Nela: “Mertens non si discute, è l’uomo giusto per arrivare subito in Champions”

33
1073

NOTIZIE AS ROMA – Sebino Nela ha commentato il possibile affare Mertens in chiave Roma, ospite delle pagine della Gazzetta dello Sport (M. Cecchini). Questo il suo pensiero:

Per la Roma, sarebbe un arrivo intelligente quello di un giocatore Mertens oppure c’è il rischio di ammirare solo polvere di stelle?
Il belga non si discute: ha esperienza, tecnica, fiuto del gol e integrità fisica, a dispetto dei 35 anni. Per il resto, dipenderà dagli obiettivi della società. Di sicuro, se José Mourinho volesse costruire un “instant team” capace di arrivare fra le prime quattro del campionato, potrebbe essere un innesto mirato. A seconda del sistema di gioco che l’allenatore sceglierà, infatti, sarebbe in grado di fare il partner d’attacco di Abraham così come il suo alter ego in determinate condizioni.

Cambiando squadra dopo tanti anni, è più facile appassire oppure ritrovare una seconda giovinezza?
In questo momento credo che sia difficile trovare una piazza che abbia più entusiasmo rispetto a quella giallorossa. I dati della prevendita abbonamenti stanno facendo già capire come la Roma il prossimo anno all’Olimpico giocherà in uno stadio quasi sempre tutto esaurito. E se un calciatore vive di emozioni, penso sia impossibile chiedere di meglio.

Potrebbe essere complicato gestire un calciatore che per tanti anni è stato un punto di riferimento per la propria squadra?
Non credo. In fondo anche Spalletti ha saputo dosarlo a seconda delle esigenze.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteMou chiede l’instant team, la Roma riflette su Mertens
Articolo successivoFelix al bivio: cessione a titolo definitivo o resta a Trigoria

33 Commenti

  1. E niente, il grande Sebino bisogna solo ascoltarlo con attenzione ed imparare da lui, che può spiegare calcio a tutti.

  2. 35 anni ,però fisico brevilineo e di conseguenza molto longevo,se poi vi sta sui co…ni altro conto, per me vista l attuale serie a, sarebbe un grande acquisto. Ma aspetto inizio e fine del calciomercato per capire le ambizioni societarie

  3. Chi dice che Mertens è vecchio… Il bMilan ha appena vinto uno scudetto con Ibra che è più grande e soprattutto non integro…e Simonetta ci ha appena soffiato Miky…solo noi se famo sti problemi.Dobbiamo segnare e vincere! 💛❤

  4. Io mertens lo prenderei subito ma non frena la sua età perché e ancora in grado di fare la differenza mi frena il suo amore per Napoli verrebbe con la testa e il cuore che pensano a Napoli e non sarebbe un bene per noi.. ma un leader in attacco uno tosto per le partite che non si sbloccano ci vuole perché ieri in Inghilterra italia abram non la strusciata ci vuole un dzeko della situazione

  5. Mi ricordo 1-4. .la fece sotto di noi.si.prese tanti “pezzo di m. !!!” Ma dichiaro’ che la dedicava al suo cagnolino.. niente di personale.. mah.. cmq come giocatore magari venisse…sarebbe un attacco temibile .. Abraham Mertens .. poco da dire…

  6. Sebino sei stato un esterno volante, hai onorato la maglia giallorossa però adesso essi obbiettivo, però Mertens che piscia alla cagnolino mai e poi mai

  7. Non abbiamo lo scorso anno rinnovato Eidin e quest’ anno puntiamo su Mertens?

    Ho molte perplessità….

    FRS 💛 ❤️ 🇮🇹

  8. Ancora con queste stronzate sull’esultanza
    Ma fatela finita per prendere uno come Mertens al netto dell’età giocatore integro 2 anni tra panchina e campo questo ti garantisce un minimo di 20 per non parlare di unaltro minimo di 20 assist conosce il calcio italiano come pochi vai a risparmiare sull’attacco per concentrarti su difesa e cemtrocampo
    Se poi ha la benedizione do Mourinho
    Va preso punto.

    • Il titolo è sbagliato, con Matic, Martens e altri l’obiettivo non è la zona CL (la Roma della seconda parte della scorsa stagione già valeva il quarto posto) ma almeno il podio e un altro titulo. Forza Roma!

  9. Non scherziamo, Mertens è buono per il brodo. Nel Napoli non giocava nemmeno quando oshimen era infortunato. Ha fatto un paio di grandi stagioni . Stop. Non creiamo falsi miti.

  10. Voglio essere razionale. Me ne frego che abbia offeso noi tifosi romanisti e che personalmente non mi sia simpatico e lo trovi anche parecchio volgare anche in altre occasioni quando festeggia un gol. Parliamo dei fatti: è sano, segna, è bravo, ha 35 anni, vuole 3,5 mln annui x almeno 2 anni che sono 7 lordi x 2 totale 14. Vale la pena? Se Mou dice di sì e Friedkin dice di no, io dico che ha ragione Friedkin. Se ne trovano altri pure meglio di Mertens, più giovani e meno cari. Andasse nella Msl a trovare l’america che pure a Roma nisciun è fess!

  11. Mertens dentro subito, se vogliamo arrivare tra le prime quattro. Contratto di due anni, oppure a gettone.
    Servono giocatori in grado di fare 12/15 goal e lui è uno di questi. Preferisco lui a Perez e il Faraone, quest’ultimo tanto idolatrato prende uno stipendio da 3,5 milioni e che ha combinato di tanto importante oltre alle partite contro il Sassuolo e il Napoli?

    Mertens dentro. Perez e El Sha fuori. Metterei la firma anche ora.

  12. Buongiorno popolo giallorosso.
    Copre più zone di campo, come il falso 9 in caso di assenza di Abraham, va bene in varie scelte di gioco (ricordo bene che quando si infortuno’ Higuain, Sarri lo mise al suo posto e si rivelò più efficace dello stesso argentino.)
    É che é forte, sicuramente più forte, con tutto il rispetto, di Mkhytharian, in fondo ha fatto, unico da loro, più reti di Maradona. Goal raramente banali, spesso gioielli improvvisi.
    I 35 anni tanti, non sono pochi, ma per un integro, brevilineo agile contano meno che per altri. Per me giocherebbe ben più di qualche spezzone, pure diverse partite intere.
    Se andiamo a guardare ha solo 1 anno e 1/2 circa più dell’armeno, che si era pronti a tenere per 3,6/4,1 milioni, pare.
    Vederlo alla Lazio con Sarri, poi, no…
    La ROMA a giugno scorso una panchina con diversi primavera, ricordo, Reynolds, Villar, Perez, 2 portieri, poca roba.
    A gennaio con Sergio e Amn (e grazie anche al lavoro della nuova area medica e dello stesso tecnico) abbiamo visto cosa significa avere gente pronta di livello, come chi ci sta’ davanti (Inter e Juve in particolare, lo stesso Napoli).
    Costa? Vediamo, dipende dalla forma contrattuale, tra parte fissa e parte ad obiettivi, certo che ad esempio tra stipendio di Diawara (magari parte?) e Santon si spendeva, inutilmente, di più.
    Metter gente esperta e di qualità importante accanto ai giovani é importante.

    • Miki aveva contributi ridotti per il decreto crescita. Lo stipendio lordo è inferiore a quello che vorrebbe Mertens.

  13. Il belga non si discute: ha esperienza, tecnica, fiuto del gol e integrità fisica, a dispetto dei 35 anni. Per il resto, dipenderà dagli obiettivi della società

    👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

    Sebastiano torna subito nella Roma a fare il direttore di qualcosa ma non in quella femminile.

    Io sento molto gente che non vuole Mertens perché avrebbe fatto il cane non so cosa, a me del folclore non importa nulla.

    Io lo vorrei perché sa fare i gol il resto è fuffa e nel calcio chi segna c’ha sempre ragione anche quando non ce l’ha

  14. El Shaarawy prende 3,5 mln .
    Mertens 3,5 mln.
    Il belga assicura MOLTI più gol ed assist.
    Il belga NON ha i problemi fisici di El Shaarawy ,
    Il belga e in grado di giocare CON Abraham o al limite di sostituirlo.
    Mou vuole 3 punte affidabili.
    PS
    El Shaarawy partito a luglio 2019
    rientrato a febbraio 2021 NON BENEFICIA del Decreto Crescita. = costa TROPPO per quel che gioca.

  15. Meglio,leggere cosa ne pensa Sebino Nela … che
    Sentire/leggere x poi sputare sempre veleno sulla Roma da quel barese mangia cima de rapa e orecchiete lungamente sopportato da tifosi società giocatori e addetti dell ‘A.S. Roma finito poi quasi a gratis nella lunga panchina di Madrid ingrassano e perdendo talento

  16. Ribadisco : la pisciata fu in risposta agli ultrà che avevano detto “cani napoletani”. Ce po’ sta’

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome