De Rossi ci crede: Roma da finale

53
814

AS ROMA NEWS – Il Bayer è forte. Fortissimo. Ma non imbattibile, come è stato fino ad oggi. Questo il pensiero che Daniele De Rossi ha fatto passare prima alla squadra, e poi ai media parlando ai canali social del club giallorosso.

Il lavoro che l’allenatore ha fatto in questi giorni è stato più sulla testa dei suoi calciatori che non sulle gambe: la Roma, dopo il sofferto pareggio di Napoli, è tornata ad allenarsi ieri mattina a Trigoria, consapevole di avere a disposizione poco tempo per preparare la sfida e ritrovare energie preziose in vista di un rush finale di stagione da brividi.

Anche la Roma ci crede davvero, ed è pronta a dare battaglia fin da domani sera, quando i tedeschi scenderanno sul campo dell’Olimpico. La finalissima di Dublino è a un passo, resta solo da battere il Bayer come fatto lo scorso anno, quando sulla panchina c’era ancora Josè Mourinho.

Stavolta il compito appare più proibitivo, ma nella testa dei giocatori non deve apparire impossibile. Per questo ieri il tecnico prima dell’allenamento ha voluto parlare con chiarezza e schiettezza alla sua squadra per eliminare ogni alibi sullo scontro, per dargli la consapevolezza di essere una squadra forte e che per la terza volta consecutiva può raggiungere una finale europea.

Recuperato Lukaku, De Rossi si affiderà di nuovo al belga come attaccante di riferimento. Ok anche Smalling, che però potrebbe partire dalla panchina: la coppia Mancini-Ndicka parte in vantaggio nella testa del tecnico. Ballottaggio a sinistra tra Spinazzola e Angelino, mentre a destra resta solo Karsdorp dato che Celik è squalificato e Kristensen indisponibile.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Tempo / Gazzetta dello Sport / Corriere della Sera

Articolo precedentePaulo Sergio: “Il Bayer non muore mai. Tah, Xhaka e Wirtz il motore della squadra”
Articolo successivoLe Iene, scherzo a Pellegrini: “Io in Arabia per 30 milioni l’anno? Non mi interessa, sto bene alla Roma” (VIDEO)

53 Commenti

    • llorente al suo posto è la soluzione.

      c’è grimaldo da quella parte…

      se sono stati annullati leao e theo hernandez …

      ❤️🧡💛

    • Grimaldo gioca a sinistra come ruolo, ma si accentra tanto a giocare da interno di centrocampo, quindi non è necessariamente un pericolo per Karsdorp (chiunque lo sarebbe)… il Leverkusen è pericoloso nella totalità del sistema…
      La mia paura è di vedere i nostri girare a vuoto alla ricerca della palla contro una squadra che la fa girare in maniera eccellente.
      Ci vuole una partita più sporca, più umile, andando a prenderli alle spalle in velocità con gli inserimenti giusti, perché è lì che peccano un po’ secondo me. Forza Roma sempre.

    • Ok, possiamo continuare a dire fino alla morte che Karsdorp sarà un problema, fino ad ottenere l’effetto di farcelo diventare per la felicità di tutti gli “avevodettisti”.
      C’è anche l’alternativa di pensare che lo stesso Karsdorp era in campo nella finale di Tirana dove si disimpegnò più che dignitosamente, come del resto fece in tutta la stagione, privo com’era di sostituti. Esattamente come sarà domani.
      Io preferisco pensare nel secondo modo, l’unico che può portare beneficio a una squadra che si sta giocando l’accesso alla terza finale europea consecutiva.
      E spero di vincere con un assist di Karsdorp…

    • Anche io credo giocherà Llorente e non Karsdorp, vedremo.
      Comunque sarà una partita tosta, fiducia in ddr

    • infatti .. quel karsdorp a destra mi preoccupa .. poi magari facesse proprio lui il cross per la testa di Lukaku .. ma mi pare un ex giocatore ormai

    • dipende dalla qualità di questi chiunque.
      questi non sono chiunque, sono campioni di Germania. e noi non siamo nemmeno quinti al momento (atalanta andrà facile contro la viola nel recupero perciò già la metto sopra di noi al momento). umiltà ragazzo. il Leverkusen è un mostro a 3 teste. serve un miracolo vero

    • soldato serve la partita perfetta a Roma, serve una bolgia allo stadio, seve una cattiveria agonistica che possa minare le loro certezze e farli dubitare. Per provare a passare ci vuole una vittoria con almeno due gol di scarto…

    • no TT.
      ma il modo migliore è alla Mourinho.
      battaglie di anticalcio , nervosismo e uccidi il loro gioco. poi si va a tiro di dadi.
      perché se li affrontiamo sul gioco, siamo morti

  1. karsdorp potrebbe non essere un problema se sulla fascia destra gli affianchi un supporto come elsha, che secondo me rende meglio a destra più che a sinistra

    • In effetti hanno sbagliato fascia molti tecnici professionisti. Meno male che c’è qualcuno in grado di rettificare l’errore.

    • Lup man, non capisco cosa ho detto di male, certo che non sono un allenatore, era solo un modesto suggerimento, considerato che in effetti contro il Milan il Faraone ha fatto due partitone a destra, sia in fase di copertura sia, quando ha potuto, in fase di spinta.

  2. Ma se fosse stato il Bayern ad arrivare più volte in semifinale negli ultimi anni e a giocarsi due finali (vincendole quasi entrambe), chi avremmo detto essere la favorita? Avanti su, Bayern scansati, abbiamo una partita più importante da giocare!!!!

  3. un mare di chiacchiere

    se la Roma affronta alla pari il Leverkusen, perdiamo 0 a 4 già a fine primo tempo.
    questi valgono il Bayern Monaco quest’anno, non so se si è capito, ragazzi. corrono come cavalli.
    dovranno essere due battaglie che si decideranno forse ai rigori al ritorno, e ci andrebbe di lusso.

    se domani andiamo all’assalto, a fine primo tempo lo stadio se svota. non famo Ca…te!

    • Ma quando ti passerà sta cotta portoghese? Direi che è ora… arrenditi al fatto che la tua squadra non la vedrai più fare le barricate. E aggiungo finalmente.

    • Evidentemente ha perso la sana abitudine della pennichella che gli garantiva la Roma di Mourinho e fatica a trovare metodi alternativi.
      Tra l’altro paventa (o forse meglio dire spera) “assalti” all’arma bianca che con De Rossi non si sono mai visti, quando invece si sono ammirati spesso col predecessore quando si trattava di recuperare partite in cui avevi preso il gollonzo dopo 70 minuti di sonno profondo e allora vedevi la squadra schierarsi con un improbabile 244 all’insegna del “facimm’ ammuina”.
      DDR ha sempre cercato di mettere in campo una squadra equilibrata che sappia leggere i momenti della partita, attaccare quando è il caso, serrare i ranghi nell’altro.
      Molte volte è riuscito nell’intento, altre meno, ma l’obiettivo è sempre stato l’equilibrio.
      Ma vuoi mettere i bei tempi quando si scendeva in campo con tre cipressi al centro della difesa anche contro la Cremonese…

    • Le chiacchiere le stai facendo tu,e pure da diversi giorni. Già sai come finisce la partita, come bisogna giocarla ecc. Non è che fai il militare di mestiere perché i posti da ciarlatano veggente sfigato erano già tutti occupati?
      C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

    • equilibrata?
      ho visto più due contro 2 i nostri difensori in 3 mesi che negli ultimi 5 anni.
      solo che se ti tira il Verona è un conto..
      se becchi Bologna Napoli Inter etc, te ne fanno due.
      sarà, ci spero nel miracolo eh.
      ma se domani si va all’assalto, ripeto, dopo 45 minuti già ci si può mettere sotto le pezze a dormire

    • Caro Soldato Italiano,
      La stessa cosa mi sembra di averla letta alla vigilia della partita con il Brighton.
      Anche affrontare gli inglesi a viso aperto sarebbe stato x molti un suicidio, ed invece li abbiamo presi a pallate.
      Ora non dico che accadrà anche con il Leverkusen, ma evidenzio che sono stati ad un passo dall’eliminazione ad opera del Qarabag, quindi penso che possiamo giocarcela anche noi.

    • 24 gol in 20 partite presi col maestro del catenaccio = 1,2 a partita.
      17 gol in 15 incassati da DDR = 1,13.

      Sulle altre statistiche non c’è match a favore del secondo.
      I numeri non sono d’accordo Miles o Julius se preferisci. Cosa vogliamo fare?

  4. Il Leverkusen ha disputato 46 incontri ufficiali. 38 vittorie 8 pareggi. È andata 34 volte in vantaggio vincendo tutte e 34 le partite. È andata 11 volte in svantaggio per poi chiudere con 4 vittorie e 7 pareggi. Tutte queste serie positive dovranno essere interrotte prima o poi (speriamo prima che poi). Le ultime 3 partite le perdeva tutte e tre ed è riuscita a pareggiarle nei minuti finali(con mia grande gioia) in modo che la prima sconfitta debba ancora arrivare. Rispetto allo scorso anno, hanno Grimaldo, Boniface e Xhaka in più e noi in più abbiamo Paredes Lukaku e un Dybala a pieno servizio (scusate se è poco). Loro hanno lo stesso allenatore e noi un DDR più propositivo di Mourinho (che ringrazio infinitamente per i due anni passati). Ma oggi con DDR mi sento in grado di fare una partita più votata a fare male all’avversario(vedi Milan) rispetto allo scorso anno. Con questo non rinnego José sono solo due filosofie di gioco diverse. Per concludere, io sinceramente non mi sento assolutamente battuto in partenza. Vedo una partita né più ne meno della stessa difficoltà di quella contro il Milan. FORZA ROMA SEMPRE❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡❤🧡

    • Gran bel commento, complimenti! Ci leggo un po’ tutti quei sentimenti che animano questa mia vigilia! Nulla da aggiungere
      Ciao e Forza Roma, sempre!

  5. Per me, per dimostrare a noi stessi che possiamo farcela (ed a loro che potrebbero non farcela), anche un pareggio non sarebbe disprezzabile.
    L’ altro giorno ascoltavo pseudo esperti alla radio che invocavano una vittoria con molti gol di scarto per giocare più tranquilli in campionato: contro una squadra imbattuta, vi rendete conto?

    • evvabbè dai, uno nun pò manco sogna’ de scopässe belen ! 😅

      ❤️🧡💛

    • con un pareggio siamo fuori.
      tocca vincere almeno con 2 gol di scarto.
      manco uno. che la sai che ci mettono a riprenderti?
      con un pareggio è come perdere 0 a 3

  6. Penso e ripenso sempre alle stesse , cose penso a tutto quello che ci hanno fatto. per impedirci di giocare al meglio delle nostre possibilità la finale col Siviglia.
    Partiamo dal caso Palomino, non credo che , chi lo ha assolto , gli abbia detto vai e spezza la gamba a Dybala, però questo dopato rientra proprio per la gara contro di noi, e a pochi minuti dalla fine di una gara praticamente finita, va a fare un fallo da uomo di merd* qual’e’, proprio su Dybala.
    Ora ritorniamo alla finale, Dybala scende in campo in condizioni precarie, segna un gol bellissimo che ci porta in vantaggio, ma nel secondo tempo non rientra proprio per il dolore al ginocchio, causato dal fallo di Palomino, ora uno può dire che se fosse rientrato nel secondo tempo gli avrebbe fatto un ‘ altra polpetta? , O comunque li avrebbe messi in croce , perché per togliergli il pallone gli devi fare per forza fallo.
    Questa è sfortuna, è accanimento nei nostri confronti , che cosa è?
    Poi inizia la malafede di Taylor, già ci aveva provato assegnando un rigore inesistente agli spagnoli,( smentito dal Var) e poi , dopo un secondo tempo in cui agli spagnoli fece fare abbondantemente i ca** loro , tra proteste e falli, non ci assegna un rigore grosso così, netto, visibile pure ai cecati, e qui mi domando : perché il Var, così preciso ad intervenire per annullare il rigore per gli spagnoli, non è intervenuto per assegnarlo a noi?
    Non è che lo ha segnalato , e il pezzo di merd*di Taylor ha fatto finta di non sentire?
    Perché sto dicendo tutto questo ? Per l’ennesima volta? Perché noi senza queste due situazioni avremmo una coppa in più, questa Europa League potevamo dire , noi l’abbiamo già vinta, e nel malaugurato caso di un insuccesso quest’anno , potevamo dire : ci abbiamo provato fino all’ultimo a difendere il titolo conquistato.
    Cioè avremmo accettato ( almeno io) una probabile eliminazione con uno stato d’animo diverso, avremmo potuto dire , ehh mica possiamo vincerla tutti gli anni, e poi sto ca** di squadrone, sto Leverkusen è imbattibile ect ect.
    Invece ci troviamo ancora tra la voglia di riscatto per il maltolto e una probabile cocente delusione.
    Per questo la società , il presidente si è rotto il Ca*” e ha chiesto alla lega di fare un eccezione e darci la possibilità di giocarci al meglio le gare coi tedeschi. Purtroppo cosa potevano , e potevamo aspettarci dai vassalli plebei? Niente.
    Quindi chiudo con un grazie a Palomino e Taylor, a cui auguro , quando sarà, una vita al caldo in qualche girone infernale , il primo deve correre sempre senza fermarsi, il secondo con un fischietto in bocca , e uno in cul*, sempre a fischiare…..fiiiiiiiiiiiiiii

    • Io non vedo l’ora che arrivi domani sera per godermi un’altra grande serata, nella soddisfazione di poter raggiungere la terza finale in tre anni e la strizza dei tanti appollaiati sul trespolo condannati a dieci generazioni di pinguini a venire.
      Però vedo che c’è gente che ha sempre bisogno di masticare un sasso…sono scelte.

    • Le ingiustizie subite sono note a tutti.
      Finalmente la proprietà sta uscendo dall’inutile e controproducente low profile.
      Il prossimo step è sedersi ai tavoli dove si decide.
      Però mi chiedo.
      Perché protestare ora che non si possono cambiare le cose e non prima quando ancora si poteva pretendere un campionato regolare posticipando la finale di CI a stagione conclusa?
      Perché questa tardiva alzata di testa temo servirà a ben poco.

    • Maddeche ‘, non si tratta di masticare un sasso ma di digerire un rospo, a noi di rospi , il palazzo marcio ce ne ha fatti ingoiare parecchi, ma quello che ci ha fatto ingoiare Taylor è duro da digerire anche a distanza di un anno.
      Io spero con tutto il cuore che i nostri ragazzi possano vincere per fare andare di traverso tanto di quel Maalox ai nostri nemici, che ci devono affogare.
      Il Leverkusen in questo momenti è un osso molto duro,ma noi non siamo una squadra di derelitti che si è trovata in semifinale per sbaglio, come il milan l’anno scorso.
      NOI SIAMO UNA SQUADRA CHE DA 6 ANNI si fa rispettare nelle coppe europee.
      Nessuna altra squadra , Milan, Juve, Napule lazzie può dire la stessa cosa.

  7. Del Bayer riconosco due grandi certezze: il Mister e Granit Xhaka!!!
    Due grandissimi leader!
    Xhaka è il vero nostro rimpianto.
    MOURINHO ci aveva visto giusto se alla fin fine questo ragazzo è sempre stato il perno di squadre altamente competitive e leader indiscusso.
    Oltretutto è passato per “un crociato” e si è ripreso alla grandissima!!!
    Ciò non toglie che il mio vero spauracchio ce lo abbiamo in casa: Karsdorp!
    Oltre lui siamo belli forti.
    Come osservava a suo tempo il nostro José: con la rosa completa a disposizione, ce la giochiamo con tutti!
    Ed è verissimo.
    Considerato che in una partita non giocano mai tutti bene, spero che se da un lato (Karsdorp) pagheremo dazio, dall’altro azzecchino la partita più giocatori dei nostri che dei loro….
    A quel punto saremo sulla strada giusta (Dublino).
    Se poi Karsdorp riuscisse a giocare una partita decentemente (sarebbe sufficiente non far danni) sarebbe il non plus ultra!!!
    FORZA ROMA

    • Per inseguire vanamente il pupillo Xhaka sembrerebbe che abbiamo mollato la presa su Koopmeiners.
      Grazie Mou.

    • Il centrocampo Xhaka/Cristante/Pellegrini avrebbe sofferto degli stessi problemi di quelli che abbiamo avuto e abbiamo con Matic e Paredes.
      Senza contare che al tempo l’Arsenal chiedeva 23 fischioni pronto cassa per un allora 29enne.
      Il Leverkusen ha tanta gente di gamba e serviva un ragionatore metronomo, a noi molto meno.

  8. L’asticella si alza e anche tanto, sono certo che DDR sta preparando la gara nella giusta considerazione, di fronte avremo i neocampioni della bundesliga che hanno vinto il loro campionato a mani basse.

    Comunque come ho detto a qualche amico quando e’ uscito il sorteggio Milan Roma e Atalanta Liverpool: nessuno se la porta da casa.

    Indipendentemente da chi scendera’ in campo ho la certezza che dara tutto.

    SEMPRE FORZA ROMA.

    • La Roma le figuracce le ha fatte comunque anche giocando al suo meglio contro squadre nettamente superiori nei 7 a 1 contro Manchester United e Bayern Monaco. Ovvio che domani il livello sarà più basso. Forza Roma

  9. non lo so sarà solo una mia sensazione, una mia speranza, un mio sogno recondito ma penso che la finale sarà Roma – Marsiglia

  10. La soluzione sarebbe se si giocasse 90 più 5 minuti di recupero dovremmo segnare al 95 minuto così centrano e fischia la fine 😂

  11. non vedo perché non dovremmo crederci, basta con questi complessi di inferiorità
    Dobbiamo rispettarli in quanto grande squadra, ma se scendiamo in campo con la paura finirà malissimo. Serve un atteggiamento equilibrato e non spregiudicato, perché questi al minimo errore ti purgano, per questo spero di non vedere skarsdorp che almeno una cazzata la fa sempre, puntuale come na tassa.
    Ma guardiamo anche le cose positive: la Roma sta dimostrando carattere e assume sempre di più l’impronta del mister, anche quando non gioca benissimo riesce comunque a restare in partita, DDR non è uno sprovveduto e sono certo che preparerà questa sfida al meglio, sarà una partita bella e combattuta.
    Loro avranno pure Xhaka e Wirtz, ma noi abbiamo Dybala e Lukaku, e sappiamo che se Paulo è in serata non ce n’è per nessuno

  12. importante vincere queste partite ma è anche importantissimo arrivare a giocare partite di questo calibro poi le vinci o le perdi … ma ci sei
    .è una grande soddisfazione

    • se permetti quest’ anno la Roma vuole vincerla la coppa. Sarebbe incredibile per De Rossi e tutto l ambiente.
      La Roma avrebbe molto più appeal sul mercato da parte dei giocatori forti. Penso che quest’ anno sia quello in cui dobbiamo fare di tutto per vincerla

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome