Dall’usato sicuro al giovane di belle speranze: ecco perchè ora Pinto spinge per Huijsen

54
857

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Pressing Roma per avere subito Dean Huijsen, 18 anni, difensore centrale di proprietà della Juventus che sembrava ormai promesso sposo del Frosinone. Ma quando Pinto ha capito che il trasferimento in prestito ai ciociari viveva un momento di stallo, si è subito inserito nella speranza di riuscire ad assicurarsi quel centrale difensivo di cui Mourinho ha assoluto bisogno.

Non si tratta esattamente di quel profilo pronto all’uso che ci si aspettava. Tutt’altro. L’inversione a U è netta: si è passati dal Bonucci della situazione a un ragazzino di 18 anni ancora tutto da formare. Ma perchè la Roma sta cercando addirittura di infilarsi in una trattativa ben avviata tra Juventus e Frosinone per avere un diciottenne, e per di più solo in prestito?

Il motivo è stato svelato, seppur parzialmente, dallo stesso Tiago Pinto ieri: “Abbiamo posto in lista solo per dei giovani, abbiamo problemi con i margini dei trasferimenti economici“. Chiarisce la situazione l’edizione odierna de Il Tempo: i vari Soyuncu e Chalobah, gli altri obiettivi del gm, al momento non potrebbero rientrare nemmeno nella lista Serie A oltre che in quella Uefa.

Da qui la necessità di puntare su Huijsen, un ragazzino che guadagna poco e che verrebbe preso in prestito secco, e dunque potrebbe rientrare nel ristrettissimo budget di spesa a disposizione della Roma per gennaio. Questa situazione potrebbe cambiare solo operando una o più cessioni. A quel punto Tiago Pinto potrebbe anche permettersi un altro rinforzo più esperto da inserire in rosa.

 

Articolo precedenteLa Roma ribalta i suoi incubi
Articolo successivoCalciomercato Roma, ag. Spinazzola: “Nessuna possibilità di rinnovo, vedremo se partirà a gennaio”

54 Commenti

  1. Il prestito secco di un ragazzino da formare non ha alcun senso. Se non ci sono posti in lista Serie A neanche avendo soldi significa che è stato fatto male prima. . Tanto non ci sarà problema visto che per tanti Pinto è bravo a vendere

    • non ci saranno problemi per Friedkin, Pinto sta bene a lui e quello conta.
      che poi non sa fare null’altro ai mercati nun frega gnente

    • Cara Monika, di cui ricordo un saggissimo commento di ieri, le circostanze indurrebbero alle dimissioni ma indolenza, pigrizia, ritardo che hanno caratterizzato la sua gestione non sono un caso, gli appartengono. Morale dovremo aspettare giugno per salutarlo. Ma ahimè anche quella eventualmente non sarà la soluzione che ci rilancerà definitivamente. Ho la certezza che la proprietà abbia il solo interesse nella costruzione dello stadio, viviamo ora il tempo che ci separa dalla definitiva prima pietra o dal definitivo abbandono, galleggiamo in questa mediocrità assoluta, la squadra compete ma senza vere ambizioni. La società e la sua contemporanea narrazione ha reso il popolo prono e servo, senza insurrezioni ma solo soldout applausi alle vesti del re, americano, ma egli è nudo!
      Forza Roma, sempre!

    • Eh ma quando uno non vuole capire, non capisce. Quando la Roma ha preso Lukaku – con bagno di folla da migliaia di tifosi – ha dovuto rinunciare all’acquisto di un difensore per il famoso “transfert balance” questo perché, quando i Friedkin hanno comprato la Roma, c’erano tanti giocatori che prendevano stipendi sproporzionati al loro reale valore. Il primo anno, Pinto, si ritrovò con 60 – SESSANTA – giocatori in rosa a luglio. 60 giocatori, stipendi da pagare, debiti per una squadra che non era in champions ma in conference league. La Roma è stata demolita in dieci anni, e si chiede a Pinto di ricostruirla in 3. Ignorando, che in questi anni abbiamo visto calciatori come Abraham, Lukaku, Matic, Dybala, Wjinaldum. E che Friedkin ha comprato Smalling – che era in prestito.

      L’acquisto di Lukaku – 7.5 mln netti – ha chiuso la porta a molti movimenti.
      Un estratto di un articolo che spiega meglio questo concetto “…se la Roma vende Mile Svilar – il giocatore con il costo più basso della lista di febbraio, che è circa 1,5 milioni di euro – ad una cifra che corrisponde al PIL degli Stati Uniti d’America, potrà comunque spendere soltanto 1,5 milioni. Per questo i 30 milioni incassati dalla cessione di Roger Ibañez, virtualmente, non esistono per questa sessione di mercato, esiste solo il suo costo liberato: circa 4,5 milioni. Paradossalmente, sotto questo aspetto, la cessione di Nemanja Matić a 3 milioni è stata più conveniente di quella del brasiliano, visto che con la partenza del serbo la Roma ha liberato 6,5 milioni.”

      In questo contesto, deve operare Thiago Pinto, e sappiamo che le tenaglie del Fair Play Finanziario sono dovute all’operato del vostro amato gnocchettaro.

    • @Tifoso giallorosso, Comprendo le condizioni in cui deve operare Pinto e l’ho spesso giustificato i primi anni proprio per le attenuanti, ho da subito definito suicida l’accordo con l’Uefa e definito cinema l’arrivo di Lukaku che ,per quanto forte non avrebbe risolto tutti i problemi della Roma e un mercato nullo. Dopo 4 anni, però, mi sento di poter criticare soprattutto per la mancanza di lungimiranza,la mancanza di prospettive ed anche una sopravvalutazione della rosa sotto tutti i punti di vista rispetto agli obiettivi dichiarati. Le colpe non sono di uno solo ,ma ,se proprio volessimo individuare il primo responsabile …beh…Il pesce puzza sempre dalla testa

    • Monika, intanto gli anni di pinto sono 3 e non 4. Al primo vero mercato, ha vinto una conference league – un trofeo internazionale, qui, mancava da 61 anni. Lo scorso anno siamo arrivati a giocare una finale di Europa League, e tutti sappiamo che con un arbitro normale, avremmo vinto noi. Quindi quale sarebbe questo bilancio negativo? Lo scorso anno, con 5 assenze, i primavera giocavano titolari. Oggi, con 5 assenze, metti in campo 11 giocatori professionisti, che hanno esperienza. Quindi di cosa stiamo parlando?

      Friedkin ha trovato le macerie, e ha messo soldi suoi, non ha chiesto prestiti che comportano interessi e quindi aumenti di debito. No. Friedkin ha messo i suoi soldi, ha tolto la Roma dalla borsa…e tu parli di lungimiranza? Spegni la radio, e accendi il cervello: c’è gente che commenta il mercato di Thiago Pinto senza aver studiato il transfer balance, che è un aspetto fondamentale del nuovo Fair Play Finanziario. Se, questi giornalisti, non conoscono queste regole, se questi radiolari, non conoscono neanche l’alfabeto italiano… come diavolo fanno a commentare l’operato di un GM che deve avere competenze da commercialista? Vogliamo parlare di Bonucci? La situazione è chiara: il GM ha colto la richiesta dello staff tecnico (parentela tra Foti e Bonucci), la piazza si solleva perché non c’è una persona, in dirigenza, che è tifosa della Roma e conosca questa piazza, e quindi si fa marcia indietro. E la colpa di chi è? Di Thiago Pinto. Ma è normale prendere un calciatore perché ha parentele con un membro dello staff tecnico? NO. Però, in questa situazione, l’unico colpevole è proprio Thiago Pinto, che magari avrebbe fatto arrivare il calciatore ieri, ma che oggi si trova con un cerino in mano.
      In questa dannata piazza, non si vince e non si vincerà mai nulla fino a quando ci saranno Santi e capri espiatori.

      Anche ieri, qualcuno ha parlato male di Pellegrini, ad esempio. Un’ottimo calcio di punizione, una traversa (in commento hanno spiegato che quello era l’unico modo per poter calciare), mette tre volte un compagno davanti al portiere, ma sento parlare di “mancanza di qualità” da parte del capitano. E voi a questa gente, gli andate dietro con la bava alla bocca. Questa gente ci mangia con la Roma, ed è felice se va male, perché i loro ascolti aumentano: e se aumentano i contatti con le radio, aumentano i soldi degli sponsor che le foraggiano.

    • Quando scrivo che il pesce puzza sempre dalla testa non mi riferisco a Pinto. Non ascolto più alcuna radio da anni.. La società andava strutturata meglio da subito ,invece il mercato è stato affidato prima a Fienga che di calcio capisce 0 e poi a Pinto che deve fare tutto e non aveva rapporti in Italia ,comunicazione 0. I pochi acquisti fatti sono stati sbagliati e costati più del loro valore, alcuni rinnovi fuori da ogni logica . Se ,dopo 8 sessioni di mercato hai una rosa con i costi di una squadra da primi 3 posti ed un rendimento da metà classifica ,se il valore patrimoniale non è aumentato ,di chi è la colpa?Hanno ereditato una situazione difficile acuita dalla crisi post covid ,ma non sono riusciti ad invertire la tendenza, la Roma è un cane che si morde la coda, non può rinforzarsi ,non riesce ad abbassare i costi e ,senza , risultati e Champions non riesce ad aumentare i ricavi e dovrei parlare di lungimiranza,ma come rinnovi la rosa se non hai creato plusvalore? Chi vendi? Come ringiovanisci? Come sostituisci i giocatori in prestito o in scadenza? Serviva più coraggio all’inizio invece di imbonirsi i tifosi perché i nodi verranno al pettine e presto

    • La società e la sua continua narrazione..aFred Saul Bellow guarda che questi,i padroni della Roma stanno sempre zitti..eh eh..ma quale narrazione..eh eh eh…

    • Monika, Condivido assolutamente. Non si capisce perche’ quindi non abbiano preso un giovane che diventi patrimonio della proprieta’ per il futuro e che ti garantisca un aiuto in periodi di emergenza. In tal senso, i professionisti del mestiere, osservatori e poi i vari siti giornalistici avevano riportato la notizia il mese scorso per un interessamento per Finn Van Breemen (giovane titolare Basilea, nazionale olandese e del quale parlano tanto bene) da parte della Roma e altre molte squadre di serie A come Juve, Milan. Valutato un milione, la richiesta, secondo i sopraelencati sarebbe stata di tre. Insomma, un esempio, qualunque, ma se prendi un giovane talento, fai un investimento per te e non per i concorrenti.

    • Tifoso mio, nessuno vuole qui redimere Pallotta e soprattutto l’artefice principe della disfatta, Ramon Verdejo Monchi.
      Però è un fatto che il presente SA risale al settembre 2022 e che per due anni, come tutte le nuove proprietà, la Roma ha potuto godere di un grace period biennale durante il quale sono stati investiti 100 mln in un modus operandi che possiamo definire forse infelice?
      Di certo questo non ha aiutato quando ti sei ripresentato davanti ai parrucconi dell’Uefa.
      Per dire, bastava pescare l’Hojlund della situazione, venderlo allo United,e avevi risolto il problema.
      Invece Reynolds, Shomurodov, Vina, Rui Patricio, Abraham, poi Celik e adesso Paredes.
      Dimmi quali di questi ha generato o può generare un plusvalore.
      L’attuale SA è figlio di una situazione che in due anni non hai minimamente rigenerato.
      E se vogliamo dircela tutta, come a Pallotta si imputava di nascondersi dietro al SA del tempo, non vedo perché la stessa cosa non si debba fare coi Friedkin.

    • @orange che trovo sempre confuso, smarrito, privo di un qualsiasi piglio, una barchetta in mezzo al mare, dico che la società alla quale mi riferisco è il sostantivo femminile ovvero l’organizzazione di individui cooperanti per uno scopo comune…non la società sportiva ASRoma

    • Monika, gli ultimi dati parlano di una Roma che ha abbassato il monte ingaggi e di conti in netto miglioramento, quindi onestamente non comprendo quello che stai dicendo.

      acturus ..vendere Pau Lopez e farci plusvalenza cosa è? vendere Ibanez a 30 mln cosa è? vendere Tahirovic a 9 cosa è? Perché non parliamo della cessione di Calafiori, voluta dal tecnico? La Roma sta facendo i conti con il FPF da due anni e ciò vuol dire che sono messi sotto osservazione gli ultimi tre anni, due dei quali pallottiani. Hai fatto una lista di giocatori, sparando a casaccio. Il grande Giuntolo ha preso l’attaccante con la panza (Petagna) e li ha pagato più di shomurodov. Vina è un nazionale. Abraham il primo anno ha fatto 27 goal, il secondo ha pagato il non gioco della Roma. L’ Højlund di turno, lo strage di se lo fai giocare e se lo metti nelle condizioni di giocare bene, cosa che il tecnico non fa: vedi Calafiori, regalato per due spicci proprio perché lui non lo vedeva. Vogliamo parlare di come ha valorizzato Kumbulla? se Kumbulla sbagliava, fuori due mesi, se lo faceva Ibanez, si passava sopra e andava avanti con lui. Il risultato è che hai fatto perdere due anni e mezzo ad un giovane talento, per favorire una motoria pippa.

    • Fred..il re sarà pure nudo allora è per questo che ti attacchi al..piglio!😁😁😁😁😉🌵🌵🌵🌵 🤫🤫🤫

  2. se fosse situazione ridicola..tenere smalling nn se sa a che fare, co sto finto infortunio poi, tenere sanches praticamente che nn serve a nulla..e dover prendere un bimbo per inserirlo nella famosa lista b riguardante i vivai..quando te ne andrai sarà sempre troppo tardi.

    • Ma Smalling e Sanches per non tenerli li fai rapire scusami?

      Immagino tu non fossi uno di quelli che quando si discuteva il rinnovo di Smalling
      e dicevo che 2 anni mi sembrava un bel rischio mi dava del filoaziendalista che
      voleva difendere gli americani purciari no? (come per Belotti e Elshaa peraltro)…

    • 2 anni fa??!! Ma chi te conosceva e chi te conosce e se permetti manco ce tengo a farlo. A me frega poco come fai o non fai, nessuno ha puntato la pistola alla tempia dei friedkin di comprare la Roma, di firmare il fpf, di prendere Pinto senza aver mai avuto esperienza, di far fare tutto ai soliti 3 procuratori che vivono a trigoria…i fatti dicono che hai una rosa ridicola..zeppa de zombie e pipponi.

  3. qualquadra non cosa. Se abbiamo spazio solo per un ragazzino imberbe Bonucci non era tale, a meno che non si parlasse del figlio.
    O Pinto si è accorto solo adesso del problema? in ogni caso mi sembra una bella idiozia prendere uno che certamente non sarà pronto da subito per andare in campo a prescindere dall’opportunità di valorizzare un ragazzino gobbo.
    Sempre Pinto però ci garantisce che a noi l’Under 23 non serve, molto meglio aiutare i malviventi juventini.

  4. Di tutto ciò è responsabile la proprietà.
    Hanno firmato un accordo che ci condannerà alla mediocrità per anni. Da soli si sono autoesclusi dal fare calciomercato fino al 2027.
    Questi signori ci porteranno a diventare una fiorentina qualsiasi . Ma non quella di ora che un progetto sportivo ce l’ha !

  5. Allora, qualcuno mi spiega come avremmo potuto inserire Bonucci?
    Ammesso che rescindesse con l’Union, gli svincolati aggirano le restrizioni?

    • si ….se veniva gratis e prendeva 1 mil.per 6 mesi rimaneva sotto la soglia del milione e mezzo……poi o si vedeva un giocatore o non lo si metteva in lista UEFA….e al suo posto Bonucci.

  6. Altri soldi buttati per un prestito inutile..!!!
    Con Keramitzis il problema è risolto..!!
    Che rinnovi o no, almeno non fai uscire denaro ..
    Forse i Friedkin non sono così “cattivi”…

  7. perche prendere in prestito secco un ragazzo della juve,magari va bene lo valorizzi e se lo riprendono.A questo punto valorizza i tuoi primavera,tanto non c’hai una lira ma almeno valorizzi i tuoi giovani da rivendere!!! stiamo ai livelli del frosinone,sassuolo etc. povera Roma mia.

    • Scusa ma non capisco: se lo valorizzi vuol dire che gioca bene, quindi ci risolve il problema di sostituire i difensori mancanti, senza spendere un soldo di cacio.
      È un’operazione così scriteriata?
      Acquista valore per i gobbi? Sì però sudando la nostra maglia e risolvendo i nostri problemi (no budget, esigenza difensori con almeno due gambe).

  8. l’ho scritto ieri e non me lo hanno postato lo riscrivo:
    non prendete nessuno e ANDATEVENE SUBITO

  9. l unico responsabile è pinto. i 100 milioni iniziali con cui ha fatto un mercatino, ve li aiete scordati? e poi solo rottami con ingaggi monstre. i giocatori buoni sono venuti perche si è mosso Dan tramite il mister….vi ricordate le tarantelle x zapata e scamacca? questo manco sa cosa e’ un mercato. via subito a giugno, monchi peggiore in assoluto ma pinto segue a ruota

    • Non mi ci far pensare! Zapata 2 goals fibo adesso (ovviamente uno a noi ed uno alla Lazie), poi il nulla. Scamacca è sempre rotto! Sarebbero state due genialate. L’uno è un giocatore finito mentre l’altro è perennemente rotto. I due profili perfetti per Pinto.

  10. Ma l’inversione a U di cui parla il titolo la fa il GM Pinto o i giornalisti che fanno gli articoli coi nomi a caso, senza conoscere le regole delle quali ad un certo punto qualche animo nobile mette loro a conoscenza?

    • Per me come c’ha lasciato Er pallottola, vedi un po’!
      Questi almeno stanno provando a raddrizzare la barca.
      Quando tirano fuori i mijoni per risanare il debito che hanno trovato vanno bene però no?
      C’avete la memoria di un pesce rosso.

    • Ciufolo i Friedkin hanno rilevato una società tecnicamente fallita. Pallotta e soci non avevano intenzione di coprire la ricapitalizzazione. Ma dove eravate?

  11. Elemosinare dalla Juventus un ragazzino con zero eslerienza in Serie A anche No. In un modo o nell’altro gli valorizzeresti un giocatore ma non scherziamo. Prima Bonucci che ha 37 anni era tesserabile, adesso scopriamo che si può mettere dentro solo un primavera. Allora le cose sono due: o Pinto vive alla giornata non sapendo quello che da oppure questo è fumo negli occhi per poter riproponare Bonucci con il bene placet della piazza.

  12. ma se l’investimento deve essere fatto per un 18 della juventus, perchè a questo punto non “osare” lanciando la coppia centrale della primavera? Keramitsis e Golic… non è meglio lanciare i nostri giovani e ritrovarseli anche l’anno prossimo?

    • Questa sarebbe la mia prima opzione
      però il fatto che per esempio ieri in coppa Italia Mou non li abbia neanche portati in panchina ( il greco sono 3 anni ormai che aspetta.).. qualche dubbio me.lo pone
      .Mou proprio non li vede e piuttosto confida su Kristensen Celik e Cristante

  13. Se vuole puntare realmente su Under 21 perché valorizzare un gobbo?
    Il mondo è pieno di ragazzi con l’argento vivo addosso che potrebbero arrivare in prestito a Roma.
    Saverio proponeva Aruya Fujii a parametro zero, il sottoscritto Valentin Gomez.
    O perché no Chiarodia che sta facendo panca al Werder Brema e che essendo mancino è proprio quello che ci servirebbe?

  14. Siamo sempre a criticare le altre società perché diciamo che vincono rubando. Ed è vero. Però nonostante queste squadre rubino, costruiscono società con dirigenti capaci e squadre funzionali. Noi, invece, accusiamo gli altri di rubare ma nel frattempo costruiamo società ridicole e squadre mediocri che non vincerebbero neanche se il campionato fosse regolare. Oltretutto spesso siamo costretti a elemonisare calciatori mediocri o ex calciatori dalle società che consideriamo ladre per avere un nome in più in rosa. In serie a nessuna società ha dirigenti più scarsi dei nostri e limiti di spesa come quelli che abbiamo noi. Se le squadre che vincono non rubassero comunque non vinceremmo noi. In compenso quelli che rubano hanno calciatori ed ex calciatori che ci fanno gola. Se non ci aiutano queste squadre noi non sappiamo cosa fare.

  15. Contro la Cremonese ha convocato Cherubini, Pagano e Pisilli e nessun difensore della Primavera al punto che nel secondo tempo siamo stati costretti a schierare Cristante e Kristensen. Ha senso tutto ciò? Abbiamo Keramitis che vale ampiamente il ragazzino dei gobbi, perchè non viene utilizzato? Va punito perchè non ha voluto rinnovare? Stiamo a questo punto? Allora Keramitis è in scadenza a giugno come Spinazzola, Llorente, Kristrensen, Sanches, Azmoun e Lukaku. E’ chiaro il discorso? L’allenatoree provasse con lui tanto peggio di come stiamo messi non può andare.

  16. Se dobbiamo prendere per 6 mesi un ragazzino juventino in prestito secco, senza alcun diritto di riscatto, tanto vale utilizzare come braccetto Celik o, meglio ancora Kristensen che ieri ha fatto molto bene. D’altronde l’inda utilizza spesso i terzini come braccetto nei 3 di difesa (Di marco, Darmian, in passato D’Ambrosio). Poi, comunque, abbiamo anche sto Keramitzis in primavera, almeno fino a giugno 2024 (mi sembra non abbia voluto rinnovare).

  17. Certo che è imbarazzante come cosa e ti fa capire come c’è tanta incompetenza oltre alla mancanza di programmazione in società, soprattutto nella gestione dell’area tecnica e costruzione della squadra.
    Io non riesco proprio a capire come agiscono, tralasciando per un attimo che non ci sono i soldi da investire che ci sono i paletti finanziari in vigore ecc. ma io dico santo cielo se c’era spazio solo per portare dei giovani in rosa in questo caso in difesa dove sapevi benissimo della carenza in quel ruolo ed hai avuto estate mesi successivi per osservare dei giocatori ma è mai possibile che non hai trovato nessuno in questo periodo di difensore centrale giovane e ricorri invece a chiedere in prestito un giovane 18 enne ad una tua diretta concorrente per la Champions nello stesso campionato? E cosa ancora più allucinante che bisogna pure pregare che la Juve ci faccia la cortesia di darcelo in prestito il suo giocatore.
    Inoltre altro elemento da considerare per quale motivo la Juve dovrebbe farci un favore a noi per darci un loro difensore in prestito che siamo avversari per la lotta Champions, rispetto a darlo ad una squadra che lotta per la salvezza.
    Io ancora devo trovare una logica in tutto questo senza contare che se il giocatore mettiamo caso ci viene a Roma e ti fa bene, in quel caso poi che si fa si tratta con la Juve dove molto probabilmente ci sparerà grosse cifre per averlo a titolo definitivo come ci comportiamo? Lo prendiamo facendo felice la Juve con la plusvalenza oppure lo rispediamo al mittente il giocatore dopo una buona stagione.
    AMMAZZA SIAMO PROPRIO FURBI

  18. Bonucci pur avenno 82 anni, è considerato prodotto der Vivaio Nazionale quindi se po’ inserì senza problemi ne le liste, sia de serie A, che UEFA.
    E’ scattata a’ rappresaja texana. Aaah nun volete Bonucci perché è no zozzo ex-giuventino!?! Allora mo ve pijo un giuventino de le juniores, così v’emparate a nun rompe er casso.

    6 mesi de prestito; io me auguro che sti acquisti e prestiti siano situazioni tamponi pe n’cambio de guardia. Vojo dì, me lego le mani pe nun mettece più sordi, faccio na rosa temporanea , perché tanto so’ che sto a sfanculà da Roma…

  19. Ci sono 2 possibilità , o è una invenzione giornalistica o , siamo su scherzi a parte. Non posso certo pensare che ci sia un fondo di verità. Il problema è che , ho l’ impressione che Pinto , si sia un po’ montato la testa , parla di essere creativo ma , con tutto il rispetto , è come se la Maionchi dicesse di essere una bella gnocca..Il D.S. creativo è quello che compra giocatori sconosciuti spendendo poco e li rivende dopo un anno facendo plus valenze da urlo e , con quei soldi ci compra altri bravi giocatori. Di esempi ne possiamo fare tanti , mi limito ad Hojlund comprato dall’ Atalanta a 17 milioni e rivenduto dopo un solo anno a 85.Tutto il contrario di comprare Shomu , Vina ,Rui spendendone mi sembra 45 e ora cosa ci resta ?

    • Bravo faglielo capire ai fenomeni a chi mani sta la direzione sportiva da anni, ma la cosa più grave di tutte è chi c’è l’ ha messo uno non idoneo a ricoprire tale ruolo.

  20. Sia chiaro che “trasferimento” in Inglese si dice “transfer”. Il “transfert” e’ una realtà’ legata allo spiritismo e alla chiromanzia….

  21. Abbiamo tra i migliori settori giovanili e sarebbe bastato fare un’Under23, una squadra B, poi c’era l’occasione di Giannetti gratis svincolato dal Velez Sarsfield ma lo prende l’Udinese.
    Il difensore centrale per mettere una pezza alla partenza di Ndicka per la Coppa d’Africa e l’indisponibilità di Smalling ci sarebbe già stata e Pinto si è mostrato inadeguato, d’altronde è un GM e messo a fare il DS è un errore grossolano dei Friedkin, a parte la capacità di aver piazzato un bel pò di rami secchi.
    30 milioni spesi per 2 scarzacani come Vina e Shomurodov pesano come macigni quando giocatori anche un pò più decenti di quei 2 si rimediano anche a 3-4 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome