Europa League, il calendario della Roma: si parte in Moldavia e si chiude all’Olimpico contro lo Sheriff

20
1012

AS ROMA NEWS – La UEFA ha da poco ufficializzato il calendario dei gironi di Europa League. Rese note dunque le partite e date della Roma.

I giallorossi esordiranno il 21 settembre in trasferta contro lo Sheriff Tiraspol. La terza giornata è invece all’Olimpico contro lo Slavia Praga. L’ultima partita del girone, invece, è in programma il 14 dicembre in casa, sempre contro lo Sheriff Tiraspol.

Questo il calendario completo:

1ª giornata 21 settembre ore 18:45
Sheriff Tiraspol-Roma

2ª giornata 5 ottobre ore 21:00
Roma-Servette

3ª giornata 26 ottobre ore 21:00
Roma-Slavia Praga

4ª giornata 9 novembre ore 18:45
Slavia Praga-Roma

5ª giornata 30 novembre ore 21:00
Servette-Roma

6ª giornata 14 dicembre ore 18:45
Roma-Sheriff Tiraspol

Articolo precedenteCRISTANTE: “C’è un po’ di sfortuna, ma ora dobbiamo cominciare a vincere. Mourinho? Siamo tutti arrabbiati”
Articolo successivoRoma a fondo

20 Commenti

    • Mourinho non è in discussione… due stagioni una coppa europea e una finale rubata ….. e se non ti basta vai a vedere quello che ha vinto dato che ha vinto più di tutti in carriera ci metterai un po’ ….

    • a soppe ma il benvenuto a Lukaku lo hai dato? e le scuse a Tiago Pinto e ai Friedkin che l’hanno portato? non mi sembra che sei di parola eh

    • asR mai detto niente contro Pinto, anzi ha fatto pure troppo. E ero lì con tutti a sperare che arrivasse Lukaku… forse ti sbagli con qualcun’altro

  1. Se non fanno fesserie dopo tre turni qualificazione in tasca! Così’ si può’ fare più’ rotazione fra i giocatori!

  2. mai come quest’anno tocca chiudere presto i conti con primo posto così da concentrarsi in campionato e evitare stanchezza e infortuni. Gli avversari sono sulla carta modesti

    • Se ciaooooo alla terza il campionato è già andato ….. ma come stai ? Lascia sta proprio che non è roba per te

    • Se dopo aver incontrato salernitana verona e milan ti ritrovi con 1 solo miserabile punticino io penserei più a salvarci che pensare di andare avanti in coppa uefa.

  3. Adesso dobbiamo stare con i piedi perterra, siamo all’inizio campionato, con tre partite fatte e abbiamo un punto solo, però adesso si deve giocare con più cattiveria agonistica e personalità, quello che è mancato in queste partite. Adesso si metta in campo chi può fare un gioco incisivo e veloce. I giocatori che camminano si mettano da parte adesso, poi se riprendono a correre si rimettono in campo. Tutte e tre le squadre incontrate giocano con le difese a contatto con le nostre punte, dando delle randellate come ricevono il pallone, noi invece giochiamo a zona gli lasciamo spazio gli permettiamo di fare scambi e tirare soli in porta, rimediamo subito, cerchiamo di non giocare a zona, quando avanti ai degli avversari forti li devi marcare guasi a uomo. Noi poi mandiamo gli esterni troppo avanti e non marcano affatto e da qui sono arrivati i goal subiti. Dai mister rimedi a questo, ancora tutto è possibile. Roma sempre💛❤️🇮🇹

  4. Siamo da 6’ posto l’unica speranza sono i 25 gol di Lukaku …se supera i 20 gol in campionato potremmo avere una piccola speranza di 4’ posto ma dipenderà dalla difesa e portiere

  5. Con il non gioco ed una preparazione atletica di merxa rischiamo pure con queste squadrette. Poi sperare di vincere l’Europa League con squadre come il Liverpool ed altre che scenderanno dalla Champions mi sembra pura utopia. Eppure la rosa di giocatori non è così scarsa come i risultati dimostrerebbero…il problema è che in panchina non ci può essere un motivatore ma serve un allenatore. Abbiamo una difficoltà estrema a costruire l’azione dal basso e puntualmente siamo costretti a lanci lunghi su cui l’attaccante deve lottare. Poi giocare a centrocampo con due giocatori che hanno lo stesso passo ( Paredes e Cristante) e’ da folli. Ma quello che veramente fa rabbia e mi amareggia e’ il fatto che quando giochi contro alcune squadre come Milan, Inter, Napoli ecc. entri in campo quasi rassegnato con la seguente tattica: chiusura degli spazi sperando che gli avversari sbaglino e tu gli faccia gol. Una mentalità che ha trasmesso agli stessi giocatori che quando scendono in campo hanno timore dell’avversario e così facendo si dimostrano più scarsi di quanto effettivamente siano. Io ero entusiasta di Mourinho e della gioia che ci ha portato vincendo la Conference ma adesso il credito è finito…si inventasse qualcosa e dimostrasse di meritare lo stipendio che prende altrimenti il cambio in panchina mi sembra inevitabile. Meglio un’esperienza con Daniele De Rossi in panchina che assistere ad uno scempio come quello di ieri sera

  6. ieri sera ho visto una Roma bruttina firte, scarsa, senza difesa e con un centrocampo senza idee .. l’attacco ha dato l’idea di non esserci ..
    ma perche’ tutti corrono lentamente tant’ e’ che abbiamo perso tutti i rimpalli, come mai ma questa mancanza di idee e di grinta ?
    perche’ con l’ingresso di Bove e di Lukaku si e’ vista gia’ una velocita’ e una forza atletica diversa ?
    ma perche’ i vari Mancini Smalling Llorente Pellegrini El Shaarawy non hanno dato il fritto ?
    e ancora .. perche’ gioca Celik e perche’ Zalewski non azzecca un cross manco a pregallo in ginocchio ?
    aspetto che Kristensen ritorni in campo ed entri in forma ..
    aspetto di rivedere lo Spinazzola dell’ultimo quarto d’ ora ..
    aspetto di vedere N’Dika ..
    aspetto che guariscano e prendano confidenza con il resto della squadra Dybala Sanches Aouar e Azmoun ..
    aspetto di rivedere la grinta e la velocita’ di Bove e Lukaku ..
    e aspetto di vedere uno sguardo piu’ gagliardo di Patricio Rui che al 90% non sembra davvero un portiere di una grande squadra ma addormentato e in chissa’ quali sogni .. salvo poi svegliarsi e fare una grande parata col coraggio ed i riflessi che gli vorrei vedere sempre anche negli occhi …
    la mia grande paura e’ che i giocatori abbiano chiaro che Mou alla fine della stagione lascera’ la Roma e sono demoralizzati ..
    li capirei .. ma, nel caso, fatevi vedere in gran forma che molti di voi sono anche in prestito ..
    sempre forza Roma ma sono molto deluso dalla partita di ieri sera ..

  7. Intanto pensiamo a raddrizzare le sorti in campionato il 17 settembre contro l’Empoli, poi il 21 settembre dopo 4 giorni penseremo ai moldavi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome