“ON AIR!” – ROSSI: “Un weekend alla grandissima”, PRUZZO: “Mourinho ieri migliore in campo”, AGRESTI: “Azmoun attaccante sottovalutato”, CORSI: “Con tutti a disposizione la Roma cambia”

47
1573

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “La Roma vince senza se e senza ma, e in una giornata sei riuscito a recuperare punti alle dirette concorrenti che di solito te ne servono almeno un paio. Un weekend alla grandissima. Ora ti si apparecchia una settimana dove, al termine delle prossime due partite, potresti trovarti al primo posto nel girone e, vincendo il derby, sistemare definitivamente la tua classifica. La Lazio si gioca una stagione, se non batte il Feyenoord e perde contro la Roma, non dico che sta fuori da tutto, ma poco ci manca…Sarà una settimana molto appassionante e appassionata…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Da ieri mi rivedo in continuazione gli ultimi cinque minuti di Roma-Lecce. Se perdevi saresti arrivato al derby con ben altro spirito, ora ti potresti anche permettere di pareggiare, cosa che però non voglio perchè con la vittoria ti rilanceresti definitivamente. Tutti risultati del weekend sono favorevoli, io faccio la corsa su tutte tranne che su Inter e Juventus, che secondo me sono le due candidate allo scudetto. Mourinho ha indovinato tutti i cambi: io ieri avrei tolto Dybala, ma lui che è più bravo di me ha lasciato i mostri, che sono quelli che ti fanno vincere, e alla fine l’hanno vinta. Avoglia a dire “il gioco, il gioco“…palla a Dybala che la passa a Lukaku, e ciao a tutti…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Quando parla del calendario e della Lega ho percepito la difficoltà di Mourinho, un uomo che da mesi ripete la stessa cosa. Non me la prendo col silenzio dei Friedkin, che rispetto e ritengo assolutamente legittimo, mi infastidisce il fatto che dopo 4 anni non hanno capito che serve un politico, un uomo che possa alzarsi le maniche della camicia e rappresentare il pensiero del club. Perchè questa storia del calendario andava tirata fuori ad agosto, e non prima di Inter-Roma come è successo con Pinto. Su questo Mourinho ha ragione. Altra cosa invece è la litania stancante della rosa, che a suo dire è più scarsa di quella di Fiorentina e Atalanta. E’ una cosa che non concepisco: ieri in panchina non avevi Felix e Shomurodov, avevi Belotti e Azmoun, che hanno fatto la differenza…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “La Juventus gioca con Rugani, Miretti, Kean, Gatti, McKennie…ma la squadra che ha giocato ieri è più forte della Roma? Ma stiamo scherzando veramente? La Roma per me è nettamente più forte della Juve di ieri…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Della Juventus io mi prenderei 4-5 giocatori: Szczesny, Bremer, Rabiot, Chiesa, Vlahovic…detto questo, il discorso non è tanto suoi valori, ma sulla narrazione: loro vincono la terza partita per 1 a 0 e vengono esaltati, mentre noi facciamo schifo… La Roma quando è andata sotto poteva anche perderla, ma alla fine vinci 2 a 1 e per me c’è da festeggiare. Sentire gente che si è vergognata per come ha vinto ieri la Roma, da tifoso dà sinceramente fastidio… Mourinho? A me sembra evidente che non sarà l’allenatore della Roma a fine stagione, e mi aspetto che continuerà a fare certe dichiarazione fino all’ultimo. Smalling? Temo che tornerà prima Kumbulla…sarei soddisfatto se tornasse a gennaio. In queste condizioni è un ex giocatore…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La cosa importante sono i tre punti, e il ritorno a pieno regime di Dybala. Ancora non è al massimo, non tira rigori e calci d’angolo per questo, nonostante giochi al 50% è stato il migliore in campo. Lukaku non è un cecchino, era molto sfiduciato da Milano per gli insulti presi tutto il tempo, anche se è un omone anche lui ha un cuore. Dopo il gol meritatissimo del Lecce Mourinho ha quello che deve fare: cross di Zalewski e gol a spaccare la porta di Azmoun. La Roma, se recupera tutti, fa meglio della Juve. Il problema è che i titolari non ce l’ha sempre. Se Sanches non muore dopo questa partita, può darti una mano. E allora la Roma cambia. Se la Roma non ha i cinque titolari non è una grande squadra. Ieri abbiamo visto tutto quello che è la Roma buona e quella cattiva, è proprio la cartina tornasole, non c’è niente da fare…”

Paolo Cosenza (Centro Suono Sport): “La partita di ieri è l’apoteosi del tifoso della Roma. In altre circostanze sarebbe finita 0 a 2, e invece no. C’è un’empatia diversa tra squadre e pubblico che ti trascina, fino al 95esimo sai che non è mai finita. La vittoria alla fine è strameritata, e secondo me la squadra non ha giocato male. Nel secondo tempo c’è stato un calo fisico, specie a centrocampo. Poi Mourinho fa dei cambi, per noi sembrava una follia, ma lui te lo spiega dopo: il caos genera caos anche negli avversari. E in più hai messo calciatori di qualità, e hanno cambiato la partita…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Mourinho per me è stato il migliore i campo, ha trovato negli ultimi minuti un assetto tattico che gli ha dato soluzioni. I gol sono di ottima fattura. L’allenatore ha avuto il merito di azzeccare i cambi, il gol di Azmoun su cross di Zalewski è emblematico in tal senso. Qualcuno avrebbe potuto pensare che sarebbe stato meglio toglierlo, e invece è stato l’uomo in più. E poi i tifosi, che stanno sempre vicini alla squadra e sono veramente l’uomo in più…Quando ha la palla di Dybala può sempre succedere qualcosa, spero che possa giocare più spesso, il calcio merita questi protagonisti…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Pruzzo ha visto una partita diversa, negli ultimi 20 minuti le occasioni le ha avute il Lecce, non la Roma. La Roma finisce con tutti gli attaccanti in campo, e il merito di Mourinho è questo. Sarri cambia l’ala con l’ala e il terzino col terzino, Mourinho li mette dentro tutti. La Roma stava giocando malissimo, il Lecce poteva fare il due a zero e anche più. Al 90esimo al massimo si pensava che la Roma potesse pareggiare, e invece la vince e per questo vanno dati dei meriti a Mourinho. Ma per quei minuti finali, e non per la partita…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Dybala ha stupito tutti giocando per 100 minuti, sempre a buon livello e non trascinandosi per il campo. Lui è un giocatore di un’altra categoria, se non avesse problemi farebbe sempre la differenza, è un talento fuori dal comune. E’ vero che Mourinho esagera mettendo tutti gli attaccanti, ma ieri la squadra aveva un senso. Azmoun dà la svolta, è un giocatore che ha delle qualità, nella sua nazionale ha fatto più di Taremi, che viene ritenuto un grande acquisto, mentre Azmoun viene considerato un elemento caratteristico. Ieri ha segnato un gran bel gol, e alla lunga può diventare un giocatore importante per la Roma…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “Non so cosa scegliere tra quello che ha fatto Dybala e quello che ha fatto Lukaku in occasione del gol del 2 a 1, hanno fatto due cose bellissime. I meriti di Mourinho ci stanno, spariglia con quei cambi. Mou allena più gli uomini che la squadra, e butta in campo tutto quello che poteva perchè non poteva permettersi di perdere ieri. Applausi, ma con un pizzico di fortuna. Senza i campioni queste partite non le vinci…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteTotti e Spalletti, la telefonata da Fiorello: “Ora che ti sento sto meglio. E quante emozioni con la Roma…”
Articolo successivoFOTO – Mourinho omaggia i magazzinieri: “I migliori kitmen meritano un regalo. Grazie di tutto”

47 Commenti

  1. Petruzzi ha ragione da vendere.
    Il problema è che la Banda Bassotti gioca una volta a settimana.

    Oddo Casano invece non contestualizza. Non è sempre la STESSA lagna sulla rosa. Prima il problema era che avevi mezza rosa infortunata. Adesso che non riesci a ruotare in difesa, giocando tre competizioni e con la partita al Giovedì. E sì, è un grosso problema, se devi rincorrere. Il discorso di Petruzzi vale se hai margine di gestirla, la rosa.

    Focolazzio fanno bene a metterlo alla fine, mi diverte: spero lo facciano intervenire più spesso dopo le vittorie della Roma, sembra un po’ quei siparietti che ti butano in mezzo perché c’è il cambio scena a teatro.

    • sembra anche a me, anzi ne sono sicuro.
      il problema di Corsi è lo stesso di molti automobilsti : il cellulare !
      se guardi la partita o se guidi la devi smettere di scrivere cretinate sulle chat, altrimenti fai danni a te e agli altri.

    • Giusto Fra!
      Il fatto è che c’ha parecchi “DISCEPOLI” pure qui dentro…
      … magari qualcuno de meno da iersera, dopo che se so’ lanciati dal ponte d’Ariccia.

  2. ribadisco, manca il VATE Zenone che dichiarerebbe, da par suo:

    ” DOPO AVER PUNGOLATO LA ROMA CON PAROLE MIRATE E FICCANTI, LA ROMA MI HA ASCOLTATO E L’HA RIBALTATA!”

  3. la Roma stava giocando malissimo ?
    1 rigore sbagliato
    2 palle gol di Dybala
    1 paratone di falcone su Lukaku al secondo tempo
    2 gol
    totale 6 occasioni e abbiamo giocato male , una delle poche partite che la Roma gioca benissimo e merita di vincere , focolazio focolazio….

    • Dimentichi la parata di Falcone su tiro a giro di Aouar. Nel primo tempo dovevi stare almeno 2-0 per quanto visto in campo.

  4. Piacentini, potresti anche aver ragione ma ometti un particolare importante: La rubens viene costantemente salvata dal cosidetto “palazzo” La realtà è che se in Italia, vi fosse una Procura Sportiva obiettiva e onesta, i bianconeri (a causa di un lungo elenco di reati) dovevano essere retrocessi da un bel pezzo. L’intero Cda rubentino non si è dimesso per senza niente. Smettiamo di osannare squadre che non meritano di certo tutti st’elogi!

    • Guardando la partita di jeri del carcerati, mi capitava spesso, dopo un fallo, di pensare: oh, mo’ l’ammoniscono. Gnente.
      Chi è abituato a vedere la Roma vede un intervento di Mancini e si aspetta la sanzione disciplinare, in genere va sempre così. Jeri invece te tocca de sorbitte pure il telecronista (Pardo eh, mica Mughini!) che dice che grazie a questi inteventi energici i difensori della Juve tengono inviolata la porta.
      Egggrazzziarcà eh, che bello vincere facile… Sai come ruotano bene in difesa, loro, pure se avessero solo i 3 centrali in rosa.

  5. Non capisco tutta questa enfasi sulla Juventus. Lo scudetto lo può perdere solo l’Inter mentre chi arriverà dal 2′ al 6′ posto è tutto da decidere. Una Roma al completo può tranquillamente ambire al 2′ posto. poi capisco, i tifosi juventini sono quelli più numerosi in Italia e comprano giornali sportivi e abbonamenti TV: per questo la juventus viene enfatizzata oltre i suoi reali meriti. Come dice Gravina tenere il brand juve in alto rende tutti più sereni….

  6. Mou ieri e’ stato strepitoso,poteva scegliere 5 giocatori della panchina composta da “solo” 5 giocatori di calcio e lui li ha azzeccati tutti.
    Ha tolto dal campo 5 giocatori che “nessuno” avrebbe mai tolto perché stavano giocando benissimo.
    Tra l’altro é stato così onesto nel dire che la lega calcio aveva messo una partita di coppa Italia infrasettimanale a solo 3 giorni dalla trasferta all’olimpico ,che per la rosa del Lecce è terribile .
    Si è solo dimenticato di spiegare come mai nella ripresa la Roma atleticamente è scomparsa di fronte ai mediocri e stanchi salentini.
    Tra Monza,Inter e Lecce abbiamo fatto 6 punti con 6 tiri in porta complessivi e zero gioco e atleticitá ,bene così ma non penso si vada lontano ,quando poi sento dire dagli esperti che avremmo dovuto lamentarci del calendario ad agosto quando tutti abbiamo esultato per il miglior sorteggio degli ultimi 20anni mi cadono le braccia ma pecialmente rimango allibito quando è Mou che si lamenta solo del calendario solo dopo le scoppole che rimedia.
    Abbiamo fatto 1 punto con Salernitana e Verona attualmente ultime incontrate nelle prime 2 giornate e di calendario non si parlava se ben ricordo….

    • Allora, considerato che col Monza almeno 3 tiri li abbiamo fatti, con l’Inter sicuramente almeno uno, secondo te ieri abbiamo fatto due tiri in porta (e due gol, ovviamente)…
      A me le provocazioni stanno benissimo, eh, ma ogni tanto sembra proprio che uno apra bocca solo per ascoltare le proprie opinioni.
      Che la Roma non giochi come il Barcellona di Messi è chiaro a tutti, davvero… Non c’è bisogno di scrivere stupidaggini per tenere il punto

    • il calendario dice:
      -6 trasferte alla domenica dopo le partite del giovedì di europa league, nei gironi, ovviamente manco 1 partita di lunedì.
      -delle 6 trasferte ovviamente 2 sono contro squadre che giocano in champions e quindi sicuramente si riposano 1o2 giorni in più
      -4 giorni di riposo contro 6 nell’unico turno infrasettimanale del campionato, ovviamente anch’esso in trasferta contro il Genoa
      -nel caso di semifinali di EL il calendario recita: NAPOLI-Semifinale-juventus-Semifinale-ATALANTA
      -comunque il nostro campionato passa per le vacanze di Natale:
      Napoli 23dic, JUVENTUS 30dic, Cremonese 3gen coppa italia, atalanta 7gen, MILAN 14gen

    • A parte che Mou si lamenta del calendario da Agosto, cioè da quando sono usciti anche quelli delle coppe, mi sa c he tu le partite della Roma non le guardi .Le statistiche dicono che la Roma nelle tre partite da te citate ha fatto 10 tiri in porta su 39 complessivi.
      Poi se per te è giusto che la Roma regolarmente giochi giovedì e Domenica, quando per esempio l’Atalanta gioca giovedì e Lunedì, la lazio venerdì e martedì, l’inter martedì e domenica (solo per citare le ultime partite)
      e questo succede da tre anni ma forse anche di più, posso solo pensare che romanista non sei ed allora quà che ci fai ?

  7. Sono d’accordo con Agresti quando dice che Azmoun diventera un giocatore importante per la Roma, perche lui quando entra, aiuta il centrocampo nella costruzioni del gioco, e con il suo ingresso l’attacco gioca meglio.

  8. I cambi andavano fatti 15/20 minuti prima, perché il Lecce aveva più forza a centrocampo. Bove Aouar e ElSha erano spompi. D’altronde hanno fatto un primo tempo di sostanza. Comunque finale indimenticabile, e ottimo primo tempo. La Roma adesso se le gioca così, pressa per segnare subito. Se il gol non viene però c’è un calo nel secondo tempo e devi avere i cambi pronti.

  9. Furioooooo, Furiooooooooooo.
    Stiamo arrivandoooo.
    Preparate “all’uomo neroooo”!!!
    ‘mmazza comme stai…
    ‘mmazza comme sto’…!
    Furioooooo, Furiooooooooooo…..
    FORZA ROMA

  10. Piacenti’, loro c’hanno qualche puntarello in più, va bene tutto però… se giochi da schifo e vinci penso che nessuno dica niente. Il problema è che assai spesso giochi di letame e nemmeno vinci.

  11. Ieri la Roma ha giocato bene su! vittoria meritata, 6 palle goal nitide, un rigore sbagliato, primo tempo Lecce schiacciato nella propria metà campo. Il Milan in casa con l’Udinese ha fatto ridere e questi parlano.

  12. Furietto furietto…sei stato all’ospedale ieri?spero non era niente di grave…prenditi cura di te stesso…la ROMA È MAGICA…ed è per questo che non siete tifosi della lazie…ma odiatori seriali della ROMA…Ve scoppia er core!!!

  13. avrei pagato per vedere ieri sera le facce dei pennuti dopo il nostro uno-due in pieno recupero, chissà che mal de stomaco)))
    e se Sardar je segna un gol così sotto la nord, se mettono tutti in fila verso er ponte de Ariccia con un poster de Ricky Memphis sottobraccio

  14. Speriamo vada alla grandissima pure il prossimo weekend, possibilmente senza dover tribolare fino al recupero, gli sbiaditi vanno regolati nella prima mezz’ora di gioco come quel derby di ritorno di 2 stagioni fa o come quello dei 4 gol in 31 minuti con doppiette di Del Vecchio e Montella e magari come quello del 5-1 con la quaterna di Montella ed il cucchiaio di Totti.
    In questo campionato finora abbiamo vinto solo 2 partite in scioltezza, con la “pippa in bocca” con 2 squadre che rispettivamente si trovavano ultime in classifica, l’Empoli prima ed il Cagliari poi, sarebbe ora di fare non c’è 2 senza 3 e magari la terza partita da vincere così, nel seno che non c’è partita, proprio il derby. Tanto da far scoppiare il panzone formellese e far ingoiare tante caccole amare allo scaccolatore seriale, oltre allo scoppio di tanti fegatelli.

    • e invece se la sono acchittata pure stavolta, la lazio dopo aver giocato venerdì rigioca martedì così bella riposata può giocare in scioltezza domenica contro la Roma che gioca inn trasferta giovedì.
      E poi dimmi se la cosa non vi sembra sempre più strana.
      Gravina dimettiti !

  15. La cosa non è strana PasquOne, è una minestra riscaldata in un sistema di pezzi di m**da tra quel presidente della federazione tifoso intertrista e poi il panzone formellese compagno di merende.
    Però anche in quel 3-0 con doppietta di Abraham e gol di Pellegrini su punizione noi eravamo più stanchi, i ricottari fuori dalle coppe e noi per un pelo non siamo andati ai supplementari contro il Vitesse, l’1-1 segnato da Abraham al 90° e loro si credevano che noi più stanchi non potevamo vincere, invece li abbiamo demoliti lo stesso in mezz’ora e non c’è stata partita. Speriamo di replicare quella volta lì.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome