EL SHAARAWY: “Se giochiamo sempre con questa voglia possiamo lottare per traguardi importanti. La Champions? Ci proveremo fino alla fine”

23
961

NOTIZIE ROMA CALCIO – Stephan El Shaarawy parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Napoli-Roma.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla gara appena conclusa allo stadio Diego Armando Maradona:

Che vi siete detti nell’abbraccio a fine partita?
“Che se giochiamo con questa voglia di vincere possiamo ancora lottare per traguardi importanti. Abbiamo giocato una partita tosta, meritavamo qualcosa di più”.

L’effetto Mou?
“Non molliamo mai”.

Importante per te il gol…
“Il gol è sempre importante, ti dà quella fiducia che quando non giochi ti manca. Meritavamo di più, ma il pari ci dà fiducia”.

Questo spirito non vi fa venire voglia di giocare per il quarto posto?
“Ci pensiamo, sì, fino a quando la matematica non ci condanna noi ci proveremo”.

Articolo precedenteNAPOLI-ROMA: 1-1 (11′ Insigne, 91′ El Shaarawy). I giallorossi riprendono il match dopo un gran secondo tempo
Articolo successivoNAPOLI-ROMA 1-1: le pagelle del match

23 Commenti

    • A chi mi spollicia mi riferisco all’intera stagione, in tutta onestà mi ricordavo un giocatore diverso.

    • @sogni di Latta
      Entra e segna per carità è tanta roba. Però adesso rispondimi e dimmi se a volte ti sei chiesto se si è perso in Cina? Ma le partite le bestemmio solo io? A voi va bene tutto?

    • @tifoso giallorosso
      Da terzino, o meglio da quinto di centrocampo, ruolo a lui congeniale perché è un tuttofascia, ha giocato spesso da insufficiente, infatti senza il ragazzino giocava Vina. Ma sto Mourinho è proprio scemo leggendo i vostri commenti. A 3,5 mln più bonus prendo un titolare allora…
      Comunque vedo che vi basta un gol per dimenticare. Io mi siedo e aspetto…poi vi ripiglio…

    • Zaniolo non è una “punta”: dai che per la fine dell’anno lo capisci, TG, se ti ci impegni…

  1. Effetto Mou… Ben detto. È questa la differenza più rilevante rispetto all’anno scorso. Questi non ci stanno più a mollare fino a quando la partita non è finita.

  2. Bella Roma . convinti. Tignosi.zalewski ha qualcosa in piu . Ora la squadra sa cosa fare. Cmq Serve un centrocampista forte veloce. Preoccupato per Niccolò .

    • Forse sarò troppo ottimista ma non credo ci saranno problemi seri per Zaniolo dato che in campo sembrava camminare bene al momento del cambio, poi non essendo un medico la bocca della verità sono gli esami strumentali ma in tutto ciò su Zaniolo sono tranquillo. Sul resto concordo.

    • Ecco, ora anche lo stesso Zaniolo su Instragram conferma di avere preso solo una piccola storta, fiducia massima

  3. Bravi…ma io la reputo una partita buttata…sono contento a metà (forse meno della metà)…però vi vorrei sempre convinti così…
    Forza Roma

    • Forza roma dici una cosa che condivido. Bravo.
      Ma sai quale sarebbe il mio grande desiderio.
      Che tutti i giocatori della Roma pensassero lo stesso. Questa e’ mentalità vincente.

  4. Concordo squadra tosta e dominante ho avuto per tutta la partita la sensazione di poter almeno pareggiare. Il rigore loro così così,Zaniolo-Meret lo sarei almeno andato a vedere daje Roma daje

    • Rigore tutta la vita. Non lo devi neanche rivedere, è talmente chiaro…
      Il pallone resta lì e se non lo tira giù può riprenderlo.

    • Il problema non è il rigore. Qualcuno spieghi a Ibanez come si porta l’uomo verso l’esterno. Riguardate la punizione del Bodo, il 2:1 intendo. Ibanez fa lo stesso fallo…scomposto e in ritardo.

  5. El Shaarawy andrebbe impiegato di più soprattutto in quella posizione, fosse entrato prima forse si poteva vincere il Napoli era alla frutta. El Shaarawy è un ottimo giocatore e vede bene la porta.
    Ibanez una cavolata a partita la combina sempre, purtroppo

  6. Perché criticare duramente elsha? Vero tra Cina ed infortuni, ma nel suo ruolo già qualche partita fa ,aveva trovato la condizione, x tornare alla Roma, si e’ ridotto 3 volte l ingaggio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome