DE ROSSI: “La squadra è forte, il nostro obiettivo è il quarto posto. Mi giocherò fino alla morte la possibilità di restare” (VIDEO)

169
2276

AS ROMA NEWS – Prima conferenza stampa da allenatore della Roma per Daniele De Rossi, che questa mattina a Trigoria incontra i giornalisti per parlare della sfida contro il Verona di domani pomeriggio.

Per il neo tecnico giallorosso sarà anche l’occasione per presentarsi ai tifosi e ai media nell’inedita veste di trainer del club capitolino. Di seguito tutte le sue dichiarazioni:

Bentornato a casa. Che tipo di lavoro hai impostato, e che Roma vorresti?
Buongiorno. Vedo tante facce a cui sono affezionato. Quando cambi allenatore, nei primi allenamenti i giocatori sono sempre carichi, vanno a duemila. Bisognerà vedere quanto riusciremo a mantenere questa intensità. Sono contento e li ringrazio.

Ha sentito Totti?
Ci siamo sentiti, lui mi ha mandato il suo messaggio di buona fortuna. Ci siamo sentiti e ci siamo promessi di vederci. Lui ora va in Cina, ma ci vedremo e passeremo del tempo assieme, che è una cosa che ci fa sempre piacere.

Quando si subentra, vuol dire che c’è un problema. Qual è il problema della Roma? Cosa la renderebbe felice a fine stagione?
Sarei contento se fossimo fra le prime quattro. E’ l’obiettivo a cui puntare, non facile ma possibile. Si, quando cambi allenatore ci sono dei problemi. Ci sono passato anche io un anno fa. Non è una cosa rara nel mondo del calcio. Io però devo ripartire da zero. In 3-4 giorni non riesci ancora ad analizzare tutto. Sono fortunato perchè io le partite della Roma le ho viste tutte, è la squadra che conosco più al mondo per motivi di tifo.

In una intervista avevi detto che il tuo sogno era allenare la Roma, ma prima c’era un percorso da fare. E’ questo il momento giusto per tornare?
Secondo te era il momento giusto per rifiutare? La Roma non si rifiuta. E’ quello che è successo anche a Pirlo. Ci sono uomini che rifiutano, altri che si buttano dentro. Avrei rifiutato se avessi pensato che era una squadra scarsa e avrei fatto brutte figure. Secondo me invece è una squadra forte.

Lei disse: “Non mi piace chi dice il mio calcio, il mio calcio non esiste e non devo inventarmi nulla”. Per cosa vorrebbe che fosse ricordato il calcio di De Rossi?
“Il mio calcio” è una cosa che mi fa venire i brividi, perché il calcio è di tutti, ma l’ho sentita dire anche da grandi allenatori che stimo. Ci sono squadre di cui riconosci gli allenatori da come giocano. Io non so se sono a quei livelli, ma a fine anno sarei contento se la Roma sarà una squadra organizzata.

Abbiamo saputo che non ci sono condizioni nel tuo contratto a fine anno, tranne un bonus in caso di raggiungimento della Champions. Si è parlato anche di Europa League? Ti hanno detto qualcosa su una tua possibile permanenza?
No, i presidenti sono stati chiarissimi, sia sulla durata che sula mia permanenza qui. Io ho chiesto solo il bonus in caso di Champions. La cifra l’hanno decisa loro. Ovviamente non farò tutta la mia carriera da allenatore così, ma questa per me era una grande opportunità. Non si è parlato di Europa League. Ho chiesto però di essere trattato da allenatore, non da bandiera o ex giocatore, non devo fare il giro di campo con la mascotte. Ma loro sono d’accordo con me. Io me la giocherò fino alla morte per rimanere qui, non per quello che sono stato ma meritandomelo sul campo. Per me sarebbe un sogno.

Difenderete a 3 o a 4?
Io mi sono innamorato di questo lavoro con Spalletti e poi con Luis Enrique. Parliamo quindi di allenatori che portano tanti giocatori in fase offensiva e giocano con la difesa a 4. Questa squadra però è stata costruita per giocare a 3. Deciderò all’ultimo. Potrei anche cambiare in corso di partita, o in corso di stagione.

Fuori da Trigoria c’è un clima da contestazione verso i giocatori e la dirigenza. Si è detto che lei è stato preso come “effetto calmante” per la tifoseria. Questo può essere destabilizzante o è uno stimolo in più?
Non ho bisogno di stimoli e non mi destabilizza. Non sono stupido, so che quando devi rimpiazzare un allenatore tanto famoso e amato, devi prendere in considerazione tanti fattori, e magari con altri allenatori la situazione sarebbe stata ancora più devastante a breve termine. Inoltre anche i sold out ha portato secondo me dei punti. Ripeto: non sono stupido, so che non mi hanno preso per i miei risultati folgoranti della Spal. Ma non definiamola una scelta “calmante”, è brutto, diciamo ponderata per tanti fattori ambientali. E io ne approfitto, per me è una grande occasione.

Si aspettava questa occasione così presto? Appena entrato nello spogliatoio si è sentito trattato da allenatore? 
No, non era il mio sogno che mandassero via l’allenatore più titolato della storia e prendessero me. Mi aspettavo un processo più graduale, ma la storia è piena di traghettatori o allenatori a breve termine che poi sono rimasti, ultimo Raffaele Palladino, che si sta dimostrando uno dei migliori allenatori in Italia. Io si, mi sento l’allenatore della Roma, più in campo però che nello spogliatoio, e voglio che sia così. Io non devo fingere che non voglio bene a Pellegrini o Cristante. Non ho mai finto nemmeno coi tifosi. Mi hanno persino consigliato di non venire con la mia macchina, che è troppo “da povero”. Ma io non sono così, non voglio fingere. Ma appena entro in campo, mi sento allenatore, e mi sembra anche che la squadra apprezzi le mie idee.

Lei disse: la Roma non deve far stufare Mourinho. La Roma ha fatto stufare Mourinho? Vi siete sentiti?
Si, ci siamo sentiti, gli ho mandato un messaggio e non di circostanza. Lui fu anche uno dei primi a mandarmi un messaggio quando firmai per la Spal. Non so se si è stufato, dovresti chiederlo a lui.

Lei ha detto che la Roma è una squadra forte. Si è fatto un’idea se la squadra avesse più problemi mentali o tattici? C’è qualcuno che la stupita di più in questi primi giorni?
Si, alcuni problemi li avevo visti. Ma non è stata allenata male e non giocava male come diceva qualcuno. Aveva però molti alti e bassi, non era costante. Ora stiamo cercando di capire i problemi, ma non posso certo dirli qui in conferenza stampa. Chi mi ha stupito? In generale sapevo che era una squadra forteì: Lukaku, Dybala, Pellegrini… ma dal vivo rimani ancora più impressionato. Mi ha sorpreso Pisilli, non sapevo avesse tutta questa qualità. E’ ancora un bambino, ma mi ha impressionato.

Cosa non c’è da sottovalutare nella partita contro il Verona?
Prima di tutto il Verona, è una squadra solida e allenata da un allenatore che io stimo tanto. E poi l’emozione dell’esordio, non tanto per me quanto per i giocatori, perchè con il cambio ci potrebbe essere un po’ di malumore della tifoseria. Dobbiamo essere tutti carichi.

(Fine)

Articolo precedente“ON AIR” – DI GIOVAMBATTISTA: “Sull’aereo di Milano è successo il finimondo tra Mou e i giocatori”, CORSI: “De Rossi se la sta rischiando”, PETRUZZI: “Pisilli sarà la bandiera della Roma del futuro”
Articolo successivoROMA-VERONA: le ultime dai campi, le probabili formazioni e il meteo del match

169 Commenti

    • Compà, le conferenze stampa di Mourinho non erano polemiche…erano sincere,contenevano le sue verità,comode o scomode che fossero.
      De Rossi è un furbacchione ed è alle prime armi come allenatore,quindi non ha nessunissimo interesse a creare un clima incandescente intorno alla squadra,ancora prima di essere sceso in campo per la prima volta.
      Lo voglio vedere alla prova quando la Roma dovesse subìre un’ingiustizia arbitrale o dopo che dovesse andar male una partita.

    • DDR è stato un grande giocatore, vedremo se sarà un grande allenatore.
      L’equazione grande giocatore=grande allenatore è solo nei sogni degli stolti. La realtà ci ha mostrato invece più volte dimostrato il suo contrario.
      Oggi DDR è un tifoso. Le parole dette in questa conferenza stampa dimostrano la sopravvalutazione del personaggio. Ripeto del personaggio, non del giocatore che è stato, tantomeno dell’allenatore, che ancora dobbiamo conoscere. L’ASRoma è una squadra da settimo/ottavo posto. Con la tutta la rosa a disposizione, cosa che non è fin qui accaduta e che non accadrà in futuro, avrebbe potuto competere anche per la qualificazione alla Champions. Ma la rosa ha dei limiti atletici, di ruoli, di personalità, di viltà.
      Mancano investimenti, soprattutto gli investimenti su calciatori di livello.
      Si sarebbe dovuto parlare di quello se fosse rimasto Mou, specie a mercato in corso e invece arriva DDR a coprire di nuovo tutto.
      Domani Forza Roma, come sempre e daje Daniè, ci mancherebbe, ma pure FriedkinOut!

    • Zenò, io non metto in dubbio che dal su punto di vista fossero sincere. Ma erano polemiche belle e buone. Se tu alla vigilia della partita te la pigli con Berardi che non è rispettoso, con l’arbitro che è instabile emozionalmente, coi la rosa corta ecc. ecc. stai facendo polemica, non è che si può vedere in modo diverso.

      Le parole di De Rossi sono di una sincerità e semplicità disarmante, non c’eravamo più abituati. Secondo te un Mourinho oggi non avrebbe sottolineato l’assenza di Cristante, Mancini e Ndika quando gli hanno fatto la domanda sul Verona ?

    • @Sop
      se Mourinho non avesse detto quelle parole prima di Sassuolo Roma noi avremmo perso la partita (vedi il percorso delle nostre trasferte). Ha creato intelligentemente quel clima di pressione sull’arbitro che ha.. vogliamo dirlo.. guidato l’arbitro in certi momenti delicati..
      Ci ha dato 3 punti senza i quali oggi staresti in classifica come il Monza..
      Certo queste polemiche le faceva solo lui, ma gli altri allenatori della serie A hanno l’organico.
      Continuo a sentire dire con sicurezza (?) che la Roma ha un organico da Champions..
      ma andate a vedere Fiorentina, Atalanta, Bologna, Napoli e prendete i singoli per reparto, ma dove la vedete sta superiorità fateme capì? Solo Lukaku e Dybala (che gioca il 40% delle partite).
      Solo la bravura dell’allenatore può darci il 4 posto con questo organico.
      Mou non ci è riuscito, speriamo in Daniele

    • Sop, adesso voglio proprio vedere con quale coraggio, ai primi torti arbitrali ingiustificati vi scaglierete contro l’AIA, oppure approverete il modus operandi di una Società che si chiude nel silenzio. Non so se per voi è lo stesso ma: Sottomettermi o leccare il didietro a chi agisce in maniera subdola solo per dar sfogo a rancori o frustrazioni personali non mi è mai piaciuto.

    • Solo una cosa,
      per rispondere a chi pensa che un grande ex giocatore non può essere un grande allenatore:
      Liedholm; Capello; Luis Enrique; Alonso; Guardiola…. così, per esempio..🤷
      A Fred, con simpatia…

    • @Asterix: lo so che lo ha fatto per quello, tutto quello che fa e dice è per trarne un vantaggio (incluso quando diceva di amare la Roma o che ha i tifosi più belli del mondo).

      Ma è un modo di intendere lo sport meschino che a me personalmente fa pena, metti pressione a avversari e arbitro con polemiche preventive, non li fai lavorare tranquillamente, in altre parole non li RISPETTI, crei un clima tossico prima durante e dopo la partita (non a caso il record MONDIALE di espulsioni in panca è il nostro, sarà un complotto ?). Ce li vedi i Klopp, Guardiola, Ancelotti a creare ‘sto clima dentro e fuori lo stadio ?

      A Sassuolo ci devi andare e spazzarli via perchè tu sei la ROMA e loro il Sassuolo, punto, non perché accusi Berardi nel pre-partita.

    • Fighter il tuo commento e fuori contesto. Le proteste contro gli arbitraggi era l’unico aspetto di Mou che apprezzavo…

    • Tutti quei consensi, apparsi sotto commento di sop in una botta sola puzzano di magheggio. Ma a parte questo, vi aspetto alle prime dichiarazioni dei vari Damascelli, Focolari, Discanio, Cassano e compagnia bella. Visto che con le vostre diattribe state sostenendo le loro vedute, vederemo se avrete il coraggio di contrastarli oppure cadrete nella piu’ completa indifferenza

    • il fatto che ci sia un premio per 4^ posto e non per l’eventuala vittoria dell’europa ligue la dice lunga sulle ambizioni della proprietà…

    • Ad AndreVe, con altrettanta simpatia, bravo, hai studiato…la prima pagina, poi ci sono le altre 99…e dimentichi Mou, Klopp, Sacchi…oppure B. Conti, Pruzzo, Falcao, Giannini e per finire il più grande di tutti…TOTTI ma anche Pelè, Maradona…:))

    • @sop
      Non si vincono le partite contro le provinciali perché sei la Roma..
      Si vincono perché hai i giocatori più forti.
      Se sei la Roma ma hai giocatori della provinciali soffri e tanto.
      Klopp Guardiola li avevano Mourniho no

    • la linea wdi abbassare la testa e non fare polemiche ..non ha portato da nessuna parte. Mourinho è stato l unico a opporsi al sistema come hanno fatto zeman e i sensi, ma difronte alla vigliaccheria di una casta che aiuta quelli del nord e affossa chi vorrebbe riportare il calcio ad un gioco..nulla si può. Mourinho faceva così anche all inter, ma quella squadra era tutelata..la Roma no!! oggi basta guardare la classifica delle prime 5 posizioni e si capisce chi comanda in questo campionato.

    • @Giuseppe paragonare zeman a mourinho fa molto ridere, il primo ha fatto una carriera da anti-sistema, il secondo si è riscoperto tale solo dopo aver perso l’opportunità di allenare le big europee

    • A Fred..
      Rispondevo alla tua affermazione sui grandi giocatori che non possono diventare grandi allenatori…
      Mou, Klopp e Sacchi ch’anno provato ma i grandi calciatori sono gli altri che hai citato…
      Cmq, qualcuno c’è l’ha fatta e c’è la farà…
      Complimenti perché mi hai risposto in maniera simpatica, grande fratello 🧡❤️…
      Un abbraccio e Forza Roma..

    • Non sono un sostenitore accanito, spolliciatemi pure se volete: Tuttavia non riconoscere alcuni meriti a Mourinho lo trovo alquanto meschino. E’ arrivato alla Roma in un momento in cui nessuno se l’aspettava. Accolto da un entusiasmo che non si vedeva dai tempi dell’ultimo scudetto, ha preso in mano una squadra (non di certo all’altezza) e l’ha portata per ben due volte consecutive a raggiungere il tetto d’Europa Disputando ben due Finali di cui una vinta e una persa, a causa di un arbitraggio che definirlo scandaloso è poco. “Nonostante tutti i suoi errori”, in Campionato è stato fatto oggetto continuo di torti arbitrali. Non dimentichiamoci di quelle decisioni assurde e unilaterali che ci hanno fortemente danneggiato. Non dimentichiamoci del caso serra, dove un rappresentante dell’AIA, si è preso il lusso di prenderlo in giro, davanti a migliaia e migliaia di spettatori. Non dimentichiamoci del caso Chiffi. Dove è stato penalizzato solo per aver fatto notare una scarsità evidente. Non dimentichiamoci di quanto è avvenuto con la rubens, nell’attimo in cui noi occupavamo le prime posizioni in Classifica. Infine, 41 sold-consecutivi non sono uno scherzo. A questo punto una domanda sorge spontanea: Perchè tali eventi da parte di chi lo denigra, sminuisce o insulta una continuazione, non vengono mai nominati, per comodità personali? Quel che non potrò mai perdonare a questa Presidenza è non solo quel modo cinico e umiliante con cui hanno trattato lo Special One (se l’avessero mandato via prima o tenuto sino a Giugno avrebbero fatto piu’ bella figura) ma è il non aver mai preso una posizione netta e decisa contro la classe arbitrale. In difesa, di chi in quel momento sedeva sulla nostra panca. E’ accaduto prima con Fonseca, a seguire con Mourinho Chi vi dice che con Ddr non accadrà lo stesso? Staremo a vedere…

    • rispetto per Mourinho e’ dovuto, ma attenzione rega’, l’eccesso o la presunzione che ha cercato quest’uomo e stata la pretesa di onnipotenza, Mou e’ andato alla ricerca della sicurezza assoluta e questo Dan Friedkin non glielo ha permesso ed e’ per questo che si e’ presentato a Trigoria con decisione esautorandolo insieme al suo staff.

      Questo segnale dato da Dan Friedkin e’ quello di un’uomo duro che sa trattare con nettezza le controversie. Dan Friedkin non e’ un Newyorkese elegante, ma e’ un Texano ignorante o se lo preferite e un Gasperino Carbonaro dei giorni nostri, uno che licenzia tutti e non pensate che non abbia fatto lo shampoo anche al suo rampollo Rayan.

      Mou e’ andato alla ricerca della sicurezza assoluta, ovvio, con Pinto dimissionario, Sololouku che fa beneficenza, avra pensato, io ci provo, e invece c’ha trovato er padrone, come si dice dalle nostre parti.

      Tornando a noi, Mourinho appartiene al passato, cosi come e’ stato per molti altri prima di lui, allenatori, calciatori, oggi e sempre c’e’ e ci sara’ solo la Roma.

      Domani, Daniele De Rossi sara’ sulla panchina della Roma e la cosa piu’ importante e’ quella di essrsi dato un obiettivo, sul contratto gli ha detto scriveteci cio’ che volete ma il mio bersaglio e’ il 4° posto e noi gli auguriamo di fare centro.

      A differenza dei vari tafazi, conta come ci si pone e DDR quando afferma rispondendo alla domanda del giornalista:
      Se era il momento di accettare questo incarico?

      DDR risponde testuale

      ” Ti faccio un’altra domanda: era il momento giusto per rifiutare la Roma?
      Non si rifiuta la Roma, come accaduto a Pirlo anni fa, quando accettò la Juve. Ci sono uomini che rifiutano, altri che si buttano dentro.”

      Questa e’ la risposta di un uomo, un leader che ti affronta in qualsiasi situazione o condizione senza retorica e senza polemica.

      A me questo basta, quando ci sono uomini che sono leader per sostenere la Roma e il suo presidente e il suo allenatore e i suoi calciatori e questo e’ cio’ che deve fare ogni tifoso della Roma.

      LA ROMA E’ L’UNICA COSA CHE CONTA.

      FORZA ROMA SEMPRE.

    • JOAHAN CRUIJF, io direi basta con i proclami d’avanspettacolo. Nella vita ci sono anche altri valori Non osanniamo i Friedkin come se fossero esenti da colpe. Anche loro hanno commesso degli errori di valutazione abbastanza evidenti

    • Quello che dice il filosofo è vero, in questo momento De Rossi non ha nessun interesse a eccitare gli animi.
      Ma dimentica che la caratterialità e l’egocentrismo di Mourinho non necessariamente devono albergare anche negli altri.
      Un conto è fare lo showman a ogni conferenza altro è farlo solo quando si pensa di aver subito una ingiustizia.

    • Chinatown,
      sai quali sono le colpe di Friedkin che vuole gestire una societa’ da 6000 km di distanza e che e’ l’unica garanzia finanziaria della A.S.Roma.

      Ed e’ per questo che e’ precipitato a Trigoria in fretta e furia a salvare il salvabile visto che e’ lui il presidente che paga gli stipendi ed e’ responsabile oltre che del gruppo sportivo di almeno altre 200 famiglie di persone che lavorano per l’A.S.Roma, si perche’ non sono tutti professionisti, ci sono impiegati, magazzinieri, giardinieri, addetti alla mensa, camerieri, cameriere, operai e tanti altri.

      Quando negli spogliatoi afferma che non ci sono piu’ alibi lui lo fa anche per rispetto a noi tifosi oltre a quei duecento che lavorano per l’A.S.Roma e percepiscono uno stipendio da 1300 €uro al mese.

      I capopopolo dei tempi moderni non portano alcun beneficio anzi crano distruzione e sgomento e siccome alla Roma si stava creando una spaccatura che stava creando un capopolo, benvenga uno come Friedkin che oltre a prendere decisioni e sempre quello che firma gli stipendi di quei duecento che hanno famiglia e portano a casa 1300 €uro al mese.

      Ricordiamocelo tutti, il calcio e’ un gioco ma poi ci sono i tifosi e quelli che lavorano nel calcio che non sono tutti professionisti con contratti milionari e quelli come Friedkin hanno anche la responsabilita’ di queste persone. poi se sbaglia non ti preoccupare che ne paghera le conseguenze.

      Un saluto caro Chinatown ho l’eta per avere visto anche peggio e fino a quando ci sara’ chi dara garanzie la Roma e’ in buone mani.
      I Ciarrapico passano la Roma rimane e io mi accontento di Friedkin, quando arrivera chi fara’ meglio staremo bene tutti noi, per il momento mi sento garantito poi se andremo meglio voglio sapere chi avra’ il coraggio di parlare.

      p.s. penso che peggio di cosi bisogna fare un salto di oltre 40 anni quando era la rometta che lottava tra l’8° e il 13° posto in classifica.

    • La rometta, non ha vinto una Competizione Europea largamente festeggiata da quei tifosi che oggi denigrate cosi’ tanto! Sai che cosa fa veramente imbestialire? Che chi oggi si erge a gran sapiente, sbeffeggiando Mourinho è quello stesso tifoso che se si fosse vinta quell’Europa League largamente scippata, lo avrebbe innalzato sugli altari a vita. E questo nulla me lo toglie dalla mente. In tanto moralismo da operetta, ci vedo molta ipocrisia!

    • Hai poca esperienza, la rometta vinse la coppa delle fiere e non aveva gente che poteva essere paragonata a Lukaku e Dybala, poi ogni stagione fa testo a se, io ho festeggiato sempre quando si e’ vinto ma sono sempre stato obiettivo quando si esagerava e Mourinho ha esagerato, anzi mi viene da pensare che tu non hai mai frequentato uno spogliatoio, perche’ se esalti sempre troppo certi calciatori e dai sempre giustificazioni o alibi qundo perdi qualcuno ti si girera’ contro sempre, a maggior ragione se sono professionisti, sara’ mica un caso che negli ultime sue esperienze Mourinho e’ sempre stato esonerato, una per tutte con Matic, Mourinho aveva avuto gia’ da discutere e come te la spieghi la fuga di Matic da Roma, altra discussione e via.

      Pensa che domani gioca la Roma che deve fare 3 punti, chi porta quella maglia va rispettato chiunque sia, perche’ e’ la nostra bandiera e Mourinho mi dispiace per te ma non la porta piu’..

    • JOAHAN CRUIJCF vedi che vuol dire l’anonimato, si corre il rischio di cadere in figuracce. Continui a darmi del ragazzino quando in realtà sono del ’60 Conosco benissimo la storia della Roma e quali trofei ha raggiunto Me sa che il sottoscritto andava allo stadio prima ancora di te. Sei tu che sminuisci continuamente una Finale Eurepea e una Conference Leagure ottenuta sul Campo. Invece di scanzonare in maniera molto sottile, cominciamo a rispettare un pò il prossimo. Forza Roma!!!

    • Chinatow,
      guarda bene che hai cominciato tu, sei tu che hai attaccato il mio post, sei tu quello che ha attaccato, quindi sei tu che ha debordato facendo una brutta figura, poi diro’ di piu’ non sono gli anni che fanno la differenza, sei solo 2 anni piu esperto di me e mi sorprende che a questa tua esperienza ancora sei attaccato ad un singolo, e’ l’unione e l’organizzazione che fa la forza e non la presunzione o l’onnipotenza del singolo, Mourinho ha avuto l’arroganza di sentirsi come l’uomo solo al comando e invece c’ha trovato er padrone !

      Garda bene che il gesto di Dan Friedkin non e’ solo un monito per esautorare Mourinho, ma e’ anche verso chi aveva lasciato a gestire, quindi, Rayan Friedkin, Lina Sololouku, Tiago Pinto e quando afferma davanti a tutta la squadra e staff tecnico che non ci sono piu’ alibi per nessuno lo fa anche per rispetto a chi ama questa Roma, NOI TIFOSI TUTTI, anche se poi ci facciamo confondere e ci schieriamo dimenticando che l’unica cosa che conta e’ la Roma.

      Abbiamo saputo affrontare e saputo soffrire per ben altre perdite, Dino Viola, Franco Sensi su tutti.

      Il mio e’ un atto d’amore verso l’A S Roma e verso chi e’ della Roma e la porta nel cuore e nella testa e credo che tutto si possa rimproverare a Daniele De Rossi tranne che la Roma, mentre il tuo rancore e solo per un suo ex tesserato e per un presidente che comunque e’ una garanzia finanziaria
      (lo so bene che Friedkin e’ qui solo per business e non per altro e come tale cura i suoi interessi, sarebbe stupido se non lo fa).

      Io AMO a Roma e non Mourinho o Friedkin.

      Friedkin e’ l’attuale proprietario e presidente dell’A.S. Roma che garantisce la stabilita’ finanziaria ed e’ per questo che va ringraziato, ma anche lui e’ uno di passaggio.

      La Roma deve essere difesa sempre perche e’ l’unica cosa che conta.

      Ricordati amico mio, noi siamo solo di passaggio Roma e la Roma sono per sempre !

  1. Ecco cosa significa mettere in società giocatori Romani e Romanisti… Ricomincia il teatrino…Totti lo hai visto? Totti sta in silenzio… Perché sta in silenzio? Totti parla troppo… gossip… le divisioni… le frantumazioni di attributi… A me interessa che si parla della Roma

    • ma sta buono,e tienite Pellegrini IL magnifico.
      Senza Totti nn avresti I fan Che hai da tutti IL Mondo.

      Forza Roma
      Forza Totti
      Forza Ddr

    • Chiudi la PlayStation poppante, io mi riferivo alla stampa che rompe le balls facendo gossip su Totti, quanto a Pellegrini sono il primo a volerlo altrove

    • Peppe d’accordo per DDR,

      Non sono del tutto d’accordo su Friedkin, anche lui sbaglia quando sceglie dirigenti inadeguati ed ha un figlio che dorme con la zinna in bocca, e’ lui comunque che ci mette i soldi e’ lui che sbaglia e’ lui che paga.

      Se poi tra noi c’e’ chi ha l’ambizione di prendere la Roma e gestirla meglio di come hanno fatto prima Rossella Sensi poi James Pallotta che l’hanno portata sull’orlo del fallimento, allora faccia un passo avanti.

      A me pare che se la Roma oggi ha credibilita’ finanziaria e’ grazie a chi da garanzie e Dan Fiedkin per questo e’ una garanzia.

      Vogliamo dargli una colpa, si e’ quella di gestire a 6000 km di distanza e fidarsi di gente inetta.

      Personalmente mi auguro che alla presidenza ci sia una figura istituzionale, la scelga tra le varie che ci sono e che poi sappia scegliere insieme alla proprieta’ professionisti del settore e se necessario stare 2 anni fuori dalle competizioni internazionali che lo faccia, almeno ci rimettiamo a paro, continuare con questa agonia non porta lontano, altrimenti tutto sara’ vanificato perche’ non si possono gestire persone e soldi con tanta distanza.

      Possiamo dire cio’ che vogliamo ma la juventus sta facendo scuola di gestione ed e’ cosi che si guidano le aziende.

      Non e’ con il megafono che si vincono le battaglie.

  2. 3 campioni mondiali con B.Conti, romanisti che NON guasta e hanno fatto la storia della Roma, i figli di Roma prossimamente tutti insieme, daje daje daje!

  3. Appena ascoltata tutta, beh che dire, fantastico Daniele, sincero, umile, diretto, simpatico, carismatico e gli vuoi solo bene. Daje!!

  4. ” È normale che non sono stato scelto per i risultati folgoranti con la Spal, non sono stupido”, ammiro molto questa onestà intellettuale, e mettersi così a nudo lo apprezzo molto e credo denoti saggezza.

    finalmente una conferenza in cui non si cerca il nemico a tutti i costi e si parla onestamente. Forza Roma!

    Per il resto, solite domande idiote… possibile che nessuno gli ha chiesto se intende adattare i giocatori al modulo (fuori ruolo…) o adattare il modulo ai giocatori (cosa che li responsabilizza anche.

    Il tuo calcio… Totti… Mou forse che fa l’amichevole… ma che palle.

    • Concordo.
      De Rossi si è mostrato la persona matura e intelligente che era.
      Comprende che è stato utilizzato dalla società come parafulmine, e che non ha ancora maturato l’esperienza necessaria (gli hanno fatto la domanda che gli avrei fatto io), ma lui l’occasione se la vuole giocare (certo Daniele un altro esempio invece che Pirlo..).
      Intelligente anche la risposta preferisco giocare con la difesa a 4, ma questa squadra è stata costruita a 3.. chiarendo che Mou non era un pazzo e lui non è un fondamentalista.

      Gli auguro per lui (ma soprattutto per noi) che vinca la sua scommessa.

      Sempre Forza Roma
      #FriedkinOut

  5. De Rossi si conferma l’uomo intelligente che è sempre stato.
    Speriamo bene.

    Sarei felice di sbagliarmi sui problemi strutturali di questa rosa.

    Forza Roma

  6. “Quando vedi giocatori fortissimi, Lukaku, Dybala, PELLEGRINI….”
    Daniele, ti prego, quoque tu no!!!
    Mi ha fatto piacere il passaggio su Pisilli invece, perchè vedo esattamente la stessa cosa 🙂

  7. Caro Daniele,
    sono sicuro che il tuo presupposto è fantastico, ma anche che i conti si fanno alla fine. Purtroppo il calcio è diventato economia aziendale, basta vedere quanti giocatori sono di proprietà di fondi, altro che fpf…, di conseguenza è difficile portare sentimento in una situazione così, motivo principale per cui Mou è andato. Ora la situazione è questa: stai facendo da infermeria e palestra per mezza Europa, ma di giocatori tuoi, forti, nemmeno l’ombra. Puntare su un giocatore della Juve, in prestito secco, basta leggere qualche giornale rubentus, per notare quanto lo considerino loro… non mi sembra una buona idea. l’unico progetto che vedo è il marchio, che tira, tralasciando il logo falsi. dunque, i conti si fanno alla fine, e vedremo cosa porterà Derossi. Obiettivi champions per i soldi? poi li mettiamo in bacheca e tra 50 anni diciamo: però siamo stati in coppa 5 volte, o 6 … Non so, l’unica cosa che noto è che il calcio un gioco, emozione, amore e qui si parla di tutto fuorché di questo. preferirei seguire la Roma in campi di provincia, ma per vedere Amore. non giocatori che alla prima panchina si offendono come giocatori amatori… Tanti soldi, ma amore per la maglia poco. altro che fpf…
    Amore per la Roma ASR

  8. intanto gentilmente 3 punti con il Verona . basta chiacchiere e dichiarazioni che ad oggi hanno portato a poco . speriamo tu riesca a cavare qualcosa da questa banda di mercenari rammolliti che certe partite le giocano come se stessero facendo una cortesia a qualcuno .

  9. Grande Daniele
    già la prima.risposta dimostra tutta la sua intelligenza

    al.netto di quali saranno i risultati ( ci sarà.bisogno anche di un po’ di fortuna ) DDR è una boccata di ossigeno che serviva ..

    • cheeee???
      al netto dei risultati??? e guarda quanti qui sono d’accordo con te….
      una boccata di ossigeno per il vostro ego, narcisismo, anarchia dell’individuo…vabbè poi diventa troppo difficile…
      che tristezza…..

    • ma non è per i risultati che è stato esonerato Mou???

  10. bella conferenza stampa, presente, concreto, onesto e sembri carico. Daje Danie’! Un’altra storia rispetto a mourinho. Sembrano finite le conferenze con messaggi in codice, lagne e piagnistei, e le manipolazioni. da una parte ora posso vedere quanto mourinho ‘usasse’ il tifoso romanista per mettersi in una posizione intoccabile con i giornalisti e la presidenza. forse Dan ne aveva le scatole piene anche di questo.
    daniele non ha bisogno di questo. come lui ha detto, il suo futuro può dirlo solo il campo. non ha i 26 tituli alle spalle da vendere come fumo negli occhi.
    questo può essere un dato negativo (non aver mai vinto, come Mou), ma nello stesso tempo ti da’ tanta libertà. Non ha un passato, che invece Mou usava come specchietto per abbocconi. Daniele come allenatorà non è ‘nessuno’ ma di sicuro ci metterà tutto sé stesso. e in più come Romanista.
    entriamo in un’altra epoca. Mou è il passato.
    Ringrazio Mou che risterà un grande ma ora le mie energie saranno tutte per la Roma e De Rossi. Forza Roma!

    • …non ha i 26 tituli alle spalle da vendere come fumo negli occhi…
      No! ha una retrocessione in serie C o quantomeno una sua concreta partecipazione!
      Questo dato offre la misura di quanto la scelta della società sia ancorché ruffiana e disonesta piuttosto tragica e pericolosa.
      Un allenatore vincente e di rango internazionale, sostituito da un pivello alla sua prima esperienza. Questo è, al netto di tutto il resto delle considerazioni. Scelta, quella del licenziamento di Mou, dettata dalla rabbia, dal rancore, dalla pazzia e chissà per quali motivi.
      Mentre la candidatura offerta a DDR studiata non per raggiungere i risultati sportivi che ognuno di noi desidera quanto piuttosto per tentare di silenziare il dissenso, dell’allontanamento di Mou, ma soprattutto delle sue eventuali rivelazioni circa gli inesistenti investimenti e quindi della inadeguatezza della rosa rispetto alle aspettative dei tifosi.

  11. Analisi lucida ed intelligente. Ragazzo/uomo con i piedi ben posizionati per terra. Ovvio però anche che in 2/3 gg. Non può fare nulla se non cercare di inculcare qualche schema/movimento soprattutto in difesa. Sono molto curioso di vederlo all’opera. Avrei preferito, come già scritto in altri post, un suo arrivo a tempo debito ovvero con maggiore esperienza acquisita. Spero proprio che non faccia (e noi con lui) la fine di Pirlo alla rubentus che perdeva a destra e manca. Per noi dei bei momenti.

  12. Auguri sinceri a DDR a cui rimprovero solo qualche dichiarazione sbagliata contro la Roma pallottiana quando gli hanno comunicato l’interruzione del contratto ma che ho difeso, era tra i pochi, ai tempi di Zeman quando gli preferiva il greco. Dalle parole della Conferenza si capisce che è una persona che sa il fatto suo e sono convinto che farà bene. Ha già pagato il noviziato a Ferrara. A Roma deve stare solo attento al vero nemico costituito dai pennivendoli romani ed eviti di dare troppa confidenza alle persone perchè ora è l’allenatore della Roma e non può essere l’amico di tutti.

  13. Persona di uno spessore umano, intelligenza e schiettezza fuori dal comune per questo ambiente. Gli auguro ogni bene, anche perchè coinciderebbe con il nostro. Forza Roma, risolleviamoci!

  14. grande umiltà, cuore giallorosso, e intelligenza. DDR uno che xi è sempre preso le sue responsabilità da calciatore e lo farà anche da allenatore. Finalmente vedremo calciatori liberi con la testa, senza il timore di essere i colpevoli di tutto, come successo fino a 4 gg fa.
    Forza Roma.

  15. Ho sempre amato la tua onestà intellettuale anche quando eri calciatore, infatti seguire la tua prima conferenza stampa da allenatore è stato un enorme piacere. Daje Roma Daje e Daje De Rossi Daje

  16. Sarà ma finalmente sento qualcuno parlare di calcio o almeno non in modo provocatorio o accusatorio.

    Finalmente sento un allenatore che tesse qualche lode alla squadra dicendo che sia forte, cosa che psicologicamente ai giocatori può solo che far bene.

    Per il resto si riconosce l’intelligenza del mister non sbottonandosi neanche troppo sul modulo.

    Va bene cosi.

  17. “La squadra é forte, niente alibi” Grande Daniele, sturateve le orecchie Mourinhani e Domani venite solo se volete tifare ROMA 💛❤️

    • 🤣🤣
      Famoli senti top pleie sti giocatori, appena posso te pugnalato.

    • ma se la squadra è forte perché sono noni in classifica?con 29 punti in 20 partite?
      poi chi sono sti forti?Lukaku, dibala x il 40 percento delle partite , ci vogliamo mettere mancini e Cristante poi? il poro bove forse lo sarà speriamo ma
      belotti è forte?zaleski è forte? i portieri, karsdorp, spina, cristensen elsha,paredes, celik, sderenato sanches è forte? Smalling è ancora vivo? kumbulla? pagano pisilli?
      Abrahm se è quando tornerà?
      ma fate i bravi non ce n’è uno che giocherebbe col Milan,juve,Inter Napoli, non c’è n’è uno capace di saltare l uomo, di stoppare un pallone bene o fare un cross decente..ma le partite le abbiamo viste tutti ora era colpa di MOU??
      Vorrei non fosse così ma secondo me
      LA SQUADRA È DA 6,7,8, POSTO NON DA CHAMPIONS.

    • A giugno con che soldi faremo la campagna acquisti…? Se noi ci dobbiamo sturare le orecchie…te devi svegliarti dal paese delle meraviglie ..

    • concordo pienamente…
      niente alibi!!!
      senza vittorie e quarto posto sarà contestazione dura…
      domani io ci sarò come è stato in passato e sarà in futuro… ma se ci sei pure te forse le orecchie te le devi sturare te, perchè è dall’inizio dell’anno che lo Stadio fà sentire bene qualè il suo pensiero e il suo sotegno fino al 95°…

  18. Un uomo! che dice cose vere, che è consapevole dell’opportunità, ma non finge, non è presuntuoso, non è arrogante. Gli innamorati del nulla dovrebbero capire che una persona può sentirsi rappresentata da uno così senza vergognarsene. Non ci sono trofei da esibire, bacheche da mostrare, ma non per questo non si può amare. Anzi.
    Forza Roma. Forza Mister.

  19. Ecco questa squadra è forte.. Primo messaggio.. Si da ottimismo ai giocatori.. Magari non lo sono ma danno il max.. Roba che quell’altro.. Bluff distruggeva

  20. mi hanno consigliato di non venire con la mia auto ..perché è da povero …. ecco ..questo racchiude tutto ..uno vero …magari non sarà il migliore allenatore del mondo ma almeno non è falso

  21. Sentendo le sue parole confermo il carisma e l’intelligenza di questo ragazzo, sono convinto che farà bene anche se magari bisognerà aspettare qualche partita…di sicuro sarà un grande allenatore Forza Roma e Forza DDR

    • Ma si aspettiamo qualche partita , ora tutto è passabile…ci sta gente pure Gasatissima

  22. Quella che dovrebbe per me essere l’ accoglienza dello stadio domani…ovazione per DDR, indifferenza (per il momento) per i giocatori, contestazione feroce per la società. Se poi ci scappea qualche coro e striscione per Mou sarebbe perfetto.

    • sarebbe anche bello che un dipendente della ASRoma potesse vedere per una volta la partita dalla curva, oppure la stessa società dargli un biglietto affianco a Pinto, ma sappiamo bene come verrebbe manipolato l’evento daai media, dal Palazzo e dagli antiMou…
      Sop… forse come quella di Ryan Friedkin al gol vittoria contro il Lecce (ma non sono sicuro che era quella)… e in molti l’abbiamo notata la sua esultanza…

  23. Ha detto tutto quello che era giusto dire, senza ipocrisie o peli sulla lingua. Da persona intelligente quale è sempre stata ed è.

    “Avrei rifiutato se avessi pensato che era una squadra scarsa e avrei fatto brutte figure. Secondo me invece è una squadra forte.”

    Questa è la premessa corretta, non è venuto ad allenare una squadra di scarsoni, frutto dei “mercatini”, ma una squadra forte, se non fortissima, non sicuramente peggiore di tante di quelle che ci precedono in classifica.
    Non rigetta sdegnato al mittente l’ipotesi che la sua scelta sia stata “anche” dovuta a fattori ambientali, lo sa e non lo nega, entra in punta di piedi come è giusto che sia ma decisissimo a sfruttare l’occasione che il destino gli ha regalato.
    Sa che al 99% il suo incarico è a tempo determinato ma senza negarsi quell’1% restante.
    L’unica sua pretesa è stato il premio per la qualificazione Champions, a prescindere dalla cifra, ma perché è giusto per un professionista lavorare con un obiettivo.
    Le parole sono state perfette, tutto ciò che avrei voluto sentirgli dire.
    Su questo avevo però pochi dubbi, adesso sarà il campo a parlare.
    In bocca al lupo Mister De Rossi!

  24. Complimenti a Daniele, veramente una bella conferenza. Semplice, onesta e diretta.
    Merita il rispetto di tutti noi.
    Mou è un grande sotto mille punti di vista, ma DDR merita l’appoggio di tutti e invito chi va dallo stadio a sostenere lui e la squadra. Le contestazioni si possono fare anche fuori dallo stadio. E aggiungo che anche noi meritiamo di divertirci con un gioco più allegro ed offensivo. trattandosi di sport e non di business (quantomeno per noi tifosi), preferisco perdere 4-3 che pareggiare 0-0 una partita soporifera e priva di emozioni.
    Mi auguro che il Daniele sappia trasferire alla sua squadra la grinta che metteva lui in campo.
    in bocca al lupo MISTER De Rossi.

    • Tu confondi le cose.
      DDR non verrà contestato, la squadra si perchè lo merita, i friedkin saranno subissati da fischi e insulti sacrosanti come lo fu pallotta.
      Che da quella volta a Roma non si fece più vedere.
      Speriamo accada lo stesso.
      Friedkin go home.

    • Ilà… sono partiti i galoppini della mistificazione della realtà…
      ovvio che sarà come dici, ma cosi non si potrebbe puntare il dito verso il tifoso allo Stadio, ricordi fino a 2 giorni fà i sold out erano una colpa, da oggi non sei più romanista se “tu” non vai (perchè loro rimangono sul divano con la telecronaca in cinese)…

  25. Ci voleva una ventata di aria fresca…sono gasatissimo. Daje Roma e tutti allo stadio per sostenere la A.S. Roma e non giocatori,allenatori o presidenti…idolatrate la maglia giallorossa e non il resto!

  26. si parla solo di 4 posto (ecco perchè del cambio) ma c’è una europa legua da onorare, anzi da rivincere, sai che mi frega del campionato, preferivo mournho ma questi giocatorini insulsi lo hanno mandato via…

    • Certo, che ci frega del campionato, in fondo per le coppe ci si qualifica entrando in tabaccheria e acquistando un gratta e vinci…

    • Il quarto posto non è alla portata. Non lo era con un allenatore esperto e vincente, lo è tantomeno per un esordiente come DDR. Per l’EL idem con patate, ma a breve vedrete tutto ciò.
      I friedkin ci sperano solo per non avere il problema di trovare un allenatore vero, che tanto a lavorare con loro non verrà mai più, comprare giocatori veri e fare una squadra vera.
      Navigano a vista e tirano a campà.

  27. Questa storia di Mou sta diventando stucchevole, brava persona per carità je vojo bene e gli auguri il meglio, però ultimamente come allenatore valeva quanto uno di serie B. Non abbiamo mai visto giocare Azmoun insieme a Belotti Lukaku e Dybala attaccanti puri e di spessore invece il portoghese come esterni d’attacco faceva giocare i difensori come Kristensen, Celik e Karsdorp…cose mai viste, tutte formazioni improvvisate e con pochi risultati utili…ultimi 4 derby 4 sconfitte, ultimi 20 scontri diretti una sola vittoria contro il Napoli in 10 uomini, espulsioni a go go, gioco zero, catenaccio e tanto altro ancora…. è vero che la rosa giallorossa fa ridere ma pure l’allenatore ci ha messo del suo. Adesso avanti con DDR e non dimentichiamoci che a breve rientrano Kambulla, Smalling e Abraham. Mi auguro che il nuovo allenatore possa adottare un gioco più offensivo e meno noioso altrimenti a fine anno c’è saluta pure lui. Forza Roma.

    • e che c’è famo Co kumbulla?smalling come rientra dopo sei mesi de ferie? Abrahm non serve ..hai fatto tu la lista degli attaccanti che li mettiamo tutti titolari?
      ma volete capirci più di mourinho? Real, chelsea, Manchester 26 trofei tutto casuale? Dan lo sai tu come far giocare i fenomeni della nostra Rosa? ma te ne rendi conto o no?
      è proprio vero che l ignoranza e la presunzione viaggiano sempre insieme…

    • Ce famo ce famo stai tranquillo. Comunque sia non hai capito il mio ragionamento, il discorso era quello di far giocare attaccanti puri e non difensori adattati e disadattati, nel senso che Azmoun poteva giocare come esterno idem per Belotti, Lukaku punta centrale e Dybala trequartista, non è fantacalcio è l’ABC meglio Belotti, El Sha o Azmoun come esterno d’attacco invece di Kristensen, Celik e Karsdorp 🤣… a volte quel ruolo è stato ricoperto pure da Spinazzola e Zelensky…. vabbè parliamo di altro che è meglio! W la Roma

  28. Umiltà non di circostanza, schiettezza e intelligenza. E soprattutto “misura”.
    Nel complesso si parla un linguaggio finalmente comprensibile.
    E, in più, con buon senso calcistico e misurata schiettezza, si dà una RISPOSTA fondamentale su ciò che non andava e che lui ha già osservato; e che, oltretutto, lamentavano tutti i tifosi che guardavano le partite (risposta che forse è passata inosservata):
    “a fine anno sarei contento se la Roma sarà una squadra ORGANIZZATA”.

    Speriamo che a questa chiarezza di visione seguano fatti coerenti; se lui andrà bene, andrà bene per tutti noi. Ed è questo il busillis.
    Per ora: grande Daniele!

  29. Già che parte con la simpatia se non amicizia stretta con quei due figuranti di Tristante e Pellegrino partiamo malissimo.
    La cosa però non mi stupisce, il Sig. Daniele De Rossi è lo stesso che disse che JOSE’ ANGEL sarebbe diventato il terzino più forte d’Europa.
    Poi ci sarebbe quel dettaglio non da poco in cui, da capitano della Roma, diceva “ve faccio arrivà decimi” se non gli risolvevano la questione del prolungamento di contratto “ve faccio

    Un suicidio annunciato.

    • Giacomo, hai rotto i coxoni, tu e tutti quelli che continuano con questa storia. Non è vero!!! Non l’ ha mai detto!!!! Repubblica è stata condannata per quelle accuse. Siccome tu scrivi nell’ anonimato sei al riparo da contribuire alla sovvenzione del “Bambin Gesù” (i soldi ottenuti in risarcimento sono andati all’ospedale Bambin Gesù). Ma non sei al riparo da me!!!! Calunniatore vergognati. Tu, Piero Spezzuti e tutti coloro che ancora perpetuano queste calunnie. FR

  30. “Ripeto: non sono stupido, so che non mi hanno preso per i miei risultati folgoranti della Spal. Ma non definiamola una scelta “calmante”, è brutto, diciamo ponderata per tanti fattori ambientali” –
    Ecco – io non sono di Roma, e tanti amici della mia città mi scrivevano per chiedermi – “ma non ti rendi conto che è un pagliativo”.
    Ecco – io rispondevo come De Rossi:
    “guarda che noi romanisti non siamo solo stupidi innamorati, sappiamo che Daniele è stato preso in primis per motivi ambientali” – ma conoscendolo bene siamo anche convinti sia una persona intelligente e che magari alla Roma potrà stupire tutti in positivo.

  31. E’ la sua prima conferenza stampa pre partita alla Roma.

    C’è molta inesperienza per il livello più alto. Molta timidezza e anche sincerità. Sa di essere preso per uno scopo, tranquillizzare le acque in curva. Aiutare la squadra a giocare meglio. Cercare di spronarli a fare meglio dato il suo carisma e amore per la maglia.

    Non sarà un successo. Lo sappiamo e lo sa anche lui.
    Ma sicuramente tutti ce la metteranno tutti.

    Anche il pubblico dovrà fare la sua.
    Forza Roma

  32. Sicuramente una persona molto chiara e intelligente. Ottima conferenza stampa.
    Speriamo riesca quanto prima a dimostrare di essere in prospettiva anche un grande allenatore.

    • CriP spero solo che fischino molto altrimenti disobbedisco, soprattutto perché se è vero che c’era una fronda, capiscano che la devono far finita. La Curva è sempre il mio riferimento, mi dispiace CriP, ma certi commenti allo stadio non avrebbero cittadinanza.
      #FRIEDKINOUT

    • CriP questo da tifosa… ma pure mettendola in termini civili come qui vorrebbero i vari sop, romano, Lory…. a te sembra giusto che io ho pagato un abbonamento con Mourinho allenatore e mi ritrovo Ddr? Come pagare per un serial con Spielberg regista e la produzione lo cambiasse con Verdone. Ciao

    • scusa Giulia, mi ero perso la tua risposta, perchè finita sotto un altro commento. Capisco il tuo disappunto, ma spero che anche tu andassi allo stadio per tifare Roma, non Mourinho. Francamente a me piace vedere un Lukaku in campo per esempio, o Dybala, e ci rimarrei di merxa se se ne andassero a metà stagione, ma loro sono in campo e fanno parte dello spettacolo. Mou faceva pure un minimo di show, ma era anche uno degli artefici di un rendimento non proprio esaltante. Io mi auguro, e ti auguro, che da domani la Roma torni a regalarci risultati (prima di tutto), ma anche un minimo di gioco gradevole, sfruttando un duo in attacco che è tra i più forti della serie A, così che anche noi sulle tribune e in curva possiamo essere contenti due volte. Proviamo a essere positivi, perchè di allenatori ne sono passati tanti, di giocatori idem, ma c’è vita anche dopo Totti o Mou, credimi…si può giocare a calcio anche senza di loro 😉

  33. Non iniziamo a tirare Danielino per la giacchetta a suggerirgli chi escludere. I rancori verso i Capitani non sono sentimenti da romanista, mi riferisco a Pellegrini per
    quei 4 imbecilli che lo hanno fischiato allo stadio perché qui qualche federato o infiltrato in anonimo è prevedibile. Domani, come ho scritto per un altro articolo, sarà difficile conciliare fede e protesta ma nei tempi giusti credo la Curva ci saprà dirigere bene.

    • Giulia, pensa con la tua testa, che mi sembra tu sia molto brava a usare in autonomia. La Curva è fatta di persone come te, e non guida niente e nessuno. Fai quello che senti tu, non quello che ti viene detto o imposto dall’alto, in nessun caso, e meno che mai in uno stadio 😉

    • pellegrini si merita i fischi che riceve, sono anni che pascola in campo e se lo ha fatto per dispetto a l’allenatore va venduto come un qualsiasi mercenario. c’è solo l’AS ROMA.

    • criP hai ragione, ognuno in Curva, ma direi anche allo Stadio, deve fare quello che si sente in autonomia…
      però poi dovremmo dire addio a cooragrafie e cori cantanti perchè senza nessuno che organizza e ti guida sarebbe impossibile… immagina però che spettacolo 60000 romanista che nello stesso momento ognuno canta il coro che più gli piace…
      tornando più seriamente, posso condividere quando contestazioni in passato ti “quasi proibivano” a non entrare in curva e distinti, ma non questo il caso…

    • @GS, rispetto le opinioni di tutti ma a volte penso che criP allo stadio ci è andato poco.

  34. ANCORA DEVO CAPIRE il perchè domani ci dovrebbe essere questa famosa contestazione…

    La cosa chiara è che MOURINHO era diventato più importante della roma e sono questi i tifosi veri?

    Si contesta non perchè la roma va male, ma perchè hanno mandato il capopopolo, un qualunquista che disse:”se dovessi vedere che la squadra non mi dovesse più seguire, farò un passo indietro”, ma che sta festeggiando a casa o in hotel a 5 stelle con i soldi che la roma ancora gli deve dare fino alla fine dell’anno.

    Il vero amore si dimostra ora nel momento del cambiamento, nel momento in cui bisogna risalire la china, invece ci sarà contestazione… Ieri amore e oggi contestazione.

    Perchè? perchè non c’è mourinho…

    • Noooo, i tifosi veri sono questi :
      Via Mourinho, basta con il non gioco…
      Speriamo di perdere per non vedere più sto strazio…
      Sono solo alcune delle perle, che alcuni membri della Santa Inquisizione hanno scritto per tre anni su questo sito.

    • Sarei curiosa pure di conoscere le reazioni di chi vuol contestare se per davvero Mourinho firmasse a breve con la squadra araba (tra virgolette la stessa che giocherà in amichevole tra poco la Roma e legata strettamente con lo sponsor della Roma … non vi sembra che sia una sorta di exit strategy concertata dai Friedkin e lo stesso Mourinho, altro che litigate lacrime e sangue!)

    • La contestazione verso la società, parlo ovviamente solo per me, dovrebbe esserci non per il capopopolo ruffiano come dici tu che hanno allontanato, ma perché Mou rappresentava quella voglia/esigenza di diventare una squadra ‘internazionale’ e riconosciuta in europa e nel mondo. Con lui abbiamo vinto 2 competizioni europee (si 2, confermo) in 2 anni. Abbiamo un attacco formato da Dybala e Lukaku (venuti per lui? o anche grazie a lui? chi puo dirlo con certezza). Certo, il gioco era quello che era, la posizione in classifica idem e nessuno di noi era soddisfatto ovviamente. Ma cacciare a calci, in questo modo e senza nessun rispetto un allenatore che vi piaccia o no ormai è STORIA di questa squadra, a me fa schifo. Cosi comei fa schifo che per evitare casini con i tifosi abbiano messo DDR sulla nostra panchina. Detto questo, e parlo sempre per me, Daje Roma, Daje Danielí, ma società da contestare.

    • Quando parli di hotel a 5 stelle con i soldi della ROMA fai solo retorica, perché dovresti mettere sullo stesso piatto della bilancia i giocatori che fuggono in Lamborghini è un campo pascolano, qui non si contesta perché va via mourinho, ma si contesta la tempistica e soprattutto il fatto che era l’unico a difendere la ROMA, quando dovrebbero essere i “padroni” a difenderla, però ce semo accorti che quando Mourinho in quel famoso garage, stava rappresentando il tifo giallorosso, manifestando in maniera educata tra l’altro, il proprio dissenso, l’americano s’è risentito, perché poi nella stanza dei bottoni del suo amico ceferin, se sarebbe sentito in imbarazzo! Se mi ricordo bene il tifoso della ROMA in questi casi esclamerebbe un bel STICA…

    • Dispiaciuta per l’esonero di Mourinho, soprattutto per il modo, ma ora c’è un nuovo allenatore e si continua a tifare e basta. La contestazione giova solo a chi la fa, non serve a niente.

    • A me quel che fa rabbia è che (pur di dar sfogo ai loro odi e rancori) insistono a proprugnarci una verità condita di panzane. Che Ddr, sia stato preso solo come pagliativo nell’intento di calmare una piazza bollente è sotto gl’occhi di tutti. Eppure loro continuano imperterriti a sostenere una Proprietà subdola, incapace e silente. A dimostrazione che per taluni soggetti, un ipocrisia e un cinismo senza limiti vale piu’ della propria dignità

    • Alessia, per capire, dopo che ha detto che sarebbe rimasto a qualsiasi condizione e te non gli permetti di completare il suo lavoro esonerandolo che dovrebbe fare???dovrebbe rimanere senza lavoro per amore dei tifosi romanisti???

  35. Noto che di Europa League non si parla, nei programmi.

    Oggettivamente, se la squadra non produce buone prestazioni, lo vedo un obiettivo difficile a prescindere, già dal preliminare con gli olandesi.

    Lo scorso anno è stato legittimo, anche se rischioso, in vista delle semifinali, con gli avversari tutto sommato sulla carta abbordabili che avevamo, fare all in sulla coppa e mollare in campionato.

    Legittimo ma pericoloso. Incontri un accidente pelato e la stagione da trionfale diventa fallimentare. Perdi i soldi della champions. Ci sta la differenza fra continuare a crescere e iniziare a scendere.

    Con il disperato bisogno di entrate che ha la Roma, è oggettivamente più facile puntare alla champions dal campionato, piuttosto che dalla coppa. Specie se poi i posti fossero 5.

    • Avremmo potuto contribuire fattivamente all’ acquisizione del 5o posto se avessimo vinto il girone, che era ampiamente alla portata, nel quale abbiamo fatto mediamente defecare per tre partite su sei, alla faccia di chi dice che le partite facili le vincevamo tutte.
      Comunque, il passato non si può cambiare, ma sicuramente si può lavorare per il futuro. Forza!

    • anche perché stavolta c’è il Liverpool, che se lo becchi prima della finale devi andare ad Anfield, e sti scarsi li ne beccano 6

  36. De Rossi si conferma grande uomo, e questo conta più della professione, almeno secondo me. Quanto ai giocatori, cerchino di mostrare tutte le loro qualità, considerando che non sono gli ultimi arrivati. La maglia va onorata dando sempre il massimo.

  37. Questa diatriba tra tifosi presunti veri e finti c’è sempre stata, ma è stata pesantemente acuita dalla presenza di Mourinho, dal cui carisma siamo tutti stati più o meno ammaliati.
    Ognuno ora, come prima, ha diritto di fare ciò che sente e crede, sostenere o contestare.
    Speriamo che la squadra, con buoni risultati, contribuisca a mettere tutti d’accordo.

  38. Ke kazzo di ragazzo FANTASTICO che sei Danie’ !!!
    Siamo tutti con te !!!
    Forza ROMA fino alla fine !!!!
    💪 💪💪💪💪💪💪💪💪
    💛❤️💛❤️

  39. Daniele è fratello nostro e non lo criticherò mai a prescindere. Ma chi fa il paragone tra un neofita e uno che poteva comprarsi tutta la Roma se avesse voluto talmente ha vinto nella sua vita come mister, è meglio che seguano il golf.
    perché di calcio non capiscono una fava.
    non è un caso che gli unici a criticare il sistema siano stati gli stranieri, perché chi prende il patentino a Coverciano, è PARTE del sistema. e se gli italiani criticano il fatto di una Juventus, ad esempio, ancora in serie A nonostante il crimine sportivo ed economico commesso, hanno smesso di allenare.
    JOSÉ MOURINHO, ZEMAN, GARCIA…
    tre Miti in una Lega corrotta fino al midollo.

    • Cosa doveva dire? la squadra è debole?
      E comunque per il quarto posto questa squadra se la può giocare.. la squadra non mi sembra messa peggio di Atalanta, Fiorentina, Bologna e Lazio…
      Certo, è un poco sotto al milan e inferiore a juve e inter, ma con le altre se la può giocare.

  40. Grande energia, grande carisma, idee, intelligenza nelle risposte. Con Pirlo non c’entra nulla. È vero non ha esperienza, è vero non ha fatto gavetta: per me è nato per questo.
    Na bella ventata di aria fresca. Mourinho senza decreto crescita non si poteva tenere ugualmente, hanno solo anticipato i tempi.
    Bentornato Daniele, falli giocare a pallone

  41. Quando gli hanno chiesto di grandi allenatori che hanno cambiato il calcio ha citato Guardiola, quelli che hanno portato qualcosa di nuovo oggi ha citato De Zerbi, Simeone e Conte. Mourinho non l’ha citato..

  42. Na Roma all’attacco. Mica me dispiace. Pe’ dì, domani capace che ar Verona lo famo a porpette. Co sto trittico de partite devi giocà all’attacco. Nun saranno ste formazioni a fa testà la capacità tattica de DDR, come ar solito saranno li famosi “scontri diretti”. Fonseca e Mourinho so’ passati, mo c’è Danielino nostro. Le m€rdacce invece ce stanno ancora. In 6 anni, co’ quei due in panca, avemo sempre toppato. Mo vojo vedè se co’ De Rossi se cambia registro oppure no. Perché se vinceremo li big match allora c’ha ragione DDR, è na squadra forte e li somari erano l’allenatori precedenti…ma se toppa pure lui, allora…

  43. grande Daniele.

    concetti semplici, zero polemiche inutili.

    ora palla al campo.

    chi è contro Daniele è una povera quaglia.

    ❤️🧡💛

  44. Quando il “mio” allenatore era Mourinho, lo difesi con le unghie ed i denti.
    Mi faceva gioire ma, anche smadonnare…
    Ora c’è DDR e lo seguirò, difenderò da tutto e da tutti.
    Mi auguro mi faccia gioire ma, qualche volta lo so già, smadonnare…!!
    Ma, io tengo la Roma chiunque la costruisca, presieda, guidi….
    È l’unica e sola “mia” Ferrari…!!!

  45. Mo dispiace per DDR ma domani nessun sostegno alla squadra e proprietà ,altrimenti alla fine. hanno ragione loro e tempo tre partite l impegno si riduce al minimo…..bisogna farsi sentire da questi strapagati

  46. sbaglio o nella conferenza non se parlato dell arbitro? ah già adesso abbiamo DDR che e’ amico del sistema visto che ne ha fatto parte, vediamo domani che succede su quel fronte. Forza Roma

  47. Forse c’è un equivoco sul concetto di “Roma forte”.

    Nessuno, tantomeno Mourinho, ha mai affermato che la Roma è composta di tutti giocatori scarsi.

    Il problema sono alcuni ruoli deficitari, vuoi per carenze oggettive dei giocatori, vuoi per impegno poco rilevante (eufemismo).

    Il 9 posto attuale viene da una serie di impegni difficili con alcune partite giocate bene (dove avremmo meritato di più) e alcune partite giocate male (dove abbiamo avuto quello che meritavamo).

    Se consideriamo che con l’Atalanta dovevamo vincere e con la Juve pareggiare, avevamo 3 punti in più.

    La Roma come organico galleggia fra il 3° (annata in cui gira tutto bene) e il 7° posto.

    Se ci si mette un po’ di sfiga infortuni e partite chiave ravvicinate (Europa League), la Roma come il finale di stagione dello scorso anno in campionato rischia il crollo.

    A pieno organico, con possibilità di preparare bene la partita, Mourinho ha sempre detto che potevamo vedercela con tutti.
    Questo non è buttare me..da sui giocatori.

    Ma mi dite quante partite abbiamo affrontato, in queste condizioni?

    A parte questo: una squadra forte, ha giocatori forti in ogni ruolo e una panchina forte.

    La Roma attuale (nella realtà che abbiamo vissuto, non nella teoria delle potenzialità) ha mai avuto questo?

    Giustamente De Rossi dice che è una squadra forte.
    si è mai visto un allenatore che arriva e dice il contrario?

    La Roma può arrivare al 4° posto?
    potenzialmente si, secondo me.

    Ma ci vuole fortuna e un buon equilibrio di squadra, incluso allenatore.

    Per l’esperienza che aveva Mourinho, penso che a De Rossi serva maggior fortuna di quanta ne sarebbe occorsa a Mourinho.

    Ma può anche darsi, come dicono, che certi equilibri con lo spogliatoio si erano guastati.
    E allora magari De Rossi avrà più possibilità.

    Ce lo auguriamo tutti.

    • in parte la vedo come te, però ammetterai che se hai la coppia Dybala-Lukaku, o spesso anche Lukaku da solo, e non metti questo potenziale in grado di fare niente perchè ti consegni passivamente all’avversario, e Lukaku lo metti solo a spizzare palloni sul lancione lungo, forse qualcosa devi pur cambiarla. Il problema non è mai stato perdere uno scontro diretto o un derby, ma come li perdi. Se fai il primo tiro della partita all’85esimo e in campo hai quei due fenomeni, e non è la prima volta, ma l’ennesima di una serie di partite dove prima del 70esimo non fai nulla, permetti che ci si aspetta il tentativo di cambiare qualcosa? col Milan poi non hai giocato male, ma hai visto gente che, come tante altre volte, corre al doppio della tua velocità…DDR arriva e per la prima volta l’allenamento dura 2 ore…si può pensare che se non hai corso per un intero girone sia perchè la preparazione è stata deficitaria? il Milan è aiutatissimo, ma ha avuto 30 infortuni quest’anno e a noi c’hanno fatto ‘na capoccia come un dindarolo con Adli e Reijnders, con Gabbia e Kjaer. Permetti poi che la tattica di mettere in campo 5 o 6 attaccanti quando stai perdendo può andare bene se giochi contro il Lecce o il Monza in 10, ma non è uno schema, è una mossa della disperazione, che a volte funziona, ma non è uno schema nè una tattica. Squadre con rose molto meno forti della nostra danno idea di giocare, inclusa quella Cremonese, squadra di serie B, che hai battuto su rigore all’85esimo. Cerchiamo anche di essere oggettivi su alcune cose

    • Wtf l’equivoco è uno solo e semplice, mistificato da chi “voleva la testa” di Mou…
      SE ci sono tutti i calciatori disponibili ci possiamo giocare tranquillamente il quarto posto…
      SE ti vengono a mancare 4/5 degli uomini chiave nelle partite importanti arrivare quarti, con l’arbitraggio visto fino ad oggi, lo trovo un miracolo…
      e questo valeva per Mou come per DDR…
      anche se poi toccherebbe aggiungere la postilla della eventuale Finale europea che ti toglie calciatori e energie fino all’ultime giornate…

    • Sul discorso del gioco, è un vecchio discorso, che può piacere o non piacere. Allenatori come Ancelotti, Allegri, Mourinho la pensano allo stesso modo: il calcio è un gioco semplice, la vera organizzazione è non far segnare l’avversario, il resto lo fanno i grandi giocatori.

      D’altro canto, anche quelle squadre “sorpresa” con un gran gioco, poi si scopre che avevano grandi giocatori. Un’ossatura di grandi giocatori.
      Le squadre con 11 scarsoni in campo ma ben organizzate e che corrono come dannati per sopperire alla poca qualità, sono esistite, ma non sono mai andate tanto avanti.

      Se guardiamo il campionato italiano negli ultimi 20 anni, gli scudetti sono sempre stati vinti da squadre che avevano grande difesa e campioni.
      Ma se guardi in europa …pure.

      Certo, c’è una via di mezzo. Lo capisco.
      Se non hai grandi campioni ma qualche buon giocatore e hai anche una buona organizzazione di gioco, puoi sopperire e ottenere qualcosa di più.

      Ma non TANTO di più.

      La Roma di quest’anno si è trovata senza due giocatori dello schieramento difensivo: Smalling e Ibanez.
      Ndicka da “addestrare”.
      Due esterni, Speinazzola e Zalewsky, molto al di sotto delle aspettative, anche rispetto lo scorso anno.
      Aouar che non ha ingranato.
      Pellegrini che non ha ingranato.
      Dybala che ne saltà la metà e l’altra metà cerca di rimettersi in condizione/testarsi.

      Su Karsdorp e Celik penso che possiamo dire tranquillamente che non sono fuoriclasse.
      E anche Kristensen.

      Parliamo di calcio:
      giochi bene con l’Atalanta (e Juve) e male con Lazio e Milan.

      Solo casualità?
      No, secondo me.
      Atalanta ti viene a prendere a uomo. Quindi se allarghi la posizione degli esterni, si allarga anche il posizionamento dell’Atalanta. E c’è spazio dentro al campo per i fraseggi di Dybala, Lukaku, Bove ecc.
      La Lazio, e il Milan, ti lasciano gli esterni liberi. Perché tanto sanno che perdono sempre almeno un tempo di gioco e fanno in tempo a chiudere.
      Al centro non c’è spazio per fare nulla.

      La Juve ha buoni esterni offensivi, ma tende di più a giocare al centro. Quindi riesci a annullarne più facilmente le trame di gioco.

      Insomma, per me il problema principale della Roma, a pieno organico, è che non ha esterni per giocare a 3.

      Ora vedremo come la farà giocare DDR.

  48. come era da attendersi risponde intelligentemente a tutte le domande in un’intervista che parla poco della partita ma più di DDR, solo due domande trovo interessanti, quella sul modulo e quella sull’ambiente…
    intelligente perchè riconosce il motivo per cui è stato chiamato e sincero riconoscendo come questa sia un’opportunità per la sua carriera, smentendo un pò chi come me pensava che se la ASRoma ti chiama da romanista non puoi dir di no… ma anche convinto che il 4° posto sia alla nostra portata e sempre “SE” i vari “SE” giocassero ne siamo tutti convinti…
    cmq sia domani inizia un nuovo capitolo che per 5 mesi lo gestirà DDR e tutto lo Stadio sono sicuro sosterrà DDR e la Maja… ma non accetterà più alibi (come detto da Dan) da nessuno, Presidente compreso!!!
    CeSoloLaRoma!!!

  49. Ho scritto più volte che Daniele è il giocatore della Roma a cui sono più legato.
    Non posso che essere entusiasta del suo arrivo, anche se me l’aspettavo più avanti, dopo un po’ di sana gavetta. Ma se la Roma con lui risorgesse sarò doppiamente felice.
    Comprendo l’amarezza di quei tifosi che hanno amato ed ancora amano Mourinho per tutto quello che ha fatto e che ha rappresentato per la Roma, ma adesso il portoghese è il passato e sarebbe ingiusto caricare su DDR le colpe del suo esonero e costringerlo a convivere col fantasma del portoghese.
    Il compito di Daniele è estremamente arduo perché la squadra ha complessivamente poca qualità in alcuni settori del campo, specie a centrocampo.
    Ma giustamente De Rossi deve ricostruire un po’ di autostima che la squadra ha perso, farla sentire forte e riportare un po’ di entusiasmo.
    Detto questo è musica per le mie orecchie sentire che il suo obiettivo sarebbe quello di disporre la squadra in maniera più offensiva, con un ritorno alla difesa a 4: un po’ quello che io mi auguravo da inizio stagione.
    Non sarà la panacea di tutti i mali ma è già un buon inizio.

  50. be domande molto accomodanti nessuno ha chiesto della resurrezione di smolling e Sanchez ! del mercato se si aspetta qualcuno del nuovo DS se sa qualcosa tutto molto tranquillo bravi solo uno ha avuto il coraggio di dirgli che è stato preso per calmante onore a quel giornalista.

    • Smalling e Sanchez sono convocati per il Verona ? o la resurrezione è perchè hanno scritto dei post su instagram ?

  51. mi sarei aspettato qualcosa in più, un cambiamento del modulo più deciso, invece abbiamo capito che anche lui farà esattamente la stessa identica cosa di Mourinho, anche perché forse, non sa neanche lui cosa fare precisamente, non avendo ancora esperienza ne identità di gioco. probabilmente non cambierà nulla rispetto a prima e la squadra giocherà con lo stesso modulo obsoleto e giocatori fuori ruolo. Può darsi che ci sia una scossa a livello emotivo dato il change, staremo a vedere, ma non ho aspettative…e mi sembra che ho sempre azzeccato

    • ma te l’ha detto
      Co 3 gg che voi cambia
      senza 2 titolari
      nè che ce azzecchi eh… lo abbiamo capito un po tutti …
      però se ce dai 6 numeri… tu che ce azzecchi 😄

    • daje sorcio, non è che ce vó na scienza.pe mette i terzini a fa i terzini e i centrali a fa i centrali..cmq.ce sto prova purio coi numeri ma niente

  52. “Non si è parlato di Europa League.”

    Apposto : stagione FINITA, non serve aggiungere altro.

    Moriremo tutti, soffrendo.

    Addio.

    • Per i nostalgici di Mourinho: avremo un ambiente piu sereno anche con gli arbitri, giocatori allenati con idee nuove e non gestiti e mandati in campo, finalmente finirà la noia mortale in cui siamo caduti negli ultimi tempi e si tornerà a parlare di calcio giocato di tecnica e tattica non di Piaretto o sua zia. In campionato ha fatto i peggiori risultati dall’epoca dei tre punti Ve lo volete mettere in zucca?????

  53. ah daniè la squadra è forte?
    ma che partite hai visto fino ad adesso scusa, io ho visto gente che non corre, passaggi sbagliati ad 1 metro, non un cross degno di nota, tiri sgonfi e gol mangiati a porta vuota…vedi tu!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome