Roma, è Darboe il miglior giocatore in prestito di gennaio. Belotti si rivaluta, Kumbulla in attesa

23
984

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Dei tanti calciatori che la Roma ha mandato a giocare in prestito nel corso del mercato di gennaio, quello che al momento sta rendendo meglio è Ebrima Darboe.

Il gambiano, reduce da un’esperienza non troppo fortunata in Austria con la maglia del LASK, sta invece brillando in Serie B con la Sampdoria di Pirlo. Il centrocampista 22enne è stato impiegato sempre come titolare nella mediana doriana, risultando essere spesso tra i migliori in campo. 

Contro il Cosenza, nell’ultima partita di campionato, Darboe ha realizzato uno dei due gol che hanno permesso alla Samp di espugnare il campo dei calabresi: il giallorosso, in prestito secco, ha aperto le marcature con un preciso destro dal limite che non ha dato scampo al portiere avversario.

Si sta rivalutando anche il cartellino di Andrea Belotti, anche lui in prestito e anche lui impiegato con regolarità da Italiano nel ruolo di centravanti titolare. Ieri contro la Lazio il Gallo si è messo in evidenza, colpendo un palo e poi servendo a Kayode la palla del momentaneo 1 a 1.

In attesa di giocare invece Marash Kumbulla, che da quando è passato al Sassuolo non ha fatto altro che collezionare panchine. Vedremo se con l’esonero di Dionisi e l’arrivo di Bigica sulla panchina degli emiliani il difensore giallorosso troverà più spazio.

In attesa di esordire anche Ola Solbakken con la maglia dell’Urawa Red Diamonds: in Giappone il campionato è appena ricominciato, ma del norvegese nessuna traccia né nell’undici titolare né tra le riserve nella sconfitta per 2 a 0 contro il Sanfrecce Hiroshima.

Giallorossi.net – G. Pinoli

Vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteAg. Dybala: “Felice del suo momento magico e della tripletta. Champions? La Roma deve crederci”
Articolo successivoBrighton, che tegola per De Zerbi: infortunio serio per Mitoma. L’allenatore: “La sua stagione dovrebbe essere finita”

23 Commenti

  1. Darboe era un buon giocatore… poi l’infortunio ha bloccato la sua crescita. Spero arriverà ad alti livelli, ma a noi serve a poco.

    • Invece io penso che se farà bene questi 6mesi con la Samp, potrebbe essere il giusto rincalzo per Paredes che adesso non hai…🤷

    • infatti servono giocatori non mezzi giocatori.
      tra Darboe Shomu Solbakke se sento parlá de Cempio me tocca cambia canale perché sicuramente lo.dice un laziale

    • Da quel posto dimenticato da Dio del nord Europa, solbacco, prima se ne è andato a Roma, poi ad atene ed infine in Giappone profumatamente pagato. Mi dispiace stia vivendo questo dramma calcistico.

    • La Samp sta facendo male, ma se Darboe sta giocando bene io una valutazione attenta la farei. Il ragazzo è serio e qualche colpo, assieme a qualche errore, lo aveva fatto vedere. Davanti alla difesa in alcune partite aveva fatto bene.

  2. Contento per Darboe, il prossimo anno al posto della salma di Renatino lo vedrei bene come alternativa per la panchina. Invece er poro sorbakken che ha fatto? Non mi sembrava cosi scarso quel poco che ha giocato da noi.

    • come volevasi dimostrare…
      le.vedove de Solbakle e shomu mamca solo che riprendiamo Vina Kluivert e Reynolds

  3. Kumbulla deve proprio ricominciare a giocare..dopo l’infortunio non ha ancora messo un piede in campo..si è fatto male 10 mesi fa, 10 mesi per un crociato.. Abraham si è fatto male un mese dopo di lui, e dicevano pure che era più grave di kumbulla..rivedremo l’inglese direttamente nella stagione 24/25?

  4. Certo che vedere Kumbulla in panchina in questo derelitto Sassuolo dalla terza peggiore difesa della serie A lascia piuttosto interdetti.
    Dovesse restarci anche con Bigica dovremmo ammettere che il suo valore è praticamente ridotto al lumicino.
    Su Darboe invece non ci speravo più. Male che vada garantirà qualche soldino.

    • Certo meglio tenerlo in panchina da noi, l indennizzo per Vina lo pagavi te?

  5. Spero che questo mezzo campionato gli faccia riprendere fiducia e chissà non torni utile per l’anno prossimo.
    Certo che la Sampdoria è davvero ridotta male, sono 14esimi e traballano in zona retrocessione.

  6. darboe non è uno scarso e per me come qualità non ha niente a che invidiare a qualunque medio giocatore di serie A .Da valutare la forma atletica per me può stare nella rosa dove i milioni vanno spesi una volta per tutte sulle fasce e un grande centrocampista koopmaiers per esempio.Il resto deve essere bravo il nuovo DS sul scegliere giocatori utili alla causa tuia,Zanimacchia,Redondo,Rodriguez e a zero souceh ecc.

  7. Nessuna vedova, basta una semplice analisi di comprensione del testo in risposta ad un articolo…la domanda estesa e riformulata comprensibile(spero) anche per te è la seguente
    Come ritenete possibile che un giocatore come Solbakken, che con tutti i suoi difetti ha dimostrato (a differenza di Reynolds ad esempio) di poter giocare discretamente nella massa serie italiana, non risulti idoneo nemmeno per la panchina in una squadra giapponese? Spero sia piu chiaro.

  8. C’era un vecchio utente dal Nick Ibraroma, africano ma non ricordo di dove, che sponsorizzata sempre Darboe. Scriveva sempre in maiuscolo. Ciao amico romanista, avevi ragione, forse non sarà da Roma come credo, ma è bravo come dicevi tu.

  9. Si può anche dire che Darboe è il miglior giocatore in prestito ma va anche detto che gioca in serie B.
    Per quanto riguarda Solbakken invece è un discorso a parte perché da un Paese come la Norvegia è venuto in Italia, alla Roma con tutti i buoni propositi e le più rosee prospettive, aveva fatto vedere in quel poco in cui era stato impiegato buone cose, un bel gol, dei tunnel agli avversari ed assist vincenti. Ciò nonostante si è visto bocciato, mandato in Grecia e questo per il ragazzo che stava cercando di ambientarsi meglio qui penso sia stato demoralizzante, adesso poi addirittura in Giappone, luoghi sempre più diversi di gran lunga l’uno dall’altro, immagino come possa sentirsi psicologicamente risentendone quindi sul campo di calcio.

  10. il trasferimento in Giappone di Solbakken non me lo spiego, non ha avuto un senso logico né per la Roma né per lui.
    così si brucia un capitale e un ragazzo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome