E’ morto Andrea Purgatori. Il cordoglio della Roma: “Un fuoriclasse del giornalismo e un grande romanista”

53
2296

ALTRE NOTIZIE – Grave perdita per il mondo del giornalismo: si è spento a 70 anni Andrea Purgatori.

Giornalista, sceneggiatore, attore e autore televisivo, Purgatori si trovava in ospedale da qualche giorno per una malattia fulminante. La notizia è arrivata tramite la famiglia e i figli Edoardo, Ludovico e Victoria.

Il cordoglio è arrivato anche dalla Roma, di cui il giornalista era tifoso, con un post su Twitter a lui dedicato: “Un fuoriclasse del giornalismo e un grande romanista. Ciao Andrea”.

Articolo precedente“ON AIR!” – CIARDI: “Mai come quest’anno Pinto è più protagonista di Mou sul mercato”, CARINA: “Morata? Prenderei Zapata tutta la vita”, COSENZA: “Non c’è più tempo, la Roma chiuda per Scamacca”
Articolo successivoRoma, tra Sanches e Sabitzer rispunta Wijnaldum

53 Commenti

    • grande persona, ho avuto il privilegio di conoscere l’uomo prima del giornalista. Mi spiace per la famiglia perché perdere un padre così all’improvviso non è cosa facilmente superabile. Ciao Andrea!

    • Non faceva parte della folta schiera di pseudo-giornalisti, servi di questo o di quel padrone.

  1. Un grandissimo giornalista ed un grandissimo tifoso.
    Lo vedevo in fila al bar della Tevere centrale “any given sunday”.
    Ho un forte rimpianto per non aver approfittato per dimostrargli la mia stima ed il rispetto verso uno dei pochi giornalisti italiani che ha portato avanti con coraggio e schiena dritta le sue inchieste.
    RIP

    • Non lo conoscevo come te, come persona. Però era un Giornalista, un uomo straordinariamente preparato, che ha avuto il coraggio di affrontare tematiche come Ustica e la scomparsa della Orlandi, puntando il dito contro personaggi potenti.

      Atlantide era un programma eccezionale.

      Un vero professionista, che ha dato un senso al Giornalismo.

  2. un giornalista d’inchiesta, un modo di fare informazione e di raccontare la cronaca come ahimé raramente ormai se ne incontrano…che la terra ti sia lieve

    • Anche di fronte a una notizia del genere, con commenti pacati e sinceramente dispiaciuti, c’è chi si esprime con pollice verso. Poi vedo che c’è un unico pollice verso a una marea di commenti e mi pare evidente che chi lo ha fatto, oltre a evidenziare la propria pochezza come essere umano, lo ha fatto con il solo intento di provocare.

    • Ho pensato esattamente la stessa cosa notando i 2 pollici versi messi sotto ogni commento… fosse per me sarebbe giusto che chi commenta o usa i social lo faccia obbligatoriamente con le sue vere generalità.

  3. Uomo di cultura ed integrità morale come pochi. Il tutto accompagnato da una grande ironia e la capacità di saper anche ridere di se stesso. Le sue inchieste resteranno nella storia, su tutte Ustica ed il caso Orlandi. Era anche un grande romanista. What else?

  4. provo molto dispiacere per questa tragica notizia.un grande giornalista ed uno dei pochi che faceva televisione in un modo … giusto.
    condoglianze alla famiglia.

    • Esatto, mai sopra le righe, mai provocazioni o sberleffi,
      come alcuni suoi travagliati colleghi a LA7….
      pacato e educato. Grave perdita

  5. Mi unisco all’immenso dolore per la perdita di un grandissimo giornalista, uomo e tifoso della nostra Roma.
    Hai rappresentato i valori più alti della nostra città, cercando la verità e la giustizia come faro nella vita, e per questo non posso che umilmente ancora più porgerti un grazie infinito.

    Ciao Andrea.

  6. Le sue inchieste erano sempre inquietanti perchè ti facevano pensare a scenari estranei alle verità prefabbricate,ad uso e consumo del politically correct.
    Era un giornalista scomodo per le sue inchieste e alla vecchi maniera per il modo con cui conduceva le sue indagini,da vecchio segugio che segue la sua pista a dispetto del branco.
    L’ho visto fino a pochi giorni fa su La7 in una puntata su Emanuela Orlandi ;senza di lui queste afose serate d’estate scorreranno via più noiose che mai.
    Non sapevo fosse un Romanista,ma questo accresce in modo esponenziale i suoi meriti.
    Peccato non gli sia rimasto il tempo per fare un’inchiesta sui furti sportivi che ha subìto quest’anno la Roma: ne avremmo sentito delle belle.

  7. L’ho seguito fino a poco tempo fa nelle sue inchieste sulla 7, davvero un grande professionista…..è assurdo come se ne sia andato così, all’improvviso, che possa riposare in pace!!!!!

  8. Il giornalismo d’inchiesta perde un altro protagonista. E in un paese come il nostro dove spesso i fatti scomodi sono spesso coperti da una coltre di menzogne, la perdita di Purgatori è ancora più grave. Massimo rispetto e riconoscenza per chi ha dedicato la sua vita alla ricerca della verità.

  9. RIP.
    Sopratutto un grande giornalista … uno dei pochi che ha ( aveva ) il coraggio ( le palle ) di esprimere il SUO pensiero e NON quello “editoriale”.
    In più “fratello Romanista”.

    ❤️

  10. Brutta notizia, un fulmine a ciel sereno, Grande Andrea Purgatori, uno dei pochissimi uomini retti in questo paese di burattini, ha speso la sua vita ad informare lucidamente gli italiani attraverso un vero giornalismo investigativo fatto di lucidità di analisi e verità, il contrario dei celebrato vespa e Tutta la monnezza pagata ora per sostenere questo insano e vergognoso governo. grazie Andrea anche della tua passione per la Roma..condoglianze alla famiglia…RiP

  11. una perdita pesante,era bravo davvero ed era un piacere ascoltarlo,lo vedevo spesso in Tevere e gia ‘ questo fatto delinea il personaggio,poteva tranquilanente sbafare un posto in tribuna stampa ma evidentenente non aveva piacere di mischiarsi ai giornalari sportivi sparaminkiate .

  12. Mi dispiace tantissimo. Una persona seria, un giornalista appassionato che seguivo sempre con piacere. È come perdere un caro amico. Mi mancherà. Che possa riposare in pace. Grazie di tutto, Andrea. Buon viaggio.

  13. Une dei pochi credibili…..peccato davvero un uomo che faceva onore al suo mestiere come purtroppo non sono la stragrande maggiornza dei suoi “colleghi”.

  14. Un amico, nato a Catania e vissuto a Reggio Emilia lavora all’estero con me. É tifosissimo della Roma….Un giorno gli ho chiesto….scusami ma come mai sei tifoso della Magica. La sua risposta mi é piaciuta tantissimo e la voglio condividere con voi adesso:

    ” perché sono una brava persona!”

    Forza Roma!
    B

  15. Ma in che paese viviamo? i tg di oggi a pranzo hanno dato la notizia della morte come ultimo argomento e senza uno straccio di servizio…che schifo
    RIP Grande Andrea mancherai a molti di noi

  16. continuo a vedere che c’è chi non smette di fare il cxxxoglione a mettere pollici versi difronte la morte di una persona…sei un pagliaccio chiunque tu sia!!!

  17. Chi mette i pollici versi ha il coraggio di uscire allo scoperto e commentare? Lo avete il coraggio, mexxe umane?

    RIP Andrea

  18. Perché i due pollici versi non si dichiarano con nome e cognome? Mi sembra assurdo comportarsi così di fronte alla scomparsa di un uomo di 70 anni, sia stato giornalista e romanista!

  19. Provo schifo e corcherei di botte chi mette pollice verso.Come si fa a essere così degradati e indegni moralmente a mettere non mi piace al tributo di una persona corretta e onesta.MI fate schifo, scrivete chi siete animali

    • @ “manfredini55”

      Ho già fatto il mio commento ( sopra ) su questo grande personaggio del giornalismo e non solo …
      adesso invece, volevo solo collegarmi a te, e appoggiare il tuo pensiero …
      ma io non mi stupisco piu’ di tanto … è talmente lampante che chi mette pollice verso ( ce ne sono 2 in maggioranza, e in alcuni, pochi, 3 ) o è un persona seriamente malata, nel senso un portatore di handicap mentale ( GIURO non son ironico ) che non si rende conto, poverino, di quello che sta facendo, perchè non puo’ arrivarci ( in tal caso lo giustificherei anche ) … oppure è un ragazzino ( tra i 10 … 12 anni ) che si diverte, senza comprendere quello che fà, cosi’, per vedere che effetto fà … proprio perchè è un bambino ( in tal caso la colpa un pochino, perchè vuol dire che non lo seguono abbastanza, è anche dei genitori …), oppure è un adulto “Demente”, che è cosciente di quello che fà, e si diverte ( come fosse il portatore di handicap o il regazzino di cui sopra ) a leggere quello che scriviamo noi ( io per esempio … adesso con questo msg ) e “gode” del fatto che noi ci stupiamo/arrabbiamo di quello che fà lui.

      Ti dico e vi dico, che è talmente assurdo che ci siano questi pollici versi ( oichissimi ovviamente, ma che dovrebbero essere “0” (ZERO ) quando si tratta di notizie del genere, che spesso penso addirittura che, essendo una cosa cosi assurda, sia magari dovuto semplicemente ad un errore “tecnico/informatico” del programma che gestisce il sondaggio dei “pollici”.

      Ciao a tutti

    • Io ho messo un solo pollice verso…. A Marcus che ironizzava sulle provocazioni di travaglio….

      E non sono né scemo né un pezzo di…..

      A gran parte dei commenti ho dato ok… Ad altri niente…..

      R. I. P. Grande uomo romanista 💛❤️
      Immenso giornalista…..

      P. S. Di giornalisti bravi d’inchiesta e senza padroni, ne sono rimasti pochi…..
      I miei sono questi

      Travaglio
      Scanzi
      Tosa
      Gabanelli
      Ranucci

      Il resto lo schifo…

    • un peccato. dall’ altra parte, André, scoprirai che fine ha fatto Emanuela finalmente.
      mi dispiace molto, una persona seria, una delle poche rimaste

  20. Grandissimo Giornalista con la G maiuscola.
    Uno dei pochi che ha servito il Pease ed il suo popolo…che ha dato speranza a tanti familiari di vittime di orrori.

    Andrea era un giornalista investigativo era un uomo grandissimo era un giallorosso.

    Condoglianze alla famiglia.
    RIP.

  21. Un vero grande Giornalista. Che possa riposare in pace.
    P. S. A quei personaggi che mettono pollice verso anche in questi momenti di dolore tutto il mio disprezzo

  22. Condoglianze alla famiglia, anche io non sapevo che fosse tifoso romanista, quindi un pregio in più, qualche settimana fa , su LA7 ho seguito tutti i suoi speciali sul caso Emanuela Orlandi, ora il fratello di Emanuela e’ancora più solo nella battaglia per sapere la verità.
    P.S.( per quanto riguarda i pollici versi , spero anche io che si tratta di errori tecnici, perché altrimenti stiamo di fronte a una persona con evidenti disturbi mentali).

  23. lo dico in sintesi, uno dei pochi giornalisti del panorama italiano non di regime, con la schiena dritta ,un giorno tristissimo per chi non e’ allineato al sistema Italia, per qualcun’altro mah ……

  24. La notizia così improvvisa mi ha colpito e lasciato un grande senso di tristezza.
    R.I.P. Andrea, fuoriclasse del giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome