De Rossi cambia per la Juventus: difesa tutta nuova, ultima chance per Zalewski

32
752

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Non sarà un vero e proprio turnover estremo, ma Daniele De Rossi farà comunque più di qualche cambio per la partita di questa sera contro la Juventus.

In campo una difesa tutta nuova rispetta a quella vista contro il Bayer Leverkusen: fuori Karsdorp, (forse) Mancini, Smalling e Spinazzola, dentro Celik, Llorente, Ndicka e Angelino. 

A centrocampo invece confermato il blocco dei titolarissimi, con Pellegrini ancora in campo insieme a Cristante e Paredes. Intoccabili anche Paulo Dybala e Romelu Lukaku, che stasera ci saranno dal primo minuto.

L’unica novità in attacco sarà Nicola Zalewski, pronto a partire di nuovo titolare al posto dello stremato El Shaarawy. Per il polacco si tratta dell’ultima grande chance viste le recenti prestazioni piuttosto deludenti. Sembra invece destinato ancora alla panchina Tommaso Baldanzi. 

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Svilar; Celik, Llorente, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, Zalewski.

IL CORRIERE DELLO SPORT – Svilar; Kristensen, Mancini, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, Zalewski.

TUTTOSPORT – Svilar; Celik, Mancini, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, El Shaarawy.

IL MESSAGGERO – Svilar; Celik, Llorente, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, Zalewski.

IL TEMPO – Svilar; Celik, Llorente, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, Zalewski.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

 

Articolo precedenteSERIE A: il Monza riacciuffa la Lazio al 92esimo grazie a Djuric (2-2)
Articolo successivoRoma, è qui la Champions

32 Commenti

  1. Decide DDR
    Sinora abbiamo perso tutte le partite con le squadre che ci stanno davanti, vincendo quelle con le altre .

    Avevamo tre partite fondamentali, Bologna, Bayer ed Atalanta

    Quella con il Bologna , un Bologna che non vince più, l abbiamo persa in casa

    La Juve andrebbe battuta ed eviterei esperimenti, piuttosto li farei a leverkusen , dove ti devi giocare tutto ma hai oggettivamente meno chance di batterli che non oggi di vincere contro la juve
    Di DDR mi fido ma spero che diventi più solido, in certi momenti, già da ora , del resto, anche quando giocava gli si chiedeva la vena sotto pressione . Ora è un uomo, non un ragazzo e deve essere più logico, più freddo.

    • cioè in germania dovremmo, e possiamo, fare 2 gol ( volendo 2 gol si recuperano in un secondo tempo di una partita), e tu vorresti metter Zalewsky.. ma non vi piace proprio vincere eh!?

    • De Rosi ci ha riportati in gioco per tutte le competizioni.ha ereditato una squadra priva di preparazione atletica logorata dalle continue polemiche arbitrali con giocatori fondamentali irriconoscibili ( Pellegrini e Spinazzola ) e li ha ricondotti a un rendimento elevato e sopratutto una squadra il cui unico modulo tattico era quello di passare la palla indietro senza tirare mai in porta. i conti si fanno alla fine . si deve giocare sempre per vincere con i giocatori piu’ in forma

    • Invece derby e Milan immagino che non erano fondamentali… corretto ?
      Senza quella vittoria nel derby oggi eravamo a pari merito coi laziali e fuori dal giro Champions. Solo qualche mese prima il nostro ex allenatore si compiaceva del “buon pareggino” nel plauso collettivo.

    • Quando si fanno queste considerazioni, più che legittime, si dovrebbe fare un resoconto a 360° , col Bologna è stata una sconfitta immeritata, e condizionata da un arbitrggio indegno . Condizionata dal fatto che il Bologna si è potuto allenare per 8 giorni in santa pace, e noi venivamo da una partita giocata il giovedì contro il Milan ( squadra che ci sta davanti) giocata ad uno in meno per 75 minuti.

  2. Ma lascia stare Zalewski e metti Angelinho alto a sx a mettere gran cross in aerea. Dietro riproponiamo Spinazzola. In mezzo al campo Pellegrini ha poca benzina secondo me Aouar può essere riproposto. l’ultima volta fu uno dei migliori e giocarci un Pellegrini (+ Bove ed Elsharawy) fresco nella ripresa potrebbe essere decisivo.

    Celik
    Llorente
    Ndika
    Spinazzola

    Aouar
    Paredes
    Cristiante

    Angelinho
    Lukaku
    Dybala

  3. Complimenti sinceri, ma come si fa a definire un calciatore coai giovane in questo modo

    “Per il polacco si tratta dell’ultima grande chance viste le recenti prestazioni piuttosto deludenti.”

    Io pensavo che il tifoso medio stasse fuori da una redazione giornalistica e che, dopo la crocefissione di Karsdorp e Habraham ed il de profundis per Smalling era arginato qualsiasi altro argomento.

    E invece NO qui se non si vede il sange non si e’ proprio contenti.

    Personalmente mi dissocio da qualsiasi affermazione.
    Il diritto di critica e’ sacrosanto, ma qui non c’e’ piu’ limite perche’ se gia’ da prima che si gioca una partita si pubblicano certe affermazioni si condizionano le aspettative.
    Adesso voglio proprio vedere cosa accadra’ al primo passaggio sbagliato di Zalewski.

    AL PEGGIO NON C’E’ MAI FINE !!!

    • Bravo Johan! Concordo al 100%.
      Già prevedo critiche sui social e “se ne deve anna”.
      L’odio verso sto ragazzo è raccapricciante e purtroppo, mentalmente, è già fuori.
      Eppure dei panchinari è l’unico che giocherà l’Europeo (da titolare):
      Bove NO, under 21
      Baldanzi NO, under 21,
      Llorente NO
      Angelino NO
      Sanches NO
      Hujesen NO
      Abraham NO
      Smalling NO
      E poi solo uno che di calcio capisce meno di zero può ritenere Baldanzi meglio (sotto qualunque punto di vista) di Zalewski.
      Se fossi in lui, visto che andrà via e non è ben voluto dalla piazza, farei solo attenzione a non farmi male. Anzi, chiederei di non giocare. E comunque, dopo un articolo del genere, il piede nei contrasti non lo metterei.
      Sono uno che lo ha amato quando è esploso con Mou. E continua a ritenerlo un gran talento, mal valorizzato a Roma.
      Ora vai, spolliciate e sfogate la vostra rabbia con: “maddechè, è na pippa”.
      Ultima news: con i 12 milioni che ci darà a giugno il Wolverhampton per Zalewski ricompreremo Piris e Baptista.

    • tutte e due considerazioni perfette… solo un dubbio… chissà perchè ne MOU ne DDR lo fan giocare… abbiamo un NAZIONALE POLACCO … un predestinato, un fuoriclasse ( per mezza stagione ) eppure non gioca…

    • Con Mou ha raggiunto le 100 presenza in Serie A. Quindi non è vero che non giocasse.
      Con De Rossi nessun giovane ha visto il campo come prima (Bove, Zalewski, Pisilli, Pagano, Baldanzi, Costa, etc).
      E poi Zalewski è un esterno di centrocampo, non un ala sinistra. Quindi non va bene in attacco in un 4-3-3.
      Con la Polonia gioca nel suo ruolo ed è fortissimo, a Roma no.
      Solo che da questo ragazzo noi ci aspettiamo che sappia difendere, che sappia attaccare, che possa giocare sia a destra che a sinistra. Deve saper fare tutto. A 22 anni.
      Quindi meglio che vada altrove, ma per il suo bene non per il nostro.
      Noi stiamo costruendo la Roma del futuro, la Roma 24-25, con giovani di talento:
      Elsha (32 anni),
      Spina (31 anni),
      Cristante (29 anni),
      Llorente (31 anni ad agosto),
      Dybala (31 anni a novembre)
      Paredes (30 anni a giugno)
      Smalling (34 anni),
      Lukaku che riscatteremo (31 anni)
      Dajeee Roma

    • RomaeBasta sta pur certo che con tutti i primavera che abbiamo venduto non lottavi nemmeno in serie B!! se vuoi poi te li elenco eh.. salvo forse 2 eccezioni su 20
      ma non credi che se fosse davvero forte non sarebbe in panchina??
      per Bove chi toglieresti dei titolari?
      per Baldanzi chi toglieresti? e via dicendo..
      secondo te Bellingham, Wirtz, Gavi, Pedri, frimpong, farebbero panchina?? siate oggettivi!! vi basta che siano primavera della Roma e li elogiate a fenomeni

    • @87
      Forse non ti e’ chiaro il concetto, se a parlare di questi principi fossero persone che hanno esperienza da professionisti del calcio, personalmente sarei anche disposto sd ascoltarli e magari imparerei qualcosa, cosi si fa un confronto tra addetti ai lavori.

      Visto pero’ che chi scrive l’articolo sara pur
      bravo nella lingua italiana, io non mi ci confronto perche’ perderei in partenza, ma so il mio fatto nell’ambito tecnico sportivo e sono certo che Daniele De Rossi considera tutti i calciatori che ha a disposizione e ne conosce le qualita’ tecnicotattiche, vedi se tale considerazione fatta da Mourinho su Zalewski e’ stata quella di cocedergli 100 presenze in serie A, e’ perche lo ha considerato adeguato al compito, tuttavia, poiche’ seguo il calcio giovanile e quello dei professionisti personalmente ho visto crescere Zalewski con caratteristiche da mezzala, cosa che con Mourinho ho visto impiegato il ragazzo da esterno tutta fascia quasi sempre e raramente come esterno di attacco, ma mai come mezzala.
      Poiche’ DDR considera Zalwski una mezzala e quei ruoli sono prevalentemente ricoperti da Cristante e Pellegrini, capita che quasi sempre Zalewski rimanga fuori dalle rotazioni perche’ penso che si siano accorti tutti che il primo in rotazione e’ Bove che a sua volta a differenza di Mourinho DDR preferisce che possa maturare cosi come e’ per Zalewski, senza troppe pressioni, il motivo e’ perche DDR sa bene anche a sue spese che un loro errore ne potrebbe condizionare la prosecuzione della carriera nella Roma, a tale proposito voglio ricordare dei fischi a Bove per una prestazione al di sotto dtl normale, cosi come non sono da dimenticare le critiche a Totti, Aleinicev, Tommasi, Lamela, Florenzi, Schik, De Rossi. Zaniolo, Habraham e tanti e tanti altri paragonati anche come pippe al sugo.
      Quindi la pippa calcisticamente parlando da chi scrive ma solo perche’ e’ padrone del lingiaggio io non la faccio fare.
      Ora forse ti sara’ piu’ chiaro il principio tra calcio praticato e pallone scritto, perche se vogliamo parlare di calcio con me si sfonda una porta aperta ma se poi vogliamo parlare di pallone allora questo e’ concesdo a tutti.

  4. Ultima chance per Zalewski…è finita la stagione ormai, il giudizio difficilmente potrà cambiare anche se ovviamente speriamo in un cambio di marcia almeno per stasera.
    Credo che pure per il polacchino di Tivoli la corsa sia arrivata al capolinea, almeno per il momento: è anche uno dei pochi dal quale quel poco che si potrà ricavare sarà comunque tutta plusvalenza.
    Magari proviamo a venderlo con una formula che consenta di poterlo riscattare per uno o due anni se sarà possibile, tanto per evitare un altro Calafiori.
    Oltre ad El Shaarawi sarebbe il caso di risparmiare anche Pellegrini e Dybala, altri due con le ruote sgonfie, questo se davvero pensiamo alla chimera Dublino.
    Impossibile pensare di fargli fare un’altra partita tirata stasera e poi di averli tirati a lucido giovedì, senza contare che si tratta di due elementi perennemente a rischio dopo un filotto di partite consecutive.
    Il mio pensiero sarebbe quello di fare ormai all in sul campionato: non sarà semplice vincere stasera e uscire almeno imbattuti da Bergamo, ma mi sembra sempre più probabile che vincere con tre gol di scarto a Leverkusen, perché per andare a Dublino ricordiamoci che non basta pareggiare lo svantaggio e arrivare eventualmente ai rigori non è una garanzia.
    Certo che se non si vince stasera mentre prevedibilmente l’Atalanta passeggerà sui resti della Salernitana, la strada più semplice verso la Champions diventerà…la vittoria dei bergamaschi in EL.

    • Ovvio che devo esserne convinto…poi noi abbiamo vissuto Roma-Lecce, quindi figuriamoci se non sappiamo cosa vuol dire.
      Comunque l’Atalanta ha anche il vantaggio di giocare dopo di noi stavolta.

  5. Non credo sia la partita per gli esperimenti, li faccia contro il Leverkusen. I vari llorente , bove, Zalewski ed Angelino possono giocare tranquillamente contro i tedeschi che ormai sono in finale con la pipa in bocca. Oggi e con l’ Atalanta servono più titolari possibili, i quali devono cambiare il destino storico della Roma che nei momenti topici, eccezioni a parte, fallisce spesso e volentieri.

  6. Credo di essere l’unico a ritenere che Zalewski possa giocare mezz’ala invece che esterno di sx o dx. A mio avviso potrebbe essere lui, considerato il nulla cosmico di Aouar, a concedere un cambio a Pellegrini in quel ruolo. Sono d’accordo con chi vorrebbe Angelino alto a sx.

    • Siamo almeno in due.
      Non oggi, che non è partita adatta agli esperimenti tattici, ma sarei proprio curioso di vedere un centrocampo a rombo con Bove e Zalewski laterali, Paredes vertice basso e Pellegrini dietro le due punte.
      Probabilmente resterà una curiosità insoddisfatta, ma non è detto…

    • Anche io lo vedrei bene per diversi aspetti..

      E veloce, cosa che a no a centrocampo manca..
      Ha una buona tecnica..
      Una buona visione..
      In questi anni ha imparato anche la fase di non possesso…

      Ma è anche vero che lo avrei visto bene anche sulla fascia, dove ha giocato per una vita in primavera.. E per ora ha deluso..

      Forse si è alzato il livello, forse ha subito in modo negativo mentalmente tutto questo periodo.. Forse ormai gli avversari lo conoscono..

      Non lo so.. Però mi sarei aspettato molto di più da lui..

      Forza Roma

    • Peppe, a me piace la tua curiosita’ e la sostengo.
      Sono sempre stato convinto che Zalewski e’ una mezzala.
      Bove sa coprire oltre al ruolo di mezzala anche quello del mediano con piedi educati, se studia dietro Paredes puo’ anche fare il regista, ma ne parliamo tra 2-3 anni quando il ragazzo entrera’ nella maturazione calcistica.

  7. Zalewski se ci saluta per 12 più bonus possiamo prendere Sardar con questi soldi Magari… sarà la posizione sarà quello che ve pare si è perso non è la sua dimensione per il momento poi diventa un fenomeno ma serve altro e soldi

  8. Se gioca Zalewski ,viva Zalewski. Per chi non lo sapesse è un giocatore dell’A. S. ROMA. Certo se per far giocare Zalewski
    avesse lasciato in panchina Foden o chi per lui anche io criticherei DE ROSSI .

  9. non sara che la polonia è un tantino piu forte della rosa della roma .e schierando zelesky non cambia molto come zavorra .ma nella roma quando già hai in campo alcune zavorre e ne aggiungi altre come lui si fa sentire molto la differenza .

    • roby io in un articolo passato ho elencato tutti i cc della polonia.. e fidati tolto Zielinsky e forse un altro… non cè nè uno che vorremmo nella Roma.
      pescano da campionati minori (Moldavia,Polonia), per loro Zalewsky è oro colato, se non convocano lui probabilmente dovrebbero pescare in serie b o c
      ecco spiegato perchè è Nazionale

    • 87PierMou
      27 Aprile 2024 At 11:26
      SFATIAMO un mito:
      D. Szymanski (AEK)
      Zielinski (Napoli)
      Frankowski (Lens)
      Grosicki (Pogon)
      S. Szymanski (Fenerbahce)
      Zalewski (Roma)
      Slisz (Atlanta United)
      Piotrowski (Ludogorets)
      Moder (Brighton)
      Romanczuk (Jagiellonia)
      Marczuk (Jagiellonia)
      questi son i centrocampisti della polonia, tolto Zielinsky, chi vorreste nella ROMA? son nazionali eh! capite perchè Zalewski è un nazionale ora??

      eccolo!

    • Aridaje.
      L’hai fatto ancora.
      Nun ce se crede.
      Ho detto in un altro post e lo ripeto: sei ossessionato da Zalewski.
      Pur di buttare mxxxa contro questo ragazzo hai “ripubblicato la tua ricerca” (che non ha senso) sui nazionali polacchi.
      Allora, facciamo chiarezza: nell’11 titolare della polonia giocano (solo per citarne qualcuno):
      Lewandowki
      Zielinski
      Matty Cash
      Kiwior
      Szcezny
      Szymanski (riserva di Zalewski in nazionale) in odore di Milan.
      Milik
      Piatek
      … e con questi in campo lui è sempre MVP (vedi TVPSport). Vedi YouTube.
      Le ricerche, caro Pier, bisogna saperle fare: non devi prendere tutti i centrocampisti, ma lo starting XI (dove lui è sempre presente) e vedere, nelle diverse partite, chi ha giocato bene o male.
      Comunque, legittimo: nun lo poi vede.
      Ma come già scritto più volte, tra 3 settimane non lo vedrai più (A Roma).
      Ma quanto pagherei per vedere la tua faccia durante le partite della Polonia a Euro24.

    • fidati, non rimpiango minimamente calafiori che non è nulla di che, nn rimpiangerò zalewski

    • io purtroppo si, Pier.
      Purtroppo si, perchè seguendo il calcio internazionale e le nazionali so cosa può diventare sto ragazzo.

  10. Mi sembra una buona formazione, ma resta il problema di una difesa sempre in formato sperimentale, di un centrocampo farraginoso e di un attacco di giocatori che hanno gli anni migliori alle spalle già da un bel po’. Speriamo bene. Forza Roma!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome