DYBALA: “Stimolante lavorare con De Rossi. Il mio futuro lo vedo alla Roma. Mourinho? Andrà in un top club”

18
1219

NOTIZIE AS ROMA – Torna a parlare Paulo Dybala, lo ha fatto attraverso un’intervista al quotidiano arabo “Al-Araby Al Jadeed“. La Joya ha parlato dell’arrivo di De Rossi, del rapporto con Mourinho e del futuro. Le sue parole:

Su De Rossi…
“Lui è stato un’icona della Roma da giocatore e ora è a pieno titolo impegnato nel suo nuovo ruolo. Sta trasmettendo le sue idee ed è davvero stimolante lavorare con lui. Voglio dare il massimo per questa squadra e per i tifosi che mi hanno accolto in un modo incredibile. Vorrei ottenere un risultato positivo e raggiungere la Champions League quest’anno”.

Sul futuro…
“Al momento, il mio futuro è la prossima partita, e poi vedremo cosa succede. Ma gioco nella Roma e mi vedo con la Roma”.

Su Mourinho…
“Lavorare con Mourinho è stato stimolante e ha rappresentato una crescita significativa per me. Parliamo di un allenatore che ha fatto tanto nella sua carriera senza dubbio mette in campo la sua esperienza e ti aiuta a crescere come calciatore. Onestamente, non so cosa gli riservi il futuro, ma sono sicuro che continuerà in un top club”.

Sulla vittoria del Mondiale…
“Non è mai facile descrivere le emozioni di quel 18 dicembre, di quella notte perché è stata l’emozione più grande della mia carriera. Quando ho alzato la Coppa, ho pensato a mio padre, alla mia famiglia, perché realizzavo anche il loro desiderio più grande: vincere con l’Argentina, il mio Paese. Non dimenticherò mai la Coppa del Mondo in Qatar e sono felice che un giorno potrò raccontarlo ai miei figli. Sarà bellissimo. Coach Scaloni potrebbe riuscire ovunque. Ha una competenza tattica immensa ed è stato anche un giocatore significativo qui in Europa. Ha la capacità di interagire con i suoi giocatori e trasmette le sue idee eccezionalmente bene, e ha uno staff eccellente. Lui potrebbe allenare ovunque, ma ovviamente spero che rimanga in Nazionale per molto tempo e insieme possiamo vincere più titoli”.

Sul campionato arabo…
“La crescita della Lega araba negli ultimi due anni è stata incredibile, sia in termini di giocatori e club, ma anche in termini di qualità del gioco. Ho guardato diverse partite in tv e sono rimasto impressionato sia dal livello di gioco che dalla passione dei tifosi, con gli stadi sempre pieni. Il calcio è davvero amato dai più giovani generazioni. Inoltre, molti dei miei compagni di squadra argentini giocano lì, e loro spesso ne parlano bene. Giocare la Supercoppa in Arabia Saudita (nel 2019, ndr) è stata chiaramente una nuova esperienza per me. Non ero mai stato in Arabia Saudita ed è stata un’esperienza molto positiva. Ero già colpito dalla passione dei tifosi per il calcio e dalla loro dedizione allo sport. Ma in questo momento gioco nella Roma e mi immagino con la Roma. Sicuramente il campionato arabo è uno dei più importanti, insieme a MLS e campionati europei”.

Fonte: Al-Araby Al Jadeed

Articolo precedenteCRISTANTE: “La scelta di De Rossi si sta rivelando azzeccata, ha trovato l’equilibrio perfetto. Crediamo alla finale” (VIDEO)
Articolo successivoDE ROSSI: “Partita decisiva, è il primo bivio. Dybala e Lukaku? Dobbiamo passare con o senza i loro gol. Huijsen non ha limiti”

18 Commenti

  1. Dalle parole di Dybala si capisce chiaramente che dopo aver vinto il mondiale ha chiuso la carriera. Adesso vive di rendita, purtroppo a spese della Roma.

    • Purtroppo continui a consumare il cellulare inopinatamente, dagli tregua perché lo martorizzi senza significato alcuno. Le tue nefandezze proposte non hanno motivo di essere. Una vacanzetta ogni tanto no eh!! Sempre qua… c’ hai la residenza.
      P.s pensa che lo ha voluto il tuo guru che ogni volta che non poteva schierarlo piangeva perché a calcio non si poteva giocare senza… nonostante Zalewski.
      Pensa uno siamo davanti ad uno che esalta Zalewski e critica Dybala… il resto è noia.

    • @A Falco,meglio sarebbe dire Gallinaccio…tu di pallone non ci capisci una ceppa e pure ti permetti di accollarti a un Professore come Me.

    • zenone è un prezzolato per alimentare il movimento sul sito però poi serve perche’ ho tanta paura che abbia ragione

  2. anche perché chi ti dà 10 tutti quei soldi nonostante reggi al massimo 30 minuti per poi sparire per 5 partite.
    lo vedi alla Roma si.

  3. “Sicuramente il campionato arabo è uno dei più importanti”…va bene cercare di essere educati con chi ti ospita ma cerchiamo di non esagerare.

  4. Ma davvero volete dargli la numero 10?
    Avrà pure classe ma di partitoni ne ho visto pochi e sicuramente non valgono lo stipendio che prende.
    E ricordiamoci che ha voluto una clausols di soltanto 13mln.

  5. Dybala è l’unico giocatore della Roma a figurare nelle prime 15 posizioni dei best 11 di televideo sia tra i migliori giocatori della serie A, sia tra i migliori stranieri della serie A con media voto dei maggiori quotidiani di 6,42 e nella scorsa stagione era anche più in alto, sempre miglior giocatore della Roma in entrambe le stagioni.
    Il tanto decantato Koopmainers dei bergamotti, tanto per esaltare gli altri e denigrare i nostri, è sotto Dybala con media voto 6,39 contro il voto medio 6,42 della Joya.
    Quindi Dybala va blindato prima di tutti gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome