Fonseca a rischio: decisive Parma e Brescia. In caso di ko Alberto De Rossi al suo posto

22
2260

ULTIME NEWS AS ROMA – “Fonseca senza alibi, ora è a rischio“. E’ questa l’apertura del Corriere dello Sport oggi in edicola nell’edizione romana. Il giornale racconta come le prossime partite saranno decisive per il futuro del tecnico portoghese all’interno della Roma.

In caso di risultati negativi anche contro Parma e Brescia, quest’ultimi fanalino di coda del campionato, la posizione di Fonseca diventerebbe difficilmente difendibile e l’ipotesi esonero verrebbe seriamente contemplata.

Al suo posto però non arriverebbe né Spalletti, che ha ancora un anno di contratto con l’Inter, e tanto meno Pochettino. La strada sarebbe quella della soluzione interna, con la squadra che verrebbe affidata ad Alberto De Rossi, attuale tecnico della Primavera.

Fonte: Corriere dello Sport

22 Commenti

  1. che aspettano a cambiare? ha perso 10 partite su 30. è ovvio che con parma e brescia..almeno e dico almeno 4 punti li fai. l’allenatore è al capolinea, noi per cambiare dobbiamo aspettare sempre il fondo del barile. fortuna che pallotta se ne andrà prima o poi.

    • prendere IMMEDIATAMENTE spalletti .la cacciata di Fonseca ( non unico responsabile ) toglierebbe ogni SCUSA a quel branco di cialtroni debosciati che scendono in campo . i giocatori sarebbero messi davanti alle loro responsabilità e non avrebbero più alibi o scuse . inoltra ci sarebbe lo stimolo e il controllo di spalletti come ulteriore spinta a fare meglio . tra le altre cose spalletti avrebbe anche la possibilità di studiare i giocatori ed effettuare una scrematura di quelli da cedere e potrebbe programmare con tempi ragionevoli la campagna acquisti del prossimo anno . sarebbe solo una perdita di tempo dare la squadra a de rossi padre per una decina dipartite quando poi si sa che l’ allenatore sarà un altro .

  2. I vari commenti antisocietari tipo Luca
    1 ) ehh Spalletti aveva capito tutto, cacciato cacciato calci da SIMONE POTENZA DI FUOCO, nonostante 2 quarti posto
    2) ma noi un progetto duraturo non lo facciamo mai? Ogni anno DS E allenatore diverso
    3) Sta squadra di seghe e’colpa di PALLOTTA
    4) solo noi vendiamo mezza squadra ogni anno ( gli stessi che prima di esser ceduti erano seghe)
    4) ma facciamo pena quando tiriamo in porta?gioco ridicolo e da provinciale. (Lo stesso di Gattuso Gattuso Napoli, in questo caso ecco il : ehhhh vedi che concretezza. ..)
    5 ) basta con questo gioco alla Zeman, noi 300 tiri e gli altri vincono
    6) basta stiamo facendo una squadra da asilo nido ( vedete il milan {fallito } con ibra {che cammina in campo)
    7) Pedro? Cavani? Basta stiamo facendo Rsu
    8) i pali non contano (se li prendiamo noi)
    9) gli altri prendono i pali? Eh che fortunelli
    10) i giornalari? Santi
    Insultano senza pietà, poi se li chiami laziali se ne escono subito con:
    Gne gne io sono della Roma dal 1821..
    Va ora in onda il film “Tutti i Prosciutti, (che non vi da’piu’) il Presidente .

    • Caro Gae, in questo momento di grande difficolta’ difendere la verita’ e’ un opera per pochi. Il Cds e molti altri al contrario fanno della menzogna il loro credo e purtroppo tanti tifosi gli vanno dietro. Non sto dicendo che la societa’ non e’ colpevole del disastro 2019/2020 ma semplicemente che una cosa e’ raccontare i fatti, altro infangare ogni santo giorno la nostra Roma.
      Spero che arrivi una proprieta’ pronta a sporcarsi le mani denunciando a raffica queste mer..de.

    • Ales, un’altra proprietà, soprattutto se sarà ancora americana, subirà gli stessi attacchi a prescindere dalla bontà della gestione per stesse ragioni espresse da Gaetano

    • de rossi padre
      de rossi figlio
      che palle ste famiglie.
      quello che voleva farci arrivare decimi sono certo che starà brigando dentro e fuori la squadra per
      diventare allenatore della roma, col papino ch gli fa da tutore.

  3. Sarebbe pure ora che Alberto De Rossi dimostri le sue capacità come allenatore dei grandi, ha detto sempre di no per via del figlio, ora il figlio non c’è più si mettesse alla prova una buona volta.
    Di una cosa sono sicuro, meglio di Fonseca è qualche partita lui la vincerebbe, francamente mi sono stufato di veder la Roma perdere, anche quando era Rometta, l’Udinese in casa veniva tritata tre ª zero e andava via,se Fonseca non è capace di battere l’Udinese in casa, mi dispiace per lui,ma non merita più di essere allenatore della Roma

    • Con la primavera ha vinto tutto quello che si poteva vincere in questi anni, sarei veramente curioso di vederlo allenare i grandi farebbe sicuramente bene

  4. Decisive ?

    Ao’ sveglia !!!!

    Siamo già fuori dall’ Europa, nessuno corre in campo, son tutti in vacanza e non frega niente a nessuno delle partite.

    E questi devono vedere e valutare ?

    Cacciate LORO ancora prima di Fonseca !!!!!

    Ma che razza di dirigenti inetti abbiamo ???

    Chiamate Eziolino Capuano SUBITO !!!!!

    Solo lui ci puo’ salvare dalla Serie B l’ anno prossimo.

    PALLOTTO VATTENE

  5. Per fortuna i punti prima! Ora subito De Rossi e poi bloccare Spalletti e riprogrammare un po’ tutto! Cominciare a mettere dentro vari primavera, e lavorare per vendere più’ zavorre possibili!

  6. prima il problema era petrachi secondo i giornalai di [email protected]@aroni adesso che non c’e piu se la prendono con fonseca invece di prendersela con il vero problema della Roma che ci sta da anni ancora che si divertono a scrivere queste cose, sono veramente ridicoli. Forza Roma

  7. A chi mette il pollice verso, massimo rispetto, ma evidentemente gli sta bene questa situazione!Non dico che Spalletti sua il meglio, ma fino a prova contraria insieme a Ranieri e’ quello che ci ha fatto disperare di meno.

  8. Diciamo che solo qualche tifoso non ha ancora capito il personaggio Pallotta ma, nell’ambiente, tutti lo conoscono assai bene e nessun allenatore con un futuro professionale e con la testa a posto verrebbe mai ad allenare la Roma. Solo l’anno passato il “presidentissimo” ha accumulato una serie di “NO” che la Roma non aveva subito in tutta la sua storia. Spero che ad Alberto non verrà chiesto di bene da questo amaro calice.

  9. Ma a sto punto, e non perché prendo le difese di un tenico che ha dimostrato tutta la sua incapacità e che si è assoggettato ai voleri delle scelte societarie, a che serve cambiare? Oggi chiunque venisse per portare a termine la stagione che autotevolezza avrebbe? Finiamo con lui e speriamo che dal prossimo anno con una nuova società e un progetto sportivo serio si possa affidare a un tenico italiano(basta stranieri e integralisti) una squadra che dopo il buio degli ultimi 3 anni possa iniziare a darci soddisfazioni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome