Effetto Souloukou sui conti della Roma. E sul mercato si torna a investire

82
1893

AS ROMA NEWS – Da quando Lina Souloukou ha iniziato a prendere il comando della Roma le cose dentro al club sembrano essere cambiate. La spending review operata dalla dirigente greca sta cominciando a dare i suoi frutti, di pari passo con le scelte azzeccate operate dai Friedkin e dal settore commerciale che lavora alle spalle dei texani.

Tutto questo ha portato a un sensibile miglioramento dei conti dentro la Roma: i risultati della trimestrale, chiusa lo scorso 31 marzo, parlano chiaro, evidenziando una crescita del 17% (rispetto al marzo 2023) dei ricavi generali del club. Crescita legata agli introiti generati dal nuovo main sponsor (Riyadh Season), annunciato ad ottobre, per un totale di 25 milioni in due stagioni. Ma ad incidere sul miglioramento dei conti sono stati anche i record di sold out (57 consecutivi) fatti registrare al botteghino, festeggiando il traguardo di ben 1.701.392 tifosi presenti all’Olimpico durante la stagione, con una percentuale di riempimento dell’impianto del 99%.

Bene infine anche il retail, ossia la vendita dei prodotti con il marchio Roma, con risultati in crescita sia negli store fisici che in quelli dedicati all’e-commerce. Tutto questo determina un altro effetto, a cascata, sul mercato della prossima estate. Come prima cosa dentro Trigoria si potrà dire la parola addio (o quasi) alle plusvalenze da dover fare a tutti i costi entro il 30 giugno. Una spada di Damocle in meno sulla testa del nuovo ds Ghisolfi, che potrà lavorare senza assilli alla costruzione della nuova squadra.

Gli occhi dei tifosi però sono tutti concentrati sulle operazioni in entrata: a differenza degli ultimi due anni, dove il club ha operato solo con prestiti e parametri zero, questa volta nelle intenzioni dei Friedkin c’è quella di tornare a investire. Il budget ancora non è noto, e sarà influenzato dalle uscite, ma il club cambierà strategia: si punterà su calciatori mediamente più giovani che possano diventare asset importanti per il sostentamento futuro della squadra. Per fare questo però sarà necessario tornare a mettere mano al portafogli, sempre tenendo d’occhio i paletti del FPF, che cominciano però a essere meno rigidi. Grazie anche al lavoro fatto dalla Roma in questi anni.

Fonti: Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport / Il Messaggero

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, il Napoli toglie Di Lorenzo dal mercato: “Esclusa una sua cessione”
Articolo successivoDybala, zero offerte a Ghisolfi. De Rossi vuole costruirgli intorno la sua Roma

82 Commenti

  1. quindi effetto Souloukou, o effetto TIFOSI??
    p.s……”ci sono i tifosi di calcio e poi ci sono i tifosi della Roma” (cit. AGOSTINO DI BARTOLOMEI)

    • lo avrei scritto io Samuraj. forse sarebbe il caso che gli americani considerassero il dato dei tifosi, 99% di riempimento stadio.
      comunque non si può negare che il lavoro sul bilancio ci sia stato.

    • e lo considerano. Ormai leggo commenti negativi a tutto spiano verso i Friedkin… ma abbiamo la memoria corta. Un colpo di mercato eccezionale ad annata. Mourinho – Dybala -Lukaku. Ci hanno ripresi da una situazione disastrosa. Quest’anno gli investimenti saranno corposi secondo me, ma intelligenti.
      Volevo ricordare a tutti che la prima conferenza stampa, la PRIMA, con Mourinho e Pinto, parlava di PROGETTO SOSTENIBILE. E i Friedkin sono andati ben oltre…
      secondo me il futuro è roseo.

    • Articolo o velina della società?
      Correggo una palese inesattezza sul tasso di riempimento dello stadio che non è del 99% ma del 93% che pone la ASR al settimo posto in serie A (davanti ci sono le milanesi il Cagliari il Genoa la Juventus e l’Atalanta).
      Peraltro gli incassi da stadio sono 49Mil (buono) ma a fronte di 277Mil di fatturato ( L’Inter supera gli 80).
      Ultima ma non secondaria i conti sono migliorati sopratutto perché non si spende in giocatori e si va avanti con prestiti con conseguente impoverimento del proprio patrimonio tecnico.

    • domanda, ma a giugno non dobbiamo fare i soliti 40 pippi di incasso?
      pensavo che era questo l ultimo anno.

    • era tanto tempo che non scrivevo (e tanti diranno che non ne sentivate la mancanza ) e ho notato una marea di bot che lodano la società ma io tutto sto positivismo non lo vedo per nulla è i colpi fantasmagorici neanche (mou se non gli dai giocatori non può fare na mazza) dibala azzoppato (quando non lo è fa la differenza ma quando non lo è) e lukako in prestito bo sti colpi dove sono? la società ha fatto il suo sensa infamia e sensa lode per quanto riguarda i conti diciamo una squadra media ,ma per competere a livelli alti ci vogliono altre proprietà pronte anche a investire (non buttare) soldi su giocatori giovani e forti ma devi investire se no in 5 anni sei e rimani da 5/6/7 posto una squadra media.

    • @DoppipRhum
      tieni conto però, che il Meazza è più capiente dell’Olimpico e che la Roma lascia il settore dei distinti nord agli ospiti, anche se questi vengono in 500 e che, in contrapposizione il settore ospiti quando gioca la Roma in trasferta, aiuta non poco la società casalinga, anzi, in molti stadi è determinante per l’incasso stesso.

  2. ghisolfi il futuro della nostra roma è in mano a te.
    Assolutamente due terzini e un centrocampista che nelle idee dell anno scorso doveva essere il portoghese volante. Poi una punta coi controcaxxi
    sempre forza roma♥️💛

    • Giocatori veloci e sani. Se pesca nel campionato francese, secondo me ci divertiremo.
      Se mi va a trovare i nuovi Clauss e Openda………

    • Un solo centrocampista?
      Qui ce ne vogliono almeno 3 cedendo immediatamente Cristante, Pellegrini e Sanches.

  3. Un grazie anche a pinto… Che ci ha tolto tutte le zavorre….
    In uscita e stato bravo, molto bravo….

    In entrata molto meno….

    Ora sotto con il prossimo…..

    • si e di zavorre il caro Pinto ne ha lasciate tante altre a cominciare dai superinnovi garantiti a Karsdorp e Smalling per non parlare di Pellegrini oltre poi al solito superpagato Shomuo o Belotti ancora a 3,2 netti d’ingaggio o Pippakken comunque sul groppone.

  4. Bene, fiducia. Il tempo del mecenatismo sta finendo ovunque. Una azienda deve essere in grado di sapere generare reddito , il che passa da vari fattori, gestione finanziaria, struttura e, ovviamente, risultati sportivi. Arriveranno anche questi , in parte già hanno iniziato
    Daje

    • Ma te di wise non c’e proprio nulla, la Roma non genera nessun reddito che sia gran che, non c’e nessun miglioramento, solo che non abbiamo speso su cartellini, senza campioni non vai da nessuna parte, solo i sesti posti.
      Per fare tornare i conti e la parte sportiva devi avere gente che capisce anche di calcio. Perche cosi i Friedkin hanno speso 999mln senza mai essere veramente vicini alla champions. Alla Roma in societa, non c’e nessuno che capisce di calcio, quando scrivo calcio quello Italiano, non il campionato francese da dove viene il novellino DS.
      Con i sesti posti non trovi sponsor ne trovi giocatori forti, il calcio e questo, con i sesti posti non vai da nessuna parte.

  5. Mi pare di non sbagliare dicendo che la voce più corposa nel miglioramento finanziario della Roma sia rappresentato dagli incassi allo stadio e dal merchandising, cioè dai soldi versati dai tifosi ,a cui aggiungerei quelli delle TV ( e sempre di tifosi si tratta).
    Pertanto questa strategia del mutismo adottata dai Friedkin , che secondo me è auto lesionista, è pure ingiustificata ,essendo basata sul concetto assurdo che loro sono i padroni e non devono rendere conto di niente a nessuno.
    Mentalità tipicamente amerikana, che in un’ottica più vasta,sta portando il mondo alla rovina finale.

    • Condivido in pieno.
      Brava Lina, bravi Friedkins, clap clap clap…
      ma manco una parola di ringraziamento, chiara e diretta, verso noi tifosi, che siamo il cuore pulsante della ASRoma.
      Senza di noi la Roma sarebbe morta, cari Friedkins…
      ma continuate pure nel vostro mutismo, stika, l’importante è che facciate il vostro dovere: costruire una Roma forte e vittoriosa.
      E teneteve pure ‘sti du’ spicci che avanzano.

    • Strano che con Pallotta invece andasse bene.
      Mi risulta fosse amerikano anche lui e allo stesso modo non rendesse conto a nessuno.
      Per parlare parlava, pure troppo, ma non mi sembra per dire cose memorabili o per rendere conto: spesso era per smentire una cessione che sarebbe avvenuta il giorno dopo.
      Lui non portava il mondo alla rovina, i Friedkin sì. Mistero.

    • I muti sono muti perché il bonsaista parlava troppo.
      Hanno imparato la lezione.
      Ed i sold out e Ciampino gli danno ragione.

    • ma fatela finita. Ogni domenica sul maxischermo compare la scritta con la cifra degli spettatori e un GRAZIE gigantesco.
      Le aziende ovviamente sono sane se fatturano, ma la prima voce da risolvere sono i costi… vanno sempre contenuti e minimizzati, senza intaccare però la qualità.
      Solo facendo così si può raggiungere un livello di benessere societario che ti permetterà di fare acquisti mirati e anche costosi ogni anno.
      E rimane il fatto che i sold out se li sono anche meritati visto che hanno portato Mourinho Dybala e Lukaku, gente impensabile fino a qualche anno fa.

    • il comunicato…
      il “Grazie” scritto sul tabellone dell’Olimpico…

      ma sì, va bene così, dai…
      Dino Viola e Franco Sensi i miei Presidenti.

    • Vedo che il ragionamento di NastyMax è condiviso dalla stragrande maggioranza degli utenti.
      Lo traduco: un GRAZIE sul tabellone dell’Olimpico equivale a un messaggio dalla viva voce del presidente della ASRoma. Uguale uguale…
      Dobbiamo avere pazienza, perché i Friedkins stanno risanando l’azienda… proprio così, l’azienda… Sono solo quattordici anni che ci sentiamo ripetere questa favoletta…
      I sold out sono merito dei Friedkins, mica di noi tifosi… Quindi siamo noi che dobbiamo ringraziare loro.
      Paghiamo e ringraziamo. Perdiamo e ringraziamo. Ci perculano e ringraziamo.
      Da bravi servi della gleba, giusto NastyMax?

  6. Il problema dei tanti giornalisti o pseudo che orbitano attorno al mondo Roma è che se sentono tutti esperti AD, DS, Presidenti, contabili, manager, allenatori e così via.
    Ma i milioni versati nella Roma non ce li hanno messi loro ma i Friedkins e per quanto vogliano dire un imprenditore degno di questo nome difficilmente investe per mandare in rovina la sua proprietà.
    A me sembra che i Friedkins stanno usando molto la testa senza fare passi più lunghi della gamba e per fare in modo che stagione dopo stagione il club abbia sempre più strumenti e risorse.
    Per carità, questo non significa che chi collabora con loro non abbia fatto caxxate ma fa parte del gioco la cosa positiva è che hanno anche il coraggio di accompagnarli alla porta.
    La Roma lasciata in eredità da Pallotta e le operazioni scandalose di mercato avevano consegnato una Roma in condizioni pietose e in 4 anni già il fatto di aver allargato il cappio del FFP e aver aumentato gli introiti e molto positivo.
    Difficile pensare che senza un buona base economica si possano fare investimenti per la rosa ma anche su questo è bene avere un’idea e quella di investire su giocatori validi, giovani e di sicura prospettiva è sicuramente la migliore strategia per avere una base valida e un possibile margine di plusvalenza.

    • Per molti qui è grazie alle presenze allo stadio che risani e rilanci i conti, tra l’altro con uno stadio non tuo che paghi ahah che illusi

    • In troppi qui hanno già dimenticato che ci sono voluti oltre 600 milioni solo per tenere a galla un baraccone che fatturava meno di 200 milioni, ne perdeva 210, ne aveva 375 di debiti, non aveva più liquidi per garantire la continuità aziendale, si era impegnata un triennio di futuri incassi al botteghino e non aveva più linee di credito.
      Questa era la situazione nuda e cruda nell’estate 2020.
      La strada aperta in mancanza di acquirenti era solo una, i libri contabili in tribunale.
      Si fa presto a dire “nessuno li ha obbligati a prendere la Roma”.
      No, nessuno li ha obbligati, sarebbe stato meglio se non lo avessero fatto?
      Non mi è parso di vedere truppe cammellate litigare per prendersela quando bastavano 200 mln cash.
      Oggi la Roma non rischia l’iscrizione al campionato né la rischierà, è in mano a un solido gruppo industriale, le voci al passivo sono state dimezzate e il SA chiuso in anticipo.
      Sul piano sportivo è stato sbagliato più di qualcosa, le idee non sono state chiarissime, un ibrido che non ha costruito valore. Pessimi cammini in ambito domestico, tuttavia bilanciati da altrettanti positivi in Europa che hanno portato un sesto posto nel ranking, punto più alto di sempre nella storia del club.
      A leggere alcuni post sembra che abbiamo una proprietà che somma il peggio di Ciarrapico e Pallotta, io non me ne sono accorto.
      Arrivano gli arabi con un miliardo e spicci per loro e un altro da investire sul mercato?
      Tranquilli, gliela cedono la Roma, è nella logica del business per un americano, mica sono arrampicatori sociali alla Lotito.
      Intanto che però attendiamo le truppe cammellate forse è il caso di ricercare una serenità di giudizio che non vedo.
      Mi sembra francamente assurdo vedere gente ancora adesso più riconoscente nei confronti di Mourinho di quanto non lo sia per chi ti ha permesso di essere ancora qui oggi.

  7. io non lo vedo sto effetto solokou e soprattutto l’effetto Friedkin …… un altro Pallotta silenzioso.
    Friedkin fuori i sordi per la costruzione di una squadra segna no per lo stadio e via dicendo.

    • l’importante è che lo vedono gli organi predisposti e la UEFA. Tu lo vedrai quando la squadra arriverà in Champions.

    • NastyMax

      quando? nel 2030?
      Questa ca******* della Uefa e organi predisposti e valida sola per la Roma. L’Inter ha piu debiti della Roma, fa mercato e vince lo scudetto.
      Persino il Bologna ha fatto meglio di noi

  8. con quanto è avvenuto, la Souloku non c’entra nulla. è frutto del lavoro precedente, forse piùdi Pinto; il suo di vedrà tra 3, 4 anni.

  9. Articoli fuffa basati sul nulla, chi scrive ha avuto la soffiata dalla Souloukou o dai Friedkin? perché sono notizie di alto livello queste. Io solo un paio di mesi fa leggevo che servivano le plusvalenze, ora non servono… si scrive tanta fuffa. Vedremo cosa realmente la Roma sarà in grado di fare solo quando arriveranno i comunicati ufficiali, come al solito per questa società poco propensa agli spifferi.

  10. Una spiegazione che non ha capo e coda…la verita’ che senza tifosi i soldi non si vedevano per la societa’. Investono solo per introiti personali piu’ le spese pagabili, come mai ci sono 430 mil di buffi ? Io non credo che li ha lasciati Pallotta almeno non tutti… dunque come mai ci sono adesso dopo 4 anni di colpo i soldi per la campagna acquisti ? Io non sono un economo sicuramente sono tante le uscite di gestione ma ci sono tante entrate mi rimane il debito che piu’ del valore della societa’ o quasi. possibile fatto tutto in 4 anni.

    • Io penso: compri una società? Se hai soldi ripiani tutti i debiti. Questi sono debiti che ci protraiamo dall’era Sensi: sono cambiate le banche ma i debiti sono sempre quelli. La Roma tra stadio, sponsor che pagano poco (se non andiamo in Champions), debiti annuali che dobbiamo resituire, la Roma potrebbe fatturare almeno 200 mln in più l’anno.

    • come giustamente hai detto: “Io non sono un economo”, ecco lascia perde la finanza/economia, non fa per te!!!

  11. Articolo ingeneroso verso Pinto ( al sottoscritto nemmeno tanto simpatico ) che è stato il DG e il Ds della Roma in questi 3 anni di sacrifici

    • ma infatti Pinto ha sempre detto che il suo lavoro non era terminato ed era difficilissimo, ma che comunque avrebbe lasciato una Roma più sana al proprio successore. E così è stato. Ovviamente poteva fare molto meglio, ma non si può avere tutto.

      e comunque, ad ogni modo, Taylor e i mandanti ci hanno letteralmente tarpato le ali.

  12. Non sono un revisore di conti, la trimestrale di marzo la conoscono solo alla Roma, quindi tutto sto mutismo non lo vedo, quando vogliono qualcuno parla e comunque come dice l’amico Kava, nessun ringraziamento ai tifosi.

    Vediamo quali saranno gli investimenti, la squadra deve fare un profondo restiling.

    E’ finita l’epoca dei colpi ad effetto, adessi ci vogliino i fatti, vogliamo una squadra competitiva da primi 4 posi e visto che a Friedkin si addice, poche chiacchiere

    • Frate’, la cosa sconcertante che non rispondono via e-mail neanche alle richieste degli abbonati. Ormai una presupponenza e trascuratezza che indurrebbe a mandarli a fan kulo😂 E quasi quasi ci sto pensando. Ciao
      Forza Roma

    • Amico mio, credo che in base a come sara’ il risultato della prossima stagione saranno in molti i tifosi che rifletteranno su questa proprieta’, ovvio che ci si augura in positivo.

      L’unica cosa che ci resta e’ sperare che non ci riprovano con un effetto a sorpresa dell’ultima ora per non avere dato fondo a quanto chiesto dall’allenatore (americanata).
      Oramai javemo fatto tana.

      Che ti devo dire amico mio, Ghisolfi ha una buona conoscenza del calcio europeo, confido in buoni calciatori da ingaggiare, il nostro sostegno per la squadra non manchera’, confido anche nell’esperienza che ha fatto De Rossi.
      DAJE E SEMPRE FORZA ROMA.

  13. Investire tipo Sanchez 6,5 milioni netti non pervenuto, Aouar bhooooo, Kristensen, Angelino, celik, llorente, rui pasticcio, kardroop, abrham, azmoun, paredes, zawlesky, pellegrini, cristante, elsharawi? Se gli investimenti sono questi signori o la linea e questa sinceramente non spendete soldi ed andate in farmacia a comprare le Biochetasi e distribuitele gratuitamente a noi tifosi prima dell’inizio delle partite.

    • Manco el Shaarawy te sta bene? Ok, piano piano, andando avanti con l’eta’ inciderà un pò meno ma il suo lo ha sempre fatto. Non può essere considerato un bidone.

  14. Ho visto video di David e devo dire che non mi piace per niente. Spero di sbagliarmi. Serve altro e non Abraham o gente che non rende. Punterei su Pavlidis o Gyokers (anche se il secondo impossibile). Come secondo attaccante un parametro zero o in prestito, magari Morata. Angeliño buon giocatore, ma non titolare. Meret, Dedic/Diakité, Raum/Hartman, Frattesi, K. Thuram, Pavlidis, Morata, un’ala a sinistra veloce e da 15 assist. Riscatto Llorente.

    • Davide è un sogno che spero diventi realtà, il Mister ora del nome altisonante non frega nulla ed anche a me. Questa è, visto le altre, la vera stagione del cambiamento, visto ,anche, le meno restrizioni!!!

    • Oh my Mou perché allora se vedi il napoli con Conte sai già che qualcosa possono vincere? Mentre te con Derossi sai già che sarà il solito anno di riassesto ,perché quando e venuto Mourinho c erano w2000 persone all.ereoporto ? Perché tutti avevano la convinzione che con lui qualcosa vincevi ,ditemi chi ha la stessa speranza adesso con Derossi ,io no anche se lo spero

    • Nando, però dai, che domande dono?

      Mourinho.. Ma anche Conte in piccolo, sono allenatori vincenti..

      Quando è arrivato Mou la vera speranza era un altra.. La grande speranza era di vedere grandissimi calciatori in ogni reparto.. Perché è questo che fa Mou.. Gestisce campioni..

      Conte e uno che vince campionati come pochi.. Ma specialmente è un costruttore di squadre.. Che lascia sempre qualcosa di migliore rispetto a ciò che trova.. Almeno sul campo..

      Il Napoli in oltre ha la fortuna di avere calciatori che hanno tanto tempo mercato, come Osimhen o Kvara.. E difficilmente conseguenza potrebbe fare un mercato top..

      De Rossi e da scoprire invece, ha idee innovative, forse (e dico forse).. Ha capito che a questa squadra mancano caratteristiche che tutte le squadre devono avere.. Ma è comunque ad inizio carriera..

      Secondo te al primo anno di Conte – Juve erano contenti e parlavano di scudetto?.. Assolutamente no..

      E al Porto di Mou.. Credevano di vincere la Champions?

      Non scherziamo..

      Ma i tifosi Napoletani non sonore contenti per Conte in sé.. Anzi sta anche un po’ sulle palle.. Ma sonora contenti perché avere Conte per loro significa.. Che dovranno costruire una squadra più forte..

      Forza Roma

  15. Aò, ma voo ricordate quanno er “Sio” era er pòro Italone Zanzi?! Che tipo, se rinasco vojo esse Zanzi AD da’ Magica. Mamma mia che tempi quelli…do’ Trigoria era a’ Viña de los cojones

  16. Non abbiamo uno stadio di proprietà non abbiamo gli introiti veri che sono quelli che arrivano dalla Champions…. si poteva far meglio?? Forse si ma ca@@o sempre a piangnere no dai
    E poi tutti quelli che vedono sti giocatori meglio di Abraham ma ne sono proprio così sicuri??
    A me se l inglese rimane non mi dispiace e oltre a lui e Dybala servono se vanno via Lukaku e Azmoun almeno un altra punta centrale e una punta esterna che sappia saltare l uomo ( tipo chiesa… 🤔 L originale sarebbe perfetto )

    • allora sei masochista, se rimane Abraham siamo nei guai. Siamo una tifoseria che ha visto fior di giocatori da Pruzzo, Voeller, Batigol, Montella e c’e ancora chi crede che con questo povero cristo andiamo da qualche parte

  17. L’effetto stadio pieno è merito dei tifosi, ma soparatutto di Mou. Io non lo so se l’anno prossimo con De Rossi sarà uguale, Souloukou o meno.

    • HpI, che è il contrario, esatto, di quanto auspica la proprietà: se punti solo ai tifosi, duri e puri, stai allo Start e da lì non ti muovi. Le realtà storiche e più grandi, Milan, Juve, Inter fagocitano le nuove leve di tifosi, come sempre è accaduto e tu arranchi con il mercato della capitale, punto e basta. Per aumentare il bilancio, bisogna allargarlo a nuove realtà: per esempio, tenere presente che esiste anche una fetta di “clienti”, non tifosi ma simpatizzanti oppure “tifosi leggeri”, interessati allo spettacolo più che altro, che però potrebbero entrare lo stesso nel tuo giro economico. Altro, ormai sono tifose, frequentanti lo stadio e le TV, anche le donne, e su quello si può fare passi in avanti notevoli. Mou, Dybala, e per un pelo, anche Lukaku (è arrivato troppo tardi per essere pubblicizzato e acclamato in piena capitale) fanno parte della strategia. De Rossi rispetto a questo (non giudico il piano sportivo o tecnico) è un passo indietro, dietro le mura di Roma.

  18. Parliamo di spiccioli se paragonati ai numeri totali di ricavi e spese della Roma, articoli che non hanno molto senso se non confondere il tifoso che dirà “allora mo abbiamo i soldi per il mercato”, purtroppo non è questa la situazione e probabilmente fra entrate e uscite dovremmo essere in paro anche quest’anno.

    • Perché qua tifi Roma e commenti su questo argomento di la basta che vai contro Mourinho e poi chiami l amico tuo e gli dici “aoo guarda quanti pollici in su “non pensando che dal punto di vista rettale so meglio quelli in giù .
      Ha detto bene il Soldato ieri vivono su YouTube e sui social sull influencer ecc poi se gli chiedi delle elezioni europee rispondono che non votano ,non pensando che se danno la zappa sui piedi da soli non esprimendo il loro pensiero con un voto.

    • Per l argomento trattato l ho già scritto da giorni commenterò solo a.mercato.finito e giudicherò l.operato.della.societa

  19. Da quando ho saputo che si crea un silenzio di terrore per i corridoi di Trigoria quando passa la spietata Lina e che è in una vera e propria missione per epurare i fancazzisti, gli inutili, gli incapaci, i costosi, i bermudini e i ladri, ho cominciato a nutrire una stima e una simpatia talmente forte per questa signora che tende quasi all’attrazione fisica.

    • Per Prohaska; Ma il tuo essere contro la Roma perennemente da quando hanno cacciato (giustamente) Mourinho l’antiromarista mr. 7 pippi l’anno, oltre a frustrazioni personali, da che cos’altro dipende?

  20. Ma la Gazzetta, fino a qualche giorno fa, non andava in giro a raccontare che Lina Souloukou fosse la più grande disgrazia che fosse mai capitata nel mondo del calcio dai tempi di Vittorio CecchiGori? Ora invece ci racconta tutto il contrario. Ok ,i giornalisti autori degli articoli saranno diversi (almeno penso) ma la redazione che avvalla il tutto quella è.

    • Magari a certi livelli economici, vari procuratori, diregenti ecc…comprano alcune pagine di giornale cosi’ come avviene in politica per controllare l’opinione di massa.

  21. Da quanto è scritto mi pare che i Romanisti abbiano contribuito parecchio.
    Che vengano rispettati, a partire dal mercato.

  22. ringraziom i friedkin per i soldi che hanno messo non li ringrazio perchè lu usano male, chi capisce di calcio in questa società????? per adesso solo l’allenatore serve il galliani di turno e il sabatini di turno che devono scegliere l’allenatore e con lui costruire la squadra e gestire il settore tecnico… speriamo questo ds francese mi sembra però un debuttante come ddr…

  23. ci sono persone che nn capiscono la rabbia di molti tifosi verso i Friedkin,ma queste persone dovrebbero ricordare quello che è successo con la Mafia Rai e Laura Barth, Taylor e quello che hanno fatto cioè niente anzi peggio chiedere scusa loro alla UEFA x averci rubato una coppa e 80 Mil tra Champions,Supercoppa e Europa League,o vogliamo parlare di Serra ela sua punizione mai arrivata…x nn parlare dell’ incompetenza prima prendono un Ds senza esperienza ed ora ci lasciano fino a maggio senza sapendo che la squadra è da rifondare….o vogliamo parlare dei 4,5 Mil dati a Pellegrini,i quasi 4 dati all ammutinato Smalling,2.2 al Vacanziere Kasdoprp,i 3 e picco x vedere Sanchez in tribuna….vogliamo parlare dei colpi?Mou l hanno prima abbandonato e poi cacciato come se fosse il peggiore degli allenatori peccato che in 2 anni fa vinto 2 coppe Europee come nessuno mai a Roma…Dybala è probabile che ci saluta visto che ha capito che siamo una società alle prime armi e molto arrogante….Lukaku già sta cercando squadra…o vogliamo parlare dei valori che stanno calpestando?nel giorno in cui si ricorda Ago mettono Smalling Capitano?al funerale di una bandiera come Losi nn c e la Roma?Kasdoprp dopo averci rovinato una semifinale applaude ironicamente ai tifosi e viene confortato?o vogliamo parlare dello stadio dove ci continuano a prendere in giro da anni,questa volta anche inventandosi dibattiti come se a Roma ogni volta che si parla dello Stadio si cerchi anche sotto i sassi pur di trovare una cavolata x nn farlo…cominciassero a fare i presidenti della Roma e nn i lecca sedere di UEFA,Aia,Figc,Lega….vedrete che le critiche si fermano….ah x nn parlare dei biglietti x Roma Milan!!!

  24. A Mancini ieri mi hai dato una risposta talmente ridicola riguardo Mou e il suo anticalcio prendendo a paragone 2 squadre quella dello scudetto dell’83 e quella del 2001. CHe te devo di, forse soffri di amnesie, è sufficiente ricordare le 2 formazioni scudettate e quelle di Mou che sono arrivate in finale e forse ti renderesti conto che la differenza sono i giocatori e non il manico. Ma daje tu preferisci i secondi, terzi e quarti posti addiruttura ad una finale di Europa League, Forza er tifoso commercialista.

  25. L’articolo non parla dell’andamento dei costi, che mi sembra l’area sulla quale la CEO ha più controllo. Per i ricavi deve solo ringraziare la fedeltà davvero nibelungica dei tifosi.

  26. Stasera la finale di UCL se la sono giocata due squadre di società controllate dai tifosi. Mi chiedo se riusciremo mai a raggiungere quel livello di cultura sportiva a Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome