Diawara-Galatasaray, non trovano conferme le voci dalla Francia: i turchi stanno per chiudere con Gustavo Assunção

31
1201

AS ROMA NEWS – Il mercato in Turchia chiude tra qualche ora, ma nonostante questo dalla Francia rimbalzano voci di un accordo imminente tra Diawara e Galatasaray per un passaggio al club turco del centrocampista guineano.

Ieri il giornalista di Sky Sport Gianluca Di Marzio aveva parlato della volontà del club turco di acquistare in prestito con diritto di riscatto il giocatore giallorosso, con la Roma che aveva aperto al trasferimento.

Il giocatore però, riferivano oggi tutti i principali quotidiani, aveva detto no all’ipotesi turca. In questi minuti però il giornalista Nabil Djellit di France Football scrive su Twitter di nuovi contatti tra il Galatasaray e Diawara, con l’accordo che sembra sempre più vicino col passare dei minuti.

ULTIMO AGGIORNAMENTO – Sembra nuovamente perdere consistenza l’ipotesi di un trasferimento di Amadou Diawara al Galatasaray: stando a quanto rivela Calciomercato.it, il club turco sta infatti per chiudere l’acquisto di Gustavo Assunção, centrocampista brasiliano di 21 anni proveniente dal Famalicão.

Il giocatore si trova già a Istanbul, pronto a firmare. Il suo acquisto chiuderebbe le porte a Diawara, andando ad occupare l’ultimo slot per gli extracomunitari a disposizione dei turchi.

Articolo precedenteMOURINHO: “I Friedkin vogliono fare qualcosa di molto importante per la Roma. Spero che la squadra diventi il riflesso di ciò che sono” (VIDEO)
Articolo successivoItalia-Lituania 5-0, Bryan Cristante in campo per tutto il match (FOTO)

31 Commenti

    • Preghiamo anche Allah…..Andrade era Maradona in confronto! Via da Roma gli ultimi pallottolieri!

    • Quindi vuoi mandare via anche Smalling, Karsdorp, Ibanez, Spinazzola, Calafiori, Mancini, Pellegrini, Villar, Cristante, Veretout, Carles Perez, Mkhitaryan e Zaniolo?

      Ma se po’ gioca in 6 dopo??

    • credo sia avallata da Mourinho, evidentemente non lo vede proprio se decide di disfarsene a mercato in entrata chiuso.
      FORZA ROMA SEMPRE!

    • Siamo qualitativamente e funzionalmente pochini, non certo numericamente. In panchina rimarrebbero Bove, Darboe e Villar. Senza contare che Pellegrini e Zaniolo potrebbero comunque giocarci, anche se non a due.
      Diawara è un panchinaro che guadagna 2,5 mln, troppi. Se te ne liberi potresti senz’altro fare spazio, magari anche a gennaio, a un centrocampista gradito al Mou.

    • Se Smalling tiene a centrocampo mille volte Mancini. Questo parassita è il pennellone ciondolone deve convocarli e farli scaldare a bordo campo tutta la partita. Tutte le partite.

  1. Villar mi è sempre piaciuto. Mi ricorda, per l’eleganza con cui porta la palla, Rivera da giovane. In più ha il piglio del regista. Darboe e Bove sono degli ottimi prospetti. Se Mou ci lavora un po’ su tutti e tre, non siamo poi così male al centro, considerata la presenza di Veretout e Cristante quali titolari.

    • Anch’io ho avuto subito buone impressioni da Villar. Giocatore elegante, testa alta, abile nel controllo e a proteggere la palla. Giocatori così rubano l’occhio.
      Però col passare del tempo mi sono reso conto che non passa quasi mai palla in verticale, rallenta il gioco, ha una gittata di 10 mt, non si inserisce, non tira mai in porta, e se lo fa è uno straccio bagnato.
      Darboe francamente non mi ha mai impressionato. Nelle ultime scialbe prestazioni della squadra lo scorso anno era orbo in terra di ciechi, nel senso che mostrava almeno piglio e caparbietà in mezzo a dei molluschi. Non ho mai troppo compreso la pioggia di elogi a fronte di ciò che vedevo in campo. Ben altre sensazioni ricordo dagli esordi di un De Rossi, Totti o Zaniolo. Ma pure Aquilani.
      Bove, per quel poco che ho visto, mi sembra addirittura quello con più stoffa tra i tre. Ma è poco, troppo poco, e non mi sbilancio.

    • D’accordo con UB40 su tutti e 3 i giocatori. In Primavera Bove era tenuto maggiormente in considerazione rispetto a Darboe,vedremo

  2. Ma prestito con diritto… me pare strano che la Roma accetti. O non lo schiererebbe manco come 5′ o sennò ha poco senso… cioè 4 mesi (22 partite) con cristante veretout villar e i giovanissimi bove e darboe si potrebbero anche fare, ma poi rischi che se a gennaio compri il centrocampista, l’anno prossimo avrai di nuovo 7 giocatori a centrocampo perchè diawarà ristarà di nuovo qua… a sto punto non è meglio cercare di darlo via direttamente a gennaio in modo definitivo?

    • Se l’allenatore non lo vede, permettergli di giocare altrove è comunque una scelta corretta e comprensibile, almeno si evita o limita il deprezzamento del giocatore.
      Se si farà valere i turchi potrebbero esercitare il diritto, oppure potrebbe interessare qualcun altro.

    • Si ma capisco il ragionamento del “facciamolo giocare per rivalorizzarlo”, ma poi rimaniamo con 3 giocatori di cui uno che secondo me vede meno di diawarà che è villar e 2 giovanissimi. Ma possibile che diawarà sia così scarso che non è buono manco per far rifiatare cristante o veretout? Per dire in conference faresti giocare darboe e bove insieme? È comunque un bel rischio eh. (Non metto darboe/villar perchè come detto prima villar secondo me lo vede dietro pure a diawara visto che almeno il secondo in campo ci è entrato anche se pochi minuti mentre il primo si è fatto 2 tribune)

  3. Se si riesce a piazzarlo meglio, fino a fine anno bastano quelli che abbiamo, tanto Mourinho gli preferisce anche Darboe e Bove al massimo scala Pellegrini….poi a Gennaio dovrà arrivare uno di livello

  4. Ce lo saremo ridire quando Veretout avrà qualche problema fisico e magari Cristante è squalificato …. cosa che nei prossimi mesi accadrà. Affronteremo l’Atalanta, la Juve o il Napoli solo con Villar e Bove!!

  5. Impossibile che questo modesto carneade preferisca dissipare oltre 200mila euro al mese in Turchia,e’ ovvio che resta nella citta’ piu ‘ bella del mondo dove il divertimento e’ assicurato

    • Concordo pienamente oltretutto da noi non e’ obbligato a giocare cioe’ quanto gli riesce peggio,praticamente una pacchia

  6. Siamo d’accordo che togliere un mediocre in un centrocampo appena discreto non rende buono il reparto, ma Diawara è quello che contrasta meglio tra i centrocampisti assieme a Veretout.
    Solo per questo me lo terrei fino a gennaio avvertendo però il ragazzo che con febbraio scalerebbe al 7 posto nelle rotazioni e quindi invitandolo all’esodo.

  7. Roma è una grande città piena di problemi, governata assai male da troppo tempo, che rende la vita complicata alla generalità dei cittadini.
    Ma resiste nella sua bellezza e chi ha ampie disponibilità economiche ci vive alla grandissima, a differenza di noi poveri mortali.
    Ecco perché non schiodano i giovanotti.
    Certo è più facile da capire per un ultratrentenne al tramonto e meno facile per un giovane che rischia nel braccio di ferro con la società di rovinarsi un po’ la carriera.
    Ma forse, oltre che nelle doti tecniche e agonistiche, ci sono in alcuni giocatori limiti non banali anche nella capacità di guardare al proprio futuro, specie se si pensa che nel calcio i tempi delle vacche grasse potrebbero prima o poi finire.

    • Non me la prendo col ragazzo ma con quelli che fecero un contratto a più di 2M all’anno per 5 anni per un panchinaro del Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome