De Rossi pensa di nuovo al 3-5-2 per provare a battere l’Atalanta: Kristensen in vantaggio su Celik

43
670

ULTIME NOTIZIE AS ROMADe Rossi ha pochissimo tempo per preparare la partita più importante dell’anno, quella contro l’Atalanta al Gewiss Stadium di domani sera.

L’allenatore giallorosso sta pensando di optare nuovamente sul 3-5-2, lo stesso modulo utilizzato giovedì scorso sul campo del Bayer, per garantire copertura ma al tempo stesso anche una maggiore spinta sulle fasce.

Mancini, Ndicka e ancora Angeliño saranno i tre davanti a Svilar, mentre sulla fascia destra Kristensen è favorito su Celik per la sua maggiore propensione alla fase di supporto alla manovra offensiva. Dall’altra parte El Shaarawy che sosterrà anche il centrocampo (il solito, con Cristante, Paredes e Pellegrini) in fase di copertura.

Davanti c’è da sciogliere il rebus Dybala: da Trigoria filtra ottimismo sulla sua titolarità domani al Gewiss Stadium. Se non dovesse farcela, si aprirebbe un ballottaggio a tre con con Baldanzi, Abraham e Azmoun. Certo di una maglia Romelu Lukaku. Perché Big Rom non si può togliere in queste partite, anche se nei big match fin qui non è riuscito quasi mai a incidere. De Rossi spera che possa essere la volta buona.

Fonte: Corriere dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSei italiane in Champions League e nove in Europa? È più che un sogno
Articolo successivoCalciomercato Roma, Friedkin e De Rossi vogliono tenere Angelino: riscatto a un passo

43 Commenti

  1. Ogni volta che non mette in campo la difesa a quattro ce la passiamo male.
    Gli voglio tanto bene, lo voglio qui a vita, ma speriamo che evolva presto le sue skill da allenatore e gli passi sta mania di mettersi a disfare quel che gli viene bene e scombinare quel che mette a loro agio i giocatori, come capita spesso ai principianti che fanno un po’ i fenomeni.

    • D’accordo con te…. Quando vedo il cosiddetto 352…me vie’na tristezza……

      Indietreggiare mai neppure per prendere la rincorsa… Avanti ROMA 💛❤️

    • Boh, vediamo. Comunque a Leverkusen abbiamo giocato allo stesso modo e tanto male non stava andando fino a 7′ dalla fine, seppure tenendo conto dei miracoli di Svilar.
      La difesa a tre è deleteria quando la fai con tre difensori che sono tre stopper, diventa un modulo statico e inoffensivo. A maggior ragione se non hai contropiedisti da lanciare nel vuoto della metà campo avversaria.
      A Leverkusen ho avuto grossi dubbi quando ho visto Smalling entrare in campo, e quindi la riproposizione del modulo “mourinhano”, che con l’inglese diventa inevitabilmente schiacciato verso la tua area di rigore.
      Poi il gol lo prendiamo per un incredibile harakiri, ma concettualmente per me era e rimane un errore.

    • Chi mettemette e chi gioca giocagioca dobbiamo fare 9 punti battendo l’ Atalanta e senza subirne reti… non è un impresa facile…

  2. partendo dal presupposto che nn è chissà che fenomeno ….
    ma, con Celik è successo qualcosa? stava giocando bene, poi dopo Roma Milan è sparito….. addirittura preferito pure Zalewsky a Leverkusen….più o meno così anche Llorente…

    • beh Faber63, ti ricordo che celik c’impicca la partita con il Milan facendosi espellere piuttosto fanciullescamente…alla mezz’ora del primo tempo…di certo di testa non sta bene neanche lui…fermo restando che non è il più scarso dei 6 (sic!) che abbiamo..ma questo è un altro discorso..

    • Anch’io non mi spiego perché non venga utilizzato il turco, anche perché nella difesa a 4 mi sembra il terzino destro più affidabile.

  3. Adesso cambia n’altra volta… secondo deve pensare un po’ meno alla tattica… e magari non far giocare chi non è dedito alla causa. Le partite le vincono i giocatori… non gli allenatori!!!

    • Sono perfettamente in accordo.
      Daniele ha tante belle doti, ma, secondo la moda attuale, cerca sempre de fa’r fenomeno con le formazioni.
      Le partite le vincono e le perdono i giocatori.
      Se è una questione fisica lo sa solamente l’allenatore. Ma le elucubrazioni tattiche sulla squadra avversaria servono a poco.
      Si giochi come di sa e come si può giocare, dati gli elementi a disposizione, e che dio ce la mandi bbona (e senza mutande).

    • Kawa, io rimpiango solo Dybala tra i nostri attaccanti quando non gioca. Tutti gli altri, compreso Lukaku, in questa stagione hanno dimostrato di non saper incidere nelle partite che contano.
      Per questo mi auguro che Dybala abbia recuperato e sia in campo a Bergamo, in quella che è la nostra vera finale.

  4. Meno overthinking e più concentrazione. Caro DDR, forza. Gasperino è un furbacchione. Se poi dovesse giocare Palomino (pezzo di 💩) a mo’ di intimidazione psicologica verso Dybala, facciamogli capire subito che non abbiamo paura.

    • Gasperini potrebbe cercare di limitare Dybala mettendogli alle calcagna un marcatore cattivo come De Roon ed un difensore veloce e rude come Hien.
      Capiremo ben presto dai primi fischi/non fischi di Guida quale piega prenderà la gara.
      Il timore è che l’arbitro campano decida di lasciar giocare all’inglese il che lascerebbe ai bergamaschi una sorta di licence to kill.

  5. LA difesa a 3 non mi piace, finalmente dopo Fonseca e Mourinho ce la siamo tolta di torno.
    Son contento che adesso la Roma riesce a cambiare gioco, pur con i pochi e mal assortiti giocatori che abbiamo.
    Prima era irritante vedere giocare sempre allo stesso identico modo.
    DIfesa a 3 ma con propensione a smarcarsi di uno dei centrali.
    Comunque, anche se non giochiamo sempre bene dimostriamo di esserci, di tirar fuori degli sprazzi di bel gioco e di cinismo quando serve.
    Avanti così, profilo basso ma nella giusta direzione.

  6. Spero che il motivo dell’esclusione di Celik sia legato a qualche problema fisico del giocatore perché altrimenti significherebbe aver indebolito la squadra nelle precedenti e future partite e questo non va bene! L’idea di giocare a specchio non mi convince perché i nostri giocatori non hanno le loro stesse caratteristiche. Dobbiamo mettere la nostra migliore formazione e fare la migliore partita. Quindi tutti in campo compreso Dybala e Celik.
    So che non è tempo di esperimenti, ma se l’Atalanta gioca con Scamacca, e vuoi proprio giocare a 3, proverei Ndika come quinto a sinistra perché temo che il duello li sia perso con Angelinho.
    SVILAR
    CELIK
    Mancini
    Smalling
    Llorente
    NDIKA
    Paredes
    Pellegrini
    El Sharawi
    Dybala
    Lukaku

    • Smalling non è più lui non deve giocare in queste partite. Con lui in campo quest’anno abbiamo preso sempre gol, anche in spezzoni di partita come a Leverkusen. FRS!

  7. ci sono ruoli dove c’è oggettivamente abbondanza di giocatori ma paradossalmente sono anche quelli dove bisogna urgentemente investire, pena il tracollo dal minimo sindacale che questa proprietà ha conquistato negli anni: 6 posto o giù di lì ( sic!); uscita immediata dalla coppa Italia e quindi preclusione di giocarsi coppe che sono ormai lontani ricordi, coppa Italia, (sarebbe la decima e quindi finalmente una stella a fare compagnia al lupetto sulla maglia), quando anche sogni proibiti come sembra per noi la supercoppa italiana. I ruoli sono i terzini, dove pur avendo investito più che in altri ruoli (ben due acquisti a titolo definitivo e svariati prestiti Vina e Celik e Angelino) è anche quello dove siamo messi peggio: Kristensen, Karsdorp, Spinazzola, Zalewsky, Celik, Angelino! 6 giocatori neppure 1 da tenersi eppure, poiché non sarà possibile cambiare tutto, c’è da chiedersi quale tenere dal punto di vista tecnico-tattico, che da quello finanziario, tenendo conto che è quest’ultimo quello da cui prescinde la proprietà: forse Celik-Kristensen-Angelino possono rimanere.
    Poi l’attacco: Lukaku, Dybala, Elsha, Tammy, Belotti, Azmoun anche qui sono 6, le qualità di Elsha si conoscono e forse lo terrei, bisogna considerare da molti aspetti anche la permanenza di Dybala, unico top-player della rosa, tenuto conto del minutaggio che riesce a garantire, alla luce però delle soluzioni che offre il suo impiego, quindi forse solo 2 dei 6 elencati.
    Il centrocampo con Paredes, Cristante, Pellegrini degli altri solo Bove, sul quale però pesa la plusvalenza che dovrebbe garantire e che di certo ingolosisce non poco la proprietà, che aprite gli occhi, è lo scopo principale di amerikani che forse prima di possedere l’ASRoma del calcio, dell’olimpico, della curva sud, della serie A e di tutto il resto non ne sapevano proprio nulla. Dico questo a giudicare dai risultati oggettivamente fino ad ora ottenuti. Depauperamento della rosa, una Conference Cup, 50 sold out con biglietti aumentati di circa il 30% in 4 anni. Nient’altro! (Sic! Sic!)
    Vediamo, domani se gli Dei del calcio ci assisteranno con una vittoria a Bergamo, avremo la possibilità nelle restanti due partite, per nulla abbordabili, di conservare una posizione che ci consentirà di accedere al jack-pot della qualificazione a disputare la prossima Champions League. Eventualmente veglieremo sul mercato in entrata e su come e quanto intenderà investire la proprietà.
    La distanza siderale che ci separa da Inter, Milan, Juve, Atalanta in quanto a management, rosa giocatori, programmazione, progettazione, risultati è purtroppo destinata ad aumentare, queste realtà hanno basi solide e risultati conseguiti, noi molti sogni e poche certezze, come sopra riportato, possiamo contare su un manipolo di giocatori, forse 5/6 con le riserve arriviamo a 10, ne avremmo quindi almeno altri 10/12 fra cui titolari e top-player da acquistare per almeno essere competitivi e colmare il gap fra chi si batte per il 5/7 posto e chi compete per la vittoria o il podio. In tutto ciò non abbiamo un ds e gli altri, quelli che sono davanti, hanno già programmato la prossima stagione e il prossimo mercato, perfino già acquisito nuovi rinforzi.
    Grazie Friedkin, ma vi salva che il mio Forza Roma, è ancestrale, mi viene dall’anima e sapete a Roma cosa associamo all’anima… de li mort….vostra!
    Ovviamente non considero la non partecipazione alla prossima Champions League, sarebbe una tragedia emotiva, per noi ma ce ne faremmo na ragione come negli ultimi 5 anni, ma la disfatta economica che ne conseguirebbe ci proietterebbe alla luce degli investimenti necessari di cui sopra in dimensione più vicina al Frosinone, al Verona che al Bologna o alla Fiorentina. Le necessità di ricambio resterebbero intatte, si profilerebbe allora la necessità di scouting massivo, (chi lo farebbe che ancora aspettiamo il ds ?) con finanziamento da plusvalenze Zalewsky-Bove-Svilar dall’epilogo quanto mai incerto….e basta che non ci voglio proprio pensare…
    Forza Roma, sempre!

  8. Bravo….vai a giocare a Bergamo col 3-5-2 e visto che ti trovi metti pure kardroop e zawlesky esterni e vedrai domenica sera cosa succede. Purtroppo per alcuni non si impara dagli errori….ma pensano di poterli gestire e magari migliorare …..domenica sera te ne accorgerai Danie ‘. Peccato io per un momento ci avevo creduto…..

  9. Come prima, se Dybala è in giornata la Roma la sfanga, se addirittura non gioca, la speranza è al lumicino.
    Tanti bei discorsi ma la sostanza non è cambiata. Con ciò dico che se tengono botta, con la fortuna che accompagna DDR, potremmo scavalcare il Bologna. Sarebbe un risarcimento a noi tifosi, da parte di un gruppo che ha lasciato a desiderare in quanto a garra e onestà sportiva.
    Forza Roma

    • prohaska

      de rossi in europa league ha pescato Brighton Milan e Bayer Leverkusen… in che senso fortuna?

      in campionato si, ha avuto “fortuna” (in realtà è stato strategico chiamarlo proprio in quel momento di calendario) ma di fortuna non si campa…

      Inter Napoli Bologna Juve Atalanta andavano affrontate prima o poi …

      ❤️🧡💛

    • @Rudy Ancora non lo hai capito che con la scelta di DDR hanno pensato di tappare la bocca a tutti? Lo leggi Sergio? Ho commesso un reato di lesa maestà😂
      Tuttavia gli rammento che io ai funerali di Giacomino Losi ero presente e Daniele De Rossi NO
      Forza Roma

  10. Io non dimentico palomino.
    Domani il messaggio deve essere chiaro dal primo minuto a prescindere da chi gioca:
    O vi scansate, o qualcuno di voi non gioca la finale.
    Quindi dentro i duri, i delinquenti e chi è disposto a tutto, fuori i polacchetti spauriti, i will smith, i simpaticoni, le persone per bene e chiunque abbia qualcosa in contrario con questo piano.

  11. Non è una critica ma una semplice opinione personale, non mi piace la difesa a tre perché l’ Atalanta entra da tutti i pizzi e le zone difensive andrebbero riempite in ampiezza. Poi onestamente non mi sembra che in Germania abbia funzionato dato che la Roma ha subito una quantità di tiri clamorosa e Svilar ha fatto 7/8 parate più in tiri finiti fuori per loro imprecisione. Non si capisce perché celik sia stato giubilato in via quasi definitiva. Vabbè speriamo bene, lo stesso elsha mi sembra abbastanza spompato… però Zalewski è improponibile. Occhio che l’ Atalanta il centravanti ce l’ ha e come la Juve sulle palle alte sono temibili, le ultime due apparizioni di Smalling in coppa sono state tremende ma siamo sicuri di volerci rinunciare in una partita simile? Per Angeliño fuori ruolo? Che ha giocato bene l’ altra sera ma la doveva essere una mossa specifica che contenere Frimpong.

    • Smalling imho non avrebbe mai dovuto vedere il campo contro il Bayer. Una squadra che per nessuna ragione al mondo alza il pallone da terra se non su corner.
      Doveva invece essere schierato contro la Juve esattamente per la ragione opposta, una squadra molto temibile nel gioco aereo.
      E mi sembra che il verdetto del campo in entrambi i casi abbia confermato le ipotesi.
      L’Atalanta è squadra molto più “pesante” del Leverkusen, più potente e meno agile, quindi Angelino nel terzetto potrebbe effettivamente pagare dazio.
      Di sicuro quello che non voglio più vedere nella vita è il terzetto Mancini, Smalling, Ndicka, che con Cristante e Paredes diventa una squadra mummificata, come d’altronde abbiamo visto in fin troppe occasioni.
      Non serviva cacciare Mourinho per rivedere quello scempio.

  12. l esperienza ha il suo peso in ogni lavoro e qualcosa paghi specie con tanti impegni ravvicinati….la scelta dei giocatori la gestione delle partite etc etc
    un pareggio con il Bologna…giocando una partita più logica a sto punto ci avrebbe già garantito la Champions…e fatto arrivare con meno ansia in coppa…..la scelta nelle ultime partite di Karsdorp Zalewsky Smalling Abraham tutta gente sul mercato mo è parsa strana tecnicamente…….Celik Llorente Baldanzi a Leverkusen ..nn hanno giocato nemmeno un minuto e mi è sembrato strano …tutti reduci da prestazioni positive

  13. Celik perde i nervi facilmente e si fa ammonire spesso, altrimenti sarebbe più spesso titolare. Se metti Angeliño per forza devi mettere li in mezzo all’attacco uno alto che pigli i suoi cross. Contro l Atalanta io inizierei con un cauto 442 con Azmoun e Tammy in avanti e cambierei modulo in funzione di come si evolve la partita. Cristante, Pellegrini, El Sha, Big Rom sembrano cotti in questo finale di stagione, DDR li dovrebbe fare cominciare in panca contro l’Atalanta.

    • beh .. e’ la sua opinione .. pero’ se contemporaneamente tnon fai giocare Cristante, Pellegrini ed El Shaarawy, chi metti a centrocampo ? Sanches o Pagano, Aouar e Zaleski ?
      non solo .. Abraham sembra lamenti un problema muscolare e potrebbe non giocare .. togli anche Lukaku ? giocano Azmoun e Baldanzi ?
      tutto e’ possibile ma cosi’ vincere a Bergamo diventa difficile ..

  14. Il problema e’ il centrocampo , se salta quello soffre la difesa e lo stesso l’attacco rimane solo quello delle fasce, per costruire azioni da gol. Il problema e’ tutto li’ se giochi con 352 rimane il fraseggio dietro fino a che la squadra avversaria sbaglia e c’e’ la posssibilita’ di entrare in area purtroppo siamo lenti sia in impostazione sia in ripartenza il centrocampo in zona centrare non sfonda mai al centro appunto solo stefan o pellegrini accentrandosi possono tirare al limite con la possibilita’ di segnare a sx, invece a dx e’ impossibile speriamo nell’ala dx che prenderemo si parla di Chiesa speriamo ma ne servono 2.

  15. E’ impensabile che Svilar possa passare una serata tranquilla a Bergamo,ma si potrebbe anche fare in modo di lasciarlo più ….tranquillo,almeno un pò. Ecco,io ho l’impressione,che,per carità può essere tranquillamente sbagliata,che con la difesa a tre Svilar non passerà una serata quantomeno più tranquilla di quella di Leverkusen….Faccio tutti gli scongiuri del mondo….

  16. daglie Roma….ma.il buon celik cje fine ha fatto..dopo l espulsione pare sia stato purgato..lo dico solo perché purtroppo ho ancora in mente la boiata di karsdorp che ci l’ eliminazione.in copa…ogni allenatore nel nene e nel male na le sue fisse ….forza Roma..senore e comunque..

  17. io credo che sia una partita impossibile da affrontare in quanto I nostri saranno sfatti dopo la partita di coppa. Non capisco invece come fanno quelli di Gasperini ad essere sempre freschi nonostante abbiano giocato più partita di noi.

    • anche loro giocano in coppa e saranno stanchi .. ma hanno seconde linee piu forti delle nostre ..

  18. 3 4 2 1 di partenza on questo modo:
    Mancini
    Ndika
    Angelinho

    Elsharawy
    Paredes
    Cristante
    Kristensen

    Baldanzi
    Dybala

    Lukaku

    Con Angelinho braccetto di sx è una finta difesa a 3 perché in fase di impostazione lo Spagnolo si allarga, Kristensen si abbassa formando una impostazione a 4, mentre Elsharawy si alza con Baldanzi che scala largo sulla dx davanti a Kristensen formando un 4 4 2 come di seguito:

    Kristensen
    Mancini
    Ndika
    Angelinho

    Baldanzi
    Paredes
    Cristante
    Elsharawy

    Dybala
    Lukaku

    In fase di non possesso palla invece con Angelinho che si stringe e Elsharawy + Kristensen che si abbassano completamente si forma la difesa a 5. i due mediani di posizionano a far diga davanti alla difesa con i 2 trequartista e la punta a pressare i portatori di palla.

Neoprofit AI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome