Dybala in tribuna: i motivi della scelta di Mourinho

17
1416

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Altro che titolare. Paulo Dybala non è nemmeno in panchina oggi pomeriggio per la partita tra la Roma e la Salernitana.

Alcuni quotidiani questa mattina davano per certa la sua presenza contro i campani, e invece Josè Mourinho ha deciso di mandarlo addirittura in tribuna.

Il motivo è spiegato da Sky Sport in questi minuti: la Joya non si è ancora completamente ripresa dal colpo proibito di Palomino e avverte ancora fastidio alla caviglia.

Per questo Mou ha deciso di non rischiarlo oggi. Gestione prudente dello Special One in vista della finalissima di Budapest in programma tra dieci giorni contro il Siviglia.

Fonte: Sky Sport

Articolo precedenteTrigoria, circa 300 tifosi fuori dai cancelli incoraggiano la squadra all’uscita del pullman (VIDEO)
Articolo successivoTIAGO PINTO: “Futuro Mourinho? Ci sono momenti e posti giusti per parlarne. Sorpreso dalle parole dei tesserati del Bayer, meritiamo rispetto”

17 Commenti

  1. Scelta saggia va…

    Almeno Paolino sta in tribuna, quell’altro ( che manco nomino) avrei voluto fosse al CTO a far compagnia all arbitro !

  2. Un infortunio risalente ad un mese fa. La diagnosi di trauma contusivo il giorno successivo dopo gli esami senza nessuna lesione. Dopo un mese, un professionista, non il ragazzino che gioca all’oratorio, non ha ancora recuperato. Possiamo dire che non è troppo normale?

  3. si ma non si spiega tutto questo tempo per una distorsione….. se hai solo fastidio resisti per mettere minuti nelle gambe tanto si sarebbe trattato di 20-30 minuti!!!a meno che non ci sia qualcosa di più grave.. in finale così si rischia di averlo senza una condizione adatta ad una partita del genere. poi naturalmente mi auguro di averlo e che possa determinare il risultato come sempre

    • ma dai… fa una preparazione specifica per arrivare in perfetta forma alla finale
      È la scelta giusta perché un altro infortunio con la squadra agfrontata oggi non può essere nemmeno pensato, se no ci ritroviamo con la squadra incapace di proporre un azione d’attacco per la finale.
      anche perché un calcio forte, tanto da fargli saltare la finale quanto può costare? non c’è un difensore o un centrocampista tra gli avversari di oggi che arrotonderebbe volentieri oggi? ci sono pure agenti sportivi che fanno il lavoro sporco.

  4. Sto cane di palomino l’ ha sfonnato…ovviamente è stato espulso per quell’ intervento, altrimenti sarebbe un campionato paragonabile al circo o al wrestilng…o ricordo male? Daje Roma

  5. Palomuccio ha fatto il suo dovere. È stato mandato in campo con precise indicazioni…. E c’è chi ancora tesse le lodi di certi “maestri” di calcio… mah.
    Forza Roma

  6. Palomino nemmeno avrebbe dovuto giocare perchè dopato….poi il destino gli ha rotto il tendine e con l’età che ha penso smetterà ma l’atalantuccia e altri come questi di oggi spero di rincontrarli presto il prossimo anno e con la squadra giusta, maledetti….

  7. Vis Romae, ricordi male, il drogato killer è stato solo ammonito ed infatti il nostro campionato è più ridicolo di quanto ci possa essere come cosa più ridicola.
    Pur se di livello molto più basso o nemmeno professionistico, per sport, lealtà sportiva e trasparenza senza impicci, è meglio un torneo di Eschimesi come un campionato della Groenlandia piuttosto che la serie A.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome