DE ROSSI: “Se facciamo un possesso palla così lento ne perderemo parecchie, ma la colpa è mia. Devo mettere la squadra in condizione di dimostrare la sua forza”

74
1348

AS ROMA NEWS – Mister Daniele De Rossi si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti per commentare la prestazione dei suoi calciatori al termine di Salernitana-Roma.

Di seguito tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso sulla gara di campionato giocata questa sera all’Olimpico contro i campani.

DANIELE DE ROSSI A DAZN

Cosa ha detto alla squadra all’intervallo?
“Ho detto che se facciamo questo tipo di possesso palla lento, non tiriamo mai in porta e così ne perdiamo parecchie. Se invece andiamo dentro come degli avvoltoi, allora siamo forti. Dobbiamo lavorare sui momenti della partita e del gioco”.

Perchè ha indicato Svilar dopo il gol di Dybala?
“Faccio un po’ lo scemo. Aveva detto che Dybala il rigore lo segnava…”

C’è da migliorare, nel primo tempo i giocatori più forti sono mancati…
“Sì, abbiamo parlato anche di questo all’intervallo. Si parla di schemi, ma vanno vinti i duelli, sia quando hai tu la palla che quando ci sono le palle sporche. Il calcio è tutto lì, il resto è troppo filosofico. Se non si vincono i duelli è colpa mia, perchè loro sono forti e hanno qualità. Quando gli farò capire quando i momenti della partita vanno riconosciuti, faranno la differenza come sempre l’hanno fatta”.

Sei soddisfatto di Lukaku?
“Nel primo tempo è stato l’unico a darci profondità, ma lo abbiamo servito poco. Ma se il possesso palla è troppo lento, spazio non ce n’è. Ha sofferto, ha lavorato per la squadra, ha aiutato di più la squadra e io sono soddisfatto. Quando vedi un campione sgomitare per la squadra è sempre un piacere, lo spirito è quello giusto”.

C’è stato un calo di tensione dopo il 2 a 0? 
“E’ mancato tempo per lavorare. Hanno giocato con tre uomini dentro l’area per tre anni, colpa nostra che abbiamo lavorato poco su questo, gli spazi da coprire sono diversi. Dopo ci siamo messi a tre e non è passato più un tiro. Dobbiamo essere più attenti, altrimenti perdi punti…”

Pellegrini?
“Non mi piace parlare dei singoli, tanti hanno fatto una partita di cuore. Ma non potrei pensare a capitano migliore, sempre serio, coinvolgente con i compagni, li aiuta. Ho trovato un gruppo serio, attaccato alla maglia, e lui ne è il degno capitano”.

DANIELE DE ROSSI IN CONFERENZA STAMPA

La posizione di Dybala?
“Loro chiudevano bene gli spazi e doveva venire a cercare il pallone al centro. Dobbiamo muovere meglio la palla per dargli più spazi. Per un giocatore come lui, oggi non era facile”.

Quanto manca per vedere la tua mano?
“Due giorni sono pochi, ma sicuramente anche in negativo si vede qualcosa di me. Anche quando si gioca meno bene, avrò fatto qualche errore. Preparando questa partita, ne ho viste alcune della Salernitana e anche lì servirebbe questo discorso. Qui si soffre, sono forti. Dobbiamo però dimostrare più differenza tra noi e loro, e devo essere bravo io a mettere in campo i calciatori adatti a fare ciò”.

La condizione atletica? Qualche errore di troppo?
“Attaccarsi alla condizione atletica sembra un alibi e non mi piace. Sul gol, abbiamo sbagliato: voi date la colpa a Rui contro l’Hellas, ma io vedo altri errori in mezzo al campo. Anche oggi è successo, non è stato perfetto il lavoro di squadra. Come abbiamo sofferto nel finale, non abbiamo fatto passare nessun cross”.

La Salernitana avrebbe meritato il pareggio? L’arbitraggio ha condizionato il risultato? Mi riferisco al rigore non dato su Candreva.
“Io sono obiettivo, ma mi faccio gli affari miei: guardo la mia squadra e non mi permetto di giudicare gli altri. L’arbitraggio ha fatto errori? Io non ho visto nulla. Magari sbaglio, ma mi pare che l’arbitraggio sia stato buono”.

Da che dipende il possesso palla sterile?
“Da me. Devo toccare qualche tasto diverso. Dobbiamo lavorare sui concetti: 81% di possesso palla non ci fa vincere e contro squadre che si chiudono è una cosa che va cambiata. Se sei veloce, prima o poi il buco lo trovi. Questo non è stato fatto, ci servirà. Poi abbiamo qualità e nel secondo tempo riusciamo comunque a trovare due gol. Ma sta a me metterli nella migliore condizioni per fargliela dimostrare”.

Articolo precedenteINZAGHI: “Abbiamo preso un tiro in porta e due gol. Sul rigore della Roma c’era fallo su Maggiore”
Articolo successivoSALERNITANA-ROMA 1-2: le pagelle

74 Commenti

  1. Nota positiva i 3 punti.
    Per il resto stessi difetti, stessi giocatori che fanno molti errori, non solo quando hanno la palla ma anche quando ritardano nell’andare a occupare le zone di campo che dovrebbero occupare.

    Il lavoro di De Rossi è molto fragile. Ogni tanto si intravedono dei tentativi, ma perlopiù le distanze non sono rispettate e le idee sfioriscono sotto i colpi degli errori individuali.

    Ah.
    L’arbitro.
    Si vede che la guerra è finita.

    • La guerra arbitrale non è finita…dura da almeno quarant’anni…
      Per la prestazione è evidente che non sia stata di livello ma si è provato a giocare senza riuscirci. Lukaku e Dybala (nel primo tempo) molto male. Secondo me l’assenza di Paredes s’è sentita eccome. Se vuoi giocare a calcio la differenza tra Leao e Brian è tanta.

    • @Wtf
      sono pienamente d’accordo con te. Primo tempo di Louis Enrique memoria (spero di non vederlo più). Per il resto, come in matematica, cambiando l’ordine dei fattori il prodotto non cambia. Di questa squadra qualcuno può fare la riserva, altri vanno venduti, si spera. A quattro dietro mi sembra che si soffre, magari c’è bisogno di adattamento o di un difensore veloce ed uno di piede.
      Concordo sull’utilità dei tre punti e sulla felicità degli arbitri per l’esonero di Mourinho.

    • Mah, a me sembra che oggi sia mancato solo l’errore grossolano, perchè poi loro giocavano ad ammazzarci i giocatori non ce ne hanno fischiata una. Pellegrini preso 2 volte da dietro (una con un intervento a forbice) e un blocco rugbystico= 0 gialli. Lukaku tirato sistematicamente a terra= 0 falli. Addirittura ad un certo punto un ponte su Llorente palesissimo è diventato fallo su Simy.

    • Come dice la canzone: la guerra non è mai finita.

      È finita la guerra a Mourinho, l’accanimento internazionale che innervosisce, quei 4/5 falli fischiati al contrario che fanno iniziare le proteste…

      ovvio che se giochi contro la Salernitana la guerra non la fanno

      tutto da vedere quando incontri le strisciate.
      quella non finirà mai.

    • No è che la Salernitana in questo momento è più odiata della Roma e di Muo, soprattutto il suo proprietario , che di recente non le ha mandate di certo a dire sulla questione arbitri…. ma giustamente lui è solo il presidente e proprietario di una squadretta, vedi se hanno fatto qualche ripercussione ad altri che si sono lamentati… vedi Sarri, Allegri e compagnia bella…. quelli non si toccano mai…… o De Laurentis..
      Quindi non illudiamoci che ieri Di Bello, che su 11 partite che ci ha arbitrato ce ne ha fatta vincere 1 sola, sia di colpo diventato più benevolo con noi solo perché non c’è più Muo

    • credo si sia capito perché si giocava a 3 dietro…..e questo è chiaro anche ad un allenatore di parrocchia….

    • @sognare è gratis
      purtroppo su questo forum tutti volevano la difesa a quattro… dimenticavo… Mourinho è un fesso….

    • La difesa a quattro è praticabile se hai due mediani che si alternano, rapidamente e con intelligenza (…), nell’allinearsi in rientro con la linea difensiva, in fase di non possesso (4-2-3-1). O se hai tre centrocampisti che sanno rientrare in linea, addensando gli spazi e così coprendo/raddoppiando, sia al centro che sulle fasce (4-3-3).

      Se a centrocampo hai gente che si limita a seguire con lo sguardo gli avversari quando si inseriscono (Pellegrini, “sospetta” mezz’ala di centrocampo, mai diventata tale) o è troppo lenta/svogliata per fare una diagonale (Cristante, Paredes quando c’è), i difensori, siano 2 o 3 i centrali, vanno in confusione e nel panico ogni volta che gli avversari accelerano, alzando le linee, perché non hanno più il controllo visivo degli avversari nella zona di rispettiva competenza.

      Con la difesa a 3, e in assenza di giocatori di fascia che sappiano fare la fase offensiva, e che quindi non mettono in soggezione gli esterni avversari nell’avanzare, le difesa diventa a 5, e pure mal allineata, e, in più, non hai comunque i numeri per fare filtro e mantenere spazi di costruzione a centrocampo (Spina era adatto, in un passato che non è tornato dopo l’infortunio; oggi, può fare solo la fase offensiva per 10-15′ distribuiti lungo tutto il tempo che rimane in campo).

      Non correndo, come in sostanza ha detto DDR, va male sia la fase offensiva che quella offensiva: con qualsiasi modulo.

      La polemica nostalgica su Mou non ha senso: anche fosse incolpevole, la sua capacità motivazionale e persuasiva era esaurita. E si stava andando a rotoli anche oltre i limiti di questi mezzi giocatori super-pagati…
      Che poi alla fine, il problema si riduce a PERCHE’ gli hanno fatto, e RINNOVATO, questi contratti con quei compensi. Questo è il vero mistero buffo il cui chiarimento è pregiudiziale a ogni altro.

  2. La cosa triste è che gli devi spiegare concetti imbarazzanti da spiegare…. ma è possibile che a dei professionisti gli devi spiegare che devono far girare veloce il pallone e che devono inserirsi??!? Non ci arrivano da soli?

    • Sono 3 anni che giocano cosi con mourinho.
      Come fanno loro a cambiare subito il modo di giocare in due partite?

    • user 21 se non hai neanche le basi ti può allenare anche gesu ma non cambia niente. c’è solo l’AS ROMA

    • Prima dei 3 anni di Mourinho invece si giocava meglio ma per favore, che ci sono certi che stanno da prima di Mourinho che facevano ugualmente prestazioni mediocri e altri arrivati inqualificabili.
      Mi auguro solo una cosa che con l’ arrivo di Angelino si possa avere qualche speranza in più sulle fasce laterali.

  3. oltre al giro palla lento aggiungerei i 300 passaggi sbagliati, è impossibile che dei giocatori di serie a non riescano a dosare la forza da imprimere al pallone

  4. Mi dispiace per De Rossi ma la Roma pero’ oltre ad avere i soliti problemi di difesa e di fasce ha veramente un centrocampo scarso. Finche’ non cambiano gli interpreti son dolori.

  5. Ma come? De Rossi comincia a criticare i giocatori, come faceva Mourinho?
    Quindi non dobbiamo più credere a quello che diceva fino all’altro ieri,che con questa squadra ci divertiremo?
    Solo che IO non mi diverto a perdere…

    • Bravo DDR, coraggioso a prendersi sta patata bollente, ma è stucchevole il fatto che ogni risposta ce infila ‘…è colpa mia, è colpa mia….’, si capisce che lo dice più per tutelarsi lui che i giocatori, nel senso che l’errore più grande attribuito a Mou è stato quello di non prendersi la responsabilità e le colpe di fronte alla stampa e ai tifosi. Comunque forza ROMA sempre !

    • a Grillo… fra dire che “abbiamo interpreti scarsi” e dire che “abbiamo interpreti scarsi colpa mia che non mi sono fatto capire” di differente c’è solo la diplomazia, che magari è dovuta, se non hai vinto 26 titoli

    • NON ha detto che ha interpreti scarsi, MAI, magari lo pensa ma NON lo ha detto.
      E’ una forzatura per far tornare acqua indietro al solito mulino.

  6. Mister addestramento e sudore, sudore e addestramento. Insegna loro la cattiveria in campo. A Zalewski faje fa le flebo de minestrone che co na spallata l hanno fatto vola’. Ps se possibile ogni tanto spiegaje che se tirano da fori area nun te li inc…li.Forza Roma.

  7. Alè, Pellegrini di nuovo indiscutibile.

    Gli allenatori vedono in lui quello che non riescono a vedere migliaia di tifosi.

    Questa situazione mi ricorda Montolivo.
    Tanti a dire che era bravo ma a me non convinceva per niente. Però per fortuna di tanti non faccio l’allenatore …

  8. Pellegrini è una delle note positive di queste ultime due partite, finalmente comincia a rivedersi dopo essere stato un ectoplasma per quasi tre anni

    • ma che fai parte delle entourage pellegrini? altrimenti non capisco che miglioramento vedi. c’è solo l’AS ROMA.

    • Massimoroma ha fatto due gol nelle ultime due partite e te l’ha fatte vince… e basta noooo

    • parlando del gol di ieri sera il merito va dato all’azione non al finalizzatore che appoggia di piatto solo e senza marcatura. medioman pellegrini non è un giocatore che farebbe parte della mia idea di roma, non mi è piaciuto quando ha fatto la migliore stagione pensa da 3 anni a questa parte. tornando a ieri oltre il gol poco r niente. c’è solo l’AS ROMA.

  9. Punto debole del gioco di De Rossi, cristante troppo lento paredes molto più superiore, lukaku non mi piace per niente sbaglia troppo li davanti non fa un passaggio giusto, con l’arrivo di angelino a sinistra stiamo bene e a destra kriestensen al posto di karsdrop. Del resto tutto perfetto mi è piaciuto tutto. Ultima pecca Aouar deve giocare, al posto di chi ? Pellegrini. Pellegrini che a sua volta si può alternare con El shaarawy.

  10. esterni inguardabili, palla sempre dietro. Dybala cammina…. poi sono entrati aouar e zalewski che c’hanno la grinta di un cavallo zoppo. Bruttissima partita, mi prendo solo i 3 punti.

  11. Anche gli scarsi possono vincere rimpalli e seconde palle. La Salernitana l’ha fatto.
    Squadra in condizioni psicofisiche terminali, perché?

    • @Grillo Parlante, guarda che gli scarsi siamo noi non la Salernitana che tecnicamente e agonisticamente ci ha sovrastato

    • Dovremmo essere noi allora fanalino di coda della classifica, come mai sono loro?
      Ci hanno sovrastato atleticamente ed agonisticamente, non tecnicamente, Candreva a parte.
      Anche il Verona ci ha messo sotto da quei punti di vista, e devi chiederti il perché.

  12. addestramento e sudore ? sudore e addestramento ? ricordo male o nun je stavano bene le doppie sedute con Zeman ? come se cambia nella vita…

    • Nun stavano bene a loro mica a me. Fosse per me sarebbero pure triple le sedute.,vista la fiacca che mostrano in campo.

  13. Ma potevate pensare che DDR era più bravo MOURINHO? Solo per un rancore irrancidito potevate crederci. Ddr lo vedete in faccia? è verde, ma je sta bene, ha voluto la bicicletta e mo’ deve pedala’.
    Pensa d’aver fatto una mandrakata?
    Io non gli perdonerò niente e se arriva quarto avrà fatto l’obbligo del dovere suo perché a Mourinho, i Muti hanno negato la fiducia di farcela e lui gli ha retto il gioco.
    Forza Roma

    • Una delle cose più ingiuste che mi dicevano da ragazzino se mi impegnavo al massimo era di aver “fatto l’obbligo del dovere tuo”, cagate di cento anni fa. Inutile se non dannoso.

  14. 1,2 e 3 passaggio sbagliato più di così non vanno.
    Serve un centrocampista, oggi Bove un pò sottotono e il centrocampo crolla.
    La condizione fisica è sempre scarsa poi alcuni hanno limiti tecnici evidenti.
    Zalewski è irriconoscibile non c’è spiegazione.
    Buoni i tre punti
    Speriamo nel rientro di Ndika e Azmoun, per Smalling ci vuole il Divino Amore

  15. oggi contava vincere… sono 3 anni che non abbiamo, tranne 3-4 partite, uno sputo di gioco, quindi non si possono chiedere miracoli dopo 10 allenamenti. Fra un mese chiederemo anche il gioco, e sono sicuro che arriverà perché stasera nella prima mezz’ora ho intravisto 5-6 potenziali palle gol ma che non si sono mai ne creata ne concretizzate per una terribile paura di sbagliare l’ultimo passaggio da parte di molti giocatori. Lukaku 4-5 volte era partito con i tempi giusti e c’era sempre il varco giusto per un passaggio filtrante che non è mai arrivato. Ci vuole tempo, ma la strada mi piace… ci vuole pazienza e per me la tempistica del cambio allenatore fatto prima di 3 partite abbordabili è stato perfetto perché immaginiamo per esempio se queste 3 partite avessero avuto con mou un risultato diverso (e viste le ultime prestazioni era molto probabile) come fai poi a mettere un nuovo allenatore con prima partita l’Inter? sottovalutiamo i Friedkin che probabilmente capiscono di calcio molto più di tanti opinionisti, tifosi e chiacchieroni vari per non parlare di molti pseudo-romanisti che oggi gufavano!!!

  16. Svilar Kristensen (a dx il meno peggio) Mancini (aspettando Smalling) Ndicka Angelino Pisilli Cristante Bove Dybala (con cambio Joao Costa) Lukaku (ma va sostituito se è nullo come oggi) Pellegrini (alto a sx a centrocampo è troppo fragile). Via o fuori rosa Celik, Spinazzola, Zalewski (inguardabile e imbarazzante come possa stare in serie A), Sanches il caso umano, terrei Belotti per dare cambio a Lukaku quando non gli va come oggi, Kumbulla a giocare in prestito. Dentro Baldanzi se possibile, un centrocampista dinamico al posto del caso umano. Meglio di così al momento impossibile.

  17. “la colpa è mia”, finalmente qualcuno con un po’ di autocritica
    anche se parlare di colpe dopo due settimane è quantomeno prematuro

  18. Mister, per far girare palla velocemente e non sbagliare i passaggi ci vuole tecnica e noi salvo un paio di giocatori non ce l’abbiamo, siamo scarsi.

  19. Daniele sta provando a portare concetti diversi.. Possesso palla, movimenti senza palla e quindi palla in verticale..

    E facendo un gioco simile.. Se hai una squadra forte, tecnica, capace di giocare sia corto che lungo.. Ti diverti ed è bello da vedere.. Se hai una squadra che di tecnico ha solamente Dybala.. Che non sa giocare lungo..

    Succede che tieni tanto il pallone, perché la Salernitana ti aspetta.. Ma non tiri mai..

    Più vedo questa squadra più lo penso.. La Roma è una squadra costruita malissimo.. Centrocampo lento e poco tecnico.. Non abbiamo esterni alti veloci, capaci di saltare l’uomo.. Se Elsha non è in forma entra Zalewski che con una spinta si fa togliere il pallone..

    Abbiamo provato tre volte la palla lunga sul movimento nel primo tempo.. Tutte le volte passaggi sbagliati..

    La Salernitana ha dei velocisti, ma che sotto porta sono veramente scarsi.. Ed oggi questa è stata la nostra fortuna.. 12 tiri in porta contro i nostri 2.. Contro la Salernitana puoi anche vincere.. Ma contro una squadra leggermente più forte, con numeri simili, perdi..

    I concetti di Daniele sono la ricerca di gioco, possesso, fino ad entrare dentro.. Ma questa squadra ha giocatori adatti per poter giocare così?.. E parlo di di caratteristiche.. Non di “nomi”

    Ci prendiamo i 3 punti che sono l’unica cosa che conta.. Ma continuo ad essere convinto che abbiamo una rosa che è da ricostruire totalmente.. A partire dal portiere..

    Forza Roma

  20. Mi tengo stretto i 3 punti, va bene l’umiltà di De Rossi ma anche basta col dare fiducia a Rui Patricio e continuare a fare elogi per Pellegrini e Cristante perché equivalgono a 2/3 di centrocampo titolare che è il motore di una squadra e da quando sono loro i titolari inamovibili non si va più in Champions ma si sono collezionate posizioni tra il 5° ed il 7° posto ed anche in questa stagione siamo a rincorrere la zona Champions invece di esserci ed averla quasi blindata.

  21. Va bè, e De Rossi de quà e De Rossi de là, e Mou de sù e Mou de giù, intanto se la Roma vince anche con il Cagliari (impresa non impossibile…), sono 9 puntarelli in 3 partite, buttali via! Tenendo conto che avrà una settimana per lavorare con la squadra, sui suoi concetti e sulla difesa a 4 ma, soprattutto, all’interno di un clima sereno, quello che ormai si percepiva ormai compromesso dalle tante tensioni intorno alla gestione di Mou, una gestione che ha mio parere a tirato troppo la corda contro arbitri, stampa, Proprietà e giocatori (alcuni), confidando (errore madornale a mio parere) solo nella fiducia incondizionata dei tifosi in quanto accreditatosi come Condottiero a guida e difesa della Roma. Purtroppo è una Vision che andava bene ai tempi dell’Inter del Triplete (anche se con giocatori ben più forti), ma ormai superata nella gestione moderna di una Squadra importante, con tante più variabili da considerare, una complessità da affrontare con vecchi metodi da guerra contro avversari e arbitri visti come nemici che può andare bene a breve termine ma alla lunga logora Squadra e ambiente e si rivela povera di risultati positivi (anche con grandi giocatori, vedi Real in CL, Chelsea, United ,Tottenham e purtroppo, con giocatori meno Top, la Roma). Forse, anche se con il senno di poi, era meglio chiudere un bellissimo rapporto tra Mou ed i Tifosi subito dopo la finale di EL. Perciò credo che De Rossi abbia bisogno, per lavorare nelle condizioni migliori, abbia bisogno nella Nostra totale fiducia. Il mio umile consiglio è di mettere da parte i dubbi (anche legittimi), poi a fine stagione si tireranno le somme. Daje Daniele!

  22. Oltretutto Pellegrini ha rischiato di vanificare il gol che ha segnato perdendo poi in un’azione successiva un brutto pallone in uscita rischiando di farci prendere il gol dalla Salernitana che fortunatamente non ha sfruttato al meglio quella situazione.

  23. Pellegrini e’ un giocatore mediocre se uno pensa di parlo giocare vicino alla punta. mentre e’un giocatore buono se gioca interno di centrocampo nel 4-3-3. Non e’ un fenomeno ma non e’ uno scarso. Puo’ stare in una rosa buona e giocare ogni tanto. Forse capitano inamovibile e’ un po’ sovrastimato. Ma non esiste solo il bianco e il nero.

  24. Mediocroni e lumaconi.
    Non sembra allenata.Ognuno va’ in campo e fa’ quello che gli pare.
    Di positivo c’è solo il risultato.

  25. Nel calcio si danno solo colpe dire e’ colpa mia non esiste solo sulla partita, ma sono gli interpetri che sbagliano approccio, in casa e’ un’altra cosa fuori hanno paura a parte 3 o4. Poi Mou era sincero pure troppo, Daniele giustamente la racconta, come ha detto ieri e solo su questo ha ragione Marione il potere c’e’ l’hanno i giocatori decidono loro, tanti e’ vero non sono da Roma ma lo possiamo dire solo noi tifosi. E’ un calcio pure molto duro spigoloso, ho visto entrate sulle caviglie spinte e’ un calcio al massacro non mi piace ma ormai e’ cosi’. L’ Arbitro ha fatto quello che e’ abituato a fare, accetta quello che dice il 4 Uomo il solito spione ha ammonito subito Daniele stesso a fatto con Inzaghi ed espulso il dirigente poi cartellini a gogo’ visto che quelli veri non l’ ha dati prima e’ il solito DiBello internazionale del niente …..

  26. Praticamente ha detto: “sono pippe” e poi, da gran paragnosta, ha aggiunto un non senso dicendo “ma è colpa mia”. E tutti felici e contenti.

  27. Il primo tempo la salernitana difendeva in 11 tutti in 20 metri e nn si trovavano spazi, anche per la lentezza del giro palla, quello che mi preoccupa è la fase difensiva, gli avversari in ripartenza potevano fare 3 gol nitidi nel primo tempo, una big se giochi così ti aspetta e ti devasta in ripartenza, se ti fa 3-0 al primo tempo la partita è già chiusa. È un problema grosso. Per mou erano scarsi, per DDR sono lenti, vediamo chi avrà ragione. Io mi giocherei gli ingressi di gente fresca e super dinamica come i giovani inseriti più spesso nelle rotazioni(pisilli, pagano, Joao costa, olivares). C è da dire però che se sei in grado di fare gol presto con la spinta offensiva di DDR, stani gli avversari, apri la partita e gli spazi. Dopo il rigore la partita è cambiata e a tre passaggi abbiamo fatto il due a zero. I limiti difensivi però sono evidenti, ma faccio notare che anche quando si giocava a 3 dietro il gol si subiva sempre e col Milan ne abbiamo presi tre con una facilità disarmante

  28. Danie’ nun te pija pena, non era colpa tua oggi, non era colpa di Mou ieri, ne di Fonseca l’altro ieri, la colpa è di una squadra scarsa da rifondare!

  29. Forse la migliore cosa è che cominciaste ad allenarvi, gli altri corrono tutti più della roma si arriva sempre secondi sulla palla….più lenti della roma non vedo squadre……se non vi allenate potete prendere in giro il mondo….ma non quando state sul rettangolo verde.

  30. De importante ci sono solo i tre punti !. Danie il discorso mi è piaciuto hai perfettamente ragione ,ma la sviolinata al topino principale della cacciata di Mourinho la potevi risparmiare chi ha a cuore questa maglia? se avevano a cuore questa maglia uscivano con la bava alla bocca al derby dove loro schieravano il terzo portiere e hai fatto due tiri in porta !gli unici ad avere sangue nelle vene sono stati Mancini e azsmun . Io non dimentico e vorrei vedere fuori da Trigoria in primis l artefice di quella partita dove non ha avuto neanche il coraggio di fermarsi a parlare, coscienza sporca?. Per il resto Danie a zalesky dagli tante pizze in testa sveglialo dagli il Viagra non se può vedere in serie A uno spostato con una spallata . Digli di tirare da fuori e digli che con il Feyenoord se vince .

  31. Parole condivisibili in quanto dire l’opposto sarebbe deleterio in questo momento, ma poi spero non si faccia incantare troppo da Pellegrini e Cristante se no rimaniamo i soliti da sesto/settimo posto anche in futuro. Menziono loro dato che sono i leader ed i piu’ elogiati da DDR ma lista sarebbe ben piu’ lunga

  32. Llorente, Cristante, kristensen e Karsdorp ieri hanno sbagliato troppi passaggi, se avessimo giocato contro l’Inter ne avremmo presi almeno 4. Rui Patricio ha sbagliato diversi rilanci. El Shaarawy irriconoscibile, non ha fatto niente. Pellegrini nel secondo tempo ha deciso di portarla avanti al posto di darla dietro, finalmente. Sta cosa di darla costantemente dietro è veramente stressante, levatevela dalla testa per favore.

  33. Più che possesso palla bisogna puntare la porta avversaria e giocare nella loro metà campo, altrimenti poteva restare anche Mourinho. Serve un cambiamento netto e ovviamente qualche rinforzo: terzino destro, esterno d’attacco, centrocampista e soprattutto il fantasista…quel calciatore che abbia la forza di correre, dribblare e saltare l’uomo tipo Gervinho e Salah…48 ore a disposizione impresa quasi impossibile. Buon lavoro Pinto!

    Ovviamente bisogna anche cedere qualche calciatore: Spinazzola (Gosens), Belotti (Abraham), uno/due giocatori tra Kristensen, Kambulla Celik e Karsdorp (Manolas/Ikone’) uno/due tra Paredes, Aouar e Sanches (Baldanzi/?). Forza Roma!

  34. il posesso palla lento è l’eredita’ di Mourinho. un gioco caratterizzato da una serie infinita di passaggi nella propria tre quarti tra i tre centrali e il portiere senza mai un tentativo di verticalizzazione

  35. avendo visto ieri giocare la roma penso a modo a dir poco vergognoso credo che la societa debba riflettere sul licenziamento di mou.e mettere nella bacheca la foto di mou che ha portato questa squadra di mezze s…e a due finali in europa ,Un vero miracolo ìììì omaggio a mou e yankee GO Home. Speriamo che vendano e ritorni il nostro bravo santone.

  36. si li devo mettere in condizione di giocare meglio .spiegagli che quando vedono u. compagno libero sulle fascie gli devono dare la palla ,non ripassarla indietro .quando arrivano vicino l area provate a tirare ,ancora quando vedete un giocatore avversario con il pallone cercate di pressarlo e no scappare tutti dietro,ancora quando crossano gli avversari bisogna marcare l uomo e stargli davanti no dietro altri.enti la palla la prende lui e tira .praticamente come i bambini della scuola calcio.ieri il loro gol ,cross, 6 nosti e 2 loro tutti e 2 liberi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome