Dubbio De Rossi: con Smalling di nuovo a disposizione si torna alla difesa a tre?

56
1526

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – C’è un dubbio che attanaglia giornalisti e tifosi in queste ore, e chissà che non stia facendo riflettere seriamente anche mister De Rossi: con il rientro a pieni giri di Chirs Smalling, l’allenatore abbandonerà il 4-3-3 per tornare al 3-5-2?

Una domanda lecita, considerato che contro il Torino il tecnico di Ostia ha deciso di riaffidarsi al “vecchio” schema tanto caro a Mourinho. Una scelta che l’ex capitano aveva spiegato a fine partita: le non perfette condizioni del centrale inglese unite a quelle della squadra, reduce dalle fatiche di coppa, avevano spinto De Rossi a puntare su un modulo più conservativo.

Ma contro il Monza quale versione della Roma vedremo? Si tornerà al 4-3-3 oppure il tecnico punterà ancora sul 3-5-2 con Smalling al centro del reparto arretrato? Una variante possibile sarebbe la difesa a “tre e mezzo” con Mancini a destra, e l’ex United affiancato a Ndicka, con Spinazzola (o Angelino) a sinistra.

Una mossa che darebbe più spazio ai tanti centrali di difesa, ma che toglierebbe di fatto di mezzo i (tanti) terzini destri presenti in rosa. Al momento la soluzione più probabile è la conferma del 4-3-3 come modulo di base, e il passaggio a tre dietro solo in caso di necessità e in determinate partite. L’abbondanza è una ricchezza in più per De Rossi in questo rush finale di stagione.

Fonti: ll Messaggero / Il Romanista / Corriere dello Sport 

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteGiannini: “Dybala come Modric e subito dopo Totti. La Roma non può rinunciare a lui”
Articolo successivoAs Roma, JD diventerà official retail partner dal 1 luglio (COMUNICATO)

56 Commenti

  1. secondo me non ci sono dubbi….d’altronde Angelino (non sa difendere e poi è troppo basso) e Spinazzola (non ce la fa a farsi la fascia…) terzini nei 4 non creto, forse Kristensen o magari Celik ma si avrebbero più garanzie con il 352, Smalling al centro con Mancini e Ndika.
    Avrei comunque una suggestione per la difesa a 4, se ci sono allenatori qui….:)))
    Smalling con Huijsen e Mancini e Ndika terzini..?
    Forza Roma, sempre!

    • se non sbaglio qualche anno fa mancini si spostò a centrocampo davanti alla difesa più o meno come stones nella finale di champions, e Mancini giocava anche bene, come fosse il collante tra difesa e centrocampo.. puoi variare giocatori e moduli, purtroppo o per fortuna ci sono tante, troppe partite ravvicinate quindi è anche difficile prepararle in settimana, aggiungiamo che De Rossi è un allenatore subentrato e non ha potuto ne fare la preparazione ne insegnare il suo calcio, tutto diventa più difficile, infatti ha ribadito che questa squadra è studiata per giocare con i 3 centrali… comunque meglio l’abbondanza piuttosto che essere corti con i giocatori quindi staremo a vedere

    • Penso che la cosa più importante sia l’interpretazione in campo, non i numeri.
      Nel bellissimo gol di dybba, da fuori area, smalling appoggia la palla in mezzo e si butta verso l’area e la difesa del toro ha comunque dovuto assorbire il movimento.
      Poi ci vuole il sinistro magico di Paulo, ma fermarsi ai numeri è sbagliato. Inter e Juve giocano 3-5-2. La prima ha i due centrali che attaccano. La Juve gioca con le punte sulla propria tre quarti.
      Secondo me sarebbe utile portare avanti le stesse alternative, se recuperi bene zalensky puoi giocare un 433 con un alternativa al faraone, se i centrali stanno bene puoi giocare a 3 dietro, magari cambiando durante la partita.
      Con 4 centrali dietro non giocherei , il bimbo in fase difensiva fa casino in mezzo, figuriamoci in fascia.

    • Per tutti i mega allenatori di qui… La squadra funziona con la difesa a 4? Fino ad adesso abbiamo giocato o contro squadre come il Cagliari, quando hai beccato l’Inter a parte il primo tempo che hanno giocato di proposito come fa il gatto con il topo,hai poi beccato il Torino con la quale A hai vinto con un solo goal di scarto e tutti i dati tecnici impietosamente a tuo sfavore,B hai vinto grazie ad una tripletta di un singolo giocatore che se quel giorno avesse avuto il raffreddore il Torino te ne aveva fatti 2… riflettiamo sulle cose e mettetevi il cuore in pace, Mou conosce il calcio e sapeva che anche ad infermeria vuota come adesso,la Roma non ha le attitudini per giocare a 4 dietro

    • fred, allenatore a parte, la tua difesa è di quelle stile Valcareggi, in fase di spinta e cross sicuramente perdi qualcosa, a beneficio della copertura. Il vero problema e che chi metti, metti, sulle fasce, per un motivo o un altro non ne fai uno buono. Mourinho, anche in questo forum, è stato fatto passare per un idiota, ma forse qualcosa avrà visto e capito.
      Diciamo che giocando a tre dietro, in fase d’impostazione, se fai salire ad esempio Mancini, che è quello che magari crossa meglio e sa verticalizzare, potresti guadagnare un uomo per il giro palla.
      La difesa a tre, che non è affatto sinonimo di difensivismo, ti consente di lasciare più liberi gli esterni in fase d’attacco e magari responsabilizzarli meno in fase difensiva.
      Ovviamente Angelino non deve trovarsi Elsha nella stessa zolla di campo, quindi i cambi o gli uomi sono presto fatti.

    • @Francesca Buongiorno, purtroppo non capisco cosa vuoi dire con la tua disanima della performance difensiva: con l’inter la squadra si é schierata con una difesa a 4, mentre col torino la difesa era a 3. Uno potrebbe concludere che la squadra non funziona – o prende gol – con entrambi gli schieramenti?

      Non sono un super allenatore, ma non sono d’accordo con l’affermazione “tutti i dati tecnici impietosamente a sfavore”. Se si analizza la partita in termini di expected goals o expected goals on target il risultato é a favore della roma per al meno un gol di scarto, mentre il torino ha prodotto molte occasioni con una pericolositá relativamente bassa. Per questo io non sento che la Roma abbia s*ulato o tanto meno rubato col toro, e sono in realtá loro che (al meno) il secondo gol l’hanno avuto per grazia divina (e olandese).
      Con l’inter la partita é stata piú equilibrata di quanto dica il risultato finale secondo me – con le dovute misure, trovandosi di fronte a quella che secondo me é tra le prime 5 rose in europa.

      In sintesi, penso che la copertura data da uno schieramento a 3 (5), come preferiva Mou, sia evidente. Questo mi da sicurezza, perché é una squadra che funziona con piú schemi, qualcosa che, per quanto fossi e rimanga fan di Mourinho, non avevamo o non esploravamo prima per qualsivoglia ragione. Sono davvero curioso di vedere questa acquisita flessibilitá con il Monza. Alla fine di partite come questa ne rimangono 8 fino alla fine della stagione (ovvero escludendo le top 5 del campionato in quanto a ambizioni), vincerle tutte ti porta quasi alla soglia 70 punti – che normalmente é quello che ti serve per raggiungere la tanto agognata Champions.

      Non scrivo questo per il piacere della contraddizione, mi piace commentare la partita con realismo e un po’ di sano ottimismo, e guardando al futuro, che il 16 gennaio é passato da un po’…

    • @Francesca
      scusa ma non sono per niente d’accordo e provo e ci sono numeri inequivocabili

      con la difesa a 3 in 21/22 partite abbiamo fatto solo 29 punti. Con questa media anche nel girone di ritorno non saremmo arrivati neanche in conference……Contro le piccole ci abbiamo giocato anche nel Girona di andata e di punti ne abbiamo persi tanti ….

    • Troppi se troppi ma,
      Menomale che c’è DDR ch’é un grande conoscitore di calcio giocato ad alti livelli,
      e con tutti i se e ma che ha sentito nella sua carriera sono sicuro potrebbe riempire centinaia di pagine di giornali.
      Noi stiamo qui democraticamente a dare giudizi
      e fare valutazioni a volte senza senso, lui intanto
      a dato ossigeno ai calciatori al gioco a l’ambiente
      ai tifosi che tifano la Roma incondizionatamente
      e in ultimo roba non da poco alla classifica.
      Tanta roba!!! Dajeeeee
      Che dire di piú a parte che lui sa quello che bisogna fare e quali fasi di giuoco migliorare,
      Inoltre non mi esimo dal dire che in certe situazioni un hybrido di buon livello ti cambia la squadra.
      La mossa a sorpresa la vedremo presto, il mister
      ha l’occhio lungo, per chi non lo avesse capito
      quando giocava al calcio giocato era uno dei grandi d’Europa, e adesso che avevamo bisogno
      di certezze eccolo di nuovo qua a remare e battagliare, come sempre daltronde.
      Grande!!!🌞❤️

      Ve

    • France’, ddr strigne, lo sa che se toppa se lo magneno, forse è pure mejo pe’ noi, così darà il fritto, già s’e’ accorto che i terzini non so’ così forti come dice, piano piano France’.

  2. io il 352 continuo a non vederlo…. la squadra è troppo compassata e senza velocisti è praticamente impossibile sfruttare le ripartenze…
    il 433 è il modulo per questa rosa, Smalling se ne farà una ragione

  3. Dybala protagonista, difesa a tre.
    È risaputo che Smalling detestava e detesta giocare a 4, motivo in più per cui la base tattica difensiva si era studiata a 3.
    Non credo sia una somarata di JM evitare di togliere campo a Dybala con il 4-3-3.
    Mi tengo la gioia delle vittorie con un gioco brutto come prima, per me è cambiata solo la voglia di giocare di alcuni calciatori e per alcuni neanche basta, vedi Karsdorp.
    Vincere ancora a Monza per affrontare con le motivazioni di classifica giuste, la Viola.
    Forza Roma

    • Caro @Prohaska se a Smalling non piace la difesa a 4 (lo ha detto a te in separata sede?) a Ndika, per come gioca, non piace quella a 3. Allora cosa facciamo? Una partita a 3 ed una a 4 per non scontentare i giocatori? La risposta è ovvia. Il punto di partenza sono i risultati e le prestazioni. L’unica sconfitta è avvenuta contro il tritasassi del campionato dopo che i primi 45′ stavamo in vantaggio e solo il calo fisico ci ha penalizzato. Ricordo, poi, che era la quarta partita con DDR in panchina. A me il 4-3-3 non piace ma in base ai calciatori che abbiamo mi sembra l’unico modulo adatto. Con buona pace di Smalling. Sempre che sia vero che non gli piace la difesa a 4.

    • Prohaska ma ti sembra verosimile che Mou scelga il modulo in funzione di Smalling? Inoltre la difesa a 3 è rimasta anche tutto quest’anno senza Chris… Il bello è che Fred la pensa come te… non vi invidio…

    • Rispondo sia a Vincent che a Fabio1974, Smalling può giocare solo a tre, lunedì si è pure perso di testa Zapata che dentro l’area a tre o a quattro poco conta, per me è uno dei farabutti che ci hanno penalizzato le partite, figurati quanto mi frega incatenare la difesa ai suoi capricci. È stata una necessità perché eravamo contati.
      Rimanete delle vostre opinioni che dormite tranquilli 🤣🤣🤣
      Se ddr gioca a 4 molto meglio non rischiare e scegliere Ndicka e Mancini.

  4. Non bisogna montarsi la testa, ma dobbiamo acquistare la consapevolezza di giocare col nostro modulo senza temere il Monza, dato che abbiamo messo sotto per un tempo persino l’Inter.
    Poi ho notato che Daniele gli fa cambiare modulo a partita in corsa.
    Infine: un giocatore tipo Smalling ha problemi a giocare a 4? Sarebbe offensivo solo metterlo in dubbio.
    Più che altro sono da valutare le condizioni fisiche, quelle sì.

    • Certo, Smalling non ha problemi a giocare a 4 se recupera condizione atletica. È il più forte e il più veloce difensore che abbiamo.

    • Se fosse vero che la difesa a 3 è l’unico modulo plausibile per giocare centrale sarebbe un grosso grosso limite per un centrale che invece viene considerato un top nel suo ruolo ( PS a inizio carriera giocava anche laterale destro… )

  5. Mancini il terzino destro lo sa fare, ma sopratutto sa difendere quindi penso che la Roma adotterà il 4-3-3 con Mancini terzino destro e smalling-ndicka centrali. La Roma ha giocato a 3 contro il Torino perché giocatori come el shaarawy dovevano riposare e smalling doveva Comunque giocare per
    Ritrovare la forma. La Roma gioca molto meglio con il 4-3-3 questo è un dato di fatto.

    • Incontestabile, magari c’è meno equilibrio, ma con questa rosa gioca meglio. Anzi, per essere precisi:
      – con il 433 dalla cinta in su squadra allineata al modulo; in difesa, servirebbe un centrale veloce per dare copertura sulle ripartenze altrui. Con questo modulo, ci sono più occasioni da goal, la squadra si muove meglio e porta più persone in area, ma ovviamente rischia di più dietro.
      – il 352 stiamo bene dalla cinta in giù, ma ti mancano i velocisti avanzati per sfruttare le nostre ripartenze. Con questo modulo, la squadra in teoria si copre di più, ma, fa più fatica a costruire, porta pochissimi uomini in area avversaria e non essendoci esterni e punte veloci non sfrutta gli spazi sulle ripartenze.

      Il secondo l’ho già visto, e non mi piace, peraltro con risultati scarsi, almeno in campionato e in questa stagione. Preferisco di gran lunga il 433, senza dubbio. Quanto meno la squadra prova a giocare.

    • peppe

      in realtà col torino ha giocato a 3 quando difendevano e a 4 quando attaccavano, saliva spina e scalava ndicka spesso, si può dire che daniele ha riproposto la difesa a 3 e mezzo che piaceva a spalletti…

      vediamo, per me cmq per i giocatori che abbiamo (nessun 5 valido) è meglio a 4 dietro e come gia sta succendendo rivaluteresti gente come pellegrini el mezzala, shaarawy e zalewski esterni alti, cbe vederli 5 a tutta fascia è una sciagura.

      ❤️🧡💛

  6. Spero proprio che il modulo di base rimanga il 433, poi si può cambiare alcune volte in base a dei momenti della partita, anche io vedrei bene Mancini a destra, avresti una difesa camaleontica e una buona copertura per Dybala (Mancini appunto e un centrocampista di corsa da quel lato Bove o Sanches)

  7. Con la difesa a 3 la Roma è tornata a giocare nella stessa maniera con cui giocava con Mou a riprova che questa rosa non ha gli interpreti giusti per questo schema.
    Poi certo che Dybala rimesso in avanti con la possibilità di svariare su tutto il fronte offensivo ne ha esaltato le qualità rispetto al fatto di relegarlo su una fascia.
    Il quesito è: è vantaggioso penalizzare il gioco della squadra per favorire un singolo?
    Per sfruttare i 5 centrali a disposizione ha senso tornare alla difesa a 3?
    Con il 4:3:3 erano rifioriti un po’ tutti in primis Pelle e Paredes.
    Ma soprattutto la squadra era risultata più sicura e convincente, senza dipendere dall’estro di un singolo.
    Spero che Daniele trovi la possibilità di dare più libertà a Dybala mantenendo però la disposizione a 4 dietro, magari anche disponendo la squadra anche con la difesa a 3 e 1/2 di Spallettiana memoria.

    • A parte il fatto che neanche il primo tempo di lunedì c’entra una mazza con la Roma di Mourinho (quando mai col lusitano avete visto la Roma provare a giocare il pallone sulla pressione avversaria, senza cercare ossessivamente la spizzata dell’attaccante?), concordo che l’assetto migliore è quello che hai descritto: se non altro perché sostituendo El Shaarawy con Dybala, perdi qualità davanti, inserendo dietro un difensore che magari aggiunge solidità, ma comunque è molto limitato in fase di costruzione.

    • Si Daken è vero che contro il Toro la Roma cercava la costruzione dal basso e non i lancioni di Mancini per la punta, ma questo perché De Rossi e Mou hanno un modo diverso di vedere il calcio e poi perché nel 1 tempo non c’era il terminale Lukaku.
      Il risulta però non è cambiato perché nè Angelino nè Kristensen sono mai riusciti a innescare l’azione. Il pressing dei granata ci ha costretti a miriadi di passaggini in difesa, grandi rischi, e spesso il pallone è stato lanciato in avanti alla viva il parroco, molte volte da Svilar.
      Non abbiamo difensori tecnici o veloci per eludere il pressing avversario e portarci in avanti. Forse solo il ragazzino della Juve ha queste caratteristiche. Anche per questo è preferibile una difesa che difenda e basta, che non si debba preoccupare di impostare e lasci a Paredes il compito di avviare l’azione.

  8. Il mio modesto parere farei giocare con il 3 e mezzo contro squadre con terzini forti tipo l Inter per il resto metterei celik come titolare .

  9. E’ la *mia* formazione da qualche settimana, una volta appurato definitivamente e con certezza che i 3 “tenori” sulla fascia destra non ne fanno uno buono nemmeno quando sono in palla.

    Mancini Smalling Ndicka e Angelino(Spinazzola) e questi più alti.
    Davanti alla difesa Paredes, a sinistra Pellegrini, a destra Cristante
    La linea davanti Dybala, Lukaku, Elsharawi

    Mi piacerebbe anche vedere Bove usato da esterno destro, più che altro per coprire Dybala.

  10. Anche De Rossi si è convinto in fretta che “er ber giogo” non frutta punti ma solo batoste ( 2 a 4 contro l’Ambrosiana ).
    E infatti è tornato in fretta e furia alla difesa a 3,con somma delusione di tanti illusi.
    La Roma non ha gli esterni all’altezza,soprattutto se difende a 4. Non è questione di schemi,ma di giocatori.

    • Secondo me tu ultimamente stai dimenticando di prendere le tue pilloline. Quelle che ti aiutavano a non straparlare troppo 😀

    • Buon pomeriggio Zenone. Voglio pensare che il ritorno al 3-5-2 non sia un dogmatismo tattico ma (come sembra aver suggerito DDR) una scelta per rimanere piú coperti dopo 120 minuti tosti in coppa. Poi, come altri hanno commentato (ottimo spunto) era un 352 spallettiano, con un Ndika e un Mancini “terzinati” in alternanza, dipendendo da dove si creava la spinta e l’esterno che saliva.

      Poi ha colto nel segno: i nostri esterni non sono di livello – ma un po’ lo sappiamo tutti -, e gli schemi non fanno i miracoli. Un’altra cosa peró é ostinarsi a cercare di cucire i giocatori allo schema, e non viceversa…come andare dal sarto sperando di avere le gambe piú lunghe…

  11. Non ve fate illusioni care vedove la difesa a 3 resterà un modulo di emergenza per qualche occasione, già leggo di elogi alla precendete gestione sul modulo che non hanno motivo di esistere.
    DDR non è stupido sà bene che Mancini è il miglior centrale a disposizione e non lo rischierà come esterno oltre a mantenerlo come perno centrale della difesa insieme a Ndicka, i 2 saranno i centrali su cui basarsi per i prossimi anni senza alcun dubbio
    Smalling deve ancora recuperare la miglior forma e sono straconvinto che giocherà quando gli verrà richiesto di farlo da subentrante a 4 o quando sarà necessario nelle emergenze per una difesa a 3, stesso discorso per Llorente.
    Huijsen per quanto sia un bel prospetto tendo a pensare che DDR ce lo riproporrà in campo solo a risultato ottenuto per fargli raggiungere la 10° presenza e poi tornerà a Torino.
    Capitolo terzini a destra, la Roma ne ha 3 e anche qui DDR non essendo stupido li farà giocare tutti per cercare di valorizzare quelli di proprietà in Europa e aver modo di poterne piazzare almeno 1 in estate.
    La Roma con il 3 5 2 ha delle carenze in ogni reparto se non nei 3 centrali quindi non ha senso proporre questo modulo per valorizzare poi le prestazioni di Smalling 35enne.

  12. Tutte menate, DDR, pur essendo un esordiente o quasi, o forse per quello, fa tentativi che spesso vanno a buon segno.

    A volte ci ha detto bene, perché abbiamo regalato dei tempi ad altre squadre ma abbiamo vinto, a volte ha centrato appieno la tattica giusta .

    Non credo si farà condizionare da smalling, lo userà quando serve , ricordandosi che non ha i piedi. Se proprio , in quel ruolo, meglio il giovane olandese , che i piedi li ha, come abbiamo ben visto; se invece ci serve un uomo per difendere a 3, Chris ha ben fatto vedere di che è capace .
    DDR sta usando i giocatori secondo caratteristiche e necessità .
    Ero molto scettico e legato alla presenza di Mourinho, ma ora è un’altra Roma e ne sono contento .

    E penso sia un bene che affronteremo le top a fine stagione, così DDR e la Roma potranno decidere il futuro, non dipendendo da altri.

  13. Vista la qualità discutibile dei terzini destri, penso che la scelta più auspicabile sia la difesa a 3 e mezzo di spallettiana memoria. Rudiger è stato sorprendentemente bravo a coprire il ruolo, Mancini penso possa anche farcela. Magari sarà un po’ più lento del tedesco ma ha degli ottimi piedi che quantomeno gli darebbero un bel vantaggio nei cross per i compagni.
    Non è il terzino ideale, lo so, ma vista la “concorrenza” secondo me non abbiamo nulla da perdere nel provare quantomeno a vedere come va.

  14. Secondo me poter cambiare a seconda dell’avversario e del momento della partita è solo un vantaggio.
    Credo comunque che Smalling possa trovarsi almeno altrettanto bene con la difesa a 4 che con quella a 3.
    Con la difesa a 4 i centrali hanno meno compiti di impostazione dal basso e si sa che Smalling non ha esattamente il piede vellutato. Inoltre per velocità ed aggressività può benissimo far bene, soprattutto in coppia col mancino e veloce Ndika.
    Dopodichè, avendo tanti centrali di buon livello e qualche deficit di qualità negli esterni, soprattutto a destra, ci sta che DDR possa optare x schierarne 3, soprattutto con determinati avversari ed il risultato da difendere.

  15. Due anni e mezzo fa Mou cambiò il suo modulo per passare alla difesa a tre sotto la spinta di pessimi risultati e su forte “consiglio” dei senatori (Mancini). La rosa adesso è questa.

    • Diglielo😂😂😂 che non ricordano che quando durante la partita si faceva male un centrale Mancini addirittura a Foti gli faceva il segno con la mano a 3 🤣🤣🤣
      Senza contare che come dici bene hanno preso le purghe a 4.
      Forza Roma

  16. Il primo tempo a Torino a tre non mi è piaciuto per niente e per me a quattro con Mancini e Ndika centrali e senza Smalling staresti benissimo. Detto questo decida DDR tutte le variazioni che vuole fare, le partite sono tante..

  17. Secondo me ha cambiato modulo ed è passato a 3 dietro per il Torino, ma soprattutto credo che ha voluto mettere 2 difensori puri accanto a Smalling perché era la prima partita che giocava dopo mesi, quindi ha aiutato Smalling nel rientro. Tra l’altro Smalling può giocare benissimo in una difesa a 4, al Manchester per anni ci ha giocato. Comunque se i giocatori lo seguono, si può cambiare il modulo a seconda della partita, anche se a 4 dietro mi piace di più.

  18. Capisco che smalling possa essere una delusione per molti però è e resta il centrale più forte che hai. Recuperarlo è un ottima notizia e per me resta il titolare.

  19. Noto che troppi sono fossilizzati sul modulo come fosse la disposizione dei pupazzetti al biliardino…

    nel calcio moderno la disposizione in campo cambia a seconda del fatto se hai la palla o meno e l’occupazione degli spazi è qualcosa che dipende da te, ma anche dall’avversario.

    sono molte le squadre che giocano con centrali o terzini che partecipano alti alla manovra.
    non intendo che fanno incursioni, ma proprio che partecipano alla manovra
    DDR ci sta provando. Gli sganciamenti di Mancini o di Huijsen non sono casuali. Ndicka vedremo, se con lui si può fare. Smalling sembra molto meno portato a questo tipo di gioco.

    Ma TUTTO dipende dai giocatori che hai. Servono giocatori veloci per coprire eventuali ripartenze. Servono giocatori in grado di dialogare su spazi stretti.
    Abbiamo visto che karsdorp, kristensen e celik vanno in difficoltà nel gioco di prima e questo perdere palla in transizione è molto pericoloso.

    Non è questione di modulo in senso stretto e arido.

    Secondo me è assolutamente un bene che DDR sia un allenatore che aggiusta le sue idee in base agli uomini che ha e agli avversari che ha davanti.
    Dopodiché, sappiamo che in alcuni ruoli siamo qualitativamente deficitari. A volte per coprire questi buchi occorre tirare la coperta e si scopre da un’altra parte.

    Trovo ancora totalmente stupido lo schierarsi fra Mourinhani e Derossiani. Perché partite da presupposti completamente sbagliati.

    • @Wtf Per tutto quanto da te esposto a giusta ragione, poi leggi sopra che Smalling è veloce e 😂😂😂 e famme caxxo capi’ uno che scrive a fa’ 🤣🤣🤣

  20. A rega ieri se Dybala non era in vena non si vinceva. Col 4 3 3 questa Roma va decisamente meglio e si è visto. Se giochi col 3 5 2 con le big non ce la fai.
    Poi se De Rossi riesce a dare un gioco anche col 3 5 2 già è più fattibile; col Torino comunque mi sembrava allenata da Mou

  21. La palla gira meglio con un uomo in poi davanti ed uno in meno dietro, ma io non credo che nel primo tempo col Toro abbiamo fatto fatica per colpa del modulo.
    Anche nel primo tempo col Frosinone abbiamo fatto molta fatica, anche più che col Toro, e giocavamo a 4.
    Semplicemente nel primo tempo squadre come Frosinone, Toro e ci metto in parte anche il Feyenoord vengono insistentemente a pressarti alto e ti rendono difficile giocare.
    Il limite di quell’atteggiamento è che non puoi correre e pressare x 90 minuti e nella ripresa inevitabilmente la musica cambia.
    Dopodiché da un punto di vista del gioco anche io preferisco il 433 al 352, ma è innegabile che Dybala da esterno offensivo faccia fatica, mentre da seconda punta libera di spaziare e con meno compiti di copertura può esprimere meglio il suo enorme potenziale offensivo.
    Ribadisco che la scelta ottimale con la nostra rosa sarebbe quella di passare da un modulo all’altro a seconda dell’avversario e del momento della partita.
    Mi sembra che DDR si stia velocemente avvicinando a questa possibilità di switch in corso d’opera, quindi bene così.

  22. MI SEMBRA ASSURDO che ora dopo 9 partite, inclusa la partita negli emirati arabi, avendo giocato SOLO UNA VOLTA con la difesa a 3 si dica:”ritorna smalling, ergo si ritorna alla difesa a 3″…

    Smalling è una risorsa MOLTO IMPORTANTE, ma si è ritornati alla difesa a tre per un semplice fatto: dopo 120 minuti, tre giorni prima, usare il solito modulo avrebbe causato problemi di tenuta fisica ai giocatori, allora si è optato per un modulo più conservativo (ritengo cmq sia una leggenda che con la difesa a tre subisci di meno) fisicamente, infatti se vedete gli esterni attacco erano molto schiacciati.

    La roma si esprime MOLTO MEGLIO con il modulo a 4 ed è un dato di fatto.

    DDR come allenatore deve giustamente capire tante cose ancora e non finirà mai di farlo.

    Andrò contro corrente ma i giocatori che ha, lo scorso anno e l’anno prima ancora, se avessero giocato a 4, la rosa intera avrebbe fatto molto meglio.

    Ovvio che, rispondendo ad un utente sopra, non è importante il modulo ma i dettami del mister, ma il cambio cosi radicale che ha avuto la roma con i movimenti dati da DDR sono emblematici su questo discorso.

    L’esempio lampante è SPINAZZOLA: molti “studiosi” radiofonici e di conseguenze le pecore smarrite in cerca di pastore, ci dicono che spinazzola giochi meglio come esterno alto in un centrocampo a 5 ma questa è una leggenda.

    Le migliori stagioni dell’italiano sono state fatte quando giocava terzino, soprattutto in nazionale come terzino arrivando ad essere, di gran lunga, il miglior terzino d’Europa.

    STESSA COSA DYBALA: Con mou la moria totale da inizio anno con la difesa a 3, poi arriva DDR con la difesa a 4 e continua a stentare (senza esagerare ovviamente), poi ritorna alla difesa a 3 per una partita, segna una tripletta ed ecco subito a dire “con la difesa a 4 perdi dybala, con la difesa a 3 lo ritrovi”.

    Tutte supposizioni senza un senso…

    E stiamo ancora, io incluso, a commentare roba di questo genere?

  23. Come avevo previsto (e scritto su queste pagine), il rientro di Smalling ha comportato il ritorno alla difesa a tre.
    Di conseguenza, sono riaffiorate le debolezze strutturali del nostro centrocampo.
    Del resto, che questa squadra sia – metaforicamente parlando – una “coperta corta” dovrebbe essere ormai chiaro a tutti quelli che hanno occhi per vedere una partita di calcio.
    La partita col Torino ha evidenziato ancora una volta (per chi non l’avesse ancora capito) cosa significa avere dei campioni in squadra.
    Sono tuttora convinto che se Paulo Dybala avesse potuto giocare per intero la finale di Budapest, oggi avremmo un altro trofeo in bacheca e la Storia sarebbe stata molto diversa…

    Complimenti a DDR, che ha approcciato molto bene un incarico per nulla facile.
    Il quinto posto è ancora possibile.

  24. @@@ MambaMentalityASR

    Credo proprio che hai fatto centro o perlomeno lo spero.
    Il passaggio a 3 dietro è stato funzionale a far mettere 75’ nelle gambe a Smalling affiancandogli due badanti.
    Quando l’inglese tornerà sui suoi usuali livelli di performance verrà sicuramente schierato anche in una difesa a 4.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome