Di Marzio: “Llorente vicino al ritorno alla Roma, su Scamacca per ora il West Ham dice no”

35
2494

CALCIOMERCATO AS ROMA – Roma attivissima nel calciomercato in questi giorni . Dopo Aouar, N’Dicka e Smalling, ora i giallorossi sarebbero vicini a riportare a Trigoria anche Diego Llorente.

Stando a quanto riporta il noto giornalista di Sky Sport ed esperto di calciomercato Gianluca Di Marzioil giocatore spagnolo è ormai sulla via del ritorno alla Roma. Le parti stanno trovando la formula giusta ma il difensore sarà di nuovo a disposizione di Mourinho, che apprezza moltissimo il giocatore.

Ci sarebbe invece il primo no del West Ham per il prestito di Scamacca. Il club londinese, infatti, per adesso non apre al prestito del giocatore. Ora toccherà agli agenti del giocatore scalfire il muro. Le parti si riaggiorneranno per capire se la situazione potrà evolversi nelle prossime settimane.

Articolo precedenteUFFICIALE: Smalling rinnova fino al 2025. Il giocatore: “Scegliere la Roma è semplice, ora facciamo la storia”
Articolo successivoDa Spinazzola a Karsdorp, nessuno è al sicuro

35 Commenti

    • Sicuramente, attento, pulito, elegante e freddo negli interventi, dote essenziale per un difensore. Magari ritorna…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  1. finalmente una bella notizia speriamo che gli inglesi tengano duro anche se conoscendo il modo di operare ci porteremo sta telenovela per tutta l’estate per un giocatore che non ci serve

    • Ibanez è una sega che ci ha impiccato una marea di partite.
      Giocatore inutile e da vendere subito

  2. Llorente era con Bielsa un punto cardine del suo gioco ma stranamente fu accantonato, nonostante dimostro di essere il difensore chiave del gioco di El Loco, dopo che l’argentino non c’era più al Leeds United. Llorente ha caratteristiche molto diverse da Ibanez, le cui qualità fisiche ed in un ruolo da mancino, Ibanez si adattava in parte, è li abbiamo preso N’Dicka, ma anche Llorente pur essendo un destro, ha giocato a differenza di Roger, molto spesso come centrale di sinistra in una difesa a 4 e quindi partiamo bene se questa stagione puntiamo ad una difesa a 4 con: Smalling, Mancini (centrali di destra); N’Dicka, Llorente (centrali di sinistra). Servirebbe un quinto e si parlava in passato di Rav Van Der Berg (2004) del PEC Zwolle che potrebbe andare bene da fare crescere (di tutt’altro livello rispetto a Keramitsis e con un bagaglio di esperienza, pur essendo molto giovane, abbastanza buona di cui le top olandesi lo stavano monitorando e che sotto tutoraggio di Smalling ed allenato da Mou, potrebbe sviluppare delle potenzialità molto promettenti al meglio).

    • interessante

      con Van der Berger

      Smalling
      Llorente
      nDicka
      Mancini

      Keramitsis
      Kumbulla
      e Ibanez ( finché non lo vendiamo)

      la difesa sarebbe pronta per giocare a pieno ritmo su tre fronti

  3. Questo è off-topic ma come scrissi in passato, mi sarebbe piaciuto Endo (poteva fare il quinto di difesa pure, per questo ne scrivo qui) ma purtroppo ho compreso da un tedesco che conosco oggi, che Hoeness, allenatore dello Stoccarda, sta facendo di tutto per convincere Endo a restare ed allo Stoccarda di offrirli un rinnovo a cifre importanti per il club, ma anche che il mediano nipponico deve essere il giocatore chiave su cui costruire lo Stoccarda intorno la prossima stagione, definendolo il giocatore più importante della loro squadra, e che pare addirittura il Bayern Monaco abbia tentato un approccio poco prima dei playout per Endo, osservandolo da molto tempo, soprattutto quando nella prima partita del Mondiale, dove Endo è stato il centrocampista di maggiore peso in campo, nella vittoria contro la Germania, dove ha avuto la meglio sulla coppia tedesca Kimmich-Gundogan, con però anche Friburgo e Union Berlin che vorrebbero il mediano giapponese, che avrebbe voglia di giocare anche nelle competizioni UEFA, cosa che lo Stoccarda non può garantire la prossima stagione ovviamente rispetto alle due altre squadre, con Hoeness che però sta cercando di convincerlo che la prossima stagione lo Stoccarda sarà competitivo.
    Come detto Endo sarebbe l’innesto perfetto per noi per tantissimi motivi, ma da quello che ho compreso oggi, interessa in top classifica in Germania e Hoeness sta provando di tutto per convincerlo a rimanere. Peccato!

    • al.netto della.concorrenza dei club tedeschi

      Sarebbe da capire se Pinto e Mou lo hanno preso in considerazione .. chi lo sa …magari il giapponese preferirebbe venire a Roma

    • piuttosto mi sembra strano.che non si parli di GRILLITSCH che se non sbaglio nel ruolo di mediano è l’unico giocatore in giro a PARAMETRO ZERO e prende uno stipendio abordabilissimo (2 mln)

      28 anni esperto tecnico ha gamba rapido nel palleggio ..io prenderei lui puntellando definitivamente il centrocampo e tenendomi tutti i soldi ( pochi ) per acquistare i LATERALI e una PUNTA che a sto punto ci servono più di ogni altro giocatore

    • Beh Grillitsch però è andato maluccio all’Ajax che aveva l’opzione per prolungare il contratto di almeno 1 anno, dopo averlo preso la scorsa estate a parametro zero. Non ha convinto ed è vero che ha avuto un problema all’inizio per infortunio, ma ha giocato poco perché Heitinga lo vedeva come un pesce fuor d’acqua e non è mai stato decisivo nelle partite in cui ha giocato.
      Questo cosidetto “campione” di cui in un campionato olandese, che molti qui considerano di livello molto più basso rispetto alla Serie A, ma che in genere è un buon trampolino di lancio per molti calciatori giovani, se a 27 anni (compirà 28 anni ad Agosto poi) e giochi nell’Ajax non brilli laggiù ed anzi deludi, difficilmente è un calciatore che qui da noi farebbe fare un salto qualitativo importante. Ci serve ben altro e Grillitsch sta ora tentando di ritornare al Hoffenheim, club che ha voluto lasciare lui a parametro zero, con poche squadre dopo questa stagione che lo vuole ingaggiare.

  4. Llorente sarebbe un’altra conferma che garantirebbe ricambi all’altezza in difesa. Con Mancini, Smalling, Llorente e Ndicka hai sicuramente dato più spessore alla difesa. Adesso avanti con gli altri reparti.
    Per Berardi e Frattesi non ci sono le condizioni quindi se la situazione cambia bene altrimenti si guarda altro.

  5. al di là quello che ognuno può pensare, Scamacca Frattesi sono “bruciati”. a meno che qualcuno non li voglia più della Roma, il WH e Sassuolo sono incastrati dal prezzo che vuole fare la Roma. nessuno offrirà di più. A mio giudizio sono obiettivi da mercato inoltrato. Pinto ha saputo fare terra bruciata: o si stanno a quello che offre Roma, o se li tengono sul groppone. Forse Pinto ha delle alternative serie, ma qui è andare troppo di fantasia

  6. Quando Immobile andò al Borussia Dortmund fece 3 reti,proprio come Scamacca.
    Pareva una bufala,come ce ne sono stati tanti altri in passato.Poi l’Alasssio ha creduto in lui ed è andata come è andata,cioè con quasi 200 gol fatti (finora).
    La capacità di chi se ne intende di calcio sta proprio nel vedere le qualità di un giocatore quando sembra ai più che non ne abbia. Per me Scamacca ha delle qualità,finora allo stato potenziale.Lui è uno che può esplodere,spero nella Roma.
    A proposito di Llorente,uno così non serve alla Roma. Ibanez è 10 volte meglio.

  7. Scamacca è’ fortissimo , ha delle potenzialità da 20 goal MINIMO a campionato !! Chi lo discute non capisce di calcio ! Non guardate solo il nome , il giocatore ha caratteristiche tecniche e finisce da campione !

  8. Un giorno mi armerò di pazienza per elencarvi le partite in cui Ibanez, il ventiquattrenne e non il trentenne, ci ha tolto le castagne dal fuoco. Nella stessa occasione, proverò a spiegarvi le caratteristiche, uniche nella batteria dei difensori della Roma, di Ibanez. A quel punto, forse, ma stento a crederlo, la smetterete di rompere le 00 a rammentare gli errori di Roger nei derby. Ascoltate me: speriamo che Ibanez rimanga. In caso contrario, sarebbe una grave perdita. Serve anche Llorente? Va bene, ma Ibanez deve rimanere assolutamente.

  9. Qualcuno scriveva di Beljo, il giovane centravanti croato dell’Augsburg, classe 2002 e con una stazza fisica imponente (195cm mi pare), se si vuole una vera prima punta di grandi potenzialità, e che per la tipologia di gioco di questa stagione, sarebbe servito un attaccante con le caratteristiche di Beljo, su questo sono d’accordo nel dover considerare profili come questi qua, ma vanno fatti, se presi, anche ambientare e crescere in prima squadra.
    Dipende da quello che Mou deciderà per questa stagione perché altrimenti ci sono tanti profili di attaccanti diversi e ne nomino tre giovani poco conosciuti ma che potrebbero rappresentare investimenti low-cost per avere un attaccante TOP level un domani da fare crescere in prima squadra:

    – Ljubicic del LASK, croato classe 2002, ancora grezzo ma con gran fiuto per la rete;
    – Karamoko dell’ASEC Mimosas, ivoriano classe 2003, per alcuni addetti ai lavori è più forte di Konaté (acquisito la scorsa estate per €3,5M dal Red Bull Salzburg e considerato uno dei giovani attaccanti più interessanti da seguire), e già in qualche partita con la nazionale della Costa d’Avorio era il migliore in campo;
    – Alaoui delle giovanili dell’Eintracht Frankfurt (scadenza estate 2024), tedesco-marocchino classe 2006, giovanissimo ma che fa intravvedere delle potenzialità pazzesche e di poter diventare un potenziale TOP;

    Aggiungo per ultimo un attaccante un po’ più maturo (e più pronto rispetto agli altri elencati prima) ma interessante perché farebbe acquisire alla Roma milioni di fan in un batter d’occhio in tutta Asia perché molto popolare.
    Sto parlando del centravanti della Nazionale Sudcoreana agli ultimi Mondiali (maglia numero 9), CHO classe ’98, 190cm, che ha segnato due reti e che pare in Corea del Sud impazzano anche gli sponsor perché considerato di bel aspetto e come un modello. Nel Mondiale ha fatto vedere di essere dominante nel gioco aereo, fisicamente forte, ma anche nel tenere palla, tecnicamente anche non è malvaggio e sa giocare sia come attaccante d’area di rigore ma anche ripartire da fuori, e tira abbastanza bene sia di destro sia di sinistro, anche delle stecche di potenza.
    Su di lui ci sono parecchi club Europei interessati per via del basso costo. Non dico come prima scelta per il nostro attacco (come anche gli altri), ma come attaccante di riserva al posto del Gallo (in più CHO ci porterebbe tantissimi fan sudcoreani e pare anche cinesi, perché pare viene considerato in Asia per essere tipo come un Beckham ed è il calciatore preferito da molte donne asiatiche, quindi di sicuro le sue maglie laggiù venderebbero molto bene).

  10. Se Mourinho giocherà ancora a tre, non basteranno quattro centrali più Kumbulla. Ne serviranno almeno cinque sani in attesa del ritorno del sesto. Quindi ben venga Llorente, razionale, pulito nei disimpegni e affidabile. Ma se parte Ibanez bisogna trovare un altro giocatore alla Llorente. Anche perché si è capito che Cristante è l unico centrocampista, a oggi, inamovibile. Dovrebbe essere arretrato solo in caso di emergenza

  11. e seguito a sentire che la difesa sarebbe poi sistemata ma allora richiedo: tutta la stagione con spinazzola e celik sugli esterni? ma boh. il bello è che c’è anche chi dice che si torna a giocare a 4 dietro, e io richiedo: ma i terzini non li vuole nessuno?

  12. Portieri rui , carnesecchi ( più facile Gollini)
    Difensori Mancini smalling ndicka llorente keramitsis
    Terzini celik missori ( vero talento peccato che andrà al Sassuolo) / bellerin o bellanova spinazzola Parisi
    Centrocampo matic cristante Pellegrini (anche se l’offerta c’è ancora) aouar frattesi bove
    Trequarti solbakken elsharawii zalenski ( non credo che lo vendano)
    Attacco belotti nzola scamacca /morata
    Cessioni : missori ( prestito oneroso) faticanti (Sassuolo) volpato(Sassuolo) kardrops (West ham) ibanez (Tottenham) kumbulla ( prestito con obbligo)
    Cessioni da rientri kluviert vina perez coric ( rescissione) Reynolds ( waterloo per 5 mil e non 7 )
    Totale cessioni : 43 milioni + 25 milioni = 68 mil

  13. Llorente è un ottimo difensore: se la Roma lo prenderà farà un buon affare, a mio parere. E non sarebbe male piazzare un altro paio di “colpi” di questo livello anche a centrocampo e soprattutto in attacco.

  14. Quando leggo di Cucurella acquistato dal Chelsea a 70 milioni e abbiamo difficoltà a vendere Ibanez a 20 milioni (vincitore in Conference e finalista in Europa League) mi viene voglia di mettermi la parrucca di quella pippa ex Brighton!!!)

    • Se posso, vorrei porre solo una domanda: Viste talune cifre totalmente “inventate”, ma solo il sottoscritto trova strano (che nonostante scandali ed inchieste) tutti continuano a fare come gli pare? Mi sembra evidente che qualcosa di “poco chiaro” sotto sotto vi sia. Qui si và oltre la buona fede Attenzione: Nonostante i soliti “Toni Infuocati” di Ceferin, non vorrei che la rubens la sfanculasse anche in Europa. Troppo silenzio…

  15. Basara, la Juve ha già sfanculato tutti e continuerà a farlo. e’ lo sponsor principale della federazione (FIAT) ma di cosa vogliamo parlare?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome