DYBALA: “Sarei voluto rientrare prima, volevo aiutare la squadra. Karsdorp? Le cose rimangono dentro lo spogliatoio”

33
1887

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Paulo Dybala parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Roma-Torino.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla gara di campionato appena conclusa allo stadio Olimpico:

Ci ha colpito molto l’ovazione dello stadio. Quanto sei contento del ritorno in campo?
“Ho sempre detto che l’affetto della gente è stato incredibile. Ho lavorato tanto in questi giorni, volevo giocare. Mi sarebbe piaciuto rientrare prima, ma per questione di tempi non ho potuto farlo. Oggi ho parlato con il mister e gli ho detto che io ero a disposizione nonostante la convocazione al Mondiale. Volevo aiutare la squadra”.

Come ti senti?
“Ho lavorato tanto, ho cercato di essere al massimo per oggi e ci sono riuscito”.

Dovevi calciarlo tu il rigore?
“No, non c’era scritto chi doveva calciarlo. A volte è una questione di secondi la decisione, io ho alzato la testa e Belotti aveva la palla in mano. Lui se la sentiva di calciare e io l’ho lasciato. Per me non c’è problema, è un attaccante che ha fatto tantissimi gol. Oggi purtroppo ha sbagliato il rigore, ma poteva succedere a chiunque”.

Come avete reagito al caso Karsdorp?
“Quando è successo non c’ero. Non l’ho vissuto dal vivo. Ovviamente ho parlato con i miei compagni nello spogliatoio e tante cose rimangono lì dentro. Siamo un gruppo unito, dobbiamo rimanere insieme e noi saremo vicino a qualsiasi calciatore, sia quelli che faranno bene sia quelli che faranno male”.

Stai andando al Mondiale.
“So che per l’Italia è dura, ma so che c’è tanto affetto per l’Argentina”.

Quanto sei carico?
“Il Mondiale si gioca ogni quattro anni, quindi non c’è bisogno di dirlo”.

Articolo precedenteROMA-TORINO 1-1: le pagelle
Articolo successivoJURIC: “Gara dominata per 70 minuti, poi la partita è cambiata”

33 Commenti

  1. Grande giocatore! Peccato che gli unici due top che siamo riusciti a prendere uno nn ha mai giocato e l’altro (lui) è stato a mezzo servizio. Le cose probabilmente sarebbero andate diversamente

  2. Gli auguro di giocare un grande mondiale per tornare carico nel fisico e nel morale a disputare un girone di ritorno in cui la Roma ha tutte le carte in regola per rimontare in classifica e per andare avanti in Europa. Nello spezzone di partita giocato oggi,Dybala ha messo insieme numeri paurosi,per efficacia e praticità : si è procurato il rigore ( perchè lasciarlo a quello scarparo di Belotti?) ,ha preso la traversa da cui è scaturito il pareggio di Matic,ha sempre verticalizzato l’azione,senza stucchevoli appoggi all’indietro.
    E’ lui il Faro della squadra,che si deve mettere al suo servizio. Non voglio più vedere Dybala che rientra in difesa a contrastare gli avversari,come gli ho visto fare nelle partite d’inizio stagione. Lui deve mantenersi fresco e lucido per le sue giocate al limite dell’area avversaria.
    Anche perchè,oggi come oggi,è l’unico attaccante valido che ha la Roma.
    Gli altri sono tutti emerite Pippe.

    • Sante parole. Ma quelle pippe con uno come Dybala vicino vedrai che qualcosa di meglio la combineranno.

  3. Abbiamo un fuoriclasse: Dybala.
    Poi abbiamo due campioni: Pellegrini (mi dispiace che ci sono dei tifosi che non ci rendono conto) e Smalling.
    Abbiamo anche tre grandi prospettive ma che devono crescere: Zaniolo, Ibanez e Zalewski.
    Finalmente abbiamo due giocatori che fanno la differenza ma solo ogni tempo: El Sharaawy e Spinazzola (e quando non sono infortunati)

    Il resto sono giocatori normali di media classifica in Serie A.

    Mou non può fare miracoli. Però, con questi giocatori può e deve finirà tra i primi quattri!

    • Sono d’accordo quasi su tutto, tranne Elshaa.
      Per quanto fossi un suo grande fan, temo sia arrivato.

      Però dimentichi Wjinladum.

      E su Abraham non so cosa dire, non può essere quello dell’anno scorso e questo contemporaneamente.

    • Pellegrini campione non si può sentire. Giocatore normalissimo e con pochissima personalità che solo a sprazzi fa vedere belle giocate. Non credo abbia ormai grossi margini di miglioramento.
      Abraham se non lo avessimo ammirato lo scorso anno quest’anno lo avremmo visto fare le valigie e partire stasera con Karsdorp da Fiumicino. Credo che per Mou sia il più grosso rammarico.
      Matic e Dybala ovviamente due fuoriclasse. Gli altri medi se non mediocri giocatori.
      A questa squadra manca qualità e soprattutto personalità.

    • Pellegrini è un campione che nessuno è andato a cercare con una clausola da 30 mln pagabili in due anni.
      Secondo te, adesso lo venderesti per 45 mln, cioè dieci volte il suo ingaggio che dovrebbe rappresentare il suo valore di mercato?
      Uno che ti sparisce regolarmente per almeno due mesi a stagione in infermeria?
      Che a novembre ha già accumulato due infortuni e un mese di forma precaria?

    • Aveva preso una bella botta. Stava zoppicando. Ha visto Belotti e da bravo ragazzo qual è gli ha lasciato il rigore contro la sua ex squadra. Se Dybala fosse meno bravo ragazzo sarebbe Maradona. Ha svoltato la partita. Forse avrebbe dovuto farlo entrare un quarto d’ora prima.

    • Anche per me ha avuto paura di farsi male, tanto più che il precedente infortunio lo ha accusato proprio in seguito al rigore calciato, se non altro per scaramanzia ha declinato, comunque non poteva certo sapere che belotti lo avrebbe sbagliato.

  4. In questo triste momento trovo conforto solo nel saperti un giocatore della AS ROMA, unico vero campione che abbiamo in squadra (in attesa di Wijnaldum).

  5. Bisogna fare una squadra competitiva. Punto. Dobbiamo vendere: karsdorp (15mln), kumbulla(20mln), cristante(25mln), shomurodov(20mln), vina(10), coric(2), bianda(2), Elsha (15mln). Ricavi circa 100 mln da investire sul mercato (più qualche soldo dai friedkin). Rivoluzione sulle fasce, è l’ora di investire in quel ruolo: pedro porro per 30mln e bensebaini per 10mln. Ndicka a parametro 0, solbakken a 0, van de ven e fabian rieder a 10mln(giovani e promettenti, so boni. In caso so giovani, li vendi e fatto). Prenderei un centrocampista bono con anche il vizio del gol, stavo pensando a kamada del Francoforte per 30/40 mln. Se riusciamo a vende Elsha prenderei malinovskyi a 0. Prendere anche vicario per 15/20mln dall’empoli. Cambierei modulo (4-3-1-2) rui, pedro porro, ndicka, Smalling, bensebaini, Pellegrini, wijnaldum,kamada,zaniolo, dybala, abraham. Panchina: vicario, svilar, celik, Mancini, ibanez, zalewsky, van de ven, spinazzola, Matic, camara, fabian rieder, solbakken, malinovskyi, belotti, volpato, bove. Inoltre sinceramente esonererei mou e prenderei tuchel. In caso di cessione di Zaniolo o abraham (improbabile) prenderei zaha dal cristal palace a 0 (se ce viene).

    • kumbulla(20mln), cristante(25mln) e shomurodov(20mln): sono battute vero?
      coric(2), bianda(2), Elsha (15mln). Vanno in scadenza a Giugno,
      secondo te li vendi a Gennaio a quei prezzi?

    • Peccato, l’unica cosa che te manca so i quattrini pe’ compra’ la Roma. Poi puoi fa’ tutto quello che te pare

    • Aspettative: ce famo 100 milioni.
      Realtà : karsdorp 5M; Kumbulla 7; cristante 15M; Shomu in prestito fino alla scadenza se ti dice bene; Elsha va in scadenza, quindi ciaone a zero; Vina 5M; Bianda e Coric manco un cantiere che fa il bonus facciate se li accolla.
      Fanno 32M, forse dilazionati in tre anni, che faccio lascio?

  6. Con Dybala e Wijnaldum le cose sarebbero andate diversamente? se questi vanno via cosa facciamo? non deve essere così, importanti, determinanti, ma quando non ci sono, ci deve essere una squadra che gioca a pallone….non il nulla 🤗

    • A tutte le squadre se togli i due più forti goi crei problemi, il Napoli senza kawa e lobtka non sarebbe li

    • Tranne noi contro i pigiamati senza immobile e milinkovic-savic. E ancora me ce rode non sai quanto.

  7. Leggendo tra le righe le parole di Dybala io la interpreto così: nello spogliatoio sappiamo cosa ha fatto e detto Karsdorp per far inc@22are così tanto Mou, ma non lo possiamo dire per non spu77@narlo ancora di più.

  8. oggi me la prendo con tutti quelli che vanno allo stadio ad incitare questo allenatore mediocre che oltre a non insegnare un briciolo di tattica alla roma, non ha le palle di sostituire Abraham e zaniolo insieme a volpato….. hanno fatto ridere….. zaniolo 4 milioni di calci in culo…. solo dybala è un giocatore…. mourinho vattene, tatticamente ci sovrastano tutti quindi non puoi attaccarti all assenza di dybala.

    • Andrea ti posso assicurare che oggi lo stadio si è fatto sentire con sonori fischi.. La protesta è stata così dura che Mou ha accelerato l’ingresso di Dybala.
      È Cristante che Mou aveva salvato facendo uscire Camara tra i pochi che si salvavano stato così subissato di fischi all’uscita che se lo ricorderà per un po’ come Abraham.. E quando i fenomeni dopo un pareggio in casa con il Torino volevano a fine partita salutare il pubblico la gente che stava uscendo incxxta si è fermata per fischiarli di nuovo e sono rientrati negli spogliatoi.. Indegni di portare quella maglia..
      Dopo il derby perso due partite di m..a..
      Ecco andatavene in Giappone a meditare…

  9. un gioiello che ancora dobbiamo ammirare per tante partite ,e bene che si fermi il campionato per riorganizzarsi con i ritorni di Dybala Wijnaldum Spinazzola Pellegrini e spero Solbbaken direi tanta roba,io continuo a credere in un ritorno in corsa per i primi 4 posti per l’Europa e la coppa Italia

  10. Dybala migliore in campo ed autentico furiclasse.
    Il rigore probabilmente non ce la faceva a calciarlo perché in quel momento zoppicava per la botta ricevuta che era pure forte oltretutto.

  11. Risposta x 100, non è vero che se alle altre squadre togli due giocatori top non vincono, hai fatto pure l’esempio del Napoli ? difatti vince anche senza Osihmen e Karavh, la Juve senza gli acquisti ci ha doppiato, io ho parlato di gioco di squadra non di prestazioni collettive… è diverso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome