De Rossi, il passo falso di Lecce scatena i giornali: “Risvegliati i fucilieri di Mourinho”, “Così anche il suo gioco diventa brutto”

90
1220

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – E’ bastato il passo falso di Lecce per scatenare il dibattito sui giornali oggi in edicola, tra chi difende l’operato del nuovo tecnico per attaccare chi c’era prima di lui e chi invece ricomincia a gettare dubbi sulla qualità della rosa quando mancano quei due o tre giocatori chiave nell’undici titolare.

Sulla Gazzetta dello Sport il giornalista Giancarlo Dotto scrive: “L’avreste mai detto, ragazzi, che, al minimo mezzo passo falso, i fucilieri di Sir Mourinho avrebbero aperto il fuoco contro la Roma derossiana, non dopo essersi leccati i baffi della goduria più sfrenata?

Detto che la Roma di Lecce è stata davvero povera cosa, detto che a un allenatore esordiente per quanto superdotato e predestinato si possa e si debba concedere il bonus di commettere qua e là qualche ca**ata, dovuta anche, magari, alla voglia di strafare, davvero qualcuno pensava che questa Roma possa presentarsi in campo senza Dybala, Pellegrini, lo Smalling di ieri e lo Spinazzola di oggi ed essere la stessa?

A Roma e ovunque l’Incantatore José aveva giocato la sua partita altrove. Ha dato spettacolo ovunque Mourinho, tranne che in campo. Era stato “The Guardian” il primo a raccontare Mourinho come il Donald Trump del pallone. Il leader da idolatrare non ha mai la faccia e le parole di Daniele, uno che non si vergogna di firmare e mostrare in bianco la sua felicità di essere a Trigoria, ma l’irraggiungibile superbia di José alias Donald che trascina le sue folle adoranti nella guerra contro l’estabilishment“.

La Repubblica (P. Torri) invece punta il dito contro la scarsa qualità della rosa (“Senza qualità anche il gioco di De Rossi diventa brutto“), ritirando fuori il vecchio problema: quando mancano Pellegrini e Dybala la Roma non è la stessa. “Dopo la settimana della sosta, non ha compensato neppure con la quantità in una squadra che, al via del Mare, è apparsa lenta, confusa, lunga disordinata”. 

Qualche stoccata a De Rossi per le sue “scelte iniziali (di formazione, ndr) fin troppo conservative“. Critiche anche ai Friedkin e a unasocietà che continua a non esserci, assenza che non consente neppure la libertà di alzare la voce di fronte a decisioni arbitrali incomprensibili“.

Fonti: Gazzetta dello Sport / La Repubblica

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLukaku è sparito: così perderà la Roma
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “E’ ora di sfondare la Lazio”, FOCOLARI: “Roma favorita”, ROSSI: “Lukaku e Dybala possono farti vincere l’Europa League”, PIACENTINI: “Eccesso di critica verso De Rossi”

90 Commenti

    • Dotto crede di essere il novello Giovanni Brera e non è nemmeno all’altezza di fare la sua caricatura.
      Un articolo nel quale crea asuo uso e consumo una spaccatura, o quantomeno intravede una crepa e ci lavora per allargarla.
      Il discorso è semplice e articolato al tempo stesso, la rosa non è eccezionale e Mou si era incartato su alcune cose, dopodiché non stai allenando Davids e Van Niestelrooy quindi si può cercare di cambiare inerzia e umore ma i miracoli non li fa nessuno. DDR deve fare esperienza e la Roma è in una situazione che non consente il minimo errore.
      Questo è il quadro, voler vedere Orazi e Curiazi dappertutto significa essere in malafede.

    • Guarda, voglio darti una ferale notizia: anche gli orologi rotti segnano l’ora giusta due volte al giorno. Questa è stata una delle due volte giornaliere in cui l’orologio rotto Dotto ha azzeccato l’ora giusta. Spiaze per voi tifosi del santone, ma i fatti hanno notoriamente la testa dura…

    • Dotto, se fosse stato onesto avrebbe dovuto parlare anche della pessima direzione di gara di Marcenaro, del Var che non è intervenuto a favore della Magica negandoci un rigore sacrosanto. Ma datosi che è il solito scribacchino di parte si guarda bene dal farlo. Pur di accalappiare i soliti consensi e di gettar malumuri si permette di deridere a destra e a manca mettendo alla berlina chiunque gli capiti a tiro (Presidenza compresa) Per lui e per quei cosidetti “tifosi” che (sopraffatti da vedono in un unica direzione) la colpa è solo di Ddr e della squadra che hanno offerto una pessima prestazione. Osservazione piu’ che giusta e sacrosanta ma che a mio modo di vedere manca della solita obiettività celata appositamente Chiamasi Giornalismo “ma per favore”. Sempre Forza Roma Roma💛💖

    • Dotto non mi fa impazzire. Ma ha messo il dito su un tasto dolente.
      A Daniele non verrà perdonato nulla.
      E soprattutto le vedove di Mou stanno tutte pronte a fare complimenti fino alla prima cazzata. Dopodiché state tranquilli parte il dileggio.

    • Non mi sento chiamato in causa ma tutto me poi defini’ tranne che: “Una vedova di Mourinho” Il mio unico rimpianto è che in Italia, (dai tempi di Calciopoli ad oggi) non è mai esistita una Federazione Sportiva e un Associazione Arbitrale che rappresentassero un Calcio Onesto, obiettivo e Pultito. Dopo i numerosi furti da noi subiti e le sentenze acchitettate a nostro danno sfido chiunque a dimostrare il contrario!

    • Affermare che non esistano i fucilieri di Mourinho vuol dire non conoscere questa piazza.
      Perché é così. Basta accendere le radio, in modo particolare la trasmissione di Guidone Corsi, dove si è smesso di tifare Roma e si è iniziato a tifare Mourinho. E la trasmissione di Guidone, è la più seguita a Roma, quindi, ha una certa influenza sulle menti flebili della massa che per sua natura è informe.
      Mourinho quest’anno ha perso la Roma di mano, è un dato di fatto: gli è sfuggita di mano per alcuni errori di valutazione piuttosto pacchiani. Quali? In primo luogo, il modulo. “La Roma non può giocare con la difesa a 4”. Balle. Le peggiori partite della Roma di DDR sono state con la difesa a 3, è un dato di fatto. Poi la posizione di Pellegrini, che con Mou faceva il mediano: oggi è tornato a fare la mezzala, e in quel ruolo è uno dei più forti in circolazione. Il portiere, poi: Mourinho si lamentava di Svilar. Abbiamo visto, in queste dieci partite, il suo valore. La valutazione di alcuni giocatori, tra cui Ndicka, che Mou ha sfondato in conferenza stampa dicendo che era stato preso per fare la riserva di Ibanez, di cui ha rimpianto la partenza – ignorando le pessime prestazioni nella prestigiosa Saudi league.
      Si potrebbe continuare a lungo, con gli errori di Mourinho. In questa piazza, sono stati fatti passare per successi personali la vittoria della Conference League e la finale scippata di Europa League. Dietro, c’era un lavoro di gruppo: della presidenza, che ha investito, di un GM che ha fatto mercato, e di una squadra che, l’anno precedente, aveva raggiunto la semifinale con Fonseca. A dimostrazione del valore della Rosa.

    • Chi conosce la “piazza”, sa che “Guidone” Corsi non esiste.

      Io, che la “piazza” un po’ la conosco, di “mourinhani” ne ho conosciuti pochissimi, di “antimourinhani” una caterva. Questa è la realtà, basta saperla accettare.

  1. a parte certe righe incomprensibili scritte dai geni della critica calcistica, io non vedo contestazioni tra i tifosi. per lecce ho la mia teoria: dopo pasqua … e con scarsoni in squadra … ci sta. piuttosto vedo maggiore coscienza tra i tifosi che senza avere la possibilità di acquisti pesanti… non si andrà lontano nel prossimo futuro.

    • De Rossi, però, ha sempre detto che ha una rosa forte quindi non servono acquisti né per vincere a lecce né per arrivare almeno quarti. A meno che non vogliamo dire che bologna e atalanta hanno rose più forti della nostra. Questa però è una teoria di Mou che De Rossi non ha mai sposato. Allora sono 2 le cose o Mou aveva ragione e De Rossi ha sbagliato valutazione sulla rosa o De Rossi non riesce a sfruttare pienamente il potenziale che ha, come successo a Mou, e quindi va cacciato.

    • Peccato che DDR abbia fatto 22 punti in 10 gare, contro i 29 in 20 del santone, quello che voi non volevate cacciare…

    • Alda DDR ha dovuto rompere con il passato per dare una scossa alla squadra e comunque non poteva arrivare e dire pubblicamente che sono una squadra di scarsoni non avrebbe mangiato neanche le frappe.

    • Chissà quando finirà la sindrome di Stoccolma, incredibile il male che ha fatto a questa squadra una sola persona. Si arriva a mistificare parole normalissime di un allenatore che stimola e da fiducia alla propria squadra, il tutto perché l’allenatore precedente ha ripetuto per 3 anni che erano scarsi per giustificare i suoi reiterati fallimenti.

    • Vi ricordo che calzetta e repubblica non hanno mai preso le difese della Roma ne scritto un articolo dove elogiavano l’operato della As. Roma Calcio

    • Ma quale sindrome di Stoccolma.. la società ha dato materiale modesto a Mourinho abituato ad allenare campioni.
      Lui per l’incomodo si è preso un esagerato compenso ed ha colmato lacune in società che esistevano ed esistono ancora oggi (vedi DDR che ha dovuto lamentarsi sulle TV degli arbitri in luogo di mister X).
      DDR ha fruito di un filotto di partite facile ed ora vediamo con l’inizio di quelle difficili se veramente Mou era tanto scarso (poi scarso con 2 finali consecutive in Europa?? e gli altri 19 allenatori della serie A?) oppure come noi tifosi vediamo ci sono EVIDENTI limiti nell’organico che né DDR né Mourinho possono risolvere ma ci deve pensare il Sor Firedkin.
      Poi se gli Yankee vorranno utilizzare un’altra icona giallorossa (Pruzzo? Voeller? Ancelotti?) per cercare di mascherare l’assenza di investimenti rinviando un RADICALE ricambio dei dirigenti a Trigoria .. ma credo che il gioco non funzionerà questa volta…

    • Ma perché siete felici che abbiamo una rosa scarsa addirittura inferiore a società come bologna e atalanta? E perché siete felici che è stato cacciato un allenatore che ha fatto 2 finali europee in 2 anni, una vinta e l’altra rubata, che ci ha sempre difeso contro il potere e che voleva una rosa per competere con manchester city e real madrid e non per cercare di raggiungere un quarto posto irraggiungibile perché tra i nostri competitor ci sono squadre come bologna e atalanta? De Rossi con una rosa forte e rinforzata con Baldanzi e Angelino ha pareggiato a lecce rischiando di subire una goleada, Mou all’andata senza Baldanzi e Angelino il lecce lo ha battuto. Mou dicendo di avere una rosa scarsa ha fatto 2 finali europee e una l’ha pure vinta. Il problema non è l’allenatore ma la società e i dirigenti incompetenti che vengono scelti. Oggi tutti a dire bravo De Rossi, il prossimo anno se faremo la nostra solita campagna acquisti, De Rossi verrà criticato per colpe non sue. E poi anche Mou diceva che aveva una rosa forte ma solo se poteva contare anche su Sanches, Smalling, Spinazzola, ecc. E anche De Rossi senza questi calciatori ha una rosa meno competitiva. La mia non è una critica a De Rossi ma a chi non mette il nostro allenatore di turno nelle possibilità di competere a livelli medio-alti. C’è addirittura chi ha incensato e incensa tiago pinto e chi era felice dell’acquisto di shomurodov però poi un allenatore plurivincente che ha vinto pure a Roma come Mou non va bene e Dybala va venduto perché non gioca tutte le partite anche se quelle che gioca ce le fa vincere. La vera sindrome di Stoccolma per alcuni tifosi è nei confronti della mediocrità.

  2. Basta con Mourinho, non se ne può più. La gente ha davvero bisogno di idoli e punti di riferimento… Quanto sono messi male…

    • Che poi, sto lusitano… ha avuto la FURBIZIA di erigersi (per auto-proclamazione 😏) a capo popolo SENZA il “reddito” dei risultati, (ah no, pardon, una conference STRAVINTA 😏 da FAVORITI) con partite (RIPETIAMOLO PER L ENNESIMA VOLTA) PENOSE, TREMENDE, SCHIFOSE, RACCAPRICCIANTI, (18 GOL IN 4 PARTITE, bodo, rube, genoa udinese) INSULSE e PERDONATO SOLO perché l allenatore più vincente della storia… ok, si, va bene… ma dove? CON NOI? MA PER FAVORE, n artro ar posto suo 18 mesi durava, altro che 30!

  3. Svilar, celik, smalling o Mancini, ndika o llorente, spinazzola o Angelino, paredes, cristante, pellegrini, dybala, elsharawi, lukaku o azmoun.
    Punto. Tutti gli altri purtroppo o sono acerbi tipo Bove o totalmente inetti e non adatti a giocare nella Roma e nel caso di kardroop non adatto proprio a giocare a calcio. Quindi o DDR torna con i piedi per terra e capisce che in questo mese fondamentale per la corsa champions e per l’Europa league oppure la vedo nera. Bisogna mettere i migliori possibili in campo sempre, basta turn over ed esperimenti, non hanno riposato abbastanza in 2,5 anni ? Basta…..assistere a partite come Lecce o Firenze….basta con gli esperimenti e soprattutto basta pippe titolari. Basta

  4. non ci dimentichiamo che squadra ha ricevuto in eredita’ De Rossi : preparazione atletica :zero . tiri in porta nel girone di andata : zero ,cross da fondo campo tutti in curva, schema di gioco: serie infinita di passaggi nella nostra trequarti : Paredes a Cristante ,Cristante a Mancini , Mancini a Karstorp , Karstorp al portiere , portiere a Paredes e così via per 90 minuti. Inoltre Pellegrini e Spinazzola erano diventati due brocchi e ora sono tornati ottimi giocatori e abbiamo trovato un buon portiere. è evidente che i miracoli li fa solo il Padre Eterno. il finale di stagione è ancora tutto da giocare anche se le avversarie dirette come Atalanta e Bologna le vedo un po’ meglio di noi ma ce la possiamo fare. sopratutto col Bologna che deve venire qui all’Olimpico

  5. L’errore di De Rossi ( o calcolo…fate voi) è stato quello di strombazzare ai quattro venti che la Roma aveva un roaster di giocatori forti di cui era orgoglioso. I primi a crederci sono stati i Friedkin, a causa del loro digiuno di competenza calcistica. Una sequenza di risultati positivi, venuti per aver incontrato squadre abbordabili e con l’ausilio di un certo fattore K,hanno fatto il resto,ossia un abboccamento di massa all’idea che la Roma fosse una corazzata destinata a sfondare sia in campionato che in coppa.
    Fino a lunedì mattina su questo Sito c’erano sbruffoni che puntavano il 3° posto della Yuve,reduce dalla sconfitta con l’Alassio.
    La realtà tecnica e tattica della Roma è che il suo rendimento è dipendente da quei 2-3 giocatori che sono più cagionevoli di salute e che quando mancano riducono del 60% il rendimento della squadra. Tutto qua. Se questi reggono fisicamente ,la Roma ha ancora buone chances di centrare l’obiettivo Champons, altrimenti dovrà accontentarsi delle coppe minori, con tutte le conseguenze negative del caso.

    • La realtà è che tutti a livello tecnico tattico dipendono da 2 o 3 giocatori sempre facendo fede ai reali obiettivi iniziali. Credo se all’ Inter vengono tolti i migliori 4 il rendimento rispetto alla corsa al titolo si deprime. La Roma dato ciò che è attualmente il campionato italiano poteva essere tranquillamente quarta se avesse esonerato mourinho dopo la fine della stagione scorsa.Invece ha lasciato il portoghese a distruggere ulteriormente e lasciare macerie tecnico tattiche e voragini a livello di classifica. De Rossi non è colpevole di nulla perché con mr setubal ora avemmo meno punti del Monza. Tra i fucilieri delle guardie del corpo di mou spari , oltre che idiozie, munizioni per bambini quelle che fanno solo rumore circostanziale . Nessuno può sapere il rendimento con DDR in panchina dall’ inizio ma è chiaro che con la sua media punti attuale il quarto posto sarebbe stato una formalità. Con tutto il rispetto per il Bologna allenato benissimo , che avevi detto essere un fuoco di paglia con la battuta stereotipata del panettone Motta, non credo che La Rosa della Roma sia inferiore a quella degli Emiliani. Non credo che posch qua avrebbe fatto meglio dei terzini scarsi che abbiamo o che cala fuori avrebbe avuto quel rendimento assurdo, tantomeno che gente come fabbian moro o freuler sia meglio di peellegrini paredes e Cristante. Quindi de che stamo a parlà? Solita fuffa di chi per aver scritto che de rossi è un apprendista e dybala un pensionato post mondiale addirittura cerca rivalutazione di sé nel momento negativo slavo poi definirsi tifoso. Come se io dovessi avercela con chiunque da dopo le cessioni di alisson e salah con i quali si poteva costruire veramente qualcosa di straordinario. Però tutti sanno bene che il tuo rimpianto pallotta ha lasciato debiti clamorosi e si è venduto via via i migliori a volte anche per 2 spicci vedi salah. Se devi cominciare una dietrologia parti dalla base, gli edifici partono dalle fondamenta non dal tetto.

  6. Il silenzio della Società è imbarazzante, non abbbiamo un Dirigente che parli e soprattutto in Italiano! Bastava presentarsi in Sala Stampa e senza tanto clamore o piazzate clamorose che poi ci danneggiano come immagine ( se è quello che pensano padre e figlio ) ed esclamare semplicemente: Caro Sig. Rocchi……quello è Rigore! Grazie e buon lavoro a tutti!

  7. La Roma a Lecce ha giocato male come in altre occasioni in campo esterno. I calciatori sono questi e DDR non può fare miracoli. Karsdop era scarso con Mou e resta mediocre anche con De Rossi. Ma questo è solo un esempio. Anche altri calciatori sono modesti. La realtà è questa. Noto però una differenza che almeno Mou cercava qualche rimedio lanciando dei giovani. Nella Primavera abbiamo un ragazzo Mannini che è molto bravo e credo che non sfigurerebbe come terzino a destra. Ma anche Joao Mario e Cherubini sarebbero alternative sulle fasce alte. Il mio timore che DDR non ha quel coraggio che invece è necessario per mettere da parte qualche senatore a vantaggio di un giovane di prospettiva. Però a parte qualche considerazione non si può certo buttare la croce a DDR se la Roma fallisce i risultati sperati. Servono calciatori bravi prima degli allenatori.

  8. Ma quale fucilieri ? I tifosi sono tutti con De Rossi anche dopo l’ultima partita che ci ha quasi precluso la CL. Ma per favore

  9. E’ stato già evidenziato da molti utenti, perchè DDR all’inizio di una serie di partite tostissime non avendo a disposizione Dybala e Pellegrini sceglie di non mettere in campo El Sharawi e Celik?
    Perchè fà giocare Ndika diffidato e già squalificato anche in coppa?
    Perchè per buona parte del primo tempo mi manda in pressing CRISTANTE sul portiere togliendo così alla squadra un centrocampista per lottare sui rinvii lunghi di Falcone?
    Perchè costringe Baldanzi a correre dietro a Gallo invece di farlo fare a BOVE quel lavoro sporco? Se lo consideri il sostituto di Dybala e vuoi vedere se c’è qualcosa di buono devi impiegarlo tatticamente come fai con lui
    Inoltre, la mia personale opinione su BALDANZI BOVE e ZALE è la seguente: dei tre soltanto uno puoi far giocare titolare dal primo minuto. Fin’ora, giustamente, erano sempre stati utilizzati a partita in corso.
    In conclusione dopo i tanti complimenti fatti a DDR (spero che resti) ci stà anche questo molto negativo di aver sbagliato formazione e anche con quella messa in campo di aver sbagliato la tattica. Ecco se fossi stato un giornalista sportivo avrei fatto queste domande!

  10. Lo dico dal primo giorno: i sedicenti tifosi che volevano andare all’inferno con il santone non aspettano altro che una sconfitta o un pareggio deludente per masturbarsi. Perché a loro, della Maggggica, non gliene frega un bel nulla, altrimenti avrebbero assaltato Trigoria dopo un nono posto in classifica e l’ennesima eliminazione dalla Coppa Italia senza un tiro in porta nella gara con la seconda squadra di Formello. Che poraccitudine…

    • Noi che abbiamo osannato Mourinho allo stadio tifando la Roma, continuiamo a tifare la Roma sempre allo stadio, osannando ddr, vieni a verificare Signorino, il resto è frutto della tua fantasia. Non ricordi invece come hai snobbato la Coppa Conference e quanti pippardoni ci ha regalato su JM. Se permetti come tu pretendevi er ber gioco da Mourinho noi, per la Roma pretendiamo da ddr le vittorie, la prossima subito al derby e se non avessi gli occhi foderati di prosciutto ti saresti accorto che le stesse difficoltà che aveva lo Special One, le incontra ora ddr. 😂😂😂

  11. L’articolo di Dotto sembra scritto da romano…
    Ho detto tutto.

    Purtroppo per noi, questa squadra ha dei limiti strutturali evidentissimi e agli allenatori non si può chiedere di trasformare l’acqua in vino.
    E’ una squadra da quinto posto; solo la stagione fallimentare del napoli (vera delusione del campionato) ha aperto inattese prospettive da quarto posto.

    Siccome confido molto nel fattore Olimpico, credo che il match che deciderà la nostra stagione si giocherà a Bergamo. Spero di riuscire a esserci.

    • E noi pagavamo 7,5 milioni più bonus per avere una squadra da quinto posto al nono. Quindi confermi che l’esonero del santone è giustissimo.

    • Giorgio Carpi,
      mi chiedo tutta questa foia di voi antimourinhani quanto durerà ancora…

      Sbaglierò, ma quanto prende l’allenatore della ASRoma non mi interessa particolarmente.
      Mi interessa di più sapere, ad esempio, che la Roma ha il terzo monte ingaggi della serie A e, nonostante ciò, dal 2019 non va oltre il quinto posto in classifica (finale, non intermedia). Questo sarebbe il sesto anno di fila, non il terzo.

      Che l’esonero di José Mourinho abbia avuto un effetto positivo non lo dobbiamo dire né io né te: lo dicono i risultati della squadra, cioè quello che dovrebbe interessarci di più in assoluto, a prescindere dar bergioco e da chi siede in panchina. Tipo vincere un trofeo dopo ben 14 anni di nulla assoluto, ad esempio…

      Ho già scritto in passato, lo ripeto, che avrei ritenuto più coerente, da parte dei Friedkins, se l’esonero di JM fosse giunto all’indomani della finale di Budapest.
      Ma la coerenza, si sa, ha un costo e non è una virtù ascrivibile ai paraculi.

    • Io posto dati, discuti su quello, non buttarla a caciara. Sei in grado di smentire che eravamo noni e il santone prendeva i soldi che ho detto? Se non sei in grado, falla finita. E, per inciso, a me interessa quanto prende un allenatore della Roma, perché per vedere risultati patetici e non gioco a profusione si poteva prendere un allenatore da un milione e destinare gli altri sei e mezzo a due parametri zero forti come Grimaldo e Zaha.

  12. Tutto questo solo per un pareggio ….
    E se avesse perso?
    Per fortuna Daniele è molto più intelligente di tanti commentatori e tifosi poco obiettivi e già in tempi non sospetti aveva precisato che era ben consapevole dell’impegno assegnatogli e del fatto che a Roma sarebbe passato velocemente dalle stelle alle stalle.

  13. De Rossi sta facendo quello che deve fare.
    Nessun allenatore può arrivare in una squadra e dire da subito che la rosa non è valida (allora perché hai preso l’impegno?)
    Un nuovo allenatore è giusto che tenga aperte tutte le possibilità dando a ogni giocatore della rosa spazio per guadagnarsi il posto da titolare.

    Poi inevitabilmente le gerarchie si stratificano.
    Ci sarà chi capisce di essere tagliato fuori e fra questi c’è chi raddoppia l’impegno, ma anche chi molla.

    Ma De Rossi, che il calcio lo conosce, sa perfettamente quello che ha sempre detto anche Mourinho: questa squadra a pieno organico sulla partita secca può giocarsela con tutti (quasi) ma quando mancano o sono fuori condizione dei giocatori chiave, è molto difficile contro chiunque.

    Dopo un inizio fortunato, a pieno organico, ora come era normale, sono arrivati i problemi.

    DDR sa, come chiunque ragioni, che non può affrontare il ciclo terribile che abbiamo davanti facendo giocare sempre gli stessi, perché così quegli stessi, si infortuneranno.

    Ha provato, perché *doveva* provare, a utilizzare tutti, dando fiducia a giocatori che purtroppo, da anni, si è visto che nonostante l’impegno, più di quello proprio non possono dare.

    È stato fortunato nei primi momenti, ma alla lunga, i modi vengono al pettine.

    Questo è quanto.
    Per quanto mi riguarda l’ho detto subito: difendo Mourinho perché:
    -ha sempre avuto ragione sulla scarsa qualità di alcuni giocatori in rosa,
    -ha sempre avuto ragione sulla scarsa qualità (per non dire di peggio) della classe arbitrale,
    -ha sempre avuto ragione su una società assente

    E quindi passo, automaticamente, a difendere de Rossi per gli stessi identici motivi.
    Anzi, ancora di più!
    Perché Mourinho ha le spalle grosse. De Rossi potrebbe bruciarsi, con questa patata bollente che per troppo amore non ha potuto rifiutare.

    Non è cambiato niente.
    Con la squadra a pieno organico, anche Mourinho faceva vedere bel gioco.
    Con le pippe in campo, anche il gioco splendente di DDR scompare.

    LE SQUADRE DEVONO ESSERE COSTRUITE BENE!
    Non accozzate con offerte e scarti di magazzino

    • Wtf, Daniele ha lavorato sulla testa di quei giocatori che stavano rendendo poco in relazione alle loro possibilità proponendo un gioco che ne esaltava le qualità.
      Così abbiamo potuto assistere improvvisamente a prestazioni di alto livello di Paredes, Spinazzola, N’Dicka, Pellegrini, Celik, Svilar, tutti giocatori che con Mou sembravano involuti o pippe.
      Questo è sicuramente stato un grande merito di DeRossi perché così facendo ha recuperato alla causa un po’ di giocatori.
      Possiamo dire che Mou ha sbagliato valutazione con alcuni giocatori e proponeva un gioco che deprimeva le loro potenzialità?
      Perché se non si riesce ad ammettere questo allora sono poco spiegabili sia il suo esonero, che il 9 posto, che le successive buone prestazioni della Roma di De Rossi.
      Poi certo anche Daniele commette errori e ne commetterà in futuro, il maggiore dei quali aver schierato a Lecce contemporaneamente troppi giocatori “non titolari” o ancora non affiatati con i compagni.
      Baldanzi gioca ancora da solo.
      Zalewski non ha la qualità di Elsha.
      Angelino non ha la qualità e le capacità difensive di Spina.
      Celik è più bravo di Karsdorp.
      Bove in questo momento è l’ultima scelta a centrocampo, anzi la penultima visto che ci sarebbe pure la meteora Sanches.
      Ma soprattutto in un reparto nevralgico come l’attacco, orfano di Dybala, non è stato saggio inserire dall’inizio ben due giocatori “non titolari “.

    • ma quale “lavoro sulla testa”…
      ma chi è, il mago zurlì?
      arriva, dice a uno “tu sei forte e da oggi non sbagli più un passaggio… “e quello taac, diventa Modric?
      maddeche…

      quando arriva un nuovo allenatore cè sempre una fase di maggiore attenzione e concentrazione, gli scolaretti voglio fare bella figura con la nuova maestra.
      gli addetti ai lavori lo sanno bene e parlano di “scossa”.

      oltre questo, DDR si è ritrovato la rosa al completo, con tutti i big che rientravano da condizioni di infortunio o precarie, e un filotto di partite piuttosto facili. Vincere aiuta a vincere e un po’ di fortuna ha fatto il resto.

      Mi sta bene tutto per carità… nell’arco di una stagione la fortuna di non prendere gol col frosinone, o col torino, ecc compensa la sfiga di inizio campionato con la salernitana e il verona… dove per expected goals dovevamo avere 6 punti e invece ne abbiamo preso 1 (UNO!) e anche con il lecce, ma non solo, quante volte abbiamo rischiato nelle ultime partite?

      MA di che parliamo?
      La Roma ha una fase difensiva ridicola.
      Quando una squadra come il Lecce arriva a tirarti 20 volte in porta di che parliamo?
      ma perché il sassuolo? la salernitana? il frosinone? il torino? la fiorentina?

      Quell’altro era scemito tutto d’un tratto, dopo aver giocato una vita con il 4231, si fossilizza sulla difesa a tre e “spegne le potenzialità dei giocatori”…

      Allora… per come la vedo io, se davanti hai dybala, lukaku e pellegrini, IN CONDIZIONI! ti puoi anche permettere di giocare a 2 alti, dietro con i due terzini che fanno ampiezza, contro squadre non eccelse.

      Se non li hai, non ti puoi permettere un c…
      perché perdi una marea di palloni e ogni volta fai ripartire gli avversari che affondano come nel burro.

      Questo Mourinho lo sapeva molto bene.
      Lo avrà capito anche DDR.

    • Quindi facendo una sintesi del tuo pensiero.
      Mou è stato solo sfortunato e De Rossi ha avuto sinora solo culo ma per fortuna adesso anche a lui sta girando male.
      Complimenti.

    • Vegemite tu che ti occupi di salute, non ti risulta strano che un calciatore che una settimana prima non riesce a piegarsi per raccogliere il pallone e poi fa gli interventi in scivolata?😂😂😂Pure io sono d’accordo che tutto dipende dal cervello, se decidi di spingere o no😂😂😂

    • Prohaska io non riesco a comprendere come qualche utente che si professa romanista qua dentro possa essere sotto sotto felice di veder fallire DeRossi o comunque di vederlo in difficoltà solo per poter affermare che Mou aveva ragione e che esonerarlo è stato un errore.
      Il sottoscritto che non ha mai amato Mou, ma che gli ha comunque saputo riconoscere anche i meriti, non ha mai sperato che fallisse.
      Ho tribolato e sofferto per la Roma di Mou anche quando giocava da schifo perché questo significa essere tifosi.
      Francamente tifare contro la propria squadra per poter continuare a sostenere le tesi di Mourinho mi fa orrore.
      Poi tutte le analisi possono avere ospitalità su questo sito ed essere più o meno condivisibili.
      Tu ne fai una questione di impegno dei giocatori, Wtf di fortuna o sfortuna.
      Io penso invece che De Rossi abbia dei meriti evidenti il maggiore dei quali è stato donare un po’ di serenità ad uno spogliatoio che era in crisi, ridare fiducia a giocatori marginalizzati e proporre un modo di giocare diverso dal predecessore.
      Un saluto 👋

    • @vegemite non puoi riassumere il mio pensiero come ti fa comodo.
      Se avessi voluto dire che MOurinho era stato sfortunato e De Rossi ha avuto culo lo avrei detto, con queste parole.
      Non ho detto questo.

      Io penso che, dato il materiale a disposizione, a LUNGO ANDARE, le possibilità di un allenatore tendono a essere simili.
      Il ruolo dell’allenatore nel calcio va ben oltre la mera tattica. Su questo tutti gli allenatori sono iperpreparati. La questione fondamentale è nel carisma e nel saper trattare con il gruppo.

      Anche allenatori carismatici come Mourinho possono arrivare a fine ciclo con un gruppo e le cose non funzionano più.

      Ma penso che da questo gruppo Mourinho nell’arco di 30 mesi ha tratto il massimo che poteva trarre.
      Spero ci riesca anche De Rossi. Ma anche se fosse bravissimo e carismatico, ha meno “riserve” di Mourinho, perché non ha la “storia” di Mourinho.
      Può sbagliare molto meno di lui.

      Mi spiego meglio: il gruppo, o il singolo giocatore, prima di mettere in discussione Mourinho devono arrivare parecchi risultati negativi, ma De Rossi non ha a disposizione molte possibilità di sbagliare.

    • Peraltro, Vegemite, dire che io mi auguro che De Rossi abbia anche lui sfortuna è veramente un’infamata.

      Non ho mai, mai, mai detto una cosa del genere. Ho sempre anzi detto che non credendo che i problemi di mourinho dipendessero da mourinho, era inevitabile che avrebbero prima o poi investito anche de rossi, e che De Rossi, avendo le spalle meno grosse di mourinho, ne avrebbe sofferto molto di più.

      Ho sempre messo in guardia chi diceva “ah adesso con De Rossi la Roma sono tutti fortissimi” ammonendo che quando prima o poi i nodi (della rosa malfatta) sarebbero venuti al pettine… di non riservare a De Rossi quello che hanno riservato a Mourinho.

  14. De Rossi non è un mago e Mou non è un bollito finito. La rosa è quella che è con 4/5 che fanno la differenza ma spesso con condizioni fisiche precarie diversi gregari e qualche pippa invereconda e a mio modesto parere mi sembra che nonostante il cambio di modulo i difetti nel gioco del lusitano tutto sommato ci siano anche con Daniele l’unica vera differenza è aver dato fiducia a Svilar al posto del pensionato Patricio. E’ cambiata la comunicazione quello si ma non gli arbitraggi e non so fino a quando DDR riuscirà a tenere a bada la vena….

  15. De Rossi non ha ancora trovato il giusto ruolo a Bove , peccato perchè con Mourinho non stava facendo male mentre ora non gira più. Zelinsky e Karstorp da utilizzare solo in casi estremi, Baldanzi solo da subentrante quando la partita si è messa bene, Angelino ancora non è sincornizzato con i compagni ha bisogno di più tempo. Se questi 5 giocatori li metti tutti insieme da titolari metti in campo un’altra Roma non la ROMA , te ne puoi permettere massimo due a inizio partita non di più, poi se la partita si mette bene allora li puoi fare entrare anche se tutti e cinque insieme c’è sempre da stare attenti. A Lecce non c’era nessuno che inventava gioco, e quindi ci voleva Paredes che giocava dietro le punte e Bove e Cristante che aiutavano la difesa , mentre El Sharawi e Lukaku sicuramente qualcosa se lo inventavano con un Paredes più vicino a passargli palloni giusti e infine Celik al posto di Karstorp qualche cross a quel GALLO del Lecce glielo avrebbe negato. Insomma De Rossi ha sbagliato formazione mentre i giocatori dopo Pasqua evidentemente avevano la Colomba ancora in pancia!

    • con Mou non stava facendo male perché in mezzo a tutti fermi sembrava l’unico a correre.
      ma sempre piedi quadrati ha.
      al netto di un paio di tiri della domenica usciti bene

    • Bove con Mou aveva dietro le spalle la linea a 3 e disposizione di gioco più difensivista.
      Il suo correre a interdire le linee di passaggio e su ogni seconda palla spesso negli spazi ristretti che si venivano a creare risultava positivo, ancorché confuso, perché impediva di giocare agli avversari e era più facile recuperare palloni.
      Oggi con De Rossi la squadra gioca più larga e chiudere le linee di passaggio è più difficile, dietro hai una difesa aperta e gli errori possono essere molto più pericolosi, negli spazi larghi è più difficile recuperare palloni e nell’impostazione il piede poco educato si vede di più.

  16. Allora nessuno ha messo una pistola in testa a De Rossi nel firmare uno. Alcuni giocatori sono scarsi prima e sono scarsi adesso o senza personalità zalesky per esempio è l emblema su Spinazzola e pellegrini fatte una domanda perché sono rinati con de Rossi forse perché hanno remato contro Mourinho prima?. Tre gioco bello per carita ma prendiamo troppi tiri in porta un conto li prendi dal Lecce ma già sabato contro la lazie non puoi concedere tutti quei tiri . Sento critiche a Lukaku che non segna allora non era colpa di Mourinho che non creava occasioni . Ma la colpa e lo dobbiamo capire è la società che siamo ad aprile e manca il DS mentre le altre già fanno mercato e come facevano con Mourinho lasciano solo De Rossi non mettendo sto uno spogliatoio qui rischiamo per l ennesima volta di cambiare allenatore se non proteggiamo De Rossi che avrà fatto schifo a lecce ma se davano quel rigore e l espulsione erano 3 punti . E ricordo che l anno scorso proprio per quello scempio del goal del Milan ci hanno tolto la Champions .

  17. puoi essere il miglior allenatore della galassia, ma invece di Messi e Ronaldo il fenomeno, hai Ciccio Caputo e Moscardelli, invece di Baresi e Aldair, hai Pivotto e Cesar Gomez, invece di Iniesta e Xavi, hai Bove e Locatelli, ed invece di Cafu e Roberto Carlos, hai Karsdorp e Zaleski, ragazzi, con tutto il rispetto, che ti aspetti? Mourinho è sempre stato l’anticalcio, De Rossi ha una sua visione del gioco del pallone, entrambi, come tutti, usano quello che ritengono migliore per raggiungere il risultato. ma alla fine in campo vanno i giocatori. e se quelli sono mediocri, mediocri restano individualmente. squadra ancora in lotta per il quarto posto esclusivamente per la mediocrità media del campionato italiano. in altre stagioni saremmo 13mi

    • Se sei il miglior allenatore della galassia non prendi una squadra che secondo alcuni su questo forum è da quinto posto e la precipiti al nono, la fai buttare fuori dalla Coppa Italia e arrivare seconda in un girone di Europa League con scappati di casa. Quindi l’esonero di quello che prendeva 7,5 milioni più bonus per questo scempio è giustissimo, anche se arrivato troppo tardi per salvare il salvabile.

    • ciao Giorgio, non parlavo di Mourinho.
      il discorso era generale, per questo ho messo i nomi di giocatori nemmeno della Roma.
      per dire che un allenatore può essere un Dio e può migliorare tantissime cose. alcuni giocatori se sono scarsi, scarsi restano. questo è il punto.

    • SOLDATO ITALIANO (complimenti per l’avatar),
      devi capire che quando si entra in un loop tipo quello che affligge Giorgio Carpi e gli altri antimourinhani è difficile uscirne…
      Secondo me potrebbero provare co’ qualche esorcista…

    • Poi c’è chi dovrebbe provare con lo psicologo, quando afferma di tifare Roma e gioisce per un nono posto in classifica…

  18. Non era lesa maestà discutere alcune scelte di Mourinho, in particolare l’incapacità di considerare qualsiasi altro schieramento che non fosse l’asfittico modulo a tre anche contro squadre di caratura nettamente inferiore, così come l’intestardimento su un portiere che ormai da oltre un anno non offriva il minimo di garanzia sindacale.
    Non è allo stesso modo peccato mortale sottolineare come, oltre le tante cose buone fatte, testimoniate da 7 vittorie, 2 pareggi, 1 sconfitta in campionato e due turni passati in Coppa, anche DDR abbia operato delle scelte discutibili in alcuni frangenti o che come minimo non abbiano dato i risultati sperati.
    A Frosinone, Firenze e Lecce qualcosa non ha funzionato come doveva, al di là delle assenze, soprattutto nell’ultimo turno.
    Se poi qualcuno ne approfitta per portare acqua al mulino del predecessore non è un problema di chi lo sottolinea senza secondi fini.
    Le scelte di Zalewski, proveniente dai supplementari di Galles-Polonia, e di Karsdorp al posto degli El Shaarawi e Celik restano difficilmente comprensibili, così come i soli 13 minuti di Dybala, recupero incluso. E le sostituzioni dei primi due certamente tardive.
    Si dice e basta, finisce là, senza dimenticare mai che quella di DDR è una corsa con un margine di errore quasi inesistente per un allenatore con pochissima esperienza.

  19. cosa devo leggere qui, gente come bove considerata totalmente inetto, ma per favore…ha un momento di appannamento e’ stato sempre a disposizione e’ forte anche tecnicamente, poi per Alda..ma cosa vuoi cacciare??? de rossi sta facendo un miracolo da quando e’ arrivato a parte Lecce dove la partita l avevi vinta se non fosse che sbagli goal fatti vedi lulako ed auaar che tira senza alzare la testa, il portiere si era gia’ tuffato in modo istintivo e gli e’ andata bene. …forza testa al derby non si può sbagliare..

    • Inutile, questi tifano Mourinho, non Roma, sono dei semplici mitomani che, con ogni probabilità, non ricordano l’esperienza di Helenio Herrera e il modo drammatico in cui finì, con la Roma salva per miracolo alla penultima giornata del 1972-73.

  20. DDR ha fatto due partite ottime (non si più); con le altre ha avuto una buona dose di fortuna spesso sballando almeno un tempo. Adesso bisogna tenere botta e non sbragare, perché arrivare 5i (fuori obiettivo ma in CL) va bene, 6i non troppo, ma sotto no. Adesso ci vuole polso Daniele.

  21. i Tifosi erano con Mourinho ora i Tifosi sono con DDR così come deve essere
    la Roma ha una rosa incompleta negli uomini e nella condizione generale, Quindi invece di fare le storie sul prima e dopo bisognerebbe capire che qualsiasi modulo userai ci saranno dei grossi punti deboli e dei problemi di continuità….se i migliori tengono forse centri gli obiettivi altrimenti t attacchi al fumo della pipa( cit.C.Ranieri)

    • Quindi se la Roma fosse sgarupata con Mourinho era scandaloso e per evitare questo rischio lo si è esonerato e se invece succedesse con ddr va tutto bene? Sta mentalità è proprio nell’interesse della Roma, se se😂😂😂

    • No la Roma con de Rossi non sgarupa, il problema è che chi ci è stato prima di lui ha distrutto un gruppo ed una classifica rimanendo il Europa solo grazie al girone di topolino paperino e Pippo. De Rossi non può permettersi il rendimento del bollito portoghese nemmeno al 50% altrimenti la Roma non arriverebbe quarta. Peccato che se non ci arriva sarà per colpa di uno che a 7 mln l’anno aveva la media punti del Monza allenato da palladino che ha esordito lo scorso anno.

    • Non mi sembra che con DDR sia così sgarupata, ha fatto 22 punti in 10 gare contro 29 in 20. Non so se hai chiara la differenza. E non voglio mettere nel conto neanche l’ennesima eliminazione (tre su tre) anticipata in Coppa Italia, gli ultimi quattro derby senza fare un tiro e il secondo posto in un girone di Europa League composta da scappati di casa. Ah, soprattutto non voglio mettere a confronto i 7,5 milioni di stipendio del santone con i 300mila di DDR. Forse avete scambiato la Roma per un ente di beneficenza, ma non è così.

  22. A mourinho dico GRAZIE SOLO PER 2 MOTIVI: (non banali, non scontati, per niente inutili e da SOTTOLINEARE vitanaturaldurante) Aver RICOMPATTATO la tifoseria (uno stadio pieno di festa, colore, PASSIONE noi lo sì è visto rare volte e cmq solo per incontri di cartello/occasioni speciali… con LUI ANCHE in amichevoli, ANCHE con squadre di serie inferiori… MAI SUCCESSO IN QUASI 100 ANNI! ORA, è una piacevolissima abitudine💛❤️) e averci fatto sognare (SOLO SOGNARE, PURTROPPO) di poter tornare competitivi dopo 13 anni dall ultimo trofeo vinto…(coppa Italia 2008) PERÒ, senza di lui, sul podio (almeno) se semo accomodati svariate volte, coi 2 lusitani (4 se cce metti pinto e rui rui 😏😡) l avemo visti a TUTTI cor binocolo… perciò nun piagnemo perché cce manca er condottiero (avessi detto per altro… combatte cor palazzo da la mattina a la sera pe’ ffa’ n buco nell acqua..) perché QUESTO che cce sta mo’ (DDR pe’ CHI fa finta da nun senti’) è PIÙ CONDOTTIERO DE DIECI MESSI ASSIEME…

  23. Quelli che dicono “basta con mourinho” intendendo basta con la polemica relativa, finiscono il concetto insultando il suo lavoro.

    Non vi piace il gioco di Mourinho? ok. ci può stare.
    Non vi piace come si pone pubblicamente Mourinho? anche quello ci può stare.

    Ma accollargli praticamente tutti i mali della Roma, ci può stare solo se non capite una cippa di calcio.
    E continuare a accollargli tutti i mali della Roma dopo che si è dimostrato che non appena è subentrata un po’ di usura, dopo un filotto di partite favorevoli, complessivamente facili, a pieno organico riescono i problemi di sempre… non è ingeneroso, è proprio da scemi.

    Poi quelli che sminuiscono le due finali, di cui una vinta e una rubata, veramente sarebbe meglio per tutti se andassero a scrivere sui forum della lazio, ché è il luogo più adatto al loro livello intellettuale e sportivo.

    Avete accollato a Mourinho che litigava con gli arbitri. E ora vi lamentate per l’arbitraggio.

    Avete accollato a Mourinho che dicesse che il livello di alcuni giocatori non permetteva i turn over. E ora vi rendete conto che sono delle seghe conclamate e non c’è verso di spostarli in altre zone del campo o coccolarli, sempre seghe restano.

    Avete accollato a Mourinho che parlasse sempre lui (che ego smisurato!) e ora vi lamentate che la società non esista. Non parli. Non si faccia sentire.

    Avete accollato a Mourinho gli infortuni, perché faceva giocare sempre gli stessi. E ora vi rendete conto che senza quegli “stessi”, prendiamo schiaffi a centrocalssifica.

    Avete accollato a Mourinho che fossimo, dopo un ciclo terribile con tante assenze, a 5 punti dal 4° posto, e ora vi ritrovate a a 4 punti dal 4° posto, PRIMA di un ciclo terribile.

    Dovreste avere la dignità di tacere. Di tifare Roma e basta.

    O, quantomeno, di prendervela con chi gestisce questa società in modo ridicolo. Con chi a aprile è ancora senza DS. Con chi, è evidente, l’unica preoccupazione che si pone è di tagliare i costi e se non andremo in champions (l’unica possibilità che abbiamo è uscire dall EL subito e sperare che ci dica bene a livello infortuni, concentrandosi solo sul campionato) la rosa, composta in parte di pippe, sarà ancora più ridimensionata, e resteranno, guarda caso, visto che non le vuole nessuno proprio le pippe.

    Allora voglio proprio vedere con chi ve la prenderete il prossimo anno. Magari ancora con Mourinho.

  24. Gli stessi che hanno parlato male di Mourinho so gli stessi che cominciano contro DDR gli arbitri e i giocatori… fate pace…. Mourinho non ci sta piu’ e io sono stato un suo fans e non credo che tornera’ piu’, devo dire che ha me mi ha dato l’orgoglio come tifoso della Roma. Ha cambiato nonostante tutto un modo di vedere il calcio piu’ con il cuore e ci ha dato un po’ di visibilita’ nel mondo. Si puo’ discutere sul gioco sul rapporto con gli arbitri con la societa’ Roma pero’ adesso c’e’ DDR stop finito Mou, se si deve discutere e’ solo la societa’ e si vedra’ ad agosto adesso siamo 5 in classifica e ai quarti di finale della EL un pareggio a Lecce ci puo’ stare ma al Derby voglio 16 animali voglio il cuore voglio la battaglia e stavolta non ci sono scuse lo voglio vincere !!!!

  25. Volendo bene come uomo Roma e come bandiera si sa che se non si vince non si va da nessuna parte il primo tempo di Lecce da dimenticare il secondo un po meglio teniamo presente che gli ingaggi di questi giocatori della Roma sono molto alti il quarto posto è obbligatorio.

  26. Posate er fiasco !!!

    DDR per vs. memoria non ha mai detto che ha vinto qualcosa, anzi per l’esattezza ha detto che non abbiamo vinto ancora niente !!!

    Poi che volevate che diceva al suo insediamento e anche dopo che la rosa era na manica de pippe ???

    Personalmente preferisco che lui stimoli la squadra e la faccia crescere nella autostima, poi se sbaglia non vi preoccupate che come e’ arrivato se ne va l’uscita di Trigoria e uguale all’entrata.
    Intanto in 10 gare ha la squadra diretta da lui ha fatto 22 punti contro i 29 in 20 gare di Mourinho. Poi ha superato un 16° e 8° di europa league.

    Io aspetto fiducioso, i conti si faranno alla fine e poi si potra’ discutere.

    Intanto sabato pensiamo a fa 3 punti, il resto sono chiacchiere.

    FORZA ROMA SEMPRE.
    DAJE DANIELEEEEEE

  27. Posate er fiasco !!!

    DDR per vs. memoria non ha mai detto che ha vinto qualcosa, anzi per l’esattezza ha detto che non abbiamo vinto ancora niente !!!

    Poi che volevate che diceva al suo insediamento e anche dopo che la rosa era na manica de pippe ???

    Personalmente preferisco che lui stimoli la squadra e la faccia crescere nella autostima, poi se sbaglia non vi preoccupate che come e’ arrivato se ne va l’uscita di Trigoria e uguale all’entrata.
    Intanto in 10 gare ha la squadra diretta da lui ha fatto 22 punti contro i 29 in 20 gare di Mourinho. Poi ha superato un 16° e 8° di europa league.

    Io aspetto fiducioso, i conti si faranno alla fine e poi si potra’ discutere.

    Intanto sabato pensiamo a fa 3 punti, il resto sono chiacchiere.

    FORZA ROMA SEMPRE.
    DAJE DANIELEEEEEEE

  28. Non io ma tutta la comunicazione su territorio nazionale ha ammesso che i sold out sono stati originati dall’arrivo di Mourinho e continuano oggi in virtù che noi non siamo banderuole ma i tifosi della Roma.
    Tuttavia per affrontare un discorso di entrate ed uscite che a nessun tifoso dovrebbe interessare tanto più ora che la Roma è uscita dalla Borsa, solo per rasserenare il Signorino che ha a cuore il portafogli di Friedkin, soltanto facendo i conti della serva, Yoghi se ha speso X per ingaggiare Special One ha incassato dai sold out, il triplo.

    • In un epoca dove il FpF decide chi può diventare forte sul campo e chi no.. Anche al tifoso deve interessare ciò che entra..

      Il perché è semplice.. Senza entrate finanziarie le uscite saranno basse.. Questo significa che non si potranno portare a casa calciatori di valore alto..

      La storia che sia il presidente a mettere soldi e diventata una barzelletta.. E una cosa che fanno praticamente solo gli Arabi.. Psg, City (che però ha entrate enormi da premier e Champions).. Ed ora Newcastle..

      Che si fanno supportare da falsi sponsor..

      Tutti le altre squadre invece spendono per ciò che gli entra..

      Questo è il calcio moderno, non piace nemmeno a me, preferisco parlare di calcio sul campo, di giocatori, di squadre, non certo di finanza..

      Per quanto riguarda Mou.. Nessuno può negare che ha dei meriti, tra questi c’è il fatto di aver riunito i tifosi.. E se la vogliamo dire non è certamente l’unico merito del mister..

      Ma dire che ha fatto anche errori non significa insultarlo.. Errori ci sono, specialmente in questa stagione, ma non solo..

      La verità secondo me sta nel mezzo.. Quando Mou diceva che questa squadra non è così forte come la vuole dipingere una parte della stampa, diceva la verità.. Ma non è neanche così debole da fare 29 punti in 20 partite..

      Questa è la mia visione..

      Forza Roma

    • Già… peccato però che con De Rossi, oltre ad aver scalato la classifica dal 9no posto consegnatoci da Mourinho e ad aver raggiunto un quarto di finale in EL percorrendo la strada più “tortuosa” imboccata dall’oratore portoghese, continuiamo a fare i “tutto esaurito” che ripagheranno certamente dalle 10 alle 15 volte lo stipendio 4 volte inferiore rispetto al suo predecessore.

  29. Questo che succede alla nostra as Roma……..è una cosa vecchia……noi invidiati da tutti….sempre avanti e a testa alta …..daje Roma daje.

  30. Comunque continuano a parlare di Mou….si parli bene o male…. a Roma ha lasciato un segno che difficilmente altri allenatori potranno stare al suo livello! Noi come tifosi possiamo dire la nostra perche’ la Roma e’ nostra, no degli americani sono loro che non la fanno crescere…in 15 anni 2 gestioni vergognose solo debiti pochi acquisti solo svincolati e prestiti che hanno fatto la differenza gli altri mediocrita’. 400 milioni di debiti, e’ vero che sono riusciti a far aumentare il brend ma c’e’ stata l’uscita dalla borsa. Ogni anno cambiano sponsor e brend di abbigliamento per racimolare denaro, si puo’ dire che vogliono lo stadio ? Fatto lo stadio venderanno sicuro io non mi aspetto niente di buono da questi signori omertosi, li ho difesi in tempi passati adesso sono loro che non danno sicurezza ad un club che sarebbe uno dei piu’ forti del Mondo ma gestito in maniera mediocre.

  31. Per quanto involuti in fase di manovra e contenimento, contro il Lecce le ho contate: almeno 6 occasioni da goal fallite (quella di Aour, poi… varrebbe doppia!).

    I mourinhiani, che ancora si intrufolano in questo sito romanista, si possono sempre consolare con uno zero tiri in porta a Milano contro il loro primo amore (Inter) e con un solo tiro in porta all’85esimo nei quarti di coppa Italia contro la serva del loro primo amore.

  32. “…E intanto il tempo se ne va, e la Champions resta sempre un miraggio…Sì cresce in fretta alla tua etá, diventi Mister ma ancora non trovi il coraggio….”
    Josè come back with us ! Tirana è per sempre !

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome