Dal Kuwait, Al-Tamimi: “Due soggetti interessati alla Roma, ci sono tanti tifosi giallorossi in questa zona”

34
3622

AS ROMA NEWS – Intervenuto sulle frequenze di Teleradiostereo, Abdulaziz Al-Tamimi, giornalista della testata del Kuwait Al-Jarida, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Come riporta la stampa italiana, un gruppo del Kuwait sarebbe interessato ad acquistare la Roma. Cosa sai di questo e cosa si dice nel vostro Paese?
“C’è questo gruppo che è interessato alla Roma, ma non è il solo, c’è anche un’altra impresa del Golfo Persico che vorrebbe arrivare all’acquisizione del club. C’è da aspettare ancora un paio di meeting per studiare meglio la situazione e lavorare sulla trattativa, potrebbero unire le forze per negoziare con la società giallorossa”.

Poche settimane fa, Fahad Al Baker ha rivelato in uno show televisivo che è vicino ad acquistare una società italiana. Cosa sai di questo uomo? È ricco?
“In Patria è un uomo di successo, anche nel campo sportivo ha avuto esperienze nel mondo del calcio locale. Certo, il palcoscenico è molto diverso rispetto a quello italiano, dove potrebbe incontrare delle difficoltà dal punto di vista manageriale. Ma non è il primo imprenditore locale che manifesta interesse per un club europeo: già accaduto in passato col Nottingham Forest”.

Che tipo di appeal ha la Roma nel mondo arabo?
“La Roma ha tanti tifosi in questa zona, ci sono tanti fan che seguono i giallorossi. Anche il sottoscritto è un tifoso della Roma, attorno alla Roma c’è sempre un grande interesse”.

34 Commenti

    • Occhio che con ste lungaggini, promesse arabe e chiacchiere il New Castle poi e’ rimasto col cerino in mano…

    • ringraziamo mohamed salah è grazie a lui che nel mondo arabo la roma e ancora piu famosa, venduto il piu famoso giocatore arabo a soli 31m di steriline. taxxu tua monchi speriamo in un 4 a 0 contro il siviglia lo vojo vede con i capelli bianchi

    • Il fatto è che da quelle parti, solo determinate entità sono “dannatamente ricche”: i fondi d’investimento pubblici. Gli altri, nella migliore delle ipotesi, sono soggetti di tutto rispetto, ma che non ti svoltano la storia. Per dire, quello che acquisterà il Parma, ha la stessa forza economica di un Della Valle.

    • Gruppi è generico. Anche suning è un gruppo.
      È vero che lì ci sono diversi tifosi della Roma.
      Se hanno i soldi, sono i ben venuti.
      Mi ha fatto pensare un passaggio che si riferisce alle capacità manager. Io voglio che si parli di capacità ECONOMICHE.

    • Davvero,altro che fondo sovrano! Al Baker? E chi è ? Altro trader! A questo punto meglio Friedkin che,almeno, è un imprenditore anche se non ha aziende che possano sfruttare il brand Roma tramite sponsorizzazioni!

    • Nel caso del gruppo del Kuwait,a quanto scrivono,non c’entra Baldini,ma un politico,D’Alema?

    • Monika, Al Baker non è un finanziere, ma un commerciante che veicola prodotti come saponi, creme e sonniferi alla zzzquil… francamente, non vedo come possa un’attività simile spendere 600 milioni di euro cash per un club di calcio, mi sembra davvero irrealistica come cosa.

    • Che stupidaggine, quelle 2/3 famiglie reali “statali” non ne hanno bisogno, ma tra queste e i “poracci” ci sono tante società comunque potenti. Sinceramente io spero non siano semplici “fondi”, ma in Kuwait ci sono diversi soggetti “forti”, legati in modo indiretto alla famiglia reale che magari hanno l’interesse a “giocare sullo stesso tavolo”. Diversi di questi sono certamente più ricchi e potenti di Friedkin. Io non faccio il “tifo” per le proprietà, ma per la Roma, ripeto vorrei una società tipo quella attuale, con un budget più alto sopratutto negli stipendi, e la “forza” di non subire tutto quello che possiamo definire “il potere delle strisciate e l’ambiente romano”.
      Tutto questo basterebbe senza avere l’emiro del PSG (che tra parentesi come società è peggio della nostra… se gurdate i risultati a fronte del budget speso… Pallotta in CL è arrivato con Di Francesco più in alto di quanto sia mai arrivato il PSG e pure nei risultati medi di CL gli è avanti… e in teoria per budget non ci sarebbe storia! Pure in campionato spendendo il DOPPIO di quelto fanno tutti gli altri messi assieme, un apio di campionati li ha persi e la juve in Italia ha vinto di più del PSG in Francia!)

    • @erik971: scusa, il PSG quanti scudetti e coppe di Francia ha vinto in questi ultimi dieci anni? Ho perso il conto… E noi invece?…

    • Ma infatti ERICK 71, siccome anche io tifo Roma, e non le proprietà preferirei chi,per comprarla nn unisca le forze, pertanto auspicherei fossero quelle 2/3 famiglie di cui parli, e Ad oggi l’unica offerta concreta l’ha fatta fredkin….

    • sai al’emiro quano gliene può fregare del campionato francese? con quello che hanno speso fin’ora potevano comprarsi direttamente tutte le squadre della ligue 1

    • Caro Dandalo le vittorie non sono l’unico parametro per vedere la competenza della peroprietà e della società,
      altrimenti il Glasgow Ranger sono una delle squadre più vincenti al mondo, più del PSG! Se il PSG spende di stipendi più di tutto il resto della lega 1 messa assieme, si compra i campioni degli avversari, dovrebbe
      1) fare come il Bayer o la juve cioè vincere sempre, invece non lo fanno 2) avere in Europa risultati migliori della Roma e invece stanno li… quindi come società non sono tanto bravi, così come organizzazione.
      Hanno vinto gli scudetti e la Roma no… guarda che il PSG va confrontato con la juve e non con la Roma, la Roma semmai potrebbe essere un Monaco, la juve spende il doppio della Roma come stipendi e vince da 9 anni di fila… il PSG spendendo ancor di più (e gli altri spendendo meno della Roma) è riuscito anche a PERDERE. Magari la juve avesse una società come il PSG, sta tranquillo che Roma e Napoli uno scudetto (o più) a testa li portavano via… e lo dico senza pronunciare il termine “Rocchi” che il PSG in francia non sa cosa sia perché certe cose non accadono (anzi si sono più volte lamentate che gli arbitri non gli sono amici) qui invece appena stanno in difficoltà arriva il “Rocchi” di turno e mette apposto le cose. Solo in Italia la squadra del “de facto” presidente della lega ottiene 18 RIGORI e è da 5 anni intesta al numero dei rigori a favore avuti e per non farsi mancare nulla quest’anno anche in quella dei meno avuti contro (Kluivert docet!)

    • @erik971: che, oggi, Roma e PSG siano (purtroppo) di categorie diverse, sono d’accordo. Che le vittorie non siano l’unico parametro per giudicare la proprietà x o y, ok, però non dimentichiamocele, queste “vittorie”. Il PSG avrà fallito l’obbiettivo Champions (vincerla, intendo) però è la Juventus di Francia, in ambito nazionale è stata ed è una macchina da combattimento che vince sistematicamente titoli, trofei. Porta sempre a casa qualcosa, insomma. E anche alla proprietà, vogliamo ” rimproverare” di aver preso Neymar, Mbappe’, De Maria, ecc. ecc. e anche il Flaco… quando ancora giocava a pallone ed era, all’epoca, un signor giocatore? Insomma, direi che ci hanno provato e come, a vincerla, questa Champions. Noi, invece, rispetto alla Roma pre-Pallotta non siamo saliti di categoria ma siamo grosso modo rimasti lì, abbiamo ottenuto finora alcuni buoni piazzamenti in campionato e una semifinale di Champions, ma (per ora) nemmeno una coppa Italia. E la società è comunque carica di debiti, a quanto pare. Se permetti, dunque, occorre fare un discorso davvero “complessivo” e considerare comunque il fattore “vittorie”, anche in termini di merchandising, di brand, di ” immagine ” della società nel mondo. Inoltre, vincere qualcosa in una città che, calcisticamente, ha vinto in tutto, fra Roma e Lazio, solo 5 scudetti (meno del solo Bologna, o del solo Torino…), beh, “deve” avere la sua importanza.

  1. La roma e’ in vendita da un anno.
    Non mi piace che si arrivi al ridosso della vendita a Friedkin con una proposta vaga…. e nella necessità di chiedere tempo.
    Se sei così forte e potente e volevi la roma avevano tutto il tempo di operare, agire, acquisire.
    Mi sa di fuffa.

  2. Gli arabi sono auspicabili solo se si tratta di fondi sovrani, o al limite, di consorzi che ne fanno le veci. In tutti gli altri casi, sono da prendere con le pinze, e ci sono tanti esempi: uno su tutti, quello che acquistò il Malago, che appartiene anche alla famiglia reale. Ma di sceicchi che possiedono, o hanno posseduto, dei club di calcio, ce ne sono più di quanto possiate immaginare…

    • Il Malaga *

      (Avessi messo pure l’accento sulla o, sarebbe stata grottesca come scena 🤣🤣🤣)

    • Non è che gli Arabi che hanno acquisito il Malaga siano dei poveracci,la questione è un’altra,non esistono i ricchi scemi che non sanno come divertirsi e si comprano un club di calcio come un giocattolo come disse Sabatini. Per gli sceicchi del PSG il club di calcio è una questione d’immagine,un biglietto da visita per entrare nella città in cui hanno ben più ampi interessi. Anche a Malaga avevano mire sull”area portuale,ma,il cambio di amministrazione bloccò tutte le autorizzazioni e gli sceicchi decisero di non investire più nel Malaga! Roma non attira investimenti stranieri,per questo auspicavo un interesse,non per investire nella città (faremmo la fine del Malaga) bensì un interesse a sfruttare il brand Roma per espandere il proprio marchio! Ma nisba!

    • gli arabi in francia si sono fatti una rete televisiva, ed hanno investito in molti settori produttivi

  3. Ormai sono le comiche, però, dai… Ma chi è costui? C’è un gruppo interessato, forse pure un altro, potrebbero “unire le forze”, bisogna solo aspettare ” un paio di meeting”… Ma quelli che ti vogliono vendere le lozioni miracolose che fanno ricrescere i capelli o le pentole resistenti alle cannonate sono più credibili di questo signore. Da incorniciare poi la domanda del giornalista di Teleradiostereo: ma quello che si vuole comprare una società di calcio in Italia “è ricco”?…

  4. E Vabbe’ ma meglio de ballotta sono no?? E allora vabbene…anche perche’per fare meglio del laziale focenense ci vuole poco no?
    Aspe’ che ha vinto.ballotta?
    Ah ecco:
    10 focenecup

    Forza romaaaaaaaaa

    • Hai vinto? Ma cosa?
      La vera vittoria sarebbe non leggere più questi post ripetitivi.
      Caro Zi Bah ti preferisco di gran lunga quando esprimi i tuoi punti di vista.

  5. “Ma non è il primo imprenditore locale che manifesta interesse per un club europeo: già accaduto in passato col Nottingham Forest”.
    Ecco, visti i risultati ottenuti col Nottingham Forest, mejo se ve ne state a casa.
    A meno che non arriva uno ricco veramente coi soldi da buttare.

  6. Che da quelle parti ci sono molti tifosi della Roma è vero è una delle squadre più seguite più guardate in tutto il medioriente, però per prendere la Roma, dovrebbero contattare Pallotta più che Galopera

    • Una Joint venture tra Cinesi “gialli” e ex-sovietici “rossi”… I “giallorossi” andrebbero bene come padroni!

  7. ma come diavolo fate a paragonare i titoli nazionali del PSG con quelli della ROMA?????????? Ma che razza di paragone è???? Qualcuno vi ha avvisato che in Italia vince da 9 anni sempre la stessa squadra, proprietà della vera famiglia reale italiana??!!!!!! Suvvia, usiamolo il cervello almeno una volta a settimana !!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome