De Rossi alla squadra: vietato pensare al Leverkusen. Juve e Atalanta le semifinali Champions

36
564

AS ROMA NEWS – Il morale della squadra è sotto gli scarpini. La squadra era convinta di poter vendicare la sconfitta ingiusta dello scorso anno contro il Siviglia nella finalissima di Budapest, ma il pesante ko rimediato in casa contro il Bayer complica, e non poco, il compito dei giallorossi.

Nonostante lo 0-2 dell’Olimpico, Pellegrini e compagni, nel post partita di giovedì, hanno mandato segnali chiari: il discorso qualificazione non è chiuso, e la Roma può ribaltare un risultato che sembra chiuso.

De Rossi però teme che la squadra sia troppo concentrata sull’impresa di Leverkusen alla vigilia di una partita altrettante importante: quella contro la Juventus di domani sera. Per questo il tecnico di Ostia ieri ha parlato ai ragazzi, invitandoli a concentrare i loro pensieri sulla partita con i bianconeri, decisiva per l’obiettivo stagionale.

Per la Roma le prossime due partite di campionato (dopo la Juve ci sarà lo scontro diretto e decisivo contro l’Atalanta), saranno due “semifinali Champions”. Con solo 2 punti di vantaggio sui bergamaschi, che hanno a disposizione pure il recupero con la Fiorentina, è del resto vietato sbagliare. Il calendario non aiuta, ma nemmeno il tour de force delle ultime settimane lo ha fatto. E ci vogliono almeno 10 punti da qui all’ultima giornata.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSERIE A: il Bologna pareggia col Torino (0-0), Roma momentaneamente a -5 dagli emiliani
Articolo successivoKarsdorp e Abraham, pioggia di insulti: chiudono i social. Il futuro è lontano da Roma

36 Commenti

  1. ed è giusto così.

    in Germania comunque proverei la migliore formazione, fai che segni un gol nei primi minuti …

    fino alla stronzhata di karsdorp la Roma mi è piaciuta eccome, ed era quella piu vicina a segnare vedi lukaku…

    ❤️🧡💛

    • eh purtroppo quell’errore ha minato le certezze dei giocatori che comunque credo pensassero di avere vita più facile…
      Peccato… è stata una partita simile a quella col Bologna, avversario super organizzato, ma aiutato dagli episodi tutti a favore.
      Peraltro noi in debito di ossigeno e con Pellegrini decisamente sottotono.

    • La migliore formazione secondo DDR era anche quella schierata all’Olimpico, solo lui conosce le loro condizioni fisiche e mentali dei giocatori CHE HA a disposizione(anche in base a scelte tattiche) però nessuno può prevedere una giocata da very pollo con un retropassaggio, anche se sai che da quella parte hai una mezza sega come giocatore

    • Il problema è capire qual è la migliore formazione, perché purtroppo i tuoi uomini migliori stanno mostrando la corda e questi sono tutti giocatori tecnicamente validi o addirittura sopraffini, nel caso di Dybala, ma sappiamo bene che fisicamente non puoi chiedergli di andare a pieni giri per più di un tot di partite.
      Dovresti risparmiarli tutti domani per nutrire speranze di vederli tirati a lucido giovedì.
      Ma in nome di cosa? Di una missione quasi impossibile? E giocarti quindi anche le speranze di raggiungere il traguardo Champions?

    • Non capisco come la squadra possa pensare di recuperare il Bayer..
      Al secondo tempo ho visto una squadra crollata Fisicamente senza idee. La vedevo in campo e pensavo chi potesse entrare dalla panchina e cambiare.. nessuno. Avevamo solo Azmoun e Abraham ed entrambi si magnano due gol incredibili.
      Per me loro ad un certo punto hanno scelto di gestire (ed infatti Alonso era inca..to perché coleva il colpo del KO).Vedi la Fiorentina che doveva farne 3 alla Atalanta in coppa però al ritorno partita completamente rovesciata.
      Però il ritorno era a Bergamo.. non a Leverkusen..

  2. Certo certo…..a fine campionato si rendono conto dei punti buttati contro Bologna o Lecce? Ed ora con la catastrofe alle porte sento queste parole di facciata e poi sceglie di mettere in campo kardroop in una semifinale o di far giocare Hujisen centrale in una difesa a tre. Ma fatemi il favore…..io voglio vedere il fuoco negli occhi dei calciatori ad ogni partita, che si chiamino Salernitana o che si chiamino Real Madrid. Non accetto di ascoltare o leggere queste dichiarazioni solo quando siamo ad un passo dalla rovina ed aggiungo solo per colpa nostra. Basta , rifondare questa rosa e chi non è disposto al sacrificio e all’impegno che vada in Arabia o altrove.

  3. A questo punto l’Atalanta basterebbe anche il pareggio contro di Noi avendo il match point contro la Viola dopo la fine del campionato con una Fiorentina possibilmente distratta dall’eventuale finale di Conference. Penso che nemmeno nello stato libero delle Bananas (cit. Woody Allen) si troverebbe una Lega Calcio cosi’ cialtrona e incompetente!

    • quale incompetenza !
      questi cialtroni hanno lavorato per ciò che vogliono ottenere.
      il comportamento doloso è voluto.

    • I love Roma…..si, ma non al Bayer
      Ormai la finale è andata e chi dice il contrario o dice stronzate o non capisce nulla di calcio.
      questi al ritorno con tutto l’impegno che la Roma ci vorrà mettere ce ne faranno almeno altri due

  4. l’unica possibilità è fare 12 punti, battendo anche l’Atalanta.
    Se ne facciamo 10, anche battendo l’Atalanta, loro hanno 4 partite per farne comunque 12.
    E a quel punto dovremmo vedere gli scontri diretti.
    A meno di un crollo del Bologna.
    Se non battiamo la Juve in compenso dobbiamo cominciare a fare il campionato sugli agricoli.
    Al momento c’è tutto il rischio di arrivare settimi (che comunque è Uefa League).

    E che é il valore della gran parte della rosa.
    Alcuni manco quelli.

    • Se arriviamo a pari punti vincendo a Bergamo abbiamo lo scontro diretto con loro a favore, avendo pareggiato all’andata.

    • dai se riusciamo a passare in vantaggio poi ce la giochiamo, chi pensava di poter fare tre gol al barcellona?

    • quel che sarà sarà, ma a me tu sembri caratterialmente molliccio e si sa’ i mollicci mollano.
      io spero che il risultato possa essere a nostro favore fino a che l’arbitro non fischierà la fine della partita.
      Pensando come te puoi tifare solo Real Madrid o Barcellona e qualche delusione, sicuramente, la patiresti lo stesso

  5. Ci vogliono almeno 10 punti, vuol dire che DDR ne avrà dovuti fare 40 perché ne ha “ereditati” 29 in 20 partite. Questo deve scalà le montagne a mani nude, e c’è gente che si permette di parlare di fenomenite o scelte sbagliate… Ma al girone d’andata dove stavate?

    • Purtroppo il vate non ci ha impiccato solo il girone di andata, ma 3 anni di programmazione intelligente, e con lui la società che prima l’ha ingaggiato e poi lo ha assecondato nelle sue continue lamentele sulla rosa e incapacità conclamata di farla crescere (anzi i valori dei nostri giocatori si sono azzerati).
      Ora tocca ripartire dalle macerie che ha lasciato il portoghese, inclusi i restanti pseudo adeptu tifosi romanisti che hanno aspettato una sconfitta per saltare sulla carcassa come sciacalli. E chiedono pure perché ce l’abbiamo col portoghese.
      Se Karsdorp si merita fischi e insulti il portoghese dovremmo andarlo a aspettare sotto casa coi forconi.

  6. il regolamento dell’accesso per la prossima Champions League dice che ogni squadra Chi ha diritto a cinque partecipanti deve avere le 5 provenienti dalla classifica del campionato. significa che qualora l’Atalanta vincesse l’Europa League, e arrivasse almeno quinta in campionato, automaticamente anche la sesta in campionato andrebbe in Champions. perché l’Atalanta vincendo l’Europa League verrebbe come esclusa dalla conta in campionato. è fondamentale fare almeno 4 punti tre Juventus e Atalanta. fondamentale! per tenere almeno lontana la Lazio. tanto se serve un miracolo, tanto vale puntare sulla Dea campione di EL

    • A me non risulta proprio questa cosa…i posti sono sempre fissi, e quest’anno sono cinque, se poi una squadra che è fuori da quei posti dovesse vincere un’altra competizione che prevede la qualificazione, allora si aggiunge, altrimenti ciccia.

      Il Manchester City lo scorso anno ha vinto la Champions, dunque era automaticamente qualificato alla successiva, ma è arrivato anche tra i primi quattro in campionato, e non si è aggiunto nessun posto, il Liverpool, quinto, è venuto a prendere legnate dall’Atalanta in EL…

    • @Zitti e pedalare … lo slot in più dovrebbe essere una novità sulla quale la UEFA sta ragionando in questi giorni. Forse, sottolineato venti volte, in CL possono andare fino a sei squadre se si verifica una coincidenza astrale particolare.

    • se l’Europa League la vince una squadra fuori dalle prime cinque, in Champions vanno le prime cinque più la vincitrice dell’Europa league. se a vincere è una delle prime 5, viene contata la sesta come fosse quinta.
      in pratica la vincente dell’Europa league verrebbe come esclusa dal conteggio della classifica.

    • anche perché Z&P, il riferimento a Manchester city l’anno scorso è del vecchio regolamento. a partire da quest’anno dovrebbe essere dovrebbe essere come ho scritto

    • Ciao, potresti aver ragione, effettivamente l’introduzione di questi nuovi posti bonus (si chiamano EPS European Performance Spot) riservati alla miglior squadra NON QUALIFICATA delle due migliori federazioni europee, che quest’anno come sappiamo hanno ottenuto Italia e Germania, sembrerebbero seguire delle regole un po’ differenti rispetto ai primi quattro posti cui abbiamo diritto per piazzamento.

      Infatti pare che se una squadra acquisisse il diritto di partecipare alla Champions vincendo EL o CL e contestualmente si piazzasse 5°, allora è solo in questo caso, il posto bonus di miglior squadra non qualificata scalerebbe alla sesta posizione; tuttavia se quella stessa squadra arrivasse nei primi quattro posi, che ti qualificano per piazzamento, allora i posti champions rimarrebbero 4 o, come quest’anno 5.

      Un po’ cervellotico, ma sembrerebbe funzionare così…mi riservo comunque di capirci qualcosa in più…

  7. difficile battere la Juve con Leverkusen di mezzo soprattutto con in campo le seconde linee… Fermerei x un pari andandomi a giocare tutto a Bergamo (che saranno stanchi uanto noi) x i 3 punti…. Poi con Genoa ed Empoli dobbiamo portare a casa obbligatoriamente 6 punti.

    • anche perché vincere domani e pareggiare a Bergamo ti porta molto probabilmente dietro l’Atalanta, per la quale si potrebbe realizzare un filotto, compreso il recupero.
      la vittoria a Bergamo è indispensabile.
      vincendo le ultime due con genoa ed enpoli, domani vincere o pareggiare cambia poco o niente

    • Guarda bene la classifica… se giuve perde viene risucchiata… solo che poi lei ha la salernitana… come l atalanta…. noi non siamo stati tanto fortunati col calendario, incontriamo squadre (genoa escluso) che QUALCOSA da chiedere hanno eccome…. però pure noi c avemo da chiede…

    • @Paolo B
      ti stavo rispondendo che comunque la Juve non ci ha mai regalato nulla..

      poi ho pensato alla nostra prima vittoria allo stadium…

  8. Classifica a parte – e già questo non è assolutamente da poco per noi – la partita contro la rubentus è da SEMPRE molto speciale e non è necessario spiegare il motivo. Pertanto, si deve vincere. Punto e basta.

  9. Intanto pensiamo seriamente a prendere 3 punti contro la malviventus, poi da lunedì pensiamo come rimontare 2 gol ai crucchi a casa loro anche se l’impresa è quasi proibitiva, ma non impossibile e per nessuna ragione si deve alzare bandiera bianca.
    Io non ci sto ad andare a casa in EL senza aver provato fino all’ultimo a ribaltare la situazione, specialmente dopo la rabbia nella finale di Budapest e dopo aver preso 2 pallini da questi crucchi nel nostro fortino che era diventato inespugnabile nelle partite ad eliminazione da almeno 3 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome