FOTO – Mourinho omaggia i magazzinieri: “I migliori kitmen meritano un regalo. Grazie di tutto”

30
797

AS ROMA NOTIZIE – Dopo la partita contro il Lecce vinta all’ultimo respiro Mourinho è già a Trigoria per preparare il match di giovedì contro lo Slavia Praga.

Prima dell’allenamento però, lo Special One ha voluto consegnare un regalo speciale a dei membri dello staff. Questo il messaggio dell’allenatore: “I migliori kitmen meritano un regalo da me e Adidas. Grazie di tutto Valerio, Maurizio, Roberto e Fabio”.

Un ringraziamento speciale per i quattro magazzinieri del club giallorosso, con Mou che ha pubblicato due storie sul suo profilo Instagram: in una si vede un grosso scatolone destinato all’allenatore con dentro i regali.

Articolo precedente“ON AIR!” – ROSSI: “Un weekend alla grandissima”, PRUZZO: “Mourinho ieri migliore in campo”, AGRESTI: “Azmoun attaccante sottovalutato”, CORSI: “Con tutti a disposizione la Roma cambia”
Articolo successivoMarino: “Progetto stadio di Pallotta il più consistente investimento privato nella Capitale”

30 Commenti

    • Qualcuno dirà che è un gran paraculo….
      Magari sarà vero…
      Ma andateglielo a chiedere a sti 4 seri lavoratori che almeno una volta ricevono un applauso !!!!
      A me questo piace.

  1. ma vi rendete conto???? Questo fa di un allenatore un uomo squadra.Nella Roma lo seguirebbero dovunque….ad esempio nella lazio a caccoletta al massimo gli andrebbero a comprare le sigarette.La differenza è che troppi mediocri si sentono stockaz….lui riesce ad essere uno di loro avendo vinto più di tutti.Deve diventare il nostro Ferguson….

    • tu non sei in vendita…..bravo…il problema e che infatti la tua mente latita nel buio….e chi vuoi che ti ascolti .

    • Uno psicologo ti direbbe che giudichi gli “altri” così perché sei proprio tu che sei così!

    • Mario non ti curare delle offese che ti cadranno addosso, purtroppo moltissima gente non vivendo di luce propria gli serve una immagine riflettente, l’Uomo guida.
      Oggi hanno Mourinho, domani un altro.

  2. Nessun allenatore dell’AS Roma prima di Mourinho aveva manifestato pubblicamente il proprio ringraziamento ai collaboratori che stanno dietro le quinte,facendo quotidinamente un lavoro oscuro ma prezioso. Mourinho è grande anche in questi particolari,che lui cura per accomunare tutti i dipendenti della società in un progetto comune,dal più importante come Lukaku al più umile come il magazziniere con la pancetta.
    Fossi IO Friedkin gli rinnoverei seduta stante il contratto,ma purtroppo per la Roma IO non sono Friedkin.

    • già….infatti è solo invidia…..rabbia ..non sanno che dire…e allora zitti….così ve la cavate

  3. Invito tutti a leggere l’articolo “il vero sold out è quello dell’empatia”!!!
    Capirete molto di quello che significa MOURINHO.
    Vi prego, fatelo.
    FORZA ROMA

    • @Roma=Amor,
      letto, Grazie della dritta!
      Inutile che lo leggano quelli che poi li vedi annà via 10 minuti prima perché sennò dopo c’è traffico o chiudono la TV prima della fine perché tanto… ormai… so’ gli stessi per cui leggi certi post che parono sortiti da universo parallelo che esiste solo nel “mondo delle (loro) idee”.

  4. Premessa obbligatoria: apprezzo Mou e sono contento di quanto stia facendo per il club, anche se qualche volta, dobbiamo essere onesti intellettualmente, di errori ne commette anche lui, essendo umano e non divino. Ma non è che ogni cosa che faccia, debba per forza essere preso come un esempio di signorilità e/o di grandezza… alla fine avendo citato lo sponsor (che è quello che materialmente ha fornito i regali), è una “marchetta” e poco più… quello d’altronde è lo sponsor del club, ma anche quello personale di Mou.

    • questo me pare un commento ipocritino:
      premette che apprezza…
      e poi giù tortorate e in conclusione Mou ha fatto ‘na “marchetta” quindi sparisce l’operazione umana-emozionale che va sostituita dal puro interesse materiale; di conseguenza agli occhi del mondo Mou deve essere dipinto come un personaggio negativo… comincio a sospettà che qualcuno ve paga a voi per portare avanti st’operazione di demolizione sistematica dell’allenatore della Roma.
      Non vi sorprendete perchè in molti ambiti agiscono così.
      Che mondo lercio che ve portate dentro… annate da uno bravo!

    • Ti sei fatto un film in testa: dove le hai lette le tortorate (non so manco che cosa siano), ho solo detto che mi pare una marchetta fine a se stessa, ho premesso che lo apprezzo, ma ho anche detto che come essere umano (e non divino) commette pure lui i suoi errori (come tutti) e mi pare esagerato incensarlo per ogni cosa che fa, a prescindere dal gesto in questione. Vedete il marcio in ogni commento che non sia di elogio e di incenso per Mou. E ad andare da uno bravo lo dici a qualcun’altro… io non ho mai offeso nessuno su questo sito e parlo sempre con rispetto verso tutti, chi è del mio parere e chi non la pensa come me. Apprezzo le critiche verso i miei pareri, non le offese. Ti qualifichi per quello che hai scritto.

    • Quello che hai detto è scritto nel primo post, le spiegazioni del secondo post so’ superflue.
      Il problema è che c’avete un complesso d’inferiorità verso quest’allenatore per le capacità che mostra dal punto di vista professionale, che abbracciano non solo il livello strettamente calcistico-sportivo, ma vari correlati campi e dinamiche. E’ un professionista troppo al di sopra della media. E’ un livello professionale a cui anche in altre attività forse mai arriveranno. Forse cercate in ogni modo di svalutarlo per sentirvi meno piccini e inadeguati. Del resto solo il fatto dell’idea della “divinità” che c’infili dentro me lo conferma. Io non ho per nulla l’idea che Jose sia divino, ma non arrivo a dare valenza negativa a un gesto d’empatia per trasformarlo in una marchetta o ad interpretare la spontaneità della persona nel suo esatto contrario.
      Perciò, a mio parere, uno che afferma di RISPETTARE l'”essere” che poi invece dipinge in maniera negativa e deprecabile, bastonandolo (con le parole) nella CONVINZIONE che quell’agire sia in tutto e per tutto preordinatamente per interessi materiali: c’ha bisogno de uno bravo; AUT AUT o c’è il rispetto per Mou o c’è la seconda parte del post… tutt’e due le cose non possono coesistere insieme.

    • Corregidor, le tua ipotesi per me è verità, senò nun se spiega in altro modo.
      Anche il più critico dei tifosi alla fine gioisce, è disposto a rivedere la sua posizione qui invece ce stanno commenti sistematici de personaggi fantomatici. Pure quando vincemo.
      Ce lavorano ce lavorano avoja!!!
      Però noi je famo tana, perchè semo uniti e sopratutto ROMANISTI.

      FORZA ROMA

  5. Non faccio il ruffiano e ribadisco che non sono mai stato un fan convinto di Mourinho o almeno non l’ho mai eletto a divinità infallibile, idolo o peggio ancora feticcio, come fanno tanti.
    Ma di una cosa sono sicuro: che se a fine stagione andrà via avremo ingaggiato quest’uomo vanamente.
    Se la società avesse avuto le possibilità e/o la voglia di trattenerlo e soprattutto costruirgli la squadra ideale (senza mezzi falliti presi a zero, o catorci da restaurare con sintofer e carta vetrata) probabilmente saremmo passati alla storia come l’inter del triplete.
    E sarà stata un’occasione persa.

  6. Sarà una furbata metterla come ve pare ma intanto Mou rende importante anche l’addetto più insignificante cosa che non fanno altri e che fa la differenza… come ha detto lui “siamo una famiglia” e con questo lo dimostra alla grande

  7. Ma davvero dite che non lo confermano?
    Sarebbe davvero un grandissimo peccato, che ci pensino bene…ma molto bene prima de fa una cappellata del genere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome