De Laurentiis: “Casini il migliore presidente di Lega degli ultimi 20 anni. Lui sfiduciato? Non si può fare”

27
451

AS ROMA NOTIZIE – Aurelio De Laurentiis si schiera con Lorenzo Casini, il presidente della Lega Serie A che in queste ore ha ricevuto una lettera di sfiducia da parte di quattro top club italiani come Juve, Inter, Milan e anche Roma.

A margine della presentazione della ‘Race fot the Cure’, il patron del Napoli ha risposto a ‘TAG24’ sul tema: A me non risulta che i club di Serie A abbiano sfiduciato Casini perché non hanno la possibilità giuridica di farlo. Lorenzo Casini è il miglior presidente che la Lega Serie A abbia avuto negli ultimi venti anni.

Casini conosce le regole dello stato, è un giurista ed è una persona preparata su tutto. Sono fiducioso che tutto questo puzzle di incomprensioni si possa ricomporre verso l’unica strada, che è quella della totale autonomia del calcio di Serie A. La Serie A è un’industria e come industria deve essere autonoma e indipendente“.

Fonte: Tag24

Articolo precedente“ON AIR!” – AGRESTI: “Alla Roma serve un miracolo”, PRUZZO: “Segnare subito? Cavolate, guardate il Real”, PIACENTINI: “La partita che conta è quella contro l’Atalanta”, ROSSI: “Se perdiamo a Bergamo siamo fuori da tutto”
Articolo successivoBAYER LEVERKUSEN-ROMA: 2-2 (43′, 66′ Paredes, 83′ aut Mancini, 97′ Stanisic). I sogni di rimonta sfumano nel finale, a Dublino ci vanno i tedeschi

27 Commenti

  1. Si soprattutto autonoma e indipendente da Traffichini come te ed er tu compagno de merenda cioè er pinguino bolso….

    • sono della stessa specie, puoi anche togliere il quasi…
      ti credo che va bene ad entrambi…guarda un po’!!!!

  2. Disse colui che fece passare la sua positività al Covid per un indigistezione di cozze Ma quanta credibilità possono avere personaggi simili? Meno di 0

  3. Delaurentibus il fautore dell’affare Osimhen, dei falsi in bilancio, delle plusvalenze fittizie e di altri mille intrallazzi e sotterfugi, non poteva che prendere le difese di casini ma magari li sbattessero fuori dal mondo del calcio insieme a lotirchio, rocchi e gravina!

  4. si, ma facciamo anche “negli ultimi duecento anni”.
    Il fatto stesso che piaccia a questo pisquano faccia demme’ e’ prova inleuttabile che e’ un servetto messo la per fare favorini ai soliti noti

  5. Nel merito ha purtroppo ragione, non esiste la possibilità giuridica di sfiduciare il presidente, soprattutto non possono farlo 4 club con uno statuto dove “uno vale uno” e cioè che il voto dell’Empoli conta come quello della Juve.
    Quindi, o si cambia lo statuto e il peso del voto diventa proporzionale a fatturato e/o bacino d’utenza oppure questa lettera di sfiducia resta operazione di facciata senza alcuna conseguenza, a meno che Casini non si dimetta preso atto dell’ostilità dei 4 club.
    Ovvio che in quel caso si rischierebbe poi una deriva esattamente opposta, con la manciata di club più ricchi a fare il bello e il cattivo tempo.
    A Lotito bisogna riconoscere una dote, è infaticabile nel tessere le sue trame, è arrivato fino al Senato della Repubblica in questo modo. E con l’appoggio di Cairo, De Laurentis e Commisso detta legge tra le piccole che ormai sono in pianta stabile suoi “clientes”.
    Le cosiddette “grandi” sono troppo indaffarate nei loro impicci alla continua ricerca di danaro per alleviare le loro eterne problematiche di bilancio per avere tempo e voglia di contrastare le trame di Lotito & DeLa, si svegliano solo nel momento del bisogno, e trovano un muro alle loro richieste.
    Comunque, anche tutti coloro che manifestano qui il loro disgusto, dovrebbero decidersi: se considerano che il Palazzo ci danneggia sempre e comunque poi è difficilmente spiegabile che in Lega da oltre un decennio ci troviamo a combattere sempre dalla parte delle strisciate.
    Almeno meditate prima di scrivere, anche se so che a qualcuno chiedo l’impossibile.

  6. tu insieme al panzone hai accettato il contratto con dazn al ribasso…perché..??e il casini vi ha appoggiato per questo lo adori…!!!

  7. Apro il sito e leggo le dichiarazioni di questo Pappone, e non posso fare a meno di commentarle, la ROMA calcio , a prescindere da presidenti,allenatori , ds, e giocatori di turno, fin quando ci sarà lui e quell’altro pappone panzone di Formello non vincerà mai niente.
    Sono anni che lo dico ma vengo preso per il cul*…

  8. Specifico non vincerà mai niente in Italia.
    Le stesse rose della ROMA, che in Italia non vanno al di là dei 6/7 posti, in Europa sono 6 anni che finiscono tra le prime quattro con due finali disputate…Non ho altro da dire.

  9. Una tristezza così non la sentivo da mai
    Ma poi la banda arrivò e allora tutto passò

    E tanta gente dai portoni cantando sbucò
    E tanta gente da ogni vicolo si riversò
    E per la strada quella povera gente
    Marciava felice dietro la sua banda
    La banda suona per noi, la banda suona per voi

  10. Certo, deve cominciare nel calcio un’altra dinastia, cioè’ prima in politica, ora prendiamo anche il calcio! Ma volete mettere persone del settore? Sarà. pure un professore, andasse ad insegnare! Se Laurentis parla perché’ non vide temernte non ha subito torti! Ipocrisia pura! Il calcio deve andare in mano agli uomini di calcio non burocrati e oltretutto la politica deve stare fuori! Sono decenni che abbiamo il padre ora anche il figlio? Mo basta!

  11. Personaggio viscidissimo. In coppia cor panzone, dettano le regole del calcio italiano. Solo da noi si possono vedere queste cose. Tanto è vero che Roma, Milan e Inter, con proprietà straniere, non vogliono stare a questo gioco. Anche se,a dire il vero, Milan Inter e Juve hanno ,almeno, il pieno appoggio della FIGC che le porta sul palmo della mano (visto l’eterno contrasto che la oppone alla Lega). Quindi alla fine abbiamo Milan, Inter e Juve tutelate dalla FIGC, Napoli, Lazio e tutte le loro ruffiane tutelate dalla Lega e infine ci siamo noi (da soli) schifati sia da FIGC che Lega. E questo non è vittimismo ma è la cruda realtà.

  12. Ma da chi e’ pagato Casini Gravina Malago’ il presidente dell’ Aia gli arbitri e compagnia cantando ? Sono Manager di Stato si aumentano lo stipendio quando vogliono e vengono eletti dai politici o chi se no…Non mi risulta che il consiglio di lega sia un organo di Stato ma retto da presidenti di societa’ di calcio che sono sostanzialmente organi privati poi hanno uno statuto molto interpretativo per altri va bene per altri no. De laurentis dove sono le leggi se valgono per te e qualche altro e per tanti altri no ? C’e’ disparita’ ci vogliono far credere Che cristo e’ morto di freddo. E’ arrivato il momento che sto calcio sia rifondato totalmente dalle leggi in primiss chiare e dirette senza interpretazioni e le societa’ sportive si devono tutte attenere alle regole senza fare questione di andare a favore di una dando poi torto ad un’altra ne abbiamo visti di campionati pilotati ci prendono per cretini questi sono come i politici pensano che i tifosi non hanno capito il funzionamento malevolo del sistema calcio.

  13. @madeche’ : purtroppo dici la verità, e Lotito lo si può mettere da parte non votando il suo partito. È l unico modo per metterlo fuorigioco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome