Dybala entra nel board di Feel Good Plus Srl: “Entusiasta di far parte di un progetto innovativo”

7
107

NOTIZIE AS ROMA – “Voglio sostenere la ricerca e lo studio per garantire un approccio scientifico al supporto degli atleti. Credo che questo software possa rappresentare il futuro nella gestione delle loro prestazioni, e sono entusiasta di far parte di un progetto tanto innovativo e ambizioso“.

Lo afferma Paulo Dybala, diventato membro del board di Feel Good Plus Srl, azienda italiana emergente nel mercato degli athlete management system (Ams) e creatrice del software Powerset, che propone un approccio innovativo nella gestione delle performance atletiche, già utilizzato da club e federazioni internazionali.

La partnership consentirà anche all’attaccante della Roma di presentarsi alla prossima stagione con ulteriori check circa la sua condizione atletica. Il sistema è progettato per integrare e analizzare complessi dati sulla salute fisica e le prestazioni degli atleti utilizzando modelli di intelligenza artificiale e machine learning. “Paulo è noto per i suoi straordinari successi sportivi, ottenuti grazie al talento alla dedizione – ha dichiarato il ceo di Powerset, Federico Genovesi -. L’esperienza, l’entusiasmo e la passione di Paulo rappresentano un valore aggiunto significativo per la nostra azienda“.

Fonte: Ansa

Articolo precedenteCalciomercato Roma, De Rossi vuole Frattesi ma l’Inter chiude la porta: servono 45 milioni
Articolo successivoL’ex Ceo Berardi vince la causa contro la Roma. Il tribunale del lavoro annulla il licenziamento: “Risarcimento da 210mila euro”

7 Commenti

  1. Se dovessero analizzare le prestazioni di Paredes, Pellegrini e Cristante il software si metterà in stand bye da solo visti i pochi dati da analizzare ahahaha

  2. Siamo nell’era dell’intelligenza artificiale, chissà, un giorno succederà come nel film classe 1999 dove i professori erano androidi e ribellandosi all’essere umano hanno cominciato a fare vittime.
    Vabbè, era una battuta che con questo non c’entra dal momento che si tratta di un software che rileva i paremetri riguardanti la condizione fisica di un atleta.

  3. Se I.A. serve per prevenire infortuni e’ una cosa bella eccome su uno studio personalizzato uno come Dybala e’ monitorato e puo’ aumentare le prestazioni specie se arrivi a fine stagione come siamo arrivati negli ultimi anni.

  4. A rega secondo me è più forte di Chiesa. Comunque insieme li vedrei molto bene. Anche se investirei su Sorloth del Villareal

  5. L anno prossimo ci potrà portare in Champions con qualche volto nuovo. Comunque il Chelsea deve vendere prenderei Jackson a 35, ha solo 22 anni. Abraham si vende a 25 e quei soldi si spendono per il resto. Anche perché si risparmia molto dagli ingaggi quindi i soldi ci starebbero per un colpo forte. Chiesa Jackson Dybala con le cessioni ( Zale Smalling Rui Karsdorp Celik Abraham Aouar) e i prestiti tranne Angelino e Llorente. L anno scorso prendemmo Lukaku

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome