Friedkin infuriato prepara la rivoluzione. Longo il primo a saltare, ma l’errore non è suo

57
5554

NOTIZIE AS ROMA – Dan Friedkin è infuriato per quanto è accaduto prima di Verona, racconta oggi l’edizione di Leggo (F. Balzani). Il pasticcio Diawara è costato alla Roma una sconfitta a tavolino, con i giallorossi che sono dunque scivolati in fondo alla classifica. Di certo non l’esordio migliore per la nuova proprietà.

Ora i Friedkin preparano la rivoluzione all’interno del club: la prima testa a saltare è quella di Pantaleo Longo, ma stando a quanto scrive l’edizione odierna de Il Messaggero (S. Carina), che però  il 14 settembre, giorno della consegna delle liste, il dirigente era impegnato nella definizione del passaggio di Under al Leicester. E a Verona non era presente. Tradotto: non è stato lui ad occuparsene.

La svista di carattere amministrativo di chi al suo posto ha redatto l’elenco, tra l’altro non è stata l’unica. Oltre a Diawara infatti nella lista originaria degli U22 che è stata consegnata, figurava anche Cengiz che ha invece compiuto 23 anni lo scorso 14 luglio.

Per questa storia Longo si è dimesso, ma stando a quanto scrive La Repubblica (M. Pinci), ai Friedkin non basta: hanno chiesto le responsabilità dettagliate di ogni dirigente o funzionario, e certamente ne hanno il team manager Gombar, Zubiria e De Sanctis. Intantoa Roma si prepara a salutare anche il direttore generale Mauro Baldissoni e il responsabile commerciale Calvo. Primi effetti della rivoluzione che Friedkin ha in programma per il club.

Fonti: Leggo / Il Messaggero / La Repubblica

57 Commenti

  1. Daje Dan, fai piazza pulita, metti gente competente al suo posto e fai investimenti importanti. Ci aspettiamo professionalità e con il tempo anche vittorie

    • Per le vittorie, mi aspetto che cadono altre teste, mi associo con un DAJE FRIEDKIN!!

  2. Non e’ suo e di chi fate i nomi .Strano caso fatte le valigie si appresta ad andare al Verona ,non è casuale ,Roma danneggiata a pensarci che i distruttori li avevi all’interno è successo con tutti i presidenti della Roma persone a cui dai fiducia perché professionisti nel Loro campo(,se vendono per 30 denari)

    • Ovvio che è di Longo. Non si parla della lista per la partita, ma di quella generale consegnata ad inizio campionato (e all’epoca Under e Leicester neanche … si conoscevano).

    • La.lista ê quella presentata per il campionato è vero ma andava presentata venerdi scorso
      Under e il Leicester si cinoscevano eccome tanto è vero che hanno chiuso in quei momenti
      Ci sta tutta la ricostruzione dei fatti e che Longo fisicamente non habpotuto visionare nulla
      Ma essendo il responsabile di quell area è corretto che si dimetta anche se l errore èdi altri

  3. Si ma con calma c’è ancora tempo pe fa altre figure demm… partiamo male molto male,è curioso come tutti questi tycoon arrivano a Roma con curriculum da super imprenditori poi entrano a trigoria e diventano un incrocio fra boldi e banfi, mah.

    • …questa è a mio avviso l unica colpa di quello che qualcuno chiama aaambiente…
      esaltazione a santi e maghi , senza aver dimostrato nulla…
      qui diventano tutti “i più mejo der monno”
      giocatori sconosciuti, Ds, Dg, presidenti fenomenali, preparatori atletici miracolosi, hanno vinto de la e de qua…
      quanno vinceranno qualcosa co noi allora si li possiamo fare Santi…
      Forza Roma

    • Il problema è che a Trigoria ci sono una marea di Gianni e Pinotto o Totò e Peppino, gente che si è ritrovata dirigente nella Roma per calci in [email protected] o per divina provvidenza senza avere alcuna capacità.
      Faccio un esempio, ieri ha mandato un messaggio un tifoso su TRS raccontando che due anni fa era nel bar di Trigoria e ha scoperto che sono i calciatori a farsi il caffè, in quel caso el shaarawy, in quanto l’addetto si presenta quando gli pare e piace a lui.
      Vi sembra normale?

  4. In tutta questa vicenda grottesca il giornalaro addirittura afferma che longo non c’entra nulla perchè quel giorno era impegnato altrove!!!…quindi, secondo questo scienziato, le liste non vengono stilate per tempo ma fatte dal primo che capita a qualche minuto dall’inizio della partita! Stai a vedere che gira gira la colpa la affibbiano a Fonseca!!…ma mi faccia il piacere…

  5. Cacciali tutti tanto non ce n’è uno valido. Sono anni che questi dirigenti stanno qui e hanno collezionato solo sconfitte e debiti. Sono il ritratto del fallimento economico e sportivo. Se sono stati scelti da Pallotta non possono essere bravi. Un perdente sceglie collaboratori perdenti. Non vincono e indebitano la società, un mix letale degno dei più scarsi dirigenti! In più fanno anche errori grotteschi da principianti. Quindi dimostrano anche scarsa esperienza. Cosa deve fare in più una persona per farsi cacciare? Peggio di così non si può fare. Hanno toccato il fondo e sono destinati a rimanerci perché non hanno capacità e quindi non possono migliorare. Il fondo è il loro massimo livello.

  6. Che non sia stato presente alla stesura delle liste conta poco….da responsabile può anche suggerire.Io vado oltre la firma col Verona e’uomo di Petrachi e un dispetto alla Roma tanto per vendicarsi…..bah

  7. Oramai è risaputo che trà Carina e Balzani fanno a gara a chi le spara piu’ grosse Tuttavia dopo la serie di eventi in negativo che hanno colpito la A.s Roma Calcio (Caso Longo in Primis che se veramente passasse al Verona sarebbe grossa) non penso proprio che Dan Friedkin se ne starà calmo e tranquillo A tutto questo (se pur lascia il tempo che trovano) spiccano le dichiarazioni di Gravina: – “Ci sono poche speranze per un eventuale ricorso. C’è stata l’applicazione di una norma molto chiara, ma lasciamo ogni valutazione ai giudici che sono molto attenti e preparati e possono dare un giudizio più preciso”. Vabbè lascio ad altri ogni eventuale giudizio Per tutta una serie di motivazioni, compreso il caso Suarez
    Mi son stancato persino di commentarlo
    Altra piccola chicca che ho letto è quella riguardante il caso De Sanctis:
    Caso Diawara, De Sanctis querela ‘Er Faina’: “Ignoranza e falsità diffamatorie”
    “Preso atto della gravità, ignoranza e falsità delle affermazioni diffamatorie e dei commenti, l’ex portiere annuncia di aver già dato incarico ai suoi legali di intraprendere ogni doverosa iniziativa giudiziaria, a tutela della propria immagine personale, onorabilità e dignità professionale”.
    Infine diretto a soddisfare una piccola curiosità fuori programma.
    Probabilmente ecco a cosa si riferiva l’Ex Capitano con la frase: “Farò delle Cose Carine!”
    “Speravo de Morì Prima la serie tv su Francesco Totti arriverà nel 2021 su Sky. Tratta da Un Capitano di Paolo Condò. Pietro Castellitto sarà Totti!”

  8. Se compare anche Under ( già in Inghilterra. …) vuol dire che è stata presa, fotocopiata e spedita, tradotto, negligenza!

  9. Un dirigente messo fisso a curare esclusivamente un’unica cessione, peraltro in prestito con diritto di riscatto ? Vorrei farlo io quel lavoro.

    • Si, perché per società di calcio, un’unica operazione può valere (in quel caso) 28Mln di euro.. mi sembra ampiamente coperti lo stipendio di chi se ne occupa (a prescindere dalla negligenza del caso in oggetto)

    • L’impressione è che questi “dirigenti che non si intendono di calcio” neanche lo conoscono, il regolamento.
      e che sarà mai…

  10. Da tutta questa grottesca vicenda è emersa, a mio avviso, un’opportunità irripetibile per Friedkin.

    Sembra un paradosso… ma l’impossibilità di individuarne il responsabile, non lascia alternativa al licenziamento in massa!

  11. Trigoria, venerdì 18 settembre.

    (DRIIIINNNN! DRIIIIIIIINNN!)

    – Segreteria AS Roma. Pronto?
    – Salve, qui è la Lega Calcio. Volevamo segnalarvi che c’è Alert.
    – Chi?
    – Alert!
    – Ah. Mmm. Attenda un attimo, eh. (scusate, qua c’ho la Lega Calcio in linea…. dice che c’è un tale Alert al telefono: forse è un amico americano dei Friedkin? Un socio? Voi ne sapete qualcosa? Che je devo di’?… vabbè, vabbè, ci penso io) … No, guardi, al momento non vi sono dirigenti con cui questa persona può conferire. Se vuole posso lasciare un messaggio.
    – Conferire? Messaggio? Da chi?
    – Con questo Signor Alert! Me l’ha detto Lei!
    – No, è Lei che non ha capito. Ripetiamo: c’è Alert.
    – Ma cos’è sto Alert?
    – L’Alert sulla lista dei giocatori che avete presentato per la partita contro il Verona. Segnala un errore.
    – Quale errore?
    – Eh, no, questo non ci è dato dirlo. E a volte neanche saperlo.
    – Ok. Ma è grave?
    – No, pensiamo di no.
    – Vabbè, allora state bene così.
    – Beh, sì. In finale sì.
    – A posto, allora. In ogni caso, grazie per il pensiero. Provvederemo subito col Dottor Fienga a ricompensare la vostra cortesia. Vi mandiamo un bel panettone da Verona, che ne dite?
    – … ma il panettone lo fanno a Milano. Lei intende il Pandoro, credo.
    – Ah, vero! E’ il Pandoro! Mannaggia! Li confondo sempre! Sa, io fin dall’infanzia ho sempre preferito il panettone! Allora vi faremo spedire un bel pandoro!
    – E il panettone?
    – Quello ce lo risparmiamo per Fonseca se dovesse arrivare a Natale.
    – Ahahaha. Allora, arrivederci e buona partita.
    – Arrivederci e grazie a Voi. Ah, e un caro saluto a Lotito. Il nostro segretario, il Dottor Longo, ci tiene tanto.
    – Riferiremo sicuramente. Arrivederci.
    (CLICK)

  12. Bene…
    a volte non tutti i mali vengono per nuocere e l’episodio grottesco di Verona avrà il merito di avere convinto i Friedkin che occorre fare piazza pulita e “in fretta”

  13. In effetti i Friedkin sono impegnati nel cinema. si credevano di essere a Trigoria, e invece era Cinecittà.
    La commedia, la tragedia.Un bel cinepanettone per Natale. un altro film di Zorro? Speriamo di stare Allegri per le feste!

  14. Beh, al di la della grave svista la dirigenza va smantellata in blocco poiché in nove anni non ha raggiunto alcun risultato apprezzabile producendo solo danni.
    Zero tituli, una montagna di buffi, una squadra zeppa di giocatori scarsi e inutili che modesta è dir poco, brand ai minimi storici, comunicazione volta a colpire e marginalizzare i Romanisti, organigramma societario senza un uomo che sia uno che si intenda di calcio, lo stadio ndo sta?Non serviva un casus belli, insomma, bastava tracciare un bilancio oggettivo. Incapaci, inetti totali che gravano oltremodo, questi si, sul bilancio, buoni solo a intascarsi gli emolumenti loro riconosciuti da una proprietà indegna.
    Speriamo che baldissoni &co siano davvero al capolinea e che si metta pure mano al media-center così da non dover più ascoltare e LEGGERE tante arroganti corbellerie.

  15. Non più di qualche giorno fa il noto leader del Glu Glux Klan ammonì severamente la platea in tal guisa:
    “Pensate a tifare. Nella Roma ci sono fior di professionisti ad occuparsi di ogni cosa”…

    Già, purtroppo…

    • Lui è uno di questi ‘professionisti’, operante appunto nell’area comunicazione…..

    • Appunto! Fior di professionisti grossi come PETALI di margherite 😂, adesso il compito di Dan è quello di strappare i petali: tu te ne vai, tu pure, anche tu via,
      tu resti…tu via, via, ancora via …..

  16. L’errore è gravissimo perché dà quello che ho letto erano comunque anche stati avvertiti che c’era un un’errore e non lo hanno corretto.
    A questo punto è giusto cambiare un po’ tutto

  17. Mi raccomando che la pulizia sia totale perchè se poi i nuovi dirigenti li sceglie Fienga siamo da capo!Fienga è solo l’ultimo dei tanti innamoramenti di Pallotta che,entrato per occuparsi di comunicazione e aver costruito il costosissimo e inutile media center,ha scalato posizioni….

    • Basta che poi questa pulizia totale non significhi Totti che voi auspicate così tanto.
      Perché poi lì altro che liste sbagliate

  18. Lentezza nel mercato, lentezza nelle decisioni dello staff.
    sono passati giorni e ancora stanno tutti lì…

  19. Caro Mr. President, si si, piazza pulita… va bene… sarebbe ora… stamo tutti d’accordo.
    Però, se mentre fai piazza pulita trovi ‘n attimo de tempo pe comprà quarche giocatore de pallone nun sarebbe male.
    Così, tanto pe dì eh… nun te scordà che la A.S. Roma è stata fondata pe giocà a pallone e senza giocatori boni nun vai lontano.
    Quello de prima i giocatori boni li comprava. Er problema è che poi li rivendeva. Se cominci a fa ‘na squadra de pallone che magari riesce a compete pe l’EL o pe la coppetta Italia (er campionato lascialo perde che tanto nun semo proprio in grado) nun ce farebbe schifo.
    Sempre si c’hai tempo, tra un licenziamento e l’artro.

    • Quindi Friedkin dovrebbe occuparsi della compravendita di giocatori? Chissà quanti ne conosce!
      Magari potrebbe portarci un cestista NBA, sarebbe forse meglio di una delle tante pippe che ci ha lasciato il Grande Skipper, assieme agli incapaci che le hanno prese.
      Però non ti sentivo lamentarti prima.
      Quindi hai poco o nulla diritto di farlo adesso.
      Pensa a tifare…

    • E’ esattamente quello che faccio da una vita. Tifo. Ed è per questo che invito il Presidente a comprare calciatori oltre che a fare il necessario repulisti.
      Tu invece critichi, sempre, chiunque non la pensi come te, oltre che sperculare i nostri calciatori, Cristante per esempio.
      Per quanto riguarda Friedkin, non è lui che deve occuparsi di scegliere i calciatori, ma perlomeno dovrebbe incaricare chi se ne occupa di sceglierli (in assenza di un DS c’è una pletora di procuratori, consiglieri, esperti di mercato che gravitano intorno alla Roma) e dovrebbe dare l’ok all’acquisto di Smalling, per esempio, visto che i soldi li mette lui.

      Infine io ho il diritto di criticare chi mi pare, non sei tu a deciderlo, se non ti sta bene puoi evitare tranquillamente di leggere i miei post, non ti obbliga nessuno.

  20. E stiamo qui ancora a domandarci come mai la Roma ha fallito in questi anni tutti gli obbiettivi? Ma con un esercito di contanti microcefali ed una squadra che ha una rosa di ospedalizzazione e inadeguati bisogna quasi guidare a l miracolo se non siamo retrocessi. Qui veramente ognuno fa ormai come caxxo gli pare! Friedkin deve cominciare a mettere i profili che servono nei posti che servono. Non un contabile a fare il DS, un magazziniere a compilare le liste e via discorrendo. Deve essere chiaro che so finiti i giochi, chi pensa nel Pallotta 2 si levi dai coxxxoni prima che venga cacciato a calci nel cuxo, come è giusto che sia. Fai rinascere questo Club, Dan!

  21. Per favore Mr. Friedkin, cacci tutti i personaggi che, per un motivo o per l’altro, sono in qualche modo espressione della proprietà precedente. L’ideale sarebbe che poi li sostituisca con gente capace, ma visto che di gente capace in giro ce n’è davvero poca, ci metta semplicemente qualcuno che non sa manco chi sia stato pallotta…che sentì nominà il vecchio presidente per dargli la colpa indiretta persino di una lista sbagliata (perchè lui scelse colui che scelse il dirigente che doveva dirigere colui che assunse chi diede l’incarico a colui che sbagliò nel compilare la lista), personalmente mi ha vagamente fracassato la minxxia. Quelli de prima hanno lasciato il buco…mo’ vedemo de riempillo però, perchè dopo un mese stamo come prima, solo che il campionato è già iniziato se non ve foste accorti…

  22. Vi ricordate quando andammo a Trigoria dopo Atalanta Roma? Era il giorno prima del mio compleanno, il 24/09. So che qualcuno si fece prendere un po’ la mano. Io, cane sciolto, mi limitai a far sentire tutto il mio dissenso. Mi ricordo che c’erano persino gli elicotteri che ci volavano sopra. Anche quando ci fecero entrare abbiamo esposto i nostri striscioni, non erano certo complimenti! Vi ricordate quanto eravamo frustrati? Tutti eravamo neri contro i giocatori e contro Capello. Io e i miei amici non ce la prendemmo con Sensi. Da quel momento però la squadra iniziò a girare. Come finì lo sappiamo.

    Ora, 20 anni dopo. Siamo tutti più vecchi. Io dall’anno dopo non andai più in curva, ci spostammo, per i nostri buoni motivi, in tribuna. Poi ci siamo un po’ tutti dispersi, io sono addirittura in Germania ora.
    Ma, c…zo, non sarà il momento di far sentire la nostra presenza a Trigoria?

    Armiamoci e partite? Lo so, mi dispiace.

    Capisco che sono altri tempi, prima c’era il passa parola, ci si riusciva ad organizzare; c’era un sentire comune, ci si inc…ava insieme e si gioiva insieme.

    Ora dopo tanti anni di lontananza non so quale sia la situazione. E non si tratta di divisioni in curva; in quegl’anni ce n’erano eccome, lasciamo perdere…

    Ma qualcuno, la Roma vera, cioè i tifosi, deve fare qualcosa. Dentro le mura di Trigoria devono sapere che c’è un popolo, che il business nasce dal popolo che c’è dietro; ed il popolo che c’è dietro pretende che si muova qualcosa.

    Siamo arrivati a perdere 0-3 a tavolino per una disattenzione!

    Bisogna fare sentire la nostra voce, la nostra presenza a Trigoria. Con le mascherine, con il distanziamento, con l’anima de li mejo …acci loro, ma non vedo altro modo per per fargli capire che NOI SIAMO INC…ATI neri, che ora basta!
    Ad maiora!

  23. arriverà comunque gente poco competente, quelli bravi li hanno gli altri,
    quì ormai si tratta solo de ” acchiappà la vacca pe le zinne”

  24. La vera Roma di Friedkin la vedremo il prossimo anno. Questo sarà ancora un anno di transizione. Mi piace il modus operandi del President, senza proclami inutili ma, secondo me, indirizzato a costruire una società solida e forte. Daje.

  25. Padre, figlio e Spirito Santo Friedkin, sapevate già da mesi che avreste comprato la Roma, e solo adesso vi volete dare una mossa???
    Ma va va……..

  26. In un’impresa normale, il dirigente apicale sovrintende all’attività dei sottoposti.
    Certo che non è stato Longo a stilare la famosa lista, ma uno dei suoi compiti è controllarla. O accertarsi, attraverso la verifica di qualcun altro, che il controllo sia fatto.
    Anche perché non si tratta della lista specifica per la partita, ma di quella che si aggiorna ogni anno.
    Che poi Longo si trovasse altrove il giorno di Verona-Roma, cambia pochissimo. Dalla FIGC è arrivato un alert su un’irregolarità della lista. Non veniva precisata, ma voglio sperare che la dirigenza della Roma ben sappia che rischi si corrano a presentare una lista sbagliata.
    Nulla impediva, ed anzi tutto imponeva che immediatamente si ricontrollasse la lista e la si emendasse, anche chiedendo ulteriori informazioni alla FIGC.
    Poi non so se nessuno si sia preoccupato di avvertire Longo. Ma a mio avviso ha sbagliato tutta la catena. Se non è stato avvertito dell’alert, non poteva intervenire sul momento; ma resta la sua responsabilità a monte, e la responsabilità di chi non l’ha messo al corrente.
    La PEC della FIGC aggrava la vicenda, perché è evidente la sottovalutazione del problema.
    Oltretutto, la verifica sarebbe stata agevole. Si spuntava la lista raffrontandola magari a quella dell’anno precedente, nome per nome, fino a trovare l’errore.

  27. Povero Friedkin,neanche e’ arrivato e gia lo hanno fatto [email protected]@are.A Verona si e’ dovuto subire uno schifo di partita come antipasto, poi il caso Milik come primo, in sequenza il caso Diawara come secondo,,adesso aspetta la frutta e il dessert.Ci lamentavamo perche il presidente non stava vicino alla squadra, e che l’ occhio del padrone ingrassa il cavallo,ma siamo sicuri che il detto funziona?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome