DYBALA: “Con Mourinho gli argentini danno qualcosa in più”, PAREDES: “Alla Roma gioco sempre, sono felice”

29
724

AS ROMA NEWS – Paulo Dybala, nel giorno del suo 30esimo compleanno, ha parlato dal ritiro della Nazionale al termine dell’allenamento. Queste le sue parole sul ritorno con la maglia dell’Argentina: “Sono contento di essere tornato. Ho detto a Leo Paredes, quando siamo saliti insieme sull’aereo, che è bellissimo venire qui. Non ho risposto alle ultime convocazioni per infortunio, ma ora posso rientrare. Sto bene fisicamente, ho recuperato bene”.

Mourinho ti ama, cosa ti dice quando vieni qui?
“Mourinho ha molto peso per noi. Ama molto gli argentini, con lui hanno sempre reso e hanno dato qualcosa in più alle sue squadre”.

Come ha significato per te dover saltare l’ultima convocazione per infortunio.
“Eravamo pronti per partire e dover restare a casa a causa di un infortunio è molto duro, per come è il gruppo e per come gioca questa squadra. Noi vogliamo esserci sempre. Ovviamente non è così facile perché ci sono tanti giocatori, ognuno dà il massimo nel suo club, ma bisogna farsi trovare sempre pronti”

Dove ti farà giocare Scaloni?
“Gioco dove decide il mister. Nella Roma gioco un po’ più spostato a destra ma ovviamente uno viene qui e si mette a disposizione allenatore”

Queste invece le parole di Leandro Paredes:

Come stai alla Roma?
“Bene, sono felice. Ho incontrato un allenatore che mi dà moltissima fiducia. Sto giocando tutte le partite e la verità è che sono molto felice”.

Che ti dice Mourinho nel momento in cui vai in Nazionale?
“È sempre molto attento alla nostra nazionale e ai nostri giocatori. Ogni volta che giochiamo gli piace guardarci”.

Articolo precedente“ON AIR!” – CIARDi: “Su Mourinho non c”è più un plebiscito”, MORONI: “Senza Champions, spazio al progetto giovani con Thiago Motta”, PRUZZO: “Via un terzino per prendere due centrali”
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Ok Pellegrini, Sanches e Spinazzola: il racconto della seduta odierna (VIDEO)

29 Commenti

    • Queste interviste sono veramente melense, ma cosa volete che dicano due calciatore del loro allenatore, naturalmente qualsiasi allenatore, che è incapace o non vi da soddisfazione ? Mai sentito in qualsiasi squadra e da nessun giocatore.

  1. E meno male che “gli argentini con Mou danno qualcosa in più”!

    E se non c’era Mou? Sarebbe servita l’algebra (col segno MENO).

  2. Paredes, giochi sempre perchè non ci sono alternative,altrimenti con i ritmi sincopati che dai alla squadra , il tuo posto dovrebbe essere nella seconda fila della panchina.
    Mi ripeto : non so come faccia ad essere convocato nella nazionale Campione del Mondo,ma poi penso che anche Nzonzi era un Campione del Mondo e allora mestamente mi rassegno alla realtà tapina.

  3. A Napoli per una partita persa cacciano l’allenatore e noi ci teniamo sto mausoleo.
    La Roma sembra l’Italia nell’Europa, si tira avanti tutto bene.

    • Ma scusate.. non che il tipo di gioco mi esalti.
      Ma a 2 finali europee.. una vinta e una RUBATA ci ha portato questo mausoleo, nonostante abbia fatto l’ultimo quarto di stagione con mezza squadra fuori!

    • Quindi a Napule ( cacciano chi? bisogna parlare al singolare , a napoli per una partita persa ha cacciato l’allenatore,) dicevo quindi a napule sono dei saggi, o e’un saggio, il famoso presidente pappone, poi vediamo allora ad oggi sono 4 in classifica, già qualificati per gli ottavi Champions( basta un punto) e devono ancora giocare la copia Italia e la finale di Supercoppa…però cacciano l’allenatore , per chi?Mazzarri ..ahhhhh scienziati senza h…..
      Questo e’ sinonimo di competenza, professionalità, ….ahhh ma forse i napoletani pensavano di rifare il bis dello scudetto….ahhh sì sì…chissà perché Spalletti aveva capito tutto …

    • X Ziojack,
      non dimenticarti che l’anno scorso siamo stati battuti dall’ultima in classifica in coppa Italia per 2 volte e da ringraziare la Juve per la qualificazione in Europa league.
      Smettiamola di dare sempre colpa agli infortuni e agli arbitri per come ci ha “ammaestrato” quel mou.

    • per Antony
      sono decenni che diamo la colpa (spesso anche con ragione) agli arbitri.. non solo gli ultimi 2 o 3.
      Sugli infortuni c’è poco da dire. Negli ultimi anni siamo stati falcidiati..
      Resta il fatto che COMUNQUE abbiamo fatto 2 finali. una vinta e una oggettivamente rubata.
      Poi ripeto.. a me il gioco (o non gioco) di Mou non piace.
      Poi però tutti i giocatori sono dalla sua parte..
      Spero solo si possa riaddrizzare la squadra..che resta cmq a 3 puti dalla zona Champions nonostante tutto.
      Saluti e FR

  4. nel calcio, come spesso nella vita professionale in altri settori, ci sono dei miracolati. Paredes è uno di questi secondo me. Perchè pure Jorginho è lento, così come lo sono altri giocatori, ma questi compensano la lentezza con altre qualità ottime. Paredes, francamente, cos’ha per essere titolare nella Roma e nazionale argentina? cosa ha fatto alla juve lo avevamo visto tutti, il PSG lo scarica, e noi ce lo raccattiamo come se fosse un giocatore risolutivo? bah…

  5. cioè Dybala che gioca una si e due no, che fa ride a mezzo servizio, che tocca incrociare le dita ogni volta che in possesso di palla gli si avvicina un avversario… è andato in nazionale ? io pensavo stesse a Trigoria a allenarsi con la squadra. illuso

  6. Dybala salta partite a gogò, quando gioca non calcia rigori e punizioni per paura di farsi male e poi va dall’altra parte del pianeta per fare il giocatore dell’Argentina , lì non ha problemi . Ma i Friedkin gli danno soldi falsi? Ma un briciolo di rispetto per chi lo paga e per i tifosi non lo dovrebbe avere cominciando a sudare anche la nostra maglia?

    • strano a Mardochè, ho detto la stessa cosa tua ma a me spolliciate e a te approvazioni. Io approvo

  7. antony l anno scorso il napoli a vinto partite grazie a hosimen ,che come tirava in porta segnava ,come contro di noi 1 tiro e hanno vinto la partita .quest anno stanno pagando l assenza

  8. mah .adoro vlbubala anche se gioca con il freno a mano tirato, paredes di meno, gioca a ritmi improponibili oggi, neanche fosse parlo.. per il resto questi sono carichi e gonfi di soldi e sembrano vivere in in mondo tutto loro, che gli frega dei tifosi di quanto possiamo soffrire e rosicare?..nulla ma manco ci pensano. almeno ci avessero fatto vincere il derby con uno scattonm di orgoglio, nulla, tra l altro dopo la vergognosa esibizione a Praga. bah. non so più che pensare andiano avanti e forza Roma. sempre

  9. Ok i problemi fisici ma prendere di mira Dybala perché???? Non date retta a radio e pennivendoli..l’altr’anno dybala ha fatto molti gol e senza Palomino,ripeto non infortunio muscolare,avrebbe fatto più partite e di conseguenza più reti..Deve solo riprendere a giocare,ha appena compiuto 30 anni , perché prenderlo di mira…riceve una marea di calci,l’ultimo intervento è stato scordinatissimo e non infortunio muscolare anch’esso..Nessuno merita di essere insultato in generale,ma Dybala non si può criticare assolutamente,se bove invece di ciccare dentro l’area un passaggio banale che anche un colpani di turno avrebbe realizzato ad occhi chiusi,La joya ci avrebbe regalato i tre punti nel Derby….la verità è che a parte lui,nessuno è in grado di chiudere un “uno due” o di fare un passaggio in verticale a difesa schierata come il suo contro il lecce per Lukaku..ragioniamo con la testa e non diamo retta a chi vuole e vorrà solo il male della Roma

  10. Vabbè, spesso nelle interviste esistono anche dichiarazioni di facciata dove i calciatori se pensano qualcosa in negativo sui loro allenatori non lo dicono ma ne parlano solo bene.
    La realtà è che parecchi calciatori argentini hanno dato tanto e vinto anche senza avere Mourinho come allenatore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome