EL SHAARAWY: “C’è tanta concorrenza, dobbiamo farci trovare pronti. Abraham fondamentale per noi”

10
586

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Stephan El Shaarawy parla in conferenza stampa alla vigilia di Roma-CSKA Sofia, gara di esordio del girone C della Conference League. Ecco tutte le dichiarazioni dell’attaccante giallorosso:

Maida (Corriere dello Sport): “Come ci si cala nella nuova veste di giocatore che deve recuperare posizioni?”
“Non la vivo con tanta pressione. Ho esperienza in serie A, e capisco le esigenze del mister. Per competere ad alti livelli c’è tanta competizioni, e bisogna accettare le decisioni del mister. L’attesa è valsa il prezzo, il gol che ho fatto è stato molto importante per me. Bisogna aspettare e farsi trovare pronti”.

Zotti (Il Tempo): “Sei tornato a Roma, ci hai messo un po’ a carburare. Tornassi indietro, accetteresti il trasferimento in Cina?”
“Per me è un capitolo chiuso. Il mio obiettivo era quello di tornare a Roma, ci sono riuscito, e ringrazio il presidente e il direttore. Ora penso a fare bene qui e a riconquistare la nazionale”.

Fasan (Il Romanista): “Quali differenze ci sono tra la Roma che hai lasciato e quella che hai trovato?”
“Ho trovato una Roma molto forte a livello di qualità. Quest’anno siamo ripartiti con un progetto fatto di giocatori di esperienza e altri giovani. Abbiamo un allenatore con grandi qualità che seguiamo. C’è molta aspettativa, ma non deve metterci pressione, ma entusiasmo. Che va alimentato, con le vittorie”.

Sportitalia: “Quanta competizione sana c’è nello spogliatoio?”
“C’è tanta competizione per ambire a obiettivi importanti. L’obiettivo di ognuno di noi deve essere lavorare con serietà e impegno, e farci trovare pronti. Dobbiamo mantenere alta l’asticella, i momenti difficili arriveranno e dovremo essere bravi a reagire nel modo giusto”.

Censi (Roma Radio): “Che differenza c’è ad avere un riferimento offensivo molto diverso da Dzeko come Abraham?”
“Anche lui è molto giovane. Si è ambientato molto bene. E’ un giocatore completo, ha molta tecnica, protegge bene palle e attacca la profondità. E’ un giocatore fondamentale per il nostro sistema di gioco”.

Tele Radio Stereo: “Dopo l’esperienza in Cina è stato più difficile trovare la condizione atletica o mentale?”
“Tutte e due, ma più quella atletica. Giocando solo con la Nazionale, non mi allenavo né in Italia né in Cina. Dovevo carburare a livello fisico. Ora mi sento molto bene, l’obiettivo è di continuare così”.

Giallorossi.net – A. Fiorini

 

Articolo precedenteMOURINHO: “Il campionato è più importante della Conference, ma ci tengo a vincerla. Domani farò dei cambi”
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

10 Commenti

  1. Stephan un prezioso professionista con mai parole fuori posto.
    E’ riuscito a strappare in Cina il suo contratto faraonico della vita per poi tornare da protagonista con lo SpecialOne, anche se usato con il contagocce…UN GRANDE!

    • Lo puoi dire forte, è ritornato, ha lavorato e si è messo a disposizione… Altri puzzotti de latte si sentono, non coccolati e infastiditi e si sfogano, pure, sui social… Lasciamo perde che è mejo…

  2. Uno non smette di imparare, mai, ed El Sha ha imparato che i soldi non fanno tutto…poi anche chapeau a lui per essere stato capace di tornare nel calcio che conta e non essersi perso per la strada della…seta.
    Auguri Stephan

  3. EL SHA in salute e piena forma non e’
    Il sostituto di nessuno!
    Spero davvero che fa’ vedere sul campo
    Quanto puo’ dare, un vero professionista
    Mou lo sa e pian piano lo vedremo piu’
    Spesso!

  4. Con i tanti , forse TROPPI IMPEGNI , alla squadra servono almeno 20 TITOLARI.
    EL SHAARAWY è uno di questi.
    MOU in pochi mesi ha costruito una base :
    Rui Patricio Karsdorp Mancini Ibanez Viña Veretout Cristante Zaniolo Pellegrini Mkitharyan Abraham.
    A questi aggiungere : Smalling Diawara C Perez El Shaarawy Shomurodov.
    16 elementi :
    si aspettano crescita mentale fisica da Calafiori Villar devono/possono farlo.
    A gennaio integrare con 2 ma perché no 3 acquisti di titolari ?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome