Felix al bivio: cessione a titolo definitivo o resta a Trigoria

52
1285

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Dopo un esordio sensazionale in prima squadra, il giovane attaccante giallorosso Felix Afena-Gyan ha avuto un rendimento altalenante nella Roma di Mourinho.

Il giocatore ghanese era diventato una delle prime alternative per l’attacco giallorosso, ma col passare dei mesi è tornato tra le retrovie, sprecando diverse occasioni per impressionare l’allenatore portoghese.

Ora il destino di Felix dentro la Roma sembra essere arrivato ad un bivio: stando a quanto scrive l’edizione odierna de Il Tempo (A. Austini), l’attaccante potrebbe anche finire al Sassuolo nell’ambito dell’affare Frattesi.

Nelle intenzioni di Tiago Pinto però c’è quella di cedere Felix, 19 anni, a titolo definitivo e fare una plusvalenza utile per le casse della Roma. Altrimenti il giocatore resterà ancora a Trigoria per crescere con Mourinho. Sembra dunque essere esclusa l’ipotesi di una cessione in prestito.

Fonte: Il Tempo 

Articolo precedenteNela: “Mertens non si discute, è l’uomo giusto per arrivare subito in Champions”
Articolo successivoMatic in arrivo: atterrerà domani a Roma per le visite mediche e la firma

52 Commenti

    • Sei sicuro? Perché molti di voi stappavano bottiglie alle cessioni di pellegrini, politano, frattesi, Scamacca… Questo ragazzo doveva giocare in primavera e in campionato ha segnato quanto Zaniolo. Ha dei limiti? Certo. Ci si può lavorare? Assolutamente si.
      Ha delle caratteristiche importanti. Ma di certo l’, errore è dargli il peso della Roma. Deve crescere e ha il diritto di sbagliare.

    • @ tifoso giallorossi c’è anche la possibilità che invece resti e sparisca completamente tipo Darboe che so sei mesi che non gioca. Vorrei ricordarti di Tumminello, che esordì in prima squadra facendo benissimo e segnando tanti gol nella seconda parte di stagione, la Roma non ci puntò e lo lasciò partire prima in prestito e poi a titolo definitivo. N’do sta ora?? A Belgrado me pare??? I giocatori devono arrivare in prima squadra dalla primavera già formati e pronti, se diventi fuori quota in primavera e non sei pronto per la prima squadra te ne devi andare! Josè deve fare la squadra per farci vincere i trofei, non fare il maestro per i ragazzini!

  1. Felix non mi ha convinto, per me la cosa migliore è un’operazione stile frattesi, quindi cessione a titolo definitivo con percentuale di vendita al 30/40%. Tanto con i prestiti secchi non lo fanno giocare, se metti il controriscatto per 2 anni rischi che scoppia il terzo visto che è giovanissimo, tanto vale fare un’operazione così almeno lo valorizzano come fosse loro e poi lo riprendi scontato…

  2. Prendi Frattesi per 35 mln (a cui scali il 30% per cui di fatto lo paghi 24,5) e Felix lo inserisci nell’operazione valutandolo 15 mln

  3. Speriamo allora qualcuno se lo accatti,perchè se l’anno prossimo si alza l’asticella non c’è spazio per Felix,anzi,più si diventa competitivi e più c’è il rischio che perda quel po’ di valore acquisito con il fortunato esordio,ma anche quando ha segnato e corso sempre scarso mi è sembrato. Anche Mou disse che tecnicamente è scarsetto e tatticamente può chiedergli solo cose semplici

  4. Mi dispiace dirlo ma è un giocatore privo di creatività, guizzo e fisicità.

    Io guardo gnonto dell’italiana, più piccolo di un anno, fisicità, velocità e una discreta tecnica.

    Pur non essendo un fenomeno, è sicuramente un altro livello in confronto a Felix.

    L partita a Genova, mi pare, ci ha illusi che potesse essere una gemma…

    • Certo Gnonto….dopo l’assist dell’esordio. Ha fatto pena.
      Ma purtroppo la moglie del vicino e’sempre più bona…

    • gnonto , fino a 5 giorni fa non sapevi neanche che esisteva ma per favore do voi anda con la nazionale con gnonto , felix io non so cosa sia ma so per certo che gli serve tempo e giocare cosi come ha fatto frattesi o prima pellegrini poi se è una sega tra 2 anni lo sapremo ma giudicarlo con 4 partite in serie A e da incompetenti , gnonto che se ne dica gioca da piu di un anno di continuo quindi o è un fenomeno come vogliono farlo passare e lo vedremo o è una sega a cui è riuscito un cross

    • @Fra…da Velletri Ci sono due tipi di giocatori giovani: quelli che hanno fisico, testa e tecnica e che devono imparare a gestirsi, imparare le furbizie del mestiere, imparare a giocare bene con gli altri, etc. etc. Quelli insomma a cui manca l’esperienza. Poi ci sono quelli che hanno magari una cosa eccezionale, ma mancano pesantemente di altro, sopratutto o testa o tecnica. Questi secondi se hanno sopratutto fisico o velocità, impattano molto forte a livelo giovanile e spesso anche agli esordi tra i grandi, MA se mancano di testa o tecnica ci metteranno anni a mettersi in pari SE mai lo faranno, sopratutto la tecnica di solito quelli dotati lo sono già a 14-15 anni, lo vedi benissimo, quelli non dotati a quell’età se si impegnano TANTO intorno i 20 anni hanno recuperato, MA se arrivano a 20 anni con buchi importanti di tecnica… bhe difficile che si portino a un livello decente “presto” anzi spesso in pochissimi migliorano. Paradossalmente è più facile che uno già forte di tecnica possa imparare quello che gli manca (esempio certi tipi di tiri oppure le punizioni) che uno “scarso” a stoppare bene il pallone in velocità. A me Felix pare tanto nella seconda categoria, utile fino a che deve darsi da fare, rompere le scatole ai difensori avversari e aprire gli spazi per gli altri, ma molto meno con la palla tra i piedi… Pure il suo gran gol col Genoa su tiro da lontano a guardarlo bene è un errore perchè in quel momento non fai un tiro che da quella posizione entra una volta ogni 1000 (mi ricorda il gol di Bruno Peres alla juve, una follia venuta bene, ma sempre una follia: non ti fai tutto il campo e poi appena entrato in area, solo davanti il portiere, tiri una bomba all’incrocio: il giocatore che abbia testa e tecnica piazza la palla perchè molto più sicuro!)

  5. Poi fra tre anni stiamo a fa’ la trattativa per riportarlo a casa. Per me vale già oggi più delle sparate del sassuolo per frattesi.

    • Resto perplesso dal fatto che un giocatore di 19 anni, di fatto strappato alla primavera, che ha fatto tre gol in campionato e sta facendo alte prestazioni con la propria nazionale sia già bollato come una pippa clamorosa, mentre il prode frattesi che ha titaneggiato addirittura nel sassuolo vale 30 milioni con l’inserimento di due giovani. Basta ricordare che frattesi, quando è andato al sassuolo, era considerato un terzo di quello che è considerato oggi felix e che in nazionale c’è gran parte della primavera della ROMA. Ti piace la barzelletta gio’?

  6. Felix ha velocità e resistenza. E basta. Tecnicamente è veramente scarso e non difende un singolo pallone. Per farlo diventare un giocatore di serie a ci vogliono anni e noi non li abbiamo. Meglio cederlo, la formula la troveranno loro.

  7. Se lo cedono non mi strappero’ i capelli (per me valgono molto perché c’è ne sono rimasti pochi) idem se lo teniamo. Qualche perplessità sull’età. Siamo sicuri che ha 19 anni? A vederlo a me pare un po’ più grande 👀

    • Deve essere parente di Minala…spacciato per un primavera quando invece teneva gli anni di Matusalemme. ..e anche in quel caso il panzone di Formello non pagò niente….

    • “e poi magari”…è tutto là il succo della questione, in quel “magari”…ad oggi quanti ne avremmo dovuti ricomprare? quanti invece hanno fatto poco più di una semplice carriera da squadre da metà classifica?

    • Verde, Tumminello, Politano, Cerci, Riccardi… solo per far nomi di supposti “crack” che invece hanno avuto una carriera che al massimo sarebbe potuta essere da riserve nella Roma, ma tenendoteli anni aspettando di crescere. Barrow nell’atalanta in primavera, segnava la media di due gol a partita e sembrava un fenomeno MA alla fine ora sta al Bologna a giocare nelle rotazioni, perchè manca di quella cattiveria e precisione che ci viole tra “i grandi”. Ti ho fatto un esempio di un giocatore sopra la media non della Roma. Comunque i “crack” veri la primavera la fanno pochissimo, come fecero De Rossi, Totti ma anche Zaniolo e ora Zalewski.
      Gli “altri” saranno buoni giocatori e per la maggior parte plusvalenze che faranno una discreta carriera, anche in A, ma che serviranno alla Roma per comprare chi gli serve.
      Poi tranquilo che se nella primavera ci fosse un “fenomeno” vero presto esordirebbe in prima squadra… Nella storia non mi pare ci sioano stati tutti questi “crack” di scuola romanista che hanno fatto la fortuna di altri (l’unico che mi viene in mente è Di Livio), perlomeno in confronto a quelli rimasti, anzi mi pare il contrario, ci sono stati dei “supposti” crack venduti a peso d’oro e che poi sisono dimostrati molto meno forti del supposto, tipo Romagnoli e Bertolacci (il secondo vero furto a mano armata!)

  8. Ragazzi io faccio un semplice parallelo tra gnonto e felix, stesso ruolo e stessa età praticamente.

    Non facciamoci prendere dal patriottismo romanista per il quale ogni giovane è forte e bravo, perche non è cosi e felix ne è la riprova…

    Quando tocca palla si vede che felix non ha tecnica ne fisicità, cosa differente da gnonto che io andrei a prendere di corsa, che pur avendo un anno in meno ha un fisico impressionante abbinato ad una tecnica veramente buona.

    Frattesi si vedeva gia in primavera avere qualcosa, idem milanese che ha disputato un ottima serie B e che riporterei a casa o manderei in prestito in serie A.

    Purtroppo per fare la prima punta devi avere tecnica, oppure grandissima fisicità e capacità di dialogare facendo sponde e altro, mentre per fare l’esterno dei avere dribling, velocità e guizzo nello stretto.

    Tutte cose che felix, AD OGGI, ha dimostrato di non avere, a parte impegno e corsa.

    • gervinho aveva i piedi al contrario però faceva la differenza gnonto portatelo a casa e mettitelo come soprammobile , la differenza tra gnonto e felix è che uno gioca costantemente da un anno allo zurigo mentre l altro ha fatto 3 partite in prima squadra , fatti spiegare la differenza tra gicare 30 partite di continuo e farne una ogni tanto .

    • @Fra…da Velletri “gervinho aveva i piedi al contrario” ma che stai dicendo, Gervinho aveva una tecnica paurosa, solo che a volte sbagliava cercando di fare cose a una velocità TRIPLA degli altri e invfatti quando invecchiato e perso in velocità, giocava palla al piede (nell’ultimo periodo al Parma) di tocco. Questa cosa di Gervinho è la dimostrazione che il calcio è uno sport da “capire”, a lui capitava di sbagliare stop ma perchè tentava sempr eil controllo veloce in corsa, o il dribling sbilanciando il corpo, insomma cose molto difficili che a volte gli riuscivano, ma teniamo presente che sono cose che in modo perfetto e spesso le fanno solo Messi e pochi altri, che oltretutto sono tutti giocatori aiutati dal baricentro basso. Le cose che faceva Gervinho i giocatori alti e rapidi spesso non le provano neanche. Gerviho aveva un ottima tecnica, no da fenomeno, ma comunque altissima. E’ un po’ come quando Tammy perde palla facendo i controlli rapidi in mezzo agli avversari… succede perchè quelli alti come lui queste cose manco le tentano perchè non hanno la tecnica per farle, invece lui sì e le prova, ma ovviemnte aumentando di molto la difficoltà a volte si sbaglia e non riescono.

  9. Se serve per arrivare ad altri obbiettivi saluti
    Cari ragazzo il meglio per te in bocca al lupo
    E sempre forza magica Roma

  10. Il buon Felix non mi pare particolarmente dotato tecnicamente, certo che è giovane e deve farsi le ossa, ma dire che abbia effettivamente un potenziale di crescita tale da volerlo aspettare mi pare una scommessa rischiosa; bisogna decidere sapendo che si può sbagliare qualsivoglia soluzione si vorrà adottare.
    Io sono per la cessione, perché attaccanti prendibili più forti di lui ce ne sono a bizeffe, e a noi serve migliorare sul breve termine e di conseguenza non vedo spazi per lui in prima squadra né oggi né domani.
    Farlo rientrare in uno scambio per raggiungere giocatori che ci servono di più forse è l’opzione migliore, che siano società con minori ambizioni a farsi carico della sua formazione tecnica e caratteriale.

  11. Però perderlo subito senza neanche capire che tipo di carriera può fare perché?

    Due anni a Sassuolo sia lui che Volpato con diritto di riscatto e controriscatto a favore della Roma magari anche alto ma dobbiamo fare in modo che questi talenti se esplodono poi tornano alla base

    • Il diritto di riscatto col Sassuolo è una fregatura.
      Guarda come sta andando con Frattesi

      Frattesi Vale 20
      C’è chi si accorderebbe per 35
      la Roma caccerebbe fuori 24mln
      4mln in più del valore polverizzando il NS 30%

      Come minimo questa formula non mi convince

  12. in questo momento Felix puo’ anzi deve entrare in trattative di scambio, la Roma in quel ruolo ha necessita’ di gente che garantisca almeno dai 15 ai 20 gol a stagione e con tutto il bene che gli voglii Felix non li ha nelle gambe.
    Invece se oltre a Frattesi la Roma chiede al sassuolo Raspadori, io la vedo una eccellente operazione, inoltre Mourinho cerca un’attaccante con quelle caratteristiche ed in piu’ e’ pure giovane, certo non deve essere sobbarcato di troppe responsabilita’ e quindi personalmente andrei a prendere oltre a Raspadori anche Mertens.
    in alternativa a Raspadori metto Guedes oppure Jose Angel Correa
    Se la Roma vuole entrare nelle prime 4 del prossimo campionato gli servono calciatori che possano garantire 15 – 20 gol a camionato e penso che una coppia che si alterni come Raspadori e Mertens possa garantirne anche piu’ di 20.
    Habraham e Shamurodov possono contribuire almeno per altri 30 – 35
    altri 15-20 dal resto della squadra.
    Con 70 gol in una stagione di A puoi aspirare ad arrivare tra i primi 4, poi se ci metti che Mourinho e’ notoriamente un difensivista puoi pensare anche di lottare per il titolo.
    Non so cosa pensa la maggioranza del popolo Romanista, io vedo la cosa con i numeri e per il sottoscritto con 70 – 75 gol fatti e 20 – 30 subiti puoi anche vincere lo scudetto.
    Mourinho non offre calcio spettacolo ma calcio di sintesi e Neves potra’ essere un’altra pedina fondamentale per la Roma, penso che sara’ costruita su una base rocciosa dietro e pungente davanti, io ho questa sensazione, vedo una Roma cosi, all’occorrenza puo schierarsi anche con un 4-4-2 sempre con questi titolari

    …………….PARTICIO
    ….CELIK .SMALLING..BREMER
    FRATTESI……………..SPINAZZOLA
    ……………….MATIC
    ……NEVES………..PELLEGRINI
    ….RASPADORI…HABRAHAM

    (invece di Raspadori ANGEL CORREA oppure GUEDES)

    SVILAR
    KARSDORP
    ZALEWSKI
    KUMBULLA
    MANCINI
    ? CENTRALE MANCINO
    CRISTANTE
    BOVE
    SCHOUTEN
    MILANESE
    MERTENS
    SHAMURODOV

  13. Felix puo’ anzi deve entrare in trattative di scambio, la Roma in quel ruolo ha necessita’ di gente che garantisca almeno dai 15 ai 20 gol a stagione e con tutto il bene che gli voglii Felix non li ha nelle gambe.
    Invece se oltre a FrattesMa perche’ pensi che le bollette telefoniche costano piu’ delle commissioni da pagare ai procuratori ?
    Oppure e’ meglio che ti spieghi cosa vuoi dire ?

    Magari ce lo dici in italiano che e’ meglio.i la Roma chiede al sassuolo Raspadori, io la vedo una eccellente operazione, inoltre Mourinho cerca un’attaccante con quelle caratteristiche ed in piu’ e’ pure giovane, certo non deve essere sobbarcato di troppe responsabilita’ e quindi personalmente andrei a prendere oltre a Raspadori anche Mertens.
    in alternativa a Raspadori metto Guedes oppure Jose Angel Correa
    Se la Roma vuole entrare nelle prime 4 del prossimo campionato gli servono calciatori che possano garantire 15 – 20 gol a camionato e penso che una coppia che si alterni come Raspadori e Mertens possa garantirne anche piu’ di 20.
    Habraham e Shamurodov possono contribuire almeno per altri 30 – 35
    altri 15-20 dal resto della squadra.
    Con 70 gol in una stagione di A puoi aspirare ad arrivare tra i primi 4, poi se ci metti che Mourinho e’ notoriamente un difensivista puoi pensare anche di lottare per il titolo.
    Non so cosa pensa la maggioranza del popolo Romanista, io vedo la cosa con i numeri e per il sottoscritto con 70 – 75 gol fatti e 20 – 30 subiti puoi anche vincere lo scudetto.
    Mourinho non offre calcio spettacolo ma calcio di sintesi e Neves potra’ essere un’altra pedina fondamentale per la Roma, penso che sara’ costruita su una base rocciosa dietro e pungente davanti, io ho questa sensazione, vedo una Roma cosi, all’occorrenza puo schierarsi anche con un 4-4-2 sempre con questi titolari

    …………….PARTICIO
    ….CELIK .SMALLING..BREMER
    FRATTESI……………..SPINAZZOLA
    ……………….MATIC
    ……NEVES………..PELLEGRINI
    ….RASPADORI…HABRAHAM

    (invece di Raspadori ANGEL CORREA oppure GUEDES)

    SVILAR
    KARSDORP
    ZALEWSKI
    KUMBULLA
    MANCINI
    ? CENTRALE MANCINO
    CRISTANTE
    BOVE
    SCHOUTEN
    MILANESE
    MERTENS
    SHAMURODOV

    • Secondo me Mancini e Cristante saranno ancora titolari

    • a CRUIJFF bella formazione i problema è che sei come me che penso de sta insieme a angelina jolie poi me sveio tutto sudato.

  14. Credo che felix si sia preso il posto di shomu per quei 2 gol. Ora la pressione e le aspettative sono troppo alte per un giovane che doveva proseguire il suo percorso in primavera. Errore di Mou, nessuno ha la bacchetta magica. Lo darei in prestito dove possa giocare con continuità anche in serie b.

  15. Felix e giovanissimo.. Tecnicamente non sfiora neanche minimamente il livello di Zakewski tanto per fare un esempio attuale..

    Tuttavia il ragazzo ha una fisicità ed una velocità impressionante.. Non rischia la giocata, non sfrutta il suo scatto.. Però per come la vedo io sulla tecnica ci si può lavorare..

    Venderlo a 5 mln tenendo il diritto di recompra a 10.. Così il ragazzo gioca, sapendo che se fa bene la Roma lo riprende, la società lo fa giocare e gli dà spazio.. E se non cresce, si lascia andare..

    Ma per un paio di anni mi tengo la recompra e do 5 mln a chi lo ha fatto giocare dandogli minuti e me lo ha formato migliorandone le qualità tecniche..

    Forza Roma..

  16. Secondo me è l’ennesimo equivoco romano. Felix è un centravanti molto simile al tipo di gioco che ha Abraham, ovviamente con meno esperienza e una minore età, quindi non riesce ad adattarsi a questo tipo di gioco della Roma con terminale offensivo Abraham. Ricordatevi di Schick con Dkeco!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome