Europa League e Champions, la Roma ora vuole tutto

50
698

AS ROMA NEWS Non si molla niente. Grazie a una panchina tornata a essere davvero lunga, la Roma può sognare in questo rush finale di stagione. Qualificazione alla Champions e finale di Dublino, la squadra non sa e non vuole scegliere.

Dopo la larga vittoria di Monza il morale a Trigoria è altissimo: il quinto posto raggiunto dopo il ko dell’Atalanta contro il Bologna, diventata la grande favorita per un posto al sole dietro Inter, Juve e Milan, al momento varrebbe un posto nell’Europa che conta. Le italiane infatti stanno spingendo forte nelle coppe internazionali, e se continueranno così saranno 5 le squadre che il prossimo anno giocheranno in Champions.

Domenica c’è la Fiorentina in trasferta, poi il malandato Sassuolo in casa (finita la stagione di Berardi per la rottura del tendine d’Achille) prima della pausa: la Roma può compiere un altro salto in avanti classifica. In mezzo a queste due partite di campionato però c’è la sfida al Brighton, un confronto difficile ma non impossibile per i giallorossi visto il momento di forma diametralmente opposto degli inglesi.

La squadra di De Zerbi, ospite in casa della Roma il prossimo giovedì, ha perso Mitoma e un po’ di fiducia in sé stessa: pesante il ko in Premier contro il Fulham dopo il turnover operato dall’ex allenatore del Sassuolo. Il momento per il Brighton è piuttosto negativo tra assenze importanti e un gioco che non porta risultati: guai a darli per spacciati, ma i giallorossi hanno buone chance di poter passare il turno.

De Rossi in alcuni reparti ha l’imbarazzo della scelta: fuori Kristensen e Angelino, dentro Celik e Spinazzola, anche Smalling può giocare al posto di uno tra Mancini (non al meglio) e Ndicka, spazio anche per Bove, Zalewski, Azmoun e Baldanzi sperano di avere spazio nelle rotazioni (anche a gara in corso) dell’allenatore.

Fino a questo momento è stato il sapiente turn-over di mister De Rossi a riuscire a dosare perfettamente le energie dei suoi calciatori: Dybala è tornato ad avere una condizione (e una tenuta) fisica invidiabile, Lukaku ha finalmente rifiatato tornando decisivo a Monza, sugli esterni e in difesa i ricambi permettono ai giocatori di ruotare senza che il gioco della squadra ne risenta. Solo a centrocampo la coperta resta un po’ corta in attesa che Aouar e Sanches dimostrino di poter dare una valida alternativa ai titolarissimi.

La Roma si gode il suo momento, senza esaltazioni, sapendo però di non aver ancora raggiunto nessun traguardo: la stagione è ancora apertissima, e solo continuando sulla strada intrapresa si potranno raggiungere i risultati sperati. Ora però la squadra ci crede e non vuole mollare nulla. Che sia coppa o campionato. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSerie A: il Napoli batte la Juventus (2-1) e riaccende le speranze Champions. Vittoria pesante del Bologna sull’Atalanta: la Roma scavalca i bergamaschi, emiliani a +4 dai giallorossi
Articolo successivoKristensen ko, si teme la lesione: chance per Celik

50 Commenti

  1. Inutile fare calcoli ora. La Roma deve passare da un tunnel fatto da Lazio, Bologna, Atalanta, Juve e il redivivo Napoli (ci sarebbe da fare un lungo discorso sugli allenatori e il lavoro di Calzona). Praticamente un giro della morte. Il Bologna non ha le coppe e al momento sembra davvero in forma (complimenti a loro, davvero), l’Atalanta invece pare averne di meno. Va a finire che il buon Tammy potrebbe dire la sua in modo importante, se rientra presto.
    Ho visto Napoli Giuve (che a centrocampo schierava, ovviamente, Alcatraz) jeri sera e davvero fatico a capire come possano essere secondi, anche calcolando che giocano tutta la stagione solo una volta a settimana: sono di uno scarso che fa paura, a Torino sul monumento equestre dovrebbero metterci Acciuga.
    Venendo alla coppa, il Brighton ha fatto giocare la riserve (diciamo non i titolarissimi) e le ha buscate, Giovedì andranno a mille; visto come incide il fattore campo non amo troppo dover giocare l’andata all’Olimpico, avrei preferito il contrario.

    Le ragazze invece passano a Milano e mettono n discesa il ritorno della semifinale. Sono impressionato da Pilgrim, ha demolito la fascia sinistra con qualità e quantità, che acquisto!

    • Riguardo alla Juve, il suo ultimo periodo è da spavento. Nelle 5 ultime partite 3 sconfitte, un pareggio e una sola vittoria all’ultimo minuto con il Frosinone. Il secondo posto a rischio col Milan a un punto e, se non si svegliano, forse non solo quello

    • La Roma non ha raggiunto nulla..
      la Roma non ha raggiunto nulla..
      Abbiamo solo recuperato lo svantaggio accumulato dopo una prima parte di stagione negativa.
      Ora inizia il nostro campionato e dobbiamo vincere contro le dirette concorrenti (ad iniziare contro la Fiorentina). Se non battiamo la Fiorentina inutile parlare di arrivare in finale di EL.
      Non commettiamo lo stesso errore dell’anno scorso di puntare sulla Coppa e rinunciare alla qualificazione Champions poi non raggiungere né l’una, né l’altra. L’anno scorso siamo arrivati in finale giocando partite da catenaccio puro e con dure battaglie fino ai supplementari.
      Quest’anno ai supplementari siamo stato già costretti per arrivare agli ottavi.
      Il campionato è la via più facile per la Champions e per misurare l’effettivo valore dell’organico e capire dove intervenire con acquisti il prossimo anno.
      I soldi della Champions servono a fare una squadra più competitiva in Europa domani.

    • Analisi sempre equilibrate le tue, è proprio un piacere leggerti.

      E grazie per aver sottolineato la bella prestazione delle ragazze. Purtroppo non riesco a vederle dove mi trovo ma dagli highlights anch’io ho visto una Pilgrim devastante (per le avversarie), mi ricorda la haavi.

      Conclusione, champions e europa league per i ragazzi (dura ma non impossibile) e coppa Italia e scudetto per le ragazze (daje!).

    • IO preannuncio gli eventi,poi a rimorchio vengono gli altri.

      Zenone😎
      3 Marzo 2024 At 20:30
      In ultimo voglio comunicare a tutti che oggi la Roma femminile ha battuto 2 a 0 il milan in trasferta,in un incontro valido per la semifinale di Coppa Italia, con due gol di elevata fattura tecnica di Haavi e Pilgrim. Quest’ultima è una ragazza di 20 anni acquistata a gennaio,che ha velocità e tecnica. Segnatevelo,perchè diventerà una stella del calcio femminile,spero ancora a lungo nella Roma.

    • calcio maschile e calcio femminile insieme anche no grazie, ad Asterix mi permetto di ricordare che anche l’anno scorso avevamo fatto la scelta migliore solo che purtroppo anche l’uefa l’aveva fatta, taylor, l’inglese…!
      Avanti su tutto, le scelte non si fanno a tavolino!
      Forza Roma, sempre!

    • @ grazie Luca66, molto gentile.
      @Zenò, io jeri stavo da mi’ nonna, ha fatto un pajolo de pezzette coi facioli che la metà bastava per l’intero condominio. Ero già arrovesciato sulla sedia quando si avvicina e fa: e mo’ pe’ l’appresso che tte magni? Eh, nonna, ‘nchessenso? Ho fatto lo spezzatino, poi ce sta aa ricotta der pastore, è avanzato pure la carne der brodo de jeri… l’unica cosa che so’ riuscito a fa’ è stato accende pe’ vedè o Nabbole (perché poi la nonna, 96 anni a Maggio, non è che m’ha fatto sconti pe’ la cena eh!).
      Le nonne. Se non ci fossero sarebbe un mondo più triste de un derby perso.

    • Vero, come avevi preannunciato il pensionamento di Dybala con Zalewski futuro fenomeno della squadra, magari in coppia col famoso Riccardi da te definito nuovo Totti.

    • A Zinnò, stai in fissa co’ Pellegrini, te piace Pilgrims… Abbi fede che ner ’25 comincia er giubileo, avoja a pellegrini pe’ Roma, impazzirai de gioia

    • IDM, la mia se n’è andata da poco. Una grandissima tifosa della Roma. A 93 anni anche cecata se sentiva la partita alla radio, non se ne perdeva una, capiva di calcio come pochi, esultava sempre stringendo il pugno al massimo un sussulto leggero, mi manca infinitamente, godetevele

  2. la corsa a questo punto va fatta sulla Carbonaro F.C.

    con tutta la rosa a disposizione e anche loro in Europa non è impossibile come missione.

    e ricordiamoci che molto probabilmente basta il 5′ posto…

    restare fuori quest’anno sarebbe un delitto.

    ❤️🧡💛

    • La squadra più pericolosa è il Napoli che ha cacciato Mazzarri e che ha in casa gli scontri diretti. La vittoria di ieri sui gobbi ha una importanza enorme.

    • No, la corsa la dobbiamo fare sull ASROMA, ormai sono quasi tutti abili e arruolati. Bisogna puntare ai massimi obiettivi: 2ndo/3zo posto in campionato e finale di Dublino e poi alla fine vediamo cosa si raccoglie.Niente calcoli. C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

  3. Sarebbe interessante capire come il posto dietro alle note “strisciate” (se sei dietro, sei allombra…) si trasforma in posti al sole..🤔

    • Ma che dici? Semo i favoriti!

  4. Finale di Dublino se siamo fortunati nei sorteggi, (sempre che elimini il Brighton) perché è la prima volta da anni che in Europa League ci sono le prima in classifica della Premier League e della Bundesliga. Per me andrebbe benissimo qualificazione in Champions ed in Europa più avanti che si può, ma senza illusioni di vittoria, Liverpool e Bayer Leverkusen (di quest’anno) sono obiettivamente delle corazzate.

    • pure il Barcellona lo era, pure il Real Madrid e pure….anzi con gli inglesi ho una ferita che ancora sanguina…

  5. Quelle che più mi preoccupano sono Bologna e Napoli. Pensavo che i rossoblu scoppiassero invece ieri ho visto il secondo tempo, i primi 20 minuti mi hanno impressionato veramente, giocano da Dio. l’Atalanta sembra averne meno ma guai a darla per spacciata. Il napoli rimane la squadra che l’anno scorso ha stravinto ed è una serie concorrente. Al solito abbiamo tutte le partite più difficile una dietro l’altra, tra il 21/04 e il 12/05, bologna juve napoli e atalanta. Lì si capiranno le nostre reale ambizioni, è scontato ma bisogna fare a tutti i costi più punti possibili in quel periodo lì.

  6. De Rossi per arrivare quarto deve tenere un ritmo da secondo-terzo posto da Gennaio a Maggio, non sarebbe giusto nei suoi confronti pretendere questo. Se ci arriva, grande, se non ci arriva pur tenendo una media da terzo-quarto posto, per me ha comunque meritato il rinnovo.

    • sono d’accordo ma il bello è vincere, non partecipare. Oppure dichiari i programmi: qualificazione champions, partecipazione alle coppe, galleggiamento.
      Io ho amato Anzalone e Giagnoni, ma le ambizioni e le possibilità erano dichiarate.
      Forza Roma, sempre!

  7. Nessuna squadra è imbattibile ! bisogna giocare molto sulla concentrazione perché anche contro il Monza ho visto errori tecnici che con un attaccante serio non puoi permettere. Il Bayer e il Liverpool bisogna vedere quanta voglia hanno di vincere la coppa sicuramente più il Bayern ma speriamo che la fortuna giri dalla nostra parte e riusciamo a battere l inglesi che è una partita molto delicata .In campionato puoi battere tutti sperando sempre nella forma fisica

  8. Sinceramente non di faccio troppe illusioni x la vittoria della EL.
    Quest’anno il livello è altissimo e del tutto comparabile alla Champions, con le due capoliste di Bundesliga e Premier strafavorite.
    In ogni caso eliminare il Brighton sarebbe fondamentale, non solo per continuare a sperare di mettere un prestigioso titolo in bacheca scippato l’anno scorso da un arbitraggio criminale, ma anche perché l’eliminazione degli inglesi ed il nostro approdo ai quarti aumenterebbero di molto le possibilità di avere 5 squadre italiane nella Champions dell’anno prossimo.
    È vero che si dovrebbe giocare per vincere trofei, non per un piazzamento per quanto utile, tuttavia per le nostre chances di costruire l’anno prossimo una rosa in grado di competere x i bersagli grossi la qualificazione in Champions sarebbe fondamentale e visti il calendario e la classifica la possibilità di arrivarci da quinta sarebbe un bell’aiuto.

    • prima gli investimenti poi le vittorie per blindare i bilanci. Rischio d’impresa. Sono imprenditori o prenditori?
      Forza Roma, sempre!

  9. La squadra più pericolosa è il Napoli che ha cacciato Mazzarri e che ha in casa gli scontri diretti. La vittoria di ieri sui gobbi ha una importanza enorme.

    • si però vedo un declino abbastanza evidente della juve, 10 punti sono tanti ma potrebbero diminuire nel giro di poche partite, ciò che è certo è che non bisogna fallire gli scontri diretti ed il minimo risultato ammissibile purtroppo è il pareggio

  10. Voliamo bassi. La strada è ancora lunga. Non commentiamo gli errori del passato e pensiamo solo a vincere le prossime partite ma senza proclami.

  11. non si è ancora fatto niente? mah…a me pare che DDR ha avuto la forza, da solo, di raddrizzare una stagione che stava prendendo una piega orribile. Sfido qualsiasi talebano, adolescente o canuto che sia, a sostenere che il predecessore avrebbe potuto ottenere gli stessi risultati di Daniele con un gruppo che ormai sembrava allo sbando. Qualcuno paventava addirittura l’incubo di una stagione da tracollo cosa che in passato abbiamo vissuto, e invece direi che le cose stanno andando meglio di qualsiasi previsione ottimistica fosse lecito fare. Il duro arriva ora? bene…arriva dopo che la squadra ha ritrovato un minimo di forma, coesione, e dopo vittorie che aiutano a vincere. Ero rassegnato a vivere l’ennesima stagione anonima da sesto posto (manco garantito), e mi ritrovo ad aver riscoperto il piacere di guardare le partite, di essere guidato da un Romanista vero, e di vedere che lo stadio, checchè qualcuno ne dicesse, continua a essere pieno di gente e di amore…per me tutto ciò che arriva in più è tanto di guadagnato. Forza Roma e Forza DDR!

    • “….Lo stadio pieno di gente e amore….” e c’è gente che pensava che era merito di Mourinho: il tifo romanista non ha eguali, tifa ROMA e non chi la “guida”.

  12. Il Brighton è alla nostra portata.
    Lo era con Mou, deve esserlo, a maggior ragione, adesso.

    Avanti, ROMA, riconquistiamo la provincia britannica.

  13. mi sembra positivo che Sanches sia ancora fuori dall’ infermeria.
    non sta giocando, ma si sta allenando e per i muscoli è lo stesso.

    però se non gioca, visto che tecnicamente il giocatore è forte, evidentemente non è ancora mentalmente pronto
    è chiaro che gli mancherebbe anche il ritmo partita e ha bisogno di minuti in crescendo, ma se non entri non li fai

    mi chiedo se non entra perché DDR non vuole cambiare equilibri nella squadra, oppure perché lo vede ancora lontano, nei contrasti e negli scatti, dal giocare spensierato

  14. Il quinto posto può anche NON bastare per l’ingresso in CL, LA Roma HA il dovere di arrivare almeno al 4° posto

    NB: considerazione fuori testo; con l’ennesimo infortunio il “pacco” Berardi al prossimo mercato sarà definitivamente abbandonato, non leggeremo più un fake interesse… era ora

  15. C’è poco da fare previsioni, solo il campo dirà la verità… Si deve continuare così con le squadre di medio-bassa classifica e si deve puntare a fare 14-15 punti con Juve-Milan-Atalanta-Napoli-Fiorentina-Lazio-Bologna..
    Per ora abbiamo perso con l’unica grande con cui abbiamo giocato, ma abbiamo dimostrato un gran cambio motivazionale..

    • L’ inter tra l’ altro ha perso una sola partita in tutto il campionato, onestamente quella gara a portieri invertiti la portavamo a casa, o almeno un pareggio.

  16. A me sembra scontato che non si debba buttare niente a priori, anzi mi rode ancora discretamente il chiccherone per il modo indecente con il quale ci siamo fatti sbattere fuori dalla Coppa Italia da una squadraccia di basso livello.
    In questo preciso momento l’obiettivo meno complicato, per modo di dire, sembra la qualificazione in Champions con la speranza che possa diventare buono anche il quinto posto.
    In EL Liverpool e Leverkusen almeno sembrano sulla carta fuori portata, però non si può mai dire cosa ti riservano i sorteggi, e in genere questa è una competizione che ha sempre riservato sorprese.
    Ma inutile stare troppo a rimuginare perché innanzitutto c’è da fare fuori il Brighton e poi se ne parla.
    Sarà banale dirlo ma si deve navigare a vista, partita dopo partita, in campionato e coppa.

  17. Esatto. Restiamo calmi e con i piedi per terra. Caro @Rudi la corsa la si fa con chi è al quarto posto. Questa deve essere la nostra mentalità. Ieri Allegri ha detto che devono guardare ai punti che li separano dal quinto posto quando fino ad 1 mese fa guardava avanti. Ecco, questo non lo dobbiamo fare noi. Dobbiamo guardare avanti il più possibile ma stando sempre calmi. Pedalare a testa bassa. Punto.

  18. Io credo che la roma abbia recuperato aspetto psicologo e anche fisico.
    La strada è in salita ma la roma c’è.
    Il brighton è in condizioni pessime ma mai dar nulla per scontato, dobbiamo vincere di larga misura all olimpico per poi avere una comoda trasferta a brighton. Sul campionato adesso arriva il bello, ogni partita è decisiva, saranno tutte finali ma fidatevi.. Adesso la roma fa paura a tutti, prima era la roma che aveva paura di tutti. E rispetto a atalanta, Bologna abbiamo più qualità, il Napoli sta tornando ma ieri la Juve ha buttato la partita, per demerito suo, troppe occasioni lampante fallite, insomma il Napoli è stato molto fortunato

  19. Tra l’altro De Zerbi li ha fatti riposare i suoi, a differenza dei nostri. Vedremo, purtroppo grazie ad un girone di EL fallimentare ci troviamo ad aver giocato già contro una squadra proveniente dalla Champions e ora a giocare la prima in casa.

  20. dico solo a De zerbi di stare attento a Big Rom….
    questa Roma nasce nel primo tempo contro l’Inter, con il rammarico oggi che quella partita adesso poteva finire diversamente….. svilar che si incazza per il gol preso a Monza…… il baricentro della squadra che si è alzato di cinquanta metri, il pressing sui portatori di palla avversari, il giro palla vorticoso….. aggiungo a De zerbi ma che ce vieni a fà all’Olimpico, stattene a casa, aspetta il ritorno con rassegnazione, altrimenti sarà dura all’Olimpico per te, per italiano, per carnevali…… quanto mi rode non rigiocarmela oggi contro inzaghino e vederlo piàgne….. daje Roma daje💛❤🍐🍐🍐🍐

  21. Godiamoci il momento senza esaltazioni (come dice Fiorini), sapendo però di non aver ancora raggiunto nessun traguardo. In ogni caso quello più utile e raggiungibile è in campionato.

  22. Idi immagino che avrai lavato almeno le 🤣🥊pentole..mho ho capito xchè fai sempre lì commenti a panza piena..😁.. è bello vede’ tanti supertifosi der cucchiaio!!!♨️😁😁😁🥊

  23. Non bisogna mollare nulla. Vincere l’EL e posizione in campionato per andare in Champions gli obiettivi da centrare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome