De Rossi punta sulla freschezza: all’Amex spazio al turnover

19
330

NOTIZIE AS ROMASpazio al turnover e a quei calciatori che sono più freschi e con più gamba. Sembra essere questa la scelta di Daniele De Rossi per la partita di stasera all’Amex Arena di Brighton.

Cambiano le fasce, con Celik e Spinazzola nuovamente titolari. In mezzo alla difesa ballottaggio tra Ndicka, favorito, e Llorente accanto a Mancini.

A centrocampo Bove e Pellegrini sono certi di una maglia, resta da capire chi riposerà tra Cristante e Paredes. L’attacco potrebbe addirittura essere tutto nuovo: Baldanzi farà rifiatare Dybala, Azmoun darà il cambio all’acciaccato Lukaku. Chance anche per Zalewski, in ballottaggio con El Shaarawy.

Queste le probabili formazioni ipotizzate dai principali quotidiani oggi in edicola:

IL MESSAGGERO – Svilar; Celik, Mancini, N’Dicka, Spinazzola; Bove, Cristante, Pellegrini; Baldanzi, Azmoun, Zalewski.

IL TEMPO – Svilar; Celik, Mancini, N’Dicka, Spinazzola; Bove, Paredes, Pellegrini; Baldanzi, Azmoun, El Shaarawy.

LA REPUBBLICA – Svilar; Celik, Mancini, N’Dicka, Spinazzola; Bove, Cristante, Pellegrini; Baldanzi, Azmoun, Zalewski.

GAZZETTA DELLO SPORT – Svilar; Celik, Mancini, N’Dicka, Spinazzola; Bove, Paredes, Pellegrini; Baldanzi, Azmoun, El Shaarawy.

CORRIERE DELLO SPORT – Svilar; Celik, Mancini, Llorente, Spinazzola; Bove, Cristante, Pellegrini; Baldanzi, Azmoun, El Shaarawy.

IL ROMANISTA – Svilar; Celik, Mancini, N’Dicka, Spinazzola; Bove, Paredes, Pellegrini; Baldanzi, Azmoun, El Shaarawy.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRanking Uefa: Italia ancora in testa nonostante l’eliminazione dell’Inter dalla Champions
Articolo successivoAbraham, lieve affaticamento muscolare: slitta leggermente il ritorno in campo

19 Commenti

  1. passiamo indenni il primo tempo (senza mettere il pullman) e scoppiamoli in contropiede, loro possono solo scoprirsi se vogliono fare 5 golletti ….

    ❤️🧡💛

  2. Gestione del risultato di andata, importante ed essenziale. DeRossi non si farà fregare.

    Primo tempo con Svilar, Celik, Mancini, Ndika, Spinazzola dietro.
    A centrocampo serve un uomo che sappia tenere la palla come Paredes e faccia prendere i ritmi giusti, quindi meglio lui di Cristante. Bove e Pellegrini al suo fianco per i 90 minuti, con Aouar a subentrare al capitano verso la fine della partita se tutto va bene. In avanti nel primo tempo non può rinunciare a Dybala dall’inizio, dal 60esimo spazio a Baldanzi, con Elsharawy preferito a Zalewsky con ingresso nel finale e Azmoun che per forza di cose deve sostituire Lukaku. Nel secondo tempo poi Cristante per Paredes e Llorente per Azmoun per finire la partita in 5 in difesa.

    E andiamo ai quarti.

  3. Per me far giocare contemporaneamente Baldanzi e Zalewki,giocatori fragili fisicamente, sul campo di una squadra inglese (come suggerito da Repubblica, e ti pareva…) è un nonsense.
    A parte che IO a Baldanzi lo farei giocare solo con la Primavera ( perchè ormai Pinto ce l’ha accollato…).

    • Zeno’, Baldanzi a detta di tutti e’ un talento,bisogna solo farlo giocare come oggi e lasciarlo crescere in pace.

    • Mario, se un giorno si avvera quello che dici, ti vengo a cercare in tutta Roma e ti bacio (sulla fronte).

    • Dybala e Baldanzi fisicamente fanno scopa, quindi da quel punto di vista non fa differenza, mentre da quello della pericolosità certamente c’è un abisso in questo momento.
      Sicuramente non rinuncerei anche ad El Shaarawi dall’altra parte.

    • Una cosa è certa….l’ampio turnover quando lo abbiamo fatto ci ha sempre portato sventura. Se DDR riesce anche a far sfornare ai panchinari una prestazione all’altezza senza affaticare ulteriormente i pezzi da novanta merita la riconferma per il prossimo anno.
      Perchè non c’è mai riuscito nessuno qui a Roma.

    • caro Mario, te te fidi troppo de quello che “dicono” i tutti… rammento sempre un detto degli scommettitori de cavalli: “n’avemo visti de somari corre”!
      Non me pare che fori casa, e pergiunta in England, sia proprio la partita per ‘sto novello “acaro atomico”… ma magari me sbajo… magari a Brighton giocamo a calcetto!

    • Foden è un ragazzino,
      e a forza di giocare e diventato un campione.
      Se Baldanzi non lo fai giocare resata sempre un ragazzino, soprattutto nella testa.

    • Non è a forza di giocare che diventi un “campione”, sei un campione e naturalmente giochi! Come è successo per Rivera, Pelè, Totti, Maradona, Messi e tanti tanti tanti altri.
      Mi pare azzardato il paragone Foden / Baldanzi, anche se più accettabile rispetto a chi lo eleggeva già a “Fuoriclasse” e a quelli che scrivevano Baldanzi=Messi.
      Vedremo, magari fosse, me lo auguro, rimango in attenta attesa di questo Crack…

  4. Forze fresche si ma non “fresconi”. Stiamo calmi e concentrati perché per loro questa sera è un po’ la partita della vita. Come ho scritto in altri post: testa bassa e pedalare.

  5. Attenzione, l’Inter ed il Napoli esultavano quando pescarono il Barca e l’Atletico, oggi sono a casa. Non bisogna sottovalutare nessuno, proprio in virtù del fatto che quando in Italia si grida al campione in Europa ti rendi conto che sono calciatori normalissimi. Questo solo per dire che non bisogna sottostimare nessuno e dare sempre il massimo a prescindere dal nome dell’avversario o dal blasone. Forza ragazzi dateci una gioia. Forza Roma sempre

  6. L’unica cosa che so è che De Rossi ha preso troppe lezioni in Europa (in particolare qui in Inghilterra) per non ricordarsele tutte. E molti giocatori si ricorderanno delle due partite perse col Bodo. Speriamo bene. Forza Roma!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome