De Rossi “ribalta” Mourinho, la Roma si affida al nuovo ds

71
1844

ULTIME NOTIZIE AS ROMA“E’ tutta colpa mia”. Il mantra che Daniele De Rossi ripete a ogni fine partita, quando è il momento di affrontare gli aspetti negativi della sua Roma, segna un netto solco rispetto alla strategia comunicativa ed emozionale adottata da Josè Mourinho.

Il cambiamento è totale: scrollare la responsabilità dalle spalle dei calciatori e caricarla sulle sue è l’inversione a U operata dal nuovo tecnico, la seconda grande novità dopo quella avvenuta in campo. Perchè anche sul terreno di gioco la rivoluzione firmata DDR è piuttosto palese.

Il passaggio al 4-3-3 e a un gioco più spumeggiante e decisamente offensivo è un taglio netto con il passato. La Roma adesso non aspetta più l’avversario, non cerca di annullarlo in attesa di un suo errore, ma decide di aggredirlo, puntando sulla propria qualità dalla trequarti in su. Anche a costo di concedere qualcosa dietro.

La squadra tambureggiante vista contro l’Inter in casa nel primo tempo di sabato si è in qualche modo trasferita ieri sera al De Kuip: il Feyenoord è apparso sorpreso, quasi impaurito dall’atteggiamento sfrontato dei giallorossi e dopo il vantaggio di Paixao ha pensato bene di difendere il risultato a oltranza, senza successo.

Il lavoro di De Rossi nelle poche settimane avute a disposizione è encomiabile, anche se sono tanti gli aspetti da sistemare specialmente in fase difensiva: la squadra quando viene aggredita, soprattutto con i cross dalle fasce laterali, tende a sbandare. E se Mourinho non era Harry Potter, DDR non è Houdini: i limiti di certi calciatori in rosa continuano a palesarsi nonostante il cambio in panchina.

La strada è comunque quella giusta. Sarà di fondamentale importanza affidarsi a un direttore sportivo in grado di lavorare con l’allenatore (De Rossi o chi per lui) sulla scelta di calciatori funzionali al nuovo progetto tecnico. La scelta del ds tarda ad arrivare, anche se più di qualcuno sostiene che il prescelto sia già stato individuato e che sia da tempo al lavoro sulla costruzione della Roma del futuro. 

Giallorossi.net – T. De Cortis

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLukaku avvicina la Roma agli ottavi
Articolo successivoFeyenoord-Roma 1-1, i voti dei quotidiani

71 Commenti

  1. Dopo aver visto Angelino, Spinazzola faccio fatica a digerirlo. Sulla destra invece non c’è un problema di quantità, ma qualitativamente la situazione è preoccupate. Le fasce andrebbero interamente ricostruite, magari partendo dal riscatto di Angelino

    • angelino va rivisto, sembra buono, ma vediamolo magari un paio di mesi.

      per il resto, come dici giustamente, le fasce sono tutte da rifare.

      se prendi karsdorp, celik e kristensen e li fondi, forse ce ne fai uno bòno.

      ❤️🧡💛

    • Matteo hai compreso che il terzo gol dell’Inter lo ha fatto Angelino?
      Non anticipa Thuram che sfiora la palla e lui la mette dentro in spaccata.
      Hai compreso che la rimonta dell’Inter ha coinciso con il suo crollo fisico (dopo 45 minuti!!) e che DDR ha dovuto cambiarlo altrimenti sarebbe stato il tracollo??

    • E’ evidente che le più grandi carenze sono sui terzini, soprattutto a destra: di tre terzini di ruolo non ne facciamo uno buono. Kristensen è in prestito, dovremo liberarci di Karsdorp e Celik e prenderne due buoni. Non semplice ma necessario

    • Spinazzola di ieri non ha nulla in meno di Angelino…..anzi…..in ogni caso bene perchè abbiamo due alternative valide.
      FRS

    • Qui parliamo delle fasce ed in parte sono d’accordo, ma che giochiamo con 2 scarsoni che rispondono ai nomi di Pellegrini e Zalewski, che non giocherebbero in nessuna delle 7 squadre di vertice del nostro campionato nessuno ne parla, quando invece secondo il mio punto di vista è proprio lì che la società o chi per lei dovrebbe intervenire per migliorare la qualità di manovra della squadra.
      Rispondo ad Asterix dicendo che se mio nonno non fosse morto a 65 anni, oggi ne avrebbe avuti 124.

    • @Asterix :
      Angelino non aveva più giocato da Ottobre scorso quindi no ha i 90 minuti ed è pure normale.

    • a me Angelino contro l Inter non è piaciuto per niente,mentre Spinazzola lo vedo in ripresa,ben venga questo dualismo,tutti e 2 hanno evidenti limiti difensivi e questo con la difesa a 4 potrebbe essere un problema

    • Angelino dopo 2 partite giocare ancora non è giudicabile. Bisogna vederlo col lungo andare come giocherà

  2. Da quando c’è DDR io le partite le guardo più volentieri, il gioco più offensivo dà più emozioni nel bene e nel male, poi se si vince è ancora meglio ma intanto si vede giocare a calcio. FORZA MAGICA.

    • pensa che io le ho viste sempre volentieri le partite della Roma. Qualsiasi sia stato il suo allenatore qualsiadi gioco abbia espresso. Da qualche giorno sembra che qualcuno debba giustificare in ogni momento la chiamata di De Rossi. Arrivati ad una certa anche basta. Poi qualcuno inizia ad argomentare seriamente i pro e i contro di una partita e state sempre a dire che so 3 partite che sta allenando…diamogli tempo. E diamogli sto tempo. Anzi facciamo così… facciamo calare il silenzio, tanto che parlamo a fa. Va tutto bene, errori arbitrali non ce ne sono, gli arbitri ci rispettano, siamo ben visti dall’uefa che ci da vincitori in EuL i sold out non si fanno più, si siamo sempre tanti, ma vuoi mettere che ora se ti scappa di andare allo stadio all’ultimo minuto un par de posti sempre li trovi, mentre prima ti dovevi scannà per vedè se qualcuno aveva impegni all’ultimo e ti cedeva il posto. Abbiamo er gioco e un allenatore che parla per frasi fatte. Abbiamo la famosa fase difensiva di Giampaolo ma ce ne saremo accorti in 5 o 6 su sto forum. Tutt’apposto. Quanto siamo diventati patetici.

  3. DDR allenatore con i controcoxxioni, ha trasformato squadra e ambiente palesando TUTTI i limiti tecnici e mentali della precedente fallimentare gestione.
    La partita di ieri sera è stata portata a termine esattamente per come era stata impostata, limitare le energie per la ben più importante partita di domenica cercando comunque di tenere il risultato in vista della gara in casa mai comunque sfigurando in campo dove il modesto Feyeenord è ritornato ad essere la mediocre squadra che altri avevano trasformato in bestia nera come tante altre squadre tipo Bodo Glimt e simili.
    Spero tanto che DDR con questa squadra riesca a centrare l’obbiettivo principale in modo da essere rinconfermato perchè significherebbe averlo meritato sul campo

    • io avrei aspettato il ritorno a parlare, considerando che il Feyenoord aveva fuori 5 titolari…. hanno battuto 3-0 la Lazio con la formazione al completo
      siamo più forti ma bisogna giocare ancora

    • Mah Feyenoord bestia nera? Ma di chi? Siamo noi che li abbiamo battuti due volte con Mou in due anni…

    • Vero verissimo Faber non sbagli nulla nel tuo intervento
      Anche con i 5 titolari il Feyeenord rimane una squadra nettamente inferiore a noi come anche l’alassio, il mio appunto era per chi ha cercato di far credere alla tifoseria che la Roma fosse un gruppo di scappati di casa (ma nemmeno il Real questo è ovvio), che senza 1 o 2 giocatori era meglio non schierarsi in campo e che dovevamo invidiare il mercato di Bologna e Fiorentina, peccato che qualcuno abbia creduto veramente che fosse vero e ancora piange la dipartita.
      Detto questo come giustamente dici le partite vanno sempre prima giocate

    • Musica1987 aspettiamo a parlare è troppo presto per fare paragoni, al momento ci ha detto bene e si sono viste anche delle cose buone, ma stiamo prendendo però troppi gol soprattutto nell’area piccola oltre ad avere dei limiti evidenti della rosa e mi collego anche a quello che ha detto faber che è meglio aspettare il ritorno prima di esprimere giudizi perchè al feyernood gli mancavano 5 titolari e l’1-1 è un risultato comunque da bicchiere mezzo pieno, dato che non contano più i gol fatti fuori casa.
      Infine sui mercati si fanno avendo delle basi solide e non a casaccio prendendo il primo che capita disponibile o sempre di reazione e soprattutto ci vogliono dirigenti competenti nell’area tecnica.

    • Ma come si fa a dire che è più importante la partita di domenica?
      L’unica cosa che la Roma può vincere quest’anno è l’europa league.
      Ah già, ma adesso non è più importante vincere ma fare bel gioco…..

    • Direi che aspettare giovedì sera prima di parlare del Feyenoord sarebbe meglio. Siamo sicuramente i favoriti, ma la palla è rotonda e non si sa mai cosa possa succedere in 90 minuti

  4. Se con il calcio totalmente offensivo si vinceva qualcosa allora Zeman era al Real Madrid dei Galacticos.
    Serve saper curare anche la tattica difensiva.
    Del bel gioco non rimane nulla se non vinci un trofeo. Preferisco il pulmino e alzare un trofeo con due finali europee piuttosto che ribaltare il lo 0-1 con l’inter e poi uscire dall’olimpico con 0 punti. My2cent

    • Può esserci la giusta via di mezzo ma se serve fare le barricate per strappare un risultato io sono per farle. Adesso escono tutti gli esteti e gli amanti del bel gioco ma alla fine contano punti e risultato. La squadra dura 45/ 60 minuti dopo di che cala di intensità e di conseguenza va in sofferenza cosa che è arcinota… sicuramente un deficit atletico (bisogna capire se certi giocatori sono in grado di sostenere certi allenamenti senza infortunarsi….non credo). Alla fine della partita 1 palo noi, 1 loro, 1 goal noi ed 1 loro. Tutto sommato pareggio giusto, tu fai meglio il primo tempo e loro il secondo. Quello che trovo delittuoso è persistere in certi errori, Llorente ha “sempre” difeso male ed è un giocatore che spesso è controproducente. Detto questo metterlo a 4 per giunta a zona (come detto da DDR) ti costringe quasi sempre a partira con un goal di svantaggio. Anche per Ndicka sarà la stessa cosa visto che ha sempre giocato a 4 e difensivamente parlando non è ecelso. Va bene, 4-3-3 e quello che volete ma poi chi interpreta la partita sono i giocatori.

    • Hai scritto delle cose talmente ovvie che stai facendo il pieno di pollici versi.

      Purtroppo, questa fantomatica contrapposizione tra mourinhani/antimourinhani prima e mourinhani/derossiani ora, vizia ogni discussione.

      L’unica vera diversità di vedute è quella da te ben ricordata: c’è chi antepone il bel gioco ai risultati e chi preferisce VINCERE a prescindere dal fatto che si giochi bene o male (che poi sarebbe tema di discussione anche questo…).

      Detto ciò, per me, che ho sostenuto Mourinho fino all’ultimo giorno, non c’è alcun problema o remora a sostenere De Rossi, sperando che anche con lui si possa VINCERE.
      Mi sembra una cosa normale come respirare… ma forse sono strano io.

    • Aspetta, ricordami un attimo i risultati ottenuti contro l’Inter negli ultimi due anni e mezzo, in campionato e coppa, “cor pullman davanti a difesa”?

    • @Kawa fino a oggi gli unici tifosi che ho sentito disposti a rinunciare a vincere (o quantomeno a mettere la vittoria in secondo piano) sono quelli di “fino all’inferno”. Perchè è difficile identificare l’inferno col concetto di vittoria, ma come dici tu, magari sono strano io.

    • @Sop,
      dove li avresti sentiti, questi tifosi di cui parli?
      No, perché se vieni allo stadio ti ci accompagno personalmente e te lo fai confermare da loro.
      Magari ti dicono che non hai capito niente…

    • Certo, gli striscioni e i post continui “fino all’inferno” me li sono sognati, in realtà c’era scritto con “Mourinho fino alla Champions” deve essere così. E poi sarebbe anche l’ora di smetterla col mettere in ogni discussione le minacce velate di venire in curva che così “te lo dicono loro”. Cioè che gli fate a uno che si presenta in curva e non è d’accordo con voi ? Lo picchiate ? Cosa altro ? Mamma mia che mentalità. Non siete depositari unici del tifo giallorosso, sarebbe ora che ve lo ficcate in testa.

    • Sonny parli di una squadra nettamente superiore a noi, visto che hai indicato l’Inter i risultati ottenuti con loro negli ultimi due anni e mezzo ma direi anche prima dell’ era di Mourinho non sono stati ugualmente buoni, ma è perfettamente normale visto che non sono di pari livello le squadre, ma ti vorrei ugualmente ricordare una cosa che l’ anno scorso a Milano con la squadra al completo ci ha abbiamo vinto 2-1 contro l’inter e senza fare il pullman in difesa come dici; quindi delle volte ricorrere pure a fare il pullman in difesa serve proprio a tutelare il risultato a tuo favore o raggiungere determinati traguardi importanti, specie se stai con la gente contata oppure hai di fronte a te un avversario piú forte a livello tecnico o che corre più di te.

    • Sop il problema di fondo in tutta questa vicenda è che sono stati sbagliati i tempi per mandare via l’ allenatore e soprattutto che la proprietà è stata incoerente in questi anni sulla programmazione.
      Il problema non è chi è stato messo ora alla guida tecnica, ma il modo di come è avvenuta la cosa e di come è stata gestita, che personalmente non va bene.
      Se il rapporto con un tecnico è finito e non si ha voglia di rinnovargli il contratto o proseguire con lui, proprio per evitare incertezze incomprensioni interne lo mandi via a fine stagione anche per dare un segnale di stabilità, in poche parole Mourinho andava mandato via a fine dello scorso campionato o quest’ anno sempre a fine stagione.
      Mandare via un allenatore a metà stagione è ugualmente un grosso rischio, sia perché quello nuovo non ha il tempo necessario di lavorare bene sulla squadra e allo stesso tempo non può permettersi di fare errori.
      Ecco cosa significa avere una programmazione ben precisa e fare chiarezza all’ interno della società.

    • Mi piacerebbe analizzare la frase “E’ tutta colpa mia” ” devo lavorare di più” ” devo farmi capire” alla fine della fiera se i giocatori lavoreranno, capiranno, non faranno errori, sarà merito dell’allenatore. Perchè se è tutta colpa sua diversamente sarà tutto merito suo. Alla fine con strade diverse si arriva sempre allo stesso punto, solo che qualcuno percula e molto bene, ed altri bastonano.

    • Può essere come dici tu Barnaba, però se invece continueranno a non capire la “colpa” resta la sua perché lo ha già detto.
      Nel caso dell’ex allenatore invece “colpa sua” non sarebbe mai stata un’ipotesi, merito suo se capivano, demerito loro se non ce la facevano.
      Come vedi proprio uguali uguali le cose non sono.

    • Sonny può essere pure che De Rossi stia cercando di ottenere la conferma anche per l’anno prossimo, dato che ha solo 6 mesi di contratto, logicamente cerca di farlo non solo provando ad ottenere i risultati ma anche con il portarsi con sé l’intero gruppo dalla parte sua più allo stesso tempo non creare ulteriori polemiche con le alte sfere e con i giocatori stessi.
      La differenza è con chi c’era prima in questo caso Mourinho, la proprietà non aveva alcuna intenzione di rinnovargli il contratto già da dopo Budapest e questo ha provocato già una crepa tra la proprietà allenatore stesso e subito dopo con i giocatori, sapendo che il loro tecnico non sarebbe stato confermato, insomma l’hanno tenuto fino all’ ultimo per ottenere più sold out possibili.
      Purtroppo tutto questo non porta a lavorare bene e soprattutto non porta ad iniziare bene la stagione, ecco perché è importante la programmazione societaria ed avere conferme, in caso contrario se non si ha più fiducia o voglia di continuare è inutile proseguire con lo stesso tecnico anche l’anno dopo tanto vale cambiarlo e cominciare un nuovo ciclo, ma di certo non di farlo a metà stagione.

    • Ma che commento è? Ma un po’ di cervello, noooo,? Quindi, cosa si doveva fare? Lasciare Mou sulla panca sperando che col bus davanti alla porta arrivasse di nuovo in finale di EL? Non ti sovviene che lo scorso anno c’erano Smalling e Ibanez che oltre a difendere bene (in Europa) erano determinanti – con Mancini, Matic, Cristante, Belotti e ci metto pure Kumbulla – sulle palle inattive, che rappresentavano la quasi esclusiva fonte di gol per la Roma? E non ti sovviene che la Roma, aldilà dei suoi indubbi meriti, è stata anche fortunata coi sorteggi?

    • Sonny con l’Inter all’Olimpico non vinciamo dal 2016 compri ‘? Sarà stata sempre colpa di Mourinho??
      Per restare al fatto che al Feyenoord mancavano 5 titolari, ebbene voglio giocare la partita con quelli che mancano a me.
      Smalling, Ndicka, Sanches..solo con questi tre i loro 5 titolari se li possono pure sbattere in faccia…o in altri posti.

    • Quindi mi pare di capire che perdiamo sia provando a giocare la partita che rinunciando a farlo.
      Se proprio devo scegliere penso sempre che con la prima strada si abbia qualche possibilità in più.
      Non ho alcun rimpianto per le partite perse con Mourinho contro l’Inter, nessuno: partite perse nettamente.
      Mentre nell’ultima qualcosa poteva andare in modo diverso se Lukaku fa solo metà del suo dovere.

    • … intendevo comportarsi nelle interviste, far gruppo con la società e giocatori, si assume le proprie responsabilità senza mettere alla “berlina”nessuno

  5. ma io dico……ma è mai possibile che questa Società non si degna di comunicare l’assunzione di un DS. L’unica spiegazione possibile è che magari è stato già preso e sta già lavorando sottotraccia. Se così non fosse sarebbero davvero guai seri. A meno che davvero i Friedkin stiano per cedere la Società.
    Invece si è preoccupata di comunicare il licenziamento del Responsabile dell’ informazione , che a noi ci può fregare di meno.
    Probabilmente un altro mangiapane a tradimento.

    .

    • Può essere verosimile che per motivi contrattuali non sia ancora possibile farlo?
      Per quanto riguarda il responsabile della comunicazione probabile che sia stato defenestrato per la magra figura fatta fare al club in occasione dei funerali di Losi.

    • guarda i pollici giu che hai fatto , questo perche so romanisti al contrario sperano che rimangono i friedkin piuttosto che se la compri un arabo col portafoglio grosso come l italia , pensa che scemo che so io la penso come te magari arrivano l arabi .
      magari siamo laziali. 🙂 🙂 🙂

  6. Daniele merita l’occasione di stare sulla nostra panchina anche il prossimo anno, a indirizzare il calciomercato con il nuovo DS, condurre la preparazione estiva e programmare al meglio che sa la stagione.
    Già adesso si vedono buoni progressi nella squadra, penso possa solo migliorare; magari riuscire anche a rimuovere dalla rosa alcuni elementi non all’altezza e irrecuperabili.

    • Se non dovesse arrivare un allenatore degno di nota ed un progetto adatto al suo gioco, spero anche io che possa rimanere DDR. Quando prendemmo Mourinho, allenatore che si sa, non fa un bel gioco e vuole solo ottimi giocatori non c’erano i fondi per comprare “campioni” e a parte la Conference Mou ha portato ben poco, facendo pessime figure in campionato e coppa Italia.
      Io spero in una rifondazione con giocatori giovani che prendano poco e un allenatore giovane e propositivo come DDR. Prendere le figurine non ha portato da nessuna parte negli ultimi anni

    • @Stefano e magari con giocatori giovani che prendono poco e l’allenatore giovane poi vorresti pure lo scudetto e la coppa campioni. O ti accontenti di quel che viene e aspetti 4 o 5 anni per vedere qualche risultato?

  7. Io ho visto una partita complessivamente equilibrata. Il feyenoord era pure decimato. Solito gol regalato (succede da sempre), e calo finale abbastanza evidente. Paredes giocando la squadra così può avere un senso. Speriamo bene per domenica dopo il dispendio di ieri. Per me il nuovo ds sarà Lina Souloukou affiancata dal quindicesimo collaboratore di modesto ai tempi del glorioso olympiakos di atene. Credo che Roma e feyenoord più o meno si equivalgono. Ma una spende più di 100 milioni lordi in stipendi, l’altra circa 25. Ditemi voi

  8. Spinazzola mi è parso in ripresa, speriamo bene !
    Karsdorp non c’è niente da fare, è proprio una se*a,
    va ceduto a fine stagione. Con un pò di accortezza in
    più la partita si poteva portare a casa.

  9. Io in campionato a dx farei giocare Christensen e in coppa Celik! Forse proverei a dx Spinazzola! Peggio di Kardorps e’ difficile fare! Poi per il prossimo anno riscatterei Angelino, terrei Spinazzola a stipendio piu’ basso e acquisterei un terzino dx tenendo Celik che in una difesa a 4 non e’ scarso! L’olandese lo venderei subito, anche a 5 milioni!

    • Mah io di quei giocatori che sembrano riprendersi in un momento vicino alla scadenza del contratto preferirei mandarli via perché poi questi dormono sugli allori dopo il rinnovo o fanno scenate assurde tipo Smalling

  10. Che articoli al miele si fanno per de Rossi sembra che i 26 titoli li ha vinti lui e che Mourinho non ha fatto una mazza a Roma . Ieri ho visto un idea di calcio diversa! abbiamo dominato no ! ,con un Feyenoord rivoluzionato per le assenze si sono visti i soliti goal de cavolo presi e certe cavolate vedesi pellegrini da spaccare il televisore.Rispondo a un commento letto il quale si esalta de Rossi per aver evidenziato la fallimentare gestione precedente e la partita è stata gestita per risparmiare energie per il vero obbiettivo Cio e il 4 posto calma molta calma . Uno nelle due finali te non stavi a festeggia se dici gestione fallimentare e te ricordo il primo anno non ce hanno fatto arrivare in Champions per tutti i torti arbitrali .Almeno 8 punti ci hanno tolto ,iti devo elencare le partite te dico solo Juve Roma .2De Rossi ha l obbligo di passare con il Feyenoord e di stare a stretto contatto con il 4 posto cio è combattere punto a punto e i motivi sono una rosa rinforzata e completa cosa che Mourinho non ha avuto mai guarda er magnifico e quanti se so ritirati dalla lotta e adesso risuscitati . Per finire mi auguro che Daniele riesca ad arrivare 4 e passare il turno poi si vedrà con chi capitiamo ma ripeto con il Feyenoord se vince e in coppa si deve arrivare più lontano possibile poi puoi rimanere non se canta senza vedere i risultati e a me come tanti interessano i titoli non i piazzamenti .

  11. io amo DDR, gioco, personalità, responsabilità, carattere, consapevolezze. Cresceranno tutti, anche i più scarsi tecnicamente, sotto la sua cura e preparazione atletica, prima di daniele pressoché assente……

  12. Mi soffermo sulle considerazioni relative al nuovo DS.
    Il ritardo del suo annuncio appare sempre più sospetto.
    Che stia già lavorando per la Roma ma che non sia annunciabile in quanto sotto contratto con altra società sarebbe l’eventualità compatibile con la permanenza dei Friedkin.
    Certo questa appare al sottoscritto una possibilità remota. Vorrebbe dire non avere ufficialmente un DS sino a giugno quando di solito cessano i contratti.
    Ritengo che la cosa più probabile sia che lo stallo dell’annuncio del DS sia legato al fatto che non c’è un DS e quindi prende corpo la possibilità che effettivamente ci sia una cessione in corso con gli acquirenti che si insedierebbero con una squadra dirigenziale loro.

    • Io ricordo che pure Petrachi per un tot non si poté annunciare anche se in quel caso era il segreto di Pulcinella.
      I Friedkin sembrano però ben più avvezzi nella pratica di operare nel massimo riserbo.
      Ufficialmente o no cambia poco se ce l’hai, il modo di fare le cose si trova.
      Anche Gerolin, uno che in questo mondo ci vive, ha lasciato intendere che qualcuno per la Roma ci lavora già.
      E una proprietà in partenza non licenzia in tronco uno come Mourinho nel modo netto in cui lo ha fatto. Perlomeno non lo fa senza il consenso preventivo degli eventuali acquirenti.
      E tutti dicono che gli arabi siano folli di Mourinho…

    • se così fosse sarebbe da radiazione. non puoi farevil ds per la squadra che tibsta pagando lo stipendio e per la prossima che te lo pagherà, neanche se per una squadra di altra nazione. io non volevo petrachi per questo motivo non ne vorrei un altro per il motivo stesso. un ds che riesce a lavorare nell’ombra ti può fare danni seri e solo per il proprio portafolgi. Meglio manager con una certa integrità professionale e che si affidano ad osservatori di livello che questi personaggetti da quattro soldi.

  13. Mi stanno piacendo tutte le sue dichiarazioni, mi sta piacendo il suo atteggiamento, mi sta piacendo anche il gioco della Roma e mi sta piacendo vedere le partite della Roma. Daniele De Rossi sei e sarai per sempre un vanto per il romanismo.

  14. De Rossi è un veterano del calcio, essendo stato centrocampista, ha una visione completa anche da Allenatore.. a queste condizioni o porti Klopp, oppure scegli lui…

  15. Andato via Mourinho ormai sul sito spadroneggiano gli odiatori del portoghese che sparivano ogni volta che si vinceva, pronti a gufare, roba da matti. Commenti deliranti sull’esperienza o la modestia di DDR, che si prende le colpe, non accusa nessuno nemmeno gli arbitri e fra un po’ ci delizia con complimenti alla campagna acquisti dei Friedkin dopo averci incensato Sarri e il sarrismo. Quale esperienza che al massimo ha fatto un po’ di serie B quasi C con esonero. Quale umiltà che ancora ci ricordiamo l’entrata a martello che contribuì col Porto a farci eliminare ai preliminaridi Champions, etc. etc. Si offende un tecnico che ci ha portati a due finali europee consecutive una vinta e l’altra quasi con una squadra messa su coi piedi e quattro spicci. Altro che le imbarcate spallettiane con quella bella collezione di secondi posti che non sono servite a impedire il macrodeficit lasciato da Sensi e Pallotta. Ma qui si critica uno che ha lanciato Bove, che ha fatto venire e giocare giovani e campioni in nome dello zemanismo dei zero tituli. Roba da matti.

    • Volendo si potrebbe rispondere che erano ormai rarissime le occasioni in cui si era costretti a nascondersi, ma temo che sarebbe solo tempo perso.

  16. Vedo che “ci siamo stancati” presto del mantra: che ce frega de gioca’ bene, volemo vince!
    Ora, d’accordo che ultimamente si navigava in cattive acque, ma DUE FINALI IN 2 ANNI CE FACEVANO SCHIFO?!
    Io non discuto (che Dio me furmini) l’amatissimo DDR, ma noto che o siamo smemorati o siamo inguaribili autolesionisti, che hanno ripreso in un amen il gusto del volemo gioca’ bene.
    E aggiungo che da buon sportivo è il trend che amoreggio….
    Ma io voglio prova’ a vince.
    Nu semo er Real Madrid che se po’ stanca’ de Capello, noi nu vincemo mai ! (sto parlando di trofei eh, sia chiaro).
    Oggi, ora come ora, sogno che Daniele ce dia gioco e vittorie, ma MOURINHO nu se sputa così, in un nanosecondo!!!
    È stato il nostro ultimo Massimo Meridio che ci ha fatto VINCERE, GENERALE SORPRENDENTE ED AMATO.
    Solo che “al mio segnale scatenato l’inferno” gli han risposto dei MUTI…!
    NON SOPPORTO che ogni mossa di Daniele venga riproposta come “una risposta” a chi c’era prima.
    MOURINHO non è un pirla, gli somigliano molto di più chi fa finta di kon capire.
    MOURINHO non ha mai abbandonato i suoi giocatori, e non li attaccava per sfancularli ma per spronarli!
    Ed ha avuto ragione.
    Perché, senza parlare di tutta la rosa, mi fermo solo a ricordare che a UNA CAPRA come l’inseminatore lo ha reso l’uomo partita in finale di Conference…!!!
    Ma tante altre capre in rosa ci sono ancora, e qualche “anello debole” non si è palesato.
    W DDR, ma basta confronti idioti!
    Perché MOURINHO, piaccia o no, CI HA FATTO VINCERE ED ERA SOLO, RIPETO, SOLO.
    Con pochissimi “uomini” ed ancor meno, calciatori…
    Ma HA VINTO LO STESSO.
    PER NOI, E CI HA DIFESO, DA SOLO.
    Ma è stato ridotto ad un Don Chisciotte qualsiasi….
    MI FIDO MOLTO POCO di chi oggi INNEGGIA A DDR, perché probabilmente sono gli stessi che INVOCAVANO MOURINHO per poi scimmiottarlo come troppo spesso leggo.
    DDR lo “colpirete” come fatto con lo SPECIAL ONE, prima o poi, perché è nella vostra outolesionista indole!
    Io sto accompagnando convtutto il mio cuore DANIELE DE ROSSI in questo suo viaggio, ma con questo sfogo volevo dirvi pure, che STO ACCOMPAGNANDO CON LO SGUARDO IL CAMMINO DI UN VINCENTE CHE È STATO CACCIATO.
    E distogliero’ quello sguardo solo quando lo rivedrò sereno, come si confà ad un amore finito ma che va rispettato…
    Grazie MOU.
    E avanti CAPITAN FUTURO.
    Da un romanista “vecchio stampo”!
    FORZA ROMA

  17. Articolo giusto, ha detto tutto in modo impeccabile T. De Cortis di questa Redazione, quindi non commento perché sarebbe superfluo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome