Demir e Akman, ecco i baby turchi opzionati da Pinto

45
2157

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Non solo Zaniolo. Roma e Galatasaray hanno stretto anche un altro accordo. Tiago Pinto ha ottenuto un’opzione sui giovani Efe Akman e Yusuf Demir.

Il primo è un centrocampista centrale di appena 16 anni che gioca nella squadra Primavera del Galatasaray ed è considerato l’astro nascente del calcio turco. Il mediano vanta 25 presenze nelle nazionali giovanili turche, di cui 4 da capitano. È un playmaker, molto tecnico e dotato di ottima personalità, tanto da aver preso parte recentemente a 4 amichevoli con la prima squadra.

Il secondo invece è un classe 2003, e quindi quest’anno compirà 20 anni. Nato in Austria e cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Rapid Vienna, Demir fa il suo debutto il 14 Dicembre 2019 in un Rapid Vienna-Admira Wacker 3-0 diventando il più giovane debuttante del club bianco-verde.

Il 9 Luglio 2021 viene acquistato dal Barcellona in prestito oneroso con diritto di riscatto. Nella prima parte della stagione ha modo di farsi apprezzare sotto la guida di Koeman ma con l’avvento di Xavi trova meno spazio e il 13 Gennaio 2022 interrompe il prestito e ritorna al Rapid Vienna. Il 9 Settembre 2022 passa al Galatasaray per 6 milioni di euro.

Nel mentre, il 16 Marzo 2021, ha anche modo di esordire in nazionale maggiore contro le Fær Øer ed entra in pianta stabile nella rosa che si gioca la qualificazione al mondiale totalizzando in tutto 4 presenze (tutte da subentrato). Giocatore offensivo, mancino naturale, gli piace agire come trequartista o attaccante esterno di destra per sfruttare le sue ottime qualità tecniche e la sua intelligenza calcistica.

Prima di trattare uno dei due giocatori con qualche club, i turchi dovranno dare la precedenza alla Roma. Inoltre i due club hanno concordato un’amichevole estiva: il ricavato verrà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto.

Fonti: Gazzetta dello Sport / Gianlucadimarzio.com

Articolo precedenteZaniolo saluta la Roma: “Se ne sono dette fin troppe. E’ stato un onore, eternamente grato” (VIDEO)
Articolo successivoMeno due a Lecce-Roma: occhio alla sorpresa Karsdorp, Wijnaldum verso l’impiego nella ripresa

45 Commenti

  1. Ritengo che se non hai il budget per prendere i giocatori per i limiti Uefa devi spendere per rafforzare la società prendendo un ottimo DS e degli ottimi scout.
    Non si può solo puntare allo stadio nel 2027 tanto da lì arriveranno le entrate.
    Questi piani sono da squadra di mezza classifica, da Udinese.. Se questi sono i piani per il futuro povera Roma mia..
    Dateci un DS italiano capace pagatelo il doppio di quanto prende risparmieremo comunque rispetto a buttare milioni tra stipendi e cartellini di giocatori scarsi..

    • Il DS è bravo…Lo testimonia il fatto che ha preso MOU….💛🧡❤️🏆🐺🐺🏆

    • Dubito che un DS italiano avrebbe fatto meglio in questa trattativa opzionando Demir e Akman. Una operazione come questa qua non l’ho mai vista fatta da alcun DS italiano ed alcuni scout, anche qualcuno ritenuto di un certo livello, li ho anche conosciuti, e soprattutto non avrebbero fatto pressione per chiudere per una opzione per Akman, che è una tipologia di calciatore su cui i top in Bundesliga e di Liga, ma anche di Premier, avrebbero chiuso loro ma anche dei top club Olandesi. Akman so che è nei taccuini di queste tipologie di club ma non di italiani perché almeno che non ci sia un mediatore o agente che lo stia offrendo in Italia, uno come Akman non verrebbe preso in esame ora ma solo tra 1-2 anni. Qui si sta per una volta giocando, e dico “finalmente” d’anticipo, con una operazione dove ribadisco “finalmente” vedo uno scouting serio e per due profili mirati ed adatti, con caratteristiche in cui abbiamo lacune in rosa.

    • Giannis … fiuu la manna s’è vista a bologna con ds nandrolone 😂

    • Ancora con sta storia del ds… Mourinho non li vuole avere al suo fianco per fare la squadra, non ci arrivate proprio a capirlo

    • Saverio non sono fenomeni. Parliamo di due discreti calciatori, che la Roma ha solo opzionato. I colpi VERI li fa Sabatini

    • Vabbè, ma mi pare molto fumo e poco arrosto. Nel senso che questa “opzione” significa che nel caso non si dimostrassero niente di che tu non li prendi (almeno spero).
      Se invece fossero forti e arrivasse per loro un’offerta interessante, chessò dalla Premier, tu devi almeno pareggiarla.
      E se al Gala gli offrono per dire 30 mln per uno dei due, tu dici “grazie, vorrei ma non posso”.
      In quanto a Mourinho che non vuole il DS, beh, sono d’accordo e ho cercato di farlo comprendere anche al nostro amico Vegemite più di una volta.
      Ma a me più che un bene sembra un problema, vista la fine che fanno tanti di quelli che arrivano, non si sa voluti da chi: Vina, Shomurodov, Camara, Solbakken.
      A questo punto, tanto vale fare a meno pure di Pinto e lasciare fare tutto a Mourinho.
      Solo che i soldi per “il mercato degno di Mou” non ci sono oppure non si possono tirare fuori…

    • I colpi veri li fa Sabatini?
      Lo abbiamo visto. Roma. Scappato. Inter. Scappato in Cina e poi esonerato. Bologna. Idem. Salernitana. E con patate.
      Ancora con “Questi fantasmi”, come avrebbe detto De Filippo?
      E BASTAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!
      Get a life, seriously!

  2. Allora se non facciamo scout ce tocca compra’ Traore’ a 50 milioni. Se facciamo scout ma chi ca22o pijamo. Se nun famo niente siamo immobili sul mercato. È sempre colpa de Pinto ma se le critiche so’ queste manco Cristo ce po’ mette na pezza. E che volemo fa’, licenziamo pure Cristo?

  3. Io in 40 anni non ho mai capito cosa significa “opzionato”.
    Che li vendo a te? E a quanto?
    Se pareggi l’offerta più alta? E grazie al ciufolo allora,
    che poi magari tu la pareggi ma il calciatore si impunta e che fai?
    (parlo in generale, non di questi due).

    Qualcuno sa spiegarmi?

    • Anto da quello che so io la prelazione significa che se ad esempio domani arriva al Galarasaray un offerta di 6 mln per Demir da parte del Bournemonth (tutto molto a caso).. Il Galarasaray non potrà chiudere la trattativa..

      Prima dovrà avvisare la Roma.. Dovrà avvertire la Roma che è arrivata un offerta da 6 mln per il calciatore.. Se la Roma intende offrire 6 mln per prenderlo oppure no..

      Poi la parola spetterà alla Roma..

      Grazie alla prelazione la Roma sarà informata sempre.. E la Roma potrà sempre pareggiare l’offerta, anche se un altra società è arrivata prima della Roma..

      Forza Roma..

    • opzione = diritto di prelazione
      poi è normale che se un giocatore si punta ha diritto di scegliere , ma normalmente si fa su giocatori giovanissimi con costi accessibili , che di norma verrebbero a Roma correndo.
      Mai sentito un diritto di prelazione su un giocatore affermato.

    • Grazie Marco,
      anche se sarei sorpreso andassimo a investire su questi due ragazzi,
      ma almeno ha senso.

    • Penso che tu abbia descritto la cosa abbastanza bene, una opzione nel calcio in realtà non è nulla, se arriva una offerta di 10 e la Roma la pareggia c è una corsia preferenziale se la Roma offre 8 il giocatore va altrove. Se il gala lo vende a 7 e la Roma offre 4 non si muove nonostante L’ opzione. Diciamo che è un patto gentile per essere primo interlocutore in base all’ offerta che può arrivare o alla cifra che il club di appartenenza richiede.
      Probabilmente non li vedremo mai a Roma.

    • Il senso è che andrebbero in tutte le trattative di cessioni fatte da qui in poi, inserire una opzione e prelazione per i migliori talenti, soprattutto in ruoli dove abbiamo delle lacune, giocando così finalmente di anticipo su altri club. Demir e Akman dovrebbero diventare il primo esempio, ma dobbiamo farlo anche per cessioni future, anche nel caso che tra quanto vogliamo prendere e l’offerta balla tipo un gap da €1-2M per chiudere, sciogliere l’impasse con prelazione di 1-2 giovani ritenuti i più bravi di quel club e che intanto vengono da lì in poi seguiti e presi in esame nel frattempo la loro evoluzione. Se completi 8 cessioni ad esempio in varie formule, potresti avere opzionato nel frattempo tipo anche 16 tra i più interessanti giovani talenti e aver preso una situazione di grande vantaggio su potenziali concorrenti. I ragazzi in questione, preso atto della situazione con noi, e sapendo di essere monitorati e seguiti da noi che siamo arrivati in anticipo (anche per i genitori magari con più sale in zucca degli Zaniolo), incomincerebbero ad avere una preferenza per noi ed una nostra progettualità, e quindi se arrivano dopo pure club come RB Leipzig, Borussia Dortmund, Arsenal, Ajax, ecc… tipologia di club che chiudono operazioni per giovani talenti di livello internazionale, possono preferire in quel caso la Roma. È importante lavorare da qui in poi sotto questa ottica.

    • Anto secondo me a livello tecnico Demir sarebbe il sostituito naturale di Zaniolo..

      Ed il panchinaro perfetto di Dybala..

      Lo ricordo nel Barcellona che secondo me con lui ha fatto un errore.. Ma lo ha fatto perché hanno voluto inserire la loro cantera..

      Demir e un trequartista mancino, estremamente tecnico, rapido di gambe ma anche di testa.. Secondo me non è un ala.. Ma un vero trequarti.. Che può giocare trequarti di destra nel 3-4-2-1

      Chiaramente è giovane, manca di malizia.. Ma ha doti tecniche importanti.. Se si vuole costruire una doppia squadra.. Va benissimo prendere i Wijnaldum i Matic.. Ma se aggiungi anche i Demir che possono crescere con loro sarebbe una vera programmazione..

      Su Akgum non dico nulla, non lo conosco..

      Ma io sono sempre favorevole all’entrata di giovani talenti.. Perché con i giovani non ci rimetti quasi mai.. Se non vanno bene li rivendi al 99%..

      Chiaramente la cosa importante è non fare contratti milionari.. Perché poi si che diventa complicato.. Ma questo vale anche per calciatori più esperti..

      Forza Roma..

    • Ecco, appunto, come dicevo pure più su. In pratica ha senso se te li prendi adesso, a un prezzo equo e ragionevole, però rischiando sulla riuscita dell’affare.
      Se aspetti che diventano forti, significa semplicemente che andranno altrove…però la Roma sarà la prima a saperlo!

    • Come scrive @Marco79, dobbiamo allungare la rosa anche con giovani con potenziale da TOP internazionali che possano permetterci un turn-over ma che abbiano anche margini di crescita superiori a quello che siamo abituati, per diventare nostri TOP che abbiano il potenziale di superare anche Dybala, Wijnaldum, Smalling, Matic. Demir e Akman li vedo come calciatori con tale ottica ed una partnership con il Galatasaray è ottima e vale la pena coltivare un rapporto più stretto con il club turco e lasciare perdere lo Scansuolo, fare più operazioni con loro piuttosto che con un Carnevali.
      Come detto dobbiamo lavorare così, avere più prelazioni possibili per giovani di grandissimo talento per non farceli sfuggire prima che emergono troppo perché il vero scouting funzionale è di anticipare tutti gli altri e agire per primi rispetto ad una concorrenza futura, e non dire che si poteva prendere ma non lo abbiamo fatto dopo che un giovane è emerso altrove.

  4. Onestamente di piu’ non si poteva fare, quindi bravo Pinto che alla fine ha racimolato piu’ di quello che si poteva, in piu’ opzionato con diritto di prelazione due talenti emergenti (visti vari filmati) da prendere subito (giugno)prima che si valorizzino troppo. Secondo me , sono queste le operazioni intelligenti da fare con le limitazioni che ci sono.

  5. 16 anni astro nascente quante volte le abbiamo sentite dire queste cose, poi però non nascono mai.
    Il calcio ormai è stranissimo chi sembra un campione a 16 anni poi non diventa nessuno, chi ha 16 anni non sembra nessuno poi magari diventa qualcuno

  6. er mercato de pulci der quarticciolo….urgono campiini, occhio che mou a giugno se ne va’ …poi te vojo cor di francesco de turno peraltro senza campioni, grande pinto ma sopratutto grande friedkin,solo la maglia,forza ROMA

  7. ancora insiste a buttare soldi. pensi alla prima squadra o pensa di continuare con solbakken, cristante pellegrini e soci? prenda un calciatore degno di tale nome che 10 pippe!!!

  8. @sor pasquino
    l’opzione non è diritto di prelazione, sono due cose ben diverse.
    Se, poi, nello specifico sia stato usato il termine di opzione intendendo prelazione, mi taccio e non aggiungo nulla.
    Ma se così non fosse, opzione significa diritto di acquisto (e bisognerebbe però capire a che condizioni) mentre prelazione significa diritto di acquisto alle stesse condizioni del miglior offerente.
    e la differenza è evidente

  9. Ho visto un video su Youtube di Efe Akman.. Non significa nulla, è un bimbo, gracilino (neanche troppo) .. ma si nota una cosa (premetto: mai fatto calcio) : Gioca a testa alta, in ogni occasione, pressato e non.. e quando non è pressato, guarda il piazzamento dei compagni e una sola volta il pallone… stop orientato, controllo e passaggio… vicino perchè manca di forza nelle gambe per spararla a 50 mt, ma è un 2006! Sempre che è un video del best di un bimbo del Gala (grazie per Zaniolo) che gioca coi bimbi turchi

  10. Opzionare 2 giovanissimi di talento nella trattativa è stata una mossa intelligentissima da parte di Pinto.
    Poi sarà la Roma a decidere se prenderli oppure no a seconda delle esigenze.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome