DE ROSSI: “Nessuno sarà preservato in vista dell’Atalanta. Faremo una grande partita per tentare l’impresa” (VIDEO)

50
958

AS ROMA NEWS – L’allenatore giallorosso Daniele De Rossi interviene in conferenza stampa alla vigilia di Bayer Leverkusen-Roma.

Queste le dichiarazioni del tecnico sulla gara di ritorno delle semifinali di Europa League in programma domani sera, ore 21, alla BayArena:

L’ultima volta hai detto: “Se Dybala cammina, lo faccio giocare”. Oggi ha palleggiato, quindi gioca?
“Nessuno verrà preservato in vista di Bergamo. Le valutazioni che farò le farò con i giocatori e i medici, ma non saranno fatte in vista di Bergamo. Dobbiamo valutare bene come sta, come stanno gli altri. Sono passati pochi giorni. Non faremo valutazioni in vista di domenica, questa partita è importante per noi e non possiamo sottovalutarla. Ne voglio parlare bene con lui, con il dottore e voglio capire bene. E qualche altra cosa non voglio dirla”.

Il Bayer Leverkusen ha dato già info sulla finale, come l’avete presa?
“Non ho visto questa cosa. Ah sì, l’ho visto. Questi sono errori ma non commessi dallo staff tecnico o dai giocatori. Sono cose che appartengono ad altro, all’ufficio biglietti o a chi gestisce queste cose qui. Penso che il Bayer squadra e staff sia ben concentrato per affrontare bene la gara e non ci snobberà. L’abbiamo visto tutti, l’abbiamo commentato, ma non ci leva il sonno e non abbiamo bisogno di altre provocazioni”.

Le parole di Gasperini?
“A te piace fare polemica eh (ride, ndr). Ero preparato a questa domanda, ma ne parleremo prima della partita con l’Atalanta, ora pensiamo a questa partita. Queste cose hanno poco a che fare con il calcio e hanno più un valore umano. Però ne parleremo più avanti se mi farete la domanda, sennò neanche ne parleremo”.

Cosa dovete ripetere e cosa no della partita di andata?
“Dobbiamo ripetere l’applicazione nella ricerca del gol. Quando non l’abbiamo fatto è stato perché loro sono stati bravi. Noi abbiamo pressato bene, abbiamo creato qualcosa. Anche quando l’umore e l’inerzia iniziali si erano un po’ spenti, noi ci abbiamo provato fino alla fine. E questo è il miglior inizio in vista della prima partita. Sappiamo che il risultato è pesante, è difficile perché non hanno mai perso ma crederci e provarci fino alla fine, come abbiamo fatto all’andata. Sappiamo che sarà dura portare a casa il risultato, ma siamo venuti qui per questo”.

Cosa dirai ai ragazzi domani?
“A volte preparo qualcosa, a volte mi viene a braccio. Prima del Barcellona dissi ai miei compagni che mi fidavo di loro e posso dire altrettanto ai miei giocatori. Mi hanno portato loro qui grazie alle loro prestazioni e mi fido di loro. A volte basta, a volte no. Ma ho grande fiducia che faremo una grande partita per provare a fare una piccola impresa. Contro il Barcellona era in casa ed eravamo dati per spacciati, era quasi più facile prenderla a cuor leggero e trasformarla da impossibile a possibile. Il livello della squadra del Bayer è fortissimo, il Barcellona erano dei marziani. Noi abbiamo le possibilità di andare in campo e ricreare quell’atmosfera. Da lì a dire che passeremo, non è automatico ma siamo pronti per fare una partita vera e riaprire la questione”.

Il 3-5-2 è un’idea?
Le idee a volte prendono forza guardando le prestazioni dei giocatori. Mettere El Sha a destra nasce per difendere meglio. Zalewski aveva giocato bene a destra in nazionale e abbiamo capito che entrambi possono giocare anche a destra. Noi non abbiamo una vera e propria ala a destra, Paulo viene molto dentro e il terzino sale molto. Rick, Zeki e Rasmus l’hanno fatto bene ma a volte mettere un esterno puro a destra ci sembrava una buona idea. A sinistra c’è Spina che lo ha fatto più volte, anche all’Europeo, ed è un’idea anche per il futuro”.

Tre componenti che servono per ribaltare la situazione?
“Forse tre non bastano, ma a volte ne basta una o due. Forza mentale sicuramente. Un po’ di pazienza e tanta attenzione. Senza poi andare a parlare dei gesti tecnici. Non c’è più margine d’errore, non possiamo più sbagliare. A questi livelli gli errori si sbalgiano. Il bello è che non era una finale e possiamo rimediare ad alcuni errori commessi quando eravamo alla pari con loro. Abbiamo ancora margine ma da ora non più. Se fosse stata una finale, avremmo perso. Questa squadra ha giocato 47 partite e non hanno mai perso e in queste 47 partite hanno giocato contro Borussia e Bayern, squadre che sono in finale e semifinale di Champions. Vuol dire che sono una squadra speciale e noi questo glielo riconosciamo. A volte hanno rischiato di perdere, di andare fuori in Europa League. C’è necessità di una partita perfetta. Per essere perfetti devi avere pazienza, attenzione e grande cuore”.

Ti aspetti un Bayer senza punta di riferimento?
“Non lo so. All’andata pensavamo avrebbero giocato contro una punta di peso ma sapevamo poteva esserci anche l’ipotesi falso nove e ci eravamo preparati. Questo è il bello di questo lavoro. Quando hai due giorni per preparare una gara, il primo giorno è defaticante e il secondo è preparazione gara in campo e in video. Cerchi di dare qualche informazione. Xabi potrebbe fare mille formazioni, come potremmo farne mille noi. Se dici cento cose ai giocatori, gliene rimangono in mente poco. Gli dici le più probabili e speri se le ricordino. Se poi cambia qualcosa, gliele dici prima della partita. Se poi in campo cambiano ancora, gliele comunichi dalla panchina”.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSerie A nel caos: Roma, Juventus, Milan e Inter sfiduciano Casini
Articolo successivoAttacco pesante Lukaku-Abraham o Baldanzi con Dybala: De Rossi prepara una mossa a sorpresa

50 Commenti

  1. Ogno volta che leggo o ascolto un’intervista di De Rossi mi convinco sempre più che, oltre a essere un allenatore molto promettente, è anche e soprattutto un uomo intelligente.

    • mah..secondo me invece se fosse davvero intelligente penserebbe, come molti anche qui fra i commentatori, più alla partita di domenica, immaginerebbe la loro bava sopra il suo nome da lunedì se per caso poi tutto andasse storto e invECE A LUI, COME AD ALTRI DI NOI ROMANi E ROMANISTI, JE BRUCIA ER CULO DE NON PROVACCE A ROMPEJE QUELLO LORO!!!
      Dajeee! Forza Romaaaa!

    • Se una scelta andava fatta bisognava farla nelle precedenti partite di campionato, cioè a Napoli o con la Juve e schierare lì le seconde linee per avere la squadra riposata in coppa.
      Adesso non c’è scelta perché cmq è difficile anche vincere a Bergamo, quindi va tentata l’impresa anche in questa partita.
      Le probabilità di restare con un pugno di mosche in mano ovviamente ormai sono altissime.

    • Rodse con i titolari non sei andato oltre il pareggio con napoli e Juve, figurati con le riserve….

      ricordati che senza quei due punti non sarebbe più bastato nemmeno vincere a Bergamo

  2. Se poi capita che stiamo 0-2 gliene comunichi altre. Tipo: cercate lo 0-3. Se solo riuscissero a ripetere il primo tempo della partita d’andata contro il Milan sarei estremamente soddisfatto, indipendentemente dal risultato finale. Quella è la Roma che mi ha impressionato. Quella è la Roma che sogno. Quella è la Roma che voglio.

  3. Mi potete spiegare cosa ha di fenomenale Ghisolfi come DS? Mi sa tanto di un altro dei soliti. Vorrei una spiegazione plausibile. Il Nizza non ha vinto lo scudetto. Personalmente avrei ripreso Sabatini, non ce ne sono ma andavi sul sicuro.

    • Ma aspetta prima vediamo se sarà lui, mi ca c’è stato il comunicato?

  4. Svilar può essere la chiave per tenere aperta la qualificazione; se il Bayer segna possiamo anche tornare subito negli spogliatoi.

  5. Orgoglioso di avere un CONDOTTIERO come Daniele!
    Per un attimo ho pensato al GLADIATORE…!
    A me ha caricato a pallettoni, speriamo ai ragazzi che se la giocheranno sia arrivato lo stesso FURORE!
    Andiamo, diamo tutto, senza rimpianti, e torniamo SODDISFATTI, che non significherà necessariamente la finale!
    IO VOGLIO CHE IL LEVERKUSEN ALLA FINE CI RICORDI COME L’AVVERSARIO PIÙ DIFFICILE DI QUESTA SUA ERA!!!!!
    FORZA ROMA

  6. queste partite fomentano ma se non rientri in zona champions saranno dolori

    Basta che poi chi oggi chiede di dare tutto sia coerente e non si lamenti quando prima del 30 giugno dovremo fare 30 milioni di plusvalenze (o 40?) quindi vendere e senza incassi della Champions da mettere a bilancio faremo il solito mercato ovvero non quello che ci serve ma quello che possiamo permetterci, cioè ben poco.

  7. Mi piace il nostro Mister perché non si fa attrarre dalla polemica, non la aizza, resta sempre sul piano calcistico, il campo, ciò per cui è pagato.
    Poi magari una rispostina a quel cafone ripulito di Gasperini la darà pure, ma sono convinto con tutt’altro stile rispetto al buzzurro berghem.
    Ah, a proposito sembra che Itagliano abbia raggiunto la sua seconda finale consecutiva di Conference. Quindi da oggi può fregiarsi del titolo di Special Enzo…

  8. Grande “non risposta” su quell’uomo di merla di gasperini,non vale la pena..E sono certo che anche nella conferenza pre atalanta roma non sprecherà parole su un individuo del genere.

  9. Una cosa e’ certa per DDR non ci sono scuse si va in campo per dare tutto, non ci sono giustifocazioni chi gioca a calcio lo fa per divertirsi prima di tutto, le conseguenze sono dettate dall’impegno che ci metti.

    QUESTA E’ LA MENTALITA’ GIUSTA !
    BRAVO DANIELE DE ROSSI.
    SEI IL NOSTRO ORGOGLIO.

  10. Provacce nun costa gnente, si riesci a fa’ n’gol prima de li crucchi, la storia potrebbe incomincia’ a esse interessante …. e le statistiche so’ fatte pe’ esse smentite da li fatti! Cor Barcellona c’è daveno pe’ spacciati e, se pure se giocava in casa, l’avemo sbattuti fori! TESTA, CUORE E PALLE e poi come va va, saremo orgojosi de voi.

  11. gli spolliciatori sbiaditi passano tanto tempo qui …hanno tempo da perdere …non hanno obbiettivi come al solito ….se il px anno andranno in B saremmo pieni di spolliciatori …non avranno un cavolo da fare

  12. Off topic: la Fiorentina, pur senza Mourinho, ha raggiunto la seconda finale europea consecutiva. Con una squadra poco più che mediocre e con un allenatore più fumo che arrosto. Così… tanto x riportare le cose al loro reale valore

    • infatti la disfatta in confernce è non vincerla.. se andasse un sassuolo sarebbe tosta.. ma squadre di alta e media classifica italiane son plausibili vincitrici.. poi però becchi il West ham.. e ti svegli… oppure elimini il feye no.. c è chi può e chi no

    • Aggiungo altro OT: se ho una squadra di marziani la do a Carlo Ancelotti, non logora i rapporti, non deve sempre ricordare al mondo intero che è il più fico der bigonzo, non deve fare finta di avere contro il mondo intero, e con il suo bel faccione da tortellone si va a giocare la sesta finale Champions (seppure con la macchia di quel fuorigioco molto dubbio fischiato all’ultimo secondo senza fare finire l’azione, errore molto grave di Marciniak e del collaboratore).

    • io sono romanista ma dire che italiano è più fumo che arrosto mi sembra sbagliato…
      comunque la Fiorentina fa un bel calcio….
      per domani avanti tutta c’è la giochiamo…..partita finita quando arbitro fischia…nel calcio le sorprese ci sono sempre….

  13. La partita di andata purtroppo è stata preparata male …poiché non andare in Champions sarebbe drammatico sotto il profilo economico e per il futuro prossimo …a malincuore ritengo che non andare con la primavera domani (senza dichiararlomprima ) sarebbe un errore evidente perché (con tutti i rischi del caso ) devi fafe all in a Bergamo sfruttando il fatto
    Che L Atalanta deve comunque giocate una partita dispendiosa …io la
    Vedo così anche se poi a Bergamo non dovessi farcela devi metterti nelle
    Condizioni migliori per vincere a Bergamo

    • Scusa Mau da Ostia, in verità la partita d’andata non è stata preparata male, fino al “fattaccio” avevamo prese le giuste misure e prometteva sempre meglio (traversa).
      Il problema, che si era riproposto già col Napoli appena dopo l’ammonizione di Paredes, è il crollo dei nervi!
      Che, se tanto mi da tanto, mi sa che è l’onda lunga delle porcate che ultimamente stanno diventando incontenibili: Casini, Udine, i giorni di mancato riposo, le designazioni, il recupero off limits…….
      È lì che la Società deve tutelare la squadra.
      Perché del nostro Brand s’è capito che a Gravina non gliene frega….!
      Tacci sua!
      FORZA ROMA

  14. grande Daniele si dimostra più che intelligente

    Non ha risposto a Gasperini per non spostare l’attenzione della squadra .tutti sul pezzo

    la questione del merdina si vedrà poi oggi non esiste

  15. COMUNQUE vada, SEMPRE da la parte tua DDR… TRADOTTO, sono tra quelli che non rimpiangeranno MAI “er condottiero” (anvedi…😏 ) precedente…. quello che cce nfonnava a mentalità…😏 sì, quella da fassela sotto co chicchessia…

  16. Bisogna fare pressing per metterli in difficoltà come fanno loro per non farti giocare. Per questo partirei con Dybala in panca, dal primo azmoun lukaku baldanzi in un 4312
    Nel secondo entra Dybala e El sha
    Se non hai fatto il primo entro il 60 la partita si può dire chiusa, ma se non prendi gol puoi giocartela. Quindi non si possono subire i contropiede Dell andata, bisogna giocare compatti e vicini

    • Il Real Madrid però l’ha ribaltata in 3 minuti nel finale. Noi stessi la stagione scorsa avevamo rimontato 2 gol al bilan in trasferta in 3 minuti.
      Quindi si può anche segnare all’85° ed all’88° se loro non ci purgano prima. Sono 2 gol da rimontare, non 4 o 5.

    • Questo Max, per dire che al 60° sullo 0-0 non è chiusa perché manca mezz’ora più recupero ed è un lasso di tempo sufficiente per poter segnare 2 gol, ma diverse volte è capitato che le squadre ne segnano anche 3 con quei minuti a disposizione.

    • Da noi nun c è voluto veni’ pe’ facce prova’ le STESSE sensazioni….FACILE allena’ li campioni… 😏

    • E’ un altro lavoro, ma non direi che sia “facile” gestire uno spogliatoio di primedonne capricciose convincendole a mettersi innanzitutto al servizio della squadra.
      Nessuno probabilmente riesce a farlo meglio di Carlo Ancelotti, nemmeno Mourinho, che in genere dopo due anni è già ai ferri corti con metà spogliatoio.

  17. Io penso che DDR voglia una Roma in grande. Massima fiducia. Penso che ogni tanto ci sia sbagliare nelle scelte, non è facile. Comunque prendere Castrovilli e Chiesa sarebbe meraviglioso. Poi se venisse il DS del Nizza se fosse in gamba mi aspetto proprio l’arrivo di Thuram, il migliore del Nizza. Quindi due terzini e una punta (tipo Pavlidis) per concludere: i 6 acquisti. Smalling, Spinazzola e Azmoun li terrei.

    • Jude Castrovillingham.

  18. Daje DDR !!!
    Non si deve mollare per nessuna ragione, si deve andare a Leverkusen per rimontare e vincere, poi sarà quel che sarà a fine match.

  19. bisogna giocarsela con calma.non dobbiamo sbilanciarci ma almeno fino a trequarti di partita attendere il loro errore in difesa dove ne fanno tanti. loro avranno un atteggiamento prudente come all’inizio della partita di andata quando in campo c’era solo la roma prima dell’errore che ha cambiato la partita.

  20. Le chiacchiere stanno a zero. L’unica condizione per avere una minima, e dico minima, speranza è quella di essere cinici e sfruttare al massimo ogni occasione da gol che ci capiterà (vero Abraham?) salvo miracoli del portiere. E allo stesso tempo ,non regalare gol agli avversari (come nel ritorno col Liverpool nella champions 17/18) salvo prodezze dei tedeschi. Solo così a fine serata non avremo nessun rimpianto.

  21. È una partita difficilissima, ma c’è un secondo tempo da giocare, nel calcio non è mai detta l’ultima parola fino 180esimo. Quello che ho già scritto in precedenza è stata sbagliata la formazione della partita di Roma. Si doveva osare di più con le punte, iniziando la partita attaccando è una finale e te la dovevi giocare con il coltello tra i denti e con più attaccanti che potevano tirarare di più in porta. Abbiamo schierato due esterni che vogliono stare sempre avanti, Spinazzola e Karsdorp, al loro posto ci volevano due veri terzini per una copertura megliore e due vere ali oppure una (alla Bruno Conti) da poter mandare in goal Lukaku e Abraham schierati come attaccanti. Però questo è il calcio non facciamo noi la formazione. Dai non è finita diamo il massimo stasera Daje Roma Daje 💛❤️🇮🇹

  22. A parte tutto, per chi ha saputo ascoltare o leggere, ha dato due indicazioni chiare per il mercato: vuole il prolungamento di Spinazzola e un’ala destra. Chiaro no?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome