De Rossi, messaggio alla squadra: “Basta derby, testa al Milan: a San Siro possiamo fare risultato”

23
508

ULTIME NOTIZIE AS ROMATesta immediatamente al Milan, perché possiamo fare risultato a San Siro e giocarci il passaggio del turno. Parole e musica sono di Daniele De Rossi. L’allenatore, scrive l’edizione odierna del Corriere dello Sport, ha voluto mandare un messaggio chiaro ai suoi calciatori dopo il derby.

Il rischio è che la sbornia per la vittoria nella stracittadina appaghi i calciatori, errore madornale in una fase dura quanto decisiva della stagione. “Voglio tutti al massimo e proiettati sulla gara di giovedì, il derby è ormai alle spalle e non abbiamo più tempo per godercelo”, le parole di mister De Rossi alla squadra a Trigoria dopo la vittoria nel derby.

L’allenatore giallorosso non si accontenta di certo. Dopo il trionfo nella stracittadina e il quarto posto avvicinato nuovamente, ora vuole anche la semifinale di Europa League. Ma per raggiungere questo traguardo c’è prima da battere un avversario blasonato come il Milan.

“Dovete sentire la pressione, ma nella maniera giusta. Dovete rispettare questa partita, ma non temerla. Per la Champions, per la gente”, il messaggio inviato ai giocatori. Giovedì sera l’andata a San Siro: l’obiettivo è tornare a Roma con un risultato che permetta alla squadra di giocarsi tutto al ritorno.

Fonte: Corriere dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma, aria da Champions. Smalling e Abraham i rinforzi per il rush finale
Articolo successivoCafu: “La Roma ha un posto speciale nel mio cuore. Il derby? Penso subito al sombrero a Nedved, i tifosi mi chiedono sempre come ho fatto”

23 Commenti

  1. Roma Lazio si è giocata sabato alle 18.00 e terminata alle 20.00. Poi c’è stata la domenica, oggi lunedì sono le 09.00, mi spiegate quando si sono visti a Trigoria ?

    • Non importa, ma se non glielo ha detto glielo deve dire,
      perché tutti sappiamo come funziona qui a Roma.
      il derby è stato bello, abbiamo rimesso la chiesa al centro del villaggio e va bene.
      Ora però si volti presto pagina e si esca dal raccordo anulare altrimenti siamo come i laziali che hanno un unico obiettivo stagionale.
      Daje Daniele, nessuno più di te sa come funziona qui, adesso si sentiranno tutti fenomeni e il Milan è forte.
      Testa sulle spalle.

    • Riflessione stupida: Ma una volta terminata la partita e finiti i festeggiamenti, per dire: “Bravi ragazzi, per oggi festeggiamo poi però testa al milan!” bastavano gli spogliatoi

    • Di solito quando giochi sabato e poi giovedi, domenica, fai il defaticante.
      E comunque ha ragione DDR.

      Il Milan è l’avversario più forte che ci sia capitato negli ultimi due anni e mezzo: più forte del Leverkusen, del Feyenoord, del Siviglia. E in questo momento è in stato di grazia.

      La Roma, se gioca a pallone come ha fatto contro l’Inter, può coglierli di sorpresa.

      I tiratori scelti, i mourinhani, sono pronti con i loro fucili: speriamo che le canne dei medesimi possano infilarsele su per il…

  2. Per un motivo o per un altro, ci hanno battuto due volte su due quest’anno…
    Temo questa partita, pero’ devo aver fiducia perche’ la Roma in coppa e’ un altra cosa ma, non sono tranquillo, non lo ero neanche quando affrontammo il Feyenoord…
    Dobbiamo “riprenderci” sto trofeo…!!!

    • Temo l’arbitraggio non il Milan. I rossoneri contano sui parenti stretti di Taylor o Zwayer e Rosetti tutto è, tranne che un sostenitore dei nostri colori

    • E chi ti da la certezza che battiamo il Liverpool? Con l’11 titolare o anche solo 8 sono una delle squadre più forti ed esperte al mondo.. facilmente nella top 4. De Rossi purtroppo non è abbastanza a colmare il gap… concentriamoci alla qualificazione in Champions tramite campionato, che non è un coltello a doppio manico, a differenza dell’EL.

    • sono d accordo a Milano con questo Milan in forma sarà dura ma non abbiamo nulla da perdere bisogna vedere l arbitro da che parte sta…non sono fiducioso

    • se poi proviamo addirittura a fare un tiro in porta, potremmo anche segnare un gol, a differenza del passato

  3. Abbiamo gente che ha più esperienza internazionale di gran parte dei giocatori del Milan, non c’è alcun motivo di andare là col timore reverenziale, giochiamocela alla pari e vinca il migliore.

  4. Meno male che oltre ad averlo giocato di sabato è stato anche un derby giocato a ritmi non certo frenetici.
    La stessa formazione di sabato, con magari Spina al posto di Agelino, potrà presentarsi al meglio.
    Loro stanno passando un periodo di forma, ma nel reparto difensori centrali, con la squalifica di Tomori e gli acciacchi degli altri, avranno problemi e noi dobbiamo approfittarne. Kjaer e Gabbia non possono tenere Lukaku. È ora che Romelu faccia la differenza nelle partite che contano.

  5. Per la Champions??? La partecipazione alla Champions è l’unico obiettivo che conta anche in Europa League? Siamo arrivati a questo?

  6. Quando si hanno le partite di coppa si fa il defaticante e’ tanta bicicletta e streacing per chi ha giocato, per chi no allenamento vero e proprio poi palestra e pallone e si continua vista l’ importanza della partita.

  7. Daje !!! Adesso massima concentrazione per giovedì. Ci sarà bisogno di rasentare la perfezione contro i milanari, specialmente a casa loro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome