NAPOLI-ROMA 1-1: le pagelle del match

68
2035

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma esce a testa alta dal campo del Napoli, trovando un meritatissimo pareggio che va un po’ stretto ai giallorossi.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai calciatori giallorossi scesi in campo questo pomeriggio allo stadio Diego Armando Maradona e al tecnico portoghese Josè Mourinho:

Rui Patricio 6 – Deve impegnarsi poco oggi, solo qualche conclusione centrale dalla distanza.

Mancini 6,5 – Gioca una partita tignosa e solida, molto positivo. Dall’84’ Carles Perez sv. 

Smalling 7 – Altra prestazione sontuosa, rende inoffensivo un cliente scomodo come Osimhen.

Ibanez 5 – Ingenuo e sciagurato il fallo da rigore su Lozano. Qualche altro svarione a macchiare una prestazione che non può essere sufficiente. Peccato.

Karsdorp 6,5 – Gioca col freno a mano tirato, lasciando a Zalewski il compito di spingere, ma in uno sei suoi rari affondi mette un pallone al bacio sulla testa di Abraham che il compagno spreca malamente.

Sergio Oliveira 5,5 – Primo tempo bruttino, con diversi errori di misura. L’impegno c’è, ma oggi è mancata un po’ di qualità. Dal 75′ Veretout sv.  

Cristante 6 – Fa la sua partita, stavolta senza rubare la scena. Viene lasciato negli spogliatoi a inizio ripresa.  Dal 46′ Mkhitaryan 7 – Il suo ingresso in campo è stato decisivo, con la Roma che ha iniziato a costruire gioco e occasioni grazie ai suoi strappi.

Pellegrini 6,5 – Non al meglio della condizione fisica. Pericoloso nei calci piazzati. Nel finale è decisivo nell’azione che porta al pari di El Shaarawy.

Zalewski 6,5 – Altra prestazione molto convincente, con qualche bello strappo di qualità. Gli manca solo l’ultima giocata, anche al momento di concludere in porta. Dal 75′ El Shaarawy 7,5 – Finalmente decisivo. Entra in campo e spacca la fascia con le sue accelerazioni. Nel recupero calcia alla perfezione il pallone che permette ai suoi di pareggiare la partita.

Zaniolo 6 – Si danna l’anima, combattendo spesso da solo contro tutta la difesa avversaria. Koulibaly è un muro e lui non riesce a ripetere le giocate di giovedì scorso. Deve uscire per un infortunio alla caviglia da valutare. Dall’87’ Felix sv. 

Abraham 6 – Sbaglia un gol che grida vendetta, ma poi si riscatta con un tocco di suola che mette El Shaarawy davanti alla porta.

JOSE’ MOURINHO 7,5 – La Roma c’è, ed è in evidente crescita. Oggi contro una delle pretendenti allo scudetto la squadra giallorossa avrebbe meritato di vincere. Decisivi ancora una volta i cambi a partita in corso.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteEL SHAARAWY: “Se giochiamo sempre con questa voglia possiamo lottare per traguardi importanti. La Champions? Ci proveremo fino alla fine”
Articolo successivoSPALLETTI: “C’è delusione, la Roma ci ha creato problemi. Noi sempre seduti in panchina, gli altri vengono qui a fare le squadre di casa…”

68 Commenti

  1. Sono orgoglioso di avere un allenatore come te, José.
    Siamo stati veramente tignosi.

    Con l’Inter bisogna gettare il cuore oltre l’ostacolo.

    • Primo tempo zero filtro a centrocampo, ritmi troppo lenti e compassati. Insufficienti entrambi

    • Beh direi anche che, se Abraham ha avuto 6 “per il colpo di suola”, allora Felix merita anche lui un 6 per il velo, molto più decisivo, nell’azione del gol. Ibanez è stato un po’ troppo irruento in quell’azione e in quella zona del campo ma solo la VAR può condannarlo…per il resto ha fatto il suo. Però per me è un buon rincalzo e non un titolare…ma questo non deve influenzare il voto

    • Si hai ragione, Ibanez merita al.eno un 7, oggi ha provocato solo un rigore, sta migliorando!

  2. Al netto degli errori arbitrali e del primo tempo a mio parere tropo piatto, la Roma si sta confermando una squadra solidissima e mica così brutta da vedere. Al di là delle classiche (e ormai troppe) amnesie difensive di Ibanez, in generale era da un pezzo che non ci si poteva godere una fase difensiva così, oltre a un centrocampo che in Oliveira-Cristante vede forse il miglior assortimento.
    Si poteva vincere? Sì. Sputo su questo pareggio al Maradona? Assolutamente no.
    Peccato per la squalifica di Zaniolo, altrimenti il bilancio di questa giornata sarebbe stato a mio parere più che positivo

    • Carles Perez secondo me non lo farà rimpiangere più di tanto,l’entrare dalla panchina e svoltarla grazie anche al suo contributo è un fattore positivo per lui,in fondo ha solo bisogno di giocare..poi sa farà schifo Amen

    • Proverei El Shaarawy seconda punta.
      A proposito…. perché si contesta un terzino che segna come un attaccante (Zaniolo)?

      Pellegrini 7. Grande capitano e combattente.

  3. Voti corretti. Forse il 5 a Ibanez è generoso. La partita di giovedì ha lasciato scorie e tossine. Comunque il pareggio ci sta stretto però questo è.

  4. Tutti fantastici
    Grande mentalità

    Alla leggenda 1000

    Onore alla as Roma

    Per i criticoni…. pijatevelandercxlo

    Forza magica Roma

  5. Ibanez in panchina fidsa insieme a cristante prendere 2 giocatori forti al loro posto.
    Grande mou.
    Pinto e friedkin svejaaa bisogna comprare i giocatori a mou!!
    Oliveira non mi piace, niles poi manco nr vojo parla’!! Elsha in panchina ottimo
    Forza ROMA

  6. Il rigore su zaniolo è netto.
    Il portiere prende prima la palla ma poi stende zaniolo che avrebbe potuto riprendere la corsa e partecipare attivamente all’azione.

    Il fatto che l’ex arbitro sostenga il contrario certifica la sua malafede.

    La doppia ammonizione mancata a zanoli ancora più ovvia.

    Grande Mou che non ci sta a fare la vittima sacrificale. ❤🧡💛👊

  7. Partita strana, indubbiamente non bella. Primo tempo giocato malissimo, secondo Roma superiore al Napoli.
    La sconfitta sarebbe stata dura da mandare giù, pareggio onesto, vittoria ci poteva anche stare ma c’è da dire che i nostri oggi sono stati molto imprecisi.
    Per i singoli:
    Ci aspettavamo molto da zaniolo che invece ha un po’ deluso e si è preso un altro giallo pesante.
    Oliveira e cristante secondo me non possono giocare insieme.
    Ibanez ennesima cappellat.a, purtroppo sembra non imparare dai propri errori, e cmq oggi “lozano” lo ha saltato spesso e con estrema facilità.
    Forse il migliore in campo smalling.

    Prendiamoci sto punto, andiamo avanti per la nostra strada e vediamo a fine stagione dove siamo riusciti ad arrivare.

    • Scusa, Cassio, ma cosa avrebbe scritto Jkc di così grave da etichettarlo addirittura come “juventino”? È una brutta parola, lo sai, vero?

    • Ma hai visto il giallo dato a zaniolo? oggi di bello già era sceso in campo con l’intenzione di togliercelo con l’Inter.

  8. Una Roma con questo carattere, questa grinta, questa voglia di non arrendersi al destino avverso, sotto forma di un arbitro casalingo, una Roma così, in 63 anni che mi struggo per questa squadra, io non l’avevo mai vista. Il merito è tutto di Mourinho. Stasera la Roma meritava la vittoria. Negata dall’ennesimo arbitraggio infame. Voto di squadra 8.

    • A Zenò, o Eliseo che dir si voglia, me sa che nun ce vedi bene o te sei perso qualche stagione…io la Roma la seguo da 30 anni e te garantisco che ne ho viste de mejo..

  9. Ormai la “mano” di Mourinho si vede: squadra tosta, equilibrata, concentrata, tranne Ibanez, crea occasioni anche contro il Napoli che è una signora squadra. Tutto questo mi fa ben sperare per la Conference League.

  10. Esce a testa no alta ma altissima, io credo che questo organico così tanto disprezzato da tutti invece è un grande organico.
    Le riserve meglio dei titolari e oggi le riserve di fatto hanno vinto la partita contro un Napoli scudetto,il rigore su Zaniolo è gigantesco.Vergognoso non averlo fischiato.
    Resta il fatto che,58 punti per i giocatori che abbiamo sono veramente molto pochi

    • Ma nn te vergogni de dì soltanto caxxate

      Uno che dici che José Mourinho è bollito…si qualifica per quello che è

      Onore a José
      Forza grande Roma

  11. Purtroppo persi due punti si poteva vincere se Ibanez avesse usato il cervello e se Abraham non si impappina su quella palla solo da buttare in rete.
    Sergio Oliveira e Cristante andavano cambiati prima erano molto stanchi Miki e Veretout e El Shaarawy dovevano entrare inizio secondo tempo.
    Il Napoli è sparito nel secondo tempo molti falli sempre con la gamba alta a far male.
    Il rigore su Zaniolo ci poteva stare, la palla non esce rimane li quindi poteva essere giocata se non fosse stato travolto. Come Ibanez su Ibra prima sulla palla e poi sul giocatore e li da il rigore.

  12. Riguardatevi l’azione del rigore di Ibanez: scatta al doppio della velocita’ di Lozano, lo avrebbe chiuso senza problemi se solo si metteva tra lui e la porta.
    Invece mezzo secondo prima di raggiungerlo, accompagnare e arrivargli di fianco, lo travolge. Non ha veramente senso, ha bisogno che qualcuno gli insegni queste cose di base.

    Se solo Abraham migliorasse nel gioco di testa…Deve crescere in questo fondamentale senno’ sarebbe uno spreco di altezza!!

    Mhkitaryan cambia il centrocampo della Roma.
    C’e’ bisogno di tecnica e fosforo in quella zona, su questo deve concentrarsi la Roma in fase di mercato.

    Zaniolo lo avrei messo sull’altra fascia, secondo me faceva piu male al Napoli (Zanoli non lo chi e’, ma era nettamente il piu’ scarso della loro retroguardia)
    Su Zaniolo c’era anche un rigore grosso come una casa!

    Bella partita di Zalewski, l’ennesima.

    Ripeto quello che ho detto di la’: una Roma che rimane composta e si rimette in carreggiata cosi al 90esimo, cosi’ tante volte questa stagione, e’ una novita’ assoluta per me.
    Qui c’e’ la mano di Mourinho, non ho dubbi.

    P.S. L’azione del gol di Elsha e’ stata splendida, come in molti dei gol che la Roma fa ultimamente.

  13. Oggi mourinho ha sbagliato lasciando fuori mkhi e il secondo tempo ne è la prova.
    Meglio far riposare uno tra Cristante o Pellegrini e tenere dentro veretout.

    • Il Mister ha provato a spiegare che Miki fa 12 km a partita, io se posso permettermi aggiungo che gli ha fatto fare la staffetta con Cristante….uno che fa altrettanti km con il quale forma la coppia titolare. In pratica sta abbassando il minutaggio di impiego in vista della Conference, vero obbiettivo dello Special One. Meglio le partite secche, piuttosto che quelle pilotate della serie A…cosa confermata dopo 11 minuti di gioco anche oggi. Come dargli torto? Il suo biglietto da visita, vuole che sia una coppatura! Daje MIster eh sei super e anche i ragazzi lo stanno capendo! Forza Roma

  14. Io non voglio inveire (più di quanto non ho già fatto) ma, dopo 3 anni, credo che ormai si possa decretare che Ibanez non è da Roma.
    Sono questi gli elementi su cui bisogna intervenire per diventare sempre più forti: rimandiamolo a bergamo o da petrachi (secondo il quale il nostro futuro era assicurato con lui e villar, ahahah) e prendiamo un DC mancino forte.
    E famo un altro bel passo in avanti: il napoli sta la, non c’ha niente più di noi se non il fatto di essere partito prima, ma della Roma delle ultime 12-13 giornate non c’ha NIENTE.
    Meno che mai l’allenatore.
    E vale, più o meno, per tutte.
    Daje che l’anno prossimo stamo la!

    • Io non voglio inveire (più di quanto non ho già fatto) ma, dopo 5 anni, credo che ormai si possa decretare che lollo non è da serie A.

  15. Un buon punto, contro una squadra leggermente superiore. Devo dire che siamo molto cresciuti, più compatti, più convinti, più squadra.

  16. Sono daccordo con quasi tutti i voti. Stasera Tammy ha fatto poco e Zaniolo e’ ritornato quello di tre settimane fa, un bufalo che usa solo le gambe ma la testa non la alza mai. Ibanez oggi e’ stato irritante,ingenuo e sempre falloso. FR

    • Ibanez è il difensore che interviene sempre. La difesa lo sa e tutti le lasciano agire per primo. Smalling è tipo un libero che interviene al momento giusto.

  17. Su Ibanez e il rigore non sono d accordo: nell inquadratura da dietro si vede il pallone andare diritto e Lozano che si incunea su Ibanez ignorando totalmente la sfera e franargli addosso.
    Cristante + Oliveira = no grazie!

  18. Voto di squadra 7.
    Sergio Oliveira sempre abbattuto = troppo criticato.
    Andavano ammoniti prima e più spesso i napoletani. arbitro a protezione di chi non vuole giocare ( si capisce poi perché queste squadre in Europa …).

    Peccato C Perez nel finale , quella palla andava gestita meglio. El Shaarawy aspettava solo il passaggio.
    PS
    Squadra forte 7 vittorie 5 pareggi ,
    3 /4 acquisti mirati e …
    che voglia di ricominciare tutti da 0 .

  19. Per un periodo Kumbulla aveva ripreso quota, ma poi è di nuovo sparito dai radar (eppure Ibanez fa una cappellata a partita). Oliveira non mi piace, potremmo permettercelo se avessimo fondi illimitati…ma se dobbiamo spezzare il centesimo NON È DA CONFERMA. In questo momento i veri baluardi della squadra sono Chris e Miki… entrambi su con gli anni. Che Dio ce li preservi

    • Anch’io mi sono appellato all’Onnipotente per la salvaguardia dei due grandi senatori.
      Ibanez credo giochi perché è l’unico veloce tra i centrali a disposizione e a Mourinho non resta che mettere in conto la possibilità di una sua sciocchezza…

    • Lo mette contro chi gioca a 3 punte se l’esterno destro è veloce.
      Ma vedrai che adesso smette: è na mina vagante, meglio Kumbulla che magari si fa saltare 2-3 volte ma è sufficientemente affidabile nella gestione ordinaria, di lui che può trasformare in gol subito pure il più innoquo dei palloni. E lo fa buone 3-4-5 volte l’anno.
      Non fa niente che se indovina quella partita su 4 non passi: serve affidabilità nel lungo periodo.
      Ibanez non può essere titolare nella Roma l’anno prossimo. E vedrai che non lo sarà.

  20. Zaniolo merita un 7. Non è colpa sua se non gli fischiano il rigore. Mezzo voto in più a Sergio Oliveira, non mi è dispiaciuto. Tammy purtroppo non può ricevere la sufficienza dopo quel gol sbagliato. È un centravanti.
    Comunque grande prestazione ma sapevamo che con Di Bello doveva finire così … in un solo partita aiutò Milan Inter e Rube.

    • Però Abraham ha fatto l’assist di tacco decisivo per il gol del Faraone quindi questa insufficienza grave non la vedo

    • @MarcoLL … hai ragione e l’ho considerato ma quel gol mangiato pesa assai. Cmq bella Roma.

  21. Capita raramente, ma oggi mi sento di sottoscrivere tutti i voti. Forse Zaniolo la sufficienza non la raggiunge, ma non ho capito perché solo verso la metà del secondo tempo è andato a cercare fortuna dall’altra parte del campo invece di sbattere regolarmente contro il muro Koulibaly. Da quella parte nasce infatti l’azione che avrebbe dovuto essere sancita da un calcio di rigore e sul quale il VAR non ritiene “chiaro ed evidente” l’errore come aveva fatto (giustamente) in occasione dello scriteriato intervento di Ibanez.
    Il pallone non esce dalla disponibilità dell’attaccante, e a quel punto l’intervento di Meret diventa automaticamente punibile.
    Forse 5,5 anche ad Abraham, perché quello che fa su quel perfetto cross di Karsdorp è veramente imperdonabile e incomprensibile, e non può essere del tutto riscattato dall’assist al quale contribuisce anche un ottimo velo di Afena.
    Su tutti Miky e Smalling (per quanto non ci piaccia ammetterlo, gli ultimi due acquisti teleguidati da Baldini): che Dio ce li conservi a lungo perché il loro carisma è imprescindibile.
    Mi è piaciuto parecchio Pellegrini stavolta, e non tanto per i colpi, ma per la capacità di calarsi agonisticamente nella partita e nella pressione portata sull’arbitro negli episodi poco chiari. Il capitano della Roma, e un romano in particolare, deve essere così.
    Menzione anche per Zalewski e ElSha che si sono dati il cambio su quella fascia. Il ragazzo tiene il campo con la personalità di un veterano: non ha ancora i 90° di durata nelle gambe, ma ormai su di lui si può iniziare a ragionare in termini di certezza per il futuro.
    Il Faraone è questo, non sono certo i colpi a mancargli, ma la continuità. Non so se la Roma potrà permettersi un’alternativa con quello stipendio, ma oggi è stato determinante.
    Infine un cenno sulla brillante condizione fisica a questo punto della stagione: la Roma è andata in crescendo, non sembra accusare la fatica. A questo va aggiunto il sobrio numero di infortuni muscolari patiti in stagione, in particolare le ricadute, che mi pare abbiano colpito il solo Pellegrini.
    Dopo i dolori delle precedenti stagioni, certamente una nota di merito per lo staff tecnico e anche per quello medico.

    • Giusto evidenziare il lavoro dello staff medico. Il numero degli infortuni quest’anno è nettamente inferiore agli anni scorsi, con un numero di partite giocate paragonabile.

  22. Non commento voti e giudizi sui giocatori perché sono troppo avvelenato per l’arbitraggio ed il VAR scandalosi, voglio giudicare solo questo arbitraggio degno del peggior Byron Moreno, voto sottozero in doppia cifra negativa.
    Non sono d’accordo nemmeno sul rigore concesso al Napoli, mi è sembrato regalato anche perché sembrava un pò più spalla contro spalla ma il giocatore del Napoli aveva allargato il braccio per primo mettendolo addosso ad Ibanez impedendogli il recupero, quindi penso era più fallo in attacco di ostruzione.
    In ogni caso c’erano 2 rigori per la Roma sui quali non è nemmeno intervenuto il VAR, trattenuta in area su Abraham senza palla e rigore clamoroso non dato a Zaniolo per l’intervento plateale di Meret, poi 2 rossi non dati all’entrataccia cattiva di Koulibaly e l’altro a Lozano, per non parlare di falli fischiati a senso unico e gialli non dati ai napoletani.
    Napoli preso a pallonate dove c’erano 4 gol di scarto a favore nostro, graziato da questo arbitraggio e VAR roba da squalificare Di Bello e Di Paolo a tempo indeterminato.

  23. Peccato, perché tutto sommato, a conti fatti, avevamo concesso al Napoli, di vero predominio, una mezz’ora nel primo tempo, che poi contro una squadra che, prima di questa partita, lottava ancora per la scudetto e che ha un organico nettamente superiore al nostro, e giocando pure fuori casa, senza tifosi nostri sugli spalti, ci sta anche. Per il resto la squadra m’è piaciuta, nel senso che ha reagito dopo il gol, ha lottato, alla distanza è venuta fuori bene e avrebbe anche meritato più d’un pareggio. Troppe imprecisioni e amnesie sotto porta, comunque (Abraham, dio bono, quel colpo di testa…!), Zaniolo non m’è piaciuto granché ma credo meriti la sufficienza, bravo Mourinho coi cambi, anche se forse una seconda punta, se inserita prima (al 70′ invece che all’81’) ci avrebbe dato più verve lì davanti per più tempo, che è poi quel che è accaduto appunto dall’ingresso di Felix. Ma insomma, facile parlare col senno di poi. Sui voti delle pagelle concordo, tranne Oliveira a cui darei comunque un 6 complessivo. Senza Mkytharian e con in mediana, contemporaneamente, Oliveira e Cristante, la squadra comunque soffre e il giropalla è troppo prevedibile, lento. Da valutare attentamente, questa cosa, per le prossime partite, anche in funzione delle energie di ciascuno di questi giocatori. Zalewski mi piace sempre di più. Pertanto, punto fondamentale per il morale e per il quinto posto, che è e resta il nostro obiettivo, in campionato, più realistico e tutto da conquistare, ancora. Il rigore su Lozano (fallo di Ibanez) c’era, ed anche il rigore su Zaniolo (uscita scomposta di Meret) a mio avviso c’era, seppur non concesso, e le spiegazioni fornite da Luca Marelli (Dazn) a giustifica il non averlo dato, non mi hanno convinto. E Zanoli andava espulso, mentre nutro forti dubbi sull’ammonizione a Zaniolo. Altro arbitraggio pessimo, dunque, a nostro sfavore. Ho perso il conto dei danni che ci hanno fatto, quest’anno… Ma quest’anno non ci mettiamo a piagnucolare e non ci impauriamo affatto! E non ci mettono facilmente i piedi in testa, nessuno! Testa alla prossima, quindi, e forza Roma!

  24. Aggiungerei:
    Marelli 4: solitamente mi trovo d’accordo con lui su molti episodi, ma dire che l’intervento di Meret su Zaniolo non sia rigore è un errore da matita blu.

  25. Non lamentiamoci che non c’e’ meritocrazia e che vanno avanti sempre i soliti, quando, anche di fronte ad una bruttissima prestazione, lollodenonna si becca sempre il suo 6-6,5 politico. Non so quale partita abbia guardato Fiorini, ma dire che il ‘fake captain’ e’ stato pericoloso sui calci piazzati e’ come elogiare silviuccio per le sue battute su obama! Totalmente inutile anche negli appoggi. Parle perse e contropiedi sfumati. Non era al top? Panchina o tribuna. Non ha continuita’ e a 25-26 anni se non ce l’hai cambia mestiere. Non si puo’ campare di rendita su 2-3 punizioni magistrali.
    Oliveira 5,5. Troppo! Almeno 1 voto in meno.

  26. al di la’ della partita che meritavamo di vincere, di Mourinho che amo pero’ non mi convincono alcune scelte , mi dite che giocatore e’ Carles Perez ? giocatore veramente inutile, nemmeno la grita e cattiveria ci mette, e’ vero che ha fatto un gol decisivo in una stagione, un solo tiro, ma possibile che non ci sia uno meglio in panca, o nella primavera ?
    poi Sergio Oliveira veramente inadatto per il nostro campionato, tocchettini inutili, mai passaggi decisivi, mai tiri in porta che era la sua specialita’, da rispedire in Portogallo , soffre la fisicita’ e intensita’ del campionato italiano, detto questo in prospettiva , avanti tutta,il peoatone ci e’ rimasto male, gia’ pregustava la vittoria su mourinho e si e’ attaccato ….

  27. riguardo i voti di Zaniolo e Tammy, faccio notare che davanti avevano Koulibaly, il piu’ forte difensore del campionato, giocatore sontuoso mi dispiace ammetterlo . e’ un muro invalicabile, la vera forza del Napoli, il pelato quando ha fatto uscire Insigne che ci metteva sempre in difficolta’ , ha commesso un errore che gli e’ costato la partita .

    • Hai ragione, e se c’è una cosa che non comprendo è come sia possibile che un giocatore così abbia speso il meglio della sua carriera a Napoli, con tutto il rispetto.
      Ma il voto per Tammy non può che essere una lieve insufficienza o sufficienza risicatissima a causa di quel goffo errore sul cross di Karsdorp.
      Un centravanti di livello non può accartocciarsi in quel modo nel tentativo di colpire quel pallone.

  28. grrrrrr!
    bravi tutti, non è certo demerito nostro se usciamo dal campo senza una vittoria.
    ennesima partita dove gli altri possono picchiarci impunemente, noi prendiamo giallo se Nicolò allarga una mano dopo l’ennesimo fallo non fischiatogli a favore.
    sfigato Ibanez sul rigore: pare che mentre corri a na certa il piede per terra lo devi mettere, il suo finisce su quello di Lozano.
    fra l’altro unica decisione giusta della premiata coppia DiMaio/Video-Anti-Roma (2 in pagella, uno ciascuno), che una volta indirizzata la partita possono gestire il risultato senza troppi affanni, basta evitare che il Napoli finisca in 9 come dovrebbe (Zanoli e Koulibaly, che comunque rispetto a Gyomber ammoonito al 4o fallo da cartellino, sono un passo avanti: entrambi ammoniti già solo al terzo, roba da ufficio indagini…). dispiace che nella pausa fra i due tempi venga smarrito lo schermo per controllare cosa succeda in campo, Crozza sospetta se lo siano arrubbato.
    Hellas Verona:10, l’avevo detto, e mo dovevamo sta quasi in champions, senza troppo fiato sul collo, ma alitando su Acciughina e “noistiamoseduti” (vedi che alla fine hai capito come usare i media, Lucià, ma lo stai a fa alimentando le finte polemiche su di noi, infame). spero per la Fiorentina che inventi una scusa-covid e non si presenti in campo contro di noi, farebbe bene.
    calcio italiano: 2, sei una vergogna, te lo meriti de sta fuori dai mondiali.

  29. Al di là dei voti di cui mi frega il giusto, il risultato è che comunque è nonostante l’arbitro sono 13 partite che non perdiamo. A me pare che la squadra cresce sempre di più. Nel secondo tempo abbiamo avuto più occasioni noi di loro in tutta la partita. Se avessimo vinto non avremmo rubato nulla. Certo che il pareggio, sarà un caso, fa’ felice la rube perché ci tiene a distanza e quegli altri sopra perché dà una discreta mazzata alle ambizioni del Napoli. A me la domanda sorge spontanea……….. a voi?

  30. A chi è servito questo risultato? Alla rubentus (vedi la sua ladrata col Bologna) e conseguente appecoronamento dell’aia che manda ad arbitrarci di bello (o meglio: di incompetente, volendo non pensare a male), ed al VAR di palo (nooo non il cantante dei New Trolls) ma un altro, che se andasse a zappare la terra, ogni contadino, a ragione, si incazzerebbe.

  31. Il 7,5 a ElSha ci sta tutto. Peccato che gioca poco anche per problemi fisici e guadagna molto. Nella Roma del futuro uno come lui che ha qualità può essere una comoda alternativa ai titolari ma deve ridursi lo stipendio per restare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome