Dalot sempre più vicino: Pinto vuole regalare a Mou il primo rinforzo

33
588

CALCIOMERCATO ROMA ULTIME NOTIZIE – Sembra essere il terzino destro il primo rinforzo che Tiago Pinto vuole regalare a Josè Mourinho, andando a colmare la prima falla nella rosa della Roma sulla corsia presidiata dal solo Karsdorp.

Ad affiancarlo da gennaio potrebbe essere Diogo Dalot, 22 anni, esterno destro portoghese sul quale il Manchester United non sembra intenzionato a puntare. Di diverso avviso Josè Moruinho, che nei Red Devils lo ha allenato spendendo per lui parole dolcissime.

“Diogo è un difensore estremamente talentuoso, ha tutte le qualità per diventare in fretta un grande calciatore per questa squadra. Ha tutti gli attributi di cui ha bisogno un terzino: fisicità, intelligenza tattica e qualità tecniche. Tra quelli della sua età, è il miglior terzino in Europa e tutti noi crediamo che abbia un grande futuro“, le dichiarazioni dello Special One nel 2018.

L’esplosione di Dalot non è ancora arrivata, ma l’anno scorso nel Milan aveva ben impressionato: i rossoneri hanno provato poi a trattenerlo in squadra, ma la formula proposta non aveva convinto i Red Devils. Ora è la Roma a provarci: Pinto sa che per arrivare a dama dovrà inserire un obbligo di riscatto e su questo sta trattando con gli inglesi.

Il gm è forte di un accordo di massima già raggiunto col calciatore, che vorrebbe tornare da Mourinho e provare a spiccare il volo nella Roma, un club disposto a dargli lo spazio che crede di meritare. Nelle prossime settimane Pinto proverà a raggiungere un accordo con i Red Devils, ma sa che non sarà facile: la trattativa per Smalling ne è l’esempio più lampante. Per assicurarsi Dalot i giallorossi dovranno fare uno sforzo e venire incontro alle richieste dello United.

Fonti: Il Romanista / Corriere dello Sport 

Articolo precedenteVerso Genoa-Roma: liguri in emergenza totale, Mou col rebus in attacco
Articolo successivoIntrigo Zakaria, Mou spinge per averlo: le ultime

33 Commenti

  1. Se Pinto ci portasse Dalot e Zakaria meriterebbe un 7.5 in pagella.
    8 se al posto di Dalot arrivasse Mazraoui anche se temo giochi la Coppa d’Africa.
    9 se riuscisse a prendere pure un centrale tipo Lenglet o Senesi.
    10 se prendesse un secondo centrocampista.
    E se lo scrivo io …

    • dalot sarebbe veramente una toppa ottima per gennaio e farebbe risparmiare denaro fino a giugno (e io proverei a metterci dentro pure matic in prestito secco)
      a cc credo che grillitsch e renato sanchez potrebbero essere una gran bella coppia
      poi se in difesa arrivasse senesi in prestito con obbligo, beh allora altro che 7 in pagella

      certo che dare via gli esuberi sarà tosta…

    • Basterebbero Mazraoui+Grillitsch a gennaio, se poi arriva pure il difensore merita il massimo.
      In estate almeno un altro cc (Sanches ti svoltetebbe tutto), ala sx (Diaz) e ala dx (Neres). Poi gli do 110, lode e bacio in fronte

    • Scusa ma tu credi veramente che tal “mazraoui” sia meglio di Dalot? Parecchi calciatori venuti dall’olanda si sono dimostrati grandi bidoni.
      Meglio Dalot, che già conosce il campionato, e sarebbe più pronto del marocchino. E poi è più giovane e, nonostante tutto, ha già giocato con Manchester e Milan….

      Per me 10 sarebbe un voto giusto qualora riuscisse a prendere terzino, mediano e centrale.

      Ma ribadisco, ad oggi, abbiamo una voragine in alto a destra: Zaniolo non dà certezze, e Carles Peres meno di lui: io proverei a prendere Solbakken – il calcio norvegese e islandese sono in ascesa.

    • Dalot è un buon terzino ma non si avvicina nemmeno a Mazraoui.
      Basta pensare che il Milan non ci ha voluto investire su, e allo Utd quest’anno non ha giocato nemmeno 90′ in campionato. E Wan-Bissaka non è questo fenomeno insostituibile.
      Il marocchino, se va tutto bene, sarà tra i top3 terzini dei prossimi 5 anni. Prenderlo adesso significherebbe pagarlo a un prezzo accessibile sia di cartellino che di stipendio.
      Il problema è che su di lui ci sono le big quelle vere… io ci spero sempre

    • Scusa Vegemite, come indicato da Anto, ma Dalot quando gioca??.
      Sono andato a vedere le presenze negli ultimi anni ed onestamente si contano sulle dita di una mano.
      Possibile che Pastore e Nzonzi non abbiano insegnato nulla ?
      Le frasi di Mou sui procuratori che hanno banchettato con la Roma facendogli comprare una serie di monnezze di raro spessore neanche?

      Il Milan che ha costruito una squadra che lotta per lo scudetto non ha rinnovato il contratto e noi lo prendiamo ?? gli avanzi come una provinciale qualsiasi ?
      Ma piuttosto mi tengo kasdrop e calafiori tutta la vita..

      Non abbiamo i soldi per l’instant team ma per fare minchiate ce li abbiamo ??
      Pinto lo deve prendere solo con DIRITTO di riscatto evitando di replicare la menata fatta con Shomorudov che il Genoa sta ancora ridendo..

    • Per me a gennaio non possiamo essere schizzinosi verso un Dalot in prestito.
      Si tratta pur sempre di un ragazzo valido e stimato da Mou.
      In questo momento Dalot è molto più affidabile di Reynolds.
      Quindi piuttosto che buttar soldi su Bereszynski preferirei di gran lunga il portoghese in prestito (anche oneroso) con diritto di riscatto.

  2. E’ inutile farsi troppe illusioni dopo che ci sbattiamo il grugno dai tempi della ridicola faccenda Mahrez: ai club inglesi devi dargli quello che chiedono, milione più milione meno.
    Quindi, se è il profilo scelto, tanto vale fare presto e metterlo il prima possibile a disposizione di Mourinho.

    • Al Corriere sanno già anche il numero di maglia. Sembra che abbia chiesto lo 0 come Damon Hill ma stanno valutando in federazione se è possibile.

  3. La considerazione che faccio è che quando il mercato canonico aperto non riusciamo a comprare nessuno poi ci si affoga a comprare quello meno peggio o disponibile nel mercato di riparazione. Senza critica ma non mi sembra una buona politica espansiva e rafforzativa.

  4. È ciò che servirebbe alla Roma visto che volendo può giocare su entrambe le fasce, ma non credo che te lo danno per 12 milioni come c’era scritto l’altra volta

  5. Dopo Smalling e Xhaka, è iniziata la terza stagione della serie “Trattative snervanti”.
    In onda dal 15 novembre al 31 gennaio.

    • dovendo scegliere il finale, francamente non saprei quale preferire…la puntata con Smalling sembrava fosse andata bene, ma poi il finale con lui che vive perennemente su un lettino da fisioterapia, mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca…

  6. Guarda come cambiano i giudizi.
    Quando era un ipotesi: “è na pippa i soliti giornalai che non sanno nulla”

    Ora che sempre per gli stessi è una realtà (tutta da appurare) : “ forte , grande, da prendere …”

    Fantastica mentalità da gra.

    • A me non piace, gli preferisco Berezinsky e continuerò a farlo fin quando non sarà ufficiale la firma del contratto.
      Poi il ds non sono io, e se Pinto lo sceglie ci vede sicuramente meglio lui di me.

    • Io invece non ho cambiato idea: è l’acquisto giusto, questo è mejo de karsdorp e se serve gioca pure a sinistra.

  7. La Roma dovrebbe, almeno stando alle parole di Pinto e Mou, andare a comprare giocatori che poi non vengano rivenduti. Giovani, così li puoi pagare meno di stipendio e, nel caso, li puoi rivendere. L’obiettivo è costruire uno zoccolo che duri nel tempo.
    Dalot sembra rispondere a queste caratteristiche. Se è una richiesta di Mou va accontentato.

  8. La cosa divertente è vedere spacciati per fenomeni giocatori che da anni sono sul mercato e che nessuno si accatta. Senesi mi sembra uno di questi, tutti a parlarne, ma nessuno che lo abbia mai visto e si chieda come mai, se è così forte, non si schioda dal Feyenoord che ha peraltro bisogno di soldi. Non avendolo mai visto, non mi pronuncio, a differenza dei tuttologi del forum, ma non credo sia ‘sto fenomeno.

    • grazie al ca, i fenomeni costano dai 50 milioni in su. Tutti i nomi fatti fin ora rientrano tra i buoni giocatore/funzionali chi più chi meno

    • Tra i fenomeni e i mestieranti c’è una marea di eccellenti giocatori che a 20 milioni te li portano a cavacecio, con la fame che gira.

  9. Io davvero vorrei sapere dove andate a guardare questi giocatori per giudicarli.
    Quest’anno il ragazzo in premier non ha giocato neanche 90 minuti.
    L’anno scorso al Milan in un anno non mise insieme neanche 10 partite da titolare.
    Alla fine piuttosto che riscattarlo hanno preso Florenzi.
    L’anno prima aveva messo su appena 4 spezzoni per infortuni a raffica tra cui una pubalgia.

    Per cui come avete fatto a decidere che è bravo scusatemi?
    Uno che ha messo insieme meno di 15 presenze in 3 anni e in scadenza nel 2023
    voi lo paghereste 15ML?
    L’unica soluzione è un prestito per valutare come sta messo.

    Tra l’altro, parlando con i colleghi milanisti, non è che abbiano questo ricordo eccelso:
    molto al di sotto di Calabria. Non aggiungo altro.

    • Semplice: al Milan l’altro anno sulla destra hanno puntato su Calabria ( di proprietà) e questo ha risposto bene…ma sta tranquillo che se il Manchester non chiedeva il solito sproposito per comprarlo lo prendevano di corsa. Per la panchina han preferito Florenzi gratis. Io l’ho visto col Portogallo e ti dico che avere lui sulla fascia è per noi un bel passo avanti.

    • Scusami,
      con il Portogallo quando???
      Amichevoli a parte, ha giocato DUE partite con la Nazionale (3 contando l’amichevole con il Qatar…).
      Una a Giugno con il Belgio, quando si sono fatti eliminare, l’ho vista anche io
      e sinceramente non ricordo nulla di che.
      E lo 0-0 con l’IRLANDA, che tremare il mondo fa, che è stato un assedio in cui Dalot
      non è riuscito a fare mezzo cross, e in questo in effetti è già pronto per noi.

      Tu in queste due partite hai capito che è un passo avanti.
      A posto.

      ps: Florenzi non è gratis, costa 1ML di prestito + 8ML lordi di stipendio

    • Beh, Calabria, magari averlo noi, è cresciuto tantissimo in queste due ultime stagioni. E’ forte in entrambe le fasi, tosto e combattivo.
      Comunque le chiacchiere stanno a zero: il mercato lo fanno Mou e Pinto, se decidono di andare su certi giocatori, noi non possiamo fare altro che fidarci e sperare.
      Non è più come nell’ultimo triennio dove il DS fa e disfa a piacimento sulla capoccia dell’allenatore.
      Io penso per esempio che un club nelle condizioni della Roma dovrebbe guardare il meno possibile dalle parti della Premier, una bottega in cui paghi mediamente circa il 20% in più per giocatori dello stesso valore di quelli che potresti trovare in altri mercati.
      Probabile che un Dalot altrove lo prendi a metà del prezzo. Ma appunto, non sta a noi decidere. Mou vuole Dalot? Pinto lo può prendere? Tutto a posto.

  10. questi poveri giornalai ormai vanno avanti solo con i potrebbe o con dovrebbe ma di certezze poche visto che non sanno nulla, quello che succederà a Gennaio lo sanno solo a trigoria ma solo chi lo deve sapere ossia Mourinho e Pinto, il resto solo tante chiacchiere, oggi Dalot poi domani zakaria poi rispunta Bereszynski e vanno avanti fino a Gennaio cosi so boni tutti ha fare il giornalaio. Forza Roma

  11. Dalot vicino de che…?
    Mancano due mesi al mercato di gennaio, non c’è ancora nulla di certo, trattative ancora tutte in alto mare e società che cercano di mettere su aste al rialzo per i pochi elementi validi sul mercato.
    L’unica cosa che spero è che i nuovi rinforzi non arrivino in chiusura di mercato, che così ci si brucia la possibilità di fargli fare un girone di ritorno significativo per gli obiettivi di classifica.
    Poi se la Proprietà ha deciso di puntare ai posti Europa League il discorso è un poco diverso, ma anche per i primi sei posti sarà dura.

  12. Giocatore che vidi giocare al milan e allo united attraverso you tube e mi sembra un ottimo giocatore. Bravo in difesa e forte in attacco.

    La cosa positiva è che può giocare sia a dx che a sx.

    Giovane e gia con grande esperienza. Lo prenderei senza pensarci su.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome