Da Verona al derby: una settimana decisiva per la Roma

29
948

AS ROMA NEWS Sette giorni decisivi. Sia per il cammino in campionato, ma anche e soprattutto per quello in Europa. La Roma comincia la sua settimana con lo scontro in terra veneta affrontando un Hellas che arriva a questa sfida avendo perso ben sei partite consecutive.

La classifica è disastrosa per i ragazzi di Bocchetti, che domani giocheranno dunque col coltello tra i denti. I giallorossi però, dopo il ko con il Napoli, non possono permettersi altri passi falsi: le vittorie di Juventus e Inter di ieri riavvicinano le due pretendenti alla zona Champions, con i nerazzurri che al momento sono tornati davanti.

Oggi toccherà a Lazio e Milan: i ragazzi di Sarri affrontano la Salernitana in casa e non dovrebbero avere grossi problemi, più complicata la sfida dei rossoneri a Torino contro i granata di Juric. La Roma deve centrare i tre punti se vuole restare agganciata al treno delle prime. Specialmente perchè domenica prossima avrà un derby importantissimo in chiave Champions, e arrivarci con troppi punti di distacco renderebbe quella partita di vitale importanza.

In mezzo alle due sfide di campionato c’è però lo spareggio di giovedì contro il Ludogorets, un impegno che toglierà energie mentali e fisiche alla Roma: non vincere contro i bulgari significherebbe retrocedere in Conference, un fallimento vista la difficoltà del girone. Ma la Lazio non avrà vantaggi, dovendo giocarsi la stessa posta in palio sul campo del Feyenoord.

Mou non sembra intenzionato a fare turn-over, ma delle piccole rotazioni dovute alla condizione fisica di alcuni calciatori (Karsdorp, Celik, Spinazzola, Matic) e alle squalifiche (Mancini). Per il resto spazio ai migliori, con Smalling, Cristante, Pellegrini e Abraham destinati a giocarle tutte.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteSerie A, la Juventus passa a Lecce: decide un gol di Fagioli nella ripresa, raggiunta momentaneamente la Roma
Articolo successivoZaniolo, batti un colpo: il rinnovo passa anche dalle prossime prestazioni

29 Commenti

  1. Secondo me invece l’Alassio contro la Salernitana non è scontato che abbia già i 3 punti in tasca. Dovrà sudarsela di brutto. Non mi sorprenderebbe l’X2, magari con aggiunta ammonizione di Milinkoviz Saviz in proiezione derby.

    • Sogni troppo, con l’ uscita per infortunio “del mobile” ha trovato la quadra…gioca senza punti di riferimento e con i “nani” davanti, a Bergamo hanno sonato alla dea, senza “il mobile” hanno più schemi offensivi… Gasp, non è riuscito neanche a pareggiarla… 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Aggiungo che, per noi è fondamentale vincerle tutte, per proseguire il cammino, per la zona Champion e per l’EL,. Caro Zampone sei sempre fuori dalla realtà, il tuo IQ è bassissimo, si evidenzia nei commenti … 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • E’ come quando una matricola si mette a giudicare un Professore universitario di fama internazionale.
      Tieniti dentro il tuo livore,compà 👈😱

    • La realtà è che le nostre concorrenti hanno ricominciato a correre, Inter e Juve comprese.
      Quindi per noi è molto difficile restare in alta classifica. Almeno fino a che la squadra resta sostanzialmente quella dello scorso anno. Solo quando rientreranno a pieno regime i giocatori acquistati in estate per fare il salto di qualità si potrà pensare di ambire a qualcosa di più di quanti raggiunto lo scorso anno.

    • Caro compa’ Zampone… Non ho livore per chi soffre de demenza senile… 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Messaggio per i spolliciatori…. NOI DOBBUAMO VEDERE IL NOSTRO, NO QUELLO DELL’ ALTRI, io sono fiducioso su MOU e me li tengo stretto, stretto… 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Tanto di cappello a Zenone il santone che ne capisce davvero di calcio. A me, me fai paura…finora 1-3 è MilinkovicSavic ammonito. Ma chi sei Frate Indovino? Emmet Brown (il doc di Ritorno al futuro)? Se fossi al posto dei Friedkin un posto da mago te lo trovavo. 😅👍👍😜

  2. in 7 giorni sapremo il valore di questa Roma e che ruolo ci aspetta in campionato. Servono 9 punti ed allora si possono fare certi tipi di discorsi altrimenti sarà un mezzo fallimento…Sono 3 squadrette da affrontare quindi 3 punti a partita e nessun altro tipo di discorsi!

    • Quoto la tua disamina, caro gianni, per rimanere li, dobbiamo vincerle tutte, per la zona Champion e per andare avanti in EL, siamo costretti ad asfaltare tutti, certo che, poi, con i rientri di Dybala e Gini, l’ aggiunta Solbakken, un centrocampista e un difensore, i sogni possono di nuovo diventare realtà… 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Ogni domenica sapremo il valore di questa squadra. Non possiamo dire che aspettiamo e speriamo in Dybala e gini, perché senza purtroppo siamo da 6/7mo posto.

  3. È terribilmente vera la premessa.
    Ci giochiamo veramente tutto in una settimana.
    E va detto che la squadra dovrà affrontare il trittico di partite in condizioni precarie, con le sue stelle ai box (Dybala, Wijnaldum), senza Celik e con alcuni giocatori che hanno acciacchi o son reduci da recenti infortuni (Pellegrini, Ibanez, Karsdorp, Zalewski, Matic).
    Che Dybala si sarebbe rotto prima o poi era una certezza considerata la sua cartella clinica.
    È stato gestito con lungimiranza o come penso ha dovuto stringere i denti pagando (lui e noi) un prezzo carissimo?
    Che prima o poi il 34 enne Matic si sarebbe dovuto fermare per qualche noia muscolare era facile da prevedere dal momento che Mou non l’ha mai risparmiato pur giocando ogni 3-4 giorni.
    Non sarebbe stato più logico preservarlo in qualche gara facendo giocare Bove o Camara?
    Si può dire che la riproposizione del duo Matic Cristante all’infinito è stata una scelta stupida?
    Stesso discorso per Pellegrini che convive da tempo con un problema al flessore ma viene schierato regolarmente.
    Lo vogliamo rompere definitivamente?
    E che dire di Smalling fatto giocare per 90’ nell’inutile gara finlandese su un terreno insidioso?
    Insomma mentre tutte le squadre di A fanno turnover ragionati noi invece facciamo solo rotazioni per infortuni.
    Questa è, se non l’unica, sicuramente la critica maggiore che faccio al tecnico e mi sembra assurdo che un’allenatore così esperto come Mou pur di schierare quelli che ritiene i migliori sia disposto a perderli per infortunio. Mah!
    Adesso arriverà qualcuno a dirmi: vuoi saperne più tu di Mou?
    Intanto i fatti dicono questo, Mou o non Mou e siamo tutti capaci di analizzarli.
    Insistere sempre sui soliti giocatori non solo finisce per logorarli, ma di fatto rende quegli altri 7-8 giocatori della rosa inutilizzati, praticamente inutili alla causa.
    Come si fa a essere in forma e giocare d’intesa con i compagni avendo giocato meno di 90’ negli ultimi sei mesi?

    • Edo,
      non lo sai? Kante, Debryune, Mbappe, Alisson, Haaland, Lewandoski e Totti ringiovanito di 20 anni.
      Ce li abbiamo tutti in panchina e quel pirla di Mou non li fa giocare.
      Assurdo.

    • Non pensavo di dover specificare, dal momento che davo per assodato che un tifoso conoscesse la rosa della propria squadra.
      In campionato (ma anche nelle coppe i numeri sono simili 😔) su un massimo di 990 minuti giocabili nelle prime 11 giornate, queste sono le presenze di alcuni giocatori:
      1) Elsha 199
      2) Camara 169 (quasi tutti totalizzati nelle ultime 2 giornate)
      3) Vina 54
      4) Kumbulla 43
      5) Shomurodov 42
      6) Bove 26
      7) Volpato 0
      8) Tripi 0
      9) Svilar 0
      Da una statistica uscita di recente la Roma è ultima in serie A per utilizzo della rosa.
      Ora, i giocatori sopra menzionati non sono DeBruyne o Mappe, ma comunque tutti tranne Tripi hanno già dimostrato di poter giocare in serie A o in massimi campionati.
      Inoltre negli anni i DS/GM da voi (non da me) osannati hanno speso quasi 70 ml per accaparrarseli.
      Quindi se reputate questi giocatori delle seghe spaziali che al massimo possono scaldare la panchina, ne consegue che lo sono anche quelli che li hanno acquistati, buttando nel cesso una somma che è pure superiore a quanto speso dal Napoli complessivamente per Kim, Simeone, Raspadori e Kvara: chiaritevi un po’ le idee.

    • VEGEMITE, bel discorso, sembra vero…😉
      Dovresti aggiungere, nomi e dati alla mano, reperibili sul web, quali sono le squadre (tutte e tanto, a tuo dire) che in serie A fanno, e quali, “turn over ragionati”…
      temo che scopriresti che questa tesi non sta in piedi. Visto che scrivi così immagino che non sei andato a guardare le prime 11 (più Europa, per chi la gioca), vero?
      L’ho fatto io circa 20 giorni fa.
      Andrò a ripescare i dati, prometto, aggiornati ad oggi, e ve li riproporro’… tu, che come dici (e non ne ho mai dubitato, leggendoti sempre con interesse) sai vedere i dati e analizzarli, scoprirai cose (sul turn over quest’anno di tecnici e club in A ad oggi) che molti umani a quanto pare non immaginano…

    • Essendoci 2 competizioni devi valutarle entrambe e non solo una, visto che si gioca ogni 3 giorni:
      ELSHAA ha giocato in tutte le partite, escluso le 5 dell’infortunio e le 2 appena successive che è stato in panchina. togliendo le 5 partite, ha giocato 300min in 11 partite: 11*90/300=3.3 quindi ha giocato 30% dei minuti in cui era a disposizione (37% se togli anche le 2 panchine precauzionali).
      CAMARA è arrivato per la 5° giornata, ha giocato tutte le partite escluso Atalanta e Lecce, 12*90/340=3.18 ha giocato il 26% è ovvio che all’inizio non giocasse, non avendo allenamenti con i compagni, mi sembra di ricordare che fosse anche andato in nazionale nella sosta.
      VINA si contende il posto da 5° di difesa/centrocampo con Spina Zale e Elshaa; ha collezionato anche 154 min in E.L. i minuti collezionati sarebbero 13 a partita(14.4%).
      KUMBULLA è stato in panchina le prime 2, gioca la terza gli ultimi 13min con la Juve, nella partita successiva, col Monza parte titolare e si infortuna dopo 28minuti, da lì in poi lungo infortunio con ricaduta, ha fatto solo pochi minuti ma era indisponibile.
      ELDOR è quello che vede meno in attacco, gli ha preferito Belotti.
      X gli altri il discorso è semplice, se vuoi far fare minuti ai ragazzini, devi farli entrare quando il risultato è in cassaforte, stai 3-0, l’ultima mezz’ora entrano i ragazzini. Se sei in vantaggio di un solo gol col “piffero” che li metti
      Volpato è stato portato in panchina alla 5° giornata di campionato, non ha esordito in serieA quest’anno ma ha giocato 15min col Ludogorets ed è partito titolare contro Helsinki 68min
      Tripi da difensore centrale non ha ancora trovato spazio, ma non mi sembra che la difesa fin’ora abbia fatto così male.
      Svilar ha giocato 90′ contro il ludogorets e abbiamo perso

    • Kim 20mln (acquistato con clausola rescissoria)
      Simeone 3.5mln +12 se riscatterà= 15.5
      Raspadori: 5mln +30riscatto obbligatorio+5bonus=40
      Kvara 10mln
      per cui per quei 4 il Napoli spende : 85.5mln (73 se non riscatta Simeone)

      Elsha 0mln aveva rescisso con i cinesi
      Camara 1.5prestito+11.5 riscatto
      Vina 13+bonus che non ho trovato
      kumbulla 13.5+3.5bonus (poi c’erano 3 prestiti di ragazzini)
      Shomurodov 17.5 + bonus
      Svilar 0 svincolato
      Quindi per i 6 giocatori che nomini tu la Roma ha speso: 60.5mln (49 se non riscatta Camara)
      Come fai a dire che sono costati più dei 4 del Napoli non lo so!!

      Considerando questa sessione di mercato sono arrivati solo Svilar, e Camara a 1.5(+11.5); il secondo portiere non è detto che debba giocare.. mentre Camara dopo l’ambientamento il suo spazio lo sta trovando

  4. E se invece sbocciasse la ROMA?
    E se chiudessimo le prossime 2 partite nel 1° tp?
    E se Tammy fosse veramente “tornato”?
    Saranno tanti SE, ma permettete ci creda essendo cmq la ROMA forte e ad oggi NESSUNO (a parte Dybala ,Smalling e Cristante) ha reso al suo minimo sindacale?
    I SE degli iettatori “sono entrati” tutti sinora (e se l’attacco della ROMA ci mettesse un po’ a decollare, e se i suoi giocatori migliori si infortunassero, e se Rui facesse più papere che parate….).
    Tocca ora PARTIRE!
    E la ROMA questo farà!
    Il tifoso ci crede sempre.
    FORZA ROMA

    • In tutti questi se bisognerebbe mettercela tutta. Per mettercela tutta intendo tirare in porta!!! Se non tiri in porta vai solo in cerca di scuse, e questo io non lo accetto.

  5. Se la Roma la smettesse di provare a fare gol e tirasse in porta appena se ne presenta l’occasione le partite si vincerebbero da sole. Invece no, davanti al portiere ci si aggiusta il pallone, il passaggio arriva sempre dopo per un tocco (anche 5 o 6) in più. Le uniche volte nelle quali si tira di prima guardacaso sono i calci piazzati, perché di testa solo di prima puoi toccarla.

  6. Limitare i danni, a gennaio col rientro degli infortunati è’ come fare acquisti in più’ almeno un centrocampista vi sarebbe da prendere! Fra Cerona e I bulgari, un minimo di tourn overdose altrimenti sono dolori!

  7. che noia questi editoriali…
    La ROMA, che in campionato con mezza squadra indisponibile, e altri al 65% esagerando, ha fatto soffrire “l’ingiocabile NAPOLI” da 13 vittorie di fila (che solo col…LECCE ad oggi, secondo tutti i media a causa del turnover di SPALLETTI poi MAI PIÙ RIPROPOSTO, aveva sofferto davanti al suo pubblico), decide il suo campionato a Verona? e dovrebbe temere un Hellas a 17 punti sotto, con 11 gare giocate?
    La Lazio passeggia con Salerno invece, 11 punti sopra, ma i campani navigano sereni a centro classifica (e hanno già fatto soffrire squadre importanti…).
    Al limite il contrario, sulla carta, no?
    Settimana decisiva a 72 punti in palio, 27 gare su 38 da giocare, non si può sentire poi, mr. FIORINI.
    Ben altro discorso in Europa, dove questa gara, e sei dentro o fuori.
    E si sapeva già prima di Helsinkj, dove qualche media facilone (alla FOCOLARI, però prima di prenderne 5 dal MYDTJYLLAND e andar sotto e tremare, vinto “solo” 2 a 1 come noi, ma a ROMA, al ritorno) la dava come “semplice avvicinamento” alle partite serie, tipo Italia-Macedonia o Juve-Maccabi…
    Se la ROMA perde a VERONA (per pura jella, per rimbalzi imprevedibili del pallone, perché il calcio é così) non ci sarà nessuna svolta nella stagione. E nessun risultato possibile, 1, x o 2, con Hellas e pure nel derby, deciderà nulla dell’annata.
    In un senso o nell’altro. Al limite dovrò tappare le orecchie da tremendi bombardamenti sull’amata Roma, o ignorare gloria ed entusiasmo tipo post vittoria contro il Doria, in una partita giocata così male quasi mai vista la Roma di Mou, ma loro son stati incredibilmente capaci di fare peggio.

  8. è indubbio che la Roma la giudicheremo dopo il derby, parleranno i risultati. Glorificati o condannati lo saranno tutti, allenatore compreso.
    mi auguro si siano dimenticati di tirana, soprattutto mancini…..

    • La Roma la “giudicheremo” a fine stagione…
      Che è mellliooo…🤪😂😂😂😂
      💪🧡❤️

  9. Dando per scontato che domani si vinca, perché il Verona viene da 6 sconfitte consecutive e la sua unica vittoria l’ha fatta contro l’ultima in classifica, la partita più importante a mio parere è quella di giovedì. Il motivo è che un derby lo puoi pure prendere, (speriamo proprio di no) ma se pure fosse, hai un’altro derby per “vendicarti” ed un intero campionato per recuperare i punti perduti.
    Diverso il discorso della Coppa dove una mancata vittoria ci farebbe retrocedere in Conference, un vero smacco per chi la Conference l’ha appena vinta.
    Da considerare inoltre, per quelli che reputano quasi scontata la nostra eliminazione ad opera delle terze di Champions in caso di passaggio del turno, che gli eventuali spareggi si giocherebbero addirittura il 16 ed il 23 febbraio; mancano più di 100 giorni: un Mondiale da giocare (giocatori stanchi), una sessione di mercato, il recupero di Gini e Dybala, insomma ce la potremmo giocare anche contro una grande squadra, basta vincere giovedì.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome