezza al minuto 63: Bove, anche ieri il migliore in campo, recupera un gran pallone sulla trequarti avversaria con controllo di petto ad anticipare l’avversario, poi ne salta un altro in piena corsa, quindi offre la palla ad Abraham che in area si gira e calcia in porta. La respinta del portiere polacco è di fatto un assist al bacio per il giovane centrocampista giallorosso, che col sinistro non gli lascia scampo.

L’Olimpico esplode. Per Bove è il primo gol in carriera realizzato in Europa. Sull’onda dell’esaltazione, il centrocampista cerca anche il raddoppio con una mezza rovesciata volante che però non inquadra la porta. Il Bayer, colpito nel vivo, cerca di reagire ma spaventa i giallorossi solo con un pallone vagante in area sul quale Rui Patricio non è perfetto in uscita bassa.

Il fischio finale di Oliver viene accolto con soddisfazione da parte dei giocatori, ma anche dal pubblico romanista: il primo scoglio, forse quello più difficile, è stato superato. In Germania sarà di sicuro più dura, ma la Roma parte con un piccolo vantaggio, e la speranza che tra una settimana possano tornare in condizione gli elementi più importanti di questa squadra. A partire da Wijnaldum e Dybala, che ieri sono riusciti a giocare solo il quarto d’ora finale, palesando una forma fisica ancora lontana da quella migliore. Se poi anche Smalling dovesse farcela, allora la squadra avrebbe una certezza in più.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteRoma-Bayer Leverkusen 1-0, i voti dei quotidiani
Articolo successivoRoma, tentazione Primavera: col Bologna cambi obbligati, ma la panchina è cortissima

68 Commenti

  1. Ci meritiamo la finale per tutta una serie di motivi. E ci meriteremmo anche la CL visto ciò che stiamo facendo in campo europeo (e in quello nazionale dati gli infortuni).

    • Parole sante….forza, testa, cuore e coraggio, non molliamo un centimetro, anzi mangiamoli quei centimetri che ci mancano per la finale…..Dajeeee

    • L’Olimpico ieri era una cosa da piangere per la commozione.
      La Roma sulle stampelle scesa in campo ieri è più forte del Bayer Leverkusen, onestamente, credo si possa fare.
      Per la finale è da vedere, è una partita secca, il Siviglia però è molto forte. Va detto che quello che sono riusciti a tirare fuori i ragazzi ieri è straordinario. In partite come queste Mourinho fa sempre la differenza. A me sembra palese che davvero,giocando una volta a settimana e solo il Campionato adesso vedremmo una classifica molto diversa, ma va bene così, vanno bene le difficoltà, ti fanno crescere. Spero che Mou resti per finire il lavoro con Volpato, Tahirovic, Missori e gli altri, perché sarebbe molto importante.

    • Io non mi sbilancerei più di tanto. Entrambe le semifinali non sono decise, la stessa juve lì la può ribaltare e lo stesso i tedeschi con noi.
      Sarà dura ma comunque alla nostra portata.
      Una cosa è certa: l’artefice del risultato di ieri è Mourinho che riesce a compattare il gruppo in qualsiasi situazione. Questa squadra non sbraca mai, a differenze di quanto abbiamo visto con altre gestioni tecniche, te la batti con tutti. Anche con l’Inter, avversario evidentemente fuori portata, siamo sempre stati attaccati al match.
      Ora una preghiera al mister: l’unica partita che conta è quella di giovedì prossimo perchè sarebbe un delitto non andare in finale anche per come si è messa. Più che mai risparmiamo le poche pedine fondamentali rimaste per quella partita. Con il Bologna schieriamo la primavera.

    • Idi andiamoci piano.. i primi minuti, non so te, io ho tremato..
      Il Bayer è una squadra forte che potrà giocare in casa per cercare la rimonta e noi sappiamo quanto conta.
      Dall’altra parte chiunque delle due arrivi sarà una gara tostissima (la Juve non muore mai e lo sappiamo bene).
      Quindi godiamoci il primo set ed al ritorno la squadra deve essere sempre concentrata a chiudere ogni ripartenza e tentare se possibile di dare il colpo del KO.
      Speriamo nel dare qualche minuto in più a Dybala e Gini e recuperare Smalling. Se avessimo anche Elsharawy sarei molto più fiducioso perché lui sarebbe perfetto per le nostre ripartenze.
      Sarà un’altra sofferenza micidiale ma da romanisti ci siamo abituati..
      sempre Forza Roma

  2. Guardando ieri la partita di Bove e facendo un parallelo con l’ex Zaniolo mi veniva in mente una vecchia campagna pubblicitaria della Pirelli: “la potenza è nulla senza il controllo”. Parafrasando, il fisico di Zaniolo non lo porterà a nulla, mancandogli la testa. Testa che invece non sembra mancare a Bove che nel silenzio lavora per migliorare giorno dopo giorno.

    • Parliamo però di giocatori completamente diversi per caratteristiche e per struttura fisica. Bove ha più tecnica, Zaniolo è strapotenza fisica. Poi è chiaro che la testa serve sempre averla sulle spalle, e da questo punto di vista sicuramente Bove è in vantaggio.

    • a livello di “testa” paragonare zaniolo a bove è come paragonare la cioccolata con la mergha.
      bove sentito la prima volta intervistato l’anno scorso parlava come un 30enne navigato, credo che quella potrà essere proprio la sua forza.
      MATURO.

      ❤️🧡💛👊

    • Come fanno molti a pensare di conoscere il carattere e la “testa” di tizi che vedono 2 ore a settimana allo stadio o in tv, per me rimane un mistero.

  3. Il coraggio di questi ragazzi è commovente….

    Il mai arrendersi e diventato un marchio di fabbrica di questa squadra……

    Un centimetro alla volta…… Senza mai cedere di un centimetro……

    Questa è la ROMA 💛❤️

  4. Credo che ieri non si sarebbe potuto ottenere di più. La Roma ha messo tutto quello che aveva, comprese le incertezze difensive e la scarsa tecnica delle punte. Anche un pari sarebbe stato un buon risultato, viste le assenze…la vittoria la dobbiamo considerare un bonus. Ora abbiamo le stesse possibilità, con Smalling (più di Dybala e Wijnaldum) anche un 60%. In almeno 3 occasioni ieri ho stretto le chiappe

  5. Bene. Hai giocato la partita che dovevi. Avrei firmato anche per il pareggio con le tante assenze che avevamo e il giorno di riposo in più loro.
    Bene così, l’1-0 è un buon vantaggio, non decisivo ma ci si può decisamente costruire sopra!
    Forza Lupi, andiamo a conquistare la Germania! 💛❤️

  6. Avete visto ieri sera c erano tutti i grandi capi dello sport calcio insieme al Nostro Presidente, invece che a Torino stavano a Roma, stanno cambiando le cose

    • Visto, visto ….
      Come ho visto che nessuno dei commentatori hanno sottolineato la cosa.
      Sarebbe stato bello chiedergli cosa ne pensava di un pubblico così…
      Ma, erano troppo impegnati con la rubentus e del rigore non concesso…
      💪🧡❤️

    • Na volta cantavano : “aspetta e spera che già l’ora s’avvicina”. Io non so nostalgico ma me sa che per l’occasione………. Non credo che cambierà un ca22o. Comunque vedremo visto che, calendario alla mano mancano 4 partite di campionato con avversarie che potrebbero essere anche alla nostra portata. Se in queste 4 partite facessimo una decina di punti sai mai che non ci uscisse qualche sorpresa. Arbitri permettendo s’intende.

    • @giallorossodentro, sai come finisce la rima vero?

      …quando saremo vicino a te, ce lo metteranno dietro prima il d. e poi il re

      mai evocare certi periodi storici. Ci sono nostalgici che si montano la testa pensando che all’epoca l’impero era grande

  7. Concordo
    Lo Special One come L’imperatore Augusto,si và a conquistare i barbari germanici, Forza Roma fino alla vittoria

  8. Le gioie più belle sono spesso quelle inaspettate.
    Temevo molto la veemenza dei tedeschi, che in parte abbiamo visto solo all’inizio della gara.
    Avendo seguito altre gare del Bayer Leverkusen posso assicurarvi che è una squadra molto forte e temibile ed è quindi un grandissimo merito dei ragazzi e di Mou essere riusciti a neutralizzare tutte le loro fonti di gioco e a mettere la museruola ai loro giocatori offensivi.
    Questa squadra non smette mai di stupirmi.
    Grazie e forza Roma!!!!!!

    • Mi domando se abbiano sofferto l’importanza della gara (si sono mangiati almeno due gol…): le immagini all’entrata in campo mostravano una Roma che non avevo mai visto tranquilla e concentrata (direi addirittura sicura di sè).

      I Tedeschi invece erano palesemente nervosi…

      Speriamo bene, caro Vege 🙄…

    • Per me è stata l’occasione di Ibanez, hanno capito che la partita la potevano anche perdere e hanno pensato che lo 0-0 fuori casa non era poi così male.

    • Ciao Enrico.
      Credo che la differenza l’abbia fatta Mou.
      Va preparata la gara ma anche la testa dei giocatori ed in entrambe le cose il nostro tecnico è veramente bravo.
      Ieri si è vista la differenza tra chi ha giocato certe gare tantissime volte (Mou) e chi l’ha fatto la prima volta da tecnico (Xavi Alonso).
      Aggiungiamo che anche i nostri sono più scafati dopo le varie esperienze in coppa di questi ultimi anni.
      Un caro saluto

  9. Ok abbiamo gli attaccanti che NON segnano, ma preferisco due che si dannano l’anima a un Zaniolo qualsiasi.
    Con metà infortunati, un Mourinho costretto a non scoprirsi, è un miracolo che stiamo a giocarcela….e sono convinto se andiamo in finale solo MOU saprà come vincerla, con le stampelle, la primavera e l’empatia…….

  10. Grandissima festa ieri sera allo stadio… Grazie a ogni singolo giocatore e al pizzico di buona sorte che serve sempre… Forza Roma! Ancora un piccolo sforzo…

  11. Ieri tedeschi pericolosi solo all’inizio..poi di nuovo alla fine perché Dybala e Wijnaldum non sono proprio pronti per giocare, purtroppo..ora un’altra battaglia in germania, FORZA ROMA

  12. m’e’ piaciuta molto la Roma di ieri sera .. una bella vittoria, sofferta ma meritata, contro un avversario davvero veloce e ben organizzato .. ottimo lavoro di Xavi Alonso .. come, pero’, anche quello di Mourinho che e’ riuscito a migliorare alcuni aspetti caratteriali della Roma che per me erano preoccupanti e perdenti .. la Roma, in diverse stagioni, correva poco, 20 minuti al primo tempo e forse 10 al secondo .. quando beccava un gol la partita potevi considerarla finita e bella che persa .. nonostante queste carenze la Roma ha ottenuto sempre piazzamenti onorevoli e per me inaspettati .. la Roma di ieri sera e’ stata illuminata da un tifo meraviglioso che crede nelle sue possibilita’ .. perche’ la Roma adesso ha coraggio e sa cosa deve fare in qualsiasi momento della partita e anche se ti mancano 6 o 7 giocatori la Roma offre spettacolo almeno di volonta’ e voglia di vincere .. ottimi tutti .. Bove e CRistante in primis ma anche Matic, Pellegrini, Ibanez e Mancini e ho rivisto un Abraham non piu’ perso dietro ai suoi problemi ma concentrato sul campo .. insomma una Roma battagliera, combattiva, ben messa in campo dopo un inizio pericoloso per noi .. il Borussia D attaccava in 7 / 8 e tutti correvano come centometristi e passaggi fitti e non facilmente ipotizzabili .. un bel gioco che sembra una via di mezzo tra il tiki taca spagnolo e il corri, smarcati, passa e tira tipico di Klopp .. al ritorno sara’ dura ma anche noi tifosi abbiamo acquistate una dote che ormai ci mancava da un po’ .. la fiducia ..
    daje Roma, daje Mourinho!

  13. Pronto Mari si tu??
    TI chiamo da quaggiu’….
    Sto d’int a ga cabina sotto ospedale dei Pellegrini. ..
    So sceso nu momento
    Pe te telefona. ..
    Maria fanno o piacere fa ambresse curri ca’..
    Mi sento maleeee
    Sto tanto maleeee
    Sto propri o malese
    Ma che dolore e panza
    Che torcimient e panza
    Non resisto proprio chiu’
    Aggia corre d int a stanza
    .ma che c’avimm magnat
    O matrimonio e soreta
    ca io sto accussi inguaiat…
    Sarà stata a parmigiana
    O capretto che patane
    O chella fritture e pesce…
    Che trasuto e mo non esce…
    * ( By TonyTammaro )
    Dedicata a tutti quelli che stanno schiattando in corpo per la vittoria di ieri sera.
    180 messaggi ..dico solo 180 messaggi. E poi non e’vero noooo
    Non e’vero noooo
    A già i critici. .noi critichiamo PERCHE le sconfitte gne gne. ..
    Intanto la stampa vassalla da ieri sera non fa altro che parlare del rigire non dati alla juve.
    PERCHE’loro lo possono fare loro…noi no. Se no siamo piagnoni.

    • Scusa Gaetano, ieri cercavo Franco65, sai l’età non mi aiuta, lo hai mica visto? Si starà preparando le giaculatorie per jellare il ritorno?😉 Ciao
      Forza Roma

    • No no , Franco 65 e’tifoso saggio, lui non tifa, critica.
      Quindi non può uno che critica festeggiare, perché dall’alto della sua saggezza lui aspetta le vittorie.
      Ma non le Conference nooo la Coppa del Mondo..
      intanto ieri sera italiano se le e’ presa interculer , o giovi. o gioco…in vantaggio di 1-0..prende un gol in contropiede su rilancio del portiere, perché tutta la squadra stava nella metà campo avversaria a fare gioco…già col Poznan era sceso lo Spirito Santo dal cielo a salvarli sullo 0-3 per i polacchi…mo vediamo a Basilea che si inventa Mister Game..tanti pure se dovesse passare ci pensa il WEST HAM a fargli na faccia tanta…
      O baricentro a centrocampo…😂😂😂

  14. Bravi tutti

    Ora inutile parlare , valutare, esaltare…

    Silenzio e si parla dopo il ritorno

    A parte il mantra …” w la gnocca…”

    • vedi .. qui mi torna la memoria e mi ricordo di mia nonna che, per le feste importanti, li faceva in casa e ne faceva pure tanti per una famiglia davvero numerosa .. che bei ricordi .. ma magari tu parlavi di qualcosa d’altro .. beh per questa altra cosa .. che dire .. cac🎋tus .. evviva !

    • @max

      Mai confondere gnocca con gnocchi…e tantomeno i cactus !mi raccomando!
      ma sono certo che la tua nonna te lo avrà ben spiegato!
      Daje…

    • mia nonna non parlava di argomenti tabu’ .. solo di gnocchi e ragu’ e lasagne al forno .. questi argomenti me li ha fatti conoscere e mangiare .. la gnocca .. mah .. un lontano ricordo .. ma molto positivo ..

  15. Pronto Carnevali ??
    SI SONO io mi dica?
    SENTI viuoi ancora BOVE, VOLPATO , E 20 MLN , più la rinuncia da parte nostra del 30 % che ci spetta , per Frattesi?
    Si si si …
    AH SI ?
    ASPETTA che ora ti do la risposta
    PRRRRRRRRRRRRRRRRR
    Ma chi e’parla ?
    Sto ka***
    (E ci stava pure chi era d’accordo Non ci si crede)

  16. L’unico che ci manca davvero è Smalling: con lui dietro, tutta la squadra acquista sicurezza….ed anche noi😉. Poi avere Dybala è il surplus ma Wijnaldum può partire dalla panchina: Bove. per come sta giocando, merita fiducia, ha testa, cuore, corsa e tecnica perché quel goal, in ribattuta, non lo fai se non sei bravo e concentrato. Andare in Germania con un goal di vantaggio è gran cosa soprattutto se avremo a disposizione Smalling che, ripeto, è fondamentale per l’impermeabilità della nostra difesa.

  17. Magicaroma66 io sono 67 ma sono pienamente d’accordo con te LA POTENZA È NULLA SENZA IL CONTROLLO ma bellissimo pure il riferimento alla famiglia da parte di MOURINHO non so cosa penserà Zaniolo le orecchie gli saranno fischiate a lui alla famiglia e il suo staf

  18. Bove in questo momento, dimenticando i nomi, dà più di Wijnaldum. Anche Dybala è in condizioni molto precarie, perché è ovvio che si è allenato poco e niente e ha perso di condizione fisica.
    Secondo me restano due jolly da giocarsi in panchina anche nella gara di ritorno, soprattutto il campione argentino.
    In quanto a Smalling, anche per lui è complicato pensare di vederlo titolare alla Bayarena di Leverkusen.
    Ricomincerei con gli stessi di ieri, toccando ferro che si conservino sani.

    • @Zio Din Don Dan….salutami a Itagliano,che ieri ha preso la scanizza dal Basilea (perbacco!).
      Mi sa che il triplete non lo fa più….

    • Zenone
      Sei simpatico e dici cose molto più intelligenti di me spesso, però godiamocela un po’!
      Manco volevi che giocassimo la coppa… ora siamo davvero vicini ad un’altra finale …da quanto non succedeva …?

      Daje Zeno’ , compatti sino alla fine!!

  19. Se in Germania gioca Smalling, vuol dire che a centrocampo ritorno Cristante che in questo momento sta facendo partite fantastiche. Io farei una bella diga a centrocampo con Cristante, Matic e Bove: in attacco Dybala e Abraham. Daje Roma

  20. i migliori che mancano è smalling. perché diciamo che è bene allenare bene ancora sia dybala che gini…. ed in questo non vedo negativa una loro ampia frazione di gara la prossima di campionato. risparmiate invece matic bove ed altri.

  21. Per quanto possa criticare mou per come allenatore, non posso criticare le emozioni che porta…

    Sono combattuto, come lo sono sempre stato su questo allenatore, ma sarà che ha portato una cosa che forse non ho mai sentito, cioè UNIONE NEI MOMENTI DIFFICILI, come dovrebbe fare una famiglia, una vera famiglia.

    Questa società ha capito roma, forse più di qualsiasi romano che la abita.

    Continuerò a criticare mou da tifoso rompipalle, ma devo dirgli GRAZIE perchè ha reso questa squadra, con i suoi limiti e problemi, una roma testaccina, una roma che fa ribattere il cinque alle persone che si amano.

    Sembrerò esagerato, ma la realtà è che avevamo bisogno di una persona del genere sulla nostra panchina; ripeto, nel bene e nel male.

    E se è vero che lo sport non è solo numeri, podi o altre cose fredde cosi, vedendo uno stadio cosi mi sento di aver vinto qualcosa che non esiste, ma che esiste nei nostri cuori.

  22. Ieri avevo scritto che n’ber 1 a 0 sarebbe potuto bastare e così è stato. Onestamente non si può chiedere di più in questo momento, nelle (non) condizioni fisichei di molti giocatori. Sono fiero di tutti per come s’impegnano, si aiutano l’un l’altro e danno er fritto pe’ la maja! Er Mister je da’ li giusti meriti e noi lo stesso, ma va riconosciuto senza ombra di dubbio che la sua mano è magica e taumaturgico sull’intera rosa. Sono certo, anzi certissimo che li Friedkin faranno di tutto per costruirgli una squadra ancora più forte per farlo restare qui a lungo! Ora Testa, Cuore e Palle e annamose a prenne la Finale de Budapest!!! DAJE ROMA DAJEEEEEE 💪 💛 ❤️

  23. vedi .. qui mi torna la memoria e mi ricordo di mia nonna che, per le feste importanti, li faceva in casa e ne faceva pure tanti per una famiglia davvero numerosa .. che bei ricordi .. ma magari tu parlavi di qualcosa d’altro .. beh per questa altra cosa .. che dire .. cac🎋tus .. evviva !

    • Papa max parli di gnocchi della nonna o gnocca del cactus nn ho capito bene..😉😁😁😁🍊🍊🍊👋👋👋👋👋🤪🤪🤪🤣🤸🤸🤸🌵🌵🌵

  24. ….Caro FIORINI a mio avviso IBANEZ ha messo quella palla in mano al portiere, nessun miracolo o quasi. Piuttosto il “miracolo” é stato vincere la gara nonostante lo squallore del fischietto in campo che ha caricato di gialli la ROMA in particolare nonostante loro fossero capaci di interventi MOLTO più pesanti. BELOTTI é stato seviziato… e ne cito uno non a caso.
    ROSETTI a mandarci questo inglese ci ha fatto un torto.
    Miracolo é stato fare un goal con BOVE (pensa te) perché il 9 inglese è quest’anno più scarso di…. chiunque, ormai le sue gare si giudicano sulla base degli assist. Magari come DZEKO avrà un anno ok é uno out. Solo che DZEKO è altra cosa anche negli anni out.
    Infine in A non c’è trippa per gatti per la ROMA. L’ultima perla é la mancata condanna di SERRA per l’oscura improcedibilita’ asserita dalla clownesca giustizia sportiva al momento di punirlo.
    Del resto il comportamento e la truffa antisportiva sono ormai da tempo ignorati, chiusi nelle balle del regolamento FIGC. Altrimenti la truffa SUAREZ della Juventus saprebbe dirmi qualcuno che fine ha fatto?
    Meno male che c’è sempre un serio e attento giornalismo sportivo a tenere i fari accesi su questa vergogna. Ah no, scherzavo …
    Il giornalismo sportivo è fondamentalmente ridicolo.
    Se vinci 1 a 0 sbagliando tutto alla Spinazzola sei eroico e bravo, se perdi 1 a 0 con un rigore inventato contro e 3 negati a favore sei una pippa inguardabile e tutto è da buttare.

  25. spezzo una lancia a favore dell arbitro Oliver. un signor arbitro.. Saro prevenuto io ma comunque in Italia gli arbitri fanno schifo..Forza Magica Roma

  26. Ero in Tevere Sud a mezz’altezza. Non saprei come descrivervi l’effetto stadio al gol di Bove, forse uno dei più potenti di sempre, forse quasi come Roma Colonia. Liberatorio. Dal vivo è visibile come la squadra di mourinho sia capace di coprirsi e limitare le giocate di un Bayer tutt’altro che scarso…
    La Roma se gioca come ieri non ce n’è per nessuno, compatta, rapida nel pressing e senza concedere nulla alla squadra di Xavi Alonso.
    Quella compattezza che ha permesso a Cristante di sostituirsi rui patricio e salvare l’1 a 0. Quella determinazione che ha provocato il gol di Bove dopo un tiro insidioso di Abraham, ieri stoico che ha lottato su ogni pallone, come Belotti che si è sacrificato per la squadra.
    Conserverò gelosamente il rettangolo rosso della magnifica coreografia, una serata indimenticabile e conoscendo lì Special One determinante. Difficilmente le squadre di mourinho si fanno ribaltare un 1 a 0 fuori casa, soprattutto dopo una prestazione senza sette titolari.
    MAGNIFICI!!!!💛❤

  27. Passata la paura dei primi minuti, abbiamo giocato da grande squadra, vinciamo sta coppa e facciamo sto, benedetto, salto di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome