DE ROSSI: “Servirà comprare giocatori forti e affamati, che facciano le fiamme in campo. Intoccabili? Ci sono, ma non li dico” (VIDEO)

97
1746

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Daniele De Rossi, allenatore della Roma, torna a parlare in conferenza stampa alla viglia del match di domani sera contro il Genoa.

Queste le dichiarazioni del tecnico giallorosso sull’ultima partita che i suoi ragazzi giocheranno all’Olimpico prima della chiusura della stagione:

Dybala è in condizione per giocare titolare? La qualificazione in Champions inciderà sul mercato?
“Paulo ha fatto con noi un allenamento abbastanza di scarico, vediamo oggi. E’ un po’ che sta fuori, che fa differenziato, va valutata la sua condizione oggi e decideremo. Sulla Champions, tutti clun sono condizionati da quanti introiti avranno. Non abbiamo ancora parlato di budget, di quanto avremo da spendere, ma abbiamo condiviso la voglia di spenderli bene. Non c’è bisogno di spendere tanto, tante squadre che ci sono davanti hanno speso meno di noi. Bisogna comprare giocatori forti, e valorizzare quelli che abbiamo”.

Domani giornata particolare, altro sold out e poi l’incontro con Gilardino. Per Strootman sarà particolare, chiuderà all’Olimpico…
“Noi abbiamo un obiettivo importante da raggiungere, il Genoa non ha gli stessi stimoli. Bello lo stadio pieno, ma noi dobbiamo vincere. Gila è un ragazzo speciale, introverso, taciturno, non pensavo che diventasse così bravo. E’ un allenatore vero, il suo Genoa è una delle realtà migliori. Su Kevin, lo stadio sarà pieno anche per lui: chi ha onorato la maglia della roma e la sua professione è giusto riservargli un tributo”.

Il tuo contratto? State aspettando l’annuncio del ds? Sarà un triennale? Hai parlato con i Friedkin quando la Roma era ancora padrona del suo destino, alla luce di uno scenario cambiato ti sei rassegnato a perdere Lukaku? Abraham può essere il centravanti del futuro?
“Sul contratto non stiamo aspettando nessuno, stiamo chiacchierando. Per raggiungere l’accordo economico e di durata ci abbiamo messo dieci minuti. I contratti vanno visti dagli avvocati, niente più di questo. Non è un problema annunciarlo domani o dopodomani, manca pochissimo. Sui discorsi fatti, sapevamo che avevamo partite difficilissime da vincere, abbiamo parlato in generale su cosa serve alla Roma e non sul singolo giocatore. Abbiamo fatto delle constatazioni sulla direzione avuta negli ultimi anni, rivolta a prendere giocatori in prestito e come a volte sia meglio puntare su giocatori nostri per poi farne un asset che dia stabilità. Per il resto è presto, manca la figura con cui mettere a posto tutti i tasselli e con cui parlare di nomi, ma anche lì non manca tantissimo al fatto che arrivi”.

Gasperini ha detto: “L’ultima partita ve la regaliamo…”. Come commenta?
“E’ passato troppo tempo, ci siamo detti quello che dovevamo dirci. Sono polemiche che si creano, ognuno tira acqua al proprio mulino. Noi non avevamo perplessità sull’Atalanta ma sulla regolarità del campionato. Siamo a posto con la coscienza, avevamo qualche perplessità al recupero post-campionato, che non era mai successo. Non abbiamo bisogno di favori, dovevamo farcelo a Bergamo dove potevamo fare meglio”.

Ha una lista di intoccabili della rosa attuale?
“Sì”.

Quali?
“No, non te li dico. Non sarebbe giusto, qualche incedibile potrebbe andare via o qualche cedibile rimanere e io devo tirare fuori il massimo da questi giocatori. Spesso giocatori incedibili vengono rimpiazzati alla grande e al contrario chi non sembrava indispensabile poi si rivela un grande acquisto per la stagione successiva.  E’ tutto prematuro”.

Per raggiungere il livello delle grandi serviranno i big o ti adatterai a quello che troverai?
“Ogni allenatore ha il suo modo di fare mercato e costruire la sua rosa. Ultimamente siamo arrivati sempre quinti o sesti o settimi , e allora va cambiato qualcosa. Io penso che l’allenatore forte si fa comprare i giocatori che vuole, debba imporsi per farsi comprare i giocatori che vuole, una società forte debba soddisfare il proprio allenatore nei limiti delle disponibilità, se uno va a chiedere giocatori da 100 milioni è matto. Il primo requisito è la fame, i giocatori devono sentirsi qui come se fosse la cosa più grande che possa succedergli. Senza fame non serve big o giovane. Penso che dobbiamo partire da gente che in campo faccia le fiamme, come gambe e come intenzione. Non parlo di maglia, di Roma, o di curva, che per me ha un valore ma che tanti compagni non avevano ma andavano a duemila. Quando è andato via Pjanic è stato insultato perchè andava alla Juve, ma fino a quando è stato qui è andato a duemila. Serve gente che abbia fame, ma poi a farli andare bene dipenderà da me. Perchè se vai al parco sotto casa di giocatori affamati ne trovi venti. Devi trovare giocatori forti, che in campo vadano forte, anche di intenzione, di istinto, di stimoli”.

Qual è il settore di campo dove c’è bisogno di mettere mano?
“Sì, ma non te lo dico. Uno si fa un’idea, ma non entra nel dettaglio. Domani c’è una partita importante. Ora non posso dare più del 5% a questi pensieri. Ancora mancano persone che si siederanno con me per far sì che la rosa sia la migliore possibile. Già ho letto di tutto, ho chiamato questo o quell’altro, qualche idea me l’avete data, ma non c’è niente di vero. Ho altre due partite da vincere”.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

 

 

Articolo precedenteInter, Zhang: “Oaktree minaccia azioni legali, fallito ogni tentativo di soluzione. A serio rischio la stabilità del club”
Articolo successivoSERIE A: l’Atalanta batte il Lecce (0-2) e si avvicina al quarto posto

97 Commenti

  1. io dico solo che vedere atalanta e bologna in Champions al posto nostro è qualcosa di vergognoso e di certo la colpa non è di ddr

    • All’andata abbiamo preso 4 schiaffoni, una delle tante partite perse in maniera vergognosa dall’osannato Mourinho Possono mettere quanti pollici verso gli pare ma molte partite le ha abbiamo perse per sua dabbedaggine

    • Daniele ha proprio la stoffa del grande allenatore. Equilibrato e furbo quanto basta per sopravvivere qui a Roma.
      C’è un però. A Daniele (e alla società) direi questo: nessuno qui chiede i giocatori da cento milioni, il problema è che questa società non è stata in grado di comprare nemmeno quelli da venti/trenta milioni che sono andati ad altre squadre che ci precedono in classifica.
      Ed allora hai voglia a dire che servono giocatori forti e determinanti. Alla Roma servono almeno un paio di giocatori di quel tipo a centrocampo e un paio in attacco= 30mlx4= 120mln.
      Non la vedo fattibile finanziariamente, ed allora l’obiettivo non può essere la champions. Dovete mettervi d’accordo. Se non hai questi mezzi lotti per il sesto/settimo posto.

    • ciò dimostra però che con rose nettamente inferiori alla nostra un buon gruppo allenatore e un po di fortuna si può fare bene anche senza fenomeni

    • Duole ricordare ma abbiamo perso sia all’andata, sia al ritorno sia con DDR sia con Mourinho.
      Le loro 2 squadre erano superiori alla nostra e qualsiasi allenatore avessimo avuto in panchina e’ impossibile trasformare l’acqua in vino..

    • Sarà anche vergognoso ma loro hanno D’Amico e Sartori noi Pinto, tutta qui la differenza.
      Oggi un DS valido è più importante dell’allenatore, una squadra con ottimi calciatori e un allenatore normale farà il suo al contrario una squadra con calciatori scarsi e allenatore top non funzionerà mai.
      Guardate Juventus e Inter come si sono risistemate, prima Giuntoli poi Motta ma anche con Allegri hanno vinto coppa Italia e posto champions, idem l’Inter Marotta-Inzaghi
      Noi dopo Monchi e Pinto prendiamo Ghisolfi?
      Io dico se non sei capace almeno copia, fossi in De Rossi se gli prendono Ghisolfi darei le dimissioni perchè di sicuro sarà il capro espiatorio della prossima stagione

    • qui la colpa e solo della società assente e incompetente,tutti quei falliti,pupazzi che attaccavano i sensi per i secondi posti adesso dove stanno?

    • certo ma se sta dicendo che serve gente forte, sta dicendo elegantemente che alkena pippe, quindi non è colpa neppure di Mourinho e se preferisci neppure di Fonseca.

  2. caro Daniele per il tuo bene e quello della Roma non accettare tutto, se capisci che tira una brutta aria che questi non ti prendono i giocatori forti che servono per essere competitivo tra la prime 4 e in Europa dai le dimissioni

    • ma siamo sicuri che ddr e l’altro tizio sono in grado di fare i Sartori o i Gasperini con questa inesperienza?
      O forti dubbi che accada anche perché questa presidenza non è affidabile.

  3. Oggi ho sentito quello che un tifoso non vorrebbe mai sentire.
    1) siamo arrivati 5/6/7 perché non è stato fatto mercato e quando è stato fatto, è stato fatto male
    2) quelli avanti a noi spendono di meno? Cazzata, solo l’Inter ma ha un appeal dato dalle vittorie che quegli zozzoni di americani sognano
    3) da giocatore sei stato un mito, ma da allenatore parti da zero, quindi zero alibi, zero pazienza.
    In bocca al lupo DDR

    • invece é vero ….. l’Inter ha ceduto onana e brozovic per 80 milioni, perdendo Lukaku e dzeko ed é stata brava e fortunata , l’atalanta ha venduto hojlund,Zapata, maehle,demiral ecc… , il Milan tonali per 70 milioni, la Juve ha speso 16 milioni tra milik e weha incassando da kuluveski. hanno tutte ceduto per fare mercato ed hanno speso molto meno di quanto giadagnato. AVETE LA MEMORIA CORTA

    • De Rossi ha parlato con grande onestà ed è stato molto chiaro nei concetti espressi.
      Ha affermato quello che sostengo da anni ovvero che i giocatori vanno acquistati perché diventino un patrimonio della società.
      Ha detto che se una squadra continua ad arrivare 5-6-7 vuol dire che la Dirigenza Sportiva deve cambiare strategia.
      Mi sembrano concetti piuttosto semplici da comprendere. Ma ho come l’impressione che certi tifosi amino essere presi per i fondelli con promesse irrealizzabili un po’ quello che succede costantemente nel nostro paese nel rapporto tra elettori e rappresentanti politici.

    • @ Friedkin go home – tifosi 30 denari
      Anche io ho ascoltato tutta l’intervista, quindi, posso affermare che tu; o menti sapendo di mentire o non sei in grado di comprendere quello che ha detto DDR.
      Io sono sicuro che tu menti sapendo di mentire

    • Forse io vedo le cose in maniera diversa però mi sembra d aver capito che vuole giocatori forti ed affamati. Cosa c’è di sbagliato? Un esempio: Kvaraskelia forte e affamato , a 10 milioni. Ha detto pure che il bravo presidente è quello che accontenta l allenatore.Ripeto posso aver capito male io, e così fosse me ne rammarico. Forza Roma.

    • Anche il Bologna. Sono d ‘ accordo sugli zer alibi, peccato che questa teoria non valesse per Mourinho. Eppure quante ne abbiamo sentite? campi di plastica, bambini, Rugani, il centrocampo del sassuolo, l empatia, la salernitana da zona Europa. Ma me le ricordo solo io ? Ps sempre grato per la conference e la finale rubata.

    • i presidenti si accordano von i procuratori pef fare uscire soldi dalle società, così i debiti rimangono alle società e i soldi se li intascano i presidenti..ecco spiegato i vari monchi, pinto e quegli acquisti senza senso. mettiamoci l amima in pace..tutto ruota intorno ai soldi

  4. Il fatto che De Rossi chieda garanzie tecniche un po’ mi rassicura.Il fatto che non sia un’aziendalista che si accontenta è ottimo..Serve una profonda ristrutturazione alla rosa.

    • Ma de che..verso la fine della.conferenza dice che una proprietà forte fa di tutto pur di accontentare il suo allenatore..Poi ovvio se chiedi i giocatori da 100 milioni è un problema tuo ed hai sbagliato squadra.

    • @ Andrea
      Dico a te quello che ho già detto a “Friedkin go home – tifosi 30 denari”: o menti sapendo di mentire o non sei in grado di comprendere cosa a detto DDR.
      Io credo che tu menti sapendo di mentire

  5. se si parla così non vinceremo mai più a Roma ci vogliono i campioni non le mezze figure e lo sa pure lui si sta semplicemente adeguando alla situazione pur di allenare la Roma e questo non va per niente bene

    • Luigi spiegaci.. Quali sono i campioni?..

      Lukaku, Dybala, Wijnaldum?.. Lo sono?

      Oppure Kvara, Anguissa, Kim?..

      Perché gli sconosciuti.. Kvara.. Georgiano preso a 10 mln, Kim uno che a 26 anni giocava in Turchia.. Ed Anguissa.. Calciatore che quando è stato accostato alla Roma qui lo avete distrutto..

      Hanno vinto uno scudetto..

      Mentre i campioni, con un nome conosciuto, che tutti volete, sono arrivati sesti per il secondo anno..

      Il discorso di De Rossi è perfetto.. Giocatori forti che hanno voglia di dare tutto.. Non devono essere per forza conosciuti da me oppure da te.. Devono venire qui e dimostrare..

      Il discorso sui campioni e davvero un discorso stupido..

      Qui dentro avete bocciato.. Scamacca, Anguissa, Kooomeiners, Frattesi.. Un paio di questi sono campioni D’Italia.. Gli altri hanno triplicato il loro valore, al contrario devi campioni Wijnaldum, Matic e Sanches..

      Avete stancato onestamente.. Continuate a fare disinformazione.. Ed anche davanti ad errori evidenti continuate..

      Vi prego.. Basta..

  6. “Non c’è bisogno di spendere tanto, tante squadre che ci sono davanti hanno speso meno di noi. Bisogna comprare giocatori forti, e valorizzare quelli che abbiamo”. si tutto bello ma i giocatori forti nn costano 5 euro , semmai li devi conoscere e capire quanto potranno diventarlo..ma qua nn siamo il sassuolo o l’Udinese

  7. Non c’è bisogno che li dici gli intoccabili: li sappiamo già.
    Ma sei abbastanza intelligente da sapere che stavolta e o te o loro.
    Non pagare tu il prezzo: hai una vita davanti, non ne vale la pena.

    • Scusate ma gli intoccabili quali sarebbero?
      Se afferma questo è allarmante io forse l’unico che terrei è Mancini gli altri sono buoni a giocare a golf con il dubbio che si infortunano anche la.

  8. “Tante squadre che ci sono davanti hanno speso meno di noi.” Tante cosa? A parte il Bologna hanno tutte speso più (e meglio) di noi.

  9. Meno male che anche De Rossi si è convinto di avere una squadra debole, dopo aver proclamato urbi et orbi che era orgoglioso di guidare un gruppo di giocatori straordinari. Dichiarazione quanto mai azzardata, fatta forse per compiacere i suoi datori di lavoro. Mi fa piacere che DDR abbia tracciato il profilo dei giocatori che vuole avere per il prossimo anno, ma anche da lui si aspetta un salto di qualità e di mentalità, perché certe sue scelte tecniche sono state francamente imbarazzanti. In alcune occasioni mi ha dato l’impressione di voler sconfessare Mourinho su certi giocatori (Karsdorp, Renatone Sanches) salvo poi dover ammettere a caro prezzo che si era sbagliato.

    • Se Mourinho dava fiducia a Svilar, buttava fuori rosa Karsdorp, sanches + qualche altro lavativo, senza ingiuriare continuamente i giocatori avrebbe ottenuto migliori risultati

    • Non credo potesse fare altrimenti Zenone.
      Doveva forse affermare che aveva una manica di pippe alla vigilia di un tentativo di rimonta in campionato?
      Peraltro come spesso succede, la verità sta nel mezzo. La Roma non è la squadra scarsa assemblata con i mercatini come affermato da Mou, nè è una squadra così forte come detto da Daniele.
      Per me la Roma valeva il 5 posto ad inizio campionato il che significava potersela giocare fino alla fine per la CL.
      Più forti di noi le milanesi, Napoli e Juve. Noi e Atalanta alla pari. Lazio, Fiorentina e Bologna sotto.
      Quanto ai giocatori “recuperati” direi che fosse un obbligo considerando gli impegni ravvicinati. Daniele ha cercato di attingere forze da tutta la rosa il che è stata una scelta intelligente perché gli ha fatto capire su chi realmente avrebbe potuto contare in futuro.

    • Invece te stai di nuovo usando le parole altrui in maniera pretestuosa; cosa che finché usi le mie fraga caxxi, ma diventa a mio avviso un insulto quando le prendi e le usi contro una persona e bandiera come DDR.
      Nel merito:
      – Si può essere contemporaneamente sia orgogliosi che obiettivi. Il tuo voler umiliare continuamente il prossimo mi pare che ti abbia portato solo a infastidire un po’ di attempati come noi qui sul forum.
      – Un allenatore che parla così come Daniele, ed anche il coraggio e l’astuzia messi nelle scelte di campo che ha fatto (alcune hanno pagato, altre meno) sono ormai stimmate di predestinato. Arrenditi, non è un apprendista, che vinca o meno con la Roma.
      – D’imbarazzante qui c’è solo che ti consideri romanista
      – È l’unico allenatore negli ultimi dieci anni che ho sentito dimostrare rispetto verso tutti, nel giusto, e non a vanvera come tanti altri, compreso Mou (che per la sua e la nostra storia, merita tutto il mio rispetto)

      A furia di sognare il modello Juve, mi sa che i tuoi ricordi di Losi, Campo Testaccio e Manfredonia si stanno annacquando, Zenò, e non riconosci più per chi e cosa tifi.

  10. Bellanova, Angelino, Calafiori, Udogie, kephren thuram, Bernabè, Thiago Almada/Fabio Carvalho, Chiesa/Pedro Gonçalves/Greenwood, Dallinga
    /=oppure

  11. Spero che qualche giornalista non cominci ad interpetrare a modo suo le parole vere che DDR ha detto. Credo molto in tutto quello che dice e’ un uomo che non nasconde la verita’, e ci credo come sull’ennesima cacchiata della telefonata a Chiesa, non si possono accettare che si chiede ad un allenatore una lista di chi rimane e chi parte si offende l’integrita’ della persona specie verso chi domani e domenica gioca incredibile sta domanda. A Empoli finita la partita si parlera’, sapere adesso cosa….DDR e’ intelligente non ha fatto polemica con Gasperino lo supera alla grande…. prossimo anno lo aspetto lui e Xavi Alonso. Con questi voglio vincere voglio naturalmente figurativo il coltello tra i denti in campo e senza scuse so rotti fracichi non gli la fanno, non me ne frega niente voglio vincere.

  12. l’aziendalista che cercavano i cugini di pallotta lo hanno trovato, attento Daniele che se le cose vanno male poi a pagare sarai te

  13. No pero’ gia’ si fanno distinzioni tra giocatori forti che costano o meno forti che possono diventarlo. Se vi ricordate ha detto una cosa che chi e’ andato per campi di calcio si sentiva sempre…. un giocatore per sfondare deve avere fame e tensione su questo lo ha detto 3 volte per far capire che tipo di squadra vuole ce devono mette tutto e usci con la lingua di fuori vincendo. Vuole i Gladiatori non ci vogliono solo i Mappe’ o Vinicius o tanti altri te li devi creare questo a detto…poi i portatori d’acqua quelli che si fanno il mazzo i Furino i Bagni e tanti altri..quelli fanno vincere piu’ dei fenomeni.

  14. un bel discorso che farà sicuramente felici i friedkin ma è fare il bene della Roma questo? temo di no, ad oggi sono ancora più vedova di Mourinho perché preferisco un allenatore che mi dice la verità piuttosto di uno che mi prende in giro per fare lo yes man della società

  15. Se il prossimo anno il centrocampo titolare sarà ancora questo Paredes cristante pellegrini allora si arriva di nuovo 6 o 7mi se invece saranno riserve allora possiamo sperare di arrivare più in alto staremo a vedere

    • si riserve con quegli ingaggi ma quando mai, fossimo il real o il city, e evidente che quelli saranno i titolare..poi che sono d accordo con te avvoglia ma chi li vuole vedere quei 3..

  16. il concetto di base è giusto: non servono giocatori di nome che non hanno fame e nemmeno giocatori che hanno fame ma accozzati male,
    servono giocatori che hanno fame, con buone qualità tecniche che giochino in una squadra che sfrutti al meglio le loro caratteristiche.

    ovvero: le cui caratteristiche si sposino con le necessità della squadra.

    questo è esattamente quello che non è successo nei mercati passati, laddove dei veri e propri buchi non sono mai stati tappati.

    più vabeh, fra il dire e il fare…

  17. Ridurre il monte ingaggi assurdo per la qualità di molti giocatori… Risparmiando sugli stipendi si può scegliere giocatori sani validi affamati e tecnici.
    Non ci sono invendibili dipende dall offerta.
    State tranquilli Dybala resta… Chi paga 12 milioni per un calciatore che fa metà delle partite con uno stipendio da 7 milioni di euro…a meno che nn vgl andare in Arabia resterà a Roma.

  18. Forse io vedo le cose in maniera diversa però mi sembra d aver capito che vuole giocatori forti ed affamati. Cosa c’è di sbagliato? Un esempio: Kvaraskelia forte e affamato , a 10 milioni. Ha detto pure che il bravo presidente è quello che accontenta l allenatore.Ripeto posso aver capito male io, e così fosse me ne rammarico. Forza Roma.

  19. Se la lista degli intoccabili comprende tre terzi del centrocampo siamo nella m***a, e ci finirai dentro pure tu con tutte le scarpe.

    • Per me la lista degli intoccabili in questa Roma non dovrebbe proprio esistere dal momento che stanno saltando tutti gli obiettivi più o meno dichiarati. Piuttosto spero che ad inizio stagione si dicano con chiarezza quali saranno i “nuovi” obiettivi ufficiali di modo che fallimenti o successi siano facilmente valutabili.

    • Un altra presa in giro poi come lo colmi il gap con quelle società che ci hanno dato 30 punti di differenza?Come se gli altri non fanno il mercato e questo sono dichiarazioni di uno all’altezza.
      Siete un po illusi con questi personaggi…..

  20. Dall’intervista trapela che il progetto futuro è ancora in fase embrionale, mentre altri a maggio già hanno imbastito trattative e hanno già le dovute strette di mano. Era evidente che il tentativo (riuscito malissimo) di fare un instant team era un input di Mourinho, mentre la politica di DDR sarà quella di scovare talenti sul punto di esplodere, quando te li puoi ancora permettere. Se il DS è bravo…arriveranno i Kvaratskelia, i Zirkzee, i Hojlund…ma se è scarso… sapessi quanti Iturbe, Gerson e Karsdorp ci sono in giro per il mondo. Oggi tutti aspettano De Rossi al varco, lui da dilettante sbaglia le formazioni e i cambi, se invece è il navigato Mourinho a preferire l’inconsistente Wijnaldum a Bove oppure Rui Patricio a Svilar in una finale europea… sarà perché evidentemente ci saranno state delle buone ragioni.
    DDR invece adesso deve essere soprattutto verificato in sede di rapporti col futuro DS, se avrà veramente il potere di fare dei nomi e di pretenderli (chiaramente non stiamo parlando di Mbappè, Bellingham e Fowden), sperando in nuovi Marquinhos, Nainggolan, Strootman…

  21. La comunicazione di DDR è molto diversa nei confronti dei giocatori rispetto a quella di Mourinho, ma non cambia la sostanza, le carenze ci sono sempre e queste carenze sono sotto gli occhi di tutti, di noi comuni mortali ,figuriamoci degli addetti ai lavori, tranne di quelli che lavorano o hanno lavorato per la Roma che tanto addetti evidentemente non sono/erano! Il centrocampo male assortito ,la debolezza delle fasce, la mancanza di cambio di passo, di qualcuno che alzi o abbassi i ritmi, di giocatori forti nell’uno contro uno. Un allenatore ha cercato di non subire e di evitare gli uno contro uno, un altro ha un atteggiamento più coraggioso e cerca di sfruttare le qualità del reparto avanzato che sono maggiori, ma alla fine le pippe rimangono pippe, i mediocri rimangono mediocri e, appena sale il livello o il ritmo, diventano scarsi. Sono anni che ormai non cambio idea perchè sono passati troppi allenatori ,idee di gioco, ma non sono cambiati i risultati, sono i giocatori che vanno cambiati. Non servirà qualche innesto, ma va cambiata l’ossatura dei settimi posti, va smontato il gruppetto di coloro che si sentono intoccabili. A Roma ,tranne qualche eccezione di giocatori di gran classe, dopo 3,massimo 4 anni , i giocatori devono andare via o si adagiano e si sentono capetti e intoccabili. Mi preoccupa qualche frase su intoccabili per l’allenatore che andranno via e cedibili che resteranno sul groppone! Cioè? il solito film ! Gli unici (anche se per me adesso non ci sono intoccabili a patto di saper comprare)buoni sono anche gli unici vendibili, le pippe rimarranno fino a scadenza perchè non se le accolla nessuno! Almeno evitiamo di prolungare i contratti a vita ad altri Karsdorp (quanti pollici versi presi) per paura di perderli a 0,tanto sempre a 0 li perderai, ma te li devi sorbire altri anni!

  22. A Danie’ presentati col centrocampo ed i terzini di quest’anno e te ne accorgi entro dicembre degli intoccabili e del progetto sostenibile. Abbiamo un centrocampo di tre lampioni che ci costano la bellezza di 16 milioni l’anno…..ditemi le le prestazioni offerte valgono queste cifre o se una squadra che punti a vincere qualcosa li terrebbe in rosa. A Dicembre vedi com’è saporito il pandoro a Danie ‘…..me dispiace, ma noi avremo bisogno di un allenatore forte e con le idee chiare e non dell’amico degli amici o del ragioniere dei Friedkin. Scusate

  23. Non mi piace “ci sono intoccabili ma non li dico”….che risposta è ??? Avrei più risposto NESSUNO È INTOCCABILE…. che poi è vero qui, se non Dybala forse quando è sano….. pedalare TUTTI !!!

  24. Allora la cosa allarmante è che nessuno sta facendo mercato ! o De Rossi sta facendo come Mourinho che li chiamava uno per uno o stiamo già indietro con il lavoro . 2 se gli intoccabili saranno ancora i topini che hanno cacciato Mourinho il prossimo sarai te se metti in panchina Er magnifico , Cristante gente che per i loro lauti stipendi non possono stare in panca quindi fuori . 3 sul resto devi avere un grande DS che conosce tutti i mercati . Se arriva come sembra il francese ha conoscenze del nostro mercato? conosce i Bernabè, zanimacchia,tuia,Tasman o nandez, gudmunson,Berardi?. C’È molto da lavorare perché non semo il Sassuolo o l udinese il prossimo anno si deve puntare a vincere nelle coppe e lottare in campionato . 4 Mi auguro di non vedere più la Roma presa a pallonate dal Frosinone,Atalanta,Bayern,Bologna quindi abbia capito che ci sono partite e partite e lì si vede il grande allenatore.

  25. Daniele De Rossi ha parlato come un allenatore consumato, sa cosa puo’ aspettarsi in caso di flop, come sara’ la rosa, tutto e’ possibile.
    Valorizzare quello che e’ di proprieta’ significa attingere a qualche ragazzo proveniente dalle giovanili.

    Saranno in grado di farci contenti ?

    DDR ha un’occasione unica, non la sbagliera’ ed arrivera’ ad ottenere quello che non ha avuto da calciatore della Roma.

    IO VOGLIO CREDERCI
    FORZA ROMA SEMPRE.

  26. Io non so se sia perché l’intervista riportata qui è troppo sintetizzata, magari chi l’ha solo letta qui andasse anche a guardarla ed ascoltarla integralmente su youtube che da tutt’altro effetto e completezza potendo anche vedere le espressioni, MA chi in questa intervista legge un aziendalista, uno yes man, uno che non sa cosa vuole o si accontenta di qualunque cosa, ha SERI problemi di comprensione della lingua italiana.
    Per me una delle migliori interviste di DDR, si percepisce tutt’altra cosa da quello che i soliti idiots e trolls vari stanno commentando qua sopra, e ha pure messo a posto di nuovo un paio di giornalisti in cerca di gossippini inutili ai danni della AS Roma.
    Ripeto, chi ci ha visto tutt’altro o è al livello “comprensione del testo = NO” o, come dicevano altri sopra, mente sapendo di mentire.

    • hai colto nel segno… completamente d’accordo con te! Anche secondo me è stata una grande conferenza stampa, ho visto l’intervista su YouTube e quando poi ho letto alcuni commenti sono rimasto spiazzato perché non capivo a cosa si riferivano

    • Rispondo a te e l’altro che da del mentitore. Ma credete ancora a sti americani, dopo tutti questi anni? loro sono i veri mentitori e voi abbocconi siete la loro unica speranza per continuare.

    • @ Friedkin go home – tifosi 30 denari
      Io ti ho dato del “mentitore” semplicemente perchè tu hai detto di aver ascoltato, ascoltato, DDR aver detto che “siamo arrivati 5/6/7 perché non è stato fatto mercato e quando è stato fatto, è stato fatto male”. Ecco, questa affermazione è falsa!!. poi. gli americani mentitori, gli abbocconi, non centrano nulla con il post in questione. Mi auguro di essere stato chiaro

  27. alla fine serve un po di fortuna nel scegliere i giocatori anche a parametro zero,non serve spendere la luna,basta vedere Bologna e Atalanta sopra di noi ,un buon gruppo ,allenatore e poi a differenza di Roma anche se là sbagli qualcosa non muore nessuno,purtroppo le aspettative nella capitale sono sempre molto alte ,in altro posti non è un dramma arrivare come noi in classifica,è anche vero che i tifosi della Roma meritano di più e tanta è la fame di vittoria tante sono giustamente le aspettative che poi diventano delusioni come anche quest anno,de rossi è un ottimo allenatore deve trovare i giocatori giusti al posto giusto e non è facile ,certo che mezzi sono stati rotti e il carretto lo tirano sempre gli stessi ,prima o poi scoppiano e infatti,se fossimo stati ultimamente come col Milan o il brighton non avremmo perso così male …peccato ma ogni anno è diverso…speriamo che il prossimo ci sia una roma tutta nuova,anche senza grossi nomi,magari l amalgama è migliore ,certo che c’è il dovere di essere più forti ….soprattutto nel rispetto dei suoi meravigliosi tifosi.. parla un tifoso deluso ma che a nel cuore la sua grande roma.daje

  28. non è solo qui fatti un giro da altre parti e tutti più o meno hanno capito così, o te pensi che hanno tutti problemi di comprensione della lingua italiana oppure sei il solito friedkin boys pronto a difendere l’indifendibile

  29. Adesso i tifosi della Roma sono tutti Derossiani, vorrei ricordarvi che appena presa la Roma De Rossi diceva continuamente che la rosa della Roma era fortissima, poi quando perdeva era perché gli altri erano più forti. Allora facesse pace con la testa, o è una squadra forte oppure no, a me francamente sembra una squadra abbastanza mediocre e De Rossi ha molto da imparare ancora.
    Vi farei notare che la Roma arriverà di nuovo sesta o forse settima e mi sembra che Danielino a parte Milan e Brighton le partite importanti le ha tutte toppate. Il tanto vituperato Mourihno in finale vi ci ha portato… portate rispetto, volta gabbana che non siete altro.

  30. Il problema della rosa oltre ai terzini e’ il CENTROCAMPO. Se si affidano agli intoccabili Cristante e Pellegrini senza prendere almeno 3 centrocampisti veri ( uno per ruolo… anche Castrovillari, Nandez e un regista) la vedo dura.

  31. le squadre si fanno spendendo soldi e comprando giocatori forti. Non si può prendere ad esempio il Bologna che è una squadra che ha indovinato una stagione e non ha giocato coppe. Se vogliamo prendere un esempio prendiamo l’Atalanta. Quando si dice che spende meno di noi si dicono fesserie. l’Atalanta ha un monte ingaggi basso perché spende tanto in cartellini ha preso scamacca musso koopmeiners de ketealere e tanti altri spendendo decine di milioni al contrario della Roma. Non cito nemmeno i club storici che hanno rose da urlo rispetto alla nostra. Morale della favola tutti i club che ci stanno davanti hanno investito più di noi (anche il Bologna probabilmente). ..

  32. 7 PRESTITI, che non verranno riscattati..
    3 A SCADENZA, che non verranno rinnovati..
    Poi…
    SCARSI: Celik, Karsdorp, Zalewsky, Kumbulla, belotti, Shomurodow
    INAFFIDABILI: Smalling, Pellegrini, Aouar, Abraham, Dybala, Elsha..
    AFFIDABILI: Svilar, Mancini, Ndicka, Bove, Cristante, Baldanzi…
    Stavolta, non ti capisco DDR…
    🤷😁😬

  33. De Rossi sempre ad alti livelli, se li magna con serenità ed eloquio i giornalisti, meccanismi mentali lucidi ed intelligenti, picconate nei denti con garbo e sorriso. È il mio allenatore anche se ringrazio il Mister Mourinho che resterà sempre nel mio cuore. La società non la amo più, per me ha fallito o meglio…sta attuando il suo percorso (traghettamento, stadio, cessione con plusvalenza), faciano partire in fretta lo stadio nella speranza che la Roma passi di mano al più presto.

  34. Mi consola sentire un DDR sempre saggio e che manda messaggi esemplari!
    Ma mi preoccupa che i 3 di cc, sono, chi per un motivo, chi per un altro, “intoccabili” (anche se lui non lo ha detto).
    Pellegrini è il capitano, figlioccio, romano.
    Paredes è il regista, pagato poco ma che ha gli attributi per tenere il ruolo.
    Cristante, è un vero leader, limitato tecnicamente, ma che alcuna squadra può prescindere ci sia in ROSA.
    Occorrono cc “alla Frattesi”, di fame, gamba e personalità!
    Diversamente verrebbero “risucchiati” in un falso turnover, dove a “giocare realmente” sarebbero sempre i soliti 3, e saremmo punto e a capo…..
    Lo stesso vale per i giovani.
    Se hanno VERAMENTE TALENTO, o gli si da fiducia o il messaggio per loro sarebbe scoraggiante: ce stai per sbajo perché a te nu ce credo… E li AFFONDEREMMO !!!
    CMQ DDR HA DETTOV3 MAGICHE PAROLE: FORTI, AFFAMATI E CHE BRUCINO IL CAMPO!!!
    E per cominciare mi sta bene.
    FORZA ROMA

  35. Credo che De Rossi sia molto riconoscente ai Friedkin perché è grazie a loro che ora allena la Roma. Quindi secondo me sarà molto difficile che si metterà mai di traverso se la campagna acquisti non sarà di suo gradimento. E poi dico attenzione con la ricerca di giocatori affamati e che non costano tanto..il lecce, l’udinese e tante squadre della colonna destra della classifica ne sono piene, e sono appunto nella colonna destra della classifica.

  36. Il discorso di De Rossi sul mercato è un discorso perfetto.. Poi ovviamente c’è chi lo vuole capire come gli pare.. Solamente per portare avanti la loro idea..

    Quando Daniele dice.. “negli ultimi anni siamo arrivati sesti e settimi anche per colpa di un mercato sbagliato”

    Si riferisce alla scelta tecnica.. Non comprare calciatori di proprietà e portare vecchie glorie magari anche solamente in prestito.. Favorendo il nome.. Il Wijnaldum è non il Frattesi.. Tanto per fare un esempio facile..

    La squadra non va costruita sui nomi ma sulle caratteristiche.. Ancora non lo avete capito, dopo anni di errori?

    Se la Roma avesse preso Kim.. Si sarebbe detto.. “prendiamo uno che a 26 anni gioca ancora in Turchia”.. Poi arriva in Italia, fa il fenomeno, vince lo scudetto..

    Quando la Roma voleva Anguissa, Frattesi ma anche Koopmeiners.. Sono stati bocciati.. Da chi qui dentro parla solamente di campioni..

    Frattesi e forte solo nel Sassuolo.. E nell’inter campione d’Italia e un mezzo titolare.. Anguissa era uno scarparo del Fulham.. Anche lui campione d’Italia..

    E noi con i nomi importanti conosciuti, Matic, Wijnaldum, Sanches, Lukaku, Dybala.. Siamo sempre sesti..

    Ancora non vi siete stancati a parlare di campioni?.. Sono campioni i calciatori che anche senza un nome vengono qui e si comportano da campioni..

    Rudiger non era nessuno quando lo abbiamo preso.. Oggi è titolare nel Real e non fa toccare la palla a Holland..

    Rudiger e l’esempio di calciatori da prendere, così come Marquinhos e Salah..

    Non i 30 enni famosi.. E lo dimostrano i risultati..

    Inoltre per chi parla di Yes man.. Uno che fa un discorso tanto preciso sul mercato che dice.. Che lui pretende giocatori forti.. Forti non significa famosi.. Non fa un discorso da Yes man.. Anzi lo sta dicendo pubblicamente cosa vuole, anzi cosa pretende.. Uno Yes man non farà mai un discorso simile

    I campioni non sono i calciatori che conoscete voi.. Anzi spesso si dimostrano grandi giocatori.. Proprio quelli che criticate e che puntualmente non arrivano.. Per far arrivare quelli che volete voi..

    Koopmeiners oppure Wijnaldum.. Chi si è dimostrato più importante negli ultimi anni..?

    Senza se è senza ma.. Koopmeiners.. Quello che in molti qui criticavano (Vegemite a parte)

    Mentre si festeggiava l’arrivo di Wijnaldum e non ci si rendeva conto che avevamo lasciato quello forte all’Atalanta..

    Sveglia.

    Forza Roma.

    • Basti ricordare che Ancelotti proveniva dal Parma (campionato di serie C)…..ma forse sono tutti troppo giovani……

    • “Sono stati bocciati.. Da chi qui dentro parla solamente di campioni…”

      Ah, sono stati bocciati da “chi qui dentro”…!?
      Dai forumisti di giallorossi.net? E che contiamo noi?

      A me risulta che siano stati bocciati da gente incompetente, pagata profumatamente per fare un lavoro che non erano in grado di fare a certi livelli, messi in ruoli sbagliati da un datore di lavoro ingenuo. Avoja che la gente si offende a sentir dire certe cose…

      Notare bene la frase di Daniele: “giocatori forti e affamati, che facciano le fiamme in campo”.
      Mi preoccupa.
      Mi preoccupa perche’ secondo me la dice perche’ ha notato qualcosa. E quello che ha notato e’ la stessa cosa che avevano notato quelli prima di lui.
      Ossia, il piatto forte di Trigoria: lo SKAZZO, l’ignavia da perenne “ma chi me lo fa fa, che me frega tanto i mijoni li pijo uguale”

      L’ “acquisto” piu’ importante che potrebbe fare la Roma e’ ESTIRPARE quest’atteggiamento.
      Richiede buttare fuori da Trigoria determinati giocatori e molto dell’entourage della squadra. Gente che magari non si conosce nemmeno, ma sta la a fare danno.

      Perche sta storia deve finire.

    • Io l’ho apprezzato il succo del discorso di De Rossi, ma quando parla di “intoccabili” mi vengono i brividi e i conati, a patto che non si riferisse a Svilar, in qualche misura a Mancini e Paredes.
      Se la lista non si ferma qui la speranza è vana.

    • Dtf.. Il mio discorso è basato su ciò che che si continua a ripetere qui dentro.. Di certo non posso parlare alla società, e di certo non ascolterebbero né me ne te..

      Se vuoi fare un discorso sulla società e un ovvietà che gli errori vengono fatti.. Ma non da oggi.. Ma da 7 anni.. Da Monchi in poi..

      Ma questo credevo fosse scontato.. Se da 7 anni, dopo Monchi, non siamo arrivati più in Champions.. Degli errori, anche errori gravi la società li ha commessi..

      Sia quella precedente.. Con Nzonzi, Pastore, etc etc etc.. Che quella attuale.. Continuando con una politica basata su campioni ormai stagionati..

      Io non sto dicendo il contrario..

      Però posso rivolgermi a chi continua a parlare di “campioni”.. Come se i campioni fossero quei 4 calciatori conosciuti..

      Drastico, tutti gli allenatori al mondo hanno nelle loro squadre dei calciatori che considera intoccabili.. C’è addirittura chi se li porta in più squadre..

      In oltre in una conferenza prima di una partita.. Ti chiedono.. Hai degli intoccabili?.. Tu che fai?.. Rispondi.. No per me possono andare via tutti?

      Ci sono anche cose che non si possono dire alla stampa.. Almeno così la vedo io..

      Forza Roma

  37. Se nella lista degli intoccabili ci sono quelli del centrocampo attuale piu’ Dybala , allora non ci sara’ nessun salto di qualita’. Quelli citati purtroppo , non hanno fame e non fanno fuoco e fiamme come detto da DDR.

  38. Invidio tutti voi che avete questa fiducia e apprezzamento per De Rossi.
    Io penso che a parte la normale luna di miele dopo il cambio allenatore e il fatto che si è trovato l’infermeria svuotata e tutte le prime linee a disposizione e a pieno regime ha dimostrato invece scarsa esperienza e scelte discutibili. Non sono uno che rimpiange Mou ma sinceramente avrei preferito qualcuno con maggiore esperienza e di provata capacità sul campo.

  39. Capito.
    Scommesse che nel migliore dei casi diverranno plusvalenze.
    Nel peggiore…..Villar. Più probabilmente.
    DDR cooptato.
    Friedkin go home.

  40. mister…..se ammetti che nella rosa ci sono degli intoccabili (e noi sappiamo chi sono), il prossimo campionato lo vedo ancora peggio di questo.
    ma come si dice?
    contento tu….contenti tutti

  41. parole di ridimensionamento chi dice che non è così ci risentiamo a fine campagna acquisti e soprattutto alla fine della prossima stagione

  42. Ricominciamo ad attaccare il Mister di turno, e va be’ ripronti a salire sul carro quando si vince ed essere inflessibili quando si perde…in 23 anni abbiamo contestato l’allenatori io per primo Capello Spalletti quelli che ci hanno fatto vincere qualcosa poi e’ arrivato Jose’ una coppa europea e pure lui contestato. Comincio a credere che veramente la Roma e’ una piazza difficile. Manco e’ arrivato DDR gia’ sulla graticola per le parole che dice….ma che deve dire. Fra 15 gg si comincia a rifare la Roma vedremo… la situazione di stallo e’ colpa se c’e’ di vari fattori manca chi fa’ da tramite squadra e societa’ scaricare tutto sul allenatore non e’ giusto. Io contesto chi contesta senza avere conoscenze dei fatti all’ interno di Trigoria, si giudica dalle parole di circostanza che dice Daniele che di calcio ci capisce eccome, se deve rispondere alle domande di grandissimi Brera o Tosatti di turno a 2 giornate dalla fine gli si chiede chi sono i bocciati o i promossi. E guardate che io non credo che la storia di Gasperino gli sia tanto piaciuta, il calcio italiano e’ un ambiente ipocrita, su Mou inizia la partita tutti abbracci e baci quando c’era da difenderlo i stessi colleghi non una parola di conforto attaccato da tutti. Questo e’ il calcio e si vede pure in altre squadre vincenti….non e’ un isola felice anche quando si vince.

  43. DDR parole sagge.
    Invece mi volevo correggere per la punta: no a Banza per 2 motivi: primo il Braga arriva quarto in un campionato portoghese, quindi non ha giocatori da Champions; secondo Banza fa anche panchina. Serve gente pronta, veloce, che segna tanti gol, che sia titolare di squadre forti. Mi viene in mente un esempio: acquistare il titolare della squadra che ha vinto il campionato svizzero, portoghese, norvegese ecc. Vedere anche se sono in nazionale.

  44. Se De Rossi chiede giocatori con determinate caratteristiche, allora gl’intoccabili non devono essere Pellegrini e Cristante perché hanno l’opposto di certe caratteristiche.
    Le stesse posizioni di classifica collezionate in ben 6 anni da quando Pellegrini e Cristante sono 2 titolari inamovibili ed intoccabili e questa è una prova più che schiacciante a certificare che devono essere 2 buoni panchinari a patto che lo accettino senza rompere le scatole, oppure in caso contrario vanno assolutamente ceduti.
    Questo unitamente al problema che persiste da anni riguardante i terzini.

  45. ho letto dei commenti di “capiscioni” di calcio contro De Rossi….
    Come mai a spasso sul sito e non a contratto con qualche squadra di serie A?

  46. I nodi vengono al pettine non solo sul campo, ma anche nelle dichiarazioni dei protagonisti. Appena arrivato DDR disse che aveva una squadra fortissima, poi ha appurato che allena pippe, ed passato ad una versione più realista dicendo che serve gente forte. Praticamente quello che ha detto Mou dalla prima conferenza stampa di presentazione, certo de Rossi è stato meno esplicito oserei dire delicato, ma alla fine la puoi rigirare come vuoi ma torniamo sempre alla base, è cioè che la Roma è scarsa.

    • Ultimamente a Trigoria, a parte Mancini, con la fame si è visto solo Simplicio. Ci vuole una rivoluzione nei titolari, altro che intoccabili. Gli intoccabili, peraltro, non ce li tocca nessuno. Unica eccezione, Svilar

  47. A trigoria vedi anche DDR naviga un aggettivo PRESUNTUOSI.Come se le altre squadre certamente con dirigenti molto più navigati ed esperti di noi non siano interessati a giocatori giovani forti con portafogli di gran lunga superiori a noi.Siamo a 0 contro tante società che danno scouting da una vita.
    Impariamo prima il lavoro e poi possiamo parlare.
    Quindi io dico che ci sono alte possibilità di fallimento ancora una volta.Questa volta rischiamo la retrocessione

  48. Comunque nandez di oggi è da prendere al volo,inesauribile e a centrocampo dove siamo lumache farebbe molto al caso nostro secondo me

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome