La Roma ribalta i suoi incubi

88
1473

AS ROMA NEWS – La Cremonese stava per farlo di nuovo, candidandosi a diventare a tutti gli effetti la nuova bestia nera della Roma, specialmente in Coppa Italia.

Il gol di Tsadjout, arrivato intorno alla mezzora, ha fatto ripiombare nell’incubo i giallorossi, soprattutto perchè la Roma, nonostante una certa superiorità territoriale e un palo clamoroso di Pellegrini a pochi passi dalla porta, non era riuscita a mettere subito in chiaro la differenza tecnica abissale che c’era in campo ieri sera.

La rete dei lombardi, ben allenati da Stroppa, ha palesato il dramma sportivo vissuto da Mourinho in questi giorni: non avere di fatto la difesa ed essere costretti a giocare senza Mancini, Smalling e Ndicka, praticamente il terzetto che sarebbe dovuto essere quello titolare a inizio stagione, non permette di dormire sonni tranquilli nemmeno contro una squadra di Serie B. Il reparto formato da Celik, Cristante e Llorente ha ampiamente fallito la prova e messo in mostra tutti i limiti di una squadra indifesa.

Nella ripresa, vista l’emergenza, Mourinho decide di azzardare, stravolgendo la squadra e passando a un insolito 4-3-3 con Kristensen e Cristante come inedita coppia di centrali. Una mossa rischiosa, che si dimostra però vincente. La Roma carica la Cremonese a testa bassa, spinta dal solito immenso Olimpico, anche ieri sold-out nonostante il giorno dell’anno poco favorevole e lo scarso richiamo della sfida.

Gli ingressi in campo di Spinazzola, Azmoun e Dybala riescono a cambiare il match a favore della formazione con più qualità. La Cremonese non riesce più a contenere le giocate giallorosse e a marcare tutti gli attaccanti in campo. E così Sardar pesca con bel un tocco di prima Lukaku tutto solo in area e il belga non fallisce l’occasione.

Il gol del pari carica ancora di più i giallorossi, mentre sembra affossare definitivamente gli ospiti, che capitolano pochi minuti dopo: Spinazzola va via a sinistra, entra in area e viene steso poco prima che possa crossare al centro da Sernicola. Pairetto non ha dubbi e fischia il rigore, il VAR non può intervenire perchè il difensore non tocca la palla e il contatto, seppur leggero, non merita una revisione. Dybala dal dischetto è implacabile.

La Roma si guadagna con merito il pass per i quarti di finale, dove mercoledì prossimo andrà in scena il secondo derby stagionale contro la Lazio di Sarri. Una partita che si preannuncia molto tesa, perchè in palio ci sarà l’eventuale semifinale (probabilmente contro la Juventus) di una coppa che a quel punto comincerebbe a diventare davvero appetibile. Ma prima bisogna pensare all’Atalanta, altra partita da vincere. E non sarà per niente facile, specie se l’emergenza in difesa non verrà contenuta dall’ormai noto rinforzo in difesa che però che ancora non si vede dalle parti di Trigoria.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteROMA-CREMONESE 2-1: le pagelle
Articolo successivoDall’usato sicuro al giovane di belle speranze: ecco perchè ora Pinto spinge per Huijsen

88 Commenti

    • il giorno che faranno contratti ai calciatori con stipendi legati alle prestazioni sportive sarà sempre troppo tardi

  1. Pareggio stiracchiato con la Fiorentina in casa, sconfitte con Bologna e Juventus, vittoria con rigorino all’ 85° contro la 6° della serie B.
    Non ci siamo proprio, gioco e risultati sono assolutamente deludenti.
    Ora Atalanta, Lazio e Milan, per chiarire ulteriormente le idee, poi tireremo le somme.

    • Ovviamente non citi la vittoria sul Napoli. Chissà come mai. Vabbè, ma tanto ormai siete sgamatissimi. Ah, e a tirare le somme non sarete di certo “voi”, ma solo un signore solo che si chiama Dan Friedkin.

    • Una squadra assemblata così male, così lenta, monocorde e monopasso, senza quei 2 davanti fa fatica contro chiunque, farebbe fatica anche contro una squadra di Serie inferiore senza difesa , perché appena ti scappa qualunque scarparo non lo riprendi più e, senza difensori, poi prendi gol

    • @Franco65, onestamente ieri la difesa era veramente provvisoria e improvvisata e quindi l’attenuante c’è.
      Il passaggio “obtorto collo” alla difesa a 4 ha dimostrato all’allenatore che si può fare se ogni tanto mettesse in discussione i suoi intangibili principi.
      Così come non accorgersi ancora che Azmoun deve essere utilizzato con più continuità
      Chiaro che i risultati complessivi da settembre 2023 non sono assolutamente eclatanti, anzi, e quindi giustamente come dici tu non c’è ottimismo ma solo speranza.
      Vorrei anche ribadire che un personaggio all’apice del calcio mondiale come Mourinho dovrebbe, lui stesso, attendere i risultati prima di esternare la sua voglia di restare.
      Qualsiasi imprenditore prima di confermare un suo dirigente aspetta la bontà del lavoro prodotto dallo stesso.

    • Si Franco. Quella di ieri è stata una partita al cardiopalma con un bel risultato finale ma sconfortante per come si è raggiunto.
      Abbiamo una difesa a pezzi dopo le scelte sbagliate fatte nel mercato estivo.
      Un centrocampo peggiorato di livello dove Mou ci mette del suo levando Bove e tenendo Paredes.
      Solo l’attacco con Lukaku da’ garanzie ma Dybala gioca meno dell’anno scorso e gli altri sono gestiti male dal tecnico.
      Nel pieno della rimonta leva la seconda punta Belotti per tenere Pelle (che sono 2 anni che si calpesta i piedi con Dyba) salvo poi mettere azomoun nel finale..
      Purtroppo quest’anno sta arrivando al pettine il nodo dell’assenza di un Direttore sportivo che conosca la serie A.
      Speriamo che la Presidenza si svegli ma temo che fino a quando vedrà i sold out non cambierà nulla .. navigare tra 5-7 posto in attesa dello stadio esattamente come voleva fare Pallotta (il cui nome però era bruciato e serviva il nome nuovo).
      Questi hanno fatto bingo con noi.

    • @Asterix Bove e Paredes hanno ruoli diversi.
      Paredes fa quello che avrebbe dovuto fare Xhaka, cioè il De Rossi della situazione, Bove sta più avanti.
      Direi che abbiamo già abbastanza giocatori fuori ruolo. Ha avuto senso, invece, sostituire Bove con Azmoun per dare più qualità in avanti e spostare il baricentro più verso l’area di rigore avversaria.
      Jeri credo proprio che non si possa imputare nulla alle scelte di Mou, il materiale è quello che è, ovvio che se siamo messi così c’è stato un errore a monte.
      Vorrei anche capire se la Società ha parlato internamente del caso Massimo Mauro, perché quelle di Mou erano dichiarazioni che doveva fare Pinto.

    • senza giocatori dove vai, non hai un centrale ti rendi conto o no?
      hai sempre l’infermeria piena perchè the presidents non caccia un becco di un quatrino, passa solo all’incasso, un ds che è ragioniere.
      il mister fa quello che può, anzi fa pure più di ciò che gli spetterebbe, è l’unico che difende i colori giallorossi.

    • Aldo, non mi sembra un fallo eclatante, a parti invertite probabilmente avremmo avuto da ridire, il tocco c’è ma non così determinante nella caduta, si può certo dare quel rigore non è scandaloso, ma rimane il fatto che contro la Cremonese mi aspetto di vincere con maggiore facilità.
      Bolteni, il tifo è fatto di incitamento o contestazione da sempre, dopo che io, ma anche tutti i tifosi, avremo tirato le somme, inciteremo o contesteremo. Da qualche tempo mi pare invece ci sia in giro un’aria da assoluzione a prescindre a cui non ero abituato, e di “Rome” ne ho viste tante negli anni; ieri per esempio non mi pare di aver sentito fischi, e stavamo perdendo contro la 6° di serie B. Io credo che qualche sana contestazione se la squadra non rende, non farebbe che bene.

    • Poichè mi rendo perfettamente conto che in alcuni casi il dialogo diventa impossibile , spesso cerco di evitare talune discussioni specialmente con chi ragiona spinto da motivazioni personali ma quando leggo alcuni commenti ammetto che la rabbia gira a mille. Che la Roma ieri non sia scesa in campo con le giuste motivazioni, direi che è sotto gl’occhi di tutti. Che alcuni “elementi” della Rosa non siano all’altezza: “Pienamente d’accordo!” Ma che si debba sempre e comunque sminuire una vittoria a causa di “rancori personali” (Evidenzio) PROPRIO NO”! Quando si è vinta la Conference League (Trofeo che non vincevamo da anni e ampiamente riconusciuto dall’UEFA) c’era chi (al pari di un lotirchio o di uno scazziese qualunque) sbeffeggiava tale Coppa definendola un “Portaombrell”. (Neanche fosse il piu’ bieco degli scazziesi) Quando ci è stata sottratta una FINALE (da un arbitraggio indegno riconosciuto da tutti) c’era chi faceva finta di nulla. Ieri (nonostante una prestazione non di certo all’altezza) la Squadra ha raggiunto i quarti di Finale di Coppa Italia. E cosa ti leggo? Solo acredine, pianti e lamentele. Se pur comprendo che non vi sia nulla da festeggiare, arrivare a sti livelli mi sembra veramente troppo. La critica ci sta ma qui si esagera. Preferisco pensarla in maniera diversa. Aspettando l’Atalanta (altro match importante) mi GODO sta vittoria. Non ci credo ma se si dovesse arrivare in Finale e vincere, scommetto che anche sta Coppa Italia diventerebbe un “oggetto d’arredo” – Sempre Forza Roma 💛💖

    • Franco65 sul fatto che avremmo dovuto soffrire meno per battere la cremonese penso che siamo d accordo tutti. Se segui la Roma come credo da tanti anni , avrai sicuramente notato che c hanno dato contro rigori ben meno evidenti rispetto a questo, dove l avversario non struscia proprio la palla tant’è che la sua faccia subito dopo il misfatto è sconsolata non arrabbiata. Il problema è che con noi nemmeno l evidenza resta tale, il var c ha messo 1 secondo, e purtroppo la stessa evidenza è sovente contestata dai romanisti stessi. Ecco questo fa male., il non essere obiettivi neanche di fronte all’ evidenza a proprio favore.

    • Nando ci sarà pure una ragione (è la 400° volta che lo scrivo) se l’UEFA no pincopallo, paga la finale + vittoria di Conference League 5 milioni mentre la sola qualificazione agli ottavi di Champions viene premiata con 9,6 milioni !!
      Non sarà che “vale” di più la ceppa lippa perchè è più difficile arrivarci, perchè devi battere squadre più forti, perchè ti guardano in televisione in tutto il mondo e poi magari ti comprano Alisson a 70 cucuzzoni ?

    • Il rigore contro la Cremonese c’era ed era sacrosanto, farlo passare per un “regalo” è solo malafede. Franco65, Pallotta negl’ultimi tre anni, neanche si presentava piu’ a Trigoria aveva dato forfait, di lui si ricordano solo i Tweet. Ci ha lasciato con una Società strapiena di debiti e una Squadra di autentici pesi morti. Soggetti che campavano a sbafo, i cui stipendi gravavano enormemente sui bilanci. Sostenere il contrario è pura falsità.

    • neee troll 65 ma la vittoria sul napule? Pareggio stiracchiato contro la Fiorentina ? E in 9 che volevi fare? Ma prima di trollare una ripassata sulle cose che dovete scrivere niente Eh??

    • quà di deludente, fondamentalmente, ci sei sempre e solo Tu.
      Mi chiedo sempre perchè interieni su questo forum visto che chiaramente tifi pe quacun altro.

  2. Il risultato finale è stato 2-1 ,ma la Roma ha preso 2 pali clamorosi a portiere strabattuto ed ha messo insieme almeno altre 10 palle-gol. Il risultato giusto sarebbe stato 7 a 1.
    Eppure ci stanno sempre quei 4 gatti di criticonzi che storcono la bocca perchè vogliono er ber giogo.
    Ma si andassero a vedere la yuventus, che fa i catenacci alla Nereo Rocco e ruba le partite con un golletto farlocco.
    La realtà è che Mourinho ( e ci metto anche i suoi fedelissimi giocatori) stanno facendo miracoli per competere su tutti i fronti,lasciati a cavarsela da soli da una società fatiscente.

    • Zeno cime di ci te la realtà è che abbiamo L allenatore piu titolato nella storia del calcio e qua viene considerato bollito non gioco ecc ecc , l unico che difende i colori della roma e dei romanisti , io i Muti o la Ceo ancora non l ho sentiti difendere la roma ad esempio dalle accuse del signor nessuno Mauro, qui si parla del ber gioco , 10 anni di campioni e ber gioco marquinios benatia juan derossi naingolan strotman pianic zheko salah allison szczęsny eppure cor ber gioco avemo vinto na ceppa de Caxxo .sto bollito rincitrullito che difendi i colori della roma e dei romanisti con una squadra de seghe perche i Muti comprano solo al discount giocatori mezzi rotti , fa 2 miracoli vince una COPPA EUROPEA e una ce la Rubano , ripeto rubano e l unico che ci difende e si fa squalificare è il solito Allenatore bollito , i Muti e il Ceo silenzio assoluto , e siccome non abbiamo er ber gioco finiamo ieri sera con un terzino dx e un centrocampista come difensori centrali , questo perche la colpa è del bollito , non di chi costruisce la squadra e di chi si è fatto un accordo capestro con l uefa cosi finche non ci sara lo stadio non cacciano na lira .
      Abbocconi ancora che la colpa è di mourinho .

    • Una pletora di utenti è rimasta delusa😂 vero compa’? Qui il filosofo sei tu…😂Visto chi sono, non ti viene da pensare che soffrono della sindrome dell’esiliato?😱
      Un caro saluto
      Forza Roma

    • Zenò, scusa, ma ti pagano per difendere lo special bluff? Monetizzi pure il “trionfo” su rigorello con la mitica Cremonese? No, perché se non ti pagano non si spiega. Ma non lo vedi che siamo l’unica squadra di seria A, B e probabilmente C che gioca ancora coi lanci lunghi? Non lo vedi che se la passano sempre addosso e nessuno corre negli spazi (che poi è il minimo sindacale del calcio moderno)? Non lo capisci che Lui parla sempre d’altro (ora Massimo Mauro) per non parlare di quanto NON gioca la sua Roma? Eddai su, esci dalla bolla, fai uno sforzo. Mou ormai è un allenatore da subbuteo, e credo che pure te al massimo hai fatto quello (giocato a subbuteo).

    • Zenone e Nando miliconi mi sono commosso, voi direte addirittura, si mi sono commosso a leggere i vostri commenti e spiego il perchè.
      Perchè nonostante tutto il mister, nonostante le critiche, nonostante una squadra all’altezza è davvero l’unico a difendere i nostri colori, per me è un uomo di un pezzo da rispettare per questo.
      Il pensiero non deve essere unico, non sia mai, è giusto anche criticare Mou, però non si può dire che non gioca quando per giocare tu non hai la materia prima, questo lo dovrebbero capire tutti tifosi come l’avete capito voi e mi ci metto io.
      Il muto prende e non da, la dirigenza non si fa sentire, avete solo ragioni.

    • Alberto i Friedkin , come se dice a roma , VONNO FA LE NOZZE COI FICHI SECCHI,poi ce so l abbocconi come dice Zenone che guardano gli arrivi in aereo , tanto che si guardano sui radar come procede il veicolo pilotato da zio Dan , non guardano che ieri sera abbiamo giocato con un terzino dx e un centrocampista come difensori centrali .agli abbocconi dico una cosa date a st omo la squadra che aveva difrancesco e vi dico che in finale ci andavamo noi non il liverpool e magari la vencevo pure , qua abbiamo lukako che non è nostro Dibala che 4le gioca e 2 le salta a centrocampo chiede Zhaka portano paredes che è piu lento de mi nonno , serve un coast to coast e prendiamo uno sanchez che so 3 anni che sta all ospedale tanto che gli stanno per dare l invalidità permanente , serveno due terzini e giochiamo co zelewsky che tutto è meno che un terzino addirittura ci facciamo giocare elsha , senza parlare del portiere che ci ha incartato le prime 4 partite del campionato , e la colpa sarebbe dell unico e slo difensore della roma , tal Jose Mourinho che potrebbe stare su un isola a godersi i soldi senza sentirsi insultare da gente come Mauro .

  3. LA ROMA IN TERAPIA INTENSIVA

    Non è ancora tempo di bilancio di chiusura.
    Ma dopo quasi tre anni la gestione americana mi sembra sempre più una gestione da terapia intensiva: la Roma continua a essere tra la vita e la morte. La medicina giusta non si trova (che sarebbe: investimenti veri senza la scusa – pompata ad arte? – del FPF).
    Roma resiste da millenni.
    La Roma resisterà pure agli americani.
    Felice di essere smentito.
    Forza Roma.

    • Tranquillo che adesso è in arrivo la benzina verde di Lina Thunberg e sarà tutta un’altra cosa!

    • x actarus: intendevi Greta Thunberg o è una una nuova manager della società che sa poco di pallone ma è esperta in riverniciature verdi politicamente corrette?

  4. contatto leggero??? ma anche i “giornalisti” non hanno visto che il fallo non era sulla gamba destra (come ieri fatto vedere su Mediaset) ma direttamente sul piede sinistro che è stato letteralmente falciato?

  5. L’Olimpico vince le partite da solo.

    Ragazzi ma… El Shaarawy… a porta votaaaaaaaaaaaa!!

    Una delle mie figlie, nella sua ingenuità infantile, mi chiedeva se esiste una Coppa dei Pali.

    • Idi di Marzo ieri sono rimasto 5 minuti in silenzio pensieroso, pensavo, a porta vuota quello si è mangiato un gol.
      Con mia moglie scherzo e dico che alcuni giocatori dei nostri sarebbero capaci di mangiarsi anche un gol a porta vuota, bene ora ne ho la certezza!
      da ex attaccante non so come abbia fatto a non segnare, ancora sono pensieroso!

  6. Un primo tempo scandaloso,poi era troppo evidente la differenza tecnica,ora la Lazio sarà una lotteria, vincerà la coppa Italia sarebbe molto positivo.

    • Lazio-Juve-Inter…non sarebbe molto positivo, sarebbe un miracolo per quanto visto anche ieri

  7. eppure ho pianto ancora. con gli inni i canti ed ho capito una cosa sui sold out e la difesa ad oltranza di mourinho: esistono perché la gente ha voglia di roma, di stare insieme, di sentirsi parte di quel cosmo giallorosso che solo noi romanisti conosciamo. e compensano così anche altre dimensioni che non esistono più: il sociale , la politica vera, la difesa dei diritti…altrimenti: se fosse solo per il gioco… per le vittorie… per la classifica e lo spettacolo… mamma mia. beata ignoranza e ingenuità carpita e posseduta da una società attenta solo al dollaro ed incapace di capire e godere di Roma.

    • e mica è la prima volta. Karsdorp è quello.
      il peggior giocatore che abbia mai calcato i campi di calcio.
      una sciagura del genere solo a noi poteva capitare.

    • È completamente fuori condizione, non corre, non crossa, utile in fase difensiva ma nulla più.

  8. Nella maggioranza dei frangenti nei quali Mourinho ha schierato quest’anno una formazione più offensiva la Roma è riuscita a portare più uomini in area e a rendersi più pericolosa.
    In questa maniera abbiamo recuperato risultati consentendoci di ribaltare situazioni di svantaggio subite proprio quando schieravano la difesa a 3 che paradossalmente avrebbe dovuto proteggerci maggiormente.
    E quando la squadra si è messa a 4 dietro guarda caso è sembrata soffrire meno l’avversario e non ha quasi mai subito goal.
    Ma allora per quale motivo Mou si ostina a riproporre la difesa a 3 anche quando come ieri sera aveva un solo centrale di ruolo?
    Ritengo che la difesa a 3 sia diventata la coperta di Linus del tecnico, una sorta di talismano con cui preferisce affrontare il campo confortato da 2 finali Europee raggiunte con tale disposizione.
    Ma quella Roma aveva interpreti diversi in difesa, un giocatore solidissimo come Smalling ed uno veloce come Ibanez.
    Nella Roma dello scorso anno che faceva una fatica estrema a segnare era importante opporre una difesa strenua schierando la squadra più coperta possibile per capitalizzare al massimo i pochi goal fatti.
    Ma nella Roma attuale che invece va in goal con una certa facilità e che dispone di un bomber come Lukaku che su due occasioni che ha a partita una la butta dentro, la filosofia difensiva dovrebbe essere completamente diversa.
    La squadra dovrebbe lavorare per favorire al massimo il nostro potenziale offensivo.
    Invece rimaniamo arroccati su un modulo ultra difensivo con interpreti, i difensori centrali, non all’altezza perché orfani di Smalling e di un giocatore veloce come Ibanez, con la conseguenza che:

    – non difendiamo bene e subiamo spesso goal
    – non riusciamo a sviluppare un gioco offensivo all’altezza anche perché non abbiamo centrocampisti bravi negli inserimenti
    – la squadra diventa più pericolosa quando mettiamo in campo 3 attaccanti
    – Lukaku che sa essere giocatore devastante negli spazi finisce per fare un’inoffensiva boa per i lanci dei difensori
    – costringiamo Cristante a fare un ruolo nel quale non eccelle, sguarnendo il centrocampo
    – occupiamo le fasce con giocatori inadatti a fare i quinti e a supportare l’attacco. A destra non ne abbiamo uno buono a fare la fase offensiva, mentre a sinistra teoricamente sia Spina che Zale lo potrebbero fare se solo tornassero sui loro migliori livelli

    Per tutto quanto scritto sopra ritengo che la soluzione sia togliere un difensore centrale ed inserire un attaccante ritornando a 4 dietro e riportando i quinti a fare i terzini.

    • Ciao Vegemite, ti ha risposto lo stesso Mou jeri. Non avendo centrali difensivi di ruolo, è meglio mettersi a 3 dietro per far coprire loro meno zona di campo.
      La difesa a 3 non è un problema, se la squadra è sicura. L’anno scorso era molto tenace, come dimostra lo scarso numero di goals subiti, quest’anno hai interpreti diversi.
      Mou in carriera ha sempre giocato con la difesa a 4, tranne che a Roma.

      Un modulo offensivo come quello visto in campo jeri sera nel secondo tempo non puoi adottarlo per 90 minuti. Anche questo, jeri sera, in conferenza stampa, Mou lo ha spiegato bene, accennando alla fine che avremmo fatto se ci schierassimo a quel modo contro l’Atalanta Domenica. È una soluzione, quella del tutti all’arrembaggio, che puoi usare negli ultimi 10 minuti.
      I dati della Roma su questa statistica smentiscono chi dice che è la mossa inutle della disperazione, evidentemente c’è modo e modo di andare all’arrembaggio, dato che la squadra di Mourinho è prima in Europa per goals segnati dopo il 75esimo (o 80esimo,non ricordo bene) e infatti molti punti sono srrivati così.
      Al limite si potrebbe chiedere una moratoria per far giocare le partite della Roma solo 25 minuti, dando un goal di vantaggio agli avversari, tanto i primi 65 sono inutili, peggio, dannosi. I calciatori si riposerebbero anche di più!

    • Non so, non mi spiego. Quest’anno il gollonzo lo prendiamo praticamente sempre, anche con tutti i difensori a disposizione. Non so quanti siano stati i clean sheet ma credo pochissimi.
      Nelle poche occasioni in cui siamo costretti dagli eventi a metterci a quattro la squadra ha sempre dimostrato di muoversi con più efficacia e rapidità, soprattutto davanti dove la tecnica dei Lukaku, Dybala, Azmoun ed El Shaarawi consente dei fraseggi di prima che altrimenti non si vedono mai.
      Kristensen può tranquillamente occupare la posizione di terzino destro, a sinistra, se Spina e Zale non danno garanzie, puoi sempre adattarci Celik molto bloccato. Ce lo ha messo addirittura come quinto qualche volta, perché non come quarto?
      La quadra perfetta è difficile da trovare con questa rosa però non è così difficile da capire che se abbiamo un reparto preponderante quest’anno è quello offensivo.

    • E’ una bella domanda Vegemite che ci chiediamo tanti.
      Mourinho ha sempre detto che giocare a 3 in difesa copre le lacune strutturali che ha la Roma.
      Ovviamente non le ha dette in pubblico quindi restiamo con il dubbio se erano legati ai difensori che ritiene non adatti ad una difesa a 4, oppure ad un centrocampo per lui incapace di fare filtro.
      Credo che gli manchino dei centrocampisti veloci che sappiano fare entrambe le fasi.
      Sperava in Wijnaldum ma ha fallito ed altri Pinto non li ha presi (anzi gli ha ceduto Veretout che sarà stato mediocre, ma ci avrebbe fatto tanto comodo oggi).
      Purtroppo il suo progetto tecnico è partito male quando Pinto non gli prese Xhaka per spendere i soldi per Vina dopo l’infortunio di Spinazzola.
      Poi alla fine ha dovuto lui trovare la soluzione sulla fascia sx con Elsharawy e Zalenski.
      Mourinho sta lavorando con il materiale che ha ed è un grosso alibi e da abile psicologo sta cercando di coinvolgere anche giocatori simbolo che da tempo hanno dato tutto quello che potevano.
      La Roma ha bisogno di una radicale rivoluzione a giugno e partire con un progetto giovani perché continuare a mettere pezze con ex giocatori, mancate promesse (distruggere un reparto per trovare risorse per un altro) è solo prolungare l’agonia.. solo che affidare un progetto giovani a Mourinho non ha personalmente senso …

    • D’accordo con Asterix.
      @actarus, il problema è che l’anno scorso in mezzo avevi Ibanez e Smalling, mentre davanti avevi Belotti a 0 goals e il cugino di Abraham (almeno quello del primo anno, che speriamo sia l’Abraham vero). Hai perso Matic che intercettava almeno la metà delle azioni offensive pericolose avversarie e Paredes proprio non regge il confronto, ma deve giocare perché è l’unico di ruolo davanti alla difesa, a meno di non riadattarci Cristante che tanto ormai ci ha fatto il callo a giocare venti metri indietro. Ecco perché il gollonzo lo prendi sempre.
      L’anno scorso la partita tipo era golletto e trincea, quest’anno è incasso e tutti all’arrembaggio finale.

      Una cosa però, se si è onesti, non è cambiata, e cioè che malgrado i piedi quadrati, questa squadra ha carattere, che lo metta nella trincea o nell’arrembaggio. Il pubblico lo sente ed ecco spiegati i 45 sold out.

    • @@@ Idi
      Mah la storia della copertura del campo non regge se hai dei terzini di cui uno un po’ più bloccato dietro.
      La spiegazione data da Mou è una spiegazione pro domo sua.
      Ci ha spiegato che non è possibile affrontare ogni partita schierando la squadra col il modulo 2:4:4 lasciando i due centrali a fare l’uno contro uno …… ma va?
      Grazie al c.xxo!!!!
      Ma ci sarà una differenza tra disporre una squadra con 4 difensori come fa la maggioranza delle squadre e metterne solo 2 alla disperata + 4 attaccanti per recuperare un risultato?
      E comunque credo che il goal incassato contro la Cremonese faccia capire perché Cristante non può ricoprire il ruolo: un difensore in area piccola non può limitarsi a marcare facendo solo schermo col corpo ma deve aggredire fisicamente l’avversario, montargli addosso e MAI FARLO GIRARE!

    • appunto Idi, quindi confermi anche tu che quest’anno la nostra forza è davanti, molto meno dietro.
      Invece di incassare e buttarsi all’arrembaggio forse sarebbe il caso a volte di provare a fare male noi per primi.

    • @Vegemite, sì, lui si riferiva in particolare al 2-4-4 ma a più riprese ha detto che i centrali che ha non sono in grado di giocare a 2, lo ha detto, credo, fin dal primo anno, dato che gli chiedevano come mai alla Roma giocasse a 3 dietro. Se mi chiedi perché non gli prendono i centrali per giocare a 4, non so cosa risponderti, forse il motivo è lo stesso per il quale a Gennajo siamo senza centrali.
      L’altra obiezione che mi viene in mente è che ci si può mettere a 4 dietro e finalmente ridisporre tutti i giocatori nei loro ruoli: Celik e Karsdorp a fare i terzini puri, El Shaarawy e Zalewsky a fare le ali offensive. Ovviamente è lampante, perciò restano due alternative, o Mou è scemo, o evidentemente non si può fare perché ci resta il buco in mezzo. La seconda ipotesi, oltre che più logica, potrebbe trovare riscontro nel fatto che non hai un Matic a schermare due soli centrali difensivi (Paredes vale meno) e non hai un centrocampista box-to-box adeguato per le due fasi (avessimo avuto Frattesi, ma abbiamo Renato Sanches. Bove si sta formando, forse non è ancora prontissimo).
      Cristante merita un monumento solo per essersi messo a fare il centrale. Manca solo che faccia la spesa per il magazziniere a Trigoria.
      @actarus, la Roma ha provato a forzare all’inizio diverse volte quest’anno e in genere o non è riuscita a segnare, o ha segnato e poi è affondata. Evidentemente funziona solo al contrario. Infatti cosa accade, che se segniamo e poi difendiamo non siamo il muro dell’anno scorso, poi la partita prende una certa inerzia. Al contrario, l’inerzia sul finale è favorevole alla Roma, e quindi porta a casa il risultato.

  9. Allora…dopo 3 anni (e mezzo) di cambio gestione, abbiamo ancora un indebitamento altissimo, un settlement agreement devastante x altri 3 anni, una rosa costosissima ma che non vale nulla, l’allenatore più pagato in A (dopo Allegri), risultati mediocri, prospettive da incubo x il futuro. In cosa esattamente dovremmo sperare?

    • tutto giusto il tuo post…..però i tifosi riempono sempre lo stadio e mai un fischio sonoro allo stadio a sta nuova gestione…dove è l’errore ? io da parte mia non ho rinnovato l’abbonamento allo stadio come segno di protesta civile…..il patto scellerato con la Uefa per SA/FFP ….è che inchiesta…..e l’anno prossimo disdetta pure a DAZN e SkY …..altro ? spero solo che il 2023 ci porti un po di chiarezza se si fa o no sto benedetto stadio nuovo che è il vero focal point della gestione della AS Roma da 14 anni a sta parte…

    • in nulla chico che vuoi sperare, anche la speranza è finita questa senza quei 3/4 è una squadra di serie B e ieri si è visto, ma Calik e Karsdrop sono giocatori?
      ma scherziamo davvero, sono un incubo quando giocano assieme in difesa….
      Però solo un appunto, cosa centra l’allenatore se questi non riesco a fare un cross in area, dai veramente, la Roma non rientra nemmeno nei primi 10 per i cross in area, chissà perchè!
      Il mister che deve fare con questi ricominciare dalla scuola calcio, daje su ma davvero davvero!

    • Indebitamento dimezzato però. Che vuol dire che la strada nella gestione è quella giusta., poi ovviamente sulla parte operativa/tecnica abbiamo tutti da ridire, ma come società la stanno risanando.

  10. Una rosa con soli 2 (DUEEEE) difensori centrali di ruolo non esiste in nessuna società di calcio al mondo. Tutto il resto sono solo chiacchiere inutili.

    • esatto è proprio così una vergogna assoluta, la colpa è del mister però che non li fa giocare, non dell’accoppiata Friedkin-Pinto che non acquistano giocatori, che non hanno un programma, che non scovano talenti, noooo.
      festuzio spero che al più presto molti tifosi iniziano a capire che la situazione è drammatica.

    • Non ho capito chi sono gli unici due difensori centrali in rosa di cui parli. Ce ne sono almeno cinque.

  11. Nel frattempo il nostro allenatore continua la propria campagna elettorale per spingere la dirigenza a un rinnovo a furor di popolo. Questo è forse l’aspetto più interessante di questa stagione fino a ora, vedere di che pasta sono fatti i Friedkin o quantomeno che piani hanno per il futuro, che non è poi così lontano. Il dubbio che siano meno strateghi di quello che pensiamo di loro c’è, a Gennaio doveva già esserci un nuovo DS e dovevano già aver iniziato a programmare la prossima stagione.

    • ieri con italiano o motta passavi, ma li hai visti i giocatori in campo Sop?
      Karsdrop è lento, passa solo dietro, non fa un cross.
      Celik è un giocatore da seria A, non credo!
      Cristante che deve fare il centrale perchè non ne abbiamo 1…
      Quale allenatore dovrebbe essere felice di giocare in queste condizioni?
      Dovresti e dovremmo ringraziare il mister che si carica tutta questa responsabilità sulle spalle e che è attaccato ai colori più di chiunque altro, o pensi che Mourhino abbia difficoltà a trovare offerte?
      daje su non scherziamo!

    • Alberto ognuno la vede a modo suo, ci mancherebbe, ma il ruolo dell’allenatore tra gli altri è quello di dare un gioco alla squadra, ieri Stroppa ha dato una lezione di calcio a Mourinho con le riserve della Cremonese, e gli piacerebbe avere i Celik e Cristante (entrambi nazionali), invece ha i Tuia e Ravanelli.

      Ma sopratutto quello che io ritengo inaccettabile è il voler aizzare i tifosi contro la società come ormai fa da un mesetto, ogni intervista deve sottolineare che non ha ricevuto offerte, che resterebbe ma la società non lo contatta, che è pure disposto a lavorare coi giovani ecc. ecc. mette pressione ai Friedkin sapendo che i tifosi sono dalla sua parte, e questo è tutto tranne che essere attaccato ai colori.

      Mourinho dovrebbe solo dire “il nostro obiettivo stagionale è la Champions, se lo raggiungiamo credo che mi sarò meritato il rinnovo, se no è giusto che sia in discussione come succede in ogni società quando fallisci gli obiettivi”. Punto.

      Ma ne sapremo di più dalla serie su Netflix (che tristezza).

  12. Ieri su un quotidiano finanziario sono usciti dei dati molto significativi sulla gestione americana della Roma dal 2011 ad oggi. Quello che più mi ha colpito è che da quando sono arrivati i Friedkin hanno sborsato 871 milioni di euro tra acquisto e gestione della società. Quindi il.problema non è stato ” cacciare li sordi” bensì a chi affidarne la gestione. Io non imputo a Pinto gli acquisti sbagliati perché quello non è il suo mestiere, gli imputo i contratti/rinnovi faraonici che si sono rivelati una mannaia per le casse societarie. Quello è il suo mestiere: tenere i conti a posto. Ha reso, grazie agli ingaggi elargiti , alcuni calciatori invendibili .

  13. Stiamo commentando da frustrati!
    Vorremmo una cosa che non c’è.
    Mi fate una squadra col portiere titolare che non esce dalla riga di porta ed il suo sostituto una vera incognita, coi terzini che non salgono, che non dribblino o saltino l’uomo, con centrali adattati perché i titolari assenti, con una formazione più corposa in infermeria che in campo, coi due fenomeni che non possono saltare una partita e con un capitano vero caso da chi l’ha visto!!!
    È vero una cosa.
    MOURINHO oggi è più forte di ieri.
    Questa situazione non l’avrebbe fronteggiata ne’ tantomeno sposata!
    P.S.
    Per qualcuno a cui sfuggono un paio di cose: Paredes non è importante per ciò che fa ma piuttosto per il riferimento che è.
    Attenzione che Cristante, e guai a criticarlo, ultimamente sta sbagliando un pochino troppo, ma semplicemente perché sta scoppiando!
    A lui bisognerebbe dire comunque grazie almeno quanto a Pellegrini dovremmo mandare affankulo….!
    FORZA ROMA

    • Roma concordo con poche cose, ma dissento sulle altre tante.

      Se VEDI che la tua rosa ha delle defezioni, cambi.

      Se VEDI che hai esterni di centrocampo che non driblano (non mi sembra che calabria del milan scudettato dribli, per dire), cambi.

      E potrei continuare.

      Se hai 4 difensori per tre ruoli, ti metti a quattro andando ad eliminare il problema, invece si vuole a tutti i costi mettere il dito nella piaga.

      Mourinho NON è PIU FORTE DI IERI, perchè non è più mourinho.

      Mourinho sapeva della roma e della sua situazione e se non sposasse la causa non lancerebbe continue frasi d’amore, al quanto stucchevoli ogni volta.

      Questa estate sono stati presi: llorente riscattato, kristensen, sanches, paredes, aouar, azmoun e lukaku, tutti giocatori fatti, verticali alle idee di mourinho, quindi la roma che oggi noi immaginiamo non poter essere, è quella che ha voluto mourinho.

      La roma, segnatelo, rimarrà col cerino in mano, non perchè è scarsa nei singoli, ma perchè è gestita e allenata male.

      Poi concordo su paredes: tra parede e cristante in regia ci sono categorie di differenza sia per palloni toccati, recuperati e giocati.

      Che poi non sia Pirlo è chiaro, ma messo nelle condizioni l’argentino è un ottimo giocatore.

      SU CRISTANTE c’è un illusione generale, cioè quella che è un giocatore forte, ma la realtà è differente: lui a partita commette sempre errori grossolani, sia tecnici che tattici, ma intorno vi è sempre un aurea di eccellenza dovuta non so a che cosa.

      L’errore di ieri è tecnico, non perchè stanco: lui è lento in tutti i movimenti che fa, quindi perde il giocatore in maniera grave.

      Su Pellegrini concordo, giocatore di una scostanza incredibile… sbagliare quel goal la a porta vuota è forse quasi peggiore dell’errore di el sharawy.

    • Llorente non è stato riscattato, è un nuovo prestito, peraltro secco, senza diritto né obbligo di riscatto.

  14. la roma senza quei 3/4 è da serie B! se non si fosse capito.
    Grazie Friedkin che ci hai ridotti così, davvero sei un grande presidente, il migliore.

  15. A io spero onestamente di non vedere più a Roma tanti giocatori ! karsdrop passaggio all’ indietro ormai è un marchio de fabbrica magari fosse solo lui a urtare il sistema nervoso per dire Dybala abbiamo sottovalutato l avversario all inizio a chi si riferiva ? Belotti , pellegrini, celik karsdrop, zalesky , veramente basta un complimento va a svilar , Kristensen e asmun che hanno messo la grinta . P .S il grande DS non si è accorto che quest’ anno c era la coppa d Asia e d Africa e lui genio va a prendere sapendo che non possiamo avere una rosa modello Inter azmun, Auar e ndika genio veramente .

  16. Per me una Roma molto rimaneggiata poteva vincere largamente, molto molto largamente. Spesso si critica il gol vincente ma si dimenticano tante azioni gol in cui la palla non è entrata per puro caso. È un periodo che la squadra avversaria segna alla prima occasione. Andiamo avanti, Forza Roma!

  17. Mah , io non lo so se ci sono per davvero colpe, sono davvero frastornato. Oscillo tra darle prima alla squadra, poi Pinto , la società e infine ricomincio da capo. Ultimamente c’è un dato su cui rifletto. Quando il bilancio deve essere in pareggio, anno per anno, che margini di manovra hai? zero. A meno che tu abbia in squadra dei campioni che hanno mercato (come successe sia con Rossella Sensi che dopo con Pallotta), per cui puoi vendere ed investire. Qui di campioni non ce ne sono anzi, hai il problema opposto: anche a volerli pagare, non se ne vanno. Quindi ti tocca ricorrere al mercato delle pulci, comprando usati, super usato e prestiti: è la nostra strada, oggettivamente. Così si chiude, però. Falliti (quindi mi viene da pensare che già lo siamo, nei fatti). Lo dicono i dati di altre squadre che hanno fatto percorsi analoghi: cito il Chievo, giusto come esempio che ricordo al volo. Quindi bisogna aumentare il budget iniziale su cui si base il bilancio in entrata. Ecco l’ossessione per lo stadio. Che però io ormai non vedo più come una panacea, perchè, di quanto potra’ aumentare gli incassi ? Se già stiamo a fare sold-out , uno dietro l’altro, che possiamo aggiungere? Oppure vogliamo credere alla favoletta della Juve che voleva ripagare Cristiano Ronaldo a botta di magliette vendute? Ultima strada percorribile è quella dei ragazzi della seconda squadra, come diceva Mou: rischiosissima. Perchè ti puo’ andare bene, ma non è proprio detto.

    • È semplice: uno come Azmoun (esempio a caso) lo dai a Gasperini e dopo un anno lo rivendi a 40 milioni, lo dai a Mourinho ed è invendibile perché gioca solo 20 minuti nelle situazioni disperate. Non è un caso che tranne gli scarti in questi 3 anni abbiamo venduto solo Ibanez, ma coi difensori i grandi soldi ce li fai difficilmente.

  18. Ragazzi sono contento per la vittoria, ma ieri vedendo la partita si notava una mediocrità generale ed un atteggiamento di sufficienza incredibile. Se non riesci ad importi con la Cremonese, se hai bisogno che entri Dybala per vincere la partita c’è da preoccuparsi. Ora abbiamo 3 partite infernali e con quello che ho visto ieri non sono per niente ottimista. Con questa squadra bisogna vivere alla giornata, può succedere di tutto e questo significa che non sei una grande squadra. Speriamo bene, perchè con l’atteggiamento di ieri non so quante partite si portano a casa. DAJE ROMA DAJE SEMPRE

  19. IL PUNTO è: Mourinho non doveva portarti gioco, non doveva portarti fraseggio veloce e schemi offensivi, ma doveva portarti mentalità e continuità, ma soprattutto CONCRETEZZA.

    Ieri senza uno tra dybala e lukaku, la partita la perdevi e andavi a casa con la coda tra le gambe.

    La prestazione di SQUADRA è stata pessima, sotto tutti i punti di vista, ed è qui che allora mi faccio la domanda: se mourinho non da gioco, con questa roma, cosa ti da? Gente allo stadio? uno scudo per la società? cosa?

    Non si parla di avere giocatori scarsi, ma di avere la testa e uno spartito che ti danno la possibilità di essere continui e forti, ma quello che vedo è solo tanta mediocrità.

    SI parla di utilizzare i giocatori nei ruoli, per esempio, dove ti garantiscono maggiormente la prestazione e l’esempio lampante è stato el sharawy: primo tempo inesistente come terzino, secondo tempo tra i migliori (il goal sbagliato puo accadere quando fai più di 10km a partita) nel suo ruolo naturale, ma in questi ultimi anni, quante volte ci ha giocato con mou?

    Io lo ripeto, Pinto avrà le sue colpe, la società anche e anzi… ad oggi la società la metto come massima colpevole della mediocrità di oggi, ma mourinho non sta facendo NULLA per far rendere meglio questa rosa e il campo parla per me.

    Se contro il napoli hai fatto la prestazione, anche causa un napoli imbarazzante, hai perso contro il bologna, juve, hai rischiato di perdere contro la cremonese e ci aspettano atalanta, lazio e milan…

    Con questa roma, possiamo essere fiduciosi?

    Se dovessimo uscire con 1/0 punti non mi meraviglierei di nulla.

    La cosa chiara da capire è la seguente: se ne dovessimo perdere anche solo 2 di queste 3, rischieremo di arrivare alla decima e ripeto, DECIMA posizione ed avoglia a dire è colpa di Pinto…

  20. Lukaku è stanco e cotto, ieri se non segnava il gol del pari avrebbe preso un bel 4 in pagella. Inoltre gioca bene con Azmoun…è sotto gli occchi di tutti le due azioni spettacolari (una di coppa e l’altra di campionato) che di prima ti mandano in porta Lukaku e Dybala.

    Paredes è lento! Mai uno strappo, mai una verticalizzazione…insomma rispetto a Matic 3 passi indietro. Non sarebbe stato il caso di provare ieri un primavera e vedere se rispondeva bene alla chiamata?

    Mourinho è un grande ma come tutti anche lui a volte prede delle cappellate.
    Ieri gli ha detto bene ma se facevano 2-0 senza difesa se lo magnavano.

    Svilar merita più spazio!!!
    Non sarà Allison, ma mi sembra buono.

    Forza Roma

    • Non capisco la critica a paredes, essendo uno dei pochi che ieri verticalizzava e lanciava in profondità.

      Non capisco neanche questa idolatria verso matic visto che si limitava al compitino dei 5 metri in orizzontale.

      Posso capire che abbiamo negli occhi pirlo, xavi, xabi alonso, fenomeni del genere, ma non penso che negli ultimi 25 anni, tolti de rossi e pizarro abbiamo avuto gente più brava di paredes in quel ruolo, idem keita del barca era uno che non verticalizzava mai.

      Si deve capire che se non ci sono movimenti in avanti e nessuno si smarca o va in profondità, il regista, qualsiasi esso sia, va in difficoltà.

      Matic era funzionale perchè con il gioco DIFENSIVO della roma dell’anno scorso uno di 2 metri che ruba palloni era perfetto per la roma.

      Ma per onestà intellettuale matic comincia a giocare da gennaio in poi, perche prima formava con cristante uno dei peggiori cc d’italia.

      Per il resto concordo.

  21. ieri ho lanciato un potente esorcismo a favore della Roma..ovviamente nn pubblicato dalla redazione..eh eh..dicevo infatti che il primo tempo di ieri sembrava Natale a casa Cupiello..un dramma dove nn si capiva più quali erano i ruoli..ovviamente come sempre,quando scrivo una cosa,subito dopo accade l’esatto contrario..cosi la Roma ha vinto..bene però nn capisco xchè vengono pubblicati tanti commenti al limite ed i miei no..eh eh eh

    • Redazione😂 orange è in categoria protetta, siate comprensivi.
      Eh eh vedi come si difendono gli amici? 😂😂😂 no come fai te 😱
      3 dentiere per casa😡 farabutto😂😂😂😂😂
      Forza Roma

  22. “Suoi” di chi? Forse volevate dire “propri” ? Ma scrivere un po’ meglio in italiano e magari anche evitare refusi non è possibile?
    Fermo restando che sì, la partita di ieri è stata un incubo…

  23. La Cremonese un incubo ? Ma sarebbe ora di piantarla che anche squadre di serie cadetta o da zona retrocessione debbano farci vivere incubi e farci vedere fantasmi, quindi sarebbe anche ora che la Roma si comporti come le squadre da vertice, che torni in Champions almeno.
    Ma gli incubi per me non sono squadre come la Cremonese ma sono Pellegrini, Karsdorp, Rui Patricio ed un pò di limiti di Cristante che puntualmente emergono sempre, a parte qualche trafila di prestazioni tra i migliori in campo, a volte ci dimentichiamo che la scorsa stagione per 3/4 l’ha fatta da statua equestre e negli scontri diretti come si alza un pò il ritmo iniziano ad arrivare i suoi errori che ci costano anche gol presi, la poca reattività come accaduto contro la rubbe.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome