Diawara, lo stipendio blocca la cessione: per Pinto è una missione impossibile

92
3276

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Amadou Diawara rischia di diventare un altro giocatore costretto a restare a Trigoria da indesiderato ancora a lungo.

Il giocatore, finito fuori rosa e fuori dal progetto Roma per volere di Mourinho, si sta allenando da solo al Fulvio Bernardini in attesa che qualche club si faccia seriamente avanti per lui.

Al momento ci sono da registrare solo timidissimi interessi di Lecce, Hertha Berlino e Galatasaray, che però non hanno prodotto alcun risultato concreto.

Il problema è rappresentato dal suo ingaggio: Diawara, da fuori rosa, percepisce uno stipendio da calciatore importante, guadagnando circa 2,5 milioni all’anno fino al 2024.

Un salario difficilmente sostenibile per i club interessati a lui. Trovare una sistemazione al guineano quindi appare sempre più una missione impossibile per Tiago Pinto.

Fonti: Il Tempo / Il Messaggero

Articolo precedenteE i colpi non sono finiti: Bailly e Frattesi ancora nel mirino
Articolo successivoWijnaldum, Di Marzio: “Nessun accordo Roma-PSG: i francesi continuano a cambiare le condizioni. Smentito l’obbligo di riscatto”

92 Commenti

  1. Nel 2024 si ritroverà con 0 partite in 3 anni. Penso che questo sia il suo ultimo contratto da calciatore decente

    • Sapendo che ce lo dobbiamo tenete sul groppone per altri 2 anni pagando 5 mln forse si potrebbe ragionare con una delle interessate a pagare noi la metà dello stipendio almeno. Se funzionasse limiteremmo i danni

    • Sai che je frega a ‘sto parassita. La Roma ha sicuramente sbagliato a prenderlo e a fargli un contratto così, ma la dignità e la professionalità di questo personaggio è comunque pari a zero. Giocare a calcio per lui è un optional.

    • Comunque penso che alla fine della sua avventura romana, difficilmente troverà una squadra (tranne i sbiaditi…) il suo modo di fare quello di non risolvere questo problema, è una valutazione che peserà sul suo futuro, si vede che lo fa per soldi e non per ❤️ per il ⚽, UN MERCENARIO QUALUNQUE…

    • Sai che je frega a questo. Con un conto in banca da paura. Meglio pagare una parte dellp stipendio e mannallo affanc.

    • Nella gestione degli esuberi siamo anni che toppiamo. Se si è investito su un giocatore (alcuni sono stati anche pagati tanto, vedi la valutazione di Diawara nella cessione di manolas o l’acquisto di Shomurodov), anche se lo ritieni inadatto o cambi idea (si perché Shomurodov è stato acquistato da questa dirigenza) non devi far sapere al mondo intero che il giocatore non serve a nulla mettendolo fuori rosa. Altrimenti, se ha uno stipendio alto, nessuno investirà su uno scarto dato che tutti devono anche soddisfare la platea. Inoltre entri in rotta con i giocatori che si impuntano e rifiutano le destinazioni. Abbiamo visto tante volte che la tattica non funziona. Meglio tenerlo in rosa e usarlo solo quando serve (cercando sottotraccia di venderlo ovviamente), magari sarà poi lui a chiedere di essere ceduto.

    • Non dar retta a sti 4 scribacchini, per quanto sia un peso morto a suo favore almeno gioca l’età, in realtà avevamo trovato a chi venderlo già l’anno passato, ma lui accetto’ l’offerta fuori tempo massimo, in un modo o nell’altro stressate andrà via.

      Messaggero e il tempo non perdono occasione per rompere le OO, ma che vuoi che ne sappiano,sono in trattativa, altro dalla società non fanno trapelare, per quanto non brilli, diawara un altro anno fuori rosa non credo voglia farselo

    • Altra brillante mossa del DS idolatrato dagli utenti di questo sito.
      Per cedere Manolas, perché non prendere a 20 milioni, Diawara? E perché non dargli circa il triplo di quello che percepiva al Napoli?
      Poi, l’antiromanista, ero io.

      Alla luce di queste considerazioni, abbiamo regalato Manolas al Napoli, perché la Roma, oltre ad aver strapagato questo inutile calciatore, gli ha dato 5 lordi ogni anno.

      Quando vi dico “imparate a ragionare con la vostra testa”…

    • La colpa non è la sua…
      La coppa e’ di quegli idioti che gli hanno fatto il contratto.

      Questo e’ uno che a Napoli non giocava mai.
      Colleghi napoletani mi dissero subito che era un pacco.

      Ma lo sapevano semplici tifosi non addetti ai lavori e non lo sapeva chi lo ha comprato. ???
      Capre !

  2. Fazio, Zonzi ,Pastore e Diawara….
    Tre cessazioni al limite dell’impossibile….
    Ora si stanno prendendo solo giocatori forti Instant Team e non vincolati da contratti così.
    Non si punta su scommesse si punta sulla qualità.
    A Diawara torna a Napoli

  3. Fazio, Zonzi ,Pastore e Diawara….
    Tutte cessazioni al limite dell’impossibile….
    Ora si stanno prendendo solo giocatori forti Instant Team e non vincolati da contratti così.
    Non si punta su scommesse si punta sulla qualità.
    A Diawara fai na bella cosa:
    Torna a Napoli

  4. Un monumento a imperitura memoria e onta del “genio” che ha orchestrato a suo tempo l’operazione Diawara in giallorosso!

    • Il DS bravo, burbero ma verace, e “itagliano”, che capisce il calcio “itagliano”, conosce il campionato “itagliano”. Oddio me sfugge il nome de ‘sto grand’uomo…

    • Gli esuberi sono stati presi da tutti i Ds… anche da Pinto. Capita di sbagliare… Il problema è la gestione dell’esubero che hai ingaggiato (magari dandogli garanzie tecniche). Servirebbe un po’ di buonsenso ma nel calcio c’è ne veramente poco…

    • A Dandolo te sfugge perché lui è omertoso…che gente che se semo dovuti subì.

    • Beh Fabio non mi risulta che Pinto, o Sabatini, abbiano mai triplicato l’ingaggio a un panchinaro del Napoli

    • Subterranean Homesick Alien (e folta schiera di spolliciatori) non è così…
      sono certo che shomurodov e vina (che sono molto peggiori di diawara come calciatori, sopratutto il secondo) guadagnassero meno i 1/3 di quello che percepiscono adesso. Poi so bene che la tifoseria tende a idolatrare o lapidare allenatori, ds e, purtroppo, anche calciatori durante il campionato… ora è il momento della beatificazione di Pinto, che ci può stare dato l’ottimo mercato fin qui espletato, però si può anche esprimere un parere e fare un ragionamento diverso su un singolo argomento senza doversi sentire sempre come uno che entra in chiesa a mettere in dubbio la verginità della Madonna!

  5. Non so come a livello legale funzioni esattamente.. ma se dovevo pagare uno scemo 2.5mil annui… Altro che allenarsi da solo… Lavori forzati in giardino, pulizia bagni, aiuto in cucina, insomma se non vuoi fare il calciatore allora ti devi rimboccare le maniche come tutti e ricominciare non tirare ancora sul un contratto malato con la Roma.
    Vattene da Roma o impara giardinaggio e pulizie.
    Basta co sto scemo.

    Forza Roma

    • Ovviamente è pagato per fare il calciatore e purtroppo non è possibile fargli fare altro. Sono errori che servono per costruire un club più solido.

    • Non funziona così a nessun livello: se mi fai un contratto come ingegnere e poi non ti piacciono i miei progetti non mi puoi obbligare a lavare i cessi. Poi sta alla propria dignità professionale: io non ho mai obbligato nessuno a pagarmi prestazioni professionali che non apprezzavano, altri non la pensano così. Evidentemente il buon Diawara ritiene per primo di non meritare quell’ingaggio per cui se lo tiene ben stretto finché può.

    • Ho capito ragazzi il vostro discorso è giusto ma questo non vuole fare il calciatore. Il contratto di cui parlate cade.
      Non vuole farlo ne a Roma ne fuori.
      C’è da vedere bene le responsabilità i contratti valgono per tutte la parti non solo per i dipendenti.
      Cmq il mio era un commento sarcastico verso una situazione inversomile.
      Tanto neanche il giardino saprebbe fare perché senza volontà nella vita non si fa nulla.
      Forza Roma.

    • Ma lucio…
      Ma che banalità è? Scusa da come lo dici sembra pure che è responsabilità di questa dirigenza….. errori di chi?
      Te lo dico io: del tuo osannato fruttarolo (qua non si dimenticano i fuffaroli e i seguacini, caro), il quale per sbrigarsi a mettere in conto vendita manolas si è preso una riserva triplicandogli lo stipendio.
      W O W.
      Io dico da poracci alla canna del gas, sia rispetto ai Sensi, che a questa gestione.
      Le gestioni vincenti, no le cordate di millantatori e influencers.
      Vedi un pò se la gestione Sensi avesse mai lasciato sto do ut des da promozione.
      Come villar santon e alte cariatidi dimenticate come bottiglie di acqua fiuggi

    • infatti non dimentico…ancora rispondetete a lucio quello che se mette e mutande a rovescio all’altezza del naso…oltre che augurà le peggio cose ai tifosi ROMANISTI? pagliaccio!!

  6. Un altro danno incommensurabile del venditore di broccoli e cefali di straforo per realizzare l’ultima vergognosa plusvalenza, quella di Manolas al Napoli.
    Bella mossa, ci siamo accollati per anni questa inutile sega con uno stipendio da bel centrocampista.
    E ricordo i cesarocommercialisti magnificare l’operazione….

    • Sarei curioso di conoscere gli argomenti di chi spollicia.

    • @Ciccio
      Sei un po’ disattento…..so stato 10 anni a di che ballotta e i suoi accoliti erano una sciagura.

    • Ma cosa c’entra ripetere le solite cose spesso inesatte su Pallotta ? Diawara quando è stato preso doveva venire a fare la riserva. Logico che ora se non trova offerte adeguate allo stipendio che trova non se ne va. Lo fanno tutti. Lo faresti anche tu se ti proponessero di andare a lavorare a Matera per la metà dello stipendio. Ogni tanto provate a ragionare con la testa e non solo con la pancia

    • @Ciccio
      Guarda, non è mia intenzione alimentare una polemica.
      Tuttavia se mi dici che “sono tutti buoni a parlare dopo” non posso non metterti al corrente che al tempo giudicai l’operazione col Napoli per Diawara (plusvalenzando Manolas) indecorosa per la “qualità” del giocatore che si andava ad acquistare, il costo del cartellino e l’ammontare dell’ingaggio. Una roba palesemente a sfavore dell’AS Roma.
      Purtroppo avevo visto bene anche riguardo Villar, subito esaltato da cesaroni e ballottari per un paio di finte fini a se stesse: feci notare che non verticalizzava, non forniva assists, non segnava, ergo era inutile. Spolliciate, ironia, insulti, “oo vedi che il gambioncino se pja pure a du’ spicci se lo sai scovà”, “ne riparliamo quando se lo comprerà er Real pe’ 50 pippi” (e certo, perchè poi te lo dovevi vendere per forza per fare plusvalenza entro il 30 giugno…).
      Per non parlare di borja mayoral “che pare Montella” (andare sul tubo a guardarsi i gol di Montella, bastano quelli dell’anno dello scudo: staffilate da fuori area, pallonetti, anticipi di testa pure che era alto un metro e mezzo, innumerevoli rapine in area tipo quello a domicilio ai gobbi etc etc etc) per due gol fatti alle squadre più disastrate di campionato ed EL mentre nelle partite un po’ più complicate spariva totalmente: zero gol e zero carbonella in genere.
      Altre due seghe.
      Invece uno che sponsorizzo da tempo immemore è il buon Georgino Wijnaldum che sto aspettando solo il momento che sarà ufficiale.
      Insomma….non sono io quello bravo a parlare dopo.

    • Caro Ilario come disse qualcuno”:non ti curar di loro ma guarda e passa…”. Questi sono ancora nostalgici tifosi del broccolaro de Boston non della AS Roma. All’epoca, oltre a complimentarsi per l’operazione Diawara-Manolas (ovviamente buona solo per quel marpione di DE Laurentis) giustificarono pure, una per tutte, anche l’arrivo di Santon a quel costo e a quell’ingaggio, figuriamoci. Ricordo anche, a cura di grandi firme del sito, anche tanti post per esaltare l’ottimo affare Defrel a soli “23 MILIONI A BILANCIO!!!!!! (infatti ora dovremmo spenderne 25 per riprenderci Frattesi) e anche 3 milioni di clausola DI FRANCESCO.

  7. Siamo sopravvissuti l’anno scorso con Diawara sul groppone, penso che riusciremo anche quest’anno carissimi e informatatissimi giornalistl

    • Sì, ma se non lo sbologni sono 10 milioni lordi che perdi e hai un giocatore in più in rosa per altri due anni e che ti blocca parzialmente il mercato in entrata.
      Lui non vorrà mai abbassarsi lo stipendio, ergo puoi andare solo al muro contro muro, dato che la Roma non può farci la figura che poi si cala le braghe (serve come monito anche per futuri “indesiderati” alla Santon, Fazio, Nzonzi…). Poi lui ci metterà di mezzo i sindacati…

    • Sopravvivere si sopravvive, solo che è una zavorra che ti porti dietro e che ti drena risorse che si potrebbero usare in maniera migliore. Pensa solo che il suo stipendio è paragonabile a quanto offerto a Belotti. E alla fine, quando andrà via a zero, impedirà alla società di rientrare di qualche soldino. Mi dispiace perché quando era al Bologna mi sembrava un bel giocatore.

    • Io mi gioco una birra con chiunque, dico chiunque, che al 31 agosto diawara non sarà più Qui con noi

      Accorrete numerosi che ho sete

    • DDR16,
      se va via te la pago ugualmente una birra, senza scommettere. Io pero’ bevo solo vino rosso e di quello buono. Dove ci vediamo?

  8. In casi del genere, trovo più costruttivo accollarsi parte dello stipendio e mandarlo a giocare (sperando che faccia bene e diventi più appetibile) piuttosto che fare la muffa a Trigoria fino a fine contratto (2024 se non ricordo male). Mi sembra evidente che ad oggi nessuno è disposto a prenderlo con modalità diverse dal prestito con diritto ( e non obbligo) e a pagargli l’intero ingaggio

    • Il problema è che le squadre disposte a prenderlo sono squadre da serie b o al massimo zona retrocessione che al massimo possono garantirti un quinto dello stipendio.. tanto vale lasciarlo marcire a casa poi quando si troverà senza contratto dovra probabilmente ritirarsi o andare a giocare in qualche club turco o cinese

    • Penso che in base a quanto avete detto, la soluzione migliore è rescindere il contratto, almeno Mourinho non se lo ritrova tra le palle dentro Trigoria. E non è poco…

    • È esattamente il contrario di quello che dici. La metà pagata dalla Roma fa 1 milione e 250mila. Alla Roma nn cambia la vita questa somma. Ma la durezza usata con questo mentecatto lasciato a marcire per tre anni in un campetto laterale ad allenarsi da solo è di esempio per tutta la rosa.
      La Roma nn tollera più queste imposizioni. Bastona uno ed educa tutta la rosa.

  9. La cessione di Diawara a titolo definitivo è impossibile e questo lo sa anche Pinto. L’unica speranza è trovare qualcuno che si accolli l’intero stipendio in prestito gratuito. Il problema è che mi sono sbagliata a definirlo giocatore da Torino,Sampdoria,Bologna, perché lo cercano in Serie B e davvero non si possono accollare neanche la metà dello stipendio. L’unico giocatore preso da quello che parla in terza persona che si è valorizzato e ,volendo,potrebbe portare una plusvalenza è ,forse,Ibanez,per il resto si fa fatica a trovare acquirenti. Persino Veretout costa troppo per i club interessati appena vedono lo stipendio!

    • però se noi facciamo a metà dello stipendio per Georgino col PSG, forse varrebbe la pena pagare noi metà stipendio a diawara e farlo giocare un anno in prestito gratuito, almeno recupera un minimo di valore….così gli paghi lo stipendio per tenerlo in tribuna e perderlo poi a zero…che senso ha? ce ne sono tanti di giocatori invendibili per via dello stipendio, e non solo da noi…si fa buon viso a cattivo gioco, e mezzo stipendio lo paghi, ma almeno liberi caselle e risparmi due lire, che tanto, a impuntarsi, il coltello dalla parte del manico ce l’hanno i giocatori

    • Questo lo dici te, e visto quanto ci prendi ultimamente, lo considero di buon auspicio, vedremo.

      Diawara non sarà una prima scelta per nessuno ad oggi, ma tra 1 mese tutto potrà cambiare, sarebbe da ricordare che pinto l’aveva già ceduto

  10. Questo quando avrà finito di prendere soldi dalla Roma camperà di rendita per il resto della vita.se ne tornerà nel suo paese e lì con i soldi guadagnati “con tanto sudore”(!!!) Potrà fare il nababbo p tutta la vita!!!!
    Tutto grazie al broccolaro di Siviglia!!! Il cosiddetto mago delle plusvalenze!!!!

    • Danilo io monchi lo considero il fratello cattivo di Satana, ma questo capolavoro è tutta farina del sacco del fiero itagliano petrachi…

  11. Ma metterlo all’ingresso ad aprire la porta lì a Trigoria? Almeno fa qualcosa! Ma ci rendiamo conto che sto paracarro ha un contratto da 2,5M a stagione! Un capolavoro del suo agente un totale fallimento dei DS della Roma. Appoggio pienamente la linea dura verso Diawara perché lo strxxxo ha rifiutato più volte il trasferimento quando c’erano proposte più concrete. Adesso se non abbassa le pretese rimarrà a Roma da giocatore fallito fino a fine contratto per ritrovarsi svincolato a 27 anni con 3 anni senza aver giocato un partita. Praticamente un futuro da panchinaro a due soldi già segnato. Complimenti per la sua grande autostima. Ma un soggetto così, un pussillanime di tale portata ma quale mercato può avere? Ma manco in serie C lo vorrebbero sta testa a pera!

  12. Da fastidio sapere che sta zecca è lì, attaccata a succhiare e paradossalmente ci può anche stare! Gli hanno offerto un contratto osceno per il suo valore, e chi di noi al suo posto non lo avrebbe fatto! Però ancora giovane, con una potenziale carriera davanti ancora a certi livelli, non hai gli attribuiti per salutare e andare da un’altra parte a dimostrare chi sei? Perché “cosa sei” una certa idea c’è la siamo fatta! Calloni

    • Non mi sembra che stia rubando, ha un regolare contratto firmato dalla Roma. Non esageriamo, su.

  13. A questo punto conviene cederlo a qualche società pagando parte del suo stipendio, almeno così si risparmiano un pò di soldi, tanto non è più in rosa.

  14. Questo sarebbe il secondo anno dove diawara ha smesso ufficialmente di essere un giocatore di calcio.

    Oggi diawara ha 25 anni, giovane che però ha deciso di scegliere i soldi alla propria carriera personale.

    Incomprensibile lo sapete perche?

    Per quanto noi possiamo ritenerlo un giocatore scarso, scarso non è, anzi, è un buon giocatore da media bassa serie A che potrebbe trovare un ruolo da titolare senza problemi, ma che non accetta di abbassarsi l’ingaggio e ricominciare a dare valore alla propria carriera.

    Ancora ricordo gli articoli di lode dopo il primo anno a roma:”l’africano dai piedi di un brasiliano”, poi il tracollo giocando sempre di meno.

    Non capisco questa gente che cosi giovane smette di giocare per prendersi soldi che non merita.

    MA COME BIASIMARLO?

    Guadagna 2.5mln netti l’anno con qualsiasi bonus possibile immaginario, bella vita, si allena e rimane in forma… Cosa ha da perdere? qualche altro anno di vacanza? arriverà a fine contratto a 26/27 anni dove poi prenderà un altro contratto da 1.5mln l’anno se sarà fortunato e via.

    • Il busillis e’ tutto in quel: “…se sara’ fortunato…”.
      E se, nel frattempo, la Bosman venisse modificata, alterata o abolita?

  15. Quando un ragazzo immaturo viene consigliato male dal suo agente diventa presuntuoso e incapace di guardare e giudicare con obbiettività la sua condizione, un fallimento annunciato purtroppo, perdono tutti.

    • È l’unica… e attendere che si svincoli, non lo vendi a nessuno con quello stipendio

  16. Pinto, se te lo vuoi levare dalle palle, ti tocca pagargli parte dello stipendio. se no a 2,5 Ml non se lo compra nessuno e allora paghi tutto tu

  17. Quello che mi sconcerta (ancora più dell’acquisto), è la mancanza di voglia di un giocatore così giovane che per primo dovrebbe voler giocare e invece preferisce marcire in panchina per papparsi il suo lauto stipendio.
    La metà di quello che percepisce gli permetterebbe comunque di vivere nella bambagia per tre vite, non capisco perché rifiutare esperienze da titolare anche all’estero e in belle squadre (es. wolverhampton rifiutato scorso anno).

    • Il Wolverhampton rifiutato ben due volte in una operazione orchestrata da Mendes che avrebbe fatto entrare quasi €14M alla società e Diawara avrebbe guadagnato lo stesso stipendio, ed in una squadra di Premier League pure (anche Nzombie che rifiutava il Benfica in Champions League pure). Quando è così si capisce che questo è solo una sanguisuga e basta. Conviene partecipare anche al 50-60% dell’ingaggio e darlo via con prestito gratuito e diritto di riscatto (se riesce ad inserire anche una qualsiasi formula di obbligo, Pinto ti faccio una statua).

  18. Se la ROMA non chiede un euro per il cartellino di DIAWARA alla fine sono, in Italia (per l’estero dipende dalla tassazione del singolo Paese), circa 10 milioni per 2 anni, 5 milioni per un anno, poiché paghi solo l’ingaggio.
    Non sarebbe impossibile, perche’ il cartellino di un centrocampista 25enne di A lo paghi, ingaggio escluso di più.
    Il problema è che DIAWARA rifiuta di andare a giocare in altre squadre. Ha perso il posto persino nella sua Nazionale, dove DARBOE all’esordio lo ha spedito in tribuna dopo la prima gara nell’ultima Coppa d’Africa.
    Integrro fisicamente, ha dimostrato in passato di poter offrire un contributo importante a BOLOGNA, in un breve periodoa NAPOLI, pure alla ROMA talvolta ha fatto qualchr partita sufficiente.
    È soltanto un problema di testa bacata (senza offesa, anzi sì…!) non di costo esagerato (appunto il cartellino non lo paghi).
    Se VOLESSE giocare (lavorare) sarebbe partito da almeno un anno.
    SE volesse giocare potrebbe accettare un quadriennale, o addirittura quinquennale, con ingaggio spalmato su cifre più adatte ai tempi e alla reputazione attuale. Ci guadagnerebbe per primo lui. La ROMA per me ci metterebbe una sera a liberarlo del vincolo contrattuale.
    Non ho prove, ovviamente, ma solo un’opinione dettata dal senso logico. Chi ha fatto il contratto a DIAWARA prelevandolo da NAPOLI per me si è messo in tasca più del dovuto, e magari continua a farlo, lavorando per se stesso e non per la società che lo pagava (e magari ha avuto pure una busta dai partenopei…).
    Prova ne sia che, nonostante l’autopromozione continuata che l’allora DS della ROMA ha fatto di se stesso da ormai due anni, NESSUNA società professionistica ha mai, ad ora, pensato di assumere il suddetto DS.
    Nemmeno il TORINO, dove si è fatto conoscere, che ha in organico come DS oggi un tipo che si é fatto beccare ieri ad insultare il datore di lavoro URBANO in maniera…inurbana, sta pensando di richiamarlo…
    Piuttosto lavora DE SANTIS, il mitico PETRACHI può solo rilasciare interviste.

  19. c’è poco da fare con un contratto cosi alto difficilmente qualcuno se lo prende, giusto un miracolo (l’ennesimo di Pinto dopo Pastore) potrebbe salvarci, credo che Diawara faccia la fine di Santon, che tutti gli anni mo parte mo parte invece ce lo siamo accollati fino all’ultimo giorno di contratto a Trigoria ossia 30 giugno 2022, spero che almeno tutti gli altri riesca a piazzarli e rimanga solo lui, già sarebbe un bel passo avanti, poi se ne riparla a Gennaio sempre se trovi qualcuno che se lo accolla. Forza Roma

  20. Paghiamo metà stipendio con la speranza che giocando in prestito faccia bene e se lo comprano.. Sennò così è solo rimissione..

  21. altri due anni con questo inutile. rendiamo grazie al broccolaro, piu’ inutile di lui.

  22. Imbarazzante
    Da quanto mi stava simpatico prima, ora spero davvero si dia una svegliata perché si sta mettendo solo in ridicolo.

  23. La campagna denigratoria contro diawara continua…eppure, quando diawara arrivò a roma tra lo scetticismo della stragrande maggiornaza dei tifosi, ricordo perfettamente che prima del suo secondo infortunio al menisco, diawara teneva il centrocampo da solo e la gente, sotto nei commenti, scriveva ” diawara nun se tocca ” quando veniva accostato ad altre squadre…Poi sono bastate 3 semplici partite sbagliate, 3, per passare da fenomeno a pippa. Giocatori come cristante invece, che fa cappellate ad ogni partita (l’ultima contro lo sporting) o che non è riuscito ad interdire un solo giocatore nella gara contro il tottenham (tra l’altro facendo un fallo ai limiti della nostra aria di rigore perchè non sa neanche temporeggiare), viene sempre difeso…rimango basito da questo accanimento mediatico nei suoi confronti…tra l’altro ha ancora 25 anni e soprattutto non ha avuto mai le stesse possibilità di riscattarsi come invece hanno avuto altri giocatori, che tra l’altro non ci sono riusciti e non parlo solo di cristante ma anche di kumbulla (pagato la bellezza di 30 mln)..Tra cristante e kumbulla la roma ha speso circa poco più di 50 mln…poi vedi tifosi lamentarsi di ibanez che ne è costato solo 10, i misteri del calcio, anzi no, i misteri di roma continuano!

    • Senti Azael, quest’ossessione che hai, in positivo, per Diawara, e in negativo per Cristante è pure divertente, però la pretesa di dipingere, oggi, Diawara come un bel giocatore è solo assurda. Diawara è un calciatore che alla Roma ha fallito, pesantemente e ormai definitivamente, fattene una ragione ed elabora, a modo tuo, il “lutto”. Diawara ha iniziato benino alla Roma e poi, già con Fonseca (che lo ha voluto), è stato un down continuo, con prestazioni sempre più negative e anonime. Aveva già deluso Fonseca, prima ancora che arrivasse Mourinho, che dopo un paio di prove indecorose (una delle quali la partita col Bodo) lo ha emarginato. E bene ha fatto. Diawara pertanto ha fallito, e dovrebbe essere lui per primo interessato a far fagotto e a ricominciare a giocare a calcio in una squadra modesta come lui, per provare a dare un senso alla sua “carriera”. Invece non fa neppure ciò e dimostra di essere un uomo e un professionista che vale poco, oltre che un calciatore scarso. Paragonarlo a Cristante poi fa davvero sorridere: con tutti i suoi limiti oggettivi, il percorso di Cristante alla Roma è stato diametralmente opposto, e da quasi brocco è diventato, anno dopo anno, un onestissimo pedatore e un giocatore che dà sempre il suo contributo, meritando stima e fiducia di tutti gli allenatori che lo hanno avuto. E anno dopo anno sta comunque ripagando i troppi soldi spesi, da Monchi, per prenderlo. Anche il rendimento di Cristante, sia con Fonseca sia con Mourinho, non è paragonabile a quello di Diawara, manco lontanamente. A Cristante (che può piacere o meno) si devono onore e rispetto, pieni, come uomo e come calciatore. A Diawara no, è quando avrà sbolognato da Trigoria personalmente farò una festa. Se poi tu odi Cristante a prescindere è davvero un tuo problema.

    • Concordo fino alla punteggiatura, con Dandalo.
      Azael… aza i tacchi e vattene dove ben sai!

    • Cari intenditori, i fatti dicono ben altro…con diawara, con 1600 minuti giocati nel primo anno, la roma arriva quinta in campionato…quando diawara non ha giocato, la roma, con cristante, è arrivata settima e sesta…I fatti dicono anche che in 4 anni alla roma di offerte ufficiali per cristante non ne è arrivata neppure mezza…Diawara ha iniziato benino? diawara aveva iniziato alla grande, altro che benino, e voi non siete neppure riusciti ad aspettare che si riprendesse dall’infortunio per saltargli subito addosso alla prima occasione…Poi è vero che diawara non ha giocato bene contro il bodo e lo riconosco, ma perchè cristante quand’è che ha giocato bene? che in 4 anni alla roma le sue prestazioni degne di nota si contano ancora oggi sulle dita di una mano! Diawara almeno ci ha fatto prendere tanti punti prima che si infortunasse, quindi di che parlate?
      Il rendimento di diawara non è paragonabile a quello di cristante? ahahaha, a parte il fatto che il rendimento di cristante è sempre stato penoso ma poi ripeto, diawara non ha avuto le stesse chance di riscattarsi come invece è successo per cristante il quale non c’è mai riuscito…ancora non avete capito che nessuno lo vuole? Neanche gli allenatori che ce l’anno avuto e che lo facevano giocare se lo sono portato via con se quando sono andati via.
      Io non odio cristante, mi infastidisce però il fatto che voi facciate due pesi e due misure…se cristante combina cavolate viene sempre difeso, se quella stessa cappellata magari la combina diawara invece viene massacrato…siete prevenuti a prescindere!

  24. Il problema e la parabola di Diawara ricorda troppo bene quella di Iturbe, che si fece male eppoi ebbe una vita privata problematica, cioè si diede alla bella vita ed ai vizi. Diawara nel momento in cui attirava l’interesse ha commesso lo stesso errore di Iturbe, si è circondato di gente che li hanno fatto montare la testa ed indotto alla cosidetta dolce vita (la ex fidanzata e gieffina Mariana Falace che ovviamente si è messa per lui per vero amore e non per i suoi soldi). Da lì incomincia una parabola discendente dove il calciatore che qualcosa di interessante l’aveva fatto intravvedere, scompare. Il problema fondamentale secondo me è questo, oramai come per Iturbe, vive una vita da ex-calciatore e va per locali e donne. Le cose li stanno bene così e si cerca di mandarlo via ma è lui che non ne ha voglia al momento. Per questo anche solo mandarlo via in prestito sarà difficile e guarda caso l’unica destinazione a lui gradita era Valencia, città conosciuta per le sue notti allegre (beh anche Fuzato che va giocare ad Ibiza, altra location conosciuta per i suoi bagordi notturni poi).
    Forse dovremmo riproporlo al Valencia, Barcelona (B), Amburgo, ecc… città conosciute per il loro divertimento notturno. XD

    • Boh, io di Iturbe mi ricordo un calciatore scarsissimo ma che quasi scoppiava in lacrime ad ogni errore. Un vero abominio calcistico, ma che almeno dava il sangue in campo, infatti si è girato mezzo mondo per rilanciarsi, non ricordo sia mai rimasto parcheggiato a mangiarsi lo stipendio

  25. come scrivevo in un altro post
    non ha intenzione di smuovere da Roma
    si è anche fatto costruire una piscina spa da interno di 100 mq nella villa di Palocco… e quando se ne va !

  26. una vera e propria palla al piede….. paghiamogli mezzo stipendio e togliamoci dalle scatole! Solo così se ne andrà!

  27. A Lotì…

    Diawara fa rima co’ “Solida realtà”. Nun è che, gnente gnente, dopo Pedro, vuoi pure Amadu (che fa rima con vattenaffanQ)?

  28. Però lo stipendio che prende e il fatto che non trova squadra non è colpa sua, però il ragazzo è serio si è sempre allenato, perché allora non rimetterlo in gruppo

  29. vabbe mediocre l’uomo mediocre il calciatore….non gioca da una vita è fuori progetto ma solo i soldi vede.E beh pazienza tra 2 anni si ritrovera senza mercato con 2 partite sulle gambe perchè una squadra ci pensa bene a puntare su uno cosi.

  30. Per i grandi intenditori del sito ….pippará…..che dicevano essere inamovibile e grande giocatore…..guardateve er padel

  31. Certo che se “incidentalmente” un sito pubblicasse , per errore s’intende, il suo indirizzo, e una delegazione di tifosi giallorossi , scelti per le loro qualità oratorie , comunicative, e magari anche persuasive, si adoperasse , con savoir faire ed ed equilibrio , sempre s’intende, cercando con il calciatore un confronto scevro, ovviamente, da ogni manifestazione di disappunto, absit iniuria verbis magari si addiverrebbe ad una soluzione.

  32. Al netto di questo squallido personaggio magna pane a tradimento che quando sparisce sarà sempre troppo tardi
    Il fatto che a lui é stato fatto firmare un contratto da 2.5 a stagione fino al 2024
    La trovo una cosa talmente ridicola da non
    Riuscire a commentarla una cosa oacena
    E queste sono le naturali conseguenze mo vattelo a cercare uno disposto a dare la stessa cifra al tappetaro di trigoria perciò questo inetto personaggio si decurta lo stipendio o te lo tieni fino a scadenza

  33. Ringraziamo Petrachi per questa perla che ci ha lasciato.
    E a Roma ci son pure le vedove di questo incapace DS.
    Infatti si è visto dopo la Roma che fine abbia fatto.

  34. Noi abbiamo avuto solo due accolli così scandalosi Gomez, non so se lo ricordate, Pastore preso da quel farabutto di Monchi. Diawara fu comprato da quell’incapace di Fienga, gli ultimi due sono frutti marci della gestione del fruttatolo ahaha. Per quello che riguarda questa ameba, Diawara, rivedetevi le sue prestazioni e non mischiatele con quelle della squadra, questo giocatore sa fare solo il torello è solo un pallemoscie come Fonseca lo poteva far giocare ahaha. Non solo Fienga ha barattato questa sega con Manolas, abbattendone il ricavo ma gli ha corrisposto pure uno stipendio che ora, correlato al suo valore, fa fuggire anche chi cerca una tip top di fine mercato. Se Pinto fa il miracolo di liberarcene va fatto santo subito ahaha.
    Forza Roma

  35. Quindi a Diawara interessano solo i 2,5 milioni netti, non un centesimo in meno più di giocare a calcio, più della carriera di calciatore, questo è ciò che si evince.
    In sostanza, al ragazzo non gliene può fregare di meno di giocarsi la carriera da calciatore a soli 24-25 anni perché vorrà dire che dovrà prendere il posto ad allenarsi da solo, fuori rosa, dell’ultimo che era rimasto, vale a dire Santon e nemmeno per poco tempo, potrebbe averne per ben 2 anni col contratto che scade nel 2024, non solo, in questo modo non avrà più il posto nella sua nazionale andando a finire decisamente fuori forma non giocando a calcio per tale lungo periodo.
    Contento lui a fare la larva con 2 cucuzze e mezzo nette a stagione !!!
    Ma forse potrebbe anche rendersene conto il più presto possibile anche se cercando di capire il soggetto in questione direi che dignità, orgoglio e professionalità oltre alla passione per quello che dovrebbe fare, ovvero il calciatore, mi sembrano pari allo zero e quindi sarà molto difficile che gli freghi qualcosa di rendersene conto preferendo toccare il pallone per fare qualche palleggio da solo, magari invitando il suo agente a fare 2 tocchi a pallone con lui per fargli compagnia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome