Dybala, l’affaticamento dopo il Betis e l’ok a Mou prima del Lecce: la ricostruzione

23
1116

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Si fa un gran parlare dell’infortunio di Paulo Dybala durante Roma-Lecce e se non sarebbe stato più prudente tenerlo a riposo, vista la relativa difficoltà della sfida.

Su alcuni giornali, alla vigilia della partita di domenica sera, si parlava di giocatore in dubbio per la gara contro i salentini. In particolar modo Il Messaggero raccontava di un Dybala acciaccato a causa di un affaticamento muscolare che lo metteva in forse per la partita contro il Lecce.

Mourinho però ha seccamente smentito questa indiscrezione nel post partita: “Nessuno gioca se non è al 100%, Dybala stava bene”. Oggi Il Messaggero torna sulla questione, ribadendo come il calciatore argentino avesse accusato un affaticamento muscolare dopo la partita di coppa contro il Betis.

A quanto pare però la Joya ne avrebbe parlato solo con persone a lui vicine, ma non con l’allenatore, al quale invece avrebbe dato piena disponibilità a giocare una volta a ridosso del match di domenica scorsa.

Tra oggi e domani il calciatore effettuerà la risonanza magnetica che chiarirà l’entità del suo infortunio: si va da uno stop di 20 giorni nella migliore delle ipotesi, a 4-5 settimane nella peggiore.

Nel primo caso il giocatore, teoricamente, potrebbe anche giocare il derby contro la Lazio (in programma il 6 novembre). Nel secondo invece sarebbe a fortissimo rischio la partecipazione di Dybala al Mondiale.

Fonte: Il Messaggero

Articolo precedenteSenza Zaniolo e Dybala: Mou reinventa la Roma
Articolo successivoCalcio a 8, Totti e Moscardelli danno spettacolo: super gol e assist (VIDEO)

23 Commenti

  1. Quindi secondo il Messaggero io calciatore vado dall’allenatore strascinando i piedi (paradosso) e gli dico “sto bene” e l’allenatore mi fa giocare. Se invece sto benissimo ma ho un appuntamento con una ragazza (paradosso), vado dall’allenatore e gli dico “sto male” e l’allenatorenon mi fa giocare. Ma come si inventano queste m…te.

    • per paradosso c’è molto poco da commentare. Articolo che tutto dice, ma non dice un bel niente solo che esiste questa benedetta lesione e bisogna aspettare le prossime risonanze per stabilire il vero danno al muscolo. Comunque, in passato già avevo sottolineato l’assurdita di giocare il mondiale nel bel mezzo della stagione agonistica. Una stagione che sarà caratterizzata da infortuni di ogni genere, derivanti semplicemente da una condizione fisica non a dovere. le troppe partite della scorsa stagione non hanno avuto l’adeguato riposo di fine stagione, la nuova stagione non ha avuto la giusta preparazione, si continua a giocare tre ogni tre giorni senza sosta e le squadre materasso non esistono piu. Considerando tutto questo come caxxo è venuto in mente di far giocare il mondiale in pieno campionato????? Il dio denaro non puo permettersi di mettere a repentaglio l’incoluminita dei giocatori e la regolarita e credibilita dei campionati come quelli europei! Chi ha giocato al calcio capira perfettamente cosa sto dicendo!
      Sempre, comunque e dovunque, forza R O M A

    • @rom…Se leggessi l’articolo dice che Dybala dell’ affaticamento non ne ha neanche parlato con Mourinho ma solo con alcune persone a lui vicine… che poi questo articolo è una fakenews tutto dire, è che ti parte la trollata compulsiva

    • #Primo Steno, scusa ma se comprendi l’italiano io ho attaccato i giornalisti e non Mourinho. Oltretutto è stranissimo e inverosimile che se sto male ne parlo con gli amici al bar e non con l’allenatore. Quindi proprio non ho attaccato MOU. Tranquillo nessuna Trollata Compulsiva.

    • Articolo per alimentare una polemica già fomentata da alcuni soloni che scrivono su ste pagine, col solo fine di dare addosso a Mou. Penso che qualcuno qui, che si crede tecnico di alto livello, si senta offeso dal nostro allenatore perché non sfrutta i consigli che gli danno

  2. a me non interessa trovare il colpevole anche perché ormai il danno è fatto ma lo sanno anche i muri che giocatori come Dybala pellegrini Spinazzola se sottoposti a sforzi ripetuti e prolungati si rompono al 99%. La rosa va ruotata, le altre squadre sono tutte attaccate non bisogna mollare un centimetro, tutto vanno coinvolti col giusto minutaggio.

    • Giustissimo, a prescindere se era o non era affaticato, Dybala e compagni, vanno fatti riposare facendo giocare le “riserve”. Specialmente Dybala che si sa, ha i muscoli delicati.
      Mou invece li cambia solo dopo che si sono rotti.
      FRS

    • Esatto Mardocheo.
      Sarebbe auspicabile far rifiatare ogni tanto almeno i vecchietti e quelli più inclini a infortunarsi.
      Il Napoli è una delle squadre che fa più turnover e sta lassù.

    • Non punto il dito su nomi specifici, ma in senso generale la gente che sotto sforzo prolungato si rompe ogni mese, oppure porelli si “affaticano muscolarmente”, dopo una partita e 10 ore di allenamento settimanale, ripeto 10 ore settimanali, non 40 ore come la gente normale, dovrebbe dedicarsi al balletto o al lancio dei coriandoli ai matrimoni.
      Non al calcio a 4 milioni l’anno.
      Io mi sono ampiamente rotterca’ di giustificare i finti atleti che ogni anno ci fanno arrivare settimi.

  3. D’accordo con Mordocheo: la rosa va fatta ruotare tenendo sempre 4-5 giocatori base. Abbiamo preso Camara per far cosa? Abbiamo Shomurodov, Bove, Volpato, Kumbulla…..se non giocano neanche con il Lecce, quando giocheranno???

    • esatto , anche perché i titolarissimi nostri non sono top player da fare la differenza anche al 50% se sono spompati le squadrette ti aspettano al varco e ti fanno la pelle perché corrono il doppio. Shomurodov pagato 18 milioni con stipendio da titolare non può giocare manco contro Helsinki e il Lecce? Camara idem ?

  4. considerato che Giovedì c’è il Betis e poi la Samp, con tutti a disposizione Dybala poteva riposare
    stessa cosa Spinazzola!!!!!

  5. Basta guardare tutte le squadre, è un massacro continuo,
    Lazio esclusa (fanno schifo pure agli infortuni!).
    Lo avevano detto tutti gli esperti che iniziare con quei ritmi già da Agosto avrebbe
    portato a moltiplicare gli infortuni, abbiamo raddoppiato le partite dei primi due
    mesi, quelli in cui non si è ancora al 100%, cosa ci si aspettava?
    E vedrete con il salto al mondiale, dove molti giocatori passeranno dalle temperature
    del Nord Europa o dell’Inverno australe ai 40 gradi fissi (se va bene) con partite ogni
    3-4 giorni senza neanche il tempo di acclimatarsi.
    Rileggetevi le cronache dei mondiali in Messico, che già per più tollerabile.

    Un disastro annunciato.

    • Mi pare che la temperatura media dell’inverno qatariota sia attorno ai 25 gradi, non 40.
      Sicuramente il nostro (quasi) residente 7 di Toppe potrà essere più preciso in merito.
      Più preciso che sul calciomercato…

  6. Quando Dybala rientra trova una Roma sbloccata e piu forte.
    A me quello che preoccupa è Zaniolo, vicino al rinnovo a 4.3 M e ammazza il gioco della Roma 0 assist 0 gol 0 giocate utili
    Spero di rivederli tutti in rete e decisivi questi giocatori
    Dobbiamo avere fiducia

  7. Per esperienza in attività agonistiche, Dybala aveva saltato la partita con l’Atalanta per lo stesso affaticamento, partito per la nazionale non ha giocato, ma si è concentrato sul recuepro. Tornato a giocato e segnato con l’Inter per 60minuti, poi di nuovo contro il Betis per 90. In questi casi, sicuramente il risentimento muscolare, che era ancora infiammato e non guarito al 100% non solo ha fatto rendere meno all’Argentino, ma si è riacutizzato fino a esplodere contro il Lecce, dopo un primo tempo fra le altre cose dove ha reso molto poco.
    Onestamente, in questi casi sarebbe stato meglio, a prescindere da ciò che mi dice il giocatore (“Sto bene”) a far ruotare qualche uomo, mettendo quelli che dovrebbero essere in panchina e aiutarti.

  8. Bene non stava non si muoveva era fermo però ha tirato quel rigore meraviglioso rischiando lo strappo è un grandissimo giocatore spero resti a lungo alla Roma significherebbe partire sempre da uno a zero.
    Quel rigore li, con quel para rigori che c’era in porta che ne prende uno si uno no se ci fosse andato Abraham o Pellegrini era da farsi il segno della croce, lui gli ha tirato quella saraga invece.
    È un fuoriclasse giocatori che se giocano è difficile che perdi

    • Abraham veramente la scorsa stagione ha tirato 3 rigori e li ha segnati tutti e 3, pure uno pesantissimo al 97° con tanto di saracca precisissima a fil di palo.
      Casomai il problema è se lo tirava Pellegrini che lo aveva già sbagliato ad Empoli ed ha solo il 50% di realizzazioni.

  9. a parte le ca@@are del giornalaio del menzoniere che lasciano il tempo che trova, la cosa che preoccupa e’ che giocatori come Dybala Spinazzola Pellegrini Smalling se messi troppo sotto pressione nel senso che devono giocare sempre senza mai riposare si va incontro purtroppo a ciò che e’ successo domenica e io dico conviene???? meglio che ne salti una che sforzarlo e fargliene saltare 4 se ti va bene, quindi le chiacchiere stanno a zero e Dybala domenica non doveva giocare proprio e stare in tribuna, adesso vediamo senza di lui sperando che rientra il prima possibile chi segna. Forza Roma

  10. emerge che senza dybala non avremmo battuto il Lecce, secondo l’allenatore? ma stiamo scherzando? dybala non poteva essere risparmiato per Siviglia? stiamo già messi così?……

    • # Cucs2015 io sono d accordo con te..però se ci pensi chi segnava se non lui è a sto punto insospettabilmente pure smalling (altro da preservare con cura). Non è un momento facile, ma cerchiamo di sostenere squadra e tecnico . Per le critiche ( che io non risparmio mai) ci sarà tempo.Forza Roma.

  11. Banco di prova per Zaniolo, se vuole il contratto, deve alzare di molto il livello. Ora non ha scuse perché è l’unico che può (a modo suo) elevare il gioco della Roma.

  12. Dybala sarà pronto per la fase finale del mondiale, fresco e pimpante, lo stop definito ” più lungo” non è altro una precauzione per non rischiare il mondiale….non ci vuole molto a capirlo 🤗

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome