De Rossi, il retroscena: ha provato a convincere Tiago Pinto a restare

23
611

NOTIZIE AS ROMA – Gianluca Di Marzio, presente negli studi di Sky Sport, svela un retroscena su Daniele De Rossi e sul suo nuovo incarico come tecnico della Roma.

L’ex centrocampista giallorosso aveva chiesto a Tiago Pinto di prolungare la sua permanenza con la Roma fino a fine stagione, ma il GM (e la proprietà ovviamente) non sono tornati sui loro passi.

Dal prossimo 3 febbraio Pinto lascerà regolarmente la Capitale, con il nome del prossimo ds atteso a breve.

Fonte: Sky Sport

Articolo precedenteDybala saluta Mourinho: “Grazie mister per ogni parola detta. Spero che ci rivedremo presto”
Articolo successivoCapello: “I Friedkin non hanno rispettato Mourinho, gli americani pensano solo al business. A De Rossi consiglio di non fare rivoluzioni”

23 Commenti

  1. Spero che De Rossi sia più forte del ruolo di agnello sacrificale che gli hanno assegnato. Su Pinto, può restare o può venire Massara, Sabatini, Pippo Baudo o Iva Zanicchi. Sono sempre legati ai soldi che non ci sono, o ai soldi che si possono spendere o meno in base al cappio capestro del FFP.

  2. Ma lo vedi DDR prima di cominciare il nuovo contratto, prendersi il diritto di chiedere a Pinto di restare per conseguenza contestando una decisione (già presa) del nuovo datore di lavoro?
    Più passa il tempo e più penso che dovrei dedicarmi al fare il giornalista sportivo e smettere di fare il commerciale…

  3. Danieli’ sta’ bono , che i sbagli di Pinto li ha pagati Mou mentre si dava 7,5 come voto , ma i voti dei catenacci che ha preso non li ha dati…

    • io sono dell’idea che Mourinho a pagato gli sbagli di Pinto tanto quanto Pinto ha pagato gli sbagli di Mourinho, che gli ha reso impossibile operare sul mercato svalutando anche quei pochi che avevano effettivamente un valore

  4. una decisione che non approvo sotto tutti i punti di vista.

    José Mourinho doveva restare insieme a tutti quei giocatori scassati strapagati .non riusciva ad avere 11 titolari da mettere in campo se nn attingeva ai bambini.
    friedkin siate seri …i traghettatori…bah..cmq auguro al mio beniamino DDR il meglio.

  5. io sinceramente non capisco come sia possibile che un allenatore appena arrivato entri nel merito di decisioni gia’ prese e che spettano alla societa’ come quella sul direttore sportivo.

  6. Gli errori aziendali ce li portiamo dietro da decenni.
    E Rosella Sensi che bussava alla Juve in B, sperando che fossero abbocconi e ci prestassero Buffon, mentre chiamava gli amici col tesserino per farsi esaltare (due secondi?) acquistato Borriello, mentre sprofondava sempre più giù coi debiti della società di famiglia… E Pallotta che iniziò bene ma poi il mercato fu gestito a suon di vendite eccellenti e acquisiti scellerati, con in mezzo la patata bollente lasciata nelle mani di Spalletti su Totti, quando avrebbe dovuto prenderli entrambi, sedersi a tre e spiegare loro che dovevano sotterrare il carro armato, perché uno era la storia dI Roma e meritava spiegazioni, non trolling come quando Spallettone mostrava in conferenza post partita Salah che correva a difendere in area, visto che alla sua età Totti correva così dalla nostra porta e arrivava dall’altra parte, segnando o facendo segnare…
    Poi abbiamo avuto altro mercato allucinante, giocatori che si sono trapiantati con le radici a Trigoria, stipendio permettendo, altri soldoni buttati dalla finestra col cognome altisonante, ciao Kluivert, quindi rinnovi inspiegabili come per Karsdorp, perché va bene che lo spalmi a bilancio ma se è arrivato ai certificati, alle mani con l’allenatore e alle minacce di una manica di idioti, andava allontanato senza se e ma….
    E niente, altro giro, altra giostra.
    Ora De Rossi, a fare il traghettatore verso lo Stige? Perché la mia paura è questa.
    Si cambia tattica?
    Si crossa dalle fasce anziché usare la torre per le sponde a chi non c’è quasi mai (Dyba/LP)?
    Con chi, lo svogliato Karsdorp o il quasi uscito dalla porta Spina?
    Perché altrimenti ci sarebbero due ulteriori terzini destri, che non possono difendere da soli sull’uomo esterno avversario, se un difensore centrale non va a sostituirli per cercare di rubare palla e passargliela in contropiede…
    Spero che ci sia un’idea di allenatore e ds come accoppiata per agosto o torneremo a navigare a metà classifica per lungo tempo.
    D’accordo la sfiga degli infortuni, dei bambini mai cresciuti come Zaniolo o di quelli in sentore di Alzheimer come Matic, però esonerare Mou senza avergli comprato UN SINGOLO MALEDETTO MEDIANO in due anni e mezzo a che serve?
    Ma no, vuoi mettere sognare i ricordi delle giocate di Shomu? Sic.

  7. gli errori sono stati un mix il primo pinto ha toppato quasi tutto, l altro non faceva mai giocare quelli presi e chi ci ha rimesso .la ROMA

  8. vorrei capire solo una cosa, ma un calciatore viene scelto solo dal DS oppure si fa una riunione con allenatore e presidente? Se la campagna acuisti è fatta solo da Pinto questo il giorno della gara fa anche la formazione? Decide i cambi dalla tribuna?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome