Dybala, oggi nuovi esami. Carica Abraham: l’inglese vuole esserci già domenica

23
1133

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – L’emergenza attacco nella Roma potrebbe essere già esaurita nel volgere di qualche ora. I segnali che vengono da Trigoria sono di ottimismo, seppur cauto.

Gli infortuni occorsi a Dybala e Abraham nel corso di Feyenoord-Roma sembrano essere meno gravi del previsto. L’argentino oggi verrà molto probabilmente sottoposto a nuovi e più approfonditi controlli per capire come sta il suo adduttore e se potrà farcela per la gara di ritorno di Europa League.

Dopo lo sconcerto del De Kuip, ora c’è spazio per la speranza. Ma saranno decisivi i controlli che il giocatore effettuerà oggi.

Ancora più positive le sensazioni per Abraham: secondo la Gazzetta dello Sport (M. Cecchini), la botta alla spalla destra è stata dolorosa, ma non necessita di intervento. Anzi, chi ha parlato col giocatore lo vede così carico da voler addirittura essere a disposizione contro l’Udinese. 

Fonti: Gazzetta dello Sport / Il Tempo / Il Messaggero

Articolo precedenteRoma, James Justin del Leicester il terzino individuato da Mou e Pinto per il prossimo anno
Articolo successivoVia libera della Prefettura: oltre 5mila biglietti in più col Feyenoord

23 Commenti

  1. Questo si carica solo a parole, però debbo riconoscere che è fortemente penalizzato dal gioco(non) attuato da Mourinho. Sono convinto che la tattica seguita dal mister sia producente in quanto si incassano pochi gol ma per gli attaccanti è un super lavoraccio e quindi il giudizio su di loro deve tenerne conto.

    • Dobbiamo cercare di essere minimamente obiettivi: la scorsa stagione, con lo stesso (non) gioco ha fatto 27 gol, in questa meno di un terzo.
      Allenatore e (non) gioco sono le costanti, lui la variabile. Così come Pellegrini, gol e assist l’anno scorso, scena muta in questo (anche se c’è ancora chi porta a soccorso statistiche che sono utili per i maratoneti e non per i calciatori).
      L’involuzione è tutta farina del suo sacco: per tornare alla metafora di Mourinho, Haaland con Guardiola ha fatto 45 gol sin qui, con la Roma non ne avrebbe fatti così tanti ma probabilmente 25/30 sì. Allo stesso modo in cui li facevano Drogba e Milito.

    • Seppure è purtroppo un altro giocatore rispetto alla stagione scorsa, abraham ha mantenuto intatta la voglia di esserci a tutti costi. È stato così con l’occhio tagliato e sembra essere così adesso, non si tira indietro. La storia della ROMA ci ricorda che nelle grandi partite di coppa all’Olimpico la maglia n.9 ha fatto la differenza. Questo non cancella la delusione per una partita giocata malissimo da chi doveva fare la differenza. Da pellegrini a spinazzola, da abraham a belotti, addirittura matic sotto livello, però in questo ragazzo ci credo, perché in campo ci mette tutto e perché giovedì sarebbe decisivo averlo. Forza tammy.

    • Zio Dan sui numeri ti do ragione ma non dobbiamo sottovalutare l’arrivo di Dybala che con il suo curriculum e la posizione in campo ruba spazio e notorietà a Abraham notoriamente abbastanza sensibile, poi la partenza di Zaniolo che anche nella sua inconsistenza ancora si portava dietro 2 difensori. Inoltre vedendo le partite ho l’impressione che il gioco difensivista si sia accentuato, ma potrebbe essere solo una mia impressione.

    • Zio Dan ,a parte il confronto con Halaand e Drogba che non regge,lo scorso anno c’era un certo Mickytaryan e il vituperato Zaniolo che prendeva botte e punizioni e si portava dietro una manciata di difensori avversari,un’altra vita per Tammy

    • @Zio DinDonDan, l’anno scorso c’erano giocatori di centrocampo che quest’anno non ci sono più, Veretout, Mikhitarian e lo stesso vituperato Sergio Oliveira. Abraham ne risente negativamente. Molti gol inoltre li ha fatti in Conference contro squadrette di parrocchia. Pertanto il tuo bislacco ragionamento sulle costanti e le variabili del suo rendimento te lo contesterebbe un bimbetto dell’asilo. Vai a cogliere le lumache, che è piovuto. 😱

    • A proposito de Conference Elise’…”Itagliano” con un piede e trequarti in semifinale (oltre che in finale di Coppa Italia) come lo vedi? Te stai a prepara’ i riti voodoo? Te ce vedo tu e 7 de Toppe mentre infilzate spilloni sulla bambolina de “Itagliano” colla capa pelata…

      Per replicare ai post seri invece, se è vero che il pur involuto Zaniolo teneva comunque sul chi vive un paio di difensori (motivo per il quale Mourinho lo schierava quasi sempre), lo stesso si potrebbe dire per Dybala, anzi a maggior ragione.
      Se poi addirittura soffre la sua “notorietà”, beh, a maggior ragione mi farei due domandine.
      Io nella partita col Feyenoord ho comunque visto un discreto numero di palloni passare per l’area avversaria. Lui è sempre impalato ben nascosto dietro il difensore, mai una volta che lo veda attaccare il primo palo, fare una finta, movimento e contromovimento, niente.
      Lo vedo guardare il pallone che passa da un’altra parte col solito show di smorfie e gesti disperati che ormai hanno stancato di brutto.
      Non può bastare ridurre il tutto alla partenza di Miky, col quale comunque sempre sesti siamo arrivati, non primi, secondi o terzi.

    • ad Abraham e mancato Miki che era lui che aiutava centro campo e attacco aouar e gini potranno aiutarlo in futuro ma adesso è troppo tardi l’unica soluzione è forse zalesky più in mezzo al campo che per caratteristiche può ricordare l’armeno

    • Ma perché continuate a dire che la Roma non ha un gioco? La Roma un gioco ce l’ha eccome, ed è riconoscibilissimo poi per carità può piacere o meno ma non possiamo negare che dia dei risultati (vedi la classifica). Io parlerei piuttosto di giocatori sotto rendimento in maniera preoccupante: Spinazzola, Pellegrini, Abraham, Belotti, e ci metto pure Dybala non tanto per le prestazioni ma per i continui infortuni. Questa è l’ossatura della squadra, se non funzionano loro è dura anche perché non hai cambi all’altezza

    • @Zio DinDonDan (suonato come una campana), a me d”Itagliano non me ne freca un’emerita ceppa. Sei tu che c’hai il poster in camera da letto 👈

  2. vediamo di essere carico domenica e in coppa tamny ci serve una doppietta …in oppa eri scarico e sempre dietro al tuo marcatore …daglieeeeee

  3. Contro l’Udinese in campo chi non gioca giovedì…
    Anche il bilan oggi farà giocare la 2* squadra, sono matti..??
    Nooo…!!! sanno quello che fanno ne hanno vinte sette, 7 Champion…!!! 😬
    In campionato ci sono altre 8 partite per rimediare, in coppa c’è solo questa..!!!
    Ragionare con lucidita’, calma, raziocinio e pragmatismo…!!!
    Forza & Onore..!!!
    💪🧡❤️

    • rispettando il tuo parere, ma per me è il contrario.

      per me è più importante l’Udinese.

      il 4′ posto per noi è VITALE, hai idea di cosa vuol dire rientrare in Champions?

      è un treno che passa quest’anno per varie vicissitudini, juve-15, milanesi che stentano ecc ecc.

      se non ci sali quest’anno sono caxxi, se invece ci sali oltre agli effetti immediati hai anche quelli negli anni successivi…

      per me con l’udinese i migliori 11, poi in coppa si vedrà se possono giocare gli stessi o fare 1/2 cambi.

      ❤️🧡💛

    • Verissimo, dopo avremmo Bayer Leverkusen o Union St. Gilloise insomma due alla nostra portata e poi finale forse contro la Juve (per me sarebbe il massimo con arbitro neutrale) Perché allora non puntare tutto su questa coppa? 🏆

    • Oltre all’esperienza e al carisma, all’organizzazione e all’abitudine a giocare a certi livelli, per vincere 7 CL servono i calciatori.
      Rivera, Prati, Sormani, Schnellinger, Cudicini, Rosato, Hamrin, Gullit, Van Basten, Rijkiard, Baresi, Maldini, Donadoni… i primi che mi vengono in mente.
      Il Milan di Sacchi e poi di Capello se non giocava Van Basten aveva Virdis, se non giocava Costacurta aveva Galli, se non giocava Donadoni aveva Massaro…
      Il Milan di Rocco aveva in panchina Mora, Fogli, Golin, Vecchi… tutta gente che sarebbe stata titolare in qualsiasi altra squadra.
      Questa Roma se manda in campo le seconde linee gioca con Tahirovich, Bove, Volpato, Celik, Camara…
      E poi, comunque, se riusciamo a superare il turno il problema delle seconde linee si ripresenta in semifinale, col risultato di buttare al vento altri punti preziosi.
      Qualche cambio domani va fatto, ma senza esagerare.

    • Eccome no!?! Te ricordi tutto, tranne li 4 fischi che c’hanno rifilato all’andata…

  4. Tammy è sempre carico, finché non inizia la partita….
    Vorrei mooooolto meno chiacchiere e taaaaanti fatti in più!
    Grazie
    FORZA ROMA

  5. Come ho scritto durante la partita, la spalla era una scusa …nn ha nulla. È un ragazzo fragile di testa. Come Pellegrini.

    Il problema è che non se ne rendono conto e si atteggiano a tosti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome