El Shaarawy e Solbakken, due frecce per Mou: lo Special One toglie Ola dal mercato

31
2750

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Josè Mourinho vuole tenersi stretto sia Stephan El Shaarawy che Ola Solbakken, due giocatori molto utilizzati nelle rotazioni dal tecnico giallorosso.

Il Faraone sta trattando il rinnovo con il club, c’è distanza tra l’offerta (al ribasso) della società e la richiesta del giocatore, ma la volontà di entrambe le parti è quella di continuare insieme, e questo lascia ben sperare sulla fumata bianca.

Mourinho si fida ciecamente di Elsha, giocatore utile per coprire diversi ruoli in rosa, e spera di averlo con sé anche l’anno prossimo. Non dovrebbe muoversi da Trigoria nemmeno l’esterno norvegese Ola Solabkken, finito nel mirino di club esteri, francesi in primis.

Stando a quanto racconta oggi Il Romanista, lo Special One è stato favorevolmente colpito dalle potenzialità dell’ex Bodo, al suo primo anno in Italia, e vuole puntarci anche l’anno prossimo. Per questo Solbakken non si muoverà da Trigoria.

Fonte: Il Romanista

Articolo precedenteCosto della rosa e bilancio, la tagliola Uefa: ecco perché i Friedkin devono vendere
Articolo successivoIl Celta Vigo non riscatta Perez. L’annuncio del club: “Torna alla Roma, lo ringraziamo per l’impegno”

31 Commenti

  1. È una mossa sensata, Solbakken da falso nove è devastante….💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  2. concordo che siano due giocatori su cui puntare, ma mi piacerebbe vederli giocare nel loro ruolo, non dover fare i terzini…quando passiamo a sta caxxo di difesa a quattro?

    • D’accordissimo con te! Compriamo dei terzini veri, e via con la difesa a 4.💪🏻

  3. Elsha merita il prolungamento del contratto
    Ola sarà ancor più devastante…. Personalmente mi piace.

    Sono convinto che i fredkin💛❤️ faranno uno squadrone a mou 💛❤️

  4. posa il fiasco !!!! ok Elsha ma Bodominchio che cosa ha fatto per essere definito “freccia” e per meritarsi di rimanere ??? dai su per me inutile e vendibilissimo !!!!

  5. Vedi se porti un gran calciatore come è cedibile Sor Bakken, per Mourinho non è stato incedibile neanche Ibra, dipende da chi gli porti! Lo ha detto Mou ed anche Branca. Speriamo fosse per l’emozione che ha commesso un errore tecnico dietro l’altro

  6. A me Solbakken non è sembrato granché. Piuttosto grezzo dal punto di vista tecnico, e nemmeno così veloce come poteva sembrare. Non credo che Mou abbia posto il veto sulla sua cessione.

    • Infatti. Adesso spolliciano, ad Agosto dicono che siamo da scudetto ,a Dicembre insultano Mourinho ,il suo non gioco e che non sfrutta i Majoral, i Villar, gli Shomurodov e, vedrai , sarà la volta di Solbakken . Tutti giocatori che fuori Roma,infatti,stanno facendo sfaceli

    • @Monika secondo me se arriva un offerta e si ha in mano un sostituto, Solbakken lo vendono, oltretutto sarebbe tutta plusvalenza. L’unica cosa è che comunque qualcuno davanti che abbia lo strappo lo devi prendere e al momento l’unico che hai che ha strappo è proprio Solbakken, sopratutto se passi a 4. Per quel che ho visto è un giocatore da eterno puro, le cose migliori le ha fatte servito nello spazio in esterno dietro la difesa. Il problema che questo gioco cozza con l’assetto che attualmente hai in campo, per fare questi movimenti dovresti passare a un 4-2-3-1 (4-3-3) di un certo tipo. Con caratteristiche differenti è lo stesso motivo per cui non ha funzinato Pedro nella Roma, se strappi o salti l’uomo sull’esterno e poi devi aspettare perchè non hai soluzioni, diventi inutile, sopratutto uno come Solbakken che strappa e poi gioca in velocità col fisico ma non ha il dribbling da fermo.

    • Solbakken, prende un ingaggio “ridicolo”, quindi è funzionale alla gestione economica.
      Inoltre è un buon giocatore, tecnicamente due categorie superiore a Belotti ed Abraham.
      Ma per certi, infallibili fenomeni del webbe 3.0, è una pippa e quindi dobbiamo disperarci.

  7. Quanto vorrei vedere all’opera Solbakken come prima punta!!! Chissà se avrò/avremo mai questa possibilità. Secondo me è adattissimo.

  8. Non a caso appena sbarcato a Fiumicino l’ho appellato Solabakken. Con quel fisico che si ritrova dovrebbe spaccare le reti oltre che la legna e invece perde tutti gli uno contro uno.
    I piedi poi,sono quelli che sono. Se rimarrà a Roma è solo per necessità economica,non certo per sue virtù calcistiche. In quanto a El Sharawi ,lo reputo un buon cambio ,un comprimario di lusso. Certo poi tutto dipende da che squadra uno vuole fare,se abbonata al 6°-7° posto o se più ambiziosa,come è nelle corde della sua tifoseria.
    Quando si parla di “frecce” in ogni caso,il pensiero mi va istintivamente a giocatori come Gervinho e Salah,elementi che partivano palla al piede dalla nostra area e arrivavano in 10 sec. davanti alla porta avversaria.
    Al loro confronto Solbakken e El Sharawi mi sembrano due freccette,piuttosto spuntate anche.

    • Gervinho fece una sola stagione decente alla Roma, la prima con 9 gol, poi già l’anno dopo si ammosciò come l’appendice riproduttiva de mi’ nonno.
      Cerchiamo di non ricordarlo come chissà quale fenomeno.

  9. il Solbakken visto contro di noi mi fece grossa impressione .. velocita’ , gioco per la squadra e gol .. a Roma e’ arrivato ancora infortunato e m’e’ sembrato anche spaventato dalla realta’ romana ..
    si e’ infortunato ancora e secondo me , poi, e’ stato impiegato poco ..
    per me rimane una novita’ .. un giocatore ancora da scoprire ..
    mi sembrano strane le bocciature e le dichiarazioni che si tratti di un gran giocatore ..
    prima vediamolo meglio ..

  10. Su El Shaarawy nulla da dire. Ha dimostrato anche quest’anno di essere un buon giocatore, tra l’altro utile in più ruoli. Ma su Solbakken bisogna essere onesti: a parte il gol al Verona ditemi voi in quali altre partite ha rubato l’occhio? Non mi sembra un fenomeno di guerra tanto da poterlo considerare incedibile. Pertanto il fatto che Mourinho abbia posto il veto su una sua eventuale cessione mi sembra una caxxata. Se arriva un’offerta intorno ai 10/15 milioni lo fanno immediatamente partire considerando la plusvalenza che realizzi

    • Quest anno nessuno ci ha fatto strizzare gli occhi, forse matic e non sempre…la Roma giocava male e correva poco, se hai il centrocampo inesistente che non sale e non riempie gli spazi e soprattutto non porta via l’uomo per gente come solbakken diventa difficile giocare da fermo non è Totti! Quindi prima di dire cose a caso bisognerebbe almeno aver visto il giocatore con queste condizioni. Come era zaniolo che stranamente poi si è involuto e mi pare che non era una pippa

  11. Rinnovo al Faraone e Solbakken non si tocca.
    Il norvegese è forte sul serio, è velocissimo e per giudicarlo realmente si deve vedere nella prossima stagione quando avrà fatto tutta la preparazione con la Roma, il precampionato, il ritiro ed iniziare la stagione dalla prima giornata di campionato.
    Lo abbiamo visto solo praticamente da febbraio iniziando con pochi minuti e senza preparazione insieme alla Roma, nonostante ciò 1 gol e 2 assist vincenti, bei numeri se consideriamo il totale dei minuti che ha giocato, ha steccato solo 2 partite ma tutte le altre o gli spezzoni che ha giocato oltre quelle 2 partite mal giocate, le ha giocate tutte bene, di cui in 2 partite è stato il migliore in campo, da considerare anche che si era infortunato ad una spalla nel match contro il Torino.
    Quindi iniziando da capo con la squadra, Solbakken con tali prestazioni potrebbe fare la differenza come ha fatto il georgiano dai napulegni, le premesse ci sono tutte.

    • venissimo.

      solbakken ingiudicabile per il suo primo vissuto a Roma.

      Il prossimo anno sapremo.

      ❤️🧡💛

  12. Io il faraone lo terrei grazie a lui molte partite sono state salvate in Estremis e A Ola lascerei la possibilità di giocare ancora un’altro anno sperando che si sblocchi nel nostro gioco.
    Il problema secondo me è il seguente bisogna farli giocare con centrocampisti che gli forniscano delle palle e non con i soliti rimandai in difesa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome