DE ROSSI: “Campionato e coppa, non molliamo niente ma abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Mercato? Chiederò giocatori con altre caratteristiche” (VIDEO)

121
1912

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Mister Daniele De Rossi parla in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Juventus, gara in programma domenica 5 maggio ore 20:45.

Queste le dichiarazioni dell’allenatore giallorosso sull’impegno contro i bianconeri all’indomani della pesante sconfitta contro il Bayer Leverkusen in Europa League:

Grande dispendio di energie. A che punto è la gestione del recupero? 
“Al punto iniziale. Dovremo fare altre analisi oggi della condizione fisica, quando giochi giovedì-domenica è difficile prepararla a livello tecnico e tattico. Dovremo essere pronti, avremo poco tempo sempre, ma questo è il bello e il brutto di arrivare in fondo in Europa. La sconfitta ti fa sentire qualche dolore in più, ma non credo ci siano infortuni veri e propri”.

La Juventus di Allegri come si affronta?
“Allegri si affronta con grande rispetto, ha fatto la storia del calcio italiano, provo simpatia per lui perchè giocava con mio padre. Non commento la storia tra risultatisti e giochisti, mi rendo conto quanto sia difficile vincere una partita, e allenatori come Mourinho, Ancelotti, Allegri hanno fatto la storia del calcio e sono ancora ad alti livelli. La Juve ha alternato partite molto buone a altre meno buone. Sarà una squadra che vuole mettere il punto sulla qualificazione Champions. Noi abbiamo bisogno di punti, siamo convinti di potercela fare. Abbiamo bisogno che i tifosi continuino a spingerci, perchè dobbiamo arrivare fino in fondo insieme a loro, spalla a spalla”.

Come sta Dybala? Sarà in campo domani?
“A volte mi nascondo, ma stavolta è proprio vero: non so come stanno i ragazzi. Faremo un allenamento non troppo pesante, ma più di preparazione alla partita. Domani mattina ci prenderemo una mezzoretta per fare una rifinitura che non facciamo mai. Mi tengo il riserbo anche per loro. Paulo sta benissimo, è triste per la sconfitta, ma fisicamente mi sta stupendo, mi sta dando tantissimo sia in allenamento che in partita”.

Dopo la sconfitta di giovedì si punta tutto sul campionato?
“Il fatto che tu dica “un po’ compromette” significa che non è compromesso niente. Sarà ancora più difficile, contro una squadra che non ha mai perso. Sarà un’impresa molto tosta, ma possiamo farlo, lo ha fatto la Roma nel recente passato, l’Atalanta ha battuto il Liverpool 3 a 0. Facendo un gol nella prima mezzora, chissà che succederà negli altri 45 minuti. Per noi è un sogno, sappiamo quanto i tifosi ci tengono. Ma dobbiamo gestire le forze, in campionato dobbiamo entrare in Champions. Non possiamo giocare sempre con gli stessi 11, ma non molliamo assolutamente nessun obiettivo”.

Un ricordo delle sue partite contro la Juve?
“Ne ho giocate tante. Una volta giocammo al Delle Alpi, perdevamo 2-0 o 2-1 e pareggiammo all’ultimo, mi sembra con Zebina. Ero giovane e fare risultato in stadi così importanti mi sembrava un sogno. Una sotto la neve in Coppa Italia vincemmo, passando poi il turno. Ho bei ricordi. Quello negativo fu la partita che portò alle dimissioni di Spalletti, fu una settimana tanto tosta. Bello sfidare la Juve all’Olimpico per avere i nostri tifosi”.

Ripensando alla partita col Bayer, è stata una lezione dei tedeschi? Tra centrocampo e attacco, ritieni che ci siano alternative valide per un turnover?
“Ho letto lezione di calcio mio a Pioli, e invece è stata una partita equilibratissima. Ho letto che ho ammazzato De Zerbi, che ho ingabbiato Tudor, ma sono state partite equilibrate. Questo lavoro non mi cambierà, non gonfio il petto quando le partite sono equilibrate. Il risultato orienta, sposta, offusca, ma dà anche l’assist al giornalista per dire quello che vuole dire. Si fa passare un 1 a 0 come una lezione di calcio perchè ho spostato El Shaarawy a destra. Alcuni lo fanno perchè lo vogliono fare, altri perchè conoscono meno il calcio. Detto ciò Xabi Alonso è un ottimo allenatore, e il Bayer è una squadra molto forte. Ma io ho visto una Roma migliore nella prima mezzora, poi il gol è stata una mazzata anche per come lo abbiamo preso, ma dobbiamo lavorare su questo. Io sono orgoglioso della prova fatta dai miei, anche di chi ha sbagliato. Le alternative le abbiamo, considero alcuni giocatori indispensabili per la rosa che abbiamo adesso, è costruita in una certa maniera, con pochi giocatori che saltano l’uomo, che vanno nell’uno contro uno. E Dybala finché sta in piedi lo faccio giocare, è uno che crea superiorità, può creare un gol da un momento all’altro. Poi a fine anno vedremo se ho fatto bene o meno a insistere su alcuni giocatori”.

Ci sono le basi da gettare per la Roma del futuro?
“Assolutamente sì. Il Bayer non aveva mai vinto niente, ha sempre fatto ottime squadre, e rivenduto per alimentarsi. Però ha lavorato in una direzione giusta. Quando parlo di modello parlo anche di giocatori di gamba, di tecnica, di individualità che hanno e che potrei richiedere a giugno. Ma è un discorso prematuro. La squadra che ho può farci arrivare fino in fondo. Io questa rosa la devo rispettare, poi a giugno si può cambiare perchè ogni allenatore vuole delle caratteristiche nella propria rosa. L’essere avvezzo a fare sempre l’uno contro uno è un caratteristica che mi piace molto nelle squadre. Ecco perchè della Primavera tengo sempre con me Joao Costa, è uno che salta sempre tutti, è sfrontato. I miei calciatori hanno fatto cose clamorose, ma qualsiasi allenatore chiede determinate qualità nel proprio mercato”.

 

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

 

Articolo precedenteKarsdorp e Abraham, pioggia di insulti: chiudono i social. Il futuro è lontano da Roma
Articolo successivoALLEGRI: “Troveremo una Roma arrabbiata in uno stadio meraviglioso, ma cercheremo di vincere. Out Alex Sandro e Yildiz”

121 Commenti

    • ha detto quello che ho sempre detto io una squadra piatta nessuno che ha corsa e nessuno o che salta l’uomo creando superiorità numerica e soprattutto si è dimenticato che abbiamo attaccanti che hanno fatto 10.goal tutti insieme…come.si.fa a raggiungere determinati obbiettivi?

    • Prima della partita con il Leverkusen sentivo qualcosa che non andava. Vedevo uno strano andazzo degli eventi e anche allo stadio… ho sentito più timore che magia 🤔 Ed è andata male… stavolta invece io sento che DDR e i ragazzi ci sorprenderanno. Prevedo una prova tosta con la Malviventus e una rimonta di quelle che avvengono nelle coppe europee e che sono il preludio ad una gioia più grande. Terminiamo questa stagione e sistemiamo la squadra secondo le caratteristiche che vuole il mister. Ed è qui che molto si stanno confondendo. Il mister non sta bocciando la squadra ma sta dicendo che per la sua filosofia di gioco non vanno bene. Io manterrei l’ossatura della Roma attuale, terrei Lukaku e Azmoun e sistemerei i punti deboli con acquisti mirati. Molti dicono che lo scudetto il prossimo anno è una illusione ma io sai che vi dico? Me la sento calla 💪

    • Io spero che scelgano un bravo DS.
      Daniele a vita con questi stessi giocatori spero di no, per noi e per lui.
      Spero non faccia la fiine di Difra che grato della possibilità accetto’ scelte pessime di Monchi e Pallotta.
      Se non gli danno i giocatori che chiede meglio per lui andare da altri parti, toglierebbe alibi e si salterebbe la carriera.

    • Ecco la rosa di proprieta’ ipotetica che avrebbero a Settembre senza prestiti (e senza mercato)- Credo parli da sola.
      Portieri: Svilar, Boer.
      Difensori centrali: Ndika Mancini Smalling
      Terzini destri: Karsdorp, Celik
      Terzini sinistri: ———
      Mediani: Paredes Darboe
      centrocampista di destra: Bove, Cristante
      centrocampista di sinistra: Pellegrini Aouar
      Trequartisti: Baldanzi Dybala
      esterni di sinistra : Zalenski, El Shaarawy
      esterni di destra : Solbakken
      Punta centrale: Abraham, Shomurodov, Belotti

    • Disamina onesta…..mi ha divertito quando ha riaffermato di capire di calcio….molto diretto e trasparente…..

    • Andrea Valle, si hai ragione, dopo qualche minuto che avevo mandato ormai il messaggio mi sono ricordato di Kumbulla ( quasi 30 milioni) e allora e’stato meglio non pensarci piu’.

  1. Come vada vada secondo me hai fatto un ottimo lavoro.Hai bisogno di più esperienza che si acquisisce continuando a lavorare. Daje

  2. Parole sacrosante. Mai mollare niente. Questa è la base della mentalità vincente che alla Roma manca da tempo immemore. Se mai l’ha avuta.

  3. umiltà mister….un po di umiltà, altrimenti saremo destinati di nuovo a non ottenere nulla.
    poi oh…..che ti devo dire? fai come vuoi.

    • Corsa’ mi sa che confondo modestia con umiltà, che si somigliano ma so parecchio diverse. Ma francamente ste virtù francescane le lascerei ai preti, perché poi sono proprio quelle su cui sproloquiano i giornalisti, che affiancano all’umiltà di uno l’umiliazione dell’altro. L’ha detto pure il mister: quello che serve è rimanere obiettivi, e lui ci riesce proprio denunciando sti meccanismi. Ti dirò che oltretutto non ho veramente mai visto nessun allenatore di calcio riuscirci così bene come DDR, nemmeno un comunicatore come Mourinho, che invece è un maestro di retorica diversiva.

  4. ….e niente, nonostante la brutta botta di giovedì non riesco proprio a non amarlo ! Romanista dentro, come noi 💛❤️ !

  5. Mi sfugge però un particolare del racconto mediatico su de rossi, che apprezzo moltissimo. E’ stato idolatrato perché a differenza di mourinho ha detto di avere una rosa forte ed una squadra fortissima. Ora che è in evidente difficoltà è colpa dei singoli e della rosa scarsa. Si rischia seriamente di andare fuori dalla coppa ed arrivare sesti, la stagione scorsa senza lukaku, mourinho arriva sesto e vince l’europa league al netto di taylor. Forse un po’ di rispetto in più per mourinho e qualche isteria risparmiata su quanto è bravo de rossi farebbero bene alla Roma. E’ bravo de rossi però sbaglia anche lui e deve crescere tanto. Onore a mourinho per i suoi risultati e per aver difeso la Roma da un sistema calcio marcio ed antiromanista.

    • Mourinho non ha vinto nessuna Europa League, anche al netto di Taylor. Intanto bisogna vedere se quel rigore lo segnavi, poi dovevi vedere se c’avrebbero aggredito ancora di più, …insomma se chiudevamo in vantaggio. E di sicuro grosso come l’errore di Taylor c’è la scelta di Wijnaldum e non di Bove e di Patricio l’immobile a parare i rigori. La rosa potrà essere pure scarsa, ma non è denigrandola che si ottengono risultati migliori. Certo accusando i giocatori…è più facile nascondere le proprie di colpe, quelle che Mourinho (a differenza di De Rossi) non ha mai ammesso di avere. 29 punti in 20 partite…ma di che stiamo a parla’?…

    • Onore a Mourinho assolutamente, però vorrei precisare che De Rossi non ha affatto detto che la rosa è scarsa, ha detto che gli mancano giocatori con altre caratteristiche. E la differenza non è nemmeno così sottile, per me questa cosa che dice il mister è proprio quello che ci relega da anni a vincere poco se non niente. A parte le seghe e gli infortunati cronici, a Roma ci siamo sempre accontentati dell’11 titolare forte, com grida quellaltro coi “gambioni”. Beh, ci fai cicoria per 2/3 mesi e poi o scoppia, o ti disinnescano, o giocano demme insieme. Non è più un calcio da titolari, serve un 22 di giocatori che abbiano caratteristiche complementari per fare 2/3 tipi di gioco diversi, a seconda dell’organizzazione che ha in mente l’allenatore.

    • Parliamo caro chico di chi insulta mourinho, una coppa vinta ed una finale la stagione dopo, e come fai tu ancora parla di taylor come avesse inciso poco sulla partita, di chi insulta abraham che ha lasciato un ginocchio sul campo per inseguire il sesto posto all’ultima giornata e si pensa pure tifoso perché con la tastiera è il numero 1.
      Invece rossa come er core io parlavo solo della comunicazione, de rossi è sempre stato un gran signore e spicca per correttezza e onestà. L’onestà che manca a chi commenta la Roma solo per dire l’avevo detto che mourinho era bollito, come se questo interessasse a qualcun altro.

    • Ancora con Mourinho? Ma quanto ti hanno bruciato le vittorie di DDR in questi mesi? Vai a seguire il portoghese altrove perché ci intossichi. Per precisare, perché non parli delle figure di emme che il tuo idolo ci ha fatto fare con la Cremonese, con la lazie, col. Bodo… Etc.? Con lui in panca saremmo stati decimi e fuori da tutto. Onore a DDR

    • Penso utr che tu abbia un serio problema di lettura. Siete capaci solo a buttare fango su tutto e tutti continuando a pensare che ddr sia il “vostro” allenatore. Io tifo Roma non le mie idee, per questo ho amato ddr da calciatore e adesso da allenatore. L’aria a Roma è fetida per i leoni da tastiera pronti a sputare melma su un allenatore che mi ha fatto gioire in coppa negli ultimi anni. Tu quindi piangevi perché la Roma andava alla grande in coppa con mourinho? A dicembre scriverai con un nuovo nick che ddr fa schifo e conte o chi per lui è il numero 1. Io continuerò a tifare Roma.

    • Per tutti gli antimourinhani ad oltranza una bella pernacchia!! Per la Roma voglio il meglio in ogni settore dalla proprietà ai dirigenti allenatore e calciatori.. L’anno scorso avevamo solo dybala in campo e forse matic e smalling oltre appunto al tecnico. Il resto piattume generale.. Quest’anno niente più numero uno in panca ma un allenatore che forse diventerà forte ma per ora su una ventina forse neanche, di partite ne ha sbagliate 4-5 compresa l’ultima.. Un allenatore forte giovedì prende i migliori 11 e li fa giocare come meglio stanno quindi anche con i 3 centrali visto che me avevamo 4 tutti di livello e non concede la parte destra in difesa schiavo della tattica, giocando per forza a 4 schierano un giocatore scarsissimo che ogni domenica che lo vedo allo stadio mi fa saltare i nervi soprattutto visto che non era in condizione neanche mentale (i giocatori sentono le radio e tutta la settimana chiunque pregava di non vederlo in campo) e si è visto quando subito dopo aver commesso quel crimine invece di continuare a chiudere visto che ne aveva tempo si è buttato subito a terra con le mani in testa!! Incredibile

    • Daniele, così tanto per sapere, se avessi giocato a tre, esterno chi avrebbe giocato di grazia, stokà? Sempre e solo Karsdorp c’avevi, che per giunta sarebbe stato lasciato da solo, mentre DDR ha provato a tenerlo alto con l’aiuto di Cristante in modo da non farlo aggredire da Grimaldo.
      Piano che per la prima mezzora ha anche funzionato discretamente bene. E il gol nasce da una serie di errori che lui aveva addirittura rimediato bene prima di fare quella cappellata.
      Tu a destra tutta fascia chi ci avresti messo?

    • L’idiozia è davvero na brutta bestia ma tu esageri Occhio che il corsaro nero ha fatto una brutta fine Forza Roma!

    • meglio che dice, ragazzi state a casa mando la primavera, tanto non serve a niente bell insegnamento di merd*, e magari sei il primo che parla di mentalità vincente, sei un laziale mancato

    • Corsaro ce’ una differenza nel mindset di uno come DDR , che ha fatto la storia del calcio come giocatore , che non so quanti miliardi di presenze ha in nazionale e che si appresta a fare altrettanto da allenatore , e tutti gli altri. La differenza di mentalità tra credere comunque che sia possibile ,perche’ in effetti lo e’, e darsi la
      Zappa sui piedi e non provarci nemmeno. Ecco perche ‘ e’ un campione. Lui sa come si fa noi dobbiamo solo tifare.

  6. I GIOCAOTRI SONO STANCHI e si vede chiaramente.

    Ma la cosa che mi piace di più è quello che dice alla fine: giocatori gamba, tecnici, individualità.

    Lo dico da anni e anni che a questa squadra mancano queste caratteristiche, soprattutto la TECNICA.

    Grimaldo e frinpong (o come si scrive) sono due esterni di attacco e non de terzini, ma se vuoi giocare un calcio offensivo devi avere quelle caratteristiche.

    Gisto spinazzola e in parte angelino lo sono, tecnici e bona gamba, ma se parliamo di terzini destri siamo lontanissimi da quelle caratteristiche.

    A centrocampo pellegrini e paredes lo sono tecnici, ma accanto hai cristante e il cambio bove che non sono tecnici e giusto il secondo di gamba.

    Le caratteristiche perfette sarebbero quelle di renato sanches che ahime non esiste e aouar che pure lui grande delusione.

    A CALCIO SI VINCE con la tecnica e con la gamba…

  7. “Io sono orgoglioso della prova fatta dai miei, anche di chi ha sbagliato”…voi pensate che dentro lo spogliatoio abbia utilizzato queste stesse parole, in particolare nei confronti di chi sappiamo e a maggior ragione per il suo gesto e il modo in cui è uscito dal campo?
    Così come allo stesso modo quando afferma di avere una rosa forte ma fa capire con parole misurate che servono come il pane determinate caratteristiche che non mancherà di richiedere e che sono quelle che tutti noi conosciamo da un pezzo: manca gente di gamba, forte atleticamente, che abbia lo spunto e sappia cambiare marcia, che abbia la sfrontatezza di superare l’avversario.
    Ma finché ha questi con questi deve cercare di ottenere il massimo, e il modo migliore per farlo è dar loro fiducia a telecamere accese.
    Le speranze restano quelle: qualche giorno fa dicevo 30% in campionato e 35 in coppa.
    Adesso le seconde sono scese al 5%. Ma siamo al 4 maggio e il 12 gennaio non speravo di essere qui a giocarmele. E’ già un successo per quanto mi riguarda.

  8. con questa conferenza stampa è la fine di de Rossi….si perde domani giovedì e domenica con l atalanta….gli vai a dire che chiederai altri giocatori… è la tua fine Daniele

    • certo che sei ottimista complimenti consapevole che è difficilissimo ma arrivare a dire che perdiamo tute le partite io non mi auguro e non mi aughero mai che la Roma perda

    • Possiamo anche perderle tutte e tre, in quanto incontreremo squadre forti, ma anche stavolta il tecnico ha risposto in maniera sincera.
      Ti, ci, ha detto che in rosa mancano giocatori con determinate caratteristiche e che saranno quelli che chiederà sul mercato.
      Non vedo perché questo dovrebbe destabilizzare il gruppo.
      Credo che la squadra in passato sia stata maggiormente destabilizzata da allenatori poco autorevoli (Garcia), che sbagliavano formazione troppo frequentemente (Fonseca) o che avevano mortificato ed inferiorizzato il gruppo (Mou).
      Credo che l’onestà, l’umiltà e la sincerità che caratterizzano Daniele siano qualità riconosciute da tutti, soprattutto dalla squadra.
      Un allenatore sempre pronto a difendere i suoi e ad assumersi le due responsabilità.
      Sappiamo tutti perché De Rossi è arrivato e qual è stata la responsabilità dei giocatori nell’ avvicendamento con Mou: i Friedkin avevano chiarito all’epoca che la squadra non aveva più alibi.
      Per questi motivi anche chi sa già che potrebbe non rientrare nei piani dell’allenatore la prossima stagione sono sicuro che darà il massimo fino alla fine.

    • Fantastico! Invece andava bene chi ti diceva che era pieno di “pippe” e “bambini”, che facevamo i “mercatini” di Lecce e Sampdoria.
      Quello era un genio, il grande comunicatore per eccellenza.
      Pensa che pure chi vince scudetti e coppe fa mercato, non si resta fermi, c’è sempre qualcosa da fare per migliorare.
      Figuriamoci se non deve farlo la Roma, una squadra che da oltre un lustro langue tra il quinto e il settimo posto in campionato.
      DDR utilizza però sempre i giusti toni, elogia e incoraggia quelli che ha e al contempo ti dice con franchezza e chiarezza che in questa squadra latitano caratteristiche inderogabili per una squadra che vorrebbe ambire a traguardi importanti.
      Soprattutto lo fa nel rispetto della società che lo paga, a differenza di qualcun altro.

  9. stessi punti di mou con 7 partite di meno, da ESORDIENTE@!! è la nostra bandiera e già si inizia a crocefiggerlo, vergognatevi ci meritiamo donadoni e le radio? meritano di esplodere quei microfoni

  10. bisogna rinforzare adeguatamente la rosa . Se va via Lukaku con una punta titolare forte
    con nuovi terzini ed un centrocampista box to box.
    Se non si farà allora bisogna contestare la società abbandonando lo stadio.
    Tutto il resto è fuffa

  11. “Quando parlo di modello parlo anche di giocatori di gamba, di tecnica, di individualità che hanno e che potrei richiedere a giugno.” Parole sante, ci servono giocatori con quelle caratteristiche. In rosa oggi ne abbiamo pochissimi. Spero che DDR venga accontentato.

    • beh quando Mourinho ha fatto la foto abbracciato al centravanti fantasma dopo poco è arrivato Lukaku. se tanto mi dà tanto..

  12. Questa rosa sembra sia stata costruita senza un progetto tecnico. La societa’ ha cambiato sempre di continuo dirigenti. Leggendo in giro, e’ la squadra che ha il totale del valore di mercato piu’ alto dei calciatori altrui della serie A. Ad altri hanno dato contratti lunghissimi e pesanti che peseranno per i prossimi anni (per fare solo le comparse) cosi’ come hanno pesato le politiche dei ds del passato. Se riuscissero a cambiare vendendo ancora ed ancora spero comprino 2 terzini veri e tre centrocampisti. Magari comprassero calciatori giovani con le caratteristiche che preferisce De Rossi!

  13. Secondo me si deve per forza fare una scelta su cosa puntare… Abbiamo Juve atalanta Genoa ed Empoli per la Champions, recuperare 0-2 in Germania è impresa proibitiva non perché non si puo(perché si può eccome) ma perché la roma ha finito la benzina nei titolari e non ha cambi se non in difesa. Nelle ultime partite il 433 la squadra non lo regge per evidente difficoltà fisica. Si dovrebbe giocare più coperti magari il 442 contro il Milan potrebbe portare benefici nel periodo con El sha e Pellegrini sullefasce e dybala libero di andare dv vuole, a partita in corso in base al risultato inserire un altro attaccante e dybala trequartista. Non vedo altre soluzioni… Purtroppo in panchina non c è molto da prendere grazie al mercato scellerato fatto. Se andiamo in Champions si rifà la squadra, se nn si va in Champions la squadra sarà peggio di adesso… Ho detto tutto!

  14. Ma che vuoi fare ormai, se arriviamo in Champions è un miracolo dato il calendario che abbiamo e la squadra cotta. Per quanto riguarda il futuro senza la Champions ti dovrai accontentare di quelli che ti danno perché non ci saranno soldi e la cosa assurda è che stiamo a maggio e ancora non si sa chi è il nuovo direttore sportivo

  15. i giocatori di gamba che ha il Leverkusen lunga presi lavorando bene nn spendendo uno sproposito
    Xahka Frimpong Grimaldo sono tutti stati nel mirino della Roma…..con 25 li prendevi tutti e 3..
    anche se a me Frimpong nn fa impazzire..
    noi abbiamo preso Vina Abraham Shomurodov a 70

  16. De Rossi, grande persona. Umiltà, realismo, sincerità e rispetto per gli altri. E anche idee. Ha preso in mano una rosa non sua, una squadra allo sbando, e l’ha portata ad avere di nuovo degli obiettivi. Ora che perde qualche partita saltano fuori i confronti con Mourinho. Si dice che la Roma oggi in campionato ha esattamente gli stessi punti dello scorso anno. Vero, però lo scorso anno la Roma era già alla seconda stagione con Mourinho, 2 precampionati e 4 sessioni di mercato. Il confronto della media punti fatti da De Rossi in questo campionato rispetto alle 20 giornate di Mourinho è già eloquente. Ma se non bastasse, e si vuol confrontare con la Roma dello scorso anno, prendiamo come riferimento le giornate dalla 21 alla 34, gestione Mourinho vs gestione De Rossi, stesso periodo, stessi impegni infrasettimanali: ebbene, la Roma di De Rossi ha 8 punti in più. Nonostante sia inesperto, e subentrato a stagione in corso. Diamogli tempo, se lo merita.

    • Esatto. Peraltro se la Roma avesse mantenuto la media punti ottenuta da Mou nelle prime 20 giornate ora avrebbe 49 punti, decima, dietro a Napoli e Fiorentina, davanti solo al Torino. Guardiamo avanti, se poi qualcuno non ha ancora elaborato il lutto aspetti con fiducia l’estate. Sono sicuro che sapranno emozionarsi guardando il campionato arabo.

  17. per un calcio votato alle doppie ali la difesa resta scoperta.
    che in serie A ti può bastare, in Europa corrono tutti il doppio. serviranno difensori centrali velocissimi.
    per un Allegri o un Mourinho servono i Samuel.
    per i De Rossi servono i Cordoba.

    se il modulo resterà questo, credo vadano cambiati tutti la dietro, forti come Mancini e Smalling, ma non due frigoriferi accesi come loro sulla velocità

  18. con tutto il rispetto e la stima per quello che ha fatto e spero farà De Rossi ma se non c’è riuscito Mourinho a fasse fa una squadra…
    con sta dirigenza il livello é questo sesto, settimo

    • Si ma nel frattempo abbiamo fatto due finali consecutive in Europa, una vinta e una derubata, e una semifinale..un motivo ci sarà…

  19. Il prossimo anno stadio semi vuoto,Mancini-Lukaku-Bove-Dybala in altri lidi…tanto c’e il.bel gioco e Tirreni tirreni…. sai che tristezza….

  20. Dipenderà tutto dall’entrata in champions, la Roma è da rifondare, cessioni: karsdrop, kristensen, angelino non mi piace rispedirlo al mittente, smalling ormai si sa se ne andrà, sanches se ne torna a Parigi, zalewski che possiamo fare una piccola plusvalenza, bove possiamo trarne buoni profitti, abrham sbaglia troppi goal da anni ormai meglio darlo via, lukaku costi troppo alti per mantenerlo e azmoun. Serve un difensore di livello come smalling 1 terzino destro e 1 sinistro che devono essere titolari, Fofana, Mc tominay e Bernabe del Parma ottimo centrocampista con un futuro da top, un ala sinistra titolare al posto di El shaarawy e due attaccanti che riescono a segnare e non a sbagliare l’impossibile.

  21. Spero che sia una dichiarazione di facciata,quella di voler competere fino all’ultima goccia di sudore anche in Europa Lik,altrimenti c’è da preoccuparsi seriamente,nel senso che De Rossi non sarebbe in grado di valutare le limitate potenzialità (soprattutto atletiche) dei giocatori a disposizione.
    Mah,l’apprendistato mi pare piuttosto lungo.

  22. “chiederò giocatori con altre caratteristiche”, il che se magari lo dice Ancelotti, vuol dire proprio quello, ma se lo dice un allenatore di una squadra che in 6 anni dopo altri 3 suoi predessori ancora non vede la via di un posto in champions, significa “chiederò giocatori più forti di quelli che ho”…………………….

  23. non capisco perché invece di prendere un centrocampista o un terzino si è preso Baldanzi che è stato il primo acquisto dell’era DDR.
    i giocatori bisogna saperli valutare bene, se pensi che hai giocatori forti allora prendi un giovane prospetto da far crescere, ma se hai lacune in rosa allora a gennaio si doveva intervenire in maniera diversa.
    mi ricordo Mou che voleva Xhaka che proprio l’altro giorno ha detto che non è venuto a Roma per dettagli.
    quindi si possono fare tutti i discorsi ma alla fine chi decide se cacciare i soldi è sempre e solo la proprietà e bisogna saper spendere bene

  24. bisogna solo vedere se hanno capito che non si può costruire una squadra come andando al mercato della frutta quando sta chiudendo e comprando quello che è avanzato …

    per fare buone squadre serve un diesse bravo, con un certo budget a disposizione, che prenda giocatori che dovrebbero essere utili nella visione di gioco dell’allenatore e le cui caratteristiche completino la possibilità di scegliere.

    no vecchie glorie, parametri zero che non vuole nessuno, giocatori rotti

    • Tutto giusto e condivisibile al 100%. Prima, però, a monte di tutto, bisogna risolvere la spada di Damocle, anzi le spade di Damocle del FFP e del SA altrimenti sono parole – ripeto giuste – ma fini a se stesse.

  25. De Rossi ha detto che non vuole mollare nulla ,ma non giocando sempre con gli stessi undici…. come si interpreta? Io dico che in Coppa sarebbe il caso di fare tourn over,pensando che l’Atalanta che incontreremo tre giorni dopo contro il Marsiglia non lo farà. E’ quello che penso.

  26. mi piace De Rossi e spero che il prossimo DS gli dia quei giocatori che possano completare la squadra COME DICE DDR ..

  27. anche lui fa,quello che può con quello che a disposizione, certo che sbaglia pure lui non è infallibile,ma per vincere le partite ci vogliono più cose insieme,ancelotti a Napoli a fatto schifo per esempio a Madrid è un fenomeno,i grandi giocatori vincono le partite e fanno il bello e cattivo tempo,gli allenatori diendono da loro,quando si sono stancati di mourinho,non c’è stato verso e andato il mister pur con le sue colpe,non sempre a parametro zero trovi fortuna,certo che si può comprare meglio,di certe pippe,speriamo

    • Ancelotti è un ottimo allenatore solo in contesti in cui esiste una cultura del vincere i tornei, per cui non serve il coaching in campo, perché i giocatori sono già “settati” per andare a vincere le partite. Napoli è come Roma, o come la sponda Evertoniana di Liverpool. Basti guardare come si sono dissolti quest’anno.

  28. Ragazzi io a quest’Europa League mi ci ero affezionato (non scherzo). È un torneo che ci permette di emozionarci fino a maggio, ci manca sempre qualcosina x vincerlo, ma siamo lì. Andarci a buttare nei gironi infernali della Champions senza possibilità di ripescaggio (dal prossimo anno non è previsto), non è una cosa che mi fa impazzire, mi sembra una rinuncia preventiva. Sì… probabilmente avremo più soldi, una squadra più competitiva…ma per cosa? Lo scudetto è lontano anni luce, meno che meno la vittoria della Champions League. Tutta sta giostra…per poter competere per la Coppa Italia (e nemmeno è così semplice). Tutta sta smania di entrare nelle 5 io non ce l’ho…

    • perché il mondo non si ferma all’anno prossimo e senza soldi della Champions è dura fare una squadra mattone per mattone che permetta tra 2 o 3 anni di lottare davvero per qualcosa di importante. per questo serve la Champions in mancanza di fondi arabi

  29. Senza la Champions non ci sarà mercato mettetevelo in testa…ddr lo sa bene che nn la puo recuperare perché i suoi non ne hanno più fisicamente… Lo vedono tutti… Ma cosa deve dire l’allenatore della Roma? Andiamo in Germania a farci una scampagnata? Se sei fuori dalla Champions anche l’anno prossimo sei messo male ed economicamente nn vai da nessuna parte

    • L’ennesimo anno fuori dalla Champions è il fallimento dei friedkin, senza un mercato come si deve saremo condannati ad arrivare sesti e settimi tutti gli anni, se fossero onesti devono vendere la società e non far tribolare i tifosi che non hanno colpa se loro non sono stati capaci

  30. Devi trovare un grande DS !. Bologna insegna, Atalanta insegna sì possono fare belle squadre anche con pochi soldi e devi saper vendere bene non in ruoli chiave per intenderci svilar non se tocca e te vendi un pellegrini o cristante o bove e con quei soldi devi saper scegliere bene tipo a zero o talenti come Bernabè e Redondo ma contornati da un giocatore pronto come kross o koopmaiers.

  31. A fine agosto non avrei scommesso un centesimo su una Roma semifinalista in Europa e ancora in lotta per la champion. Ero convinto che saremmo usciti a febbraio vivacchiando in campionato tra il 9-10 posto, dopo l’ennesimo mercato grottesco di Pinto. Per cui faccio i complimenti ai ragazzi per l’impegno messo in campo. Quando De Rossi afferma “chiederò giocatori con altre cartteristiche” mi si allarga il cuore perché quel “altre caratteristiche” sta a testimoniare l’inadeguatezza della gestione sportiva dei Friedkin fino ad oggi.Il Leverkusen dimostra che non c’è bisogno del budget del Real Madrid per costruire una squadra competitiva ma serve gente che sa valutare un giocatore a tutto tondo. Uno ce lo abbiamo ed è De Rossi, adesso serve un DS della stessa pasta.

  32. Domani sera è la partita più importante della stagione, non dovessero arrivare i 3 punti si rischia grosso di rimanere con un pugno di mosche. Per quanto riguarda De Rossi, dice parole sacrosante, noi abbiamo una tipologia di giocatori senza corsa, senza potenza e senza velocità, gli unici che possono salte l’uomo in velocità sono Spinazzola ed Elsha, troppo poco in una squadra che lotta per vincere. Il Bayer aveva almeno 5 giocatori in campo prevedibili per non citare i top club candidati a vincere la Champions, a noi serve una riserva per Celik, anche un giovane, una riserva di Paredes e poi almeno due esterni veloci che saltino l’ uomo. Mi piacerebbe Bellanova, senza andare a prenderci i vari bidoni olandesi.

  33. Dedic, Raum, Chiesa e Pavlidis in primis se si vuole puntare in alto a costi contenuti. Tenere Svilar e migliorare le riserve. Intanto contro la Juve 4-3-3: Celik, Llorente, N’Dicka, Spinazzola, Bove, Paredes, Pellegrini, Dybala, Azmoun, El Shaarawy.

  34. qui Er problema è solo uno, di uno scemo di terzino che doveva aver lasciato Trigoria anni fa.
    punto
    fatta quella cazz@ta enorme la squadra ha perso coraggio
    fino a quel momento giocavamo forti e precisi.
    una traversa e movimenti perfetti.
    Rick sei un vile.
    il ragazzo esultava al gol del milan contro la Roma quando era fuori squadra l’anno scorso … vi ho detto tutto che schifo de persona.

  35. Domenica chi non dà il fritto con la Giuve sostituzione già nel primo tempo! È una partita da dentro (cioè ancora in corsa) o fuori (da tutto).

  36. se domani non battiamo la Juve possiamo dire addio pure alla qualificazione Champions, l’atalanta che è l’ atalanta di ritroverà in Champions e in finale di Europa League avendo battuto il Liverpool che se lo avessimo perso noi ci avrebbe mandato a casa

  37. Sento ripetere sempre ogni santo anno la stessa minestra, cioè dipende tutto se entriamo in Champions. Mai cosa fu più falsa. Verissimo che la Champions porta introiti, ma se poi li butti per gente come paredes, Sanchez, Aouar , Pellegrini, Cristante sinceramente entrare in Champions ti cambia poco ai fini economici. Sinceramente preferisco calciatori di nome sconosciuto, ma che saltino almeno una volta l’uomo, che corrano, e che facciano un passaggio in avanti senza pensarci 30 minuti alla volta su cosa farne del pallone. Detto questo, mi accodo al fatto che se non hai un Ds capace che sia in sintonia con l’allenatore e che soprattutto abbia uno scouting che vada a cercarli i calciatori vero e che non porti a Roma gente bollita, rotta, scarti di altre squadre e via dicendo, che poi oltretutto ti pesano sul monte ingaggi ed alla fine non ti puoi permettere neanche un calciatore che ti servirebbe casomai. Basta con questi bollitoni o pippe strapagate spacciate a Roma per calciatori importanti, basta…..voglio una squadra di sconosciuti che però giochi a calcio e non vedere più gente come Pellegrini, Paredes, Cristante, Sanchez, Aouar, kardroop, celik, zawlesky, kumbulla, rui pasticcio, kristensen, basta con questa gente.

    • Io credo che sarà chiaro il livello della squadra dal DS che presenteranno. Da quello capiremo tutto. In linea generale il discorso che fai è condivisibile poi però va applicato, cioè bisogna saperlo fare. Non è detto che un parametro 0 sia un bidone ed un ragazzino sia per forza di cosa un crack (vedi Baldanzi), il tutto dipende dalla bravura della persona che sceglie il profilo. Il discorso è semplice ma in 4 anni visti i DS (Fienga più procuratori e Thiago) che si sono succeduti non credo lo abbiano capito. Se non ho capito male c’è l’intero reparto svouting in scadenza per cui andrà o rinnovato oppure ristrutturato, cioè si riparte da zero per l’ennesima volta. Io incomincio a mal sopportare sta cosa.

    • DAN hai detto (secondo me) delle cose giustissime riguardo ai parametri zero, ne è un classico esempio l’inter… parametri zero ma di qualità. Con tutta onestà, occhio di lince Marotta non lo posso vedere neanche scritto, ma devo ammettere che il suo compito lo svolge molto bene perché conosce benissimo il calcio.

  38. Immagino che razza di giocatori arriveranno! La parola d’ordine è “sostenibilità” cioè ridurre il monte ingaggi e possibilmente gli investimenti sui cartellini. Adesso sostenibilità non sempre coincide con competitività per farle coincidere serve competenza. Vediamo le mosse di questa proprietà a breve giro. Quando De Rossi parla di strategie tecniche con la proprietà, i Friedkins capiscono ciò che dice? Sono molto perplesso, veramente tanto. Non vedo nulla di buono all’orizzonte.

  39. Previsione per giovedì:
    Bayern – Roma 0-3
    …se così non fosse,
    Io negli anni 80 , 3 finali e 5 semifinali di coppa non potevo immaginarle nemmeno nei sogni più proibiti!
    SFMR

    • Speriamo sarebbe una notte magica 😍
      Ma ora dobbiamo pensare alla Juventus,visto il pareggio della Lazio e soprattutto del Bologna.. possiamo prendere 3 punti fondamentali.. sperando di aver recuperato energie.
      Avanti roma!

    • Secondo me sarà più rocambolesca. Loro hanno una difesa penetrabilissima. Se Pellegrini e Dybala trovano la serata giusta si possono divertire parecchio.

  40. Per il prossimo anno punterei su Bellanova e Buongiorno , un centrocampista ruba palloni tipo Amrabat e due esterni molto veloci che saltano l’uomo e creano superiorità numerica. Per l’attacco Lukako e come alternativa Martial potrebbe essere una buona soluzione e magari riprendere Salah Che attacco con Dybala Lukako (Martial) Salah . Ci sarebbe anche un certo De Paul e non mi dispiacerebbe neanche Nandez uno che non molla mai.

  41. Io non sono un grande fan di DDR la Roma va bene solo quando ha tutti i titolari riposati e disponibili, ogni volta che deve fare una formazione alternativa secondo me la sbaglia. Preferirei di gran lunga Thiago Motta alla Roma. (spolliciatemi pure)

    • hai ragione una società con un po’ di sale in zucca avrebbe tenuto mourinho fino alla fine della stagione e poi lo avrebbe sostituito con motta invece motta andrà alla Juve li ci vedono lungo

    • A me non interessa mettere i pollici.. È credo che ognuno deve avere un suo parere nel rispetto degli altri.. Quindi non capisco perché dovrei “spolliciarti”

      Tu hai le tue idee e preferenze.. Ci sta..

      Il mio parere è più complesso.. Anche Motta ha impiegato tanto tempo per trovare le scelte giuste, ha fatto danni in tante squadre diverse se la vogliamo dire tutta..

      A Bologna ha trovato il suo modo.. Ha trovato il giusto ambiente.. Ed anche dei giocatori adatti.. Attenzione.. Giocatori adatti non significa “campioni”.. Significa che è una squadra costruita bene..

      Hanno difensori di posizione, ma anche marcatori, terzini che sanno salire, ma anche difendere.. A centrocampo hanno giocatori veloci, con gamba e sugli esterni hanno sia calciatori velocissimi ma anche tecnici..

      Sono costruiti bene.. La Roma è una squadra costruita male.. Che ha alcuni interpreti molto più forti dei loro.. Ma la squadra manca di caratteristiche.. Tipo la velocità a centrocampo..

      La Roma gioca quando la squadra è al completo.. Perché la forza generale dei titolari riesce a non far sentire la mancanza di ciò che ci manca.. Ma quando mancano anche i titolari la capacità tecnica scende ed anche di tanto..

      E le mancanze che ci sono escono fuori..

      Motta potrebbe diventare un grande allenatore oppure potrebbe essere una meteora.. Che come tanti altri dopo Bologna sparisce.. Questo lo vedremo..

      Il percorso di De Rossi è stato buono.. Da quando ha preso la squadra in campionato per punti sarebbe secondo in classifica.. Nello stesso tempo si è ritrovato a giocare l’Europa league.. Ed è arrivato ad oggi in semifinale..

      Ha fatto anche qualcosa di interessante (vedi la partita con il Milan).. Ed ha cambiato totalmente l’idea di gioco..

      Se De Rossi avesse preso questa squadra con qualche punto in più.. E non con 29 punti dopo 20 partite.. Oggi magari saresti non quinto ma Quarto..

      E per puntare in alto in due competizioni.. Devi praticamente avere una doppia squadra.. Cosa che obiettivamente ci manca..

      Non so come crescerà De Rossi.. Magari anche lui è una meteora.. Ma fino ad oggi la sua Roma ha recuperato una marea di punti.. Ed a tratti secondo me ha espresso un bel calcio..

      Io un anno glielo darei.. Secondo me è meritato.. Se poi non andrà.. Chissà magari dopo un anno sabbatico si potrebbe puntare a Kloop invece che a Motta..

      Si vedrà..

      Forza Roma

    • Ottima analisi tuttavia a me pare che mentre Motta ha già fatto il suo percorso e ha ormai dimostrato di essere arrivato a un livello decisamente alto DDR ancora lo deve fare e non è detto che arrivi ad essere un buon allenatore. Tra l’altro ci sono state una serie di circostanze favorevoli che lo hanno aiutato e prima di dare un giudizio positivo aspetterei la fine di questo calendario che ora metterà la squadra alla vera prova. Ma la cosa che mi lascia più perplesso sono gli errori plateali fatti da DDR come mettere dentro Renato Sanches che oramai è un giocatore finito che passeggia per il campo e non va su nessun contrasto per paura di farsi male e Karsdrop che continua a commettere un’infinità di errori e gioca solo all’indietro. Ecco queste sono errori talmente evidenti che non mi sembrano proprio fare presagire un grande allenatore nemmeno in erba.

    • Vedi Meo ciò che dici in parte lo considero vero..

      Certamente Motta ha un percorso più lungo.. Ma De Rossi sta vivendo Roma.. Non il Genoa, non il Bologna.. Non a Spezia.. Sono realtà così diverse che cambia il mondo intero..

      La pressione che si vive a Roma per aver messo dentro Sanches non si vive a Bologna per aver messo dentro Ndoye.. Non c’è paragone..

      Tu Meo parli di situazioni favorevoli.. Io invece penso che di favorevole non c’è nulla, quando si entra in corso, prendendo il posto di uno che si chiama José Mourinho.. Con una squadra che in 20 partite ha fatto 29 punti.. E con 29 punti la gente sta così fuori che vuole la Champions..

      .. Le sostituzioni.. In un calendario che dice.. Udine, Napoli, Leverkusen, Juve, Leverkusen, Atalanta.. Tutto questo in 10 giorni.. Tu non faresti di tutto per recuperare Renato Sanches?

      E se in questo periodo si fosse anche allenato bene?.. Non parliamo di Pagano eh.. Ma di uno che quando sta bene è un animale.. Non lo ha dimostrato a Roma.. Ma lo ha dimostrato ovunque..

      Ci sono cose che noi non possiamo giudicare, perché per giudicare dovremmo assistere agli allenamenti

      Su Karsdorp dico.. Ti manca Celik squalificato, ti Manca Kristensen.. Loro giocano con Adli che è un velocista.. Chiunque avrebbe messo Karsdorp.. Llorente non avrebbe retto la sua rapidità..

      Poi con il senno di poi dire che Karsdorp non doveva giocare e molto più semplice, oppure bocciare Karsdorp prima della gara in quanto “pippa”.. Ma per caratteristiche era l’unica scelta possibile..

      Sia chiaro io non difendo De Rossi.. Trovo spiegazioni che secondo me sono Razionali..

      Non sto dicendo che diventerà un grande allenatore.. Ma anche i grandi allenatori hanno bisogno di sbagliare prima di diventarlo.. Ieri parlavo di Kloop.. Che ad inizio carriera ha fatto errori ancora più evidenti..

      Per questo dico.. Un anno se lo merita.. Con calciatori scelti da lui.. Dove si è mai visto un allenatore che gioca con le ali e non ha ali?

      Se non gli dai neanche la possibilità di provarci.. Dopo che comunque se oggi lotti per la Champions è grazie a lui.. Sarebbe estremamente ingiusto..

      Poi questo è il mio pensiero, che può essere giusto o sbagliato.. Ma lo considero onesto.. Sapendo che di errori ne farà altri più evidenti.. Perché è un processo di crescita..

      Forza Roma

    • Dico che DDR si è trovato in una situazione favorevole perchè la squadra con Mou era precipitata in un baratro, troppo brutta per essere vera con i campioni che ci sono, era abbastanza scontata una reazione visto il “non gioco” che faceva. E poi non ci sono stati scontri con le grandi e questo ha permesso di recuperare un sacco di punti. Attenzione non dico che DDR ha fatto male, dico solo che le cose si vedono da adesso alla fine.
      Cmq grazie dello scambio di opinioni, i tuoi ragionamenti mi sembrano molto logici e sempre..

      FORZA ROMA !!

  42. we need atleast one fast player!
    Like Salah, Gervinho! all are slow now…
    Frimpong was toying with us…
    Id take Adama Traore. in Italy he would be on fire, as was Salah and Gervinho.
    Forza Roma!!!

  43. concordo totalmente con stefano71.il problema più grande della Roma di questi ultimi anni sono le fasce in blocco!terzini ed esterni d attacco!sui terzini stendiamo un velo pietoso a parte un po’ Spinazzola su cui però fai poco affidamento causa problemi fisici.degli esterni non ce n è uno veloce come un razzo tipo Salah o Gervinho oppure talmente tecnico che crea superiorità numerica e salta sistematicamte l avversario…l unico Dybala ma anche qui vale il discorso di Spinazzola!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome