FIENGA: “Friedkin arrivato in un momento particolare, ci sono tante scadenze. Mercato? Abbiamo scelto di stabilizzare la rosa”

54
3611

AS ROMA NOTIZIE – Il Ceo giallorosso Guido Fienga ha parlato oggi dell’arrivo di Dan Friedkin a Roma e del lavoro che la nuova proprietà sta affrontando in questo momento di transizione:

L’entrata del gruppo Friedkin è arrivato in un timing particolare, cioè al centro di due stagioni senza soluzioni di continuità e con un mercato al centro“, le parole del dirigente giallorosso durante la conferenza stampa di presentazione della nuova partnership con Tiscali.

C’è tanto lavoro, che stiamo cercando di fare seriamente in un momento con tante scadenze, come aumento di capitale e adempimenti finanziari. Stiamo lavorando in maniera congiunta e veloce, non può che funzionare bene“, ha proseguito Fienga.

“Il nuovo accordo con Tiscali è frutto della crescita della Roma. La nuova proprietà è entrata per far crescere ancora di più il club”. Quindi sul mercato: “Sottolineo che dall’anno scorso abbiamo fatto una scelta di stabilizzare la rosa mantenendo i giocatori che più ci risultano congeniali al nostro progetto. Questa scelta con i Friedkin sarà rinforzata. 

Stiamo lavorando mettendoci la massima serietà per un progetto stabile, che ogni anno si migliora. Credo che se ogni anno facciamo un po’ meglio dell’anno prima, i risultati arriveranno. Non dobbiamo mettere in discussione tutto, ma correggere e investire nella giusta direzione”. 

Redazione Giallorossi.net

 

54 Commenti

    • Se stabilizzare la rosa significa vendere Dzeko, questa mi sembra già una cosa altamente destabilizzante.

    • guarda che è dura capire l’italiano eh?

      ha detto che il processo di stabilizzazione è iniziato già lo scorso anno, ed infatti è andato via manolas perché tra le tante cose lo ha deciso lui per “vincere a Napoli”.

      Poi si sa com’è andata, è finito settimo, fuori da tutto, pure dal rettangolo di gioco visto che ultimamente lo ha messo fuori spesso.

      il processo di stabilizzazione lo puoi fare solo quando raggiungi un equilibrio economico, che si poteva avere in due modi.

      Spendere più di quanto si incassa mantenendo alto il valore della rosa e sfruttando le plusvalenze

      oppure

      non spendere nulla, puntare al massimo a rimanere nel lato sinistro del tabellone.

      Grazie al cielo è stato scelto il primo percorso, ma molti di voi meritavano il secondo, in un altro universo ovviamente.

    • A volte per dare valore ad errate convinzioni si dicono inesattezze. Il Napoli è in Europa League come noi e Manolas ha vinto la coppa Italia battendo la juve che mesi prima ci aveva eliminato tristemente e come consuetudine della vecchia società è stato venduto per fare plusvalenze.

  1. Errori ce ne sono stati, volontà di far bene c’era: dispiace sempre ribadirlo, ma ilo danno vero è stato causato dagli acquisti sballati di Monchi e dal conseguente carico finanziario.

    • Esatto. Con Sabatini si campava con plusvalenze ma si campava bene. Monchi è stato un disastro. Affari e scelte che sono impossibili a comprendere con gravi danni sia al lato sportivo che quello finanziario.

  2. A me sembrano parole più che giuste. Di fatto c’è che sono già stati ceduti 10 “pesi” che spillavano soldi alla Società. Ora, se vengono confermati Kumbulla, Milik e De Sciglio, penso che Friedkin si presenta più che bene e che Fienga potrebbe fare direttamente lui il DS! Certo che con Smalling la difesa sarebbe perfetta… Il “vecchietto” di esperienza li in mezzo, può solo che far bene ai giovani, ma il Manchester deve abbassare le pretese, sennò se lo può pure tenere. Mi dispiace per il giocatore (e anche un pò per noi, ma non mi strappo i capelli), che si era integrato bene e gradirebbe venire alla Roma. Mi fa piacere invece, che questa nuova proprietà, non scende a patti in senso unico, cioè, devono essere soddisfatte tutte e due le parti, non solo una. Daje che piano piano se rialzamo! Forza Roma! P.s. Se arriva Kumbulla che già tutti criticano e bla bla bla… Non solo è un ottimo acquisto, ma abbiamo battuto la concorrenza di Rube, Inter e lzzie… Quindi, acquisto ancora più profumato! E Daje!!!

    • Sono d’accordo su tutto, ma ho solo una paura che cerco di ricacciare dentro: ricordiamoci le ultime due volte che abbiamo ‘battuto’ la Juve sul mercato (Iturbe e Schick…).

    • Oooh! Grande Realista! Bè, non hai torto, qualche fantasmino ce l’ho pure io… Stavolta però, penso che la rube non si sia intromessa più di tanto per via dei 5 Dif.Cen di cui già dispone, benchè Bonucci (33) e Chiellini (36) non siano più “giovanotti”, penso che stiano bene così. Soldi a loro non gliene mancano… Quindi se il prossimo anno Chiellini saluta, non avranno problemi nel prendere un altro Dif.Cen, costi quel che costi. Poi… Almeno la Serie A, sia forti, che no, la vincono lo stesso se vogliono! Ciao Realista e sempre Forza Roma!

  3. Posso anche capire che quest anno si voglia sfoltire (ammesso che ci riescano).
    La cessione di pastore olsen fazio jesus perotti cristante santon non è compito facile e richiede di concentrare le energie perché avvenga nel minor tempo possibile.
    Dal prossimo mercato estivo però si deve incominciare a portare un paio di innesti di livello alto ogni anno, cedendo chi non è funzionale o non ha dimostrato abbastanza. In caso contrario staremo punto e a capo.

  4. La rosa andava stabilizzata,rinforzandola nei ruoli deboli e completandola quando era forte,non adesso che è scarsa,che ti stabilizzi? Una squadra da sesto posto che costa come una da terzo?

    • Ma che c’entra questo discorso coi Friedkin? Di quando era forte vallo a dire a Pallotta , che aveva in mano una squadra da semifinale CL e l’ha buttata al cesso. Bah. 🙄🙄🙄

    • Io non capisco ancora il razionale di questo mercato.
      Vedo molta confusione come se si navigasse a vista.
      Si è avuta l’impressione che si volesse concludere anche operazioni discutibili (vedi Florenzi), pur di risparmiare i suoi 5-6 ml lordi di ingaggio.
      Come se il budget di Fienga fosse zero.
      Oppure invece come se si stesse attuando un’epurazione dei giocatori scomodi (Dzeko, Kolarov e Florenzi).
      Poi la neuro-notizia dei 22 ml per Izzo.
      Poi qualche giorno più tardi improvvisamente sembra che possiamo spendere tra i 50 e i 60 ml per Milik e Kumbulla.
      Mah, non ci sto capendo molto 😳

    • @JulianB infatti mi rivolgo a Fienga,l’ossatura forte va costruita,non [email protected] Ciao a me sembra che la linea sia sempre la stessa,operazioni estemporanee senza una linea programmatica basate sulle occasioni in entrata ed in uscita,d’altra parte se le risorse e i dirigenti sono sempre gli stessi… le casse della Roma sono sicuramente vuote,la nuova proprietà,in questo momento, può fare poco,deve prima adempiere ad obblighi finanziari,la cosa più interessante che ha detto Fienga,rispondendo ad una domanda, è che cercheranno sinergie con il gruppo e le aziende partner del gruppo(Toyota?). Se è vero ciò che scrivono tutte le operazioni saranno in prestito con obbligo di riscatto, perciò è fondamentale non sbagliare e,soprattutto,non zavorrare ulteriormente la rosa in attesa che si delinei una nuova struttura societaria ed inizi un progetto serio,speriamo,il progetto tecnico serio ha bisogno di una mente competente,un AD o un DG che scelga il DS adatto,non ritengo Fienga tale profilo,va bene se rimane come consigliere d’amministrazione o negli uffici di Viale Tolstoj!

  5. Bene genio infatti rifare ad esempio il contratto a Fazio è stata una botta di lungimiranza, vediamo quanti pesi morti riesci a dare via quest anno. Con la nuova proprietà per te la vedo dura.

  6. Non avendo la sfera di cristallo non possiamo sapere cosa sarebbe successo con l’altra proprietà (Veretout già a Napoli? Zaniolo in Premier o peggio Juve? Mikhitarian ancora all’Arsenal?)
    Va detto che già tenere con stabilità soggetti che si conoscono sia un passo avanti che prima non veniva mai fatto. Pur non eccellendo ci sono squadre che assieme da tempo macinano risultati. Qualcosa vorrà pur dire.
    Ora però aspettiamo la fine del mercato. Se rimanesse Dzeko, tornasse Smalling, prendessero Kombulla, Milik e un td (Odriozola in prestito?) sarebbe già buono.

  7. Ma sul serio ancora c’è gente che si attacca al rinnovo di Fazio? Ancora non avete capito com’è scattato un rinnovo su un contratto già vecchio di due anni ? 😄😄😄

  8. Affermazioni importanti quelle del CEO Guido Fienga e che testimoniano di come la nuova proprietà si stia muovendo in continuità con quella precedente. Le basi societarie già molto solide trovate dal Gruppo Friedkin al proprio arrivo a Trigoria costituiranno le fondamenta sulle quali poggiare ulteriori elementi di crescita . Nessuna rivoluzione insomma ma un lavoro paziente per aggiungere altra competitività senza grossi stravolgimenti ….

    • “… come la nuova proprietà si stia muovendo in continuità con quella precedente …”
      Sei un terrorista.

  9. Pure Ciarrapico s’ è presentato come Presidente portando a Roma Caniggia…voi finora avete portato Stokà…però gli Abbocconi fanno festa lo stesso🙀

    • Bambolo con l’omino buffo si entrava e si stabilizzava la parte sinistra della classifica, fino a retrocedere nel giro di due anni, il gufo avrebbe venduto anche Zaniolo prima che si rompesse

    • A Zeno’ ma se devi sempre rompercà, ad ogni virgola scritta o detta dalla società, perché nun cambi squadra o te metti a giocà coi pokemon de tu’ nipote?
      Quale razzo è il tuo divertimento a spargere mè in tutti i post, tutti i santi giorni.
      Noi saremo pure abbocconi, ma tu sei un disturbato mentale da TSO.
      Da elettroshock, porca zozza!

  10. quindi, kulumba-mancini-ibanez in difesa
    milik al posto di dzeko

    bei tempi quando Petrachi prendeva giocatori e usciva la notizia a giochi fatti

  11. Se stabilizzare La Rosa è tenere giocatori come Perotti, Pastore, Karsdorp, Jesus, Bruno Peres, Cristante, buttare via tanti soldi per Pau Lopez , portare Kalinic , non trattenere Smalling fino a prova contraria, beh allora forse è meglio destabilizzarla in fretta e prendere altri profili, diversamente sarà dura confermare il quinto posto…
    Sempre e solo forza Roma

  12. Forse sarebbe meglio parlare seriamente ai tifosi e dire cosa si può fare e cosa non si può fare.
    Vedo scrivere ogni giorno di giocatori mediocri con valutazioni spropositate vicine alla Roma e giocatori come dzeko svenduto x 4 soldi o inseriti in affari come l’ultimo desciglio.
    Ripeto sarebbe meglio dire le cose come stanno.
    Cmq. Sempre forza Roma.
    A prescindere

  13. Effettivamente, è tutto sulle sue spalle. Il passaggio dalla vecchia alla nuova società, mercato, nuovi parteners, bravo e risolutivo.

  14. “Ogni anno facciamo meglio dell’anno prima” cos’è una battuta? Scarsulla al posto di Smalling, milik al posto di Dzeko, brocchiglio dalla juve. E non è finita.

  15. Chissà quanto godono i mitici del PALLOTTA VATTENE!!! e dajeeee
    Buon campionato fenomeni.
    Io spero solo una cosa, che Friedkin sia più fortunato di James (non esente da colpe ovvio).
    Ho letto anche che il texano si è irritato con la Raggi, ma dai? il predecessore si è sbattuto per soli 9 anni! senza avere il consenso di parte della tifoseria a riguardo, pura follia! Infatti a Friedkin non INTERESSA LO STADIO, no no lui spera in un ingresso di soci forti provenienti DA MARTE.
    SEMPRE E COMUNQUE FORZA ROMA.

  16. Per fare un progetto vincente però ci vogliono bravi dirigenti quindi non Fienga. Fienga a oggi è il Ceo di una società perdente e indebitata specchio delle sue qualità. È un dirigente della passata gestione, un Pallotta boy!

  17. Le iscrizioni al torneo di ROSIKO a Focene sono ancora aperte, Mirko: ai CESARONI fanno uno sconto imperdibile: APPROFITTANE e condoglianze per la defunta presidenza. Forza ROMA

  18. In teoria tutto giusto poi il calcio di oggi sempre più in mano a procuratori e calciatori viziati, ti porta nelle loro direzioni.
    Comunque ora Kumbulla Milik e il ritorno di Smalling e si potrà dire che zio Dan abbia fatto un buon lavoro

  19. Al momento ci sono molte chiacchiere e poco costrutto ovviamente sempre fatte da giornalai e non c’e’ da escludere che la parola pronunciata da Fienga, stabilizzare, possa significare rimanere come si sta ora, con la possibilita’ che qualche altro calciatore ci lasci e alleggerisca una gestione finanziaria pesante, oltre che liberarci di calciatori sopravvalutati.

    secondo il mio punto di vista gli unici a poter arrivare alla Roma in via definitiva possono essere i soli Milik e Smalling, mentre per gli altri posso solo pensare a dei prestiti anche onerosi ma solo con obbligo di riscatto a determinate condizioni, e’ finito il tempo delle scommesse, l’unica cosa che sembra certa e’ che la nuova proprieta’ abbia bene inquadrato la realta’ di gestione scellerata fatta in questi ultimi 3 anni.
    Potrei anche sbagliarmi ma non la vedo diversamente da come si sta inserendo nel contesto la nuova proprieta’.

    la cosa principale parlando di stabilita’ sara’ il bilancio fortemente in negativo da ristabilizzare altro che il proseguimento del fruttarolo di Boston che c’ha lasciato con 130 miloni in negativo di bilancio stagione 19-20 + 300 milioni di debito da ripianare + una ricapitalizzazione da 70 milioni da completare.
    TOTALE 500 miliini di €uro.

    per ora ne sono rientrati solo 30 scarsi di milioni, ne mancano solo 470 milioni di €uro per ritornare in pari.

    Rega’ metteteve l’anima in pace che prima de rivede’ la luce o almeno dimezzare i buffi, devono passa’ almeno altri 2 anni… se bastano.

    FORZA ROMA FORZA FRIEDKIN !

  20. Perotti, Pastore, Karsdorp, Jesus, Bruno Peres, Cristante, Fazio. Ma sti “campioncini” chi li ha comprati? Ringraziate il vostro Pollotta… Non che diamo la colpa della loro presenza a Friednick che è Presidentente da neanche 1 mese, e su e siate seri e che cavolo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome