Dionisi: “La Roma vorrà batterci, per noi potrebbe essere un vantaggio. Spero che siano stanchi…”

25
877

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il tecnico del Sassuolo, Alessio Dionisi, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani alle 18.00 contro la Roma. Le sue parole:

Domani c’è la Roma, squadra imprevedibile. Che partita vi aspettate?
“La Roma è una squadra forte, fisica, con individualità importanti. C’è uno stadio suggestivo, sarà sold out, sarà bello affrontarla. Loro vorranno sicuramente batterci ma potrebbe essere per noi anche un vantaggio per certi aspetti”.

Si aspetta una Roma stanca dopo l’impegno europeo?
“La speranza è quella, poi sappiamo che è difficile poter pareggiare la loro qualità e la loro fisicità perché hanno singoli importanti. Dovremo riuscire a sopperire con la squadra perché abbiamo qualità individuali ma stiamo crescendo come squadra. Domani dovremo essere più bravi possibile, altrimenti finirà come contro il Napoli dove siamo stati bravi ma non perfetti, speriamo che la gara di giovedì abbia lasciato un po’ di stanchezza nella Roma”.

Come si segna in casa di questa Roma? Nel 2023 non hanno mai subito gol in casa a parte in Coppa Italia con la Cremonese…
“Vuol dire che è difficile. Il Sassuolo non ha mai vinto a Roma e per noi sarà difficile, il dato è suggestivo perché vuol dire che la Roma è forte a difendersi. Dovremo essere veloci nell’attaccare e nel muoverli, se saremo lenti ci ritroveremo ad attaccare con la fisicità della Roma in area. Dovremo essere veloci, non sarà facile ma dovremo andare là con le nostre qualità. Tapparci le orecchi perché avremo uno stadio ‘nemico’ e fare la nostra partita”.

Articolo precedenteBelotti operato alla mano destra: intervento terminato con successo (COMUNICATO AS ROMA)
Articolo successivoI tifosi della Roma preparano la protesta: una “panolada” all’Olimpico contro la squalifica di Mou

25 Commenti

  1. Dovresti giocare come giochi contro la Juve, cosí tanto per equità…é che questo campionato non tiene conto delle coppe soprattutto in finale di stagione e quindi mette incontri a distanze temporali inverosimili.
    Questo campionato riflette ciò che l’Italia rappresenta nei posti di potere: una accozzaglia di lobbisti e delinquenti intenti a sfruttare la nostra povera buona fede.
    Ormai sono anziano ma la soddisfazione intanto di aver mandato a casa 30 anni di mala politica me la sono presa, quando la gente decide.
    Nello sport truffaldino come il calcio purtroppo non contiamo nulla e se scioperassimo andremmo solo contro chi ha investito, ma i poteri occulti sono sempre la …mi stupisco che Malagò non abbia detto/fatto nulla al riguardo, ma ormai sono abituato a questo schifo.
    Quindi da vecchio tifoso romanista chiedo a tutti voi di fare una sola cosa che possiamo, tifare la nostra squadra fino all’esaurimento delle corde vocali, fischiando sia gli altri che inveendo contro la Federcalcio, notoria sede di nefandezze e inciuci da magistratura ordinaria!
    Forza Roma e Forza Ragazzi, ce la possiamo fare ora! da un Vecchio Roma Junior Club

    • In Italia il pantano ormai si è trasformato in sabbie mobili, in tutti i settori della società. E C’è una rete di normative dalle quali nessuno può salvarsi, seppure con le più ammirevoli intenzioni. Vedi lo stadio. Malagò come tutti, sta al gioco, altrimenti lo rimuovono. Il gattopardo è sempre la cartolina del nostro paese.

  2. Ovviamente si gioca per vincere, ma occhio a sottovalutarli che nelle ultime cinque ne hanno vinte 3, pareggiata 1 e persa solo una.
    Ocio. Non voglio vedere riserve in campo (squalifiche/infortuni permettendo), se giochiamo pensando alla Sociedad o peggio al derby, rischiamo una figura barbina che potrebbe condizionare anche le partite seguenti. Vincere domani avrebbe un effetto terapeutico positivo anche per le prossime. La stanchezza ci sarà quasi di sicuro, ma bisogna stringere i denti. Poi ci sarà un break di due settimane in cui potremo rifiatare.

  3. Allenatore fastidioso, come il suo DG. Nella partita di andata, Dionisi con i suoi commenti recriminava sul risultato bugiardo secondo la partita vista da lui.
    Vediamo questa volta su cosa…
    Questo è perché vengono con una presunzione fuori dal normale a Roma.
    Sinceramente spero che Pinto, Mourinho e la proprietà non facciano più affari con il Sassuolo.
    La nostra gioventù deve rimanere a Roma, e giocare nelle giovanili per arrivare in prima squadra. Che Carnevali allestisse un settore giovanile funzionante, invece di provare di estorcere giovani alla Roma. FORZA MAGICA ROMA SEMPRE !!

  4. Ma solo a me tutte le interviste rilasciate dagli allenatori delle squadrette di centro-bassa classifica, alla vigilia delle partite contro la Roma, sembrano sempre avere questo strano tono a meta’ tra la sfida e il vagamente sfottente?
    Tono in molti casi “sviluppato” anche nelle interviste nel post partita, dove, se perdono, poi li leggi lamentarsi che la Roma ha vinto a kulo o cose del genere?
    Sinceramente, non noto la stessa “postura” nelle interviste degli stessi soggetti prima e dopo le partite giocate contro Milan, Inter, Juventus ecc.
    Non so, forse sono paranoico.
    Comunque, vero o no che sia, il rimedio migliore e’ dargli una bella “regolata” sul campo.

  5. Questa partita mi preoccupa: abbiamo dato l’anima giovedì e 3 giorni sono pochi. Per giunta questi in particolare ogni volta che ci incontrato si trasformano in fenomeni. Mi accontento di uno striminzito 1-0.

  6. Una arroganza e una supponenza a dir poco fastidiosa, sanno perfettamente che il calendario è “acchittato” per crearci problemi…in tutti i modi…ma spero con tutto il cuore che domani i nostri scendano in campo come fosse la partita della vita e che li facciano tornare a casa co’ lì bozzi…veri e propri bozzi…sti juventini scamuffi…
    ❤️🧡💛SSFR💛🧡❤️

  7. Invece una bella partenza rabbiosa come contro l’Empoli e 2-0 dopo 5 minuti ci starebbe tutta senza dare il a sti sassuolesi tempo di dire a.

  8. Invece una bella partenza rabbiosa come contro l’Empoli e 2-0 dopo 5 minuti ci starebbe tutta senza dare a sti sassuolesi nemmeno il tempo di affacciarsi nella nostra metà campo.
    (avevo sbagliato a scrivere il post ma non ho fatto in tempo a correggere)

  9. Mettere le mani avanti è segno di debolezza e paura …si avvererà quello che hai detto, anche perché siamo convinti anche noi che la Roma vorrà batterti 😂😂😂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome